blue valentine regia di Derek Cianfrance USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

blue valentine (2010)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BLUE VALENTINE

Titolo Originale: BLUE VALENTINE

RegiaDerek Cianfrance

InterpretiRyan Gosling, Michelle Williams, Mike Vogel, John Doman, Ben Shenkman, Reila Aphrodite, Maryann Plunkett, Faith Wladyka, Dan Van Wert, Michelle Nagy, Samii Ryan, Ashley Gurnari, Eileen Rosen, Tamara Torres, Carey Westbrook, Ian Bonner

Durata: h 2.00
NazionalitàUSA 2010
Generesentimentale
Al cinema nel Febbraio 2013

•  Altri film di Derek Cianfrance

Trama del film Blue valentine

Sposati da diversi anni, Cindy e Dean attraversano una fase critica del loro matrimonio. Cercando di superare i problemi, proveranno a recuperare quelle emozioni e quella vitalità che li aveva fatti innamorare in un susseguirsi di ricordi tra passato e presente.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,10 / 10 (56 voti)7,10Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Blue valentine, 56 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

mauro84  @  14/02/2019 14:46:42
   7 / 10
Oggi San Valentino mi sono recuperato sto pregevole film romantico, molto sentimentalista, un viaggio nella vita della coppia, tra presente e passato... con qualche dramma che la vita ti offre e che insieme s'affronta.. Bello !

Ryan Gosling: giovane\vecchio piace, interpreta, ci sa fare bene!
Michelle Williams: diva, Donna, eccezzionale, interpretazione da oscar

Il regista sforna la pellicola perfetta degli innamorati, di quelli che nonostante le difficoltà vanno avanti, devono andar avanti, ci riprovano e alla fine... giudicate voi... bella la fotografia e la colonna sonora, scarsa le location, forse solo di contorno! buona prova in regia fatto stà!

Film consigliato, meritevole di visione!

horror83  @  02/12/2018 20:15:28
   7 / 10
Mi aspettavo di meglio ma è cmq un film valido perché fa vedere, in un modo veritiero e molto vicino alla realtà quotidiana, come un amore nasce e muore. Però in questo caso è nato in una maniera un po' buttata lì. cioè è vero che nei film d'amore, di solito, i registi si sbizzarriscono nel creare il primo incontro tra due persone che si ameranno, in modo di far sognare il pubblico, ma in questo caso è un po' banale il loro approccio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Molto bravi i due attori protagonisti.

ps: a me non ha fatto piangere!!!!!!

Thorondir  @  16/11/2017 11:42:39
   6 / 10
Blue Valentine è il racconto di un amore dalla sua nascita alla sua fine. Raccontato con uno stile indie e indipendente, è apprezabile nel tentativo di divincolarsi dai classici stilemi hollywoodiani, salvo poi finirci dentro con mani e piedi fino a diventare profondamente melassoso. Rimane uno sguardo malinconico, anche inusuale per gli standard dei film sentimentali americani, ma dice poco oltre a raccontare una storia. Gli attori fanno il loro.

krystian  @  14/07/2017 11:09:44
   4½ / 10
Non mi è proprio piaciuto, l'ho trovato molto noioso, col sapore del già visto e rivisto e per nulla emozionante. Michelle Williams mi piace un casino, ma non è a sufficienza per salvare la pellicola dal vuoto.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  05/02/2017 20:25:15
   7½ / 10
Bel film sulla parabola di un rapporto di coppia, con bei personaggi ed una storia d'amore realistica e coinvolgente. E'un film sulla normalità, per cui si può anche trovare un po'noioso (ma la bravura degli attori, che hanno improvvisato tantissimo, fa la differenza). Più sentito che chiarito (come l'amore rappresentato, e la sua fine), è un film decisamente triste ma sinceramente raccontato.

DarkRareMirko  @  22/12/2016 23:39:06
   9 / 10
9 un pò largo per un gran bell'esordio; 12 gli anni di gestazione, ottimi interpreti (pure coproduttori esecutivi; Gosling sempre perfetto e, praticamente, non ha mai sbagliato ne una scelta ne un film), storia semplice ed uno stile registico già buono, non anonimo, che darà il meglio di sè nel successivo Come un tuono.

Non l'ho trovato noioso, non l'ho trovato inappagante e la vicenda, seppur sin troppo intima e personale, si lascia seguire anche in virtù dei vari flashback, che intervallano il narrato.

Bei dialoghi, tanta sincerità; più che mostrare si procede per sottrazioni sino ad un finale aperto.

Ottimi titoli di coda, pieni di fuochi d'artificio.

JOKER1926  @  10/09/2016 16:08:50
   6 / 10
Derek Cianfrance , per chi non lo sapesse, è un nome dignitoso, ovvio ha prodotto poco, però sembra avere le idee abbastanza chiare. "Come un tuono" del 2013 ha dato a Cianfrance, mediaticamente, un qualcosa in più , qualcosa di rassicurante; ma la regia nasce cinematograficamente nel 2010 con "Blue Valentine".
In "Blue Valentine" a dirigere i fili del gioco una coppia di sposi in una crisi cronica, alla base forse (o soprattutto) i problemi economici. Ryan Gosling nella parte del partner è sostanzialmente la vera sorpresa, Derek Cianfrance lo ripropone poi, qualche annetto dopo, in "Come un tuono", sempre con risultati corposi.

L'amore ai tempi di "Blue Valentine" vive di sensazioni, ci si innamora senza logicità, come giusto che sia, poi è la routine della vita a portarti a schiantare con un qualcosa di grande: la carenza di cash, i problemi caratteriali, gli eccessi dell'uomo.

"Blue Valentine", in un tempo breve, diventa una sorta di gioco psicologico. Forse troppo chiuso e poco "socievole". Rimangono i personaggi con i loro problemi e tutte le loro false speranza.
Vien fuori un tipo di Cinema a suo modo decadente e artistico. Il lato tecnico perpetrato dalla regia non ha bisogno di esser criticato, funziona tutto in modo ottimale; noi segnaliamo una spendita fotografia, originale.

Il vero problema del prodotto cinematografico, come fatto capire, risiede essenzialmente in una trama precaria e in una sceneggiatura incentrata su un buio esistenziale perpetuo. In risalto vanno gli stati d'animo della coppia, il passato con tutti i flashback del caso, ma alla fine di questo "Blue Valentine" cosa resta?

topsecret  @  20/06/2016 20:19:58
   5½ / 10
La verità è che BLUE VALENTINE non mi ha colpito con quella sua trama quasi superficiale, banale in alcuni momenti, sfaccettata e poco propensa a coinvolgere in maniera degna e totale. E non basta una coppia di protagonisti bravi e volenterosi per svegliare dall'anonimato un plot che di base non offre nulla di concreto nè di originale. Da apprezzare, forse, è la volontà da parte di tutti, regista compreso, di imbastire una storia comune, ma decisamente un po' poco per meritare elogi ed applausi da spellarsi le mani.
Ancora una volta mi trovo al cospetto di un film che forse merita di essere considerato e commentato da qualcuno che abbia una sensibilità maggiore del sottoscritto.

eruyomè  @  30/05/2016 14:27:33
   6½ / 10
Girato bene, interpretato bene...ma c'è qualcosa in questo film che non mi torna, che non mi prende. Uno sviluppo inappagante come pochi.
L'aver visto di recente un capolavoro come Alabama Monroe, che per certi versi me lo ricorda parecchio, mi fa mettere meglio a fuoco cosa non funziona in questo film. In realtà non me ne è fregato assolutamente nulla dei personaggi, in due ore di pellicola credo di non esserci davvero entrata in contatto, non so chi siano, cosa amino, cosa provino davvero. E non è banalmente questione di simpatia/antipatia. Sono due figurine isolate dal mondo e dalla vita che non si rapportano davvero tra di loro né con l'esterno, se non in superficie. Mancano le motivazioni. Manca un po' di respiro.
A volte è questione di poco, piccoli gesti, sguardi, inquadrature giuste, una musica calzante, per creare questa piccola alchimia e l'illusione di realtà.
Qui, per quanto ci si sforzi di realismo, non credo si raggiunga a pieno, e anche le interpretazioni, per quanto buone, se solo provo a paragonarle all'altro film, spariscono. Ma quelli son attori sconosciuti, mica divi, chi se li fila...
In sintesi, manca di anima, di profondità, di significato e pregnanza. Forse crea la patina di queste cose, suggerisce piccoli momenti di verità a sprazzi, ma non va oltre.

ValeGo  @  14/12/2015 19:19:26
   6 / 10
Decidere di mettere su famiglia non è cosa facile. I due si conoscono da nemmeno un mese e si sposano perchè lei è incinta di un altro. Le basi di questo rapporto sono troppo poco solide perchè non si arrivi ben presto alla catastrofe. Personalmente non ci trovo niente di originale anzi l'ho trovato piuttosto scontato e noioso.

davmus  @  30/05/2015 17:42:16
   5 / 10
Federico  @  02/05/2015 09:34:10
   8 / 10
storia semplice ma proprio per questo non era facile mettere tanta intensità. Merito dei protagonisti con un Gosling finalmente espressivo. Viene reso perfettamente l'invecchiamento dei personaggi segno del decadimento del matrimonio.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ci fa subito capire che il film ci racconta una storia che è tutt'altro che rose e fiori.

ivanello  @  07/04/2015 12:27:06
   9 / 10
Un film splendido. Quando durante la visione accenni un sorriso perchè capisci che qualcosa sta per succedere tra i due, vivi un po' d'ansia quando è chiaro che le cose stiano andando nel senso contrario, allora il film diventa tuo. E se ho sentito così tanto questo film è per la bravura dei protagonisti. In particolar modo Michelle Williams è superba, nel rappresentare l'angoscia, il senso di inadeguatezza rispetto ad una vita che l'ha riempita, cambiata, sconvolta. Sembra quasi un documentario, tanto bravi e naturali sono i protagonisti. Da vedere assolutamente.

Giovans91  @  26/03/2015 16:38:04
   8½ / 10
'Blue Valentine' racconta la storia d'amore di Cindy e Dean, in tutta la sua interezza, e nel modo più diretto e crudo possibile: mettendo a confronto il passato, (l'incontro dei protagonisti e l'inizio del loro amore) con il presente, (le difficoltà dopo 6 anni di matrimonio). E' un continuo alternarsi di ricordi felici e momenti difficili, gioia e tristezza.
La realisticità del film è evidente, ed è proprio su cui hanno lavorato il regista Derek Cianfrance e gli attori Michelle Williams e Ryan Gosling. Il risultato è un film bellissimo e crudele, che lascia senza fiato sia per la fase dell'innamoramento, sia per il racconto spietato del matrimonio che va in pezzi.
Un film impegnativo e sicuramente non per amanti del lieto fine.

wallace'89  @  17/02/2015 00:12:19
   6½ / 10
Mmmm, mi ha colpito meno del previsto pur riconoscendo una certa appassionata aderenza attoriale ai personaggi portati in scena con misurata enfasi, sensibilità e pathos. Michelle Williams, con certi colpi di sguardo e una maniera incantevole d'inarcare le labbra o adombrare infantilmente il viso con il broncio, è capace di attirarsi le stesse sensazioni d'amore e odio del protagonista, bravissimo a comunicare con una recitazione allo stesso tempo rigida e carica di forza d'urto pronta ad esplodere (che poi è quello che sta diventando il marchio di fabbrica di Gosling). Per il resto la regia cesella qualche idea carina nel passaggio continuo, senza bruschi cambi di montaggio, tra passato e presente in diverso formato fotografico, tra idillio amoroso e nervosa inquietudine da fine rapporto, e un certo leggero estro di stampo improvvisativo che fa risaltare le naturali doti degli interpreti, la loro spontaneità (cult la scena dell'esibizione canora di Gosling corredata dal balletto di tip tap di lei). Eppure, la sceneggiatura non mi pare arrivare mai a sottolineare un qualche punto, o a metterne in relazione le dinamiche e i processi presentati in una rete più profonda di significati da suggerire o addirittura svelare, scivolando un po' addosso, in maniera peraltro sfiancante e non solo angosciante, allo spettatore in maniera passiva e non totalmente immersiva e partecipativa. Bello comunque nella sua secchezza e semplicità il finale risolutivo e la sua idea di messinscena.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  14/02/2015 12:37:32
   7½ / 10
Da tempo mi auguravo di vedere questo film e finalmente ci sono riuscita, peccato che il passaggio televisivo in Italia sia stato notturno.
La storia si divide in due: la fine e l'inizio di un amore.
Senza eccessi il film è raccontato in maniera delicata ed intelligente.
Molto bravi i due protagonisti.
Stupenda la divisione tra il romanticismo sognante dell'inizio di un amore e la logorante e snervante malinconia di una fine.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  07/12/2014 14:36:11
   6 / 10
Film parecchio deprimente che mi aspettavo migliore.

lupin 3  @  24/07/2014 00:29:59
   8 / 10
Anche se non amo molto il genere questo film è davvero piacevole.
Realistico e toccante!

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  25/05/2014 09:37:54
   6½ / 10
Un'introspettiva di coppia con un cast di alto livello. Scene magistralmente recitate, i sentimenti sia positivi che negativi si toccano con mano.
Non sono un amante del genere ma il film merita assolutamente una visione....

markos  @  01/03/2014 15:58:25
   6½ / 10
E' vero questo film, succede in molti rapporti quello che si vede qua.
Lo si guarda e minuto dopo minuto si entra nel vivo dei personaggi. Irritanti.

pak7  @  26/01/2014 18:35:32
   8 / 10
Bellissimo. Era molto tempo che non guardavo una storia d'amore "pura" come questa.
Dopo aver apprezzato il bel "Come un tuono", riscopro questo regista in una pellicola sentita e vera, che è il suo esordio cinematografico. Bene il montaggio, la regia, e i due attori. Ho sentito che la distribuzione nei cinema in Italia non c'è stata, come al solito sappiamo farci riconoscere.

ilcannibale  @  14/12/2013 21:44:32
   6½ / 10
il film vale 5, l'interpretazione 8

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  08/11/2013 08:53:19
   7 / 10
Ryan Gosling e Michelle Williams danno un ottima prova di se in questa commedia dal sapore un po' amaro ma piacevole da gustare. Anche se il ritmo è altalenate si lascia guardare senza difficoltà. Ben curati i dialoghi, ottima regia e fotografia, la storia è abbastanza ordinaria ma apprezzabile.

peppe87  @  29/10/2013 01:26:07
   6 / 10
bravi loro ma scarso il film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  12/07/2013 16:01:23
   7 / 10
Le tipologie umane sono ben definite, viene spontaneo accostare i personaggi alle persone (ai genitori, ai fratelli, agli amici, a se stessi). E' lo splendore e la miseria di questo thriller sentimentale, un film che vuol somigliare troppo alla vita come la si vede. Mi riferisco soprattutto a Cindy: definirla st.r.o.n.za è un lampo. La prova più ardua, per il regista, non era tanto decodificare il dolore limpido, scoperto, empatico di Lui, quanto quello oscuro, truccato, antipatico di Lei. Cindy non riesce a vivere di amore, né con Dean né con nessun altro. Dietro la ferocia dei suoi gesti vedo l' infelicità filiale, la rassegnazione distratta, la rinuncia alla meta per la maternità, il triste avido vagheggiare la strada che prosegue, da una stazione di servizio. Vedo tutto questo, ma nel racconto nulla, fuorché il terribile bellissimo dialogo a tavolino nella camera d' albergo, mi punge affinché io ne senta la tristezza. Sono io, deliberatamente, a proiettarla; perché ho come l' impressione, magari è un problema solo mio, che fosse la tristezza, appunto, la dimensione "giusta" per Cindy.

MonkeyIsland  @  11/07/2013 21:02:10
   7½ / 10
Quando due attori sono bravi (Gosling e la Williams) e sono calatissimi nella parte il film quasi sempre funziona a prescindere.
Perché parliamoci chiaro il film a livello di trama è veramente poca roba, classica storia trita e ritrita dei problemi post matrimonio, ma la notevole performance di entrambi rende questa pellicola ottima.
Anche il comparto musicale è buono.

Manticora  @  02/07/2013 22:33:31
   9 / 10
Cianfrance esordisce col botto! Prende due delle massime icone sexi del cinema e le mette ad affrontarsi in un rapporto da ragazzo-ragazza a marito e moglie semplicemente perfetto. Ryan Gosling, ancora lui, giovane Dean, in una interpretazione che avrebbe meritato almeno una nomination, ma si sà l'accademy cerca lo spettacolo, non i sentimenti che arrivano dritti al cuore. Michelle Williams poi... che dire, la bionda strega Glinda di OZ si cala nei panni della ragazza-studentessa-infermiera-moglie e madre ed è assolutamente PERFETTA! Ma tutto si dipana nel confronto finale in cui delusione, noia, gelosia,tristezza(per la morte del cane) e qunt'altro sappia creare la natura umana deflalgra nel

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Passato e presente si intersecano, regalandoci l'incontro-scontro di due anime alla deriva, Gosling-Dean e Cindy-Williams sono due "pazzi" che non vedono l'ora di stare insieme, e mentre lui suona facendola ballare, tutto il resto non esiste, mentre la canzone, la "loro" canzone ci suona nelle orecchie. Bellissimo, Cianfrance ha fatto ciò che non è riuscito a James Gray, ha raccontato una storia d'amore "reale", bellissimi infine i titoli di coda con le immagini di Dean e Cindy.
"Sai come ridono nel mondo del futuro?"

ragazzoinblues  @  28/06/2013 22:26:20
   6 / 10
Vedere questo film il venerdì sera è davvero da masochisti, pessima scelta la mia. Abbastanza noioso e deprimente, dove una storia d'amore nata su presupposti non troppo felici, finisce anche peggio. Ci si può trovare molto delle proprie esperienze, per questo è sconsigliabile, meglio non rivangare il passato, a volte!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  09/06/2013 20:19:21
   7½ / 10
Blue Valentine ti prende per lo stomaco e non ti molla. In piena tradizione melodrammatica spinta fino all'eccesso, è un bel film d'esordio in cui l'amore semplicemente si dissipa. Alternato ai flashback in cui questo nasce l'impatto è ancora più forte.
Gosling e Michelle Williams sono bravissimi, la sceneggiatura non è che sia proprio eccezionale ma riesce in pieno a cogliere gli aspetti più cinici di un quotidiano di squallida routine e abitudini dove si sopravvive. Non si vive.
Cianfrance non è stato il primo né l'ultimo a metterlo sul grande schermo, né il più originale, ma per un esordiente è di certo su buoni livelli.
Anche se ammetto che il melodramma spinto, il realismo esasperato/esasperante non è il mio preferito, preferisco i visionari.

barone_rosso  @  25/05/2013 23:03:15
   4½ / 10
Una noia mortale dall'inizio alla fine. A parte la Williams che non sa recitare, il film è un polpettone che parla di una coppia improbabile che non funzionava all'inizio e non funziona neanche dopo. Bella scoperta.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  05/04/2013 10:32:30
   7 / 10
Ha qualcosa in comune con "Eternal Sunshine of the spotless mind". Credo che sia la parte più oscura di quella pellicola. Dialoghi particolari; si dicono tutto ma non si dicono niente. Musica dei Grizzly Bear. Bravissimi Ryan Gosling e Michelle Williams, in questo film dall'atmosfera grigia e sfumata.

saffanu  @  06/03/2013 09:12:20
   6½ / 10
Deprimente.
Ben fatto, ben recitato. Descrizione estremamente realistica di una crisi.
Però non è questo il cinema che mi attira. A dispetto del titolo, ho trovato tutto molto grigio. Non muove le corde emotive, non affascina, non c'è speranza di rivalsa e nemmeno nera disperazione. Il tutto è cinicamente autentico.
...e deprimente.

TheLegend  @  05/03/2013 02:32:55
   7½ / 10
Inizio e fine di una storia d'amore come ce ne sono tante,ma è proprio questo ad essere il punto di forza e a fare in modo che lo spettatore si immedesimi nei personaggi e che abbiano vissuto almeno in parte le emozione raccontate.

mediceo  @  28/02/2013 09:16:51
   8 / 10
Visto in lingua originale ( quindi non so cosa spettarmi dalla versione presente in sala), bella prova del duo Gosling / Williams. A mio avviso uno dei più gradevoli love-drama proveniente dagli U.s.a. girato negli ultimi anni.

albert74  @  18/02/2013 10:48:44
   6½ / 10
non è uno dei generi che maggiormente preferisco tuttavia devo dire che questo film, malgrado i dialoghi banali e la trama tuttosommato prevedibile e scontata - mi è sembrato scorrere più o meno bene.
Non annoia e in parte coinvolge. ci sono un paio di scene interessanti (per esempio lui che litiga con la moglie sul posto di lavoro di lei e da un pugno al medico).
Non è certo un capolavoro ma la recitazione è abbastanza buona anche se non me la sento di dargli un voto elevato perchè il film in fondo si dimentica velocemente e non è proprio un capolavoro.

forzalube  @  16/02/2013 06:22:04
   8 / 10
Sposo il commento di Tylerduren73 che mi ha proceduto, ma gli dò 1/2 voto in più.
Il film potrebbe essere sintetizzato nella frase "l'amore non sopravvive allo scorrere del tempo".
Un peccato che sia uscito solo ora (una sola sola più la visione on line se non ho capito male), ma meglio tardi che mai.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  22/01/2013 10:21:30
   7½ / 10
Punti estremi di un amore. Inizio e fine, senza porre l'accento sulle cause scatenanti la rottura, come è impossibile spiegare quale sia il motivo che induca due persone a non potere fare più o meno l'una dell'altra. Piccoli indizi, accenni, ma nessuna presuntuosa analisi. Solo un sentimento potentissimo agli albori, che poi troviamo invecchiato e danneggiato da un logorio quasi impercettibile tra Dean (Ryan Gosling) e Cindy (Michelle Williams).
Derek Cianfrance riferisce di un oggi dove la coppia vive un rapporto di estraneità, si sopportano con imbarazzo guardandosi da distanze siderali, apparendo quasi impacciati in movimenti che dovrebbero trasudare intimità profonda e invece tradiscono l'impossibilità di comunicare sia a livello mentale che fisico. La sintonia è svanita, solo l'alcol sembrerebbe poterla far riapparire per qualche illusorio istante, poi i piccoli attriti, le frizioni, l'aver accantonato alcuni sogni, tutti malesseri che accumulati ingurgitano ogni dignità e rispetto. Lei vorrebbe andare avanti e raggiungere gli obiettivi in sospeso, lui sopravvive facendosi cullare dall'apatia, incapace di alimentare come allora il sacro fuoco dell'amore. Il resto viene da sé: uno scontro senza (probabilmente) punto di ritorno.
Tutto è reso con buon realismo raccontando esclusivamente dei momenti agli antipodi, senza sondare l'iter centrale e con esso i motivi della crisi che restano per ogni coppia scoppiata i più disparati. In questa relazione la fine sopraggiunge non per un gesto o un comportamento specifico, metaforicamente è come se l'azione deteriorante di un fiume con il suo incessante fluire finisca col ridurre un imponente masso in un misero ciottolo, a quel punto facile preda dalla furia dell'acqua.
Non vi è ombra di accusa, le responsabilità vengono ripartite limitandosi nell' evidenziare un'involuzione all'interno della coppia che da un percorso in parallelo si trova sempre più a divergere, fino all'inevitabile frattura della quale i primi a soffrire sono i figli, presenze marginali almeno sino ad un finale molto significativo.

gianni1969  @  17/12/2012 00:56:18
   8½ / 10
eccellente prodotto con un duetto di atrori affiataro. molto buono lo svolgimento e le scene di sesso,spinte ma non forzate. un vantaggio vederlo in lingua originale. data la fama e la bravura dei due protagonisti,scandaloso non sia uscito da noi,nemmeno in bome video

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/10/2012 00:03:57
   7½ / 10
Passato e presente che si fondono, l'inizio e la fine di un amore. Il cosa succede dopo l'inizio e prima della fine non è così importante. E' la ripetizione dei gesti che provocano reazioni differenti, nello scoccare della scintilla del rapporto e l'inutilità quando tutto si è consumato. E' una storia ordinaria e forse proprio per questo è interessante perchè scava nel quotidiano di due persone senza facili enfasi ma emotivamente vivo e reale. Due ottimi attori che rendono questo film ben superiore alla media, tra chi si rende conto che è tutto finito e chi vuole cercare fino all'ultimo l'arpiglio per rigenerare un rapporto. Forse l'ultimo stadio dell'amore è anche capire reciprocamente quando tutto finisce.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  28/07/2012 12:44:09
   8 / 10
Un film emotivamente violento ma mai ricattatorio. Quasi lucido nel raccontare la storia di una coppia come tante ma forse no, un po' più speciale.
Lo spettatore non potrà non riflettersi nelle immagini che vede, sentirsi partecipe, quasi colpevole, condividere lacrime e sorrisi per poi ritrovarsi di fronte ad un finale desolante e pessimista.
Insomma, non ve lo nascondo, questo film fa dannatamente male, scava nell'anima e nel cuore di chi lo guarda lasciandolo poi vuoto, quasi annichilito. Merito anche degli attori e di una sceneggiatura che lascia molto spazio alle improvvisazioni.

giorgio84  @  20/01/2012 14:04:39
   8 / 10
I film in lingua originale,è inutile,si fanno apprezzare meglio,o forse in maniera differente,rispetto a quelli doppiati.Fatta questa premessa,si apprezzano in primo luogo le prove fornite dai protagonisti,un genuino intenso come mai altre volte Ryan Gosling(mi auguro per lui presto alla consacrazione definitiva) ed una matura Michelle Williams.Regia e sceneggiatura semplici ed essenziali(ma ottima l'idea del regista di inserire flash back),quasi documentaristici,tanto da guardare un film vero,realistico,che non sembra un film appunto.Una chicca di nicchia da ammirare,che nella sua spontaneità tocca al cuore senza fronzoli,commovente e spietato.Consigliatissimo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR jem.  @  15/01/2012 15:35:26
   9 / 10
I sentimenti sono spietati.

Samy31  @  13/01/2012 10:29:40
   4 / 10
Per quel che mi riguarda è un pacco di film. Dialoghi banali e al limite del surreale. Con una Michelle Williams che non ci crede più nessuno che sia "timida e amante della privacy". Di lei mancano solo le radiografie online.

Dan of the KOB  @  28/11/2011 23:00:29
   8½ / 10
"Una volta ti ho detto che io credo che non sia l'amore che muore, sono l'uomo e la donna, qualcosa nell'uomo e nella donna, che muore, che non merita più il dono dell'amore. " William Faulkner

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Silly  @  23/11/2011 21:28:26
   9 / 10
Blue Valentine è il racconto di due vite diametralmente diverse che si incontrano, due anime che si riconoscono per caso e si amano.
Questo amore si consuma lungo il tragitto, un amore entusiasta fatto di promesse, di passione e di speranze. Un amore destinato all'incomprensibile fine, il senso di colpa per non provarlo più, quell'amore, il senso di colpa per averlo lasciato morire.
Un film spietato e lucido nella sua profonda sincerità.

Lillipuzziana  @  06/11/2011 22:23:54
   6½ / 10
Premetto che tutto sommato è un bel film, che in fin dei conti per una trama di questo tipo il regista non poteva fare di meglio o quasi.... ma a me non ha trasmesso così tanto.
Bello il contrasto tra le due storie, bella la fotografia, gli attori formidabili e a tal proposito consiglio la lingua originale.

Invia una mail all'autore del commento RaaH  @  18/10/2011 14:03:19
   7½ / 10
Film senza fronzoli, reale e d'impatto a mio avviso. La contrapposizione tra il passato e il futuro da a chi guarda un maggiore senso di autenticità della storia. Come può un'amore nato in mezzo a tante difficoltà, essere distrutto dalla semplice e cruda quotidianità della vita? ...
La storia non è complicata, ma in un certo senso è inspiegabile e questo è il vero pregio del film. Delicato, semplice e commovente. Ne consiglio la visione (che fortunatamente è solo in lingua originale). Buon film :)

isaber  @  13/10/2011 09:55:07
   8 / 10
Un film bellissimo e spietato sulla vita di due ragazzi che si trovano e si perdono, su un amore che (forse?) finisce e non si riesce a trovarne il motivo, sulla vita quotidiana che distrugge l'amore e mette le persone l'una contro l'altra. I flashback e flashforward portano lo spettatore indietro e avanti nella storia della coppia, e la progressione non lineare della storia permette di percepire maggiormente il violento stacco dall'amore iniziale all'ostilità presente. Dialoghi e sceneggiatura essenziale, molto asciutta e controllata (niente strilli o scene madri), è un film che ti prende alla gola e stringe fino a lasciare senza fiato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  10/10/2011 12:10:34
   7½ / 10
L'inizio e la fine di un rapporto filmati con un gusto realistico e squisitamente indie.
Sguardo lucido e impostazione minimalista, poche spiegazioni e tanti piccoli gesti in grado di raccontare una storia d'amore che attraverso l'uso del flashback ci sbatte continuamente in faccia i momenti felici contrapposti a una metamorfosi fatta di odio e distanze incolmabili. E alla fine rimane solo la solitudine, rinchiusa in due sequenze di un impatto emotivo devastante: la bambina sui titoli di testa impaurita per la sparizione del cane e il padre nell'ultimo fotogramma, ripreso di spalle mentre si allontana.
Snobbato da noi, ma del resto è un prodotto che ti prende a calci nelle palle per quasi 2 ore, perchè mai farlo uscire in sala?

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  06/10/2011 15:35:53
   8 / 10
La vita, le persone, le relazioni cambiano e si complicano ma nessuno sa veramente il perché.
Dove inizia e dove finisce l'amore? Questa domanda può avere diverse risposte, ma non è il tema centrale di Blue Valentine.

Il film ci mostra la grande differenza tra l'inizio di una storia e la fine della stessa, le due facce della moneta.
Diversamente da altri film non è il graduale passaggio dall'amore all'odio; sono semplicemente due storie: una fatta d'amore, di sogni, di promesse, di sorrisi e di colori e l'altra logorante, svuotata, triste e dolorosa.

Ottima prova degli attori, peccato un film così sottovalutato in italia.

M.R.  @  23/09/2011 20:59:19
   8 / 10
Wow, Ryan Gosling e Michelle Williams sono stati SUBLIMI, interpretazioni eccellenti! Ma il finale mi ha deluso. Sarà perchè mi piace l'happy end ma speravo che le cose migliorassero tra loro. Tutto sommato è un bel film, fa rilettere e anche emozionare, fa vedere che la loro storia è bellissima, sono innamorati ma è pure vero che non basta l'amore per tenere insieme una famiglia...

e 82  @  18/09/2011 00:52:09
   7 / 10
Ho visto Blue Valentine ieri e il mio giudizio è cambiato un po' nel corso di questa giornata.
Mi spiego:
inizialmente mi pareva che il film mettesse in risalto prettamente le capacità (secondo me indiscutibili!) di Ryan Gosling e Michelle Williams. Mentre, non conoscendo la trama, mi aspettavo che durante il film ci fosse un evento importante, una "causa scatenante", come solitamente accade.
A fine film il mio giudizio era comunque positivo, ma le mie aspettative un po' deluse per quanto riguardava la sceneggiatura.

Oggi invece è come se lo avessi rielaborato, ha continuato a trasmettermi qualcosa.

Il film è basato sulla trasposizione della quotidianità su pellicola, della "normalità" di una bellissima storia d'amore che nasce e poi si lacera.

Il regista, nonché sceneggiatore, racconta molto bene il modo in cui, spesso, ciò che ci affascinava dell'altra persona, con l'affievolirsi della passione non ci piace più; di come certi problemi si ingigantiscano e non si trovi la maniera per superarli.

Entrambi gli attori hanno dato una grande prova di recitazione, specialmente Ryan Gosling che ho trovato davvero maturo, capace di calarsi perfettamente nella parte un po' diversa dal solito ruolo di ragazzo.

Buona la fotografia, e interessante la soluzione delle due differenti camere per alterare le due fasi di vita che si intrecciano con flash back.

Clint Eastwood  @  08/07/2011 21:28:32
   6 / 10
Ci sono trame che nascono dal niente, si trascinano per tutta la durata e formano a loro modo di vedere un film, BLUE VALENTINE è uno di questi che oltre ad una brava coppia di attori non sa minimamente cosa vuole dire.
Perdonabile introspezione di due personaggi isolati dal mondo che ha la meglio sulla regia sobria e attenta di un certo Derek Cianfrance, magari ci riprova ...

Sabrina**  @  13/06/2011 16:15:53
   6½ / 10
Mi aspettavo qualcosa di più.
Buona la prova dei due protagonisti

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento L.P.  @  24/02/2011 23:48:30
   7½ / 10
Una bella sorpresa. Non è semplice raccontare una storia banale e quotidiana e tirarne fuori un film intenso ed emozionante senza cadere in facili sentimentalismi o nella lacrima ricattatoria a tutti i costi. Cianfrance c'è riuscito e gli va tutta la mia stima.
Non è una storia d'amore zuccherosa e patinata, e anche lo stile di regia, asciutto e minimalista, si limita a seguire i due protagonisti e ad effettuare una vera e propria autopsia di una relazione.
Commovente il finale e bravissimi i due protagonisti. Goslin almeno lo nomination l' avrebbe meritata.

Lory_noir  @  18/02/2011 02:29:39
   6 / 10
Due buone interpretazioni dei protagonisti ma il film non mi ha trasmesso granché.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

47 meters down: uncageda mano disarmataalla corte di ruth - rgbamerican animalsannabelle 3aquaslasharrivederci professorebaby gang (2019)beautiful boy (2018)birba - micio combinaguaiblue my mind - il segreto dei miei annibring the soul: the moviecarmen y lola
 NEW
charlie says - charlie dicechristo - walking on waterclimax (2018)crawl - intrappolatidaitonadi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)edison - l'uomo che illumino' il mondoescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfiore gemellogodzilla ii - king of the monstersgoldstone
 NEW
gretahotel artemisi morti non muoionoil flauto magico di piazza vittorioil grande salto
 NEW
il re leone (2019)
 NEW
il signor diavoloin fabricjuliet, nakedkinla bambola assassina (2019)la mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda mai
 NEW
la rivincita delle sfigatel'angelo del crimine
 NEW
l'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)
 NEW
mademoisellemaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmidsommar - il villaggio dei dannatinevermindpallottole in liberta'passpartu': operazione doppiozeropets 2: vita da animalipolaroid
 NEW
pop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarealmsred sea divingrestiamo amicirocketmanselfieserenity (2019)shelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensoledadspider-man: far from home
 NEW
submergencetesnotathe boy 2the deepthe elevator
 NEW
the lodgethe mirror and the rascalthe nest (il nido)the quake - il terremoto del secoloti presento patricktoy story 4una famiglia al tappetovita segreta di maria capassowake up - il risvegliowelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marex-men: dark phoenix

991071 commenti su 41911 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net