cry macho - ritorno a casa regia di Clint Eastwood USA 2021
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cry macho - ritorno a casa (2021)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CRY MACHO - RITORNO A CASA

Titolo Originale: CRY MACHO

RegiaClint Eastwood

InterpretiClint Eastwood, Eduardo Minett, Natalia Traven, Dwight Yoakam, Fernanda Urrejola

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 2021
Generedrammatico
Al cinema nel Dicembre 2021

•  Altri film di Clint Eastwood

Trama del film Cry macho - ritorno a casa

Nel 1978, una ex star del rodeo in rovina accetta di riportare in Texas il giovane figlio di un suo ex capo, che si trova in Messico ostaggio di una madre alcolizzata.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,44 / 10 (17 voti)5,44Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cry macho - ritorno a casa, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Thorondir  @  23/04/2022 00:04:58
   5½ / 10
Chiedo scusa a nonno Clint per questa insufficienza ma il film non sta letteralmente in piedi dall'inizio alla fine: dai primi 15 minuti con la parola d'onore da rispettare all'ex amico-salvatore (uno degli incipit peggiori dell'ultimo Clint regista) alle mille peripezie che si dipanano lungo il film e che sembrano uscite fuori dai road movie di terza mano degli anni '70. Cosa c'è quindi da salvare? Si salva l'immagine da anti-macho che Clint prova a disegnare (forse il suo ultimo film?) con quella seconda parte malinconica che sembra quasi voler de-mitizzare quella che è stata la sua figura. Per non guardarsi più indietro e non tornare più indietro, fermarsi, finalmente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  23/02/2022 19:58:12
   6½ / 10
Per quanto mi riguarda un film con alti e bassi. Complessivamente piuttosto lento, nonché indubbiamente lontano dall'essere il migliore dello stesso Eastwood, a volte poco realistico in alcune scene nonostante a mio parere sia da apprezzare la sua performance da (contemporaneamente) attore e regista, data anche la sua età. L'intreccio è anche complessivamente interessante, sebbene il film non sia esente da alcuni problemi, ma indubbiamente ho l'impressione di aver visto un prodotto fatto con una certa cura.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  11/01/2022 13:26:31
   4½ / 10
Eastwood stecca con un film lento pieno di luoghi comuni al suo cinema degli ultimi anni e con una sceneggiatura assurda , improbabile e al limite del decente in alcuni momenti .
Tante situazioni ridicole dove un uomo di novant'anni cerca un riscatto , una pace interiore o boh , non si capisce nemmeno cosa voglia ...
Personaggi assurdi quasi grotteschi come la madre del ragazzo (veramente improponibile) e un'ultima mezz'ora da far cadere le braccia da una penosa mielosità inutile

zakalwe  @  31/12/2021 19:20:53
   4 / 10
Lento, noioso, inutile. Ma soprattutto, quel che è peggio, banale.
Brutto episodio (forse finale?) in una carriera indimenticabile.

Wilding  @  16/12/2021 21:24:00
   6½ / 10
Certo non uno dei capolavori del "Maestro", che qui anche come attore - pur fiero e deciso - sembra a tratti a malapena reggersi in piedi. La trama è esile, ma il racconto asciutto e la bella prova di tutti gli interpreti trascina il film oltre la sufficienza.

topsecret  @  15/12/2021 14:11:18
   6½ / 10
Non il miglior film di Eastwood ma di sicuro un lavoro sincero e compatto, scevro da macchinazioni banali e fastidi vari.
Non fluidissimo nel ritmo ma la visione non annoia, grazie anche alla buona lena dell'inossidabile Clint e al resto del cast che fa il suo in maniera diligente.
A 91 anni suonati il buon vecchio Eastwood ancora non molla e tira avanti per la sua strada con la schiena un po' curva ma con lo sguardo fiero e diritto.

neverhood  @  14/12/2021 08:39:35
   3 / 10
Clint che a 90 anni addestra, domandolo, un puledro imbizzarrito, è il sunto di questo film; dall'inizio alla fine una lunga rassegna di stereotipi legati alla eccellente carriera del grande Clint Eastwood, oscillanti fra l'imbarazzante e il noioso.
Un peccato veramente: sarebbe stato meglio finire la carriera venendo ricordati con "Il corriere - The Mule".

AMERICANFREE  @  10/12/2021 18:23:47
   7 / 10
Sicuramente non uno dei migliori di Clint ma nel complesso è un buon film. La trama è molto semplice ma non annoia e si lascia seguire con interesse. Alcune scene sono ridicole visto l'età di Clint, ma probabilmente il suo personaggio non è un 90enne. 7

marcogiannelli  @  09/12/2021 16:43:09
   6½ / 10
Clint Eastwood torna con un prodotto quasi affine a The Mule, seppur più scialbo e meno interessante del predecessore.
La trama è semplicissima e a tratti fin troppo prevedibile tanto da rendere i 90 minuti e poco più un lento cammino sonnecchiante verso il finale.
Ecco, forse questi messicani fin troppo bonaccioni, un 90enne che fa il playboy o che ingaggia lotte varie ormai potremmo risparmiarcelo. Però Clint lavora bene su un'ambientazione che gli piace fin troppo, quella al confine tra Messico e Texas.
Un Eastwood anche politicamente sempre meno repubblicano con una apertura sempre maggiore alle etnie e sempre più critico nei confronti del cinismo americano.
Meglio fa quando riflette sullo stato dell'uomo che interpreta, specchio di se stesso, un uomo che affronta il passare del tempo con fatalismo.

TheLegend  @  08/12/2021 17:21:50
   4 / 10
Clint ha fatto il suo tempo,imbarazzante e ridicolo.

jason13  @  08/12/2021 15:46:43
   2 / 10
Beh...imbarazzante direi. Una noia assoluta. Clint a 91 anni che seduce o gli viene proposto una serata "piccante" dalla madre del ragazzo lo trovo piu' demenziale di uno Scary Movie. Lo stesso ragazzo di un'antipatia rara e una recitazione assolutamente scadente. Lo sconsiglio a tutti ma soprattutto agli amanti di un colosso del cinema americano.

Mauro@Lanari  @  08/12/2021 09:05:17
   5 / 10
Com'il Woody Allen della senescenza che a ogni nuovo lavoro si decostruisce sempre più, Eastwood insiste a usar'i film della propria vecchiaia per prendere le distanze dalla sua icona cinematografica machista. Compito non particolarmente difficile quando si hanno 91 anni: basta farsi inquadrare. Nell'imbarazzante implausibilità della sceneggiatura di Nick Schenk, già autore di "Gran Torino" e "The Mule", "Cry Macho" è un buddy road movie farcito di scene tendendi al fantascientifico. Regia essenziale, minimalista, semplice, lineare, schietta, con troppe poche cose da dir'e mostrare. Le considerazioni conclusive sulla vita e d'una vita sono un'accozzaglia d'insulsaggini, e la voglia di godersela e spassarsel'ancora alla sua età non è encomiabile: è un surreale esorcismo del viale del tramonto.

Dominus360  @  08/12/2021 08:27:04
   5 / 10
Film trama stravista,se non fosse x il fascino di clint non sarei riuscito arrivare alla fine.

Filman  @  05/12/2021 23:17:56
   7½ / 10
Non tutti i cineasti possono vantarsi di aver segnato la storia del cinema prima come attore e poi come regista. Ma la presenza del volto di Clint Eastwood nei film che egli stesso dirige ha una funzione più importante di quella promozionale o autocelebrativa.
Senza Eastwood ad interpretare i film di Eastwood, tutta la sua costruzione poetica verrebbe meno.
Sicuramente non si può negare che Eastwood non faccia film (anche) per esibire la sua virilità, mostrare le sue capacità e immortalare in presa diretta il superamento dei suoi limiti. Se già nel 1975 dirigeva Assassinio sull'Eiger per mostrare a tutti le sue capacità di self-stuntman nello scalare le pareti rocciose, possiamo non rimanere sorpresi se a 91 anni Eastwood voglia dimostrare a tutti quanto sia ancora capace di cavalcare un cavallo, affascinare le donzelle, fare a cazzotti o anche solo stendersi e piegarsi a terra, considerando l'età.
E non è solo il pensiero di un novantenne: Eastwood si raccontava così attraverso uno dei suoi personaggi anche vent'anni fa in Space Cowboys (2000) sostenendo che la vecchiaia non fosse un limite, neanche per un astronauta in pensione.
Tuttavia, se si scava più a fondo si scopre che il filo che unisce l'Eastwood attore e l'Eastwood regista crea un ricamo più ampio e decorato.
Il ruolo preferito da Eastwood, per esempio, è ancora quello del cowboy e non necessariamente un duro con stivali a punta, cappello e cravattino texano, ma in generale un uomo padrone del suo mondo, la cui immagine del passato rivendica uno spazio nel presente.
Dalla nostalgica e romantica idea del cowboy nel mondo moderno di Bronco Billy (1980) fino ad un western critico come Gli Spietati (1992), il quale anch'esso, in maniera strutturata, richiamava all'ordine la figura di un mito in pensione, si capisce come il tempo non sia capace di snaturare la figura del cowboy, ovvero la figura di Clint Eastwood, ovvero quella dei suoi personaggi.
Il cowboy non è in realtà solo una testimonianza mitologica per l'autore, bensì un'eredità ideologica, una figura anarchica necessaria all'interno di una società in cui lo stato di diritto non può essere sempre presente. E' l'eroe che fa giustizia da sé perché per combattere un male terrorista c'è bisogno a volte di andare aldilà della legge, delle formalità, della burocrazia.
Trattasi di un macro-tema che include praticamente quasi tutti i suoi film, nato nei suoi western e nei derivativi polizieschi e thriller-action degli anni 70-80. Macro-tema che successivamente matura artisticamente in Mystic River (2003), un neo-noir che porta agli estremi la vendetta privata. Macro-tema che inghiotte i suoi biopic degli ultimi anni (Sully del 2016 e Richard Jewell del 2019), i quali immortalano un mondo che chiude sempre più le porte a questo concetto non banalizzato di eroe.
CRY MACHO racconta la nuova avventura di Clint Eastwood, un personaggio che nel corso dei suoi film ha cambiato nome, lavoro ed abiti ma che in realtà è sempre lo stesso. Racconta il nulla da perdere e l'importanza delle motivazioni. Racconta del viaggio di un vecchio, un giovane e un pollo e lo fa con una retorica che tira su i lembi delle labbra invece che far roteare in su gli occhi, sintomo di una sceneggiatura sana.
Così come in Gran Torino (2008), in cui il tema dell'anzianità veniva affrontato quasi pedagogicamente, è proprio il rapporto intergenerazionale la chiave di volta per dare dignità al tanto vituperato "essere vecchi". Se da un lato è difficile credere a quei movimenti da rissa per un uomo ossuto e acciaccato come Eastwood, è proprio quel suo essere esile e scarno a dare poeticità e malinconia alle migliori inquadrature.
Oltre ad essere un film di puro intrattenimento è anche un film di anima e cuore. Cosa aspettarsi in fondo da un regista che da decenni interpreta sé stesso, raccontando sé stesso attraverso i suoi stessi personaggi e i loro più profondi ideali?

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  02/11/2021 20:03:45
   5 / 10
Non vorrei che i voti precedenti fossero stati una sorta di "premio alla carriera" per quello che è stato uno straordinario personaggio del cinema.
Ho trovato questo film melenso, scontato e noioso, visto in lingua originale in cui si nota (ahimè) la voce sempre più flebile di Clint che appare sempre più vecchio e decisamente troppo vecchio anche per impersonare un cow boy vecchio.
Imbarazzante ed allucinante poi una scena in cui una bellissima donna di max 40 anni cerca di sedurlo, vabbè che è un film, ma c'è un limite a tutto...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/10/2021 11:29:03
   7 / 10
Cry macho forse è una sorta di epitaffio del cowboy classico. Un uomo che si pone da mentore su un ragazzo diviso dai propri genitori, fuggito dalla madre ricca ma alcolizzata e da un padre che vuole rivedere il proprio figlio non solo per motivi di puro affetto. Un road movie di formazione dove i due opposti di età cercano di influenzarsi, con il personaggio di Eastwood che prepara il ragazzo a maturare certezze, ma non credere mai ciecamente a loro. Punti fermi, ma non rigidi. Semplice e classico nella sua narrazione, Cry Macho non è ai livelli dei suoi migliori lavori della maturità, però rimane comunque un prodotto dignitoso ed onesto.

Jumpy  @  29/09/2021 18:48:46
   7 / 10
Un film tra on the road e scoperta/riscoperta di sentimenti e rleazioni.
A me generalmente piace Eastwood regista e mi piacciono le storie "di provincia" americana, stavolta però, al di là dei panorami mozzafiato, della trama che, seppur più o meno intuibile, resta un po' penalizzato dal "già visto".
Sicuramente da vedere, ma non tra gli imperdibili di Clint Eastwood regista.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

(im)perfetti criminalia declaration of loveacque profonde (2022)after loveagainst the iceali & ava - storia di un incontroaline - la voce dell'amorealtrimenti ci arrabbiamo (2022)ambulanceamerica latinaamma's way - un abbraccio al mondoananda (2022)anima bellaanimali fantastici: i segreti di silenteapollo 10 e mezzoarthur rambo - il blogger maledettoassassinio sul nilo (2022)atlantis (2019)bad roads - le strade del donbassbe my voicebeautiful mindsbelfastbella ciao - per la liberta'belli ciaobig bugbla bla babybocche inutilibrotherhood (2021)calcinculocaliforniecaveman - il gigante nascostoc'era una volta il criminecitta' novecentoclean (2020)c'mon c'moncorro da tecriminali si diventacyranodakotadarklingdio e' in pausa pranzodoctor strange nel multiverso della folliadownfall: il caso boeingdownton abbey 2: una nuova erae' andato tutto benee buonanotteennio: the maestrofellini e l'ombra
 NEW
femminile singolarefinale a sorpresa - official competitionfleefragilefresh (2022)full time - al cento per centofurioza
 NEW
generazione low costghiacciogiovanna, storie di una vocegiulia - una selvaggia voglia di liberta'gli amori di anaisgli amori di suzanna andlergli anni belligli idoli delle donnegli occhi di tammy fayegli stati uniti contro billie holidaygold (2022)
 NEW
hope (2019)hopper e il tempio perdutohotel transylvania 4 - uno scambio mostruosoi cassamortarii cieli di alicei segni del cuoreil discorso perfettoil filo invisibileil legionarioil lupo e il leoneil male non esisteil mondo a scattiil muto di gallurail naso o la cospirazione degli anticonformistiil palazzoil peggior lavoro della mia vitail ritratto del ducail sesso degli angeliil tempo rimastoil truffatore di tinder
 NEW
io e lulu'io lo so chi sieteio restoio sono veraitalia. il fuoco, la cenerejackass foreverjimmy savile: a british horror storyking - un cucciolo da salvarekoza nostra
 NEW
kurdbun - essere curdola cena delle spiela cena perfettala crociatala donna per mela fantastica signora maisel - stagione 4la fiera delle illusioni - nightmare alleyla figlia oscurala grande guerra del salentola macchina delle immagini di alfredo c.la notte piu' lunga dell'annola nuova scuola genovesela promessa: il prezzo del poterela scuola degli animali magicila tana (2021)l'accusal'altro buio in salalamb
 NEW
l'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizionelaurent garnier: off the recordleonardo - il capolavoro perdutoleonora addiolet's kiss - franco grillini storia di una rivoluzione gentilelicorice pizza
 NEW
l'incendiaria (2022)lizzy e red - amici per semprel'ombra del giornoluigi proietti detto gigil'ultimo giorno sulla terralunana - il villaggio alla fine del mondomancino naturalemarry me - sposamimartin luther king vs fbimatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomemory boxmistero a saint-tropezmoonfallmorbius
 NEW
navalnyno exitnoi duenotre-dame in fiammeocchiali neri
 NEW
only the animals - storie di spiriti amantiopen arms - la legge del mare
 NEW
our fatherparigi, 13 arr.parigi, tutto in una notteperdutamente (2021)petrovĺs flupiccolo corpopopower of romequando hitler rubo' il coniglio rosaquel giorno tu sarairadiograph of a familyred rocketreflectionsarura - the future is an unknown placescream (2022)seance - piccoli omicidi tra amiche
 NEW
secret team 355sempre piu' bellosenza fine (2021)settembre (2022)sonic 2 - il filmspencerstoria di mia mogliestrawberry mansionstringimi fortesul sentiero blusulle nuvolesundowntakeawaytapirulanthe adam projectthe alpinistthe batmanthe bunker gamethe contractor (2022)the king's man - le originithe last rave - a free party storythe lost city (2022)the northmanthe tender barthe tragedy of macbeththe wall of shadowsthey live in the greytintoretto - l'artista che uccise la pitturatra due mondi (2021)tromperie - ingannotroppo cattivitrue motherstutankhamon. l'ultima mostraun altro mondo (2021)un eroeun figlioun mondo in piu'una famiglia vincente - king richarduna femminauna madre, una figliauna squadrauna storia d'amore e di desideriouna vita in fugaunchartedunderwater - federica pellegrinivecchie canaglievesuvio - ovvero: come hanno imparato a vivere in mezzo ai vulcanivetrovoyage of time - il cammino della vitawindfallwyrmwood: apocalypsex (2022)you won't be alone

1029262 commenti su 47617 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AMERICAN REFUGEEBUBBLE (2022)CRUSH (2022)DARK NIGHT OF THE SCARECROW 2IL TEMPO DEGLI ASSASSINIIL TIRANNO DI PADOVAKILLER CALIBRO 32KOCISS, L'EROE INDIANOLIES MY FATHER TOLD MEL'ULTIMA SFIDA (1951)PADRE PIO: TRA CIELO E TERRAPOP LEMONSISSI, LA FAVORITA DELLO ZARSISSYSO COLD THE RIVERSOLITARYTALL GIRL 2THE LAST POSSESSIONTHE SILENCING - SENZA VOCETONGS - BATTAGLIA A CHINATOWNTOXICTROPICANA CABANA HOTELUMMA

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net