a.i. intelligenza artificiale regia di Steven Spielberg USA 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

a.i. intelligenza artificiale (2001)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film A.I. INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Titolo Originale: AI ARTIFICIAL INTELLIGENCE

RegiaSteven Spielberg

InterpretiHaley Joel Osment, Jude Law, Frances O’Connor, Sam Robards, Jake Thomas, William Hurt, Enrico Colantoni, Clark Gregg, Meryl Streep

Durata: h 2.26
NazionalitàUSA 2001
Generefantascienza
Tratto dal libro "Supertoys last all summer long" di Brian Aldiss
Al cinema nell'Ottobre 2001

•  Altri film di Steven Spielberg

Trama del film A.i. intelligenza artificiale

Il robot David - un androide fanciullo costruito da una società elettronica ed in grado di provare sentimenti - viene temporaneo affidato ad una coppia di coniugi il cui figlio, affetto da una malattia incurabile, è stato ibernato fino alla scoperta di una cura. Dopo i primi tempi in casa, circondato dall'affetto familiare, David comincia a farsi domande sulla sua vera origine e decide di capire chi è veramente.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,71 / 10 (295 voti)6,71Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su A.i. intelligenza artificiale, 295 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

faluggi  @  26/04/2017 23:24:55
   1 / 10
Dio mio che zampata sui testicoli questo filmaccio, noioso come poche cose con quel bambino protagonista odioso-tedioso faccia da schiaffi. L'unica parte decente di questa cafonata è il finale con gli alieni. Non capisco perchè Spielberg ha dovuto concludere un lavoraccio di Kubrikke, quello de Arancia Meccanica, un film così palloso da stenere un cavallo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  24/04/2017 23:11:11
   7 / 10
A.I. è un film imperfetto, altalenante a livello qualitativo però capace, proprio nella sua imperfezione di essere tuttaltro che freddo emotivamente. La ricerca della propria organicità, evolvere a livello emotivo, essere un bambino vero mutuando l'eterna favola di Collodi, riesce a colpire a livello emotivo. E' uno Spielberg indubbiamente diverso, forse poco capito ai tempi della sua uscita, ma ora a distanza di anni gli aspetti oscuri ed angosciosi di questo film, che non mi è mai sembrato accomodante, sono alla base della sua filmografia successiva, specie in Munich e Minority Report. Un'umanità condannata alla distruzione, un pianeta diventato un'arida distesa di ghiaccio dove una razza aliena cerca di capire e di carpire il fascino di una razza così imperfetta. La memoria della razza umana è un bambino meccanico che voleva diventare vero. Un film da recuperare.

Neurotico  @  25/07/2016 19:08:49
   4½ / 10
Salvo solo la sequenza che va dalla comparsa dei cacciatori di robot fino alle scene nell'arena. Belle inoltre le immagini post-apocalittiche di Manhattan sommersa dalle acque. Da evitare come la peste tutto il resto: melenso, trito, addirittura irritante (come la scena delle risate finte e stridenti a tavola). La comparsa degli alieni è totalmente da dimenticare. Lo vidi al cinema e non mi piacque, rivisto 15 anni dopo è ulteriormente peggiorato

Zarco  @  10/01/2016 18:21:03
   10 / 10
Una bellissima e commovente fanta-favola. Tutto praticamente perfetto. E' Spielberg, e si vede.

ZanoDenis  @  30/12/2015 20:02:10
   5 / 10
Eh però che noia, un film al limite del soporifero, che sa anche molto di occasione sprecata. Il soggetto era interessante ed emerge solo a sprazzi, regalando qualche momento interessante allo spettatore, che può attirare attenzione, ma anche ore di noia. Prolungato all'inverosimile e con la sensazione che non finisca mai questo film dilata talmente tanto i contenuti e mette talmente tanta carne al fuoco da annullarsi da solo. Non mi è piaciuta particolarmente nessuna delle due parti, forse la seconda mi ha attirato di più a livello tecnico, con qualche bella scenografia distopica e l'uso di luci a led quasi in stile cyberpunk. Regia dinamica di Spielberg come al solito ottima, ma non basta a dare la sufficienza ad un film che si pesta i piedi da solo, parte da una buona idea ma si perde in buonismi esagerati, mielosità, sentimentalismi, senza far realmente riflettere sulla tematica proposta, lo spettatore viene trattato come il bambino, viene fatto rimanere nel mondo dei sogni, addormentato.
Ai se fosse stato sviluppato da Stan che ne sarebbe uscito, forse uno dei più grandi rimpianti cinematografici. Ed è proprio alla fine dopo un finale tutto sommato non orrendo, ma comunque mieloso che passa l'ultimo brivido... dopo i titoli di coda, alla comparsa della scritta "For Stanley Kubrick".

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  02/12/2015 19:01:55
   6 / 10
Dopo una buona prima parte Spielberg va a incartarsi in una serie di sottotrame alquanto noiose.
Rivisitazione visionaria ma riuscita a metà della favola di Pinocchio, due ore e mezza che faticano a passare.

WonderLeo  @  21/08/2015 11:51:20
   2 / 10
Perfetto esempio di come un ottimo cast, un regista incredibile e tutta la macchina di Hollywood possano fare un film OSCENO!
Una orribile scimmiottatura di pinocchio in chiave moderna mal riuscita e patetica.

Dick  @  20/01/2015 23:20:55
   7½ / 10
Film ambizioso, ma un po altalenante. Interessante, ma proprio coinvolgente solo a tratti. Bravi Osment e Law.

horror83  @  01/11/2014 09:14:01
   4 / 10
Questo film mi ha sempre annoiata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Bocciato!!!!!!!!!!!!!!!!

Regista Ricky  @  01/11/2014 01:06:27
   5 / 10
Questo è il film di Spielberg che meno mi è piaciuto superato solo da war horse, per i miei gusti.
Lungo, pretenzioso, noioso.
La trama la conoscono tutti. Cosa manca? Manca quell elemento, quella scintilla che faccia tener vivo l interesse per tutta la durata della pellicola. Una volta capita la storia il film si perde in lungaggini non necessarie e la parte finale è quella che odio di più. Questo voler trovare un lieto fine a tutti i costi. Cavolo la tua cara mamma ti ha lasciato in mezzo alla strada cosa continui a cercarla? Ah già sei stato programmato cosi caro David.
30 min in meno, anche 40 sarebbero stati sufficienti a rendere il tutto più leggero.
Non sembra Spielberg, forse un suo aiutante ha girato questa pellicola e lui ha dato il nome? Spielberg svogliato che gira tanto per fare? Spielberg che si è sentito in dovere di terminare un progetto di un amico, ,Kubrivc, scomparso? Non so.
So che il film non lo ho visto più di 2 volte per intero. Non ce la faccio, mi annoio molto prima. La fiera della carne circa a metà è l'unica parte che veramente mi piace. Il resto uffff poteva essere fatto molto meglio.

Matteoxr6  @  16/09/2014 08:21:09
   6 / 10
Prima parte da nove, seconda da peggio del peggio di Spielberg, cioè 3. Il progetto era di Kubrick e si capisce perché. Purtroppo le tematiche iniziali, molto profonde ed estremamente interessanti da sviluppare e confrontare, si dissolvono completamente già a metà film, che si conclude veramente pateticamente.

Alla fine il sei me lo strappa con i denti, ma non biasimo certo chi, deluso, abbia dato quattro.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  07/07/2014 16:23:22
   4 / 10
Versione svenevole della favola di Pinocchio, capace di momenti di cattiveria che nemmeno Von Trier e picchi di glucosio da tener a distanza i diabetici.
L'ottimo soggetto si risolve in una buona prima parte che già si allontana da sè stessa nell'obbligatorio momento citazione del fantascientifico futuristico anni '70, unica parentesi di svago totale in un film che si trascina per due infinite ore e mezza in diecimila sottotrame e ambientazioni mal disegnate.
Il risultato finale è quanto mai eterogeneo e frammentario, probabilmente meritevole di una visione per capire quanto possano arrivare ad essere bizzarri anche i blockbuster.

Filman  @  07/06/2014 12:20:19
   6½ / 10
La fiaba fantascientifica di AI ARTIFICIAL INTELLIGENCE, diretto e scritto da Spielberg, si introduce nell'ardua ricerca di una promiscua fermezza narrativa condita da idee genuinamente puerili, variando tra temi di natura concettuale, formanti critiche morali sulla natura umana, ma tuttavia straripanti in uno scontato assolutismo sentimentale.
La misurazione classica del regista di Cincinnati, il cui culmine emotivo rappresenta un timbro personale, si perde in una confusionaria avventura, alternativamente articolata ma mal modellata, del protagonista attraverso un favolistico e grottesco mondo, in cui l'esaltazione della macchina dovrebbe esser giudizio umano ma cade in un melenso e discutibilmente bambinesco trattamento, trasformando il carattere di Spielberg in un banalismo per famiglie.

GianniArshavin  @  05/03/2014 13:43:01
   6½ / 10
Davvero un'occasione sprecata questo A.I.!! Quello che poteva essere un grande film alla fine risulta un buon prodotto con alcuni difetti che ne limitano la riuscita.
I primi 40-50 minuti infatti sono davvero di altissimo livello,ti immergono nella storia e toccano e sviluppano tematiche forti ed importanti. Questa riuscita porzione di film sicuramente deve molto alla base su cui stava lavorando Kubrick prima di morire.
Purtroppo la seconda metà di lavoro perde parecchio mordente a lungo andare e spesso si sfocia nella noia e nella prevedibilità.
Anche le tematiche di inizio film vengono accantonate per dare alla storia una dimensione simil-favola di Pinocchio mal realizzata,con Spielberg che ci mette del suo infarcendo la pellicola di buonismo e retorica (da orticaria il finale che vuole a tutti i costi commuovere).
Anche nella pessima seconda parte ci sono un paio di buoni spunti (la scena dei cloni,il mondo del futuro) ma il tutto viene inglobato e sminuito nella visione eccessivamente sentimentale del regista.
Straordinaria invece la parte tecnica,soprattutto per quanto riguarda gli effetti visivi ancora ora di prim'ordine e bene anche il cast col protagonista che bissa la grande prova de "Il sesto senso" e con un Jude Law bravissimo e simpatico nonostante sia relegato ad un ruolo marginale.

junior86  @  05/11/2013 10:28:28
   7 / 10
E' un film che mi ha lasciato un po' spiazzato.
Da un lato mi ha coinvolto emotivamente, dall'altro mi ha lasciato un po' perplesso per il suo ritmo altalenante e una sceneggiatura non molto logica, sin dalla prima parte.
In particolare mi è sembrato molto melenso il rapporto d'amore che dovrebbe esserci fra la madre e il figlio androide, insomma, sembra che lei faccia l'imprinting su di lui così per farlo perché ormai ha perso le speranze con il suo vero figlio, che ormai lo dà per spacciato. Se, paradossalmente, Martin non si fosse mai più risvegliato, lei si sarebbe dovuta impegnare ad amare totalmente e per sempre questo suo nuovo figlio, ma sembra lo faccia quasi come se fosse un dovere imposto a sé stessa; io non ho visto tutto questo amore materno, quindi o l'attrice non era in grado di recitare la sua parte di madre, o lei davvero non era per niente sicura di volere questo suo nuovo figlio.
La parte centrale perde un po' di quella magia che permea all'inizio e alla fine del film, e forse è la più pesante, si concentra totalmente fra il rapporto uomo-macchina, e fa riflettere: perché l'uomo cerca sempre più di creare androidi più simili possibili agli esseri umani, se poi li tratta esattamente come macchine (o anche peggio) e niente più? (vedi la fiera della carne).
Ho apprezzato moltissimo il breve ruolo di Jude Law, veramente bravo.
Il finale è molto strano e sinceramente ancora non sono in grado di capire se mi è piaciuto o no, di sicuro vuole strappare qualche lacrima, ma è caratterizzato dal troppo buonismo di Spielberg, che tra l'altro se in ogni film non ci infila qualche essere dalle fattezze aliene non è contento.
In generale, il film mi è piaciuto, forse anche un pelo in più del simile "l'uomo bicentenario", ma gli manca qualcosa per renderlo ottimo.

Tuco ElPuerco  @  07/09/2013 13:13:05
   7 / 10
Fatto da Spielberg merita 7 , da un altro meritava un voto piu' alto.

ferzbox  @  29/07/2013 16:58:50
   7½ / 10
Un film diretto da Steven Spielberg che non sono riuscito ad apprezzare fino in fondo.
La tematica è sicuramente molto interessante,su questo nulla da dire;però non sono riuscito a seguirlo sempre con molto interesse.
La parte iniziale non è male.
C'è tutto un inizio che si focalizza su questo "stereotipato" futuro dove gli esseri umani sono abituati a convivere con degli androidi del tutto simili a loro,tranne per le emozioni e le esigenze organiche.
Il tutto si concentra sull'evoluzione dell'androide stesso,ipotizzando la creazione di un robot bambino in grado di poter amare i genitori come lo farebbe uno vero in carne e ossa.
Tutto lo sviluppo iniziale è concentrato sull'analisi di questo aspetto e risulta piuttosto curioso vedere cosa ne nasce da questo incipit.
Dopodichè c'è tutta una parte centrale del film decisamente più insipida.
Una delle caratteristiche di questa pellicola è una sorta di specularità con la famosa favola di Pinocchio,e nonostante ogni singola scena del film,dall'inizio alla fine,conservi sempre questa metafora,si percepisce un chiaro calo di ritmo e originalità nella parte centrale del film.
Non so,probabilmente è una sensazione soggettiva,magari a qualcun'altro non farà questo effetto,ma facevo un pò fatica a continuare a seguirne gli sviluppi...non accadeva nulla di entusiasmante e mi sembrava che la pellicola perdesse un pò di smalto.
Fortunatamente questa sensazione si è smorzata negli eventi conclusivi,dove la storia raggiunge un obiettivo ben preciso.
Tutte le avventure del robot bambino David hanno un senso.
La parte conclusiva del film acquisisce un significato filosofico e teologico(in fondo anche teologico) che lascia totalmente spiazzati.
Non credevo sarebbe finito così.
Si percepisce il solito "perbenismo Spielberghiano",però ammetto che è riuscito a commuovermi.
In definitiva non è assolutamente un brutto film,però avrei cercato di renderlo più omogeneo ed accattivante in tutti i suoi eventi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/09/2013 00.25.44
Visualizza / Rispondi al commento
kako  @  17/05/2013 12:14:46
   7 / 10
sicuramente un bel film, un po' troppo lungo, con alcune parti che possono lievemente annoiare, ma siamo di fronte a una bella favola futuristica, con un finale molto riuscito e toccante, una storia di buoni sentimenti, di una dolcezza e una malinconia ottimamente trasmesse dall'ex bimbo prodigio Haley Joel Osment, a cui si afficanca per parte del film un altrettanto ottimo Jude Law. Nel complesso un film che merita di essere visto, piacevole, dalle emozioni contrastanti e che non può lasciare indifferenti, seppur a tratti si colga l'eccessiva volontà di strappar una lacrima allo spettatore e un eccesso di prolissità. 7+

giraldiro  @  30/04/2013 00:54:18
   5½ / 10
Deludente questa favola fantascientifica, seppur strutturata bene. Inizialmente sembra prendere, ma col passare dei minuti finisce per stufare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  11/01/2013 20:27:37
   7 / 10
Tendo sempre a vedere dell'onestà in molti lavori spielberghiani. Diventa difficile, me ne rendo conto, quando forza la mano sulle emozioni quasi violentando lo spettatore a provare un determinato stato d'animo.
In definitiva A.I. è la summa perfetta dei pregi e difetti totali del suo cinema: film esteticamente ricco e perfetto, con effetti speciali sbalorditivi, una fotografia meravigliosa, recitazione del protagonista bambino Osment strabiliante e musica di Williams convincente (a me non piace moltissimo, ma la sua deriva intimista qui l'ho apprezzata molto). Però l'altro lato della medaglia è anche un film incredibilmente poco omogeneo, che oscilla tra rapimento ed emozioni forti ma anche una noia altrettanto potente, nonché tematiche davvero molto molto difficili e complesse.
Peraltro la sceneggiatura a quanto pare l'ha scritta Spielberg stesso, era naturale che ne venisse fuori una creatura piena di contraddizioni.
Altra contraddizione? Questo doveva essere un film di Stanley Kubrick, lo sanno pure le pietre. Se morte non l'avesse colto probabilmente lo avrebbe girato. Spielberg ne onora la memoria, diciamo cosi, cogliendo i semi delle sue idee ma non imitandolo, anzi mettendoci dentro tutto il suo cinema da baraccone ora interessante e pieno di spunti, ora mortalmente preconfezionato.
Analizzandolo meglio è conclamato da molti che i primi 40 minuti siano la cosa migliore di A.I., forse perché la disillusione è palpabile e le emozioni sono contrastanti. Guarda caso sono anche la cosa più "kubrickiana" dell'intero progetto. Dopo succede che la favola diventa troppo favola: capitomboli in un mondo caotico con personaggi grotteschi e poco approfonditi (Jude Law e William Hurt bravissimi a recitare, ma i personaggi sono pieni di lacune), inoltre si insiste fin troppo sul parallelo col Pinocchio dei tempi futuri che solamente a tratti riesce a cogliere nel segno come dovrebbe (mi riferisco alla scena in fondo al mare, bellissima).
Un pò troppo allungato poi il finale che tenta in ogni modo di emozionare lo spettatore ricorrendo al patetismo forzato: non ce n'era bisogno. Qualche brivido credo sia umanamente difficile non provarlo nell'ultima scena, d'altronde non è un lieto fine in senso lato.
Altro lato apprezzabilissimo della pellicola è questa umanità poco mostrata nei gesti del bambino protagonista, oppure esagerata dalle sue parole in quanto un giocattolo pieno d'amore che cerca amore: ancora, qui c'è la grande capacità recitativa del bambino stesso, davvero stupefacente, oltre che Spielberg a dirigerlo...
A conti fatti un film riuscito male viste le potenzialità, con spunti ottimi. Ma di Kubrick c'è pochissimo, questo è Spielberg in tutta la sua bravura e indecenza.

-Uskebasi-  @  06/01/2013 16:39:17
   7½ / 10
Ho visto Dogville a mezzanotte e cinquanta, anzi all'una meno dieci...
Ho visto La compagnia dell'anello e le due torri consecutivamente...
Ho visto 2 volte Parc...
Ho visto 2 volte Parc càzzo, e non so neanche io come ho fatto (provateci se ne avete il coraggio)...
Ho visto The Kingdom con la febbre a 39°...
Ho visto film tenendo gli occhi aperti con le dita, e ho fatto alcune maratone horror...
Ma dall'alba dei tempi l'unico film ad avermi battuto è stato A.I.
L'unica volta che ho dormito guardando un film è stata con A.I.
Addirittura due volte. La prima al cinema e la seconda qualche anno dopo in tv, e non so il perché. L'altra sera ho voluto sfidarlo di nuovo e me lo sono visto tutto, senza battere ciglio, nemmeno nella pubblicità o nel TGCOM a fine primo tempo. Tutto tutto tutto. E mi è pure piaciuto.
Una triste favola sulla brevità della vita e sull'amore.
2.000 anni di attesa per vivere un solo giorno insieme, ed addormentarsi per sempre. Se non è amore questo...

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/07/2013 17.05.57
Visualizza / Rispondi al commento
jb333  @  14/10/2012 13:26:23
   6 / 10
il film comincia molto bene e per un oretta e veramente godibile.. poi pian piano comincia a perdersi e a diventare un tantino noiosetto.. sono d'accordo con chi dice che poteva finire molto prima.. il voto sarebbe stato piu alto, hano allungato troppo il brodo..

turisalvo  @  09/10/2012 12:44:42
   9½ / 10
Film fantascientifico che originariamente doveva essere diretto dal grande Stanley Kubrick ma dopo la sua morte fu diretto da Steven Spielberg.
Partendo dal presupposto che Spielberg non è Kubrick, questa è un ottima pellicola diretta in maniera impeccabile da Spielberg che prova ad avvicinarsi il più possibile allo stile di Kubrick. Questa rivisitazione della favola di Pinocchio in chiave fantascientifica è un bellissimo film che nonostante la sua lentezza e la sua lunghezza non delude mai e anzi fa commuovere e riflettere su una delle tematiche fondamentale della fantascienza cioè i robot e il fatto che uomo possa sostituirsi a Dio.
Inoltre grande interpretazione di tutto il cast tra cui spiccano il bravissimo Jude Law e il giovane e meraviglioso Haley Joel Osment che aveva già fatto una interpretazione spettacolare ne "Il sesto senso"

BlueBlaster  @  05/09/2012 01:49:53
   5 / 10
Non mi è piaciuto e poco altro da dire..non mi sono piaciuti gli attori e neanche la messa in scena, degna soltanto l'idea di base.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  15/04/2012 23:58:45
   4½ / 10
Ci sono film che cerco di evitare. Poi arriva l'amico di turno a dirti che sei uno scemo, che hai dei preconcetti, che ti stai perdendo qualcosa. Ed ecco che ci casco come un salame bestemmiando pure in aramaico durante due ore e fischi di film che sembrano non passare più.
Credo che I.A. sia in assoluto uno dei peggiori fallimenti cinematografici di Spielberg. Un prodotto dalle potenzialità elevatissime malamente buttate nel cesso. 40 minuti di ottimo cinema in cui sembra di vedere il padre legittimo dell'idea alla base della pellicola - Kubrick - poi un crollo senza precedenti. Lento, prolisso, senza mordente, con un finale talmente melenso da generare prurito. Un baraccone che non consiglierei neanche al mio peggior nemico.

Bonvi  @  16/02/2012 12:14:37
   8 / 10
Una rivisitazione della fiaba di Pinocchio vincente e di grande respiro. Ottimo Jude Law e ottimo, come sempre, Haley Joel Osment.

Crazymo  @  23/01/2012 19:19:28
   8½ / 10
Filmone strappalacrime di Spielberg, ben sviluppato, e secondo me mai noioso. Si sente la voglia di andare sullo stile di Kubrick, e diciamo che scordandoci di quest'ultimo, il tentativo e' ben riuscito, apparte l'immancabile finale strappalacrime!.

Il Fauno  @  16/01/2012 19:25:30
   7½ / 10
Film delicato, dolce ma sofisticato. Curato nei minimi dettagli e ben diretto, accompagnato da una meravigliosa colonna sonora! Per gli amanti della fantascienza.

clint 85  @  28/12/2011 12:18:56
   5½ / 10
Idea di fondo buona ma sviluppata male. Il film, diciamo che, parte pure bene, l'interpretazione degli attori è buona(superlativa quella di Law). Ma il resto? Il resto è un'accozzaglia inconcludente di scene che mirano alla commozione dello spettatore ma che, almeno nel mio caso, non raggiungono per nulla l'obbiettivo. Il film già lento di per sè, diventa un'agonia nell'ultima mezz'ora noiosa come poche e del tutto fuoriluogo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

boodi  @  22/11/2011 00:13:23
   8 / 10
voto questo film per tirare su la media , visto che ci sono degli incomprensibili insufficienti . non è tutta la fantascienza è azione e/o alieni . film molto profondo , decisamente bello e ben fatto . non è nè il primo nè l'ultimo film "lento" .

speXia  @  20/08/2011 14:18:27
   6½ / 10
Mi aspettavo un capolavoro,invece non è niente di che....
Ovviamente Haley Joel Hosment è sempre bravissimo,la trama non è male,e gli effetti speciali nemmeno. Eppure alla fine senti come se mancasse qualcosa,e quel qualcosa mi obbliga a dargli un voto inferiore al 7! Il diffetto principale e l'incredibile lentezza,veramente fuori luogo in questo genere di film.

hideakianno  @  18/08/2011 01:31:17
   6½ / 10
versione moderna del pinocchio di collodi,su un soggetto di kubrik se non sbaglio......sarebbe stato certamente interessante vedere cosa ne avrebbe tirato fuori il genio visionario di stanley......spielberg ci prova,secondo me il risultato è un film molto discontinuo.....

favoletta  @  11/05/2011 12:23:40
   6½ / 10
La parola chiave temo sia:troppo.E' un film decisamente troppo pretenzioso, troppo lungo, troppo strappa-lacrime, troppo Spielberg.L'epopea di un pinocchio del futuro aveva grandi potenzialità ( non per niente l'idea originale era del maestro Kubrick), ma è stata sciupata dagli eccessi di megalomania e dalla voglia di sfornare l'ennesimo "blockbuster" sbanca-botteghino.
Spezzo una lancia in favore dell'interpretazione del giovanissimo Osment e di quella di Jude Law.

Roger  @  23/03/2011 20:27:07
   5 / 10
Noioso, lento.

mark0  @  23/03/2011 13:29:15
   7 / 10
Complesso film di fantascienza firmato Spielberg ...
Buono.

scantia  @  09/03/2011 00:34:16
   5½ / 10
Dov'era Spielberg quando qualcuno realizzava questo film usurpando il suo nome?
Lasciamo da parte i giudizi soggettivi più o meno condivisibili, capolavoro, noioso, commovente, troppo lungo, intenso, banale, ecc...unico elemento incontrovertibile è che dietro la mdp non c'è Spielberg.
Questi non sono i suoi tempi, questa non è la sua tensione drammatica, e non c'entra nulla il fatto che per la tematica scelta manchino scene d'azione, basta vedere Schindler o Amistad per rendersene conto.
Inspiegabilmente lento, per nulla coinvolgente, regia assolutamente anonima, simile per realizzazione e soggetto a "l'uomo bicentenario" per cui ho già scritto che le 2 ore di durata scorrono come fossero quattro. Con una differenza: nonostante la stima per Spielberg e l'indifferenza per Williams il film di quest'ultimo sono riuscito a vederlo fino alla fine.
Deludente

maione24  @  13/01/2011 15:12:27
   9 / 10
Davvero un piccolo capolavoro di Spielberg!!!

7219415  @  05/12/2010 11:57:21
   6½ / 10
Ho solo qualche vago ricordo di questo film...mi ricordo che non mi dispiacque ma nemmeno lo ritenni un film da rivedere..

woyzek  @  05/12/2010 01:42:04
   8 / 10
se solo fosse finito prima per me sarebbe stato un 10.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ValeGo  @  21/11/2010 16:09:50
   7½ / 10
Storia interessante e un bravo Jude Law nei panni del robot-gigolò..

-ataren-  @  24/09/2010 11:51:57
   4½ / 10
Non ricordo di essermi annoiato così tanto... da EVITARE!!!!!

Dosto  @  19/08/2010 01:42:09
   2½ / 10
Spielberg è il regista più sopravvalutato di tutti i tempi. Questo film è quasi tutta spazzatura. Non ti lascia nulla solo l'urgenza che finisca al più presto.

Yosseph  @  10/08/2010 20:00:26
   7 / 10
Spielberg non è Kubrick, per quanto lui si sforzi di "imitarlo", e, ahimè, agli ammiratori dell'Opera di Stanley non rimane che il rammarico che tale progetto non sia stato l'ennesimo lavoro del grande regista.

bebabi34  @  10/08/2010 10:11:24
   4 / 10
Che noia! L'idea di fondo è interessante, ma lo sviluppo è insostenibilmente banale e privo di qualsiasi sorpresa. Come se non bastasse, più prosegue e più peggiora: indovinate com'è il finale?

Drugo.91  @  03/08/2010 17:01:31
   4 / 10
sopravvalutatissimo e noioso,
un'altra delusione firmata Spielberg

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  03/08/2010 12:49:11
   7½ / 10
Lasciando da parte la solita disquisizione "ma se lo avesse diretto Kubrick?", A.I. è un film pensato da due registi e poi realizzato da uno solo. La mano di Steven Spielberg si avverte pesantemente, soprattutto per il fatto che alcuni dei suoi temi tormentone ritornano anche qui: l'infanzia perduta, il popolo "diverso" e non accettato, l'elogio della favola e dei buoni sentimenti. Ma come si fa a non commuoversi davanti alla straordinaria interpretazione di Haley Joel Osment che ci regala un finale veramente splendido? Ho trovato molto bravo anche Jude Law in un ruolo a tratti spiritoso e a tratti molto malinconico.
La favola di Pinocchio molto rivisitata rimane comunque magica e questo film è riuscito a coinvolgermi anche dopo la seconda visione; nonostante l'eccessiva lunghezza.

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  25/07/2010 18:59:30
   5½ / 10
Troppo lungo per apprezzarlo, troppo fantascientifico, forzato quasi....il finale poi.... forse alla regia poteva essere giustificata la presenza di Burton

LR9000  @  19/07/2010 19:19:51
   5½ / 10
Da un'idea di Kubrick,ma poi rimaneggiata totalmente da Spielberg, un film di indubbio fascino ma eccessivo.Ed è un peccato.Spielberg sembra confuso:è ancora rimasto al buonismo alla ET e si perde in enormi inutili sequenze rendendo difficile tutto il percorso del film.
Meglio il cast:bene Law,Osment insopportabile al punto giusto nei panni del bimbo robot.
Nel complesso 5e mezzo.

Gruppo REDAZIONE amterme63  @  10/07/2010 16:51:54
   6½ / 10
Solito film di ottima fattura di Spielberg ma che ripete troppi suoi temi, indulge nei soliti buoni sentimenti e rischia quindi di risultare un po' forzato nello svolgimento.
I temi che si ripetono sono soprattutto quello della "Sindrome di Peter Pan" e quello del popolo perseguitato.
C'è proprio una contrapposizione netta fra il mondo del piccolo David (programmato per essere un "bambino perfetto") e il mondo degli adulti, visto quasi sempre con connotazioni negative. Si tratta di una visuale blandamente critica verso la società americana di oggi. Si pensa e si crea sempre e solo in prospettiva di un guadagno economico. Anche l'istituto della famiglia non ci fa bella figura: mamme isteriche, figli viziati, padri deboli o assenti, con la cigliegina sulla torta del cinismo nell'uso dell'affetto a fini egoistici. L'abbandono ipocrita di David ai bordi di una strada assomiglia tantissimo a quello che avviene nel presente con i cani, anche loro dispensatori di affetto incondizionato, sfruttati solo fino a che fa comodo e poi lasciati al loro destino.
C'è anche il bersaglio preferito della critica più cattiva di Spielberg, cioè il mondo degenerato, cinico e indifferente del culto della morte, accoppiato in maniera singolare in questo film con lo sfarzo consumistico stile Las Vegas e con le predicazioni religiose di stampo fanatico.
Con i Mecha invece Spielberg riprende il tema di Schindler's List e Amistad, cioè quello della riduzione a oggetto e a merce di essere umani o esseri dotati di caratteristiche umane; esseri indifesi e alla mercé degli istinti sadici e brutali della casta dominante.
Spielberg sta dalla loro parte, ma purtroppo infarcisce il tema di figure e significati decisamente forzati, come le immagini religiose o para-religiose (vedi la "Fata turchina"). Tutta l'ultima parte è assolutamente inutile e quasi fastidiosa nel suo eccessivo patetismo.
Anche l'ambientazione futuristica appare più che altro una scusa per effetti speciali o scenografie esotiche. Siamo lontanissimi dall'atmosfera impregnata di significati etici e poetici tipica di Blade Runner.
Spettacolo e buoni sentimenti: tutto qui. Un po' sopra la sufficienza grazie alla splendida tecnica di ripresa degli interni (i vetri quadrettati, le stanze un po' claustrofobiche).

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/07/2010 23.04.22
Visualizza / Rispondi al commento
YourBestEnemy  @  09/07/2010 13:41:41
   6 / 10
Carino nel complesso. La storia è molto carina però a volte perde di interesse e diventa un po' noioso. Gli effetti speciale erano belli, Osment ha mantenuto la stessa espressione per tutto il film o quasi xD, un Law con un personaggio ridicolissimo xD Film troppo lungo però, 2 ore sarebbero bastate e avanzate.

Souffle  @  08/07/2010 09:24:06
   6½ / 10
Ben fatta la prima parte, meno coinvolgente dall'incontro con Dr. Know in poi.
Apprezzabili i riferimenti a Pinocchio, che però rimangono solo accenni superficiali e non sempre rispondenti alla vera favola.
Osment grandioso, ma dopo un po' diventa lezioso.
Epilogo interminabile!

Robgasoline  @  07/07/2010 23:53:39
   6 / 10
Molto carino delicato e commovente per certi versi..Un po tedioso per la durata totale ma accettabile nel complesso

jazztom  @  07/07/2010 19:27:22
   5 / 10
Begli effetti, commovente, bella trama, finché........ non spuntano gli alieni... BASTAAAAAAA!!!! Spielberg è riuscito a rovinare uno dei suoi lavori più riusciti degli ultimi anni con gli alieni, li infila dappertutto ormai...
Fino agli alieni è da 8, 8 e mezzo, appena spuntano gli omini verdi è il collasso, il voto precipita.
Fra un po' girerà Hook II, dove si scoprirà che Peter Pan in realtà è un alieno...

The Deep Ocean  @  04/07/2010 15:16:44
   7½ / 10
A.I. narra la tragica epopea di un bambino-robot.
David è un robot progettato per provare sentimenti umani, in particolar modo l'amore. Il suo compito è quello di sostituire temporaneamente un bambino in una famiglia, affetto da una malattia incurabile. Poco tempo dopo però viene trovata la cura e il bambino torna a casa propria. Per un po' il bambino e il robot convivono, anche se non pacificamente, fino a quando la famiglia decide che non ne hanno più bisogno. Allora lo abbandonano, così come getterebbero via un giocattolo vecchio. A questo punto David si ritrova catapultato, abbandonato a se stesso, in un mondo crudele di cui non sa nulla e in cui dovrà imparare a sopravvivere, a sue spese. Allora comincia il suo interminabile pellegrinaggio alla ricerca della famiglia perduta (in particolar modo della madre, con cui aveva legato molto), che lo porterà in giro per un mondo ormai devastato.
Molto interessanti gli evidenti parallelismi con la fiaba di Pinocchio, anche se è, almeno da un punto di vista, rovesciata: infatti se da una parte Pinocchio adescato, fugge di casa, in A.I. è la famiglia a scacciare il cyborg. Inoltre, in Pinocchio, Geppetto rischia la propria vita per ritrovare il burattino, mentre qui è David a rischiare la propria esistenza per ritrovare casa propria. Il che è triste, moto triste.
Poi vi è una lettura che ho visto io, non so se anche altri lo abbiano ipotizzato, ma potrebbe essere una denuncia metaforica all'abbandono dei cani, o degli animali in generale.
Per concludere, un film decisamente strappalacrime, che in più di un'occasione provoca una stretta al cuore.
Eccellenti le scene finali, che lasciano dietro di sé un misto di vuoto, malinconia, e una grande amarezza.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  16/06/2010 11:45:57
   5 / 10
Ennesimo film di Spielberg a cui andrebbe tolta mezz'ora. Non che il resto sarebbe un capolavoro ugualmente. Si tratta di un film interessante (come tema), visivamente notevole (quando ci sono i mezzi...) ma pesante e abbastanza scialbo. Il finale è imbarazzante come bruttezza, noiosità e dolore al pancreas inflitto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

gemellino86  @  16/06/2010 10:25:10
   6½ / 10
Spielberg può fare di meglio ma ha fatto un film piacevole e ricco di buoni sentimenti. Sul piano della realizzazione il regista è andato oltre le sue capacità. A volte si cade nella retorica ma nel complesso mi è piaciuto.

tnx_hitman  @  02/05/2010 18:47:57
   9 / 10
Visionario,stupefacente ma intanto agghiacciante il mondo creato da Spielberg dove regnano robot di ogni tipo...spiazza lo spettatore l'interpretazione di Osment,un bambino meccanico che pensa di essere diverso da ogni altro marchingegno..perche' ha un cuore.Ha bisogno di una famiglia..ha bisogno di affetto..e una volta che riesce a trovare la madre ideale,lei rifiuta di avere in casa un"mostro".E quindi come il nostro"Pinocchio"..lui e' alla ricerca della Fata Turchina per arrivare ad essere realmente umano,con emozioni che solo un essere umano possiede...e ritornare finalmente da sua madre che secondo lui riuscira' ad accoglierlo come un bambino orfano bisognoso d'amore.

E con lui percorri il viaggio quasi infinito per arrivare a tale obiettivo,tra effetti speciali spettacolari,location mozzafiato,un compagno come il gigolo'Jude Law strano ma ottimo nella sua parte..sino ad arrivare ad un finale spettacolare,una degna conclusione di una storia sensazionale.La lacrima scende improvvisamente.E chi e' rimasto rapito da quest'opera di Spielberg..mi puo' comprendere.

E' uno di quei film in cui bisogna dire"da vedere almeno una volta nella vita".
Basta una volta per ricordarsi di quanto impegno ci e' voluto per realizzare una perla del genere.

Si,obiettivamente si potrebbe dire che e' un lungo polpettone.Ma fermarsi cosi' all'apparenza non va affatto bene.

E poi ragazzi..e' il film che Kubrick avrebbe voluto fare.Era sua l'idea,il soggetto.
Un 9 ci sta tutto.

bulldog  @  18/04/2010 10:18:03
   4 / 10
Spielberg si dimostra persino inferiore a Chris Culumbus, che 2 anni prima aveva sfornato un apprezzabile film per ragazzini molto simile a questo, dal titolo 'L'Uomo Bicentenario'.

Che altro dire?Accozzaglia fantasy telefonatissima e piena di buoni sentimenti.

rob.k  @  27/03/2010 22:21:40
   4 / 10
Pensante minestrone di visto e rivisto...

*-sky-*  @  16/03/2010 11:12:48
   8 / 10
un bel film, fatto bene e bravi gli attori e molto carina la storia.. un film da vedere

cesa342  @  14/03/2010 20:39:27
   8½ / 10
la favola di pinocchio ribaltata nel futuro. In alcuni tratti è lento ed in altri commovente. Tutto sommato rimane un grandissimo film a mio parere...

ANTHONY15  @  11/02/2010 18:56:55
   1 / 10
Uno dei peggiori film che la storia abbia mai dato alla luce

15 risposte al commento
Ultima risposta 08/05/2014 03.21.24
Visualizza / Rispondi al commento
peppone  @  24/01/2010 11:32:14
   8 / 10
Bel film! Ottima la parte iniziale e il finale, otiimi i dialoghi e gli effetti speciali. La storia è interessante e viene contornata da dettagli che rendono questo film anche molto introspettivo. Ottima Jude Low e molto bravo il ragazzino. Lunica pecca (a mi modesto avviso) di questo film è che nella fase centrale diventa eccessivamente lento. Uno dei migliori lavori di Spielberg. Consigliato

uzzyubis  @  15/01/2010 11:17:36
   5 / 10
Ha mio parere si salva solo ed esclusivamente la prima parte fino a quando David viene lasciato nel bosco; forse fino a quel punto può ricordare con le debite proporzioni un film di Kubrick sia nei colori che nella trama.
La continuazione è puro Spielberg, nella costruzione dei personaggi: l'aiutante del perotagonista con l'amico (l'orsetto) un pò strano e simpatco e nella trama estremamente fiabistica. Il finale lo definirei stucchevole anche amettendo che possa emozionare ma solo grazie ad una scena che nel contorno può sembrare originale ma nell'essenza trovo banalissima.
Probabilmente mi sbaglierò ma ha me l'ultima sequenza a ricordato l'ultima sequenza di 2001. Mi spiego meglio: mi è sembrato il tentativo di Spielberg di omaggiare quella straordinaria scena di chiusura facendo, sempre a mio parere, una pessima figura.

popoviasproni  @  10/01/2010 12:50:54
   6½ / 10
Spielberg che cerca disperatamente di omaggiare Kubrick con questo "Pinocchio" del futuro ... ora toccante, ora confuso, prolisso e pasticciato (nei contenuti).
Soggetto dal potenziale immenso che regge sopratutto nella prima parte, sviluppato con soldi, mestiere e un virtuoso protagonista.

Frankys  @  09/01/2010 08:53:07
   7½ / 10
Un film stupendo, con una regia fantastica !
Ottimi gli attori, le scenografie, gli effetti speciali, la colonna sonora ... Commovente !
Difetto: un po' troppo noioso ...
Da vedere !

andreapuma@hotm  @  06/10/2009 23:04:00
   8 / 10
Bello, molto commovente, recitato molto bene...bravissimo il ragazzino protagonista...forse ci sono delle parti un pò noiose ma apparte questo è veramente bello.

Eratostene  @  11/09/2009 17:41:56
   8 / 10
bellissimo e struggente film fantascientifico confezionato da Spielberg...bella l'ambientazione, glie effetti speciali e i dialoghi...un grande Jude Law devo dire e....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Manu90  @  20/08/2009 13:03:18
   8½ / 10
Uno dei film più sottovalutati di sempre, che io considero uno dei migliori di Spielberg. Affascinante, commovente, emozionante. Stupendi anche gli effetti speciali. Gli ultimi venti minuti poi sono da vedere con un pacchetto di fazzoletti in mano. Bellissimo.

camifilm  @  14/08/2009 00:46:40
   7 / 10
Questo è uno di quei film che copre tutti i voti possibili.

Credo sia da vedere.
Molti (io) ci vedono una trasposizione moderna della favola di Pinocchio.
E' un film dolce, a suo modo anche macabro e triste.
Ci sono svariati momenti e situazioni diverse che possono catturare ogni tipo spettatore.
Nella sua trama è ben realizzato. In un film così ci possono essere delle incongruenze fastidiose, ma il senso della storia è ben rappresentato.
Consigliato si 100%

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/03/2010 20.38.26
Visualizza / Rispondi al commento
Lory_noir  @  29/07/2009 20:11:59
   7 / 10
Bel tema e bellle le scene che lo trattano nello specifico come la parte iniziale e quella finale, per il resto è troppo lungo o troppo calatoo in un genere che a me non piace.

Leslie89  @  23/06/2009 16:51:09
   9 / 10
ho rivisto questo film da poco.. sono fiera di dire che a mio parere è uno dei film migliori del grande steven spielberg! veramente un capolavoro.. nei suoi 140 minuti è riuscito a farmi emozionare.. troppo bello! per non parlare del finale..purtoppo non se ne vedono più così!.. lo consiglio caldamente!!

John Carpenter  @  14/05/2009 17:41:31
   7½ / 10
Suggestivo film di fantascienza, uno degli ultimi film validi di Spielberg. Protagonista un "a dir poco bravissimo" Haley Joel Osment che si riconferma il miglior attore giovane dopo la prova nel sesto senso, peccato che il voto del film poteva esser stato più alto. Il primo tempo è eccezionale, superbo, intelligente e anche più scorrevole, mischiando note favole per bambini come "pollicino" e "pinocchio" a una fantascienza più amara con effetti speciali sbalorditivi e trovate del regista spettacolari. Peccato per troppe lungaggini e troppi sentimentalismi nella parte finale dove si allunga un pò troppo, ma queste cose accadono sempre con Spielberg. La parte finale è molto affascinante comunque.

John.

david briar  @  04/05/2009 18:52:09
   9 / 10
film poetico e commovente, che non annoia per niente.il finale è quasi commovente e l' interpretazione di osment è a dir poco emozionante.non capisco come possa avere una media di neanche 7, quando secondo merita come minimo 8.

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/06/2009 12.21.36
Visualizza / Rispondi al commento
Bathory  @  03/05/2009 19:56:38
   3½ / 10
Spielberg si conferma (tranne qualche eccezione) un regista sopravvalutato, capace di sfornare il più delle volte vuoti e inutili film d'intrattenimento (vedi indiana jones, hook, jurassic park, prova a prendermi ecc.), di cui questo A.I. è l'esempio più evidente.

2 ore e mezza di polpettone in salsa fantasy, sconclusionato e insignificante..veramente difficile restare svegli.

suggestivo il finale

7 risposte al commento
Ultima risposta 20/05/2009 15.02.39
Visualizza / Rispondi al commento
kastaldi  @  23/04/2009 00:15:30
   9 / 10
Molto commovente e strappalacrime, il giocattolo che viene abbandonato quando diventa "scomodo", che sviluppa sentimenti come nella miglior tradizione robotica, alla spasmodica ricerca dell'amore... Un po Pollicino, un po Pinocchio, da vedere insieme ad ET, capolavoro della mia infanzia.
I commenti negativi si sono sprecati, dalla stucchevolezza di tutta la vicenda, al finale che scricchiola... Ma non possiamo goderci questo film come se fosse una favola e lasciar perdere la solita sterile polemica Spielberg vs. Kubrick ?

FurFante9  @  24/03/2009 10:25:52
   5½ / 10
...di stima! mi ha quasi angosciato, anche se nn si può nn apprezzare la "mano" del regista. Da vedere cmq, perchè è un film che il suo contributo l'ha dato. A me nn è piaciuto abbastanza!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  17/03/2009 14:47:59
   5½ / 10
Nemmeno questo mi ha mai convinto. Una favola di pinocchio post-moderna poco saggia e con un finale morboso. Qualche scena carina ma il resto non incide.

VikCrow  @  07/03/2009 19:33:21
   5 / 10
Non mi ha preso per niente. Secondo me Spielberg è un regista troppo freddo che, raramente ha regalato perle con intensi momenti poetici... Questo non è proprio uno di quei rari casi.

BrundleFly  @  27/01/2009 17:54:03
   6 / 10
Forse uno dei peggiori di Spielberg, che ha voluto sostituirsi al grande Kubrick. L'idea di partenza non è male ma il film precipita in picchiata e si schianta rovinosamente alla fine con uno dei finali più brutti che abbia mai visto. Sufficienza per gli effetti speciali e per l'interpretazione di osment.

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi22 july7 sconosciuti a el royalea kashaa tramway in jerusalema voce alta - la forza della parolaachille taralloacusadaadam und evelynamanda (2018)american dharmaangel faceaquarelaarrivederci saigonat eternity's gatea-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialebetes blondesblackkklansmanboarding schoolbogside storyboxe capitalecadaver (2018)camorra (2018)carmine street guitarsc'est ca l'amourcharlie sayscome ti divento bella!continuerconversazione su tiresia. di e con andrea camillericountry for old mendachradark crimesdead women walkingdeslembrodisobediencedog daysdomingodon't worrydoubles viesdragged across concretedriven (2018)e' nata una stella (2018)el pepe, una vida supremaemma peetersescape plan 2 - ritorno all'infernoeuforiafire squad - incubo di fuocofreres ennemisfriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampogirlgli incredibili 2gotti - un vero padrino americanoguarda in altohalloweenhappy lamentohell festhotel transylvania 3 - una vacanza mostruosa
 NEW
hunter killer - caccia negli abissii villeggiantiil banchiere anarchicoil bene mioil complicato mondo di nathalieil fiume (2018)il giorno che ho perso la mia ombrail maestro di violinoil mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)
 NEW
il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil verdetto - the children actimagine (2018)in viaggio con adeleisis, tomorrow. the lost souls of mosuljinpajohnny english colpisce ancorajose'joy (2018)just charlie - diventa chi seiklimt & schiele - eros e psichela ballata di buster scruggsla banda grossila casa dei librila diseducazione di cameron postla donna dello scrittorela fuitina sbagliatala morte legalela noche de 12 anosla profezia dell’armadillola quietudla ragazza dei tulipani
 NEW
la scuola seralela settima musala strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'annunciol'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele fidelel'enkasles tombeaux sans nomsl'heure de la sortielissa ammetsajjello schiaccianoci e i quattro regnilola + jeremylook awayluckyl'uomo che sorprese tuttil'uomo che uccise don chisciottem (2018)mafakmagic lantern
 NEW
malerbamamma mia! ci risiamomandymanta raymary shelley - un amore immortale
 NEW
menocchiomentre morivometti una nottemi obra maestramichelangelo - infinitomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimio figliomiraimission: impossible - falloutmonkey king - the hero is backmonrovia, indianamr. longmuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noi
 T
new york academy - freedancenon e' vero ma ci credo
 NEW
notti magichenuestro tiempooltre la nebbia - il mistero di rainer merzombraopera senza autore
 NEW
otzi e il mistero del tempopapa francesco - un uomo di parolapearl (2018)peterloopiazza vittoriopiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionerenzo piano: l'architetto della luceresta con merevengericchi di fantasiaricordi del mio corporicordi?rideritorno al bosco dei 100 acriroma (2018)saremo giovani e bellissimisearchingsei ancora qui - i still see yousembra mio figlio
 NEW
senza lasciare traccia (2018)separati ma non tropposick for toysslaughterhouse rulezslender mansmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadosonispogliatosulla mia pelle (2018)suspiria (2018)teen titans go! il filmtel aviv on fireterror take awaythe domesticsthe equalizer 2 - senza perdonothe ghost of peter sellersthe islethe little strangerthe milk system - la verita' sull'industria del lattethe mountain (2018)
 R
the nightingalethe nightmare gallerythe nun - la vocazione del malethe other side of the windthe predatorthe reunionthe sisters brothersthe wife - vivere nell'ombrathey'll love me when i'm deadthis is maneskinthree adventures of brooketi imas nocti presento sofiatouch me nottramonto (2018)tumbbadtutti in pieditutti lo sannoun affare di famiglia (2018)un amore così grandeun figlio all'improvvisoun giorno all'improvvisoun marito a meta'un nemico che ti vuole beneun peuple et son roiuna storia senza nomeuno di famigliaup&down - un film normalevenom (2018)ville neuvevox luxwhat you gonna do when the world's on fire?why are we creative?zanzanna bianca (2018)
 NEW
zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

980847 commenti su 40425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net