cannibal holocaust regia di Ruggero Deodato Italia 1979
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cannibal holocaust (1979)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CANNIBAL HOLOCAUST

Titolo Originale: CANNIBAL HOLOCAUST

RegiaRuggero Deodato

InterpretiLuca Barbareschi , Francesca Ciardi , Robert Kerman

Durata: h 1.35
NazionalitàItalia 1979
Generehorror
Al cinema nel Dicembre 1979

•  Altri film di Ruggero Deodato

Trama del film Cannibal holocaust

Un gruppo di documentaristi parte da New York alla volta della foresta amazzonica e poi scompare nel nulla: vengono ritrovate le bobine che testimoniano una fine incredibilmente orribile.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,32 / 10 (252 voti)6,32Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cannibal holocaust, 252 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»
Commenti negativiStai visualizzando solo i commenti negativi

libero1975  @  25/04/2017 20:32:34
   1 / 10
Non è un film...è pura violenza gratuita sugli animali non umani...da rifiutare assolutamente.

ferzbox  @  15/07/2016 14:22:03
   4½ / 10
In un primo momento non avevo intenzione di commentare questo film; non tanto per un discorso etico o morale sulle sevizie inferte agli animali(dove concordo pienamente, considerando che non c'era assolutamente alcun motivo per ricorrere a sevizie autentiche....nemmeno una), ma più che altro perchè credo che a Ruggero Deodato sia stata data troppaimportanza a causa di questo film; intendiamoci, l'unica pellicola di Deodato che sia riuscita a coinvolgermi un poco fu "Barbarians", quindi immaginatevi un pò....
Il problema è che negli anni 70/80 questi film sui cannibali li sfornavano come le rosette in un panificio, quindi penso che fu un periodo talmente stomachevole di queste produzioni che secondo me quasi non sono da considerare(anche perchè erano realizzate veramente male e con l'unico scopo di inorridire lo spettatore...oltre al fatto che erano praticamente tutte uguali).....
Non sono mai stato tra gli estimatori di questo "Cannibal Holocaust" e credo anche che non abbia alcun significato se non quello di essere rimasto nella storia forzatamente per le troppe chiacchere che ne uscirono.....
Inoltre le scene di violenza a me non hanno colpito neanche un granchè; ricordo che quando ero ragazzino ne rimasi un pò sconvolto, con mia madre che ci ricamava sopra dicendo che era terrificante......ma qui di terrificante ci sono solo le intenzioni del regista, assai triste che sia rimasto nei ricordi della gente per via di un film come questo.....gonfiato oltre l'inverosimile.....
Si guarda e si dimentica......cinematograficamente parlando a me non ha mai detto nulla....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  16/06/2016 12:23:59
   5 / 10
Se con "Ultimo mondo cannibale" le efferatezze salvavano in parte un film inutile, in questo "olocausto cannibale" Deodato si spinge oltre mostrando violenze mai viste al cinema, e che probabilmente nemmeno Eli Roth e Tarantino messi insieme potranno mai mostrare in futuro.
Lo considero un film comunque di serie "B" realizzato con un cast improvvisato e da una sceneggiatura debole.
Quello che resta della pellicola sono solo ed esclusivamente le scene di violenza e le varie sevizie subite dagli animali, la tartaruga su tutti!
A mio avviso tutto questo non era necessario ma se è stato fatto per entrare nella storia, allora Deodato è riuscito perfettamente nel suo intento.
La cosa migliore del film è la splendida colonna sonora di Ortolani che avrebbe meritato film ben piu' importanti di questo.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  02/11/2015 21:13:39
   5 / 10
Uno dei film più cruenti mai visto.
Troppo splatter per i miei gusti.
Lo reputo però mal recitato, nonostante alcune belle idee del regista come la suddivisione della storia in 2 parti...

Bartok  @  28/01/2015 01:29:48
   5½ / 10
in realta il film in se non e poi cosi male, dal messaggio che vuole esprimere alla regia, a rovinarlo pero ci pensano le violente e inutili scene di torture e uccisioni degli animali, che davvero non ho capito cosa vogliano dimostrare, in particolare se le voci, mai del tutto smentite anche da deodato, che siano state fatte su animali veri siano vere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 31/08/2015 05.25.49
Visualizza / Rispondi al commento
TheLegend  @  03/11/2014 16:48:34
   5 / 10
Sono dell'idea che un film che vuole lanciare delle critiche a un certo modo di fare giornalismo e informazione non possa, allo stesso modo, usare una simile spettacolarizzazione della violenza su degli animali innocenti per ottenere il suo scopo.
Trovo tutto ciò ipocrita e fuori luogo.
Oltre tutto il film fa anche abbastanza pena da un punto di vista tecnico e della sceneggiatura.

steven23  @  10/10/2014 16:11:25
   3 / 10
"Ci misi una cura maniacale in quel film perché tutto fosse perfetto..."

Piuttosto ansioso di saperne di più dopo la visione, ho girato un po' per il web alla ricerca di ulteriori informazioni e curiosità su questo famigerato "Cannibal Holocaust". Tra le tante cose che si possono leggere la frase sopra citata rimane senza dubbio una di quelle che più mi ha fatto sorridere. Voleva "tutto" perfetto!!
Beh, se le volontà di Deodato erano queste direi che ha fallito miseramente dato che qui dentro di perfetto non c'è proprio nulla... anzi, direi non c'è nemmeno nulla di buono; al massimo qualcosa di sufficiente, ma semplici inezie rispetto a tutto il resto, apparso ai miei occhi come un qualcosa di semplicemente desolante.
Ma partiamo dal principio!! Senza dubbio credo che uno dei bersagli a cui puntava il film è stato centrato, ed è quello di aver fatto parlare di sé. Dopo pellicole tutt'altro che memorabili e il precedente "Ultimo mondo cannibale" (che, però, non ho visto) velocemente dimenticato, qui Deodato fa centro e realizza una pellicola di cui si parla ancora oggi. C'è solo un piccolo problema. Il motivo per cui risulta tanto chiacchierata qual è? Riguarda per caso le sue potenzialità cinematografiche? Particolari meriti stilistici o tecnici? Penso di essere un po' fuori strada... sì, certo, ha avuto il merito di dar vita a un filone che, seppur sviluppatosi pienamente molti anni dopo con BWP, oggi va per la maggiore, ma considerando che il 90% delle pellicole alle quali mi riferisco (vedi Paranormal Activity e affini) risulta davvero mediocre non credo sia poi questo grande vanto.
No, il film fa parlare di sé unicamente per le polemiche che ha scatenato e per le dicerie che giravano sul suo conto, dicerie alimentate dallo stesso Deodato sul fatto che la pellicola potesse essere in realtà uno snuff movie, che le torture agli indigeni fossero vere e via dicendo... per non parlare del fatto di voler far sparire gli attori che impersonavano i fotoreporter al fine di rendere il tutto ancor più realistico. Ecco, è questo tutto ciò per cui CH viene ricordato, questo e le incommentabili scene di violenza reali e del tutto gratuite sugli animali. Avevo già specificato con "Mangiati vivi" che non volevo entrare nell'argomento, ma qui faccio una piccola eccezione... sì, perché tra le tante scene, quella con la tartaruga mi è rimasta veramente impressa. Di una crudeltà e di un disgusto da far rivoltare lo stomaco... e per che cosa? Voleva mostrarci qualcosa con due minuti abbondanti di torture a una tartaruga?
Ecco, e con questo posso collegarmi alla fantomatica "morale" del film, la critica ai mass media e alla società. Non c'è niente che tenga dopo scene come quella sopra citata, nemmeno una critica ben costruita e articolata (e qui non lo è per niente)... così non fai altro che darti la zappa sui piedi da solo. Criticare l'operato dei quattro reporter e poi presentare questo tipo di cinema risulta francamente ipocrita. Inoltre è tanto facile: "Chi sono in realtà i veri selvaggi? Noi o gli indigeni? Ma è chiaro, noi, quelli civilizzati"... ecco, morale fatta. E per dargli concretezza trasciniamo quattro idioti in una giungla abitata da indigeni lasciandoli liberi di perpetrare ai loro danni le violenze più spinte e inimmaginabili. Fine della morale, fine della critica... il resto è un continuo spingere sul pedale della violenza, spinge e spingere sempre di più infischiandosene di tutto il resto.
Questo è cinema? Qualcuno ci vede davvero una critica degna di nota in quest'ora e mezza di durata? Io, francamente, non ci riesco, così come non riesco ad affiancare questa cosa al termine "cinema". Il cinema è ben altro... il cinema può emozionare, commuovere, far sognare e, all'occorrenza, anche sconvolgere e inquietare lo spettatore.
Questa invece è spazzatura e l'unica cosa che è riuscita a provocare in me è un profondo senso di disgusto. Punto!!


2 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2014 20.03.18
Visualizza / Rispondi al commento
CyberDave  @  21/11/2013 23:45:15
   5½ / 10
Onestamente mi aspettavo tutt'altro tipo di film, pensavo ad uno splatterone senza tropo significato con i cannibali a farla da padrone.
Invece questo è un buon film che vuole più che altro portare alla luce la crudeltà umana nel classico canone che è la legge del più forte.
I 4 ragazzi bianchi che vanno in Amazzonia e che pensano di fare ciò che vogliono ai popoli nativi riempiendoli di crudeltà.
Il film per un'ora, fino al ritrovamento delle pellicole, è una specie di documentario d'avventura che ci mostra quei luoghi inesplorati e chi ci vive, non succede quasi nulla ma non annoia perchè il tutto viene raccontato in modo abbastanza interessante.
Poi, una volta ottenuti i filmati, ci vengono mostrati i giorni di riprese di questa trupe e viene a galla il comportamente vigliacco e crudele dei ragazzi che in pratica, senza nessun rispetto, volevano schiavizzare i poveri nativi.
Risultato loro si ribellano e finisce male, molto male.
In sostanza un film all'apparenza inutile ma che se preso con questo significato può risultare godibile, ho letto che alcune sevizie ed uccisioni tra gli animali sarebbero vere, non so bene come sia la storia ma ovviamente sarebbe da censurare.
Il film in se è un prodotto del quale si potrebbe fare anche a meno, non capisco come si possa gridare al capolavoro francamente, ne del genere horror perchè non lo è, ne per la violenza di alcune immagini perchè non ho visto granchè.
Diciamo che lo si può vedere giusto per completare la propria filmografia, senza aspettarsi chissà cosa.

Woodman  @  29/07/2013 20:29:15
   4 / 10
Un'opera cinematografica indubbiamente difficile da giudicare. Potrei fermarmi qui e dargli un 6 politico ma siccome questo concentrato di violenza allucinante è passato sotto i miei occhi per ben due volte (e credo in entrambi i casi nella versione incensurata, quindi penso d'aver gustato per bene ogni perversa zozzeria gratuita) non posso non prendere in considerazione gli aspetti salienti che fanno vacillare il film fra sufficienza e insufficienza. In primis, uno positivo: il coraggio. Perchè c'è voluto del coraggio, certo. Io penso che fra tutti i più altisonanti esempi di cinema di genere, nessuno fino all'uscita di Cannibal Holocaust aveva raggiunto simili vette di pseudo retorica sociale imbevuta di sangue a profusione. "Chi sono i veri cannibali?" Ci stava. Le intenzioni erano sicuramente mirabili, poteva uscire fuori un solido prodotto. Ci sono tanti modi per sconvolgere. E per questo credo che "Cannibal Holocaust",perlomeno oggi come oggi, abbia perso assai spessore. In lui rimane solo la violenza, buttata lì, nuda e cruda (o così sembra), talvolta anche non necessaria e reale, perpetrata su animali (impressionanti momenti d'inutile atrocità quelli con scimmia e tartaruga). Non c'è alcuna pretesa, nemmeno una velleità (!),un rimando, una poetica che vada a parare su arte, indagine psicologica, cultura poplare. No, è TUTTO sbattuto in faccia. A livello tecnico, infatti, risulta scarso. A tratti imbarazzante. Vogliamo parlare di quello artistico? Inesistente. Ma ero rimasto alle intenzioni e al coraggio.. Sì, fin lì l'idea era apprezzabile. Un paragone fra etnie. Fra esistenze. Fra un ideale bene e un ideale male, un binomio che presto tende a perdere la linea di separazione, in un malsano confronto fra i selvaggi e il loro mondo fatto di riti, di ignoranza e inciviltà, di sangue, mostruosità e carnalità, e la società civilizzata, e guarda caso tutti quei reporter sono dei C.O.G.L.IONI indefinibili, la feccia più amara e puzzolente, la fetta di popolazione più laida e manchevole di ritegno. A capitanarla il bell'idiota di Luca Barbareschi, agli esordi. Penoso. Mi metto al livello di regista e affezionati e mi esprimo rivendicando una sua mancata punizione finale da parte dei cannibali. Dico mancata nel senso di rappresentata. Sarei stato gratificato e compiaciuto. Per dire come anche io posso essere cannibale, eccitandomi nel vedere aperto in due, evirato e decapitato un mio simile. Ecco. Ma comunque, volevo dire delle cose il più bonariamente possibile e invece eccomi qua a cazzeggiare sui punti deboli della pellicola. Beh ma del resto a parte l'idea iniziale e il fatto che sia stato il primo film regolarmente (più o meno) distribuito nelle sale a contenere un così alto livello di violenza (di ogni tipo, oltre a quella vera sugli animali possiamo assistere a una lapidazione/stupro, ad un altro stupro, ad una doppia macellazione nel finale - la scena è francamente memorabile, ma sul serio, si raggiunge un tale livello di brutalità come mai prima d'allora -, di cui però non fa parte Barbareschi) non resta molto alto da elogiare. Come già detto gli aspetti tecnico-artistici lasciano a desiderare, esclusa qualche audacia nell'escogitare la narrazione, che sarà poi copiata dal regista di "The blair witch project", e l'efficace idea di spezzare in due il film. In più Deodato è un regista di bassa lega ed è inutile tentare di innalzarlo a chissà quale rivoluzionario (e per di più a livello mondiale. Sono esagerazioni, nient'altro). Ho ascoltato e letto diverse sue interviste e l'ho trovato uomo di scarsa considerazione cinematografica, di grande presunzione e di poca modernità. Poi che abbia girato il mondo non me ne frega un caz.zo. E i suoi articoli su "Nocturno" sono volgari e piccoli. PICCOLI. Piccole composizioni di un piccolo uomo, il cui talento principale nel corso della sua carriera è stato quello di aver concepito alcune tra le più scioccanti scene di violenza di sempre. E' un merito vero e proprio? E' su questo che si basa la grandezza di un regista? Poi però diciamo che Sorrentino fa schifo quando è uno dei pochi in grado di maneggiare la fottuta mdp come si deve, con una spiccata sensibilità figurativa e una grande capacità di scrittura, con attenzione allo scavo dei personaggi, non senza l'obbligatorio ermetismo di fondo. Uno come lui si sta creando il suo piccolo universo cinematografico, perchè contribuisce di fatto al progresso di questa meravigliosa arte, con competanza e amore, grande passione.
Deodato che cosa ha fatto? Ha puntato allo scandalo, ha scopiazzato i kolossal americani e propinato orge di violenze senza un minimo spunto artistico, creativo, innovativo. Anzi, innovativo sì, ma in peggio. Ecco la carriera di Deodato. Geniale. A che cosa è servito "Cannibal Holocaust"? Ad avere una sua quasi copia carbone con "The Blair" e ricordaci che un tizio non privo di un'ideologia ma che poteva tranquillamente dedicarsi ad altro che non fosse il Cinema un bel giorno ha eiaculato. Sperma d'artista. Somiglia proprio ad uno zampillo di sperma "Cannibal Holocaust": ha una pseudo forma riaggiustata un po' con il ditino e se la piazzi su un pannello tutti si sconvolgono e dicono "oh mio dio." Stesso principio della fottuta arte contemporanea. Stesso superficialissimo principio.
Ok, "CH" magari ha influenzato altri registi della generazione di Deodato, ma ripeto: E QUINDI? "Il prototipo di un genere". "Il film più sconvolgente di sempre". Ok, ma non basta l'idea per giudicare un film. Chiunque abbia trovato meriti a questa farsa velleitaria, con intenti rivoluzionari, ma irrimediabilmente bassa, anche per via dell'ignoranza di Deodato, al di là dell'idea di partenza ha la mia ammirazione. Io proprio non ci sono riuscito. Cioè, ne ho trovato mezzo di più. Ma non per questo dò 1,5, come fanno molti. Loro sono messi peggio, perchè sono anche superficiali.

Bene, avrei voluto essere tranquillo ma pazienza. Non so mentire. Questo film fa semplicemente orrore. Tutto questo poi per criticare il regista, spacciato dagli aficionados per un maestro. Lo trovo francamente un pagliaccio. Un grande pagliaccio. Il suo capolavoro non poteva essere altro che una scoppiettante barzelletta. Scoppiettante, ripeto. Non esplosiva. Difetta troppo in intelligenza.

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/09/2013 12.49.28
Visualizza / Rispondi al commento
spera  @  17/06/2013 11:35:40
   5 / 10
chi sono i veri 'selvaggi'??? gli indigeni dell amazzonia? o l uomo bianco? o Deodato e la sua produzione?
Finalmente vedo questo film che ha fatto tanto parlare di se. Ŕ necessaria una premessa prima di andare avanti: il cinema Ŕ essenzialmente arte, finzione atta a rappresentare la realtÓ in tutte le sue forme. Qui perˇ la finzione si mischia con una realtÓ violenta, gratuita e inaccettabile diventando documento di una barbaria senza giustificazioni. Violenta per la natura stessa delle uccisioni di animali, gratuita perchŔ si poteva benissimo utilizzare la finzione in quei frangenti e inaccettabile in quanto dobbiamo avere rispetto di tutte le creature viventi. Per cosa poi? macchiarsi le mani di sangue per risparmiare sul budget? Non ditemi per dare maggiore realismo o per far risaltare il sadismo del genere umano perchŔ mi vergognerei di essere umano. Non ditemi che la produzione doveva mangiare nella giungla perchŔ per mangiare bastava dare una botta in testa al topo muschiato o alla tartaruga senza squartarli e farli a pezzi ancora vivi. Questo Ŕ uno dei motivi del mio basso voto, il film puˇ essere criticato per le scelte che il regista opera e io lo sto facendo. Aggiungo che non sono ne uomo di chiesa ne un bigotto, ho solo un grandissimo rispetto per gli animali e li metto sullo stesso piano dell uomo. Ricordiamocelo: su questa terra non siamo superiori e nessuno e se una cimice puˇ essere considerata inutile noi lo siamo altrettanto, anzi siamo anche dannosi il che ci rende l essere pi¨ pericoloso su questa terra. Inutili e soprattutto dannosi.
Deodato vuole farci guardare dentro noi stessi: l'orrore. E qui veniamo alla parte eccellente del film: il messaggio. Per un momento lasciamo stare il discorso degli animali, diavolo! questo deodato Ŕ all avanguardia davvero!!! Erano gli anni 70 e ci spiattellava il peggio dell essere umano in faccia a quella maniera!!! Potentissimo...anche la regia Ŕ all avanguardia utilizzando lo stile mockumentary della camera a mano che conferisce un realismo molto alto alle sequenze. La regia perˇ a parte questo aspetto innovativo( tecnica ripresa oggi in grande stile)non mi Ŕ piaciuta, elementare,poco stimolante e insipida. Probabilmente erano poveri di risorse e mezzi ma non per questo debbo giustificare, molti film sono fatti con 2 lire ma hanno una regia grandiosa.
Attori davvero pessimi...buone le musiche.
La storia Ŕ verosimile fino a metÓ poi dalla morte della guida a cui tagliano la gamba per il morso di un serpente...beh...sono rimasto perplesso per alcune scelte che sembrano un po forzate.
Detto questo Cannibal Holocaust rimane un film con molti difetti, meno splatter di quello che mi aspettavo e che a parte il messaggio non mi ha colpito se non l inorridire per le torture ai poveri animali, unica scena cha ha turbato la mia ormai 'violentata' mente.
Il pensiero finale su chi fossero i veri cannibali si poteva evitare, dire una cosa che abbiamo visto nelle immagini per tutto il film Ŕ davvero didascalico e ingenuo.
Nel complesso il film sarebbe sufficiente ma questa messa in scena della tortura non l ho proprio mandata gi¨...mi spiace Ruggero ma il mio voto non puˇ essere pi¨ alto di questo. Tutto ciˇ Ŕ molto grave.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2013 15.23.24
Visualizza / Rispondi al commento
Charlie Firpo  @  20/05/2013 15:22:22
   1 / 10
Toh chi si rivede, questa pseudo merducola di film che contiene maltrattamenti gratuiti e vere uccisioni di animali, inaccettabile e indecente solo la mente sadica di Deodato poteva partorire una str-onz-ata come questa, che per inciso Ŕ una mer-da di film girato con i piedi e con attori ridicoli fra cui spicca Barbareschi.

Per il maltrattamento agli animali mi vien voglia di denunciarlo anche adesso a oltre 30 anni di distanza dal film tanto denuncia pi¨ o denuncia meno se le merita tutte.

Questo schifoso film assurdo meriterebbe zero sotto tutti i punti di vista peccato che zero non sia fra le opzioni disponibili.

Questo Ŕ il mio personale giudizio ( NON C'Ú NESSUNA SCUSANTE PER SEVIZIARE E UCCIDERE INTENZIONALMENTE GLI ANIMALI PER FINI FUTILI, Ŕ UNA VERGOGNA E OGNI PELLICOLA DI QUESTO GENERE DEVE ESSERE CONDANNATA SENZA DIRITTO DI REPLICA)

21 risposte al commento
Ultima risposta 19/04/2014 13.30.27
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Pastakira  @  28/09/2012 20:37:31
   4 / 10
ma vaffan**** Deodato.. se non fosse per le scene di violenza completamente inutili e gratuite agli animali sarebbe un capolavoro assoluto.. Deodato sei un pirla, hai rovinato un'opera d'arte

BlueBlaster  @  30/08/2012 01:32:20
   5 / 10
Da premiare l'originalità ed il coraggio ma per il resto è un prodotto consigliato per pochi o per completezza cinematografica.

DeciSex  @  22/06/2012 19:50:59
   5½ / 10
E' la paura che produce pellicole del genere: se io avessi paura per la fragilità e la condizione vulnerabile del mio corpo farei un film nel quale mostro le mie paure, cioè il corpo che viene distrutto a causa della sua fragilità. Deodato è un finocchio insomma. Questo è uno di quei soliti film spargi-sangue scioccanti nel quale bisogna compatire il povero regista che vuole mandare un messaggio al mondo attraverso la sua creazione: la pateticità sotto forma di intrattenimento insomma.
Ecco cosa mancava in questa pellicola: Deodato che alla fine piange a dirotto con della gente intorno che lo consola come fosse un povero cucciolo.

Il film è girato in modo minuzioso e si vede, buona l'idea di fondo e la realisticità delle scene è davvero impressionante. Il messaggio che lancia il film è apprezzabile (anche se poteva essere lanciato in altri modi). Un'ora e mezza di tensione addolcita dalla noia.

5 risposte al commento
Ultima risposta 23/06/2012 21.30.30
Visualizza / Rispondi al commento
scantia  @  26/06/2011 13:53:47
   4 / 10
Il cinema è essenzialmente finzione, un grande gioco di simulazione e ricostruzione, a volte finalizzato all'intrattenimento a volte maledettamente serio e crudo, con il dichiarato intento di suscitare riflessione, al limite di scioccare con l'estremo, ma il confine tra rappresentazione ed esposizione deve essere sempre un presupposto irrinunciabile.
Magari si può giocare sulla dissimulazione di tale confine, insinuare il dubbio, approfittare della credulità del pubblico, ad es facendo credere che un film splatter-gore sia in realtà uno snuff-movie.
Qualcuno tra gli spettatori potrà anche cascarci, ma siamo sempre nell'ambito della simulazione finalizzata a trovata pubblicitaria, azione di marketing, resta il fatto che nel primo caso abbiamo cinema, nel secondo esposizione illegale della violenza.
In Cannibal Holocaust però il limite è ampiamente, coscientemente superato. Il messaggio è chiaro ma è il significante ad essere snaturato totalmente nella sua forma: non è ricostruzione, non è rappresentazione, è esposizione della brutalità, è violenza reale fissata su pellicola. Il cinema è cosa diversa.
Spero sia chiaro che questo commento non voglia neanche lontanamente assomigliare ad un giudizio etico.

9 risposte al commento
Ultima risposta 10/08/2011 02.08.36
Visualizza / Rispondi al commento
incubodimorte  @  10/04/2011 10:39:33
   4 / 10
Questo film è una grossa presa per i fondelli. La lezioncina morale finale contro il sensazionalismo dei giornalisti che sfruttano le tragedie e la violenza(ingigantendola o proprio inventandola) per l'audience. E perchè questo film su cosa si basa? E' diventato culto solo per la violenza realistica e le torture sugli animali, e per questo ha attirato la morbosità del pubblico, proprio come fanno i giornalisti. Quando si è chiesto chi sono i veri cannibali, il regista poteva includere anche se stesso fra le risposte...

Teofilatto  @  03/04/2011 18:22:52
   1 / 10
la violenza gratuita sugli animali davvero non posso accettarla. voto 1

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/01/2014 00.45.32
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  03/08/2010 17:46:47
   4½ / 10
La capacità della storia di infondere tensione e paura non mi è sembrata così efficace quanto il disgusto ed il raccapriccio suscitato dalle uccisioni e relativi smembramenti di animali vivi.
Deodato si prefigge lo scopo di colpire e scioccare il pubblico e per farlo non trova di meglio che filmare gli attori che si prestano alla mattanza, agli stupri ed al cannibalismo (questi per fortuna simulati).
Personalmente, la prima volta che lo vidi (da fanciullo) mi fece più effetto, oggi invece mi ha lasciato quasi indifferente, se non tengo conto del fastidio nel rivedere e ripensare alla fine del topo muschiato, della tartaruga, del serpente, della tarantola e del maialino (e non ho contato i mosquitos).

Kymmy  @  09/07/2010 21:00:36
   1 / 10
Film? attribuibile a un coso del genere la parola "film"? ma questa è pazzia!! il film più mostruoso, gratuito e disgustoso che abbia mai visto... dico almeno lo splatter..ma neanke!! risulta scadente anche lui, le violenze sugli animali sono irritanti, cose da folli e maniaci...deodato confeziona un cannibal movie di *****....un concentrato di effettacci e *****te, direzione assente, fatto proprio con i piedi, barbareschi schifoso, penoso, assurdo e vomitevole (uccidere un maialino è stata un'efferatezza da criminale vero...non finto)..vorremmo poi inventarci una morale da piazzare??? ma quante ne han tirate fuori di ****** su sto scempio aberrante, truculento e senz'anima, offensivo nei confronti del cinema... "IL FILM PIU' SCIOCCANTE MAI REALIzzATO"..ma questo manco è un film!!!! ma diko qui si pazzia!! è intollerabile, un ammasso di immagini vomitevoli, da cervelli di povere scimmie scoperchiati a uccisioni a divoramenti eccetera.. una schifezza dopo l'altra in un concentrato di pura ***** E BESTIALITA'!!!! questa non è una rivoluzione, un cambiamento, un film (film??? ah ah aha ahahahahhahahah!!!!!!!!) epico... (pffffff) ma una totale schifezza gratuita e priva di senso (e vorrebbe anche far credere il contrario...ma non c'è niente da interpretare..da leggere dietro le righe...è solo pura ***** messa per immagini.. una cosa inguardabile). IL COSO PIU' BRUTTO CHE ABBIA MAI VISTO IN VITA MIA...veramente vergognoso (pensare che l'ha fatto quel fenomeno di deodato..un italiano!!!!!!!!!)..nono questa è follia... splatter sconc3usionato, recitazione di *****, montaggio di *****, il tutt ha reso terribili anche le scenografie e le location.... una mostruosità totalmente da evitare....."uno" è fin troppo alto...

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/05/2013 15.31.43
Visualizza / Rispondi al commento
maxpower  @  13/06/2010 18:51:33
   1 / 10
a me non Ŕ piaciuto per niente... pi¨ che un film horror mi pare un film sadico, qualche idea carina c'era ma niente di pi¨

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MarkTheHammer  @  31/05/2010 13:39:46
   1 / 10
Ho visto questa pellicola parecchio tempo fa.
Per me non è un film se la violenza è vera. E le uccisioni degli animali sono vere. E sadiche, oltretutto. Questo è il motivo per cui questo film per me si becca uno. Non me ne frega niente della storia o del film, per quanto mi riguarda niente giustifica torture vere.
Per il resto, sarebbe un ottimo film, la storia è bella, la realizzazione ancor di più (è il primo film girato in stile "amatoriale", semplicemente geniale). Le scene di violenze (finte) verso gli umani non mi hanno turbato per niente (essendo finte!!). Ma nonostante di per sè lo reputi un film davvero ben fatto (penso gli avrei dato 8), per me la non-violenza (oltretutto gratuita, senza quelle scene il film sarebbe andato avanti nella stessa maniera) è imprescindibile. Se secondo voi queste scene sono giustificabili ai fini di ottenere una pellicola più disturbante, allora posso supporre che voi appoggiate anche Guillermo 'Habacuc' Vargas (il tizio che ha fatto morire di fame un cane (mostrandogli del cibo a cui non poteva arrivare) per mostrarlo ai visitatori di un museo). Perchè no? E' "arte" pure questa.

21 risposte al commento
Ultima risposta 09/01/2014 00.46.59
Visualizza / Rispondi al commento
BrundleFly  @  30/04/2010 19:38:44
   3 / 10
Non è assolutamente facile valutare questo film.
La pellicola si può dire essere divisa in due parti, dove la prima raggiunge una striminzita sufficienza, facendo vedere il mondo selvaggio della giungla così com'è, senza mai cadere nell'eccesso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La seconda parte penso sia stata partorita dalla mente di un sadico malato e penso che lo sia altrettanto chiunque si sforzi di ricercare la "poesia" in scene di stupri e violenza.
Le scene delle uccisioni degli animali non mi hanno turbato più di tanto, visto che poi se li sono mangiati e comunque in natura muoiono animali in ogni momento; ma mi rendo conto che a quelli più sensibili possano aver dato fastidio, perciò non mi metterò a sputare sentenze.
Ora capisco perchè sia il film più censurato della storia, soprattutto considerando l'anno in cui è stato realizzato.
Secondo me, è un film che va visto almeno una volta.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/05/2010 17.35.11
Visualizza / Rispondi al commento
mizard84  @  07/04/2010 02:13:58
   1 / 10
.......VOMITEVOLE.......Mi chiedo come un uomo anche di mente malata possa arrivare a creare questo abominio di pellicola con uccisione di animali gratuite e immagini ,non che ci fanno pensare come dicono alcuni...ma rimettere!Violenza e disgusto senza motivo solo x farci intendere che noi siamo i veri cannibali?NOI???!!!Ma sei tu un il cannibale Deodato...mi vergogno che questo film l'abbia girato un Italiano...COMPLIMENTI....altre parole risulterebbero volgari!

12 risposte al commento
Ultima risposta 09/01/2014 00.47.38
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI atticus  @  18/01/2010 16:35:01
   1 / 10
Il mio più totale disprezzo verso un film repellente e ripugnante, che ha costruito la sua fama sulle scene schok di inaudita (e fortunatamente irripetuta, almeno...) brutalità. L'operazione nega l'idea stessa di cinema per celebrare uno stile di falsa verità in cui trionfa una violenza gratuita che va oltre ogni umana decenza. Ammetto che l'idea verrà ampiamente copiata in seguito (Natural born killers di Stone, ad esempio) ma con ben altre capacità artistiche. Qui si piomba in una sorta di snuff porno sadico totalmente amorale, inumano, disgustoso, VUOTO!

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/03/2010 00.52.31
Visualizza / Rispondi al commento
lukef  @  12/01/2010 23:49:18
   4½ / 10
Complessivamente penso si possa affermare che, a livello tecnico, sia un film di qualità. Tra le caratteristiche a cui faccio riferimento posso elencare: la modalità con cui è concatenata la storia, l'abilità nell'uso delle riprese in prima persona, la sceneggiatura, la caratterizzazione dei personaggi e il loro modo perverso di affrontare gli eventi... A tutto ciò si aggiunge una colonna sonora perfettamente in grado di trasportare lo spettatore nel clima tetro di morte che fa da teatro per l’intera durata della pellicola. Quello che proprio non mi va giù è però l'essenza stessa del film. La violenza brutale, gratuita e in taluni casi eccitante (per i protagonisti) è infatti il soggetto principale lungo cui si snoda tutta la vicenda, cosa che personalmente non mi sembra degna di particolare plauso, anzi ritengo che vedere l'essere umano ridotto a carne da macello possa fare solo ribrezzo. Stupri, lapidazioni e quant'altro creano senza dubbio emozioni forti nello spettatore, ma dove sta la bellezza? Che abilità ci vuole a creare emozioni usando mezzi così estremi? sì, ok, ha fatto una cosa che nessuno (o quasi) aveva mai fatto prima, ma ci sarà stato un motivo. Se inoltre a tutto ciò aggiungiamo il fatto che siano stati realmente uccisi degli animali per fare le riprese, non posso che dare un giudizio negativo all’intera opera (immorale sia nei contenuti che nell’esecuzione). In conclusione non si può certo affermare che la mancanza preminente sia l’anonimato, ciò non toglie tuttavia che l’intero contenuto del film sia schifoso e raccapricciante, peculiarità che trovo essere assai lontane dalla mia concezione di bellezza.

v4kl4  @  23/10/2009 23:58:52
   5 / 10
diciamo che è da vedere, essendo un cult... ma non è niente di eccezionale e soprattutto niente di eccessivamente splatter e disgustoso, a mio parere... mi sono annoiata per quasi tutta la durata del film, anche se devo dire che ho apprezzato il significato... fa capire dove può arrivare la crudeltà umana... e fa paura non per gli effetti speciali, o le scene, o altro... ma perchè è fondamentalmente una trasposizione splatter/horror della realtà in cui attualmente viviamo. è un ritratto dell'uomo, e forse è questo a spaventare. oltre la pessima qualità dei film italiani, è chiaro! le inquadrature, la colonna sonora, il doppiaggio... si vede lontano un miglio che è un horror made in italy!
ad ogni modo, non un bel film, e avrei risparmiato gli animali sinceramente... l'utilità di ucciderli realmente era poca..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR quadruplo  @  25/09/2009 10:43:38
   4½ / 10
Uno dei pochi film che ho fatto fatica a digerire, soprattutto per il sangue a litri e degli ottimi effetti speciali (si dice che è stato chiesto a Deodato di riprodurre fuori dal set alcune scene visto il loro estremo realismo). Scioccante ma estremamente vero: viene messo a nudo la crudeltà dell'uomo e la sua avidità, la finzione di quello che sta davanti alla macchina da presa e la manipolazione della realtà.
Certo i dialoghi non si possono dire certo taglienti e gli attori sono dei cani (Barbareschi su tutti) ma il film funziona. Ad ogni modo, le violenze gratuite sugli animali mi fanno provare estremo disprezzo, visto che non sono motivate da un effettiva esigenza alimentare.
E niente pippe su ipocrisia e carne, visto che non la mangio.

Un film per me inclassificabile. Il voto alla pellicola sarebbe 8, ma i mezzi non giustificano il fine.

9 risposte al commento
Ultima risposta 01/12/2009 22.08.31
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  03/09/2009 23:00:27
   1 / 10
Davvero una schifezza...mi auguro non vi capiti mai per le mani una pellicola così violenta, volgare e senza un briciolo di cervello. Non è un film è solo orrendo e macabro.

Robgasoline  @  29/08/2009 20:41:29
   1 / 10
Mi sono innervosito molto a guardarlo...Credo che sto genere non fa per me...
Compresi tutti quei B movie splatter sullo stesso genere ancora più insulsi e inutili...

andreapuma@hotm  @  17/08/2009 23:29:36
   1 / 10
Che schifo, che colpe aveva quella povera tartaruga, dovevano per forza squartarla, e poi è venuto fuori uno schifo di film.

33 risposte al commento
Ultima risposta 26/08/2009 20.41.16
Visualizza / Rispondi al commento
Devoras  @  28/07/2009 15:35:45
   3 / 10
Questo film nasce col nobile intento di far riflettere su quale davvero sia la società cannibale: quella materiale dell'Amazzonia, o quella cosiddetta progredita e "civilizzata"?. Come detto, l'intento è di quelli nobili e l'idea di base non è malvagia MA fa fronte, purtroppo, un'eccessiva violenza, soprattutto quella gratuita sugli animali (reale! sigh) che vuol far scalpore e senzazione, in modo troppo facile e ingenuo, come ovviamente anche le parti che vedono protagonisti gli attori.. una violenza troppo cercata che fa sembrare la storia un pretesto per poter mostrare villanerie varie e ad un certo punto pare sfuggire di mano.. L'esplicito non è sempre originale e controtendente, può anche essere banale e gratuito, come in tal caso. La recitazione è quella che è, non aiuta di certo a guadagnar punti..! Da evitare assolutamente se avete problemi con scene forti, e qui ce ne sono a bizzeffe.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

faluggi  @  06/07/2009 04:29:03
   1½ / 10
Film veramente idiota, noioso, piatto, brutto, scialbo, irritante, deviato, loffio, stomachevole, rivoltante e orripilante in ogni sua sfaccettatura. Tralasciando la vera violenza sugli animali, il film va veramente C-A-C-A-R-E e difatti non ci sono veri attori (Barbareschi xD) e il regista Didalo, Doldo o come chezzo si chiama lui, non è un regista.

- La sceneggiaturà è stata scritta da un indigeno credo.
-Questo film è più brutto di Martyrs
-Transformers è più bello di questo film
-Troppo Belli è più carino di questo film!!!!!!!!
-Questo film è una *******ta collossale!!!
-La corazzata Potemkin è meno noiosa di questo film.
-Luca Barbareschi non è un attore.
-Questo film è una ****** pazzesca!

L'unica nota positiva è forse la scena dello stupro, ma giusto perchè l'hanno fatta apparire molto reale, minchia sembra vera! (da questo il mezzopunto in più)

è il classico film "strano" e che quindi agli occhi degli "espertoni" appare un capolavoro e questo fa veramente ridere perchè questa gente non rivedrà mai più il film. Se un film lo vedi una volta e poi mai più vuol dire che fa ******!!!

Violenza sugli animali:

I vari espertoni che hanno dato 10 danno la stessa risposta, manco fossero tutti fatti con lo stampino:"Gli animali li mangiamo, quindi che differenza fa?"

Quindi dal momento che in Iraq uccidono le persone, perchè non approfittarne per fare un film e uccidere un iracheno per davvero? tanto poi lo devono uccidere loro...

Dal momento che uno è condannato a morte perchè non ucciderlo per farci un film???

Ma dai...cmq sto film animali veri o no fa veramente CaG-are.

13 risposte al commento
Ultima risposta 24/05/2012 19.44.25
Visualizza / Rispondi al commento
puma_devil_1990  @  08/06/2009 19:44:01
   3 / 10
Orribile, non guardatelo se non volete vomitare.

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/07/2009 16.34.04
Visualizza / Rispondi al commento
Triglia  @  27/05/2009 14:56:26
   4 / 10
All'inizio nn mi dispiaceva, poi però vedendo tutte quelle scene violente e orribilanti sugli animali, ho cambiato completamente idea!

marco1309  @  26/05/2009 16:29:52
   1 / 10
violenza gratuita su animali..basta questo per mettere il minimo, anke se fosse stato il + bel film della storia..

peccato, come idea era originale..come fa un essere umano (non parlo degli indigeni, ma di noi civilizzati) ad uccidere così un animale?

13 risposte al commento
Ultima risposta 25/08/2009 12.42.53
Visualizza / Rispondi al commento
Berneye  @  05/04/2009 00:06:04
   2½ / 10
Umh... vorrei sprecarci poche parole per commentare questo film, ma temo sia impossibile riuscirci senza essere banali.
Lungi da me essere un perbenista che non sopporta la violenza nei film, tutt'altro... eppure ho trovato questo film decisamente disturbante. La violenza in questo film sembra essere il fulcro di tutto... la trama è tanto vacua e scarna da sembrare giusto un escamotage per poter tenere insieme una grande accozzaglia di scene truci e rivoltanti. L' ho trovato gratuito per quanto riguarda molte cose... "disturbante" in questo senso. Adoro altri film "violenti", ma dove la violenza serve a sostenere una trama e non viceversa.

Bha... per quanto riguarda i miei gusti personali non posso che sconsigliarlo, anche se i suoi lati positivi ce li ha. Il realismo delle scene è uno di questi, direi quasi che sono fin troppo realistiche e fin troppo esplicite. La colonna sonora è interessante e, nel complesso, è un film che potrebbe piacere a chi è incuriosito e attratto dalla violenza.

Se volete un documentario, evitate di vederlo.
Se volete uno splatter, siete sulla strada giusta.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Dott.Tibia  @  25/01/2009 01:37:01
   1 / 10
da vomito...barbareschi mi fai pena!

donfabios  @  13/01/2009 12:13:32
   3½ / 10
gli metterò lo stesso voto che ho messo a guinea pig. 3.5 di partenza + 1 per l'acuta riflessione sul relativismo culturale e -1 per le orribili e deficienti uccisioni degli animali.

rekorder  @  12/01/2009 01:24:16
   1 / 10
Gran bel filmone e grande uomo barbareschi ,era difficile ammazzare il maialino..ma che schifo
X quel uomo di m****a e gli altri usa effetti speciali e invece x fare a pezzi animali no. be si mi sembra giusto
andrebbero ammazzati tutti e 2 a calci sia Barbareschi che quel regista di m****a

xanter  @  07/12/2008 14:52:50
   4 / 10
Se fare un "film verità" o addirittura un capolavoro come molti dicono, significa dare un fucile (vero e con proiettili veri) ad uno pseudo attore come Barbareschi e dirgli di sparare a bruciapelo ad un maialino dopo averlo preso a calci, bè allora direi che siamo messi veramente male.

Drugo.91  @  30/10/2008 20:56:42
   3 / 10
io lo ho trovato proprio irritante..sconsigliatissimo

DarioArgento  @  16/10/2008 03:14:37
   1 / 10
concordo con tutti i voti bassi e i giudizi negativi.
questo film fa veramente schifo

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  15/10/2008 22:40:48
   4½ / 10
Se il film si limitasse alla violenza ok. Qui si va ben oltre, le violenze agli animali sono state reali, questo è riprovevole. Apparte questo film veramente mal riuscito, si salva solo la bella colonna sonora. pessimi gli attori, peggiore di tutti quel politicuccio da 4 soldi di Barbareschi (qui ovviamente giovanissimo). Il film ha la sola dote di far riflettere sul cinismo di certi giornalisti, gente che vedendo i propri amici morire preferirebbe filmarli che tentare di salvarli. Il 4 e mezzo è solo per la colonna sonora e la riflessione sui media, altrimenti non sarebbe andato oltre il 2 !!!

simone p  @  22/08/2008 11:22:10
   1 / 10
Che Barbareschi possa bruciare vivo tra le fiamme degl'Inferi.
Che il Signore ci protegga

3 risposte al commento
Ultima risposta 25/08/2008 19.55.44
Visualizza / Rispondi al commento
starsinthesky  @  16/08/2008 14:22:51
   3 / 10
Indecente.... alcune scene mi hanno dato davvero fastidio...... ma cosa ca**o c'entra squartare una tartaruga?? Non capisco come alcuni utenti abbiano dato del geniale al malATO deodaATO.... visto c'è pure la rima... :P......

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/07/2009 04.02.11
Visualizza / Rispondi al commento
johnwayne  @  12/08/2008 13:12:31
   1 / 10
Semplice immondizia. Volevo dare 3 o 4, poi sono andato a documentarmi un po’ su questa “opera” vergognosa ed è un vero peccato che non si possa scendere sotto lo zero. Altro che film di denuncia del mondo occidentale e altre idiozie del genere. Il regista voleva semplicemente fare un film “sensazionale”, nel senso che se ne parlasse. Addirittura, immaginando che gli sarebbero piovute addosso delle denunce per aver (forse) fatto uno “snuff”, ordinò ai quattro attori (vabbè, parola grossa) principali di sparire per un anno (per aumentare la tensione e le dicerie intorno al film, erano morti per davvero?), per poi farli magicamente ricomparire durante il processo. Quindi, semplice ricerca di pubblicità e scandalo; è una pura operazione commerciale che di artistico non ha nulla, ridicolo cercare dei significati profondi che non esistono in questa pattumiera di film.
Capitolo animali. Istintivamente mi verrebbe da prendere a calci nei denti regista, sceneggiatore e attori che si prestarono a una vergogna del genere. Ma vediamo di essere obiettivi e distaccati. Per lo svolgimento di questo prodotto ridicolo era davvero il caso di ammazzare gli animali sul serio? Assolutamente no, bastava qualche miserrimo effetto speciale. Ma andiamo oltre: se davvero si voleva rappresentare la realtà, quella realtà in cui gli animali venivano realmente uccisi dai cannibali che se ne dovevano cibare, allora, assurdamente, si sarebbe dovuto essere coerenti fino in fondo e fare a pezzetti per davvero anche gli attori. Si parla di cannibali in questo film immondo, no? E i cannibali non mangiano solo tartarughe, topi muschiati e scimmie, ma anche gli esseri umani. Quindi l’uccisione reale degli animali non ha alcuna logica di essere, se non seguita dall’uccisione reale anche degli uomini. O realtà per tutti, o finzione ed effetti speciali per tutti. Ma poi, che vuol dire che si voleva rappresentare “totalmente” quella realtà? Allora se si fa un film sulla storia (reale) di Charles Manson che si fa? Si ingaggia un attrice realmente incinta e la si ammazza per davvero? Ma per favore va...

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/11/2008 17.11.12
Visualizza / Rispondi al commento
JIGSAW  @  08/08/2008 00:44:42
   2 / 10
Chi sono i veri cannibali?Per dimostrarlo non c'e' bisogno di squartare animali a destra e a manca..poi che gruppo di deficienti!....ok...indecente.

spockino  @  20/07/2008 22:07:02
   3 / 10
ipocrisia o no, vedere Barbareschi che spara a bruciapelo a un animale, e' accettabile? per me no....potevano evitarlo, era un animale in meno ucciso.

7 risposte al commento
Ultima risposta 18/08/2008 12.53.53
Visualizza / Rispondi al commento
LEMING  @  03/04/2008 09:51:56
   1 / 10
Ebbene si, sono un'ipocrita, mangio anch'io carne, ma vedere degli animali torturati per potere essere ripresi, mi fa venire vogli di spaccare lo schermo.
Macchè capolavoro, solo per sadici e malati mentali.
Lemming

23 risposte al commento
Ultima risposta 08/07/2008 13.52.00
Visualizza / Rispondi al commento
goodwolf  @  03/04/2008 00:27:52
   1 / 10
L'arte non si crea uddidendo barbaramente delle povere creature. Sono inorridito. Odio profondo per chiunque abbia lavorato a questo scempio, Barbareschi compreso.
La pellicola secondo me non ha neanche i requisiti per essere giudicata.

35 risposte al commento
Ultima risposta 21/04/2008 17.33.39
Visualizza / Rispondi al commento
norah  @  19/01/2008 12:05:57
   3 / 10
Ma quale meraviglia,ma quale genio...
Un film che piu idiota non si poteva;una vergognosa trovata per promuovere il film di un incapace,a corto di idee.
Questo non é cinema:
é *****.

11 risposte al commento
Ultima risposta 03/04/2008 09.31.52
Visualizza / Rispondi al commento
everyray  @  19/12/2007 16:07:10
   1 / 10
non posso accettare che vengano girate scene in cui poveri animali vengano uccisi per show..appena uscì questo film fu censurato in quasi tutto il mondo e chi lo ha visto può capire il perchè!!! TOLTO IL FATTO CHE IL FILM SIA BELLO O BRUTTO,SICURAMENTE NON FACILE DA REALIZZARE,CON UN BARBARESCHI GIOVANISSIMO,QUESTA PELLICOLA SAREBBE DA CANCELLARE DALLA FACCIA DELLA TERRA,L'UNICA COSA BUONA è LA COLONNA SONORA MERAVIGLIOSA......ho impiegato giorni per metabolizzare alcune scene che ho visto in questo film!! DA EVITARE!!!

34 risposte al commento
Ultima risposta 21/04/2008 17.35.42
Visualizza / Rispondi al commento
Kayo  @  13/10/2007 17:01:34
   1 / 10
l'uccisione di animali x realizzare un film come questo e come gran parte dei cannibal movie di quegli anni è stata una cosa inaudita, nn ci sono parole x descrivere certe brutte cose. e poi le scene e la storia in generale nn sono un granchè (barbareschi attore inoltre è una cosa scandalosa). se è vero ke deodato vuole fare un seguito di questo film, dopo anni ke nn dirige + niente, (x festeggiare il ventennale 1979/2009) ke lo faccia meglio di questo, almeno!

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/10/2007 03.30.05
Visualizza / Rispondi al commento
moffetta85  @  02/10/2007 20:01:17
   1 / 10
non esiste......ma che cacchio di film è sta roba?????

mi hanno prestato il dvd con l'intervista a quel pagliaccio di luca barbareschi, dunque il film è privo di senso logico,risulta solo un pretesto per sventrare poveri animali indifesi (ragazzi sono animali veri, ammazzati nella più attroce delle maniere), stupri di donne (finti,veri, bho!!!) ed uccisioni varie (si vociferava che degli attori fossero morti veramente, effettivamente gli effetti sono iper reali per l'epoca), bhe dopo tutto questo quell'asino di barabareschi se ne esce che il film è una piccola perla e gli animali sono stati uccisi senza pensare a quello che si faceva (ovvio,chi non fa a pezzi una tartaruga marina da 6kg o una povera scimmietta!!!!!! per non parlare del porcello a cui è stata sparata una fucilata,fatto correre come un dannato mezzo rantolante poi ucciso) dai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ragazzi questo film è uno schifo dall'inizio alla fine

ci ricorda cosa non rappresenta il cinema, l'horror è altra roba

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/07/2009 04.09.20
Visualizza / Rispondi al commento
Il Cacciatore  @  25/09/2007 09:37:39
   4 / 10
Film senza senso....lo definiscono documentario quando nn può essere assolutamente un documentario. Esaspera in maniera assurde situazioni di quel tempo in quelle zone e forzano la gente del posto a fare cose solo per essere riprese. Ma soprattutto stendiamo un velo pietoso per gli attori!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/11/2007 01.21.21
Visualizza / Rispondi al commento
Úowyn_3  @  22/07/2007 22:09:27
   4 / 10
davvero difficile da valutare. regia buona, anche la musica, e questo film ha anche un significato..eppure non mi finisce. più che un horror lo definirei drammatico, tuttavia non sono riuscita a concentrarmi sulla sua morale, forse non mi è piaciuto il modo di affrontare l'argomento.

21 risposte al commento
Ultima risposta 23/07/2007 14.05.32
Visualizza / Rispondi al commento
Asso  @  02/07/2007 12:07:45
   2 / 10
Un film ,se così lo si può chiamare, veramente ridicolo e onestamente di violenza ne ho vista poca e in maniera stupida!!!!!
Senza senso.....

10 risposte al commento
Ultima risposta 04/09/2007 10.59.00
Visualizza / Rispondi al commento
thegame90  @  30/05/2007 20:49:46
   1½ / 10
MAMMA MIA..................... ORRIBILE.................. dai, non è possibile un uso così smisurato della violenza... è stato prodotto solo per scopo commerciale, altrimenti non vedo altri motivi. e io che pensavo che l'esorcista fosse il film più sconvolgente in circolazione...

4 risposte al commento
Ultima risposta 07/07/2007 16.22.44
Visualizza / Rispondi al commento
AKIRA KUROSAWA  @  29/05/2007 18:28:32
   4 / 10
l ho gia detto nel forum e lo ripeto, un bravo regista nn usa gli animali come scenografia splatter, nn sono animalista, cioè mangio la carne, ma vedere degli animali uccisi a sangue freddo solo con lo scopo di realizzare un film nn lo tollero. è vero che dopo li hanno mangiati , ma che senso ha avuto filmarli , per di piu le scene sono anche gratuite cioè inutili. peccato perche tecnicamente il film è un capolavoro, una sorta di documentario veramente riuscito con riprese amatoriali eccezzionali e ben realizzate, bellissime anche le musiche di riz ortolani, se venisse fuori una versione nuova di cannibal holocaust con le scene di torture agli animali cancellate saro il primo a mettere 9 , ma cosi propri ono....

Invia una mail all'autore del commento nicko  @  20/11/2006 16:20:54
   4 / 10
Ormai a più di 25 anni dalla sua realizzazione penso proprio che non ci sia più niente da aggiungere. Cannibal holocaust è diventato un cult con la "c" maiuscola, il più scioccante e sconvolgente prodotto di un'epoca cinematografica (anni '70)quanto mai malata e disturbata.
Dopo la visione ,cosa lascia questa pellicola??
Disgusto per la violenza gratuita contro poveri esseri che si trovavano li per caso ,Deodato fa la figura del gran vigliacco (assieme a tutti quei registi che hanno maltrattato il genere animale per scopi cinematografici),e non ditemi che quei poveri animali servivano per l'alimentazione perchè sarebbe un'ipocrisia bella e buona....Deodato ha commesso una tale ignobile strage solo per cercare lo scandalo e di conseguenza far aumentare il favore del pubblico incuriosito.
Tuttavia togliendo le varie brutalità il film è senza mezzi termini un capolavoro ,girato come un documentario e con bellissime musiche ....molto realistico .Ci sarebbe da scriverci poemi tanti sono gli spunti riflessivi.

Il film sarebbe da 10 ,ma viste le barbarie assolutamente evitabili do 4.

Mr. Arkadin  @  25/08/2006 20:20:14
   2½ / 10
Molto penoso! Violenza gratuita! Di film come questo ne sono già stati realizzati sin troppi!

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/10/2007 01.48.47
Visualizza / Rispondi al commento
Jeremy1979  @  15/08/2006 18:13:42
   2 / 10
C'e' modo e modo di trattare alcuni temi, e questo non da il permesso di utilizzare certe immagini per spiegarli. Stupri,animali squartati in diretta... più che sul cannibalismo sembrava un film sull'evocazione di Satana. Pessimo

Lukino  @  30/07/2006 03:33:28
   4 / 10
questo film è un'emerita bufala. L'unico pregio che ha è quello di aver avuto l'idea originale del girato amatoriale.
Il resto è un puro pretesto per provocare disturbo e clamore.
A partire da una morale semplice semplice, in cui i reporter fanno la parte dei cattivissimi senza scrupoli ( irritanti quasi tutte le scene e i dialoghi che li riguardano. A partire dalla sfacciata lamentela della giornalista, durante lo stupro dell'indigena, che si lamenta per lo spreco di bobina, passando per l'ostentata smania documentaristica dei 4 temerari e finendo con la frase "mi chiedo chi siano i cannibali"), questa "cosa" scorre noiosissima per un'ora per poi sfociare in una schifezza esageratamente e gratuitamente violenta.

A dare fastidio non è l'uccisione degli animali ( sapete che nei film la maggior parte delle volte sangue e interiora vengono ricavati dalle budella di vacche e maiali? Tecnicamente è la stessa cosa che accade qui quindi per il discorso animalista andrebbero condannati centinaia di film) ma la telecamera che indugia e si insinua (vedesi il massacro della tartaruga) apposta per far sì che lo spettatore gridi allo scandalo.

E' un film furbo, ma brutto, noioso e di cattivo gusto. Sbaglia chi gli dà 1 per il discorso sugli animali, e sbaglia chi gli dà 8, 9 o 10 per il discorso sul realismo. Paradossalmente è uno dei film più finti che ci possano essere.

Una nota di merito per quanto riguarda la realizzazione tecnica. In effetti in quegli anni in Italia si riusciva a girare film ben recitati, montati ecc anche se non si trattava di drammi di famiglia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento bellin1  @  13/07/2006 19:02:13
   2 / 10
Imbarazzante.
Salvo solo l idea (blair wich project a questo punto e' un plagio) e la colonna sonora.

edo88  @  13/06/2006 12:20:09
   2 / 10
Mamma che schifo.
Alcune parti le ho saltate perchè non riuscivo a vederle del tutto.
Parlo di quelle degli animali uccisi: scene orribili.
Che schifo.
A parte il montaggio che non mi è piaciuto per nulla, insomma che zoomava nei punti sbagliati, la storia potrebbe essere valida, ma, per favore, quello che ne viene fuori con questo film è solo un'oscenità dietro l'altra.
Poteva essere fatto in maniera assai migliore.
Ho ancora in mente il povero animale squartato vivo.
Orribile.
Per non parlare degli attori, delle musiche (fastidiosamente inappropriate) e della suspance che NON c'è.
L'unica cosa che ho provato guardandolo è stato ribrezzo.
Cancellato dal pc e spero presto dimenticato.
Non guardatelo eh...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7 risposte al commento
Ultima risposta 07/01/2009 23.13.12
Visualizza / Rispondi al commento
Mago di Segate  @  09/06/2006 15:09:38
   5 / 10
La violenza di questo film non è paragonabile neppure lontanamente a quella di Salò o le 120 Giornate di Sodoma......

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/06/2007 20.00.43
Visualizza / Rispondi al commento
alesfaer  @  27/05/2006 01:12:20
   1½ / 10
1 film da flop5, inspiegabilmente cn 1 media sufficiente. 1 dei piu grandi escrementi di regia mai visti. e badate, sono tutt'altro ke animalista io. ke skifo di film, deodato ucciditi

alien1983  @  27/05/2006 00:21:31
   1 / 10
x fortuna film come questo sono vietati da tempo. La cosa sicuramente + cruenta e inutile è l'uccisione di poveri animali, nel loro ambiente tuttavia, completamente senza senso. Certo ke è davvero incredibile come si possa ammazzare degli animali solo x fare un cavolo di film cioè davvero nn riesco a capire come si possa commettere tali gravi atti di barbarie...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohÓ  @  06/05/2006 15:35:13
   1 / 10
Un film da denuncia.
Che alcuni lo lodino per il realismo mi fa venire i brividi.
Sono riuscita a guardarlo solo a tratti e, spesso, ho anche dovuto abbassare l'audio. Vedere poi il pipino di Barbareschi...ce lo si poteva anche risparmiare.
Quattro reporter ed un villaggio di cannibali.
Ciò che succede è, a dir poco, ripugnante.
Uno snuff movie, un pretesto per mostrare ai golosi di violenze varie tutto ciò che di perverso ci può essere nell'animo umano.
L'unica cosa giusta di tutto il film è la fine che fanno i reporter.
Direte che non ho capito la genialità. Può essere: a me ha fatto schifo come mai nessun altro film prima.
Agghiacciante la punizione inferta all'adultera, un'escalation di violenze efferate accompagnate da una colonna sonora al limite (quella sì) del ridicolo.
"Continua a girare, continua a girare".
Orrendo.

10 risposte al commento
Ultima risposta 16/07/2008 19.35.57
Visualizza / Rispondi al commento
Someone  @  04/05/2006 13:55:23
   1 / 10
Dai commenti sembrerebbe un bel film. Originale, ben girato e socialmente impegnato. Peccato che, a scapito di tutte queste buone premesse ci siano scene di inaudita violenza (reale!!) nei confronti di inermi animali. Non ho potuto vedere questo film, se non a salti. Mi è bastato l'incipit della scena in cui mozzano, con un machete, le zampine ad una tartaruga (per di più legata). Senza contare poi tutte le altre scenette: si parla della lobotomia di una scimmia (viva), un maialino ucciso con una pistola (dopo essere stato legato e malmenato), e di tante altre efferatezze che non necessariamente sto ad elencare, ma bastano ed avanzano a creare una fastidiosa repulsione di fronte ad un'opera che sembrerebbe voler portare in auge una certa morale, ma che scade inevitabilmente nella stessa ipocrisia che si prefigge di condannare. Se siete dei sadici questo film fa per voi. Se odiate la violenza gratuita ed ipocrita verso gli animali state alla larga da questa "bastardata".

10 risposte al commento
Ultima risposta 27/05/2006 10.07.21
Visualizza / Rispondi al commento
tatum  @  04/04/2006 01:13:44
   4 / 10
Anche per questo film bisogna fare diverse distinzioni. Originale x modo in cui è fatto ed ispirerà diversi film di genere. Violento come non pochi e forse peggio di qualsiasi altro film ("legale" perchè poi di porc.ate ce ne sono piurtroppo). La regia non è male ma a volte gioca un pò troppo con la confusione e con lo spaltter per evitare cali di tensione altrimenti vistosi (può funzionare a volte ma dopo un paio diventa davvero stomachevole!). Insomma da amante del cinema come tecnica meriterebbe un 7 ma sapendo che le violenze agli animali sono vere mi farebbero venire voglia di strangolare Deodato. E meriterebbe 1, o forse 0. Percui facendo la media... Cmq da vedere x chi ha lo stomaco mooooooooolto duro.

Xmediax  @  03/02/2006 18:30:03
   1 / 10
una vera e prorpia *******ta.il film più ********,deficiente e orribile che abbiano mai fatto.
Prima di tutto in questo film c'è neanche un secondo di paura,tensione terrore ecc.....fa solatnto schifo.
MESSAGGIO DIRETTO AI DEBOLI DI STOMACO:non vi azzardate neanche a vedere il titolo del film perchè è una schifezza totale....è una...una..un....diciamolo è un vero film di *****!

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/02/2006 20.54.25
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento NNIICCKK  @  07/01/2006 23:55:06
   1 / 10
Onestamente , eliminando gli orrori su animali, il film sarebbe un cult, si, la sola cosa è :è giusto definire cult un film in cui muoiono innocenti? Non attori vanesi che recitano perchè lo vogliono, ma povere bestie che passan per caso? La risposta è no. Moralmente scorretto .Un moralmente scorretto che non può esser tollerato.
Auguro al regista di esser vivisezionato per il mio sollazzo personale e dirmi se ci gode.Penso che lui non vorrebbe far quella fine, e qui sta l'ipocrisia del film. O si hanno le palle di squartare giovani reporter sul serio sapendo di finire in galera oppure nn si squartan manco gli animali solo perchè si sa che tanto non si finisce in galera e che dei poveri ebeti sbaveranno sul film solo perchè c'è violenza vera. IL REGISTA E' UN VIGLIACCO ,e questo non è apprezzabile l'ipocrita è chi uccide animali solo perchè sa che nn può farlo con gli uomini.

11 risposte al commento
Ultima risposta 23/02/2008 16.08.43
Visualizza / Rispondi al commento
laster  @  22/11/2005 23:31:36
   1 / 10
A dir poco pazzesco. Non capisco cosa ci sia di interessante: questo film Ŕ da perdere anzi da buttar via le pellicole. CHiamarlo film Ŕ giÓ tanto.
Stupire con scene di crudeltÓ, scene voltastomaco e altro Ŕ troppo semplice.
Vero cinema spazzatura.
Non commento nemmeno gli atti di violenza gratuita verso gli animali atte solamente per fare un "film"!? Non Ŕ da tollerare in nessuna maniera. Inoltre non c'Ŕ nessun messaggio che rimanga... Uomini all'etÓ della pietra vs l'uomo moderno? Per favore..
Vi prego svegliatevi e cestinate questa *****.

21 risposte al commento
Ultima risposta 03/12/2005 15.02.37
Visualizza / Rispondi al commento
pastapasta2  @  24/10/2005 21:52:06
   5 / 10
allora il discorso su sto film è abbastanza lungo: dopo averlo visto ho gridato subitoCAPOLAVORO perchè è un film che riesce a sconvolgere eccome, erano anni che nel vedere un film nn m erano venuti i conati di vomito.inoltre il film è fatto benissimo sopratutto i video amatoriali, estremamente reale è anche la scena di violenza all indigena, e quindi dopo averlo visto ho pensato che fosse senza dubbio un film da 10. ma quando ho saputo che i maltrattamenti agli animali sono veri allora mi sono subito ricreduto, perchè è vero che rende il film assolutsamente piu reale, ma allora perchè nn hanno anche ucciso e squartato persone vere?senza contare che poi la scena del topo e della tartaruga sono del tutto gratuite ae inutili al fine del film. io nn sono un animalista sfegatato ,ma mangio la carne(cm dice barbareschi nell intervista), ma nn sopporto vedere uccidere animali a sangue freddo solo per realizzare un film. deodato spero che ti capiti lo stesso

15 risposte al commento
Ultima risposta 19/06/2006 18.39.14
Visualizza / Rispondi al commento
Jason88  @  22/06/2005 19:50:42
   2 / 10
ha ragione mescalito...E' UN PORNO!!!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/10/2005 13.08.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  17/06/2005 20:37:50
   4 / 10
Be come suggerisce sb6r il film a degli spunti interessanti, delle scene di violenza abbastanza toccanti e crude. uno splatter come si deve ma d˛ 4 perchŔ questo non Ŕ uno splatter ma una vera Ŕ proprio carneficina di poveri animali (forse in estinzione). Mi ha dato davvero fastidio, perchŔ finchŔ gli animali li si uccidono per mangiarli lo posso comprendere ma per fare un film no. La storia di fondo attira molto e devo dire che la storia di questi 4 folli non sembra tanto verosimile anche se Ŕ molto sconcertante.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 02/03/2008 22.32.00
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento sb6r  @  23/03/2005 11:49:13
   5 / 10
Un film inutile quanto affascinante.
Molto forte e per certi aspetti esagerato. Storia un pò banale ma con ottimi spunti di riflessione. Inaccettabile l'uccisione di animali veri per girare un ***** di film. Senza quest'ultima gravissima pecca, si sarebbe meritato un 7...
Da vedere una volta per curiosità.

42 risposte al commento
Ultima risposta 07/05/2005 09.41.31
Visualizza / Rispondi al commento
mescalito  @  25/02/2005 16:19:24
   1 / 10
è un porno!!! una schifezza di film, difficile da sopportare e guardare fino alla fine...lo sconsiglio...

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/03/2005 17.09.55
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  04/02/2005 01:11:42
   1 / 10
Quand'ero bambino venne un signore a mostrare ai miei parenti questa pellicola scandalo in visione privata. Fui obbligato ad andare a letto, sia perchè era tardi ma soprattutto perchè non era un film adatto ai bambini. Fu allora che decisi che questo film avrei dovuto vederlo ad ogni costo (mai proibire le cose ai bambini). Anni dopo riuscii a vederlo e rimasi impressionato ed entusiasta da un film che consideravo diverso e unico: ero adolescente.
Rivedendolo oggi rimango solo sorpreso da come gente che stimo (paul e Aenima) possano dare votazioni così alte ad una cosa che film non è, ma solo mera operazione commerciale per scioccare il perbenismo dell'italietta di allora.
Banale l'idea delle bobine ritrovate, buona a giustificare un film amatoriale.
Un filmaker avrebbe trovate più originali.


6 risposte al commento
Ultima risposta 08/05/2005 13.19.33
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele18 regali1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacci
 NEW
andrej tarkovskij. il cinema come preghieraangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhiblack christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamenteche fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicity of crimecountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadio e' donna e si chiama petrunyadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'arteescher - viaggio nell'infinitofigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigrazie a diohammamet
 NEW
herzog incontra gorbaciovhole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mistero henri pickil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il terzo omicidioil varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 NEW
jojo rabbit
 HOT R
jokerjumanji - the next levella belle epoquela dea fortunala famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala ragazza d'autunnola scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marelast christmasle mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetleonardo. le operel'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta ray
 NEW
marco polo - un anno tra i banchi di scuola
 NEW
me contro te: il film - la vendetta del signor smetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottipaw patrol mighty pups - il film dei super cucciolipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the movieploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last blood
 NEW
richard jewellritratto della giovane in fiammeroger waters us + themrosa (2019)santa subitoscary stories to tell in the dark
 NEW
scherza con i fanti
 NEW
school of the damnedse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddon
 NEW
show me the picture: the story of jim marshallsolesono solo fantasmisorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkerstoria di un matrimoniostrange but truesulle ali dell'avventuraterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe farewell - una bugia buonathe gallows act iithe grudge (2020)the informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill team
 NEW
the lodgethe new popethe reporttolkien
 HOT
tolo tolotorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

996850 commenti su 42705 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net