assassinio sul nilo (2022) regia di Kenneth Branagh USA 2022
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

assassinio sul nilo (2022)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ASSASSINIO SUL NILO (2022)

Titolo Originale: DEATH ON THE NILE

RegiaKenneth Branagh

InterpretiGal Gadot, Armie Hammer, Kenneth Branagh, Russell Brand, Tom Bateman, Annette Bening, Ali Fazal, Dawn French, Rose Leslie, Emma Mackey, Sophie Okonedo, Jennifer Saunders, Letitia Wright, Adam Garcia, Rick Warden, John Wolfe, George Jaques, Victor Alli, Jonah Rzeskiewicz, James Schofield

Durata: h 2.14
NazionalitàUSA 2022
Generegiallo
Tratto dal libro "Assassinio sul Nilo" di Agatha Christie
Al cinema nel Febbraio 2022

•  Altri film di Kenneth Branagh

Trama del film Assassinio sul nilo (2022)

Il detective Hercule Poirot Ŕ a bordo di un affascinante battello in crociera sul fiume Nilo, di cui sono ospiti anche due giovani in viaggio di nozze. L'atmosfera idilliaca, per˛, Ŕ infranta presto da morti violente e da una spasmodica ricerca dell'assassino.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,20 / 10 (22 voti)6,20Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Assassinio sul nilo (2022), 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

TheLegend  @  28/05/2022 01:26:26
   5 / 10
Film inutile e poco riuscito.

AgentSmith  @  21/05/2022 11:47:15
   5 / 10
Il film in sé è passabile, ma non mi sono sentito assolutamente di dare la sufficienza (e stavo per dare ancora meno) per un unico motivo: la pellicola è purtroppo intrisa della più fanatica oicofobia contemporanea.
E' sempre una delusione quando quelle che dovrebbero essere opere cinematografiche con fini artistici, diventano invece un bieco mezzo di celata propaganda.
Peccato che la Marvel abbia cambiato completamente rotta da quando non c'è più un padre a difenderne l'integrità: tutti gli ultimi film ne sono la triste e deludente dimostrazione.
Bocciato.

Kyo_Kusanagi  @  20/05/2022 19:18:50
   6½ / 10
Kenneth Branagh miglior Poirot di sempre e fa capire quanta passione per i classici di Agatha Christie. Visivamente molto bello e raffinato, fotografia patinata e curata. Bello anche la scelta di approfondire la figura del personaggio di Poirot e i suoi tormenti interiori. Cast stavolta meno altisonante rispetto al precedente Orient Express. Latita forse il pathos nelle scene finali ma tutto sommato un buon giallo.

Godbluff2  @  20/05/2022 12:57:52
   5½ / 10
Il solito remake Hollywoodiano poco necessario. Il film originale era la classica trasposizione gialla "alla Christie", un genere che viveva in un mondo tutto suo, un cinema di scrittura e attori, un po' piattino ma di sicuro intrattenimento. Branagh tenta di aumentarne la profondità e paradossalmente finisce con l'appiattire ulteriormente il materiale, rendendolo più "carico" in ogni aspetto, visivo, tematico, emozionale, laddove in realtà nemmeno sarebbe servito. Branagh se la cava meglio come attore che come regista, ruolo nel quale lo vedo incartarsi sempre di più con lavori che non riescono ad uscire dalla mediocrità e di sempre maggiore inconsistenza, per quanto lui sia sempre stato più che altro un appassionato traspositore shakespeariano, più che gradevole e capace nella materia, ma che ha sempre scontato una certa piattezza cinematografica e raramente ha trovato brillantezza ("Molto rumore per nulla" ad esempio, è quasi l'eccezione che conferma la regola) e uno stile davvero personale ed efficace, soprattutto quando è uscito dal recinto teatrale.
La spettacolarizzazione maggiorata del film contrasta fortemente, in negativo, con la pacata raffinatezza dell'originale e il cast non è assolutamente all'altezza di quello del film del 1978, non che sia gente che non sa fare il suo lavoro eh, però non regge proprio il confronto con la serie di attori e attrici di primissimo livello del film di Guillermin e, in un film di attori, la cosa si fa sentire.
Questo è il classico film che va anche bene per una serata in cui non si sa proprio che cosa vedere, ma che il giorno dopo è già uscito dalla memoria.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/05/2022 11:26:48
   6 / 10
Asssassinio sul Nilo continua la falsariga di questo riadattamento cinematografico di Branagh dei romanzi di Agatha Christie, con in più aggiungendo del politcamente corretto (coppia lesbo ed amore interraziale). Un'unità di luogo come una nave sul Nilo come il treno Orient-Express che serve a delimitare l'area e dare l'opportunità a Branagh di mettere in scena una piece teatrale di tutto tondo, anche grazie ad un cast di tutto rispetto. Poirot è un personaggio a cui la meccanica del delitto o dei delitti è secondaria rispetto al movente. C'è sempre un movente che può essere vendetta, avidità o amore ed è sempre questa la molla da cui scaturisce tutto. Messa in scena molto glamour ed elegante, ma non c'è nulla da aggiungere rispetto ad Orient EXpress.

Kit Carson  @  14/05/2022 17:35:59
   6 / 10
Probabilmente rischio di essere banale, ma per me è così: amo l'originale, per fascino, interpretazioni, locations, cast, regia. E qui non ho trovato la stessa magia neppure lontanamente. Branagh è molto bravo, ma purtroppo a volte i paragoni è impossibile non farli.

Goldust  @  10/05/2022 18:19:07
   6 / 10
Non ricordo bene il libro, che pure ho letto, ma ricordo che la versione di Guillermin aveva ben altro star power: è questa la pecca principale del film di Branagh, dove la sola Gal Gadot ad illuminare la scena non è purtroppo sufficiente ( perchè si, nella struttura patinata della pellicola la sua figura viene esaltata in modo prorompente ). L'intreccio ovviamente non si discute ma si procede nella visione quasi per inerzia e non per il gusto di scoprire cosa diavolo succede tra gli occupanti del misterioso battello sul quale si svolgono gran parte degli eventi. Interessante comunque il prologo in bianco e nero iniziale dove si scopre la genesi dei celeberrimi baffoni di Poirot.

Trixter  @  27/04/2022 11:40:08
   6½ / 10
Ho letto il romanzo della Christie ed ho visto le precedenti versioni cinematografiche. Quella di Branagh, strano a dirsi, mi è parsa, da un lato, quella esteticamente più curata ed elegante ma, sotto il profilo della caratterizzazione dei personaggi, la più debole e deludente. Il buon Kenneth è un Poirot irreprensibile e ci regala un'ottima interpretazione, ma per il resto, a parte Gal Gadot, una volta terminata la visione, resta ben poco. Anche il ritmo non è ben calibrato. Nel complesso, un film apprezzabile dal quale mi aspettavo molto di più.

markos  @  25/04/2022 17:39:45
   6½ / 10
Non ho visto l'originale ne letto il libro. Una buona visione, niente più.

sognatore  @  11/04/2022 01:38:21
   6 / 10
Se hai visto l'originale del 1978 la delusione è piuttosto forte.

Mauro@Lanari  @  07/04/2022 02:58:20
   5 / 10
Se nella trasposizione precedente il Poirot di Branagh aveva un'etica (cristiana: vedi la conclusiva "Ultima Cena"), in questo ha una psicologia e un cuore, un'affettività ferita, un sentimento colpito a morte. "Il film dovrebb'essere [...] rosso d'amor'e rosso sangue, vendetta privata e melodrammatica, godibile whodunnit e misterioso divertissement" (Simone Soranna). I suoi adattamenti di Shakespeare e Christie sono degl'anacronismi in cui cerca d'inserire ciò che gl'interessa, mi chiedo perché non s'emancipi dai suntuosi canovacci per esprimersi liberamente, in questo caso fornendo la propria versione di "1917", di "Dunkirk" o, meglio ancora, d'"Orizzonti di gloria". Ops: questione di saga, franchise & portafoglio. "Operazione fredda e calcolata" (ibidem).
https://www.cineforum.it/voti/film/Assassinio_sul_Nilo

AMERICANFREE  @  06/04/2022 19:44:21
   7½ / 10
Non ho visto l'originale ma questo mi è piaciuto parecchio. Bella la fotografia così come la regia. Interpretazione perfetta degli attori. Consigliato

biagio82  @  05/04/2022 22:39:47
   7 / 10
altro grande classico della Christie.
altra ottima reinterpretazione di Branagh.
il film forse si dilunga un po' troppo nell'introdurre i personaggi, ed esattamente come avveniva con la storia sull'orient express, tutto è fin troppo telefonato, di fatti anche in questo caso la storia è arcinota, ma il film ha il suo punto di forza in una regia perfetta ( per me Kenneth Branagh è una garanzia) una fotografia strepitosa e delle interpretazioni stupende.
ho adorato poi l'introduzione in bianco e nero che spiegano i grossi (e per me simpaticissimi) baffi di Poirot e di come Branagh, li leghi comunque all'amore incondizionato, che è il tema principale della vicenda, per me un tocco da maestro.
Branagh riesce ad essere sperimentale rimando fedele al testo scritto, e non è da tutti, a questo punto spero in un terzo film

BlueBlaster  @  02/04/2022 17:01:03
   7 / 10
Sono affezionatissimo al film del 1978 (visto una ventina di volte) e quindi per me è stato difficile accettare alcune scelte di Kenneth Branagh specie nel cast...
Tuttavia le licenze che si è preso non snaturano per nulla il soggetto, tanto che sapevo a memoria quello che sarebbe accaduto.
Visivamente ne esce i maniera egregia...aspetti tecnici molto curati, ottime scenografie e soprattutto la regia di Branagh è una delizia in certi momenti (pianisequenza e movimenti di camera ricercati non mancano) basti anche solo pensare all'inizio in trincea per capire con che regista abbiamo a che fare.
Sono contento che lui abbia ripreso in mano i soggetti della Christie e mi auguro il prossimo, e non ultimo, possa essere "Delitto sotto il sole".
Peccato un pò per la recitazione non sempre di livello...se Branagh per me funziona assieme anche ai protagonisti Gal Gadot ed Armie Hammer vi sono dei secondari pessimi tipo Russell Brand ed inaspettatamente Annette Bening!
Mi è piaciuto più del precedente "Assassinio sull'Orient Express", mi sento di dare 7 nonostante al film del '78 abbia dato solo mezzo punto in più perché purtroppo l'ho rivalutato solo tempo dopo e sarebbe stato almeno da 8.
Per me molto valido da vedersi sia se si è visto l'originale sia che non lo si conosca.

topsecret  @  02/04/2022 14:52:25
   7 / 10
Non avendo visto l'originale non posso fare dei confronti ma alcuni dettagli mi sono sembrati fuori posto. Nulla che possa invalidare il buon lavoro di Branagh, che sembra intenzionato a ripercorrere il lavoro della Christie riproponendolo sul grande schermo.
La realizzazione visiva è buona, così come l'atmosfera di mistero che aleggia dalla seconda parte in poi, mentre il cast fa il suo, anche se con qualche incertezza soprattutto nei personaggi di contorno. Bene anche la regia, mentre qualche effetto grafico non mi ha convinto del tutto.
Visione comunque intrattenente in maniera più che degna.

marcogiannelli  @  28/03/2022 22:52:45
   7 / 10
Assassinio sull'Orient Express era stata una piacevole sorpresa del 2017 ed ero felice che Branagh potesse lavorare su un sequel. Uscito due anni dopo rispetto alla data originaria di rilascio Assassinio sul Nilo forse lascia meno stupefatti del suo predecessore ma è comunque un film riuscito e che fa ben sperare per un terzo capitolo.
Assassinio sull'Orient Express aveva questa atmosfera fredda, cupa, claustrofobica.
Assassinio sul Nilo invece si presenta come un film in Egitto, al caldo, dopo l'ennesimo prologo che ci introduce Poirot. E il detective non è solo colui che indaga in una vicenda dai contorni cupi, ma è lui stesso protagonista della storia.
E c'è sempre questa regia da parte sua camaleontica, capace di adattarsi stilisticamente al registro della sceneggiatura.
E si legge tra le righe una passione per Agatha Christie non indifferente, seppur semplificando molto i personaggi e dandogli una caratterizzazione molto forte (forse quasi stereotipata).
Veniamo agli attori. Il cast di Assassinio sull'Orient Express era magnifico, ognuno poi dava un tocco particolare all'interpretazione.
Qui ho trovato tutti molto sottotono. I peggiori sicuramente Gal Gadot (bella ma sinceramente non la trovo ancora un'attrice che merita tutti questi ruoli importanti) e Armie Hammer, uno che ha la faccia da ******* dal primo secondo in cui è in scena. Mi ha stupito invece Emma Mackey: non è la sosia di Margot Robbie che tutti dicono ma, a parte essere una gran bella figliola, illumina sempre la scena con una presenza molto carismatica.
Dunque, per quanto Assassinio sul Nilo conservi una certa struttura dal primo film, il bilanciamento dei personaggi e la loro forza è decisamente poco efficace, diventando da contorno rispetto alla figura di Poirot. La storia c'è ma purtroppo la parte investigativa sembra durare troppo poco.

Gigi01  @  28/02/2022 21:43:55
   5 / 10
Dunque, partiamo dal presupposto che a chi ha letto il libro, conosce il personaggio e ha già previamente visionato la trasposizione cinematografica del 1978, come il sottoscritto, non consiglierei di guardarlo, o potrebbe cogliervi una psoriasi.

Passi la mutazione di numerosi personaggi del romanzo, a partire dalle due donne di colore e dalle due signore lesbiche, inserite giusto per sensibilizzare il tema del razzismo e dell'omofobia, e per essere perciò in linea con la nuova Hollywood, inclusiva e moralista; aspetti che ho trovato vacui e inconsistenti, dato che siamo nel 1937. Sono parecchie le cose che mi hanno infastidito, una su tutte la caratterizzazione di Salomè Otterbourne, personaggio assai esuberante e divertente nel romanzo, ripudiato da Poirot per il suo essere impudico e sfacciato, qui viene totalmente trasformato e rivalutato, e con la sua concupiscenza riesce addirittura ad instillare nel cuore dell'investigatore belga un sentimento che da decenni non provava più, l'amore...abbastanza ridicolo; o meglio, ridicolo se si ha in mente il personaggio originale, qui del tutto stravolto.

Difatti dimentichiamoci il classico Poirot, buffo, grassoccio, impacciato, contrario a qualsiasi forma di violenza; qui il nostro Branagh, oltre a mostrarci il perchè dei suoi eccentrici baffi (lasciati crescere per celare cicatrici di guerra, a cui Poirot teoricamente non ha mai preso parte), lo dipinge come un uomo ancora affascinante, sì borioso, ma dal cuore tenero, tanto tenero da commuoversi sovente nel corso del film; non solo, è agile come una gazzella, riuscendo a schivare dei colpi di pistola, a correre senza il minimo impaccio, ed a sferrare lui stesso una calibro 45.

Non mi concentrerò sugli aspetti più ridicoli del film, gli errori e le sviste, chi lo guarderà se ne renderà conto da sè. Mi limito semplicemente a dire che l'ho trovato a dir poco soporifero e noiosamente moralista: l'amico che si innamora della ragazza di colore, Poirot che si innamora della madre e poi...TUTTI, ma dico tutti i probabili assassini maschi innamorati della vittima: l'avvocato che la truffava, il medico suo ex amante; per non parlare poi della vittima stessa, nel romanzo descritta come una vipera senza il minimo ritegno, e qui invece povera martire, gentile col prossimo.

Ho poco da aggiungere: sceneggiatura banale, sviluppo lento, noioso, pieno di intoppi ed incongruenze. Salvo sicuramente invece la fotografia e la scenografia, davvero ben fatta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/04/2022 01.34.02
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  22/02/2022 19:26:15
   6 / 10
Ben fatto, ma non ha quella magia del suo predecessore. Forse perché Poirot mostra le sue debolezze, andando a fiaccare quella che é la sua forza magnetica, vista solo a tratti nella conclusione finale.

werther  @  17/02/2022 23:16:23
   7 / 10
Nonostante il cast rispetto al precedente sia nettamente peggiorato il ritmo di questo secondo capitolo è decisamente più sostenuto, la fotografia è bellissima cosi come la colonna sonora. Branagh è il solito bravo Poirot, molto credibile nella parte. Il film si perde un pò nel finale quando perde un pò troppo il controllo e si fa prendere la mano dagli eventi un pò troppo forzati. Nel complesso l'ho preferito al precedente per intensità e racconto.

76mm  @  15/02/2022 08:20:01
   6 / 10
Branagh tenta di bissare il successo dell'Orient Express riadattando un altro classico della Christie già portato sullo schermo più volte, ma se nel 2017 è riuscito a vincere facile (pur restando diverse spanne sotto rispetto al cult di Lumet) grazie ad un cast all-star e ad una trama gialla fra le più belle della storia del genere, qui non si può dire altrettanto, con un intreccio molto meno appassionante e un cast, Bening a parte, di volenterosi ma insipidi sconosciuti.
Inutile e pernicioso il tentativo di umanizzare Poirot inventandogli un passato traumatico con tanto di incidente di guerra e amore perduto… il fascino del personaggio sta proprio nel suo essere "disumano", impermeabile ai sentimenti e alle passioni terrene, che lo mette sempre al di sopra delle parti e gli permette di avere un punto di vista non inquinato sulle varie situazioni che lo circondano.
Sarà anche questo un successo di pubblico, visto che sta praticamente monopolizzando tutte le sale italiane, ma il passo indietro è evidente.
L'eccellente comparto tecnico salva (in corner) la baracca.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  13/02/2022 19:40:02
   6½ / 10
Buon film, diretto molto bene, interpretato molto bene, ma come spesso accade con gli adattamenti di Agatha Christie non ci si può aspettare un capolavoro se non sei Lumet.

Wilding  @  13/02/2022 08:59:16
   6½ / 10
Tutto molto bello, patinato e spettacolare, con interpreti eccellenti. Ottima la prima parte, quella costruttiva, nella seconda invece la sceneggiatura perde colpi, è fine a se stessa, addormenta lo spettatore ridestandolo poi "nell'arringa" finale.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

adorazionealcarras - l'ultimo raccoltoalla vitaamanti (2020)american nightblack parthenopecasablanca beatscip e ciop: agenti specialicome prima (2021)dashcamdoctor strange nel multiverso della folliadue donne al di la' della leggeelizabeth (2022)elvis (2022)emergencyesterno nottefassbinderfemminile singolarefirestarterfreedom (2021)gagarine - proteggi cio' che amigenerazione low costgli stati uniti contro billie holiday
 NEW
gold (2022)hill of visionhope (2019)hustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' belloil naso o la cospirazione degli anticonformistiil paradiso del pavoneil talento di mr. cil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e lulu'italia. il fuoco, la cenerejane by charlottejurassic world - il dominiokarate mankoza nostrakurdbun - essere curdola bicicletta e il badile - in viaggio come hermann buhlla doppia vita di madeleine collinsla fortuna di nikukola grande guerra del salento
 NEW
la mia ombra e' tuala ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei muril'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizione
 NEW
le voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzliz e l'uccellino azzurromad godmarcel!memoriamemory (2022)mindemic
 NEW
mistero a saint-tropeznavalnynel mio nomenoi duenostalgiaonly the animals - storie di spiriti amantiour fatherpleasurequel che conta e' il pensiero
 NEW
revolution of our timesrise - la vera storia di antetokounmposecret team 355settembre (2022)spiderheadstudio 666tapirulan
 NEW
tenebrathe batmanthe black phonethe deer king - il re dei cervithe man from torontothe other side (2020)
 NEW
the princessthe rescue - il salvataggio dei ragazzitop gun: mavericktutankhamon. l'ultima mostraunwelcomevecchie canaglieviaggio a sorpresawild nights with emily dickinson

1030605 commenti su 47845 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

L'OMBRA DELL'ALTROTHE HOUSE I LIVE IN

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net