beyond the black rainbow regia di Panos Cosmatos Canada 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

beyond the black rainbow (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film BEYOND THE BLACK RAINBOW

Titolo Originale: BEYOND THE BLACK RAINBOW

RegiaPanos Cosmatos

InterpretiMichael Rogers, Eva Allan, Scott Hylands, Marilyn Norry

Durata: h 1.50
NazionalitàCanada 2010
Generehorror
Al cinema nell'Agosto 2010

•  Altri film di Panos Cosmatos

Trama del film Beyond the black rainbow

Nel misterioso Arboria Institute, una ragazza bella e disturbata è tenuta prigioniera. La sua mente è controllata da una sinistra tecnologia, in attesa della prossima sessione col suo squilibrato analista, il Dr. Barry Nyle...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,38 / 10 (4 voti)5,38Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Beyond the black rainbow, 4 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/07/2017 20:48:35
   6½ / 10
Con Beyond the black raimbow Cosmatos compie un'operazione simile al duo Cattet-Forzani per Amer. In questo caso viene riproposta sotto forma di un vero e proprio trip lisergico la fantascienza anni 70-80, con una cura estetica attentissima ad ogni dettaglio. Dalla fotografia sgranata alle scenografie composte da geometrie semplici e stilizzate, passando anche per un apparato sonoro di eccellente fattura. Di fronte ad un apparato visivo a cui esteticamente non si può dire nulla, la narrazione ed i personaggi emergono a fatica e vengono di conseguenza soffocati dalla forma e anche da un finale precipitoso ed affrettato, pur avendo una coda più che buona.

Badu D. Lynch  @  08/11/2013 16:19:41
   8 / 10
Beyond the screenplay.

"Io ho cercato di portare sullo schermo qualcosa che spaventasse me, più che pensare a cosa potesse spaventare lo spettatore. Il mio film è stato ispirato da tante pellicole anni Settanta e Ottanta ma anche dai classici del genere. Tutti film che da bambino mi affascinavano già dalla locandina, quando andavo ad affittarli in videoteca, cosa che facevo spesso, o a vederli al cinema. Il film è ambientato negli anni Ottanta, futuro di un presente ambientato negli anni Settanta, proprio perché è il periodo in cui sono cresciuto e col tempo ho capito che quel tipo di stile e di immagine è ciò che più si adatta a me e al mio personale stile. Per quanto riguarda il clima clustrofobico, e` proprio questo che volevo portare sullo schermo e questa è per me la paura."
- Panos Cosmatos -

Al di là del bene e del male della scrittura cinematografica. Non è un film, ma un atto d'amore nei confronti di un genere specifico : la Fantascienza. L'Immagine, estetizzante e dirompente, che stimola i sensi, appaga l'occhio, dilata la pupilla. La bellezza della Visione prima di tutto : libertà visiva, il frame vive, vibra, si distrugge e diventa eterno - rimane impigliato nella retina oculare dello spettatore. Il pubblico è annichilito, sofferente, totalmente affascinato e devastato dalla forma del film. I colori magnetici, diventano esperienza psichedelica, lisergica. Un viaggio immersivo, sinestetico. Filmare straordinariamente il vuoto, il niente. La storia è abbozzata, forse sbagliata, pretenziosa, dispersiva ; ma tutto ciò ha realmente importanza? Cos'è la trama, la storia? Tutto ciò è rilevante? Lo spoiler è fondamentale? Il Cinema è esperimento, potenza ; non bisogna sottovalutare l'essenzialità dell'Immagine, del gesto, del momento eterno, dell'emozione indicibile, della vibrazione inesplicabile, dell'esigenza ottica, quasi sentimentale. L'Occhio riceve la catarsi, traduce l'atto visivo in orgasmo sensoriale. E' necessario pretendere di più? Ci si deve lasciare traghettare dalle suggestioni, dalle sensazioni che portano verso l'oceano emozionale che si trova nel subconscio di ogni spettatore ; ecco che tornano a galla paure ancestrali, inquietudini sepolte, timori metafisici. La purezza dell'Incomprensibile. Il suono extradiegetico diventa quasi interdiegetico - spettrale ma palpabile, quasi visualizzabile -, in sintonia con l'angoscia implosiva della protagonista, il merito va alle sonorità opprimenti, onnipresenti e disturbanti dei sintetizzatori. Il lungometraggio d'esordio di Panos Cosmatos è un tributo estetizzante al Cinena sci-fi degli anni '70, un omaggio stravagante ad un preciso genere pregno di significanti simbolici, un intrigante rimando alle suggestioni dell'opera di Kubrick, Argento, De Palma, Cronenberg. Si potrebbe definire Beyond the Black Rainbow come l'impossibile collisione sensoriale tra 2001 : A Space Odissey, Amer ed Eraserhead. Il regista canadese confeziona un'opera ipnotica, claustrofobica, dalle meravigliose intuizioni estetiche, tremendamente affascinante, con dei momenti fortemente inquietanti - tra i più conturbanti e disarmanti del nuovo decennio. Trip ammaliante, malsano, irrazionale, ricco di immagini surreali. LSD & Cinema. Nonostante i richiami a Freud, all'esoterismo e ad altri temi interessanti, la sceneggiatura risulta comunque fragile : la pellicola è vacua, debole, insicura ; un tremolante esordio cinematografico. Il finale è totalmente affrettato, dispersivo, grottesco e inconcludente - paradossalmente ridicolo ; ma questo basta per dimenticare la potenza visiva e immaginifica della visione? Probabilmente no. La Forma è il Contenuto.
2010 : Odissea nello Spazio sotterraneo. La Porta delle Stelle si è capovolta, il Feto Stellare è stato abortito. Oltre l'arcobaleno nero, nei colori primari dell'anima, dell'esistenza.

Beyond the Screenplay.

8 risposte al commento
Ultima risposta 30/03/2014 17.20.14
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  16/08/2013 19:43:12
   4 / 10
Parlare razionalmente di questo film è impresa ancora piu' ardua di riuscire a vederlo fino alla fine.
Un po' Amer, un po' subconscious cruelty con lampanti richiami al cinema cyberpunk e sci-fi anni '70 ( ma è debitore anche a film quali begotten, enter the void, irreversible, 2001, solaris ), l'opera prima di Cosmatos è un vero e proprio delirio senza senso, una mattonata allucinante e allucinogena che oltre ad annoiare mette a dura prova gli occhi e i timpani dell incauto spettatore.
LE immagini sono di sublime bellezza ( specialmente il flashback del 1966) e in piu' situazioni provocano un forte senso di inquietudine, e questo a conti fatti è l'unico motivo per cui non sono + cattivo col voto, il problema è che i ritmi sono di una lentezza ESASPERANTE ( ancor + di bela tarr, e non scherzo! ) e per di piu il film offre momenti videoclippari epilettici che alla lunga fracassano i maroni !
La trama manco a dirlo è praticamente inesistente, lunghissime sequenze di niente che culminano con un finale che con ogni probabilita' è il piu' stupido e imbarazzante che io abbia mai visto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
davvero, se fosse finito diversamente avrei quantomeno concesso a sto film il beneficio del dubbio, ma quel finale sa' anche fin troppo di presa in giro, degna conclusione di un film inconcludente .

La cosa peggiore tuttavia è il sonoro...non parlo delle colonne sonore in se ma di tutti quei rumori martellanti di cui il film è costellato,NON ASCOLTATELO ASSOLUTAMENTE CON LE CUFFIE se no rischiate di rimetterci i timpani e non scherzo , è come ascoltare Ventolin di Apex Twin a massimo volume e in loop x 1 ora.
Cito ventolin non a caso, la volutamente inascoltabile canzone di quel genio di R.D. James è il termine di paragone + consono per descrivere questo fantadelirio , è un qualcosa che vi distorcera' la mente.

marfsime  @  31/05/2012 17:59:55
   3 / 10
No vabbè..ne vogliamo parlare? Sarà che magari non l'ho capito del tutto..sarà magari che è un genere che poco mi si addice..sarà che non saprò apprezzare un certo tipo di cinema..ma a me francamente questo film m'ha lasciato alquanto perplesso! Pellicola molto pretenziosa del regista che mixa un po di generi creando una pellicola a tratti quasi onirica e visionaria..ma anche estremamente lenta e riflessiva in certi punti. Si capisce qualcosa ma non tutto francamente..ma ciò che lascia ancor più perplessi è il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Per quanto mi riguarda lo sconsiglio vivamente.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovecane rabbioso
 NEW
caracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueemma e il giaguaro neroenea
 NEW
estraneifinalmente l'albagenoa. comunque e ovunquehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il punto di rugiadail ragazzo e l’airone
 NEW
il vento soffia dove vuolein the land of saints and sinnerskriptonla natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la sala professorila zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1
 NEW
my sweet monsternight swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)pare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmred roomsrenaissance: a film by beyoncerobot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasuccede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatore

1048202 commenti su 50513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

5 PER L'INFERNOA DREAM HOUSEA LITTLE WHITE LIEATTI DEGLI APOSTOLIBIG BOSSBLACK SITE - LA TANA DEL LUPOBUONA PARTE DI PAOLINACI SEI DIO? SONO IO, MARGARETCLIFF WALKERSCOLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA' BRITANNICADESTROY ALL NEIGHBORSDOMANI NON SIAMO PIU' QUIE' CADUTA UNA DONNAELVIS AND ANABELLEFAMILY SWITCHFREE WILLY - LA GRANDE FUGAFULL RIVER REDGANGS OF PARISGIORNI D'AMORE SUL FILO DI UNA LAMAI VIZI SEGRETI DELLA DONNA NEL MONDOIL GIORNO PERFETTOIL MARE (1963)IL PREZZO DEL PERICOLOINSEGNAMI AD UCCIDEREINVITO A UN OMICIDIOLA NOTTE DELL'ULTIMO GIORNOLA RAGAZZA ALLA PARILA TRAPPOLA DI MORGANLA VENDETTA DELL'UOMO INVISIBILEL'ALTRA CASA AI MARGINI DEL BOSCOL'AMORE QUOTIDIANOLAST NIGHT AT TERRACE LANESLE ALTRELE AVVENTURE DI HUCK FINN (1993)LE LADREMANI LORDEMANIAC 2: MR. ROBBIEMARGHERITA DELLE STELLEMICKEY'S MOUSE TRAPMIO PADRE E' UN SICARIOMORTE DI UN AMICONATALE A 4 ZAMPEPARIS PIGALLEPECCATO MORTALEPENSATI SEXYPER UN CALICE D'AMOREPERDONACI I NOSTRI PECCATIPIU' TARDI CLAIRE, PIU' TARDI…PUNCH (2023)RISCATTO D'AMORESCHERZI MALIGNIT.I.M.TECNICA DI UN AMORETHE BOATTHE SEEDINGTHE WELLTHEY TURNED US INTO KILLERSUN VAMPIRO IN FAMIGLIAWE ARE THE WORLD: LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POPZAPPATORE (1950)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net