brisby e il segreto di nimh regia di Don Bluth USA 1982
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

brisby e il segreto di nimh (1982)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BRISBY E IL SEGRETO DI NIMH

Titolo Originale: THE SECRET OF NIMH

RegiaDon Bluth

Interpreti: voci: Derek Jacobi, Elizabeth Hartman, Arthur Malet, Dom DeLuise

Durata: h 1.22
NazionalitàUSA 1982
Genereanimazione
Al cinema nel Settembre 1982

•  Altri film di Don Bluth

Trama del film Brisby e il segreto di nimh

Prima che l'aratro della civiltà invada il suo regno, costruito sotto un campo di patate, la dolce regina dei topini di Nimh deve fare un'importante rivelazione consigliata dal grande Gufo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,44 / 10 (35 voti)8,44Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Brisby e il segreto di nimh, 35 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  
Commenti positiviStai visualizzando solo i commenti positivi

topsecret  @  04/06/2019 13:45:33
   6½ / 10
Grafica e animazione eccellenti, per essere un film del 1982, capaci di far risaltare una storia abbastanza gradevole.
Visto oggi però perde un po' di punti se rapportato a storie animate più fluide e più avvincenti.

Peanuts02  @  26/11/2017 16:33:53
   9 / 10
Oddio, quale immenso capolavoro del cinema d'animazione di nicchia occidentale.
Nei primi anni 80, il genio Don Bluth decide di iniziare la sua carriera con i lungometraggi tramite un film che nessuno si aspettava, e che forse, purtroppo, nessuno era pronto a recepire.
La trama:
Una topina vedova di nome Brisby, madre di quattro figli, deve urgentemente traslocare perché il proprietario del campo dove vive ha intenzione di iniziare l'aratura. Tuttavia il figlio Timmy è gravemente malato e sa che portandolo all'esterno lo condannerebbe a morire lo stesso. Pertanto decide di rivolgersi alle creature più misteriose del campo, che la porteranno a scoprire l'avanzata società dei ratti del NIMH, creature geneticamente modificate dotate di un'intelligenza incredibile e di particolari poteri. Tra queste c'è chi ha intenzione di lasciare il campo, altre sono contrarie.
Tramite il capo dei ratti del NIMH Nicodemus Bribsy viene a sapere delle origini di suo marito in una corsa contro il tempo per salvare sé stessa e la sua famiglia.

La trama contiene così tante chiavi di lettura che è impossibile parlarne in poche righe.
Tecnicamente parlando, il film è straordinario. Mentre la Disney vessava nel suo cosiddetto "medioevo" in film dalla grafica abbozzata, Don Bluth ritorna allo stile e all'animazione piena degli albori tramite un reparto tecnico curatissimo e degli sfondi perfettamente strutturati. La fotografia è volutamente cupa e claustrofobica perché ciò si conforma allo spirito del film. In Brisby la natura è madre ma anche matrigna, ti dà casa e vita ma se vuole può toglierti tutto in un baleno e ciò che puoi fare è soltanto trovare un modo per dimostrare a te stesso e alla natura di avere un posto nel mondo e quindi di meritare di vivere. I ratti del NIMH sono stati privati della loro natura originale, hanno letteralmente morso il frutto dell'albero della conoscenza che dà loro una sapienza forse troppo grande per dei topi, pertanto sanno che prima o poi devono andarsene per comprendere meglio sé stessi. Laddove c'è il sapere, però, c'è anche la brama di potere vera nemica del futuro, e per poter riuscire a tirare avanti bisogna soltanto trovare un punto di incontro che vada ad unire sapienza, evoluzione ma soprattutto ricerca dell'ignoto.
Il finale del film è a suo modo lieto, ma in nessun frame del film si respira un'aria spensierata perché il pericolo è costantemente dietro l'angolo, il più forte vince sul più debole, e talvolta il più debole è sfruttato dal più forte per fini scellerati.
Momenti di riflessione a dir poco sublimi si alternano a momenti di climax in cui la regia di Bluth non risparmia il crudo, il sangue e la violenza, caratteristiche che la Disney preferiva sempre omettere ed includere solo se necessario.

Inutile dire che un film tanto innovativo, pieno di passione e all'avanguardia ha fatto floppato al botteghino, e ha ricevuto critiche contrastanti in quanto pellicola cupa e "strana" per il suo genere.
Ciononostante, Brisby e il segreto di NIMH resta un opera d'arte di rara bellezza e suggestione, che va vista e rivista per scoprirne nuovi messaggi e significati.

3 risposte al commento
Ultima risposta 28/11/2017 19.43.35
Visualizza / Rispondi al commento
Project Pat  @  01/08/2016 14:29:08
   8 / 10
Non conoscevo l'esistenza di questo cartone, ma Bluth, lui lo conosciamo tutti: eccetto qualche mosca bianca, non c'è film da lui confezionato che non lo sia con passione e sentimento, che non scandagli più facce possibili dell'animo umano cristalizzandole all'uopo in personaggi edificati con maestria, nei disegni in primis (i buoni, timidi e dolci, sono realizzati con tratti delicati mentre i cattivi, grossi e violenti, in quanto tali non possono che avere fisionomie mostruose), col risultato di un'efficace contrapposizione tra bene e male al punto che, in certi casi, può accadere che non ci si vergogni neanche a trent'anni suonati di versare una lacrima, sì.
In tutto questo "Brisby e il Segreto dei Nimh", in quanto primo lungometraggio animato con la regia del signor di cui su, chiaramente non fa eccezione, risultando un prodotto valido per tutti e che mai potrebbe perdere di valore.
I cartoni di una volta, sì.

Dom Cobb  @  12/07/2015 21:32:23
   7 / 10
Mrs. Brisby, topina vedova del marito Jonathan, deve spostare la sua famiglia prima dell'aratura del fattore del campo su cui vive; tuttavia, il figlio più piccolo, Timmy, è malato e rischia di non sopravvivere al viaggio. Per trovare una soluzione, Mrs. Brisby è costretta a chiedere aiuto a una misteriosa comunità di ratti...
Appena lasciata la Disney, l'allora sconosciuto Don Bluth sforna il primo film d'animazione dei suoi nuovi studios, frutto di ben tre anni di arduo lavoro, basato su un libro per bambini che, onestamente, non ho la più pallida idea quanto sia conosciuto. Dalle opinioni che leggo e sento, questo lungometraggio deve aver fatto l'infanzia di parecchie persone, e in effetti, parlando come uno che lo ha scoperto adesso, a un'età decisamente più matura, riesco anche a capire perché.
Diciamo che, di tutti i film di Bluth, almeno di quelli degli anni ottanta (i successivi non li guarderei neanche morto), questo è l'unico che mi senta di definire accettabile. Non che gli altri siano brutti, ma per spiegare meglio, lasciate prima che parli di questo NIMH: esso, infatti, ha un sacco di buoni elementi, pur non raggiungendo mai per me lo status di capolavoro.
I pregi sono superiori ai difetti, ma non di molto, a cominciare dall'animazione: l'impegno profuso si vede, soprattutto negli effetti speciali di illuminazione e retroproiezione per gli occhi di alcuni personaggi, come Nicodemus e il gufo, ma per il resto è abbastanza standard, un pelino inferiore a quello che la Disney stava producendo all'epoca e, forse, con uno stile ancora un po' troppo anni settanta. Tant'è vero che, oltre a riutilizzare spezzoni di animazione del film stesso,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alcuni character design e i movimenti di alcuni personaggi ricordano molto (forse troppo) da vicino precedenti film Disney a cui Don Bluth, guarda caso, ha lavorato.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Anche la trama, che si basa comunque su una premessa molto intrigante, soffre di uno svolgimento in cui si notano dei buchi alquanto vistosi e non di poco conto,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e in cui un po' troppo spazio viene riservato a figure, come il corvo, di scarsa utilità. In particolare, si fa notare la presenza di un cattivo blando e noioso che non ha niente a che fare con tutto il resto, dalla necessità nulla, messo lì solo perché, sembra pensare Bluth, un film d'animazione non è tale senza un cattivo.
Ma ci sono due elementi che nobilitano in parte il film, portandolo di fatto a quella buona qualità cui ho già accennato prima: i toni dark e drammatici sono sempre stati una costante dei film di Bluth, e questo non fa eccezione; eppure, qui si ha la sensazione che siano bilanciati meglio con momenti più normali e leggeri, forse perché, a differenza di qualcosa come Fievel o La Valle Incantata, qui hanno più ragione di esistere; forse questi toni vengono un po' troppo estremizzati in un finale in cui la violenza sfiora il sanguinolento più volte,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ma senza mai spingersi oltre il limite.
Inoltre, non posso che applaudire l'elemento più riuscito, ossia la protagonista: per la prima volta in qualsiasi film d'animazione, la figura principale è una madre, il cui unico scopo è salvare la vita al proprio figlio malato. Questo è ciò che da interessamento alla vicenda e un certo vincolo emotivo, merito anche di un'animazione e un doppiaggio originale (la voce è di una tale Elizabeth Hartman) eccellenti.
Quindi, in conclusione, questo NIMH non sarà per me il capolavoro che è per altri, ma riconosco alcune sue qualità non comuni, che aiutano a chiudere un occhio su qualche difettuccio di troppo, non ultima quella di essere anche alquanto adulto e maturo. E non è cosa da poco. Chi ama l'animazione dovrebbe vederlo almeno una volta.

horror83  @  31/10/2013 14:40:01
   8 / 10
Quanti ricordi. appena l'ho visto qui su filmscoop mi sono venuti i brividi. mi piaceva tanto da bambina. questo cartone è stupendo! da vedere!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  12/03/2012 14:46:48
   8 / 10
I topi non mi sono mai piaciuti ma questo è un piccolo gioellino d'animazione, decisamente più cupo dei normali cartoni per bambini.

maxpower  @  28/12/2011 20:58:19
   10 / 10
Da vedere!!!
Era uno dei mie cartoni preferiti...

cort  @  02/09/2011 21:47:03
   9 / 10
intenso complesso emozionante. musiche bellisime, trama ottimamente curata(fiabesca e molto reale allo stesso tempo). tutti i personaggi caratterizzati bene. assoutamente da vedere.

da mettere nei classici insieme ai film disney.

BrundleFly  @  03/04/2011 11:44:18
   8 / 10
Intelligente e maturo cartone di Bluth che ricordo da bambino riusciva ad angosciarmi e allo stesso tempo affascinarmi molto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un film istruttivo e che fa riflettere grazie ai temi trattati.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  20/02/2011 02:17:37
   6 / 10
L'esordio di Bluth, che va lodato per l'immenso sforzo di produzione di questo film, realizzato con mezzi davvero poveri ma, per sua volontà, con tecniche che all'epoca la Disney aveva abbandonato in favore di animazioni + facili e meno costose, ma di minor impatto.
Da un lato la storia sarebbe interessante, nel mostrare (una volta tanto!) il motivo dell'intelligenza dei topi, dandone una spiegazione realistica. Dall'altro però tutto salta, con un incomprensibile mondo magico che stride assai con quello realistico. La storia è davvero cupa ed è piena di scene molto spaventose (e che ricorderanno poi il Dragon's Lair e gli altri videogiochi di Bluth) ma a tratti rallenta fino al soporifero. Il finale è una delusione smielata e assai fiacca. La sufficienza è solo per l'impegno.

arpia  @  27/01/2011 11:17:23
   10 / 10
Drammatico intenso e commovente. Narra la storia di Brisby, la candida vedova e topolina di campagna, che, rinchiusa e vessata (oggi si direbbe rinchiusa a cure "psichiatriche eugenetiche" o stuprata), lotta stancamente contro tutti: ratti locali, cani randagi, conigli cappellai. Costretta a rivolgersi al ratto Nimh e al corvo Geremia: un pasticcione nullafacente, è sostenuta dalla bellissima musica di Jerry Goldsmith.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/02/2012 11.47.57
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  20/10/2010 10:49:59
   8 / 10
Un'ottima favola che sa colpire nel profondo e brillare per intelligentia narrativa, non al livello dei capolavori orientali-e-non mirati più a un pubblico adulto, ma tra i migliori cartoni animati.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  03/09/2010 22:52:26
   7½ / 10
Ah ecco, per fortuna che Bluth qualcosa di buono l'ha sfornato! Ce ne ho messo però a trovare un suo bel film… Questo Brisby mi è piaciuto, la trama funziona e incuriosisce fino alla fine. I disegni sono affascinanti e per una buona volta i personaggi sono azzeccati. E' bello come Bluth è riuscito ad amalgamare bene delle scene inquietanti con altre divertenti. Promosso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

vale1984  @  15/07/2010 14:02:45
   9 / 10
in assoluto il mio cartone animato preferito fin da quando ero piccola...cartone forse di nicchia fa appassionare alla vita della signora Brisby, nel suo mondo di topi, uomini cattivi e un buffo uccellaccio!
pieno di commozione, avventura, timori e un dolce finale. un cartone davvero originale...bello!

pinhead88  @  26/05/2010 03:08:28
   7 / 10
Un cartone animato davvero carino e particolare,strano che non mi era mai capitato fra le mani.trama intrigante e originale circondata da un'atmosfera cupa che persiste in quasi tutta la sua durata.un cartone intelligente sicuramente anche per adulti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/05/2010 18:08:14
   7½ / 10
Bellissimo cartone "adulto" molto cupo e con alcune sequenze che sembrano ideate da Tim Burton!
Uno dei cartoni che vedevo piu' spesso e con piu' piacere nella mia gioventu'...

rob.k  @  11/04/2010 18:20:08
   8 / 10
Bellissimo cartone animato.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  09/04/2010 20:00:59
   9 / 10
Un capolavoro di animazione dal fascino potente ed arcano, amalgama perfetto di umorismo e suspense, tra fughe ed esperimenti genetici. Bluth era un genio e un maestro di incredibili capacità comunicative e Brisby avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Splendido!

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  09/04/2010 18:13:33
   8 / 10
Ricordo questo cartone di Don Bluth (il suo migliore, tra l'altro) con grandissimo piacere: cupo, teso, claustrofobico ma senza lesinare alleggerimenti per una volta funzionali al racconto. Molto bella la colonna sonora e assolutamente centrati tutti i personaggi.

4 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2010 22.03.58
Visualizza / Rispondi al commento
Lory_noir  @  01/08/2009 02:05:17
   7 / 10
Non l'avevo mai visto da piccolo, quindi ho rimediato adesso. Devo dire che mi aspettavo di meglio, certo la storia è molto nobile ma non mi ha coinvolto e intrattenuto per tutto il tempo. Si deve anche dire però che porta in sé la bellezza dei cartoni di una volta.

erry rileypoole  @  13/02/2009 02:41:22
   9½ / 10
uno dei film che m ha incantato e tenuto compagnia quando ero piccolo..... un cartone veramente bello che consiglio a tutti !!!!!!!!!

nEuRoTiK  @  18/06/2008 15:08:18
   8½ / 10
Animazione incantevole, ottima la storia, da rivedere ogni tanto!

bboyitax  @  02/06/2008 17:40:23
   10 / 10
Meraviglioso. Mi è tornato in mente pochi giorni fa e subito ho voluto commentarlo per rendere grazie a questo capolavoro di animazione che mi ha tenuto compagnia (nel bene e nel male, talvolta risulta un pò inquietante) nella mia infanzia.

L'impatto visivo di alcune scene (il gufo, ma anche le animazioni sul dna dei ratti mi sn rimaste troppo impresse!) sono assolutamente geniali e profonde.
Purtroppo sottovalutato. Nicodemus regna!

+ReikO+  @  05/02/2008 15:58:31
   8½ / 10
Un cartone che guardavo sempre quando ero piccola...mi piaceva molto...e ancora adesso mi piace..ma più di prima!

Storia molto interessante.....il significato potrebbe centrare con la politica e/o la rivoluzione.

The Monia 84  @  11/01/2008 23:41:26
   8½ / 10
Che meraviglia.
Un film molto bello, che presenta tutti gli ingredienti per un'ottima storia fiabesca, mescolando ironia e "violenza", ovviamente nel pieno rispetto per il giovane pubblico a cui è destinato ma in grado di far emozionare anche chi è più grandicello. Come in An American Tail (Fievel Sbarca In America), la qualità del disegno è elevatissima.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  18/07/2007 12:05:21
   9 / 10
aniamzione classica, di quelle che preferisco. the secret of nimh è un cartone metaforico, estremamente profondo, emozionante.
oltretutto ho letto che fu realizzato da personale prima impiegato presso la disney, e che realizza un lavoro ben superiore al 90% delle produzioni della più blasonata casa da quel periodo ad oggi.

éowyn_3  @  18/07/2007 10:36:39
   8½ / 10
davvero bello questo film d'animazione, non lo vedevo da una vita ormai. storia piuttosto originale e disegni e ambientazioni splendidi.

shogun  @  13/07/2007 14:59:06
   9 / 10
Ragazzi, questo è un capolavoro di cartone, neanche tanto adatto a mocciosi troppo piccoli, a mio avviso. Molta tensione e humor più da film che da cartoon, con parti veramente da brivido.
Un viaggio nel mistero, nella malattia e nella morte, con personaggi a dir poco terrificanti (il gufo, i ratti, il gatto).
Con una grafica da paura, lo consiglio a tutti.

E vai, Nicodemus!!!!

Il Messere  @  13/05/2007 21:32:29
   7½ / 10
Il primo film di Don Bluth, appena licienziato dagli studi Disney, sancisce subito una rottura con il passato. Il successo di questo pur tristissimo cartone animato rappresentò forse una spia della crisi del monopolio disneyano.

Invia una mail all'autore del commento gidansheva  @  13/01/2007 19:53:37
   10 / 10
Da piccolo guardavo sempre una cassetta con un cartone che raccontava delle tristi vicende di una topina di nome Brisby, di una società di ratti, di un certo Nicodemus, di un medaglione con incastonata una grossa pietra rossa. Col passare del tempo persi quella cassetta, e così dimenticai anche il titolo di quel cartone così bello e così inquietante. Qualche tempo fa, girando su internet, ho trovato un forum su un film dal titolo "The Secret of Nimh" e, finalmente, ho ricordato. Non ci sono parole per definire questo film, in grado di mescolare concetti adulti, sentimenti fortissimi come paura, tristezza, amore, il tutto condito da un'estrema semplicità, come si conviene ad un cartone animato. Insomma, un vero e proprio capolavoro, anche se per un bambino risulta piuttosto inquietante.

Dick  @  23/06/2006 13:14:45
   8 / 10
Gradevole lungometraggio d' animazione anche se scade un pò troppo sul filosofico, però l' idea è originale.

3 risposte al commento
Ultima risposta 06/11/2013 00.28.12
Visualizza / Rispondi al commento
Exodus  @  14/04/2006 19:38:40
   9 / 10
Quando va dato va dato... trama coinvolgente, carica di humour e tensione im egual misura, personaggi incredibili (il gufo... che paura quando ero piccolo!) e, da non dimenticare, effetti speciali eccezionali per l'epoca; bellissimo!

zioben  @  12/08/2005 15:10:06
   9 / 10
Fenomenale! Forse il migliore di Bluth. La trama è buona, i personaggi sono ben caratterizzati e l'ambientazione trasmette sempre una buona dose di tensione.

Invia una mail all'autore del commento Drughetto  @  25/12/2004 22:22:27
   10 / 10
DAVVERO un capolavoro

Butch Coolidge  @  09/10/2004 10:26:29
   10 / 10
Capolavoro. Non si può definire semplicemente un cartoe animato, perchè a tratti l'umanità dei personaggi diventa sublime. Colonna sonora eccezzionale,
e una trama originale ne fanno una delle pellcole d'animazione più belle mai prodotte.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010792 commenti su 44444 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net