cub - piccole prede regia di Jonas Govaerts Belgio 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

cub - piccole prede (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CUB - PICCOLE PREDE

Titolo Originale: WELP

RegiaJonas Govaerts

InterpretiMaurice Luijten, Evelien Bosmans, Jan Hammenecker, Titus De Voogdt, Stef Aerts

Durata: h 1.24
NazionalitàBelgio 2014
Generehorror
Al cinema nel Novembre 2014

•  Altri film di Jonas Govaerts

Trama del film Cub - piccole prede

Sam, un ragazzino di dodici anni, si avvia verso il consueto campo estivo con gli altri boy scout. Introverso e misterioso, il piccolo Sam non riesce a fare amicizia con gli altri che invece lo emarginano e lo deridono. Pian piano mentre gli scherzi ai danni del ragazzino iniziano a farsi piu' pesanti, cominciano a capire che la vittima Ŕ meno indifesa del previsto e il gruppo si renderÓ conto che sta tormentando il boy scout sbagliato.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,59 / 10 (28 voti)5,59Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Cub - piccole prede, 28 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

AMERICANFREE  @  17/03/2020 18:08:44
   6½ / 10
Non male questo horror targato Belgio, trama vista e rivista in altri film ma ci sono diverse scene ben fatte, location suggestiva e attori molto bravi. Purtroppo andavano approfonditi di piu' i personaggi, ci sono tante domande senza una risposta. Nel complesso una visione la merita

Colibry88  @  03/07/2018 03:40:05
   5 / 10
Senza infamia e senza lode. Un horror con poco appeal e pieno di sciocchezze tipiche del genere. I protagonisti sono uno più odioso dell'altro, ivi compreso il moccioso che quasi inspiegabilmente si lascia "sedurre" da quella specie di Tarzan con la maschera da satiro. Una storia senza capo né coda inconcludente e piena di buchi narrativi. A tratti anche irritante, dal momento che i personaggi sembrano fare a gara a chi prende la decisione più insensata. Su certe cose non ci passo sopra e il fatto che sia un horror di bassa lega non è un attenuante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  03/04/2018 04:26:49
   6½ / 10
Un horror destinato a dividere ma non e' male.
Diciamo che lo script e' poco originale ma la tensione e' latente, fino alla fine.

GianniArshavin  @  20/07/2017 20:57:11
   6 / 10
Piacevole film belga a basso costo diretto da Jonas Govaerts che si rifà ai vecchi slasher anni 80 per dare vita ad un prodotto godibile che non brilla per originalità ma che riesce ad intrattenere a dovere.
Cub - Piccole prede è pieno di richiami e riferimenti ai vecchi classici del sottogenere, dall'ambientazione alla Venerdi 13 al killer implacabile alla Halloween fino ad arrivare alla colonna sonora, incalzante e sottilmente inquietante come tutte quelle di quel periodo d'oro per il filone slasher. Questa formula nostalgia ad essere sincero funziona e anche tanto, sembra davvero di vedere un prodotto di 30 anni fa; un'operazione dunque tutto sommato positiva, anche se non raggiunge i livelli di prodotti come The house of the Devil di Ti West.
Purtroppo il film possiede i pregi ma anche i difetti dei film made in eighties, e fra questi è possibile citare: trama scontatissima, personaggi poco caratterizzati che non conoscono la logica e tante situazioni telefonate o poco credibili. Tuttavia la pecca che ridimensiona di molto le ambizioni di CUB è un villain di basso profilo, banale e che non ha minimamente il carisma dei colleghi del passato, aspetto negativo pesantissimo per uno slasher.

In definitiva CUB è un discreto titolo di genere, ottimo per passare una serata di piacevole intrattenimento vecchio stile. Peccato per alcune lacune di originalità e di caratterizzazione dei personaggi che ne limitano la riuscita complessiva.

ferzbox  @  24/01/2017 19:22:59
   6 / 10
Mi stupisce che un film come questo sia stato addirittura portato nelle sale; di solito queste pellicole horror che non provengono da territorio statunitense è raro che vengano portate qui da noi, e anche se fosse solitamente le si trovano per il mercato home video; eppure questa è stata portata; non che sia chissà cosa, ma essendo un ricercatore di horror sconosciuti nel nostro paese(come tanti in questo sito) ho riconosciuto subito alcune caratteristiche da "torture porn" che di solito portano i distributori italiani a scartare determinati prodotti(a meno che non siano girati da registi commerciali come ad esempio Eli Roth).
Ora....la prima parte direi che è alquanto soporifera; tutta concentrata sul campo scout dei ragazzi con pochissimi elementi horror(solo accennati), se non per la presenza di un bambino selvaggio con la maschera che dice veramente poco.
Qualche punto lo guadagna un pò verso la fine, dove si vedono alcune scene abbastanza crude(ma non crudissime) che riescono pure a sconfinare le solite regolette fisse, ma non sufficenti per far recuperare al film tutto lo sprecato minutaggio precedente.....
Fotografia buona; regia più che accettabile; personaggi non proprio eccezionali ma decenti........sceneggiatura così così.....a chi è abituato a mangiare horror a colazione esplorando anche i lavori più cruenti questo lavoro non gli fa neanche un baffo.....normale amministrazione.....ecco la condanna di chi di film ne ha visti veramente tanti......
Carino.....ino ino.....e diamogliela sta sufficenza....ma proprio tirata.....

Alex22g  @  29/06/2016 10:52:37
   8 / 10
Ottima produzione belga, che nel panorama horror sono anni luce avanti alle produzioni italiane e non hanno nulla da invidiare agli americani per realizzazione tecnica e regia. Il film è interessante dall'inizio alla fine, sfrutta in modo convincente i clichè del genere e regala diversi buoni momenti grazie anche alle belle soundtrack. Attori ragazzini convincenti e buona dose di momenti horror ben bilanciati nell arco di durata del film. Sceneggiatura ben congegnata ma forse un tantino sbrigativa visto che alcuni aspetti sono lasciati per aria. Ottimo il finale. Sicuramente da vedere per gli amanti del genere .

gianni1969  @  28/09/2015 04:51:57
   6½ / 10
Splatter e violenza non mancano,considerando i giovani attori,idea carina,peccato per la sceneggiatura un po ballerina ,altrimenti poteva essere un buon gioiellino. Cmq non male

john doe83  @  27/08/2015 15:20:25
   4 / 10
Un film horror infarcito di buchi narrativi, non viene spiegato nulla. Peccato perché l'idea di base era carina.

Samu  @  12/08/2015 13:47:23
   7 / 10
Questo cub è un horror belga caratterizzato da una trama interessante e il mostro
È inquietante come l' ormone nei boschi .
Da vedere!

alex94  @  02/08/2015 10:29:33
   5½ / 10
Horror belga caratterizzato da una trama interessante e mai noiosa purtroppo mai approfondita come necessario,il film risulta così superficiale ed incompleto,intrattiene ma non regala grosse sorprese finendo col finale a rovinare tutto quello di buono che c'era prima.
Buona l'ambientazione,odiosi i personaggi (un branco di idioti e bulli,senza cervello che prendono delle decisioni abbastanza discutibili),abbastanza presente lo splatter e le scene truculente.
Convincente dal punto di vista tecnico,bravo il regista Jonas Govaerts che riesce a costruire un atmosfera cupa ed oscura,riesce a tratti anche a trasmettere un po di tensione.
Nulla di speciale ma vedibile,poteva essere migliore........

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  30/06/2015 11:23:25
   6 / 10
La solita combriccola di teenager devota alla sacra triade sex, drugs and rock 'n' roll è qui sostituita da un branco di mocciosi nemmeno tanto simpatici.
Per la precisione sono boy scout, pronti ad addentrarsi in un bosco all'interno del quale, secondo i loro supervisori, si nasconderebbe un bambino che ha la capacità di trasformarsi in lupo. Solo una leggenda, di quelle che servono a tener buona la truppa e a passare qualche istante di sano terrore notturno di fronte ad uno scoppiettante fuocherello.
Spesso però la realtà supera l'immaginazione, e finisce che tra la vegetazione qualcosa di feroce abiti per davvero.
L'unico a percepire il pericolo imminente è Sam, ragazzino dal passato problematico, il quale però non viene ovviamente ascoltato. In particolar modo a dargli contro è uno dei responsabili, un bulletto con insopportabile cagnaccio al seguito, il quale comanda i bambini quasi ai livelli del mitico Sgt. Hartman.
Gli omicidi non tarderanno a giungere e dietro l'intrigante mostro-bambino con maschera debitrice al dio Pan si muove qualcuno di ancor più pericoloso, capace di creare trappole mortali che pure il cacciatore più esperto o l'ingegnere bellico più fantasioso si sognano.
Truculenze assortite e sangue non mancano (ci sono violenze anche su bambini e animali, seppur edulcorate), però dopo un buon avvio ad essere assenti sono un'efficace caratterizzazione dei personaggi e soprattutto l'indispensabile logica narrativa. L'attesa è creata a puntino e annoia molto meno che in tanti altri slasher - anche se in questo caso la catalogazione è troppo riduttiva- purtroppo si scade velocemente in un mero spettacolo grandguignolesco, dove nessuna spiegazione viene fornita.
Va bene l'ermetismo del quale sono un discreto sostenitore, ma in questo caso delle rapide delucidazioni avrebbero fatto fare a "Cub" un salto di qualità non indifferente; ed invece la pellicola finisce col beccarsi pure qualche pernacchia a causa di una "resurrezione" in grado di smontare molto del buono proposto in precedenza.
Gradite le citazioni all'horror italiano con omaggio a "Suspiria" e l'azzeccato main theme in stile Goblin.

sim2704  @  20/06/2015 23:18:48
   4 / 10
Film dove per un'ora non succede praticamente niente e di quello che succede nella mezz'ora successiva non si capisce perchè succede.

Giovans91  @  04/06/2015 15:12:43
   5½ / 10
L'horror del regista Jonas Govaerts, parte bene, ma poi si perde. "Cub - Piccole prede" non è un fallimento, ma purtroppo, non ha nemmeno le carte in regola per spiccare nel panorama horror contemporaneo. Se non altro ci consoliamo con la buona colonna sonora e la scenografia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  04/06/2015 11:30:13
   6 / 10
Molto spesso non ha senso: - perché dei ragazzini di 10 anni dovrebbero sfogliare playboy? – perché un cane dovrebbe essere rinchiuso in un sacco e picchiato? – e alla fine chi dovrebbero essere quel killer e quel figlioccio? Sì insomma, questo horror con dei lupetti scout come protagonisti ha pochi chiarimenti. Anche la musichetta non mi piace. Funziona però sul lato gore e anche gli attori grandi e piccoli li ho trovati in forma.

topsecret  @  25/05/2015 15:33:21
   5½ / 10
Non è certamente un incipit originale quello diretto da Jonas Govaerts, ma sembra però capace di infondere una certa atmosfera mista tra il mistero e la tensione che questo genera, culminando in un crescendo di sangue e violenza che sembra appartenere al passato del giovane protagonista, cosa che però non viene spiegata in maniera convincente.
E ci sono alcuni particolari , forse di poco conto, che purtroppo non sembrano convincere più di tanto, anche a fronte della scarsa originalità, e che palesano una certa mancanza di approfondimento che tende ad infiacchire il tutto, facendolo risultare piuttosto ordinario.
Secondo me poteva essere decisamente migliore nell'esposizione dei fatti ed anche sul versante gore, che pure ha dei momenti interessanti (vedi la trappola con i due tronchi) che sortiscono il loro effetto, ma sembra mancare di quel quid in più per assicurarsi la sufficienza.
E' però un horrorino vedibile che certamente non annoia, pur mancando di dovizia e freschezza.

marfsime  @  26/04/2015 18:17:27
   4 / 10
Deludente. La trama è inesistenze e con molti buchi di sceneggiatura..non serve a molto vedere un po di splatter nella seconda parte se poi la storia sembra buttata li giusto per mostrare qualcosa. Finale di scarso effetto e prevedibile..bocciato.

fede77  @  20/04/2015 15:38:03
   5½ / 10
Pensavo che la trama fosse come descritto sopra (sarebbe stata più grottesca e interessante), invece è piuttosto diversa, visto che il pericolo proviene da altre fonti, e banalotta. In ogni caso non è proprio malvagio, per il sistema di trappole micidiali in stile "Techno-Predator" e un sottofondo musicale piuttosto azzeccato. Pecca per tutto il resto: personaggi "cattivi" non minimamente sviluppati, altri inseriti senza alcun senso nella trama, un finale abbastanza scontato. Poteva esser fatto veramente meglio.

explorer7  @  03/04/2015 03:07:30
   4 / 10
Fino a metà film poteva anche andare, abbastanza realistico e interessante, poi in caduta libera con scene scontate e con un finale altrettanto scontato di scarso interesse. Sarebbe bastato un finale un po' più elaborato per renderlo almeno guardabile. Non merita di essere visto.

maxi82  @  30/03/2015 18:04:51
   5 / 10
Abbastanza scontato e prevedibile e lascia molti punti interrogativi su alcune scene..salvo solo la colonna sonora abbastanza inquietante

CavaliereOscuro  @  30/03/2015 11:57:26
   7 / 10
Che bella sorpresa! Un classico, ma non troppo, proveniente dal Belgio? Ebbene sì. Non è un capolavoro, intendiamoci, ma vale la pena vederlo. Trama interessante, bravi attori e bellissima ambientazione. Clap clap...

LuckyL¨  @  25/03/2015 23:37:13
   4½ / 10
Davvero male questa pellicola belga, venduto come genere horror-avventura...bè di avventura non c'è neanche l'ombra e di horror ancora meno, ero dispiaciuto per essermelo perso quando era uscito nelle sale,salvo poi ricredermi una volta vista a casa.
Eppure le premesse per produrre un discreto film c'erano tutte, anche andando a pescare qua e là tra gli horror più conosciuti,il problema è che il film fa acqua da tutte le parti e da salvare onestamente non c'è niente!
Che poi si era capito fin da subito come sarebbe stato il finale e per un horror (o presunto tale) questa non è mai una buona cosa.
Tra l'altro chi era l'omone che si aggira nei boschi ad ammazzare gente?!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Purtroppo bisogna dire che gli horror degli ultimi anni non sono un granchè ma il livello di questo Cub è anche al di sotto.
Forse sono io che mi aspetto sempre troppo da questi "horror" moderni...però se poi vanno a classificarmi come tale un film dove le morti peggiori sono causate da api e cadute di alberi probabilmente la colpa non è solo mia, ma sarebbe lecito attendersi qualcosa di molto meglio!!!
Concludendo se non si fosse capito il film per quanto mi riguarda è SCONSIGLIATO!!

luis 98  @  22/03/2015 23:59:05
   4½ / 10
Bah ..guardabile solo se non paghi e non avete proprio nulla da fare
Recitazione non malaccia ma doppiaggio in italiano pessimo(6)
Storia forzatissima..molto da serie Tv da 4 soldi(4)
Paura,scene splatter,tensione pari a zero(2)

TheLory  @  22/03/2015 09:21:22
   4 / 10
E pensare che fanno uscire queste porcherie al cinema!
Filmaccio noioso, ridicolo e confusionario. La trama è ai minimi termini, la prima parte è un'introduzione che non finisce mai e sfocia in una baraonda tra i boschi con personaggi che non si sa chi siano e che cosa li spinga ad agire.
Non riesco nemmeno a concedergli che si può vedere a cervello spento.
Il tempo della zappa e delle mani callose si avvicina, caro Govaerts!

deliver  @  22/03/2015 02:31:00
   5½ / 10
Film che per me non arriva alla sufficienza. L'ho visto perché incuriosito da alcune critiche/recensioni entusiastiche, ma debbo dire che non condivido tali felicitazioni.
Benché Cub attinga da un immaginario horror molto ancestrale, con evidenti rimandi alla scuola francese dell'ultimo ventennio quasi, a funzionare poco è la trama.
Dopo una prima parte piuttosto canonica (e noiosetta) che ha ruolo introduttivo, si entra nel vivo della storia con un brusco strattone: gli sviluppi si susseguono in modo concitato e frettoloso e a perderne in credibilità e' sopratutto la psicologia del protagonista, Sam; altra nota di rammarico va al ruolo riservato al villain che risulta essere solo di contorno, nonostante le premesse (per non parlare poi del ragazzino-cacciatore Kai, altro personaggio-macchietta poco approfondito).
Insomma il problema e' proprio questo: tutto sembra fatto un po' così, con troppe immagini di sintesi che risparmiano allo spettatore tanti spiegoni, ma nel contempo riducono un soggetto dalle potenzialità interessanti nella solita creepy storia da raccontarsi di notte vicino ad un falò.
Poteva essere più curato Cub, anche in termini di originalita. L'eco dei tanti horror boschivi poi, si sente fin troppo.

Invia una mail all'autore del commento elvis84  @  01/12/2014 01:55:30
   5½ / 10
Il film scorre bene,ma non si riesce molto a decifrare,manca qualcosa e alla fine riportando l'escalamazione di una persona seduta vicino a me: E quindi?

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  01/12/2014 00:34:42
   5 / 10
Se ci fosse stata una storia concreta sarebbe stata una pellicola riusciate ma purtroppo la sceneggiatura perde acqua da tutte le parti.

krueger419  @  29/11/2014 22:40:24
   8 / 10
Qualche spoiler qua e là

Una piacevolissima sorpresa dritta dritta dal Belgio.
La prima parte è tutto sommato interessante ma nulla di originalissimo. Evidenti i riferimenti a Wrong Turn, a Venerdì 13 e a Le Colline Hanno Gli Occhi. Pensavo che gli sviluppi avrebbero portato il film verso un genere grottesco-fiabesco stile il labirinto del fauno ma la seconda parte stravolge completamente la pellicola e diventa piuttosto cruda e senza un briciolo di pietà. Bambini morti, morti cruente e violenza da parte di bambini rende la pellicola un piccolo gioiello moderno tutto sommato originale e con buone interpretazioni.

venetoplus  @  29/11/2014 12:37:17
   6 / 10
Lasciamogli la birra scura e il cioccolato a questi belgi..
Poteva uscirne sicuramente qualcosa di peggiore, luoghi comuni dell'horror in quantita' industriale.. da Venerdi13 a Le colline hanno gli occhi 2 passando per Carrie (blasfemia!) e chi piu' ne ha piu' ne metta.. Nel complesso si lascia guardare

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1014650 commenti su 44988 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net