1972: dracula colpisce ancora! regia di Alan Gibson Gran Bretagna 1972
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

1972: dracula colpisce ancora! (1972)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film 1972: DRACULA COLPISCE ANCORA!

Titolo Originale: DRACULA A.D. 1972

RegiaAlan Gibson

InterpretiChristopher Lee, Peter Cushing, Stephanie Beacham, Christopher Neame

Durata: h 1.36
NazionalitàGran Bretagna 1972
Generehorror
Al cinema nel Settembre 1972

•  Altri film di Alan Gibson

Trama del film 1972: dracula colpisce ancora!

Centĺanni dopo essere stato distrutto da Van Helsing (Peter Cushing), Dracula (Christopher Lee) viene riportato in vita, nella Londra del 1972, da un discepolo del male, Johnny Alucard (Christopher Neame), durante una messa nera in una chiesa sconsacrata, alla quale partecipa anche Jessica Van Helsing (Stephanie Beacham), nipote del professor Van Helsing (sempre Peter Cushing), discendente del giustiziere di Dracula. Il conte vampiro Ŕ tornato in piena forma e il suo scopo Ŕ quello di vendicarsi di Van Helsing facendo di Jessica una sua preda. Ma il nonno fa buona guardia.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,00 / 10 (3 voti)6,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su 1972: dracula colpisce ancora!, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Italo Disco  @  11/01/2021 01:30:39
   5 / 10
E' il 7° Dracula della Hammer. L'azione questa volta si svolge nella Londra moderna degli anni 70 fra hippy, droghe e quant'altro, tutto trattato all'acqua di rose naturalmente, ma per come è sviluppato poteva essere benissimo ambientato nel XIX° secolo o all'inizio del 900 come i precedenti, il conte infatti sta sempre rintanato dentro ad una chiesa sconsacrata senza avere contatti con l'ambiente esterno con il solito meccanismo resurrezione-vendetta, ammazzando così l'atmosfera gotica da una parte e venendo a mancare quelle novità che potevano emergere con un'idea così originale. Sembra quasi che si abbia avuto timore nel mettere in piedi simile storia, oltretutto con evidenti limiti come l' annaspare con l'infittirsi dei soliti dialoghi sul vampirismo nella parte centrale, o le musiche da blaxploitation che c'entrano come i cavoli a merenda, poi la nuova sfida Dracula contro Van Helsing (seppur un suo discendente [ma gli attori sono gli stessi]), 15 anni esatti dopo il 1° film della serie, viene trattata senza molta esaltazione; dulcis in fundo è meno violento e audace se lo si paragona a IL MARCHIO DI DRACULA e UNA MESSA PER DRACULA. Non voglio esagerare con il voto basso perché ha una sua decenza, i giovinastri vampirizzati anticipano di 15/20 anni i teenager di produzioni horror tipo Buffy e ripresenta il duo Lee/Cushing, in più l'introduzione dell'ispettore Murray che tornerà anche nel successivo è una scelta azzeccata. A proposito de I SATANICI RITI DI DRACULA è anch'esso vigile sullo stesso tema contemporaneo, però pur non brillando per bellezza sfrutterà meglio l'idea innovativa (se non ricordo male il Vampiro diventa addirittura capo di una multinazionale). Occasione mancata.

Neurotico  @  03/03/2015 14:05:29
   6½ / 10
Divertente riproposizione del mito di Dracula che ritorna dall'oltretomba invocato da un suo discepolo/adepto del credo vampiresco nonchè stregone imbroglione. Interessante la scena del rito di magia nera dove tra i partecipanti c'è una meravigliosa (come sempre) e indiavolata, nonchè drogata Caroline Munro, che sarà poi la protagonista della parte più accattivante dell'evocazione. La presenza dell'affascinante Caroline è stato l'unico motivo che mi ha spinto a procurarmi questa pellicola targata Hammer, che ha un'atmosfera vagamente gotica ma che in fin dei conti non si prende molto sul serio, riproponendo anche il discendente di Van Helsing, sempre interpretato da Cushing. Buono l'incipit con la lotta in carrozza tra Van Helsing appunto e Dracula. Il film poi segue i binari tracciati dall'investigazione sul sacrificio del personaggio della Munro. Guardabile anche solo per quest'ultima.

Testu  @  23/10/2014 23:44:15
   6½ / 10
E così il Dracula di Christopher Lee (il cui volto pare non risentire del tempo) per concludere le sue scorrazzate si da al contaminato sangue Hippie. Per l'occasione si rispolvera Peter Cushing il Van helsing del primo film, stavolta nei panni del pronipote vecchietto (con risibile tono muscolare) e con esso torna l'aria soft action, solo che invece di Sherlock Holmes, stavolta l'atmosfera è più poliziesca, con colonna sonora tipica del periodo. Ancora più light dei precedenti, altrettanto mediocre ma comunque gradevole. Gli attori, esclusi i vampiri minori che mostrano i denti come fessi, se la cavano, Lee finalmente spiccica nuovamente due parole. Poco credibile la collaborazione di Scotland Yard e poco logia la durata temporale del servitore di dracula. Come sempre morbidosa e dolce la sfitinzia di turno (nipotina di Van helsing Junior).

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013554 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net