american gangster regia di Ridley Scott USA 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

american gangster (2007)

 Trailer Trailer AMERICAN GANGSTER

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Extra sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film AMERICAN GANGSTER

Titolo Originale: AMERICAN GANGSTER

RegiaRidley Scott

InterpretiDenzel Washington, Russell Crowe, Josh Brolin, Chjwetel Ejiofor, Carla Gugino, Ted Levine, John Hawkes, RZA

Durata: h 2.37
NazionalitàUSA 2007
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 2008

•  Altri film di Ridley Scott

•  Link al sito di AMERICAN GANGSTER

Trama del film American gangster

New York, primi anni '70. Frank Lucas ha trovato un ingegnoso stratagemma per importare dal sud-est asiatico la droga da spacciare ad Harlem: il carico scottante viene inserito nelle bare dei soldati americani morti nella guerra del Vietnam. L'incarico di sventare il traffico di stupefacenti viene assegnato al detective della narcotici Richie Robert che si vedrà costretto ad un alleanza con il malvivente Lucas per smascherare un gruppo di poliziotti corrotti che stanno intralciando le indagini...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,81 / 10 (425 voti)7,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su American gangster, 425 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 6   Commenti Successivi »»

VincVega  @  21/03/2017 00:54:12
   7½ / 10
Ottima pellicola, anche se il paragone con "Il Padrino" è usato a sproposito. Assolutamente non siamo ai livelli del film di Coppola, sia per quanto riguarda la qualità generale, sia per le emozioni che trasmette, sia per il periodo storico in cui è stato girato il capolavoro tratto dal romanzo di Mario Puzo, che ha ridefinito i canoni del cinema mondiale.
"American Gangster" nel suo svolgimento canonico e lineare, mantiene sempre un buonissimo livello di godibilità, grazie ad un ritmo sempre elevato, non facile da conservare nella durata notevole di 2 ore e mezza. Ridley Scott dirige con mestiere questo biopic sul boss del narcotraffico statunitense Frank Lucas e su chi ha cercato di incastrarlo, senza voli pindarici ed eccessivi virtuosisimi. Ottimo nella messa in scena con la ricostruzione della New York degli anni '70, solido nella sceneggiatura, nonostante qualche piccola banalità (tipo la conoscenza e il coinvolgimento emotivo di Frank con la moglie) ed eccellente nelle interpretazioni, con Denzel Washington e Russel Crowe nei panni dei due protagonisti brillantemente caratterizzati. Molto buono anche il cast di contorno, dove si distingue il sempre ottimo Josh Brolin, in quel periodo veramente in grande spolvero (in poco tempo aveva preso parte a "Grindhouse: Planet Terror", "Non è un Paese per Vecchi", "Nella Valle di Elah", "American Gangster" e "Milk").
In definitiva un film sicuramente da vedere, interessante nella vicenda e con un ottimo comparto tecnico ma un gradino sotto ai capostipiti del genere gangster movie/poliziesco.
Consiglio la versione director's cut che contiene diverse scene inedite, incluso un finale allungato.

Spotify  @  17/03/2017 22:28:04
   8½ / 10
Attenzione commento spoileroso!!!

Filmone epocale di Ridley Scott, il quale finalmente riesce a tornare in auge dopo gli ultimi lavori non ben accolti dalla critica. Sulla pellicola in questione, il regista di South Shields si ricorda di essere un grande del cinema e di conseguenza sforna un'opera maestosa, imponente, di 160 minuti (io ho visto quella di 175), i quali però, scorrono ad una velocità supersonica.
"American Gangster" si presenta quasi come un fim-omaggio ai grandi gangster movie degli anni 70-80-90. Sono evidenti in particolare, le influenze "scorsesiane".
La trama, basata su una storia vera, vede come protagonisti Frank Lucas e Richie Roberts ed è ambientata nella Harlem di fine anni 60. Frank, criminale afroamericano, alla morte del suo mentore, mette in piedi un gigantesco impero malavitoso grazie allo spaccio di ingenti quantità di droga importate dal sud est asiatico. Per diverso tempo, Lucas è il re indiscusso di Harlem, facendosi notare anche per le sue, tutto sommato, buone maniere nei confronti dei neri. Successivamente però, sulle tracce di Frank, si mette Richie, un detective dalla complicata situazione familiare ma onestissimo sul lavoro. Roberts, insieme, alla sua squadra, tenterà di far crollare, ciò che Lucas è riuscito a costruire.
Scott, riesce, su una trama che di suo non ha moltissimo da dire, a costruire delle solidissime basi narrative, le quali poi, sostengono l'intero film. Infatti il regista, nella narrazione, procede per gradi: dapprima ci presenta Frank Lucas, chi è, chi frequenta, il suo modo di pensare ecc... Poi è il turno di Richie Roberts, ci viene mostrata la sua situazione familiare, quella lavorativa e via dicendo. Successivamente abbiamo tutta la parte (lunghissima) riguardante Lucas e la composizione del suo regno. Poi, c'è Richie che si mette sulle traccie di Lucas, scoprendo l'immenso "monumento criminale" che l'afroamericano è riuscito a costruire. Infine il duello tra i due.
A prima vista potrebbe sembrare una composizione narrativa come tante altre, ma fidatevi, è attraverso l'esperienza visiva che lo spettatore coglie la perfezione del lavoro di Ridley Scott. Le parole in questi casi servono veramente a poco.
Ad ogni modo, i frutti, o meglio, il frutto, di questo imponente plot, è il ritmo: quasi 3 ore che volano via, anzi, l'astante vorrebbe che il film non finisse mai! Ad ogni scena, sequenza o situazione che sia, succede qualcosa. Il puzzle della pellicola viene modificato di continuo. Inutile dire che ad ogni avvenimento, l'adrenalina sale sempre di più.
Non manca nemmeno la suspance, diverse scene offrono un alto livello di tensione


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Altre sequenze invece sono girate in maniera divina, vedi ad esempio l'irruzione di Richie e la sua squadra. nel posto dove si produce la droga. Una scena molto frenetica, ma allo stesso tempo, lascia a bocca aperta per come è concepita, si nota la mano del regista esperto, il quale sa cosa deve fare e come lo deve fare. Ma anche passaggi più tranquilli come le varie feste e ricevimenti organizzati da Frank, sono estremamente ammalianti per l'elegantissima, e piena di dettagli, messa in scena. In tali situazioni, viene alla ribalta quell'atmosfera particolare che era propria dei grandi gangster movie di Scorsese come "Quei Bravi Ragazzi" e "Casinò".
Direzione degli attori spettacolare. I personaggi sono caratterizzati nella maniera più minuziosa possibile, Scott ci fa entrare nelle loro rispettive vite, riuscendo ad non essere mai frettoloso. Il director tratteggia ogni lineamento della coppia di protagonisti, allo scopo, dal mio punto di vista, di creare due caratteri opposti ma che inevitabilmente si attraggono. Sicuramente Frank Lucas rapisce l'astante con la sua ferrea personalità, però anche Richie Roberts fa la sua figura grazie alla sua natura, si seria, ma a tratti parecchio effervescente e simpatica.
Il finale è forse un po' sbrigativo, mi aspettavo qualche ingarbugliamento in più, invece si ha la sensazione che il tutto si concluda in modo semplicistico. Tuttavia, bisogna ricordare che la vicenda trattata nel film, è basata sulla verità, quindi, può essere che Scott e compagnia non si siano voluti dilungare troppo su dettagli burocratici e abbiano voluto concludere l'opera in maniera essenziale, ma efficace. Perché in fin dei conti, l'epilogo lascia lo stesso soddisfatti e tecnicamente è fatto benissimo


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La scenografia è splendida. Viene ricostruita in maniera eccelsa l'Harlem degli anni 60, con tutti i sui clichè, le sue caratteristiche, lo stile di vita degli afroamericani, i quali dominavano incontrastati in quel quartiere della "Grande Mela". Le macchine, i palazzi, le case, le strade, tutto è meravigliosamente valorizzato dal director, il quale ottiene una ambientazione più che unica, la quale sprigiona un clima altrettanto unico. Da segnalare anche l'originalità della location.
La fotografia si sposa alla grande con l'ambientazione. Le tinte marroncine richiamano moltissimo l'aura sessantiana.
Bella anche la colonna sonora, sempre molto sixties e che contribuisce parecchio alla creazione dell'atmosfera. Usata con sapienza da Scott.
Il cast è mostruoso: Denzel Washington in una delle sue migliori interpretazioni di sempre. Riesce ad esprimere una versatilità impressionante. Infatti, se per gran parte del film, l'attore dimostra tuttavia di essere un criminale piuttosto garbato, è soggetto comunque a forti scatti di violenza. E ciò avviene con una naturalezza fuori dal comune. Poi la caratterizzazione è di quelle uniche. Washington riesce ad imprimere in Frank Lucas tutta la sua eleganza e risultati finali si sono visti eccome. Interpretazione dei dialoghi clamorosa, davvero splendida e riguardo le espressioni... beh, che ne parliamo a fare. Un attore fantastico. Assurda la non candidatura agli oscar 2008.
Ottima prova anche di Russell Crowe, il quale probabilmente è oscurato dalla strepitosa performance di Denzel Washington, ma nonostante ciò, l'attore neozelandese da prova del suo grande carisma, dando un impronta particolare al suo personaggio. Anche Crowe dimostra un'esemplare versatilità, la quale si rivela importantissima nell'economia della pellicola. Esplicazione dei dialoghi buona ed espressioni riuscite.
Insomma, Scott ci ha visto bene ed ha ottenuto il meglio che poteva da due dei migliori attori degli ultimi 20 anni.
La sceneggiatura è ben fatta, con solide fondamenta. C'è da dire che non è uno screenplay dai grandi colpi di scena o dalle situazioni intricate, ma più che altro racconta l'ascesa e la caduta di un impero criminale. C'è da sottolineare però, una ferrea linearità, l'eccezionale tratteggiatura dei protagonisti e i dialoghi. Questi ultimi sono certamente la cosa migliore della sceneggiatura, per via della loro scorrevolezza. Di ciò ne dona l'impianto narrativo che assume ancora più fluidità.
Scott con questo film, oltre a voler stupire tecnicamente, si è preoccupato anche del contesto storico. Il director infatti, attraverso questo suo lavoro, ha voluto ritrarre l'America di fine anni 60 - primi anni 70. Ovviamente, le attenzioni del regista si sono concentrate sulla Harlem sessantiana. Scott ci mostra questo quartiere di New York in tutta la sua interezza, mostrandoci sia il lato più benestante, sia quello più disagiato. A conti fatti, il regista ha voluto fare una raffigurazione dell'integrazione dei neri in America. Non mancano naturalmente i riferimenti al razzismo.
Scott si concentra pure sulla guerra del Vietnam, la quale alla fine dei sixties, era nel pieno. Il director mostra come questa guerra era continuamente in TV, come era seguita in maniera quasi ossessiva dalle persone. Un conflitto tanto crudele quanto inutile.

Conclusione: secondo me qui stiamo parlando di un capolavoro e di uno dei più bei film degli anni 2000. Un'opera potentissima, che da lo sguardo su tantissime tematiche. Recitato da dio, girato magistralmente. Basta, non servono più parole, questo è un film che va vissuto. Da vedere ad ogni costo!

Filman  @  31/08/2016 15:59:55
   8½ / 10
L'ormai probabile canto del cigno del bravo Ridley Scott, passato dallo scrivere la storia del cinema al dirigere film di bassa serie, nonostante il budget, arriva con il meraviglioso AMERICAN GANGSTER, barlume di bontà in cui il regista si cimenta ricordandosi come si dirige un ottimo prodotto mediante un metodo artigianale che comprende ispirazioni classicheggianti e aspirazioni a base di modernità e personalità, ricetta del film di genere perfetto che ognuno vorrebbe vedere ogni giorno. In questo gangster movie dalla ricostruzione temporale calda e croccante, si può felicemente restare affascinati di fronte ad un efficace disegno noir che si focalizza tanto su poliziotti corrotti quanto su diverse criminalità di opposta prospettiva, ed è composto da piccoli accessori originali e trame parallele altrettanto poco prevedibili, necessari ad uno sfumato e delicato dramma a doppio tema dove esteticamente il digitale esalta il quadro ampio e socchiuso dipinto dal regista, volto a riassumere anche visivamente la realtà opprimente e inadatta dei due protagonisti-antagonisti, incredibilmente accostabili.

pernice89  @  21/04/2016 13:57:34
   7½ / 10
Niente male. Denzel Washington, che non mi ha mai fatto impazzire, qui mi è particolarmente piaciuto. Storia classica ma a mio avviso personaggi ben caratterizzati. Bravo anche Russell con una pettinatura improponibile.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Consigliato.

luketh81  @  31/03/2016 20:54:49
   9 / 10
Bel film per me una delle migliori interpretazioni di Denzel Washington.

Gabo Viola  @  04/02/2016 23:30:28
   7 / 10
Film fin troppo calligrafico, in cui tutto è di buon livello ma non si arriva mai ad un picco emotivo/riflessivo. Piacevole da guardare ma dimenticabile

MonkeyIsland  @  06/04/2015 03:30:26
   7½ / 10
Strano che non l'avessi votata..
Gran bella pellicola e ultimo grande lavoro di Scott che dirige con maestria due ottimi attori che si sfidano come in un fioretto a colpi di bravura.
Il minutaggio è forse eccessivo ma la durata non pesa affatto, gran film e fortunatamente povero di retorica..

antani  @  24/03/2015 19:22:33
   9 / 10
Per me viene subito dopo il padrino, un film eccezionale che mostra la vera storia di un gangster che "impersonifica" appieno l'ideale di sogno americano: di umili origini, arriva (grazie al "duro lavoro") a essere il capo della più potente organizzazione criminale, sopra addirittura agli italiani.
Denzel washington si cala nella parte e sforna una prestazione super!
Film che si deve vedere!!!

ValeGo  @  08/03/2015 11:28:37
   7½ / 10
Sinceramente non capisco come si possa dare 4 o addirittura 3 a un film del genere. Premetto che ho visto la versione integrale in lingua originale con sottotitoli in ita e ci guadagna parecchio in qualità. Denzel perfetto per questa parte di gangster americano, diverso dai soliti gangster di stampo italiano che siamo abituati a vedere sul grande schermo. Il suo è un modo di gestire gli affari illeciti nuovo e "progressista" anche se basato sulla famiglia e pertanto, in parte, di stampo mafioso-italiano. Russell Crowe a mio parere dopo il Gladiatore non è riuscito più a fornire interpretazioni di grande livello, anche in questo film è un pò carente e anche se cerca di calarsi nella parte dello "sbirro squattrinato, scapestrato ma onesto e bravo in quel che fa" non riesce comunque a stabilire un forte legame con lo spettatore e a creare empatia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Neurotico  @  22/01/2015 12:47:20
   8 / 10
E' l'ultimo grande film di Scott e uno dei suoi vertici massimi. Sorretto da due bravissimi attori, Crowe e Washington, è film che non annoia mai nonostante le due ore e mezza abbondanti, scorrevole e con scene spietate che impreziosiscono il tutto. Nel finale però avrei potuto aspettarmi il botto, che non arriva, e il film si spegne senza infamia e senza lode, con una freddezza quasi documentaristica. Nel DVD so che c'è un finale alternativo.

Filmaster95  @  25/11/2014 15:57:48
   8 / 10
Bel film sulla droga,con attori molto capaci e con una regia attenta a non strafare e a non annoiare vista la lunghezza della pellicola.
In particolare mi è molto piaciuta la colonna sonora formata da canzoni veramente splendide.

alex94  @  24/08/2014 14:11:45
   8 / 10
Ottimo gangster-movie,ben diretto da Ridley Scott nel 2007 e ben interpretato da Denzel Washington e Russell Crowe.
La trama è piuttosto classica ma è sviluppata in modo molto interessante e nonostante la durata piuttosto elevata non annoia praticamente mai anche grazie ad un'ottima sceneggiatura.
Un film da vedere assolutamente.

ketch  @  08/01/2014 00:31:05
   8 / 10
film veramente bello sul mondo della droga, con grandi personaggi molto ben caratterizzati

david briar  @  29/12/2013 16:55:33
   7½ / 10
Russel Crowe e Ridley Scott assieme sono una garanzia,e qui siamo di fronte a una delle loro più solide collaborazione,conferma della loro versatilità e capacità di fare grande cinema.

"American gangster" è grande cinema,un film molto classico a partire dalla sceneggiatura e i personaggi,molto americani in tutto e per tutto.Tecnicamente siamo su alti livelli,a parte una colonna sonora poco presente e dimenticabile.
Scott dirige con stile ogni scena,ad esempio l'incontro fra il poliziotto e il criminale è da incorniciare,come alcune scene in tribunale.Verso la fine,l'arresto di criminali e poliziotti ricorda "Il padrino",ed è similare ad un'altra scena di un altro grandissimo film,uscito un anno dopo,"Il cavaliere oscuro".

Il cast è ottimo,e se Washington fa un'interpretazione nella norma,Russel Crowe inizia in sordina per poi salire gradualmente,rubando la scena a tutti e regalando una delle sue interpretazioni più riuscite.Fra i comprimari spicca l'eccellente Josh Brolin.

"American ganster" non dice molto di nuovo sul genere,ma è coinvolgente per quasi tutte le sue due ore e mezza,sconta giusto un po' di pesantezza nella seconda parte.
Chi vuole un bel gangster movie ben fatto,va sul sicuro..

marcogiannelli  @  17/11/2013 11:05:42
   8 / 10
Filmazzo, con Denzel e Russel perfetti

Oh Dae-su  @  16/10/2013 13:33:43
   7 / 10
Buon Gangster Movie, ma non brilla certo di originalità e dinamismo.. Denzel una sicurezza, Crowe ciccione.

giams  @  03/09/2013 09:20:51
   8½ / 10
Grandissimo Ridley Scott e soprattutto Denzel Washington. Partenza lenta e confusionaria che mi ha fatto preoccupare ma poi il ritmo aumenta e si comincia a capire la storia. Davvero ben fatto da guardare!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  29/06/2013 14:50:42
   8 / 10
Grandissimo film di Ridley Scott, un gangster movie fatto veramente bene.
American Gangster, non è certamente ai livelli del padrino, di Scarface e di altri film firmati De Palma, ma per come è fatto va certamente bene.
La storia è sempre lineare e non si perde, seppur duri due ore e passa rimane sempre di gran livello e non annoia, la scena iniziale e cattiva al massimo, se il film fosse finito li probabilmente gli avrei dato un dieci! nemmeno in Quei Bravi Ragazzi di Scorsese c'ero rimasto così male.
Buonissimi gli omicidi, oltre quello iniziale (ripeto, agghiacciante) anche il resto è fatto molto bene e lascia abbastanza turbati, non c'e ne sono moltissimi, ma sono fatti veramente bene.
Grandissima la presenza dei due attori protagonisti, da un grande Russell Crowe ad un strepitoso Denzel Washington nella parte del capo Mafia.
Insomma, grande film e piccolo capolavoro realizzato da Ridley Scott, da non perdere!

Scott  @  02/06/2013 00:37:03
   8½ / 10
Pellicola con la P maiuscola.
Grande interpretazione di Denzel e ottimo Russel Crowe.
Sembra quasi voler rappresentare l'evoluzione de "Il Padrino". In American Gangster comanda un uomo di colore che costruisce il suo impero con la droga.
Entrambi gli elementi sono impensabili ai tempi del padrino. L'evoluzione della specie.

diabolique1984  @  15/04/2013 16:44:08
   9 / 10
uno dei miei preferiti con Denzel.
rasenta la perfezione

Domius  @  08/04/2013 20:26:05
   6½ / 10
Denzel è assolutamente fantastico, il film è noioso in molte parti altre sono davvero ben curate

alberto9  @  21/03/2013 21:27:05
   6 / 10
Un film piatto e senza colpi di scena, paragonarlo a Goodfellas e Godfather sarebbe una bestemmia

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  14/01/2013 18:28:38
   8 / 10
Ridley Scott confeziona un mix tra "Il Padrino", "Scarface" e persino "New Jack City" (ma dato il tema trattato è impossibile non ripetersi) e proprio perchè si tratta di Scott, ne è uscito fuori un qualcosa veramente di classe (il che in tempi recenti, nei quali sempre più film di ***** imperversano è un piacere). Crowe e Washington fanno naturalmente il loro dovere da veri massicci, qualche star dell'hip hop e dell'R&B (Common, RZA, T.I. e Anthony Hamilton) è messa dentro per attirare ulteriormente l'attenzione e anche il finale mi è piaciuto, seppur mirato (da vedere anche quello alternativo contenuto nel dvd, leggermente più lungo dell'originale, che ho gradito ancora di più).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/01/2013 18.30.11
Visualizza / Rispondi al commento
genki91  @  04/12/2012 01:02:36
   8 / 10
American Gangster è un prodotto di pregevolissima fattura. Più di Crowe e Washington, eccezionali entrambi. Più delle atmosfere cupe da New York e più dei suoi ghetti e dei suoi quartieri malfamati. Più della presentazione così spettacolare di quella che fu una storia vera negli anni '70 della storia americana. American Gangster è il conto che la vita presenta ad un uomo che aveva tutto sotto il suo attentissimo controllo.
Magnifico.

nyc93  @  27/10/2012 17:14:09
   10 / 10
Capolavoro assoluto, Denzel Washington perfetto.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/10/2012 15:57:56
   8½ / 10
A me Ridley Scott piace, inutile negarlo. Qui non delude.
Questo è un signor film. E un grande Denzel.

76eric  @  17/08/2012 19:32:45
   8 / 10
Ennesima maiuscola prova del poliedrico Ridley Scott che ricostruisce la vera storia di Frank Lucas nella Harlem degli anni '70.
Nonostante la lunga durata il film è godibilissimo e la storia coinvolgente soprattutto grazie a Denzel Washington davvero in gran forma come (quasi) sempre, ma anche ad un più che convincente Russel Crowe.
Ma quello che sorprende maggiormente, almeno parlando personalmente, è che Scott riesce in modo impeccabile a far respirare l' atmosfera del periodo. E' tutto molto curato.
Molti lo hanno considerato come una sorta di "Padrino nero", e il termine ci potrebbe anche stare seppur con le dovute distanze, però andando a vedere la contemporaneità, sono pochi i film di genere che possono reggere il confronto.
Forse con il tempo potrebbe assurgere anche a Cult movie, o magari lo è già per una frangia di cinefili americani (scontato dire chi?), ma per me se la può giocare con titoli altisonanti del passato come Black rain, Thelma e Louise e Le crociate.
Alien e Blade Runner? Per sempre inarrivabili......, speriamo bene in Prometheus.
Forza Ridley

baskettaro00  @  21/06/2012 22:57:52
   7½ / 10
buon gangster movie che si prende il tempo necessario a carburare,a volte lento e anche se le quasi tre ore son indubbiamente tante il ritmo cala raramente.interpretazione di denzel ottima.

BlueBlaster  @  15/06/2012 14:25:29
   8 / 10
Davvero un'ottima opera! Merita un'attenta visione per una grande prova registica e interpretativa!

_peen_  @  11/03/2012 09:44:37
   10 / 10
l'unica cosa che posso dire per descriverlo è 'capolavoro' .(invito tutti quelli che hanno dato un voto più basso di 7 di rivederlo e questa volta di non addormentarsi)

Levarg  @  31/12/2011 12:49:56
   7½ / 10
Non nascondo che mi aspettavo di più, ma é comunque un buon film. Soprattutto grazie alle ottime interpretazioni di Washington e Crowe. Forse in alcuni tratti un pò lento, e guardato nella versione integrale da 2.50 h questo fattore ha pesato un pochino di più...
Personaggi ben caratterizzati, e in ogni caso é un film che merita una visione perché é una storia vera.

Sbrillo  @  24/11/2011 18:56:01
   7 / 10
troppo lungo e a volte noioso.....ottime le performance di denzel e russel, ma ricordo che appena uscito dal cinema, la mia soddisfazione non era a pari passo con le aspettative...nonostante tutto, un buon film!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  15/10/2011 18:40:51
   7½ / 10
Visto al cinema la prima volta mi è piaciuto molto. L'ho rivalutato in negativo successivamente,ma comunque resta un film di pregevole fattura da parte di un maestro della macchina da presa.
Forse pesa un pò l'appellativo frequente di "Padrino nero" che gli è stato dato con frequenza: non ha nulla del film di Coppola se non il realismo.
Certo è interessante,quasi da documentario,vedere la storia della Harlem di quegli anni,il conflitto tra la polizia corrotta e la nuova generazione dei gangster di colore come Lucas.
Enorme Washington: il suo Lucas è un uomo dai rigidi codici morali,spietato come pochi e freddo ma anche unito al sentimento della famiglia,del rispetto... in questo senso si nota la connessione che si ritrova un pò in tutto il codice della malavita passata, sia essa italiana o di Harlem.
Bravo anche Russel Crowe ad interpretare il poliziotto che è il rovescio della medaglia di Lucas: dedito ad una vita sregolata,separato e bevitore ma onesto fino al midollo,al punto da essere anche allontanato da molti colleghi.
Si preannuncia sulla carta uno scontro epico tra i due quindi,ma questo scontro in pratica avviene in soli pochi minuti. Anche qui sta un altra aspettativa delusa dal film,ma d'altronde se si ricalcano fatti reali molte cose neanche si possono inventare.

Ho molto gradito il finale della versione estesa,che va al di là di quello più incerto della cinematografica. Forse Scott poteva fare di più,considerando anche che American Gangster è stato un progetto inseguito da tempo.
Non si rimane con l'amaro in bocca in ogni caso.

Vincent91  @  14/10/2011 13:08:17
   8 / 10
Già a partire dal titolo (mai così esplicito) non si hanno dubbi sull'argomento trattato, vedendo poi il regista e gli attori protagonisti l'acquolina in bocca cresce a dismisura. Ridley Scott ci prova con il gangster-movie e per farlo chiama in causa due pezzi da novanta di Hollywood come Denzel Washington e Russell Crowe e insieme realizzano un film tra i migliori del genere. La buona riuscita di tutta l'operazione si deve, oltre alla grande prova di attori e regista, a un'ottima sceneggiatura, che non dice niente di nuovo ma quello che dice lo dice bene con dialoghi ben scritti e una buona caratterizzazione dei personaggi. La fotografia tenebrosa ricrea bene l'atmosfera di quegli anni e le quasi due ore e mezza della pellicola non pesano mai e anzi volano. Un grande ritorno di Scott che dopo alcune pellicole un po' sottotono si rilancia con convinzione rendendo felici i tanti estimatori del regista britannico.

gemellino86  @  06/10/2011 12:14:07
   8½ / 10
Un grande film che racconta una storia di spionaggio includendo il tema della droga. La regia di Scott vale più delle prove degli attori. Rimane impresso dopo averlo visto. Splendida la fotografia e ottimi scenari dell'epoca.

sergiolandia  @  28/09/2011 15:32:27
   8 / 10
Grande film con due interpretazioni da brividi (Denzel e Russel sono dei fenomeni).
Film stile "caccia al ladro" girato magnificamente dal Scott che ti fa vivere profondamente l'aria di cambiamenti storici di quegli anni, in cui la droga cominciava la sua espansione (purtroppo).
Consigliato vivamente!

BuDuS  @  30/08/2011 14:14:10
   8 / 10
Denzel recita bene ma, non so, ha la faccia da buono e nella parte ce lo vedo il giusto.

Però è un bel film, merita veramente di essere visto.

dagon  @  28/08/2011 18:19:49
   6½ / 10
Peccato che non ci sia stata la minima intenzione di fare di questo film qualcosa che andasse al di là del solito blockbuster impeccabilmente confezionato. Manca il colpo d'ala, manca l'ambizione, quel qualcosa che avrebbe potuto far diventare questo film ben altro.
Ridley Scott si limita all'estremo professionismo, in tutti i compartimenti ci sono alcuni dei top talent dell'industria cinematografica americana, eppure il film non va al di là di un compito ben eseguito di cui però non resta traccia nella memoria: non una scena, non un dialogo. Intrattiene efficacemente ma scivola via rapidamente, rimanendo un solido film di genere e null'altro.

PignaSystem  @  13/07/2011 22:44:42
   5 / 10
Scott continua a macinare se stesso, paragonare "American Gangster" a "Il Padrino" è come paragonare una lucciola al sole.
Film pieno dei soliti cliché Washington è il solito mafioso freddo e senza pietà ma la famiglia è sacra, Crowe con il panzone pieno di birra che cerca di fare gli addominali è il poliziotto incorruttibile.
Film sconnesso con personaggi senza personalità e con enormi buchi nella sceneggiatura.

dido69  @  03/07/2011 03:27:18
   4½ / 10
Lento, pallosissimo e troppo lungo. Sono arrivato alla fine a fatica e questo film non mi ha trasmesso nulla. Nemmeno Denzel mi ha convinto nonostante sia uno dei miei attori preferiti, così così Russel. Dalla media mi aspettavo un filmone, invece mi sono ritrovato a giocare a snake sul cellulare durante la visione, cosa che trovo assolutamente più stimolante ed avvincente di questo film.

Lore.84  @  22/05/2011 02:45:56
   8½ / 10
Ridley Scott, che a mio avviso ha molti alti e bassi, questa volta ci prende in pieno. Raccontando la vera storia di Frank Lucas, un criminale statunitense, interpretato da un monumenale Denzel Washington...non da meno Russell Crowe nel ruolo dello sbirro "buono".

Gioyest  @  26/04/2011 10:30:27
   9 / 10
Nella descrizione della trama su questo forum si svela uno degli elementi-chiave del film quindi andrebbe modificata. Bisognerebbe forse dire che si tratta di una storia vera e che il film è un capolavoro che descrive (con onestà) lo spaccato della società (non solo americana).

Scott è un grande maestro e non trascura nessun particolare: ogni seqenza è al posto giusto e non c'è mai compiacimento nella descrizione della violenza. E' senza dubbio un grande film, imperdibile ... anche dal punto di vista antropologico. :-)

elmoro87  @  05/03/2011 10:16:09
   7½ / 10
Non mi è affatto dispiaciuto, nonostante non lo ritengo un capolavoro e anzi trovo molte parti evitabili e/o modificabili... Il film è tecnicamente ottimo, i due protagonisti fanno delle buone interpretazioni (Washington più di Crowe, un pò appannato secondo me...) ma il film è prolisso e specie nella seconda metà attacca ancora argomenti di cui si è già ampiamente trattato nella prima metà e non si ha il desiderio di tornarci sopra... Un pò lentino dunque, ma nell'insieme un film più che discreto, lungi da essere un capolavoro, ma ciononostante, un validissimo film!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  09/02/2011 15:17:56
   8 / 10
Fantastico gangster-movie che si avvale della solita recitazione mostruosa da parte di Denzel Washington.

pablodreamer  @  05/02/2011 15:51:35
   7½ / 10
Di questo genere è uno dei migliori, il personaggio è interessante e la storia fila, anche se a tratti annoia parecchio.

guidox  @  07/01/2011 15:15:53
   5 / 10
in un genere sviscerato in mille modi e che annovera nella sua lista diversi titoli veramente indimenticabili, questo American gangster non aggiunge nulla e segna per me un bel passo falso per Ridley Scott.
per motivare il mio voto, come premessa, dico che valuto il film per quel che è l'immaginabile aspettativa, con un regista di tal calibro e con un paio di attori che non hanno certo bigogno di presentazioni.
durata spropositata, spesso si scade nella noia e un Denzel Washington così poco convincente da risultare forzato, quasi avulso dalle vicende.
niente di che Russell Crowe.
troppo troppo distaccata la regia, che certo, tecnicamente è inattaccabile, ma non trasmette nulla, se non quel senso di riproposizione di cose ormai viste e riviste.
sono d'accordo con chi prima di me dice che Scott si limita al compitino, si percepisce im maniera proprio netta.
boh, vista la media alta guardatevelo, magari sono io che sono troppo esigente.

Febrisio  @  02/01/2011 02:32:45
   6 / 10
Io non capisco. Film sulla droga e tipici gangster non li digerisco facilmente, nemmeno se è Ridley Scott a metterli a schermo.

Bella la rappresentazione di quegli anni, come pura la storia in linea generale; piena zeppa di dettagli che infarcisono, ma purtoppo poco utili. Il personaggio di Denzel non mi dava la giusta carica per gustarmelo; di pochi principi, di poche emozioni, di poca sensibilità.

Le scene d'azione son il punto a me più favorevole; ben ricostruite, malgrado siano poche.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  30/12/2010 18:39:17
   5½ / 10
Fiacca e pallosa opera di Scott. Di film del genere ormai ne sono stati fatti e visti fin troppi ("Scarface", "King Of New York", "New Jack City" ecc...), e il paragone con certi classici è davvero inevitabile. Aveva il potenziale per diventare un'altro cult del genere (visto che è anche tratto da una storia vera), ma la narrazione è noiosa e distaccata, gli sviluppi lineari e prevedibili (finale compreso), e il buon cast (Washington ormai interpreta personaggi diversi tutti alla stessa maniera) appare monotono e poco convincente. Da Scott sinceramente non mi aspettavo un film così sottotono e disinteressato ("Alien", "Blade Runner", "Black Rain", ho detto tutto). Forse il gangsta-movie non è il suo genere; fatto sta che ultimamente non ne azzecca una.
E' ora di convincersi che durate spropositate e nomi attraenti non fanno automaticamente un buon film.
Degne di nota solo la scena del cane e della retata nel palazzo popolare.
Sopravvalutatissimo (non fosse stato di Scott, non avrebbe tutti sti votoni).

5 risposte al commento
Ultima risposta 11/04/2012 20.03.41
Visualizza / Rispondi al commento
MidnightMikko  @  24/10/2010 10:54:35
   3 / 10
American Gangster, ovvero come ti spaccio per capolavoro una porcata solo grazie al nome del regista. Ridley Scott, stracelebre per aver creato capolavori insuperabili come Alien e Blade Runner (uno degli apici della fantascienza cinematografica), da un paio d'anni ha sfornato solo delle gran porcate (salvo il discreto Il Gladiatore).
Questo American Gangster è forse la summa di questa sua nuova poetica: una regia fiacchissima che racconta una vicenda ormai vista e stravista (il mafioso è cattivo ma con la famiglia ha un cuore d'oro, il poliziotto è buono ma è un alcolizzato ecc ecc) che dura un'infinità (due ore e mezza, se non di più, di noia inarrestabile). Non parliamo degli attori, qui veramente sprecati: Denzel Washington mai visto così distante da una parte, non fa paura nemmeno quando spara a sangue freddo ad un tizio, Russel Crowe invisibile e assente, l'attore peggiore di questo film. Concordo con chi dice che l'unica cosa ben realizzata è l'atmosfera urbana, ma il resto è proprio da dimenticare.

4 risposte al commento
Ultima risposta 11/12/2010 10.35.31
Visualizza / Rispondi al commento
Danyeluzzo  @  15/10/2010 16:28:49
   7½ / 10
Vale proprio la pena vederlo, un finale a mio dire inaspettato. Beh d'altronde Ridley Scott è una garanzia...

giraldiro  @  07/10/2010 03:18:02
   7½ / 10
Ottima prova di Crowe e Washington in questo gangster-movie forse non dei migliori in assoluto ma sicuramente degno di nota.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/09/2010 11:10:17
   5 / 10
Anche io vado controcorrente: lento, noioso e troppo lungo. E' la quarta insufficienza di fila che metto agli ultimi film di Ridley Scott (compreso il successivo "Nessuna verità")...e pensare che "Il gladiatore" è uno dei miei preferiti...

HATEBREEDER  @  20/09/2010 12:36:39
   6 / 10
Solito compitino dell'ultimo scott.

albyhfintegrale  @  31/08/2010 22:14:54
   7½ / 10
sicuramente uno dei film più belli che ho visto quest'anno

il discorso che si ispiri ad una storia vera è molto interessante...ma è il fatto di raccontare il tutto con eleganza e carisma che attira davvero lo spettatore

bello tutto: dalla storia in sè alle ambientazioni...la bravura di denzel e russel di sicuro poi aiuta ulteriormente

capp_86  @  03/08/2010 01:01:47
   7½ / 10
Appurato che non esiste la differenza tra bene e male, anche lo spettatore verso la fine del film deve decidere per chi "tifare".
Buona costruzione e intreccio, la storia si fa seguire. Non un capolavoro, ma un degno film per amanti del genere e non solo.

BlackNight90  @  01/06/2010 16:44:22
   7½ / 10
Scotta si cimenta nel campo in cui Scorsese, Coppola o Lumet erano e sono ancora i padroni incontrastati, ma non ne esce troppo male, limitandosi comunque a raccontare una storia (vera) che ha l'unica originalità nel fatto di avere un nero a capo di un'organizzazzione criminale degna del miglior Padrino, per il resto affidandosi ai soliti cliché di un genere che oramai non può che continuare a riproporre se stesso.
Se Crowe è molto bravo (nettamente meglio di Washington), il film non regge per tutta la durata, ma rimane comunque uno dei migliori del Ridley degli ultimi stanchi anni.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  26/05/2010 12:48:58
   7 / 10
Riconosco l'ottima fattura, ma non mi ha convinto né avvinto totalmente; in tutta sincerità l'ho trovato leggermente noioso e poco originale.
Il voto è perché ho avuto la sensazione di trovarmi di fronte a qualcosa di notevole, che però per limiti miei non sono riuscito ad apprezzare più di tanto.

endriuu  @  20/05/2010 18:00:29
   8½ / 10
Su questa pagina qualcuno ha azzardato un paragone con il padrino.. ma non scherziamo ! Il film ha un suo spessore ma l'accostamento è patetico.
Ah. 2h 37 passano veloci sicuramente,ma per chi non l'ha visto in tv come me :\

4 risposte al commento
Ultima risposta 11/12/2010 10.45.18
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento sb6r  @  10/05/2010 20:43:44
   7½ / 10
C'è mancato poco che Scott realizzasse il nuovo Padrino, ma purtroppo tutto il film riamane un gradino sotto l'eccellenza. Ben fatto, ottima storia e bravi gli attori ma c'è qualcosa che non gli permette di volare, forse sono le musiche prive di forza (tranne quella presa direttamente da Jackie Brown), non saprei dire con ceretezza; fatto sta che seppur mi sia piaciuto molto non mi ha convinto del tutto.
In ogni caso stupendamente ricreate le ambientazioni dei quertieri limitrofi di Manhattan di quegli anni, con quell'aria grigia e pesante eppure viva come pochi altri posti al mondo.
Un capolavoro mancato di poco.

junior86  @  07/05/2010 10:13:09
   5 / 10
Sì sì ok sarà anche un bel film ma al cinema mi sono fatto una di quelle dormite che non facevo da tempo...

lorenzoasroma  @  07/04/2010 16:43:12
   5½ / 10
Andrò controcorrente ma non vedevo l' ora finisse. Noioso e lentissimo

unza capiten  @  24/03/2010 05:32:43
   9 / 10
*-sky-*  @  16/03/2010 10:57:35
   7 / 10
bel film, bravi gli attori

Joshi87  @  24/02/2010 16:39:01
   8 / 10
Ottimo film, grande regia di Ridley Scott e grandi Denzel Washington e Russell Crowe. Storia molto bella che in qualche modo ricalca le orme del grande "Padrino" senza però scadere nel già visto. Storia reale narrata molto bene in tutte le sue parti, forse un po' lento a partire, ma niente da dire sulle 2 ore e mezzo di film che si lasciano godere appieno senza disturbo alcuno. Un gran bel lavoro!

davmus  @  15/02/2010 12:11:16
   6½ / 10
Non so come mai, ma l'ho trovato un po noioso e lento all'inizio, per poi recuperare sul finale...

dade83  @  02/02/2010 15:33:03
   9 / 10
Un grande duo di Attori al servizio di un grande regista per questo Padrino Nero..ricco di emozioni..

Sentenza  @  06/01/2010 10:10:08
   8½ / 10
Trattare di mafia nell'ambito cinematografico, dati i precedenti immortali (Il Padrino,c'era una volta in America e Scarface su tutti) è sempre arduo, anche se dietro la cinepresa vi è un regista di successo come Ridley Scott (Il Gladiatore, Blade Runner).
Acclamato dalla critica come il Padrino del nuovo millennio, American Gangster non delude le aspettative mondiali, pur dimostrandosi inferiore all'inarrivabile saga di Coppola.

shep  @  06/12/2009 17:40:41
   9½ / 10
bellissimo, ridley scott e' un grande davvero

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Ciumi  @  18/11/2009 11:08:47
   7 / 10
Sono ancora una volta gli ambienti, come in “Blade Runner”, l’aspetto migliore della pellicola: la città tediosa, ordinata e assieme caotica, e quel Vietnam meravigliosamente scorto.
Ancora una volta, è la storia di due “duellanti”; tra i quali - se il poliziotto incorruttibile (Crowe) può ricordarci ad esempio “Serpico” - Lucas (Denzel Washington) è il gangster nuovo, riservato e silenzioso, razionale e di pelle nera, lontano da quegli stereotipi del mafioso italoamericano cui più di una volta il cinema ci ha raccontato.
Un boss raffinato e contegnoso come la struttura del film di Scott; forse, però, non proprio coinvolgente… e nemmeno poi tanto nuovo.

Enry!!!!  @  16/11/2009 22:06:18
   9½ / 10
Fantastico in tutti i sensi!!!
Bravissimi Washington e Crowe

outsider  @  13/10/2009 19:05:48
   8½ / 10
Buon film sul tema, anche troppo serio. Washington bravissimo ovviamente.

minadeo10  @  09/10/2009 23:04:36
   8½ / 10
veramente bellissimo, l'ho visto al cinema tempo fa e adesso su Mediaset premium. Grandissimo Denzel Washington sobrio posato ma anche magnifico

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  15/09/2009 11:11:47
   7 / 10
Buon film con Denzel Washington e Russell Crowe che fanno valere la loro esperienza in una pellicola dove la ricostruzione inizio anni 70 è ben curata. A tratti anche molto crudo.. Una visione la merita tutta anche se è lunghetto ma non pesante.

Buono 7

Tony yogurteria  @  29/08/2009 16:38:39
   8 / 10
grande denzel e bravo russell! e bellissimo film! visto anche più volte non stanca! da vedere!

camifilm  @  10/08/2009 18:48:21
   6½ / 10
per il voto non riesco a dare di più, e mi sono anche sforzato. Forse il creare tante aspettative per un film non è sempre cosa giusta, si rischia il flop. Dopo i trailer, c'è il passa parola più onesto. Molti hanno paragonato questa pellicola a Il Padrino, non si può. Sono d'accordo con chi dice che forse hanno caratterizzato troppo in un verso i personaggi, facendoli poi cadere dai loro ideali in breve tempo, andando a perdere intensità degli stessi.

Mr.619  @  07/07/2009 13:03:37
   8 / 10
E' incredibile come l'America ( comparabile, a detta di molti , all'Impero romano del III secolo a.C.) possa, certe volte, superare anche gli stessi Italiani in quelle tematiche ed illminazioni architettoniche in prospettiva non solo a sfondo socio-culturale od economico, ma specialmente limitatamente all'originalità e potenza di "rifacimento" ( è degradante dire il solito vocabolo degli "yankees" "remake") di detective stories squallide, sporche e, in aggiunta a ciò, notevolmente interessanti artisticamente, oltre che strutturalmente ( la corruzione della polizia non è una cosa poi così grave, solo in deteminate situazioni, pare vogliano dire i criminali, a dir poco indulgenti, come un padre coi figli, verso di loro).Denzel Washington, ultimo attore degno quanto basta di interpretare il ruolo di un boss della mafia di colore piuttosto disilluso ed amsreggiato dalla vita, rappresenta l'ultimo baluardo mnemonico di un tempo in cui le strade erano lo scenario e il "background" di sparatorie, scontri con armi da fuoco, vendette da assaporare lentamente e, quindi, del mesto ri-manifestarsi della propria autarchia ed autorità a livello sociale ed internazionale ( Al Capone, sebbene non sia vero che il film è " Il padrino" nero, questo è molto meno letterario e maggiormente concreto).D'altronde, Russell Crowe è l'altra faccia ( lercia o pulita, ancora lo si deve decidere) dell'infranta forza armata, ma non per questo più stolta, al punto che, sul finire dell'opera, stabilisce un punto di comunicazione, un dialogo con la sua (a)nemesi opposta a lui sia per ideali, che per razza e credo ( l'uno di colore ed uccisore , l'altro bianco ed ucciso), ma uniti quantomeno nel riconoscimento del tentativo da parte di loro di divenire dei giusti simulacri di un segno epocale ormai sparito e dissolto ( la scena finale è il culmine della narrazione).Un'ultima annotazione: ho trovato l'utilizzo per la "soundtrack" della canzone di Bobby Womack "Across 110th Street" appropriato, in ricordo degli scoppietanti 70's.

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  30/06/2009 03:50:24
   7½ / 10
Sai, qui nel New Jersey siamo pazzi: i poliziotti arrestano i criminali…

ronaldinho80  @  02/06/2009 03:03:56
   10 / 10
Un film veramente bellissimo che ti appassiona fin dall'inizio...splendida l'interpretazione dei due attori principali denzel e crowe...che hanno dato un salto di qualità notevole..assolutamente consigliatissimo a tutti coloro che vogliono vedere un film fatto a regola d'arte...in una parola splendido e imperdibile!!

FurFante9  @  30/05/2009 12:03:48
   7½ / 10
Film scorrevole, buona la trama, bravi sia Denzel Washington (nella parte dello spietato Lucas, voto 9) che Russel Crowe (nella parte del poliziotto incorruttibile, voto 8).cmq davvero bello!

TheLegend  @  15/05/2009 16:16:36
   8 / 10
Ottimo film impreziosito da delle ottime interpretazioni.
Per gli amanti del genere è stato una rivelazione.

  Pagina di 6   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)
 NEW
2night
 NEW
47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemica
 NEW
alamar
 R T
alcolistaaldabra: c'era una volta un'isola
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'
 NEW
annabelle 2assalto al cielobaby bossbolshoi babylonboston - caccia all'uomoclasse zcodice unlocked
 NEW
cuori purie se mi comprassi una sedia?east endellefamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8
 NEW
fortunataghost in the shell (2017)gold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i called him morgani peggiorii puffi: viaggio nella foresta segretail giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoil permesso - 48 ore fuoriil segreto (2016)il viaggio (2017)
 NEW
indizi di felicita'insospettabili sospetti
 T
king arthur - il potere della spadala cura dal benessere
 T
la guerra dei cafonila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadrola notte che mia madre ammazzo' mio padrela notte non fa piu' paurala parrucchierala ragazza dei miei sognila tartaruga rossala tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amorel'accabadoral'altro volto della speranzal'amore criminalelasciami per semprelasciati andarele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitel'uomo che non cambio' la storiamal di pietremaradonapolimexico! un cinema alla riscossa
 NEW
milano in the cage - the moviemiss sloanemma love never diesmoglie e maritomonster trucksmothers (2017)my italymystic game
 NEW
noi eravamonon e' un paese per giovaniorecchieovunque tu saraiper un figliopersonal shopperpiani parallelipiccoli crimini coniugali
 NEW
pirati dei caraibi: la vendetta di salazarplanetariumpower rangersqualcosa di tropporichard - missione africaritratto di famiglia con tempestasasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysole cuore amoresong to songsulla via latteatanna
 T
the circlethe dinnerthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe space between (2017)the startupthis beautiful fantastictutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun altro meuna gita a romauna settimana e un giornounderworld - blood warsvictoriavirgin mountainwhitney (2017)wilson (2017)

955762 commenti su 37268 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net