don't worry darling regia di Olivia Wilde USA 2022
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

don't worry darling (2022)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DON'T WORRY DARLING

Titolo Originale: DONĺT WORRY DARLING

RegiaOlivia Wilde

InterpretiFlorence Pugh, Harry Styles, Olivia Wilde, Gemma Chan, Chris Pine, KiKi Layne, Nick Kroll, Douglas Smith, Kate Berlant, Asif Ali, Dita Von Teese, Timothy Simons, Sydney Chandler

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 2022
Generethriller
Al cinema nel Settembre 2022

•  Altri film di Olivia Wilde

Trama del film Don't worry darling

Una casalinga americana negli anni '50 vive con il marito in una comunitÓ ispirata da ideali utopistici, ma finisce con lo scoprire segreti disturbanti sui suoi compagni di avventura.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,54 / 10 (13 voti)6,54Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Don't worry darling, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  18/11/2022 18:13:28
   5½ / 10
Oltre l'ottima fotografia per il resto mi sembra nulla di trascendentale, tra l'altro anche poco chiaro in alcuni passaggi che lasciano senza risposta alcuni punti interrogativi che tali rimarranno per tutta la durata del film

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  14/11/2022 23:38:05
   6½ / 10
Questo film è un opera imbonitrice di alto profilo, un prodotto ben realizzato ma che non serve a niente ma che è comunque quello che vuoi vedere.

Ci sono indizi sulla fantascenza anni '50, periodo storico in cui "sembra" ambientata la storia e ai piu' recenti mondi paralleli di Matrix e The Truman show come gia' detto. E ho sicuramente citato film migliori di questo.

Sicuramente un ottimo intrattenimento che con un finale come questo (pessimo ma furbo) puo' lasciare aperto un dibattito molto lungo.

Opera rarefatta ma intelligente.

jason13  @  09/11/2022 12:35:11
   7½ / 10
Genere gia' visto e rivisto ma mi ha soddisfatto molto.

topsecret  @  07/11/2022 14:43:09
   5 / 10
Feste, festini, qualche accenno onirico-paranoico e dialoghi stucchevoli caratterizzano quasi tutto il film, che poi culmina in un finale un po' più animato ma che, comunque, non lascia soddisfatti, mancando di cura e di precisione.
Cast e regia fanno la loro parte ma è la storia in sè che non prende, non coinvolge totalmente e non intriga, mostrando inoltre poca originalità e troppa ripetitività.

Macs  @  05/11/2022 18:05:25
   5½ / 10
Per due terzi il film e' anche buono, pur non essendo esente da difetti. L'ultimo atto pero' diventa molto confuso e raffazzonato, la regia perde di focus e la narrazione si sfilaccia. Personaggi e temi che sembravano molto importanti (come per esempio Frank e tutto il tema del "a cosa lavorano i nostri mariti") si perde nel nulla, e francamente la cosa e' spiacevole giacche' si trattava dei punti di principale interesse del film. La risoluzione della vicenda poi e' parecchio approssimativa, e in generale il ritmo del film e' molto lento - nel senso deteriore, in quanto ripetitivo - e la noia spesso fa capolino. I primi due atti sono discreti, anche se i momenti di maggior drammaticita' (il "ballo" di Jack sul palco in primis) non sono gestiti al meglio - perche' la scena in contemporanea con Alice e Bunny nella toilette e' veramente insulsa e patetica. Per una lunga fase iniziale poi, si accumulano ossessivamente canzoni anni '60 una dietro l'altra senza un vero costrutto e senza reale corrispondenza con quanto vediamo in scena, solo per ricreare forzatamente l'atmosfera di quegli anni, ma sono talmente opprimenti che piu' volte mi sono chiesto se il film fosse in realta' un musical. Peccato perche' ancora una volta l'idea di base, pur non originalissima, era interessante e si prestava a sviluppi potenzialmente rimarchevoli, se fosse finita nelle mani di una regista meno ossessionata dalla sua visione distorta del femminismo, decisamente misandrica.

Mauro@Lanari  @  29/10/2022 02:45:26
   5 / 10
Qualcuno dovrebbe spiegare a "Tredici" la differenza tra società alternativa ("Westworld" [Crichton 1973], "La fuga di Logan" [Anderson 1976], "The Village" [Shyamalan 2004], "The Circle" [Ponsoldt 2017], "Midsommar" [Aster 2019], "Vivarium" [Finnegan 2019] ,ecc.) e realtà virtuale (il Putman di "Brains in a vat" [1981]) e dunque "The red or the blue pill?" da "The Truman Show" a "Pleasantville" e "Matrix"), nonché quella tra femminismo e propaganda "woke" misandrista. Ritagliandosi l'unico ruolo di carnefice secondo lei salvabile ("È stata una mia decisione da madre, per rivivere coi miei figli"), assieme alla fida sceneggiatrice Katie Silberman firma un 3° atto ignobile.
https://www.cineforum.it/voti/film/Don_t_Worry_Darling

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  09/10/2022 01:01:10
   7½ / 10
È facile lasciarsi andare all'entusiasmo puro nonostante un finale che non dice niente, qualche artificio visivo di troppo, l'aria derivativa da Truman Show a Matrix a Far from heaven etc. che si respira. Eppure a modo suo è un film che ubriaca per il suo coraggio. Un microcosmo fasullo della bellezza più terrificante, fatta di donne/mogli svampite e maschi/mariti di rara imbecillita' umana, forse per i suoi Rimandi al Contemporaneo (il Mondo altrettanto falso che "chiude" la Vita per salvarci, come nell'era del Covid) e soprattutto per la splendida prova della Pugh, attrice superlativa, donna bellissima, sensualità e sensibilità in una stessa persona. Da immagini di repertorio dove un montaggio alla Anorofsky introduce è replica coreografie di Berkeley, guizzi visivi quasi surrealisti e Walt Disney fino a una bellezza tediosa che, ripeto, tende a ricreare quel Mondo misogino e maschilista dove le donne non hanno alcuna voce in capitolo, se non di preparare la cena ai loro odiosi Mariti. Da segnalare il Santone di turno, uno ******* yuppie che mi ha vagamente ricordato il Gig Young presentatore di una massacrante maratona di ballo in un Capolavoro di Pollack del 1971 (il film era "Non si uccidono così anche i cavalli?"). E al di là delle riserve questo è un film che Osa, anche se non sempre in maniera attecchita. Sicuramente un film inquietante sul Modello di Vita che impone la propria scelta, come già ampiamente espresso da Peter Weir

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Zazzauser  @  08/10/2022 23:30:55
   7 / 10
Cos'ha di nuovo "Don't Worry Darling"? Assolutamente niente; il 90% del film sono cliché appartenenti ad un certo tipo di narrativa fantascientifica a cui ormai lo spettatore e' pienamente abituato da anni. Talmente abituato che se anche ne si parlasse a chi non ha ancora visto il film, faticherei a considerarli spoiler. Anche lo sfondo e' quanto di piu' stereotipato esista: a Victory si vive il perfetto sogno americano degli anni '50, le villette in cerchio alla fine della strada, i mariti lavoratori e mogli casalinghe affaccendate, impeccabili ed obbedienti. La comunita' idilliaca dove trionfa l'armonia e la comunione d'intenti.
E' la ricetta perfetta del film "gia' visto", eppure Olivia Wilde dimostra che per fare un buon film non e' strettamente necessario avere qualcosa di nuovo da dire, ma quel qualcosa saperlo dire e raccontare bene, e altrettanto bene metterlo in scena.
"Don't Worry Darling" e' un film che si gode il giusto, non privo di difetti ma sicuramente coinvolgente e capace di gestire bene la tensione nel disvelamento della veritá; le performance della Pugh e di Styles sono valevoli (pur nel contesto degli attriti avuti sul set durante le riprese) e molto belle le angoscianti musiche a vocalizzi di John Powell (non mi dispiacerebbe un Oscar)
Il grosso rischio che corre il film (e la Wilde con lui, anche se temo la cosa sia coscientemente ricercata da parte sua) e' di essere letto come un manifesto ideologico a supporto di una denuncia sociale, tendenza che prende piede facilmente soprattutto in America (é stato il razzismo/BLM in "Get Out" di Peele, ad esempio, ed e' il femminismo e l'emancipazione della donna qui)
Io lo considero solo un buon techno-thriller, come tanti ne esistono, che riflette su temi cari al genere, come l'identita' dell'individuo ed il suo rapporto con realta', rappresentazione e finzione.

Manticora  @  04/10/2022 18:14:24
   6 / 10
Insomma poteva essere migliore, certo che Olivia Wilde come regista ci ha messo moolto del suo. Soprassiedo sulla coppia Harry Styles e Florence Pugh, senza infamia e senza lode, certo se ci fosse stato un attore più in parte nei dialoghi.... semplicmente Styles non è UN ATTORE in Dunkirk quasi non parlava, qui fortunatamente si contiene ma certo non è che fa faville. Comunque la chimica con Florence effettivamente è ridotta al lumicino. Lei stessa riesce a mantenere una performance valida ma comincio a vedere una "stanchezza" come se non sapesse bene quale registro adoperare nell'interpretare una ragazza negli anni 50. Aggiungiamo che il resto del cast è di comprimari semplici, Chris Pine appare praticamente TRE VOLTE. Per il resto ALEGGIA sulla comunità con la sua voce. Inutile dire che Olivia Wilde ha scopiazzato tutto e niente, alla fine la storia si avvia ad un finale alla

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
senza dimenticare ovviamente

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
ma il tutto ha una frettolosità che sinceramente non aiuta, dal punto di vista registico la Wilde è più che capace ma è proprio la storia con tutto il corollario

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
tutto questo non fa reprimere qualche sbadiglio è soprattutto non ottiene altro che il film sia più che dimenticabile.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/10/2022 01.03.31
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  26/09/2022 16:34:06
   7½ / 10
Affascinante, piacevolissimo thriller con una regia impeccabile, resa ancor più bella dai colori, costumi, scenografie dell'America Anni '50. Bravi gli interpreti. Ottimo film.

Invia una mail all'autore del commento palla78  @  25/09/2022 13:29:48
   7 / 10
Ciao. Visto ieri sera al Giometti di Pesaro. Film molto interessante girato dalla Wilde. Ottima rappresentazione degli anni 50, bella fotografia, scenografia, storia, anche se dopo poco



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In effetti, in quella vita idilliaca di spensierata casalinga



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In ogni caso interessante, vale la pena guardarlo.

daaani  @  25/09/2022 07:19:32
   8 / 10
Che viaggio questo film! Ottime scenografie anni 50 e trama originale che ti tiene incollato allo schermo

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/09/2022 18:58:27
   7 / 10
L'America degli anni 50 è un'immaginario collettivo sempre evocato. Con i suoi quartieri suburbani perfetti, dalle geometrie precise, dove i ruoli di genere sono ben definiti. E' un epoca tutto sommato semplice, povera di seghe mentali rispetto al caos della vita attuale. Gli uomini vanno a lavorare ad un progetto segretissimo mentre le donne stanno a casa, chiachierano fra di loro, fanno shopping e partecipano a corsi di danza. Alice (il cui nome non è certo casaule) comincia ad intravedere le crepe di questa perfezione come il Todd Haynes di Lontano dal paradiso o i melodrammi di Sirk ed il caos prende piede all'interno di questa perfezione. La Wilde confeziona un film piuttosto ambizioso, in un'epoca mitizzata, con molti riferimenti precisi alla fantascienza anni 70 (la fabbrica delle mogli) e richiami all'attuale (è lo spoiler del film, ma in fondo abbastanza prevedibile). Mette tanta carne al fuoco la Wilde e sia pure con tutte le polemiche sulle frizioni fra lei e la Pugh sul set, il film ha un suo perchè, merito anche della Pugh che riesce a sostenerne il peso. Non un film privo di difetti, però affascinante nel suo complesso.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/10/2022 15.46.20
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1a spasso col panda - missione bebe'acqua e aniceamanda (2022)amsterdamanna frank e il diario segretoargentina, 1985astolfobelle & sebastien - next generationbentublack adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4bradobroscoldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdantedeinfluencerdiabolik - ginko all'attacco!do revengedon't worry darlingdragon ball super: super heroen los margenesevangelion: 3.0+1.01 thrice upon a timeeverything everywhere all at oncefallfalla girarefortuna grandafranco zeffirelli, conformista ribelleglass onion - knives outgli occhi del diavologli orsi non esistonogoodnight mommy (2022)halloween endshatching - la forma del malehellholehocus pocus 2house of darknessi racconti della domenicail colibri'il mio vicino adolfil mondo in camerail piacere e' tutto mioil principe di romail prodigioil signore delle formicheil talento di mr. crocodilein viaggioincroci sentimentaliio sono l'abissola californiala notte del 12la pantera delle nevila ragazza della paludela ragazza piu' fortunata del mondola signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomela vita e' una danzalas leonasle buone stellele favoloseleaveliam gallagher: knebworth 22licantropusl'immensita'lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggioluminamahmoodmaigretmarcia su romamarginimaria e l'amoremasking thresoldmemory (2022)miracle - storia di destini incrociatimona lisa and the blood moonmoonage daydreammr bachmann e la sua classemr. harrigan's phonemunch - amori, fantasmi e donne vampiromy soul summernel nostro cielo un rombo di tuononido di vipereniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaomicidio nel west end
 R
pearl (2022)per niente al mondopiovepoker faceprincess (2022)quasi orfanoqueensquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginasanta luciascare package ii: rad chad's revengesergio leone - l'italiano che invento' l'americasiccita'significant othersmilespaccaossaspirit halloweenstrange world - un mondo misteriosotango con putinthe christmas showthe fearwaythe good nursethe great busterthe hanging sun - sole di mezzanottethe land of dreamsthe menuthe munstersthe retaliatorsticket to paradisetiziano. l'impero del coloretori e lokitatriangle of sadnesstutti a bordoun anno, una notteun mondo sotto socialuna birra al fronteuna mamma contro g. w. bushuna voce fuori dal coroutama - le terre dimenticate
 NEW
violent nightwar - la guerra desideratawild men - fuga dalla civilta'

1034713 commenti su 48559 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BRING IT ON: CHEER OR DIECHAIN OF EVENTSCHRISTMAS BLOODY CHRISTMASCROC!DEBRIS DOCUMENTARDEMONIC CHRISTMAS TREEFEED MEGIRL AT THE WINDOWHIGH SCHOOL SPIRITSHOLLYBLOODHOUSE OF CLOWNSI DIAVOLI N░ 2IL NATALE DI CHRISIL SEGRETO DEI SOLDATI DI ARGILLALA BATTAGLIA DELLE MIDWAYLOTTA PER LA SOPRAVVIVENZALUCIFERINAMIAMI COPSMOONCHILDMOONCHILD, IL FIGLIO DELLA LUNANIGHTMARE COUNTRYNIXPICCOLO VAMPIROSATANIC HISPANICSSINPHONYTARTU, LO STREGONE MALEDETTOTHE ACCURSED (2022)THE LAIRTHE LOST KINGTHE MORNING MANWOLF DEVIL WOMENZONA PERICOLO

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net