Recensione scary movie 4 regia di David Zucker USA 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione scary movie 4 (2006)

Voto Visitatori:   5,65 / 10 (232 voti)5,65Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film SCARY MOVIE 4

Immagine tratta dal film SCARY MOVIE 4

Immagine tratta dal film SCARY MOVIE 4

Immagine tratta dal film SCARY MOVIE 4

Immagine tratta dal film SCARY MOVIE 4

Immagine tratta dal film SCARY MOVIE 4
 

Ridacchiare per non fare la figura degli intellettualoidi da strapazzo, costretti al cinema da qualche causa di forza maggiore ma schifati di fronte a cotanta demenzialità. Ridacchiare per non farsi prendere in giro dai sedicenni imberbi che si sganasciano alla grande e non capiscono come mai ci sia qualche (presumibile) topo di biblioteca che non si unisce al loro divertimento.

Come reagire in altro modo di fronte alla mascherata scontata e flaccida di "Scary Movie 4"? Ridere di gusto, apprezzare le trovate dello spompato David Zucker risulta un po' difficilotto.
Il primo episodio della saga, quello che metteva alla berlina film come "Scream" e "Matrix", riusciva a conciliare creatività e volgarità facendo in modo che la prima rendesse ampiamente accettabile (anzi, talvolta perfino opportuna!) la seconda.
Dopo un secondo e un terzo capitolo che vivacchiavano fra alti e bassi, fra sforzo inventivo e comicità cialtrona, ci saremmo aspettati uno "Scary Movie 4" in grado di ripercorrere i fasti del film-pilota, quello che aveva creato il genere della horror-parodia.
E invece, eccoci qui a constatare che David Zucker, dopo un'accettabile performance in "Scary Movie 3", ha definitivamente smarrito il suo mordente. Ancora più demenzialoide (se possibile) di Kenneth Ivory Wayans, Zucker, in questo "Scary Movie 4", punta tutto o quasi sulla risata stupida, insensata. E, di conseguenza, sulla dabbenaggine e sull'ingenuità cosmica dello spettatore poco cresciuto.

Perché in effetti, come hanno dimostrato Stanlio e Ollio, si può far divertire moltissimo anche la platea più esigente con mattoni che piombano sulla testa della persona sbagliata, torte in faccia, pugni che vorresti assestare a uno e che invece finiscono sul grugno dell'altro. Basta contestualizzare gli eventi, costruire attorno a loro un barlume di "storia", e non spiaccicarli lungo il film giusto perché, come nel caso di Zucker, non si hanno idee migliori su come canzonare famose pellicole horror.
Quante volte, nel film, la pallina cade erroneamente in testa alla biondina celestiale? Quante volte il tir (o la cassa che piove dal cielo) travolge l'ignaro passante con spropositata violenza?
Una o due volte si può pure sorridere, ma poi la risata si trasforma in pianto greco: perché continuare a soffocarci sempre con le stesse, identiche trovate (tragi)comiche?
La risposta, ovviamente, è desolante: perché il cervello degli autori non è in grado di inventarsi nient'altro. Le uniche impennate di "Scary Movie 4" si registrano quando David Zucker, bontà sua, la pianta di far sbattere da tutte le parti i suoi manichini e propone una comicità appena appena "concettuale". Divertente, ad esempio, la scenetta di Leslie Nielsen che, nelle vesti di Presidente degli States, preferisce ascoltare la fine della storia sulla "paperella" piuttosto che attivarsi in difesa della nazione in pericolo. Inattesa incursione nel campo della satira politica!

Carina, per certi versi, anche la parodia dell'Enigmista "Saw" che nel nome della fratellanza e del perdono reciproco chiede scusa alle sue vittime per averle torturate. E, intanto, ne approfitta per togliersi qualche voglia con la ninfomane di turno (la quale partorirà un meraviglioso bimbo con la faccia adorabile dello stesso Enigmista).
Insomma, qualche timida risatina disseminata lungo un cammino accidentato, pieno zeppo di luoghi comuni stra-abusati (il rapper di colore che si esprime attraverso una gestualità esasperata, la recitazione impostata e smorfieggiante stile sitcom-USA ostentata da quasi tutti gli attori), di situazioni che si ripetono con intollerabile frequenza (le palline che colpiscono i bersagli sbagliati et similia) e di artifici scenici di nauseabonda truculenza, spesso accompagnati da scene disgustose (generalmente il naso che cola tanto da far venire il vomito riesce a divertire, al massimo, i poppanti dell'asilo nido).

"Scary Movie 4" manca di originalità, di idee: sarebbe stato molto meglio rivisitare i vari film ("La Guerra dei Mondi", "The Grudge", "The Village" etc.) giocando maggiormente sul paradosso e sull'iperbole. Ossia lavorando (significativamente ) sulla loro trama e sui loro personaggi.
Nel 90% dei casi, invece, Zucker si limita a cercare la battuta più molle, la fricchionata più vistosa e infantile.
"Scary Movie", per far ridere, può anche mostrare un fantasma, come quello di "Scream", che nel primo episodio della saga demenziale si sparava una bella canna in compagnia di quattro amici: si sorride, tanto inverosimile ci pare il siparietto. Ma martellare il pubblico a suon di maschere facciali disgustose, calci nel sedere e cazzotti fortuiti, senza sforzarsi di fare un minimo di VERA parodia (astratta, contenutistica) sui film presi in considerazione, non è un' idea geniale.
Non siamo neanche idioti, insomma. "Scary Movie", per sorprendere e divertire, dovrà pure essere una cazzata. Ma una cazzata un poco intelligente, almeno.

Commenta la recensione di SCARY MOVIE 4 sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Matteo Bordiga - aggiornata al 12/05/2006

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001088 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net