Recensione requiem for a dream regia di Darren Aronofsky USA 2000
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione requiem for a dream (2000)

Voto Visitatori:   7,96 / 10 (284 voti)7,96Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film REQUIEM FOR A DREAM

Immagine tratta dal film REQUIEM FOR A DREAM

Immagine tratta dal film REQUIEM FOR A DREAM

Immagine tratta dal film REQUIEM FOR A DREAM

Immagine tratta dal film REQUIEM FOR A DREAM

Immagine tratta dal film REQUIEM FOR A DREAM
 

Il termine "requiem" si riferisce, nell'ambito della tradizione cristiana, ad una particolare tipologia di ritualitÓ. La messa di requiem, infatti, Ŕ un rito che viene celebrato in onore e ricordo dei defunti. In questo caso per˛, il defunto non Ŕ una persona in carne ed ossa, ma un sogno. Il film ne rappresenta la messa di requiem.
Questo Ŕ il biglietto di presentazione del film.

Per il soggetto che tratta, "Requiem for a dream" di Aronofsky va a seguire la scia intrapresa da "Trainspotting", gettando uno sguardo da vicino su uno dei problemi che pi¨ ha colpito le sensibilitÓ negli ultimi 50 anni: il consumo di sostanze stupefacenti, di ogni natura, da droghe pesanti come cocaina ed eroina, fino ad arrivare a barbiturici e anfetamine.
Tuttavia, non si pone mai, in nessun momento, in maniera documentaristica, ma la tecnica cinematografica, magistralmente utilizzata dal suo regista, Ŕ tutta tesa al coinvolgimento emotivo e, per certi versi, spirituale dello spettatore. E' in questo aspetto che si concentra tutta la potenza destabilizzante del film.
Il coinvolgimento Ŕ infatti sempre tenuto acceso da una sceneggiatura semplice, ma essenziale, e una colonna sonora che riesce a strappare lo spettatore dalla poltrona, per condurlo in una dimensione esistenziale parallela, in cui l'umanitÓ perde significato e il dolore diventa l'unico dio.

Senza contare l'incredibile abilitÓ interpretativa di tutto il cast: se infatti Jared Leto e Jennifer Connelly offrono un'interpretazione emozionante e suggestiva, quella di Ellen Burstyn vale da sola il motivo per vedere il film.
Tutti questi elementi - coniugati con una regia sempre attenta e ricca di espedienti rappresentativi, e, soprattutto, di una coscienza di cui si percepisce la consistenza aldilÓ delle immagini e aldilÓ della storia - contribuiscono a dipingere intorno allo spettatore un'atmosfera straziante e perversa, ma cosý orribilmente reale, che ha il potere di prenderlo per mano e condurlo alla scoperta di un percorso disegnato da lei stessa, un percorso che non pu˛ che condurre che in una sola direzione: la fine.
E si tratta di una fine intesa come annullamento di tutto, di ogni prospettiva futura, in cui non esiste nessuna possibilitÓ di redenzione e la speranza non pu˛ che esistere che come beffa o, tutt'al pi¨, come ulteriore tormento.

Gigante Aronofsky ha l'intuizione di fare delle sostanze stupefacenti, non il soggetto e motore della vicenda, ma uno strumento al servizio di qualcosa di orribile, spaventoso, quanto di difficile individuazione; probabilmente una forza che sta aldilÓ delle coscienze dei personaggi e che si fa il vero motore della narrazione. Una forza di natura esistenziale il cui potere distruttivo non lascia traccia dell'evanescente, troppo inconsistente sogno svenduto in ogni angolo di strada.
Inquietante ma dall'immenso fascino seduttivo.

Commenta la recensione di REQUIEM FOR A DREAM sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di echec_fou - aggiornata al 24/10/2005

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010839 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net