dracula (1979) regia di John Badham USA, Gran Bretagna 1979
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dracula (1979)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DRACULA (1979)

Titolo Originale: DRACULA

RegiaJohn Badham

InterpretiDonald Pleasence, Laurence Olivier, Frank Langella, Kate Nelligan

Durata: h 1.49
NazionalitàUSA, Gran Bretagna 1979
Generehorror
Al cinema nel Giugno 1979

•  Altri film di John Badham

Trama del film Dracula (1979)

bordo di una nave nel mare in tempesta, una furia orribile sta uccidendo l’equipaggio. Nel manicomio del dottor Seward (Donald Pleasence), i malati di mente sono in grande agitazione a causa della tempesta. Lucy Seward (Kate Nelligan) aiuta il padre, ma prima conforta l’amica Mina Van Helsing (Jan Francis), malata. La nave naufraga e si arena sulla costa. Renfield (Tony Haygarth) sovrintende al recupero delle casse del conte Dracula che erano a bordo della nave. Contenevano terriccio e alcune si sono rotte. Anche Jonathan Harker (Trevor Eve), che ha venduto una casa al conte, sopraggiunge, soprattutto per vedere la fidanzata Lucy. Il conte Dracula (Frank Langella) è invitato a cena, a casa del dottor Seward. Elegante e affascinante, suscita interesse soprattutto tra le donne, Mina compresa. Ma, come sappiamo, il conte Dracula nasconde un piccolo segreto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,07 / 10 (7 voti)7,07Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dracula (1979), 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

andrea90  @  24/10/2020 01:13:37
   8 / 10
Magniloquente e malinconica rivisitazione del Romanzo di Stoker con un Ottimo Frank Langella( forse il miglior Dracula dopo Sir Christopher Lee) e una buona regia di John Badham.
Strepitoso il cast di contorno con 2 mostri sacri alla guida : Olivier e Pleasence.
Coraggiosa la scelta di raffigurare il Conte come un essere bisognoso d'amore e non solo come un mostro sanguinario, anche se ahimè stentano, come detto da altri, a vedersi i canini del Vampiro : e' pur sempre un film su Dracula.
Straordinaria la Fotografia di Gilbert Taylor capace di creare atmosfere Dark suggestive e ammalianti.

JOKER1926  @  22/05/2020 11:43:09
   6 / 10
Il romanzo gotico di Dracula è stato sempre foriero di ispirazioni frenetiche nell'orbita Cinema, il fascino del conte ha portato molti registi a formulare proposte artistiche di vario genere.
Dal punto di vista iconografico, l'immagine enigmatica e demoniaca di Dracula ha una grande portata, sul piano dei film, il personaggio a nostro giudizio attecchisce molto male.

John Badham nel 1979 mette in moto il suo prodotto, "Dracula".
Si tratta di un film dotato di una grandissima volontà. La fotografia e le ambientazioni sono sicuramente fra le maggiori positività del prodotto, la cornice estetica è messa in piedi con grazia e classe. Particolari del "Dracula" di Badham sono anche le atmosfere, l'alone gotico è stagnante nell'aria.
Parliamo di un lavoro costruito su una fotografia volutamente spenta (ma raffinata), il film ha una precisa logica per quanto riguarda la realizzazione del contesto.
La trama, invece, non ha nulla di particolare da offrire, il progetto di Badham si affida esclusivamente alla sceneggiatura, la durata non banale del film, deteriora in maniera netta tutte le velleità del prodotto.
"Dracula" è un film che muore al di là della sua classe, manca suspense, manca ritmo.

Il soggetto fascinoso del "non morto" sembra essere roba esclusiva per la sola letteratura.

Apprezzando la grande onestà della regia, appuriamo che "Dracula" è una visione troppo lenta e superata. Film dedicato solo agli amanti del puro estetismo di immagini, il Cinema dovrebbe essere molto altro.

JOKER1926

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  25/05/2019 17:01:31
   6½ / 10
Tra le piu' classiche versioni tratte dal romanzo di Stoker, ma forse quella con il cast migliore.
Riguardo l'azione, invece, dopo aver visto il film di Coppola tutte le versioni precedenti offrono ben poche sorprese.
Anche in questo caso non ci si discosta da leggende, cliche' e tutto gia' visto.
Quantomeno affascinante.

alex94  @  15/09/2017 11:42:37
   7 / 10
Una buona trasposizione del romanzo di Stoker effettuata da John Badham nel 1979.
Non fedelissimo all'opera letteraria ma ugualmente parecchio interessante,si lascia ricordare in particolare per la caratterizzazione del personaggio di Dracula che per una volta non viene rappresentato unicamente come una bestia feroce....... viene parecchio umanizzato,sopratutto per quanto riguarda l'aspetto romantico/sentimentale.
Chiaramente l'umanizzazione del conte provoca come principale effetto che la componente horror della pellicola è più ridotta rispetto ad altre trasposizioni,si spinge maggiormente sulle suggestioni,cosa che se dauna parte potrebbe deludere il fan più tradizionalista dall'altra contribuisce a rendere questa versione di Dracula unica.
Ottima la regia che riesce a sfruttare al meglio l'affascinante e cupa ambientazione (gran parte della pellicola è girata in Cornovaglia),d'effetto la fotografia e piuttosto convincente l'interpretazione del cast.
Una buona pellicola,merita sicuramente una visione.

ZanoDenis  @  01/07/2014 16:33:02
   7½ / 10
Il film sul lato tecnico-visivo è eccellente, veramente bello, decisamente superiore ai film della hammer e al dracula di Browning (non a quello di coppola però) ho trovato delle atmosfere dark stupende. A livello narrativo presenta qualche tempo morto e qualche scena lentuccia, ma rimane gradevole.
L'unica cosa che mi ha fatto bestemmiare è l'inspiegabile rivoluzione dei personaggi, rispetto al romanzo e agli altri film, lucy praticamente si scambia con mina e diventano una la figlia del dottor seward e l'altra la figlia di van helsing, cosa veramente inspiegabile. Rimane comunque un ottimo film

gemellino86  @  13/12/2012 13:07:03
   7 / 10
Inferiore al Dracula di Coppola ma questo film non è male. Belle le atmosfere con toni dark e cupi. Regia di mano esperta e attori bravi.

Charlie Firpo  @  31/07/2012 10:10:50
   7½ / 10
Questa pellicola del 1979 diretta dal regista di Tuono Blu e Corto Circuito è la versione che principalmente ispirò Francis Ford Coppola per il suo Dracula di Bram Stoker.

Qui John Badhan al secondo film dopo il successo della Febbre del sabato tenta di rispoloverare Dracula dandogli una nuova linfa dopo lo sfruttamento eccessivo della Hammer che fra la fine degli anni 50 e fino ai primi anni 70 aveva prodotto tutta una serie di film perlopiù a basso costo basati sulla figura del Conte.

Il risultato sostenuto da una buona prova degli attori , Laurence Olivier nei panni di Van Helsing (in alcuni frangenti però troppo remissivo), Donald Pleasence il dottore del manicomio e padre di Mina e Frank Langella nei panni del magnetico e raffinato Conte " anche se con una capigliatura non tanto azzeccata ... ma sempre meglio del vecchio Dracula di Coppola" , da una eccellente scenografia che sfrutta in diversi casi veri luoghi sporchi e tetri che si rivelano un punto di forza della pellicola dando un' atmosfera particolare tendente al bluastro, poi ottimi costumi e dettagli d'arredamento e una buona colonna sonora sono tutti elementi che promuovono il film , che però non è esente da difetti primo fra tutti la scarsa tensione e le poche scene di violenza che purtroppo a ragione fanno esclamare che il sangue non scorre quasi mai , difficile intravedere persino i canini del Conte , Badhan sembra che si sia sbadatamente dimenticato qual' è la natura del Vampiro.

Al botteghino gli incassi non furono molto gratificanti.

In conclusione il film merita una visione , anche se a tratti un pò lento resta sempre un buon prodotto , peccato che il regista sia stato troppo avaro nel versare il sangue.



Curiosità che ho notato :

Questa versione come ho già citato ha diverse analogie con il Dracula di Coppola (il migliore di tutti) diretto negli anni 90 (precisamente 12 anni dopo di questo di Badham) , in pratica il regista del Padrino sembra a tratti che abbia fatto un remake di questo film rimendiando a tutte le mancanze , ai più attenti salteranno subito agli occhi le molte scene e idee saccheggiate fra le quali :

Il Conte che si muove come un ragno sulle mura esterne della casa di Mina.

La croce appoggiata sulla fronte di Lucy che ne lascia impressa la forma.

Il tirapiedi del Conte che mangia gli insetti.

Il trasporto delle bare piene di terra della Transilvania

La trasformazione in lupo

La trasformazione in nebbia

La trasformazione in topi

La scena in cui il Conte da da bere il suo sangue a Mina tagliandosi con le unghie al livello dei pettorali e spudoratamente copiata.

Il conte che va a trovare Renfield in manicomio per ammazzarlo.

La scena in cui Renfield dice di voler mangiare dei gattini.

e altri dettagli ancora.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011226 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net