fine pena mai regia di Davide Barletti, Lorenzo Conte Italia, Francia 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fine pena mai (2007)

 Trailer Trailer FINE PENA MAI

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FINE PENA MAI

Titolo Originale: FINE PENA MAI

RegiaDavide Barletti, Lorenzo Conte

InterpretiClaudio Santamaria, Valentina Cervi, Danilo De Summa, Giuseppe Ciciriello, Daniele Pilli, Giorgio Careccia, Ippolito Chiariello, Giancarlo Luce, Ugo Lops

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia, Francia 2007
Generedrammatico
Tratto dal libro "Vista d'interni" di Antonio Perrone
Al cinema nel Febbraio 2008

•  Altri film di Davide Barletti
•  Altri film di Lorenzo Conte

Trama del film Fine pena mai

Il film nasce dal Diario di Antonio Perrone, condannato per motivi di mafia a 49 anni di prigionia e detenuto in stato di isolamento. All'inizio degli anni Ottanta Antonio Perrone è il promettente primogenito di una benestante famiglia del sud Italia. Si innamora di una donna, Daniela, che diverrà sua moglie. Insieme sognano una vita all'insegna della conquista dei piaceri più evidenti che una società consumistica promette. Per raggiungerli si trasformano da giovani romantici in protagonisti del piccolo crimine di provincia, fatto di rapine e spaccio di droghe. Arriva un tempo in cui, per mantenere le proprie posizioni, occorre crescere e Antonio diverrà un esponente importante della mafia locale, denominata Sacra Corona Unita.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,93 / 10 (20 voti)4,93Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fine pena mai, 20 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  07/05/2011 06:54:45
   6 / 10
Purtroppo i paragoni con Romanzo criminale di Placido o con Vallanzasca-Gli angeli del male sempre di Placido sono quasi inevitabili e questo Fine pena mai oggettivamente nei confronti perde.
Questo a causa di un ritmo troppo alternato, di alcune lungaggini di troppo e degli attori non sempre ben calati nei loro ruoli.
Sicuramente però non è tutto da buttare. La storia vera di questo detenuto all'Asinara appartenuto alla Sacra Corona Unita è interessanter, sia come è raccontata con una voce fuori campo non troppo invasiva del protagonista stesso perso nell'oscurità del carcere; sia in dettagli tecnici come la caraterizzazione dei personaggi di contorno: squilibrati e psicopatici; sia nel tentare un approffondimento psicologico del protagonista, peccato solo che quest'ultima scelta vada a dimezzare le azioni vere e proprie del film.
Nel complesso può valere una visione.

paride_86  @  30/12/2010 00:13:32
   4 / 10
Gangster movie di serie Z, nonostante le buone carte in regola che aveva per diventare un successo.
La storia è quella di un piccolo criminale che si affilia alla Sacra Corona Unita, mafia pugliese analoga a Cosa Nostra e alla 'Ndrangheta, sacrificando la sua vita all'organizzazione.
Il problema di questo film non sono gli attori - piuttosto discreti, mentre Santamaria è davvero bravo - né le ambientazioni o la storia: piuttosto il film manca di dialoghi, di una solida sceneggiatura e, soprattutto, di un regista degno di questo nome.
L'impressione che si ha guardando il film è di avere a che fare con un video amatoriale realizzato, però con mezzi professionali.
Da bocciare sicuramente.

despise  @  02/11/2010 10:13:35
   5 / 10
Peccato, perchè mi aspettavo un film "di genere" ed invece ho trovato
la solita storia di Mafia Italiana raccontata senza nessun sussulto.
Il solito socio-dramma anche abbastanza scontato e superficiale.
A quando in Italia un film tipo Jacques Mesrine "L'Instinct de Mort"
di Jean-François Richet???

popoviasproni  @  20/10/2010 19:51:45
   5 / 10
Un film duro e vero, ma lento e noioso, sfilacciato, che non decolla mai, e che fiacca irrimediabilmente anche qualche sequenza più convicente.
Santamaria visibilmente "smarrito".
Invadente la voce fuori campo.
Peccato perchè c'era materiale per un gran film.

marco86  @  13/10/2010 17:48:16
   6 / 10
un pò deboluccio direi...
i due registi sembrano più impegnati alla cura dei dettagli estetici che alla sostanza.
e dal punto di vista estetico il film non mi è dispiaciuto affatto.
santamaria mi è piaciuto abbastanza in un ruolo forse non troppo adatto a lui.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/06/2010 19:38:50
   6½ / 10
Non mi è dispiaciuto affatto in fondo. I registi scelgono di fare un resoconto sulla vita di un criminale della Sacra Corona Unita scegliendo una via di mezzo tra racconto cronachistico e la vena intimista del suo protagonista, perso nel carcere dell'Asinara, attraverso la voce fuori campo.
Un protagonista che smanioso della bella vita, viene risucchiato in un vortice da cui non può uscire, perdendo leadership e personalità di fronte a cose e fatti più grandi di lui.
Niente male la scena finale, le immagini rallentano, i tempi si dilatano, presagio di ciò che sarà la sua vita (o non-vita) nell'oblio del carcere senza fine.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  24/01/2010 17:21:23
   6 / 10
Ottimo Santamaria sia nelle parti corali e, date le circostanze, violente (che però non infastidiscono) sia nelle parti più introspettive dove una buona Valentina Cervi lo accompagna degnamente. Tra numerevoli film sulla Mafia e sulla Camorra, ecco spuntare quello sulla Sacra Corona Unita che fortunatamente non mi sembra cadere nel facile errore d'inneggiare con fascino alla criminalità organizzata.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  24/01/2010 17:21:17
   6 / 10
Ottimo Santamaria sia nelle parti corali e, date le circostanze, violente (che però non infastidiscono) sia nelle parti più introspettive dove una buona Valentina Cervi lo accompagna degnamente. Tra numerevoli film sulla Mafia e sulla Camorra, ecco spuntare quello sulla Sacra Corona Unita che fortunatamente non mi sembra cadere nel facile errore d'inneggiare con fascino alla criminalità organizzata.

manera4  @  19/08/2008 22:33:25
   1 / 10
è un pò che non voto i film che guardo, ma questo era improponibile! Tony Montana gli sputerebbe in faccia a quei quattro pezzenti,finti mafiosi,mezze cartucce. Manca tutto dall'azione alla suspense;neanche un film di Vanzina è così deprimente. In Italia non c'è più nessuno che sà fare dei bei film di mafia ;ma scusate....i mafiosi non eravamo noi?(molto meglio la fiction di Totò Riina)
Il protagonista alla fine vorrebbe essere anche perdonato?ma vada a coltivare carrubbe!!!!

Sestri Potente  @  19/08/2008 22:24:21
   1 / 10
Io mi domando come si possa rovinare una trama così bella in questo modo. I preupposti per un bel film c'erano tutti: si poteva approfondire maggiormente il lato psicologico di un personaggio "alla Scarface" (quindi molto affascinante), si poteva inserire qualche scena più divertente e qualcun'altra più violenta. Insomma, un film sulla mafia non deve essere psicologico, ma deve divertire, mostrando azione e personaggi carismatici. Qui io non salvo niente, e mi pento di aver sprecato tempo con questa inutile pellicola. FINE PENA MAI... E' proprio vero, ma fortunatamente questo film dura soltanto un'ora e mezza!

demios  @  27/07/2008 11:01:39
   6½ / 10
Beh il film non è male forse un po troppo lento .buona interpretazione di santamaria e del mio compaesano ciciriello

T.r.Tancredi  @  10/07/2008 17:53:00
   5 / 10
Un film documentario sulla vita di un boss mafioso, o sull'organizzazione in genere,dovrebbe sucitare sempre curiosita' e un attenzione crescente.Non in questo caso pero', dove sceneggiatura, dialoghi, montaggio scene e riproduzione delle atmosfere, e' mediocre e sopr lasciato' a meta'.L'impressione che si ha , e' di un film incompiuto, e solo una buona interpretazione di Santamaria ti lascia ancora per un po seduto sulla poltrona. Paragonato al resto dei film di questo genere, e' tra i meno riusciti. Mezzo voto in piu' per la scelta delle comparse, come quella della scena 5(in piazza dell'orologio), che danno un autenticita' maggiore al film e un tocco di stile.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/06/2008 10:30:46
   3 / 10
La vera storia di Antonio Perrone,ascesa e caduta di un ragazzo come tanti affiliatosi alla criminalità organizzata pugliese perché accecato dalla sete di denaro,quindi condannato a 49 anni di carcere in totale isolamento.
Il film oltre a presentare una messa in scena molto povera non convince mai.L’idea di voler tralasciare il lato più action e violento per puntare sull’analisi psicologica dei protagonisti si rivela sbagliatissima.L’incapacità di fare ciò è evidente da parte dei due registi,in difficoltà sin dalle prime battute nel tentare di giustificare la via intrapresa dal protagonista e da sua moglie.Il risultato è un film lento,troppo lineare e privo d’interesse nonostante il tema trattato.La fascinazione del male è affrontata in maniera mai coinvolgente per un’opera che in realtà non ha nulla da dire.
Pessimo il livello recitativo,Santamaria solitamente bravo appare ingessato in una parte che non “sente”,nonostante si conceda alle sue fans in un nudo integrale.Male anche gli altri,mentre appare fuori luogo la scelta dei tre attori che iniziano il protagonista ai dettami della sacra corona unita,personaggi grotteschi e assolutamente irreali.Le musiche sono qualcosa di tremendo,una tortura vera e propria per l’udito dello spettatore.
L’unica cosa che si salva è la voce narrante supportata da inquadrature interessanti ,solitamente non apprezzata da chi scrive, ma in questo caso capace di recare un po’ d’emozione.Vorrei chiudere con un appunto a certa critica che sponsorizza un film italiano a prescindere dal suo valore.”Fine pena mai” è uno dei tanti titoli “protetti” da certi giornalisti che si dovrebbero vergognare a scrivere bene di un film simile,per il quale l’aggettivo inutile pare coniato appositamente.

bucci  @  14/05/2008 00:41:28
   7 / 10
Bel film!
La storia è interessante (come fa ad essere privo di sceneggiatura un film tratto da una storia vera!?...mah!). Ottima la fotografia e bravi gli attori.
Forse a tratti un po lento ma la buona regia riesce a farti stare sempre dentro al film.
Tutto sommato da vedere.

exdinu  @  15/03/2008 10:00:58
   5 / 10
E' la prima volta che vedo trattata al cinema, nell'universo delle mafie - russa, americana, dei nuovi paesi dell'est, orientali..., - quella pugliese, e l'impatto è stato "così-così", cioè se il film avesse voluto - tramite la storia dei due protagonisti - descrivere questa realtà ancora non molto conosciuta, direi che non lo fa in modo esauriente, anzi, per niente. Poi, dal punto di vista "tecnico" il raccontarsi - stando in galera - è un tema sfruttato in abbondanza, aggiungici pure una certa lentezza narrativa (specialmente nella prima parte).....

giumig  @  14/03/2008 16:06:53
   4½ / 10
Manca completamente una sceneggiatura ed una storia di fondo. Sembrano tanti spezzoni uniti alla buona. Peccato, perche l'idea di fondo poteva essere fruttata molto meglio.

Marenco  @  06/03/2008 20:31:43
   5 / 10
Una buona idea finita nelle mani sbagliate. Il cinema aveva sempre trascurato la questione S.C.U., non si è mai girato nulla a riguardo. Questi due giovani autori, con l'ausilio dell'immancabile film commission (ma queste aziende tendono a guadagnare o sono onlus??) e dei sovvenzionamenti della regione Puglia hanno realizzato un film piatto e incolore penalizzato dall'assenza di una buona sceneggiatura (ma la storia in fondo dov'è??) e tirato su dagli unici due attori noti, su cui primeggia la sensualità di Valentina Cervi, davvero notevole.
Una sorta di "Lacapagira" in salsa salentina (ma stavolta attenzione non ci sono i sottotitoli!) che ha avuto una distribuzione degna rispetto ad altri film italiani, ma che non ha ripagato altrettanto l'impegno e la buona volontà degli esercenti.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/03/2008 14.04.03
Visualizza / Rispondi al commento
aitante68  @  06/03/2008 09:34:42
   7 / 10
il film tutto sommato mi e' piaciuto. La prima parte magari e' un po' troppo lenta e ci sono parecchi tempi morti. Nel secondo tempo invece la vicenda decolla ed entra nel vivo e il film appassiona di piu'. Molto bravo Santamaria come sempre. La fotografia mi e' piaciuta, ne esce fuori un Salento diverso dall'immagine tipica da cartolina, tutto sole e mare. In definitiva io lo consiglierei, anche se probabilmente non e' un film che puo' piacere a tutti. Non e' assolutamente un film d'azione tanto per intenderci.

norah  @  04/03/2008 19:54:16
   4 / 10
Non solo brutto,ma insostenibilmente inutile.
Fotografia orrenda e musiche improponibili,per un film che sembra la fiction tv di Romanzo Criminale;sceneggiato da qualcuno che ne deve mangiare di polvere, per poter raggiungere Rulli e Petraglia.
Nel pastrocchio generale ritroviamo il fantasma vintage di Santamaria(evidentemente si deve essere affezionato talmente tanto a quel look anni 70,da accettare soltanto parti nei film ambientati in quegli anni,oppure ha capito che i baffoni gli donano parecchio)che si aggira spaesato,alla ricerca dei suoi validi ex colleghi(Rossi Stuart,Favino & Co.).
Senza contare che il genere é ormai stracolmo,e quindi io dico: se proprio non si può fare a meno di concepire un film che é già stato fatto miliardi di volte,che sia almeno una copia decente.
Bah.

9 risposte al commento
Ultima risposta 07/04/2008 19.47.17
Visualizza / Rispondi al commento
solitecose  @  04/03/2008 15:36:03
   5 / 10
mmmm...cosa volevo dire... romanzo criminale, la vita di totò riina (il capo dei capi)... blow.. cavalchiamo l'onda... olèèèè..
p.s. non la moto

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

3/197 donne e un misteroa house on the bayouainbo: spirito dell'amazzonia
 NEW
aline - la voce dell'amorealtri padriamerica latinaannetteantigoneatlantidebelli ciaocaro evan hansencaterina caselli - una vita, 100 vitechi e' senza peccato - the drychi ha incastrato babbo natale?clifford - il grande cane rossocompetencia oficialcry macho - ritorno a casadiabolik (2021)digimon adventure: last evolution kizunadjango & django - sergio corbucci unchaineddon't look up (2021)dovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' andato tutto benee' stata la mano di dioencantoeternalsfellini e l'ombrafino ad essere felicifreaks outfrida kahloghostbusters: legacygli stati uniti contro billie holidayhotel transylvania 4 - uno scambio mostruosohouse of guccii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil canto del cigno (2021)il capo perfetto (2021)il colore della liberta'
 NEW
il lupo e il leoneil potere del cane
 NEW
il tempo rimastoillusioni perduteinsidious: the dark realmio sono babbo natalel’acqua, l’insegna la sete - storia di classela befana vien di notte 2 - le originila crociatala festa silenziosala legge del terremotola mia fantastica vita da canela persona peggiore del mondola scelta di anne - l'evenementla signora delle roselaurent garnier: off the recordlawrenceles choses humainesl'incontro
 NEW
l'ultimo giorno sulla terral'uomo dei ghiacci - the ice roadl'uomo nel buio - man in the darkmarina cicogna - la vita e tutto il restomatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomixtape - una cassetta per temollo tutto e apro un chiringuitomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnimby – not in my backyardno time to dienon cadra' piu' la nevenowhere special - una storia d'amoreone secondper tutta la vitapromisesquerido fidelre granchiored noticeresident evil: welcome to racoon cityscompartimento n.6scream (2022)sing 2 - sempre piu' fortesotto le stelle di parigispace jam - new legendsspider-man: no way homesupereroi
 NEW
takeawaythe beatles: get backthe curse of humpty dumptythe expanse - stagione 6the feastthe french dispatchthe girl in the fountainthe harder they fallthe king's man - le originithe scary of sixty-firstthe tender barthe tragedy of macbeththe truffle huntersthe unforgivabletiepide acque di primaveratrafficante di virustrue mothersultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleun eroeuna famiglia mostruosauna famiglia vincente - king richardunderwater - federica pellegrinivan gogh - i girasoliverso la nottevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowest side story (2021)yaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1025487 commenti su 46973 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AL LUPO AL LUPO FALSO ALLARME!BARTKOWIAKBRAZENC'E' UN SOFFIO DI VITA SOLTANTOCRUMB - LA STRADA VERSO CASADEATH TO 2020DEATH TO 2021DEATH VALLEYDON'T FORGET TO BREATHEDON'T SAY ITS NAMEDR. ALIEN - DALLO SPAZIO PER AMOREEL PARAMO - TERRORE INVISIBILEFLESH CONTAGIUMGLI AMICI DI GESU' - GIUDAGLI AMICI DI GESU' - GIUSEPPE DI NAZARETHGLI AMICI DI GESU' - MARIA MADDALENAGLI AMICI DI GESU' - TOMMASOGLI STRANI AMORI DI QUELLE SIGNOREHIDEOUTHOW I FELL IN LOVE WITH A GANGSTERI GIARDINI DELL'EDENIL LUPO DELLA SILAINCUBI (2001)LA SPIA DELLA RESISTENZAL'AMORE SBAGLIATOLUPI NELL'ABISSOMARIA DI NAZARETMEGALODON RISINGOMICIDIO AL TELEFONO (1989)PINOCCHIO (2022)RED PENGUINS - HOCKEY SENZA FRONTIERESOLIS - TRAPPOLA NELLO SPAZIOSURVIVAL FAMILYTHE LIGHTHOUSE (2016)THE SONG OF NAMESTHE SPOREUN COLPO DA OTTO

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net