Recensione risky business regia di Paul Brickman USA 1983
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione risky business (1983)

Voto Visitatori:   6,77 / 10 (31 voti)6,77Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film RISKY BUSINESS

Immagine tratta dal film RISKY BUSINESS

Immagine tratta dal film RISKY BUSINESS

Immagine tratta dal film RISKY BUSINESS

Immagine tratta dal film RISKY BUSINESS

Immagine tratta dal film RISKY BUSINESS
 

Joel Ŕ un ragazzo di diciassette anni, timido, goffo ed impacciato con le ragazze. I suoi genitori sono di un perbenismo estremo facendo continuamente avvertire su di lui una forte oppressione conformista e per nulla propensa a qualsiasi trasgressione.
La fortuna, per˛, girÓ dalla parte di Joel quando, in seguito alla partenza dei genitori per un periodo di vacanza, si trova nella condizione favorevole di disporre da solo di tutta la casa. Ed Ŕ qui che inizia la sua trasformazione; desideroso di guadagnare pi¨ soldi del padre, impaziente di instaurare disinibite esperienze sessuali e convinto dagli amici, anch'essi con il testosterone a mille, Joel trasforma la casa libera in un bordello che in poco tempo diviene una delle case pi¨ "frequentate" del quartiere nel quale vive.

In particolare Joel conoscerÓ una prostituta di nome Lana, interpretata da una sensuale Ribecca De Mornay, che avrÓ un ruolo di primo piano non solo nel suo approccio al sesso ma che lo smalizierÓ nel comportamento rendendolo meno rigido e con pi¨ voglia di osare. Non mancheranno gli imprevisti, come quando troverÓ la sua casa completamente svaligiata da protettori mafiosi un po' troppo irascibili o quando, dovrÓ sostenere il colloquio per entrare a Princeton nel bel mezzo della sua redditizia attivitÓ.
Il finale, riscritto dal regista Paul Brickman per volere della Warner, in quanto considerato troppo poco rassicurante per il target a cui Ŕ rivolto il film, mostra ampiamente come Joel abbia perso, grazie a quella esperienza, ogni tipo di inibizione e freno di tipo sessuale divenendo lui stesso un gigol˛ a pagamento ma sempre conservando agli occhi dei temibili genitori, l'aria da tipico bravo ragazzo.
La storia con Lana non conoscerÓ mai la parola amore, il regista evita qualunque forma di sentimentalismo e di retorica: troppo differenti i due almeno in apparenza, provenienti da due mondi opposti e avente due background antitetici senza contare il fatto che la presenza di due genitori come quelli di Joel rappresenta il pi¨ insormontabile degli ostacoli.

Brickman dirige con brio frizzante una storia sexy e leggera rivolta soprattutto agli adolescenti ma che possiede anche altre sfaccettature e significati, come la rivalsa sociale di un giovane e la voglia di arrivare a competere con il padre dal punto di vista economico, la voglia di osare e spingersi oltre i tipici moralismi americani condizionanti e ingabbianti, la scoperta del sesso spinto con una prostituta con la conseguente maturazione sotto ogni punto di vista del protagonista.
Tipico film americano anni '80, "Risky Business" evidenzia con efficacia tutto il rampantismo di quegli anni, nel quali, i valori dominanti erano la bellezza, la ricchezza, il potere e il sesso. Protagonista assoluto, Tom Cruise Ŕ assolutamente adeguato per la parte di Joel, mostrando prima il suo timore cronico nel deludere i genitori e poi usando tutta la sua fisicitÓ attraverso il suo nuovo ruolo da seduttore tutto fascino e bellezza.
Con il solito sorriso chilometrico, Cruise, con questo film si impone al grande pubblico, "Risky Business" rappresenta per lui il film veicolo per farsi conoscere aspettando la consacrazione planetaria che sarebbe arrivata tre anni dopo con "Top Gun". La scena nella quale canta in mutande "Old Time Rock'n Roll" Ŕ divenuta un cult ripresa e scopiazzata da telefilm e film senza mai giungere allo stesso livello dell'originale.

Commenta la recensione di RISKY BUSINESS sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Luca.Prete - aggiornata al 14/04/2006

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroes
 NEW
why did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016649 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net