e la chiamano estate regia di Paolo Franchi Italia 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

e la chiamano estate (2012)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film E LA CHIAMANO ESTATE

Titolo Originale: E LA CHIAMANO ESTATE

RegiaPaolo Franchi

InterpretiIsabella Ferrari, Jean-Marc Barr, Luca Argentero, Filippo Nigro, Eva Riccobono, Anita Kravos, Jean-Pierre Lorit, Christian Burruano, Maurizio Donadoni, Romina jr Carrisi

Durata: h 1.59
NazionalitàItalia 2012
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2012

•  Altri film di Paolo Franchi

Trama del film E la chiamano estate

Dino e Anna sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro non Ŕ una relazione convenzionale: tra loro non c'Ŕ mai stato un rapporto fisico. Dino si Ŕ sottratto a questo, come se dentro di lui ci fosse una scissione netta e dolorosa tra eros e amore. Dino ha una personalitÓ introversa e complessa. La morte suicida dell'unico fratello, Gianni, cui lui era molto legato e il successivo abbandono da parte della madre lo hanno profondamente segnato, lasciandogli nel cuore una ferita aperta e indelebile. Tormentato per non riuscire a vivere con Anna tutte le esperienze di un rapporto d'amore, Dino non Ŕ in grado di accettare l'aiuto di nessuno, nemmeno del suo psicologo, e il suo malessere si esplicita in un comportamento estremo che lo porta ad avere compulsivi rapporti sessuali con prostitute. La sua deriva lo conduce ad andare in cerca degli ex fidanzati di Anna per sapere come fosse stato il loro rapporto, fino a chiedere a loro di tornare con lei. Una sorta di autopunitivo delirio di volere allontanare da sÚ l'unico bene prezioso che ha: Anna...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,43 / 10 (7 voti)3,43Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su E la chiamano estate, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

SANDROO  @  22/12/2018 22:14:18
   2 / 10
Che film brutto!

freddy71  @  16/09/2018 11:41:08
   6 / 10
non penalizzerei troppo questo film...d'altronde ha ricevuto dei premi al festilval di roma...certo il ritmo è molto lento ma induce a riflettere su un argomento molto importante nel rapporto di coppia

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/10/2013 17:54:59
   5 / 10
Film mediocre dal ritmo mediocre con attori mediocri!

Ciaby  @  01/07/2013 16:07:04
   1 / 10
Il cinema italiano d'autore contemporaneo soffre di un'agonia terribile: sebbene non manchino, di tanto in tanto, film un minimo apprezzabili, tutti decantano la sorte triste che il cinema impegnato del tricolore non è più quello di un tempo. Mancano i fondi ecc. Scuse giustificabili ma terribili per la settima arte.

Poi, però, si scopre che di film italiani d'autore ne escono eccome e spesso si rivelano delle carognate assurde. Come si può accettare il fatto che è una cosa simile sia stata distribuita non lo so. Probabilmente rientra tra i dieci film con la fotografia peggiore che abbia mai visto (tutta sul bianco, accecante, sfocata, veramente di cattivo gusto), ma tutto è di serie b: dalla regia, alla sceneggiatura, ai dialoghi.

E tutto si prende incredibilmente sul serio: pretenzioso, finto intellettuale-chic, con un finale da bastonate sulle palle, nudi gratuiti e altre amenità.

Fintamente provocatorio, ha scandalosamente vinto la miglior regia al Festival Del Cinema di Roma.

Isabella Ferrari come migliore attrice... ma perché? Non sto dicendo che sia incapace, ma che premio è? Poverina, il suo personaggio non richiedeva alcuna espressione facciale e la regia era quello che era, ma un premio come miglior recitazione femminile quando lei praticamente, pur essendoci, sembra non esistere? Bah. Chissà come recitavano le altre.

Per il resto: putridume. Involontariamente demenziale. Neanche l'attore feticcio di Lars Von Trier, Jean Marc- Barr (ma come ci è finito qui?) riesce a salvarlo.

paride_86  @  13/06/2013 01:27:45
   3 / 10
Raramente capita di vedere film così brutti e, quando capita, si rimpiange il tempo perso nel guardarli.
"E la chiamano estate" di Paolo Franchi è un mediocre film sul tema della sessualità e della dissociazione: pessimo nel'introspezione così come nella regia, incredibilmente premiata al Festival di Roma.
La direzione degli attori è imbarazzante: se i protagonisti se la cavano (quasi), i comprimari fanno figure ridicole.

sandrone65  @  28/05/2013 23:20:38
   4 / 10
Un film singolarmente fermo, che gira e rigira intorno alla medesima situazione, vista, rivista e riproposta sempre dal medesimo punto di vista. Una coppia che si ama ma impossibilitata a coronare la passione nell'unione sessuale. Lui riesce ad esprimere la propria sessualità soltanto in freddi rapporti con prostitute e scambisti ed è totalmente incapace di avvicinarsi alla donna che ama, lei masochisticamente si isola mentalmente nel rapporto con lui e non se ne esce.
Ma non se ne esce nemmeno dal punto di vista dello sviluppo dela storia, totalmente incartata su questa ossessiva incapacità dei due protagonisti di avere rapporti sessuali e sul tormento interiore che ne scaturisce. Sempre così dall'inizio alla fine, senza variazioni d'intensità, senza scampo. E' un'apnea lunga due ore e francamente ci si fanno due maroni così...
E questo sarebbe cinema d'autore? Ma per favore....

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  15/05/2013 20:02:29
   3 / 10
Mi fa piacere non trovare commenti a questo detestabile film. Mi spiace dirlo, ma un film simile merito solo oblio. E perdonate la pigrizia, incollo direttamente una recensione che scrissi ai tempi del festival di Roma, evento in cui il suddetto film di Franchi ebbe l'onore di essere presentato in concorso e il disonore (nostro) di essere premiato come miglior regia e miglio attrice.


Le note dolci e malinconiche di Bruno Martino (da cui il titolo del film) accompagnano un notturno termale carico d'atmosfera romantica, ma quella raccontata da Paolo Franchi non è una semplice storia d'amore: E la chiamano estate è la cronaca, scomposta e disperante, di un delirio sentimentale votato alla sublimazione nel nulla, passando per l'autodistruzione di lui e il martirio masochista di lei.


Uniti da oltre un anno, Dino e Anna (Jean-Marc Barr e Isabella Ferrari) si amano follemente pur non avendo mai avuto rapporti sessuali, e se l'uomo riesce unicamente a sfogare i suoi istinti con prostitute e scambisti, la donna vive il rifiuto intimo del compagno in un'ottica di predilezione che la fa sentire unica e profondamente amata. Ma Dino si sente immeritevole di tanta fiducia, passa in rassegna tutti gli ex amanti di Anna pur di trovarle un nuovo partner e, prima che il sesso lo divori del tutto, le scrive una lettera…

Il melodramma erotico è annichilente, ma non è una questione di mero bigottismo, anzi; il film di Franchi ha la pretesa di mettere sotto la lente d'ingrandimento cinematografica un caso da manuale di socio-psichiatria trattandolo con stilemi da romanzo osé di quarta categoria.

Seppur si volesse tentare ad avvicinarsi a due personaggi tanto problematici, massacrati reciprocamente da una lontananza che non trova appigli motivabili, la sceneggiatura lo impedisce con ogni mezzo, tra dialoghi di raggelante banalità e singoli episodi dove tutto si invischia nella volgarità più gratuita.

Il regista bergamasco, ignorando bellamente l'eleganza della sottigliezza e il pregio del rigore, affoga la sua recita in un lago di ridondanti simbolismi (la camera da letto bianca, dalle tappezzerie agli arredi fino agli indumenti dei protagonisti), di irritanti ovvietà e di pruriginose toccate scandalistiche, nella speranza di rendere originali alcuni spunti onirici inseriti per dare un sapore altamente autoriale al tutto, nei fatti rendendo ulteriormente ridicolo e artificioso un film che gronda falsità ad ogni inquadratura.

Nell'esasperante reiterazione di gesti, parole e pensieri si riflette la presunzione di una scrittura misera e mortificante, e di una regia intenzionalmente altisonante ma che, in realtà, soccombe tra le mancanze di una trattazione platealmente spettacolarizzata secondo i più triti clichè.

Nella disfatta restano coinvolti due attori di buon nome come Barr e la Ferrari, costretti a dimenarsi come ossessi e a ostentare espressioni svanite e pudende in primo piano.

A salvarsi restano solo le musiche inutilmente splendide di Philippe Sarde (compositore prediletto di Claude Sautet, e chissà cosa avrebbe potuto farne il maestro francese de L'amante di una storia simile!), indegne di un film che fa dell'effetto il suo unico karma.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

(im)perfetti criminalia declaration of loveacque profonde (2022)after loveagainst the iceali & ava - storia di un incontroaline - la voce dell'amorealtrimenti ci arrabbiamo (2022)ambulanceamerica latinaamma's way - un abbraccio al mondoananda (2022)anima bellaanimali fantastici: i segreti di silenteapollo 10 e mezzoarthur rambo - il blogger maledettoassassinio sul nilo (2022)atlantis (2019)bad roads - le strade del donbassbe my voicebeautiful mindsbelfastbella ciao - per la liberta'belli ciaobig bugbla bla babybocche inutilibrotherhood (2021)calcinculocaliforniecaveman - il gigante nascostoc'era una volta il criminecitta' novecentoclean (2020)c'mon c'moncorro da tecriminali si diventacyranodakotadarklingdio e' in pausa pranzodoctor strange nel multiverso della folliadownfall: il caso boeingdownton abbey 2: una nuova erae' andato tutto benee buonanotteennio: the maestrofellini e l'ombrafemminile singolarefinale a sorpresa - official competitionfleefragilefresh (2022)full time - al cento per centofuriozagenerazione low costghiacciogiovanna, storie di una vocegiulia - una selvaggia voglia di liberta'gli amori di anaisgli amori di suzanna andlergli anni belligli idoli delle donnegli occhi di tammy fayegli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hope (2019)hopper e il tempio perdutohotel transylvania 4 - uno scambio mostruosoi cassamortarii cieli di alicei segni del cuoreil discorso perfettoil filo invisibileil legionarioil lupo e il leoneil male non esisteil mondo a scattiil muto di gallurail naso o la cospirazione degli anticonformistiil palazzoil peggior lavoro della mia vitail ritratto del ducail sesso degli angeliil tempo rimastoil truffatore di tinderio e lulu'io lo so chi sieteio restoio sono veraitalia. il fuoco, la cenerejackass foreverjimmy savile: a british horror storyking - un cucciolo da salvarekoza nostrakurdbun - essere curdola cena delle spiela cena perfettala crociatala donna per mela fantastica signora maisel - stagione 4la fiera delle illusioni - nightmare alleyla figlia oscurala grande guerra del salentola macchina delle immagini di alfredo c.la notte piu' lunga dell'annola nuova scuola genovesela promessa: il prezzo del poterela scuola degli animali magicila tana (2021)l'accusal'altro buio in salalambl'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizionelaurent garnier: off the recordleonardo - il capolavoro perdutoleonora addiolet's kiss - franco grillini storia di una rivoluzione gentilelicorice pizzal'incendiaria (2022)lizzy e red - amici per semprel'ombra del giornoluigi proietti detto gigil'ultimo giorno sulla terralunana - il villaggio alla fine del mondomancino naturalemarry me - sposamimartin luther king vs fbimatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomemory boxmistero a saint-tropezmoonfallmorbiusnavalnyno exitnoi duenotre-dame in fiammeocchiali nerionly the animals - storie di spiriti amantiopen arms - la legge del mareour fatherparigi, 13 arr.parigi, tutto in una notteperdutamente (2021)petrovĺs flupiccolo corpopopower of romequando hitler rubo' il coniglio rosaquel giorno tu sarairadiograph of a familyred rocketreflectionsarura - the future is an unknown placescream (2022)seance - piccoli omicidi tra amichesecret team 355sempre piu' bellosenza fine (2021)settembre (2022)sonic 2 - il filmspencerstoria di mia mogliestrawberry mansionstringimi fortesul sentiero blusulle nuvolesundowntakeawaytapirulanthe adam projectthe alpinistthe batmanthe bunker gamethe contractor (2022)the king's man - le originithe last rave - a free party storythe lost city (2022)the northmanthe tender barthe tragedy of macbeththe wall of shadowsthey live in the greytintoretto - l'artista che uccise la pitturatra due mondi (2021)tromperie - ingannotroppo cattivitrue motherstutankhamon. l'ultima mostraun altro mondo (2021)un eroeun figlioun mondo in piu'una famiglia vincente - king richarduna femminauna madre, una figliauna squadrauna storia d'amore e di desideriouna vita in fugaunchartedunderwater - federica pellegrini
 NEW
unwelcomevecchie canaglievesuvio - ovvero: come hanno imparato a vivere in mezzo ai vulcanivetrovoyage of time - il cammino della vitawindfallwyrmwood: apocalypsex (2022)you won't be alone

1029337 commenti su 47620 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

IL PEDONEUN GRANDE AMORE DA 50 DOLLARI

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net