fino alla fine del mondo regia di Wim Wenders Francia, Germania, Australia 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

fino alla fine del mondo (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FINO ALLA FINE DEL MONDO

Titolo Originale: BIS ANS ENDE DER WELT

RegiaWim Wenders

InterpretiSolveig Dommartin, Chick Ortega, Eddy Mitchell, William Hurt, Sam Neill, Max Von Sydow, Jeane Moreau

Durata: h 2.39
NazionalitàFrancia, Germania, Australia 1991
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1991

•  Altri film di Wim Wenders

Trama del film Fino alla fine del mondo

Una donna ha un incidente, che coinvolge alcuni rapinatori, con cui finisce per fare amicizia, unendosi a loro per un viaggio verso Parigi. Durante il tragitto incontra un altro uomo in fuga dalla legge, la cui attività è molto più misteriosa...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,82 / 10 (19 voti)6,82Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Fino alla fine del mondo, 19 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

StIwY  @  10/04/2022 22:37:45
   3 / 10
Premetto che ho visto la versione integrale, di oltre 4 ore.

Il film più pretenzioso mai visto. Un polpettone, impossibile da digerire. Va visto, almeno diviso in due tempi, se no il rischio che la noia assalga lo spettatore è alta. In ogni caso, la mediocrità la fa da padrone. La prima ora è godibile ma poi inizia una parabola ascendente di una lentezza che accompagna fino alla fine. Pura velleità, meritatamente fallito al botteghino, spiace dirlo ma mi aspettavo decisamente molto di più.

Oskarsson88  @  20/03/2020 14:49:08
   7 / 10
Visto nella versione in tre atti da un'ora e mezza ciascuno.
Questa è evidentemente un'opera molto personale, originalissima e di difficile valutazione. I temi trattati sono vari, ma soprattutto amore e tecnologia, in un mondo pseudo-futuristico e minacciato da un satellite nucleare che rischia di estinguere l'umanità.
Il primo atto è quello che mi è piaciuto di più, in quanto si tratta in tutto e per tutto di un frizzantissimo road movie pieno di avvenimenti, situazioni in cui non ci si ferma un attimo e si viaggia per mezza europa per finire addirittura a Mosca e in Cina.
Nel secondo e nel terzo atto, per quanto ci si muova ancora, ci si ritrova prevalentemente in Australia, la storia cambia ritmo e ci ritroviamo principalmente a seguire i personaggi nel raggiungimento della famiglia di Sam e in tutte le sperimentazioni tecnologiche del caso. Queste tre ore sono molto più difficili da digerire, e lo spettatore deve fare uno sforzo.
Resta comunque un'opera imponente e forse incompresa, molto visionaria e culturale, e credo che a molti sia saltato all'occhio quanto diventi dipendente dalla tecnologia la coppia protagonista, che ricorda moltissimo la dipendenza attuale delle persone per gli smartphone.
Colonna sonora da riascoltare e riascoltare.
In sostanza, prima parte bellissima, seconda e terza a rilento. Promosso ma non posso dare un voto più alto di questo.

Guy Picciotto  @  06/03/2016 17:53:16
   6 / 10
è molto difficile arrivare alla fine....pur con tutta la buona volontà..
ho sempre pensato che il meglio Wenders lo abbia dato nel decennio precedente fino al cielo sopra Berlino poi il suo congenito sinistrume del tutto borghese di vedere il mondo ha preso il sopravento (influenzato dal messianesimo paraculista di Bono Vox), ed è diventato in molti casi patetico.
Cmq qualche cosa da salvare in questo deliquio visionario senza dubbio c'è, ed è il momento profetico dei sogni registrati in apposite macchienette che Wenders immagina in un futuro prossimo, se guardiamo attentamente questa parte di film non possiamo non riconoscere la gente di oggi che è ossessivamente e compulsivamente attaccata ai cellullari, alla stessa maniera dei tizi di Wenders he non riescono più a staccarsi dalla macchinetta che rielabora le immagini dei loro stessi sogni.

Zanibo  @  08/04/2012 13:49:09
   6½ / 10
Da 10 colonna sonora e immagini, alcune scene sono molto suggestive e il film ha un che di epico come temi trattati, tipo di trama, e vastita` di luoghi e ambienti.

Pero` non mi e` piaciuto. I personaggi sono pretestuosi e secondo me non hanno anima, nel senso che non mi hanno coinvolto per niente e sembrava piu` un esercizio di stile del regista, che un racconto di una persova che avesse qualcosa di vero e urgente da dire... Anche i messaggi del film sono alla fine da una parte profondi, ma dall'altra analizzati in modo banale e lasciano il tempo che trovano.

Forse la versione integrale di 5 ore che non ho visto, puo` risultare per assurdo piu` completa e interessante, quella da due ore e mezzo mi ha deluso e non poco per la freddezza del racconto.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/05/2011 15:02:03
   7 / 10
Possiede senza dubbio una certa dose di fascino, propone sequenze di impatto visivo notevole e l'inizio è piuttosto intrigante, rafforzato tra l'altro da una colonna sonora di primissima scelta. Devo ammettere però che offre anche momenti di prolissità, la lunghezza della pellicola si sente tutta.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  24/03/2010 21:38:31
   10 / 10
Premessa: ho visto questo film nell'edizione integrale sottotitolata.

"Fino alla fine del mondo" è per me un capolavoro assoluto nonchè il miglior film di Wim Wenders,più bello anche de "Il cielo sopra Berlino".

Wenders è reduce dal successo proprio di quest'ultimo film quando decide di realizzare questo progetto decennale,monumentale e quasi epico. Ci riesce grazie ad un grande esborso di denaro e non a caso "Fino alla fine del mondo" è considerato un kolossal dell'anima.
Introspettivo ma mai noioso,lento ma mai prolisso nè inconcludente,aggettivi che possono essere usati per molte pellicole del tedesco tranne questa.
In pratica il terzo capolavoro di fila del Tedesco,ma è anche vero che successivamente non sarà capace di raggiungere livelli cosi alti appannandosi e non poco.

Le quasi 5 ore di film sono un viaggio,un road movie fantascientifico che porta noi e i protagonisti a viaggiare per tutto il mondo,attraverso culture e città,persone e avvenimenti. L'immensità di alcuni spazi è ritratta magnificamente da Wenders che un lavoro uguale lo fece già in "Paris,Texas".
Vederlo in lingua ti fa rendere conto ancora di più di quanto "Fino alla fine del mondo" sia veramente un'opera globale,multietnica, in cui si esplorano tematiche varie e interessanti.
La magnifica fotografia,le magnifiche inquadrature sono delle pennellate,i colori sono entusiasmanti e si vorrebbe quasi essere lì con i personaggi del film,anzi si è con loro.
L'impianto della storia è surreale,almeno all'inizio,con avvenimenti che a volte sfiorano una leggera ironia. Si insegue e si è inseguiti in un gioco divertente e appassionante. Tutto sembra un enorme giocattolone,un immenso giocattolone se pensiamo a quanto Wenders abbia speso in termini di tempo (3 anni) e soldi (23 milioni di dollari) per realizzare il tutto ma non è cosi. Per dirla come lo stesso regista,autore della sceneggiatura insieme a Peter Carey,questo è un film che esplora l'amore e non ne dà giudizi nè positivi nè tantomeno negativi,anche se si deve partire dalla premessa che l'amore in sè è una cosa necessaria e meravigliosa.
Ai personaggi ci si affeziona presto,la trama è appassionante. Come nei precedenti lavori di Wenders noi all'inizio pensiamo di conoscere i personaggi per poi invece scoprirne la vera storia lentamente,approfondendoli sempre di più.
E quasi il Tedesco si prende gioco dei film sia di fantascienza che di spionaggio. Questo perché se la trama è ambientata nel futuro 1999 (il film uscì nel 1991) c'è anche una sottotrama importante e minacciosa che tratta di un satellite nucleare impazzito,come ci ricorda Sam Neill per ben 4 volte. Una minaccia che è importante nella trama ma a cui i personaggi del film non danno alcuna importanza fondamentale,prendendola come inevitabile.
Inoltre ci sono proprio tutti: lo Scrittore,l'Agente segreto,L'investigatore privato,il Ladro di banche e chi più ne ha più ne metta...

Dopo questa prima parte all'insegna del divertimento che però non disdegna i momenti di riflessione,sempre accompagnati dall'incredibile virtuosismo registico dietro la macchina da presa,arriviamo a scoprire le vere missioni dei personaggi.
E,nonostante si viva più volte nell'opera un'aria di work in progress,si costruiscano rapporti e amicizie in maniera simpatica e appassionante,poi bisogna lasciare spazio anche ai momenti più drammatici e,finalmente,seri. L'idea fantastica è quella di una macchina che permetta di riuscire a far vedere dei ricordi ai non vedenti,o meglio ad una non vedente. Tutto era iniziato proprio per questo motivo ma non finisce cosi. Ci si spinge anche oltre.
In un modo o nell'altro tutti se ne vanno e si dicono addio. Ma il viaggio continua.
Ora c'è la potenza dei sogni,la scienza che dà assuefazione come una droga,l'amore del narcisismo:i protagonisti perdono il contatto con la realtà e tra di loro. Sono assuefatti dal potere dei sogni,dalle loro stesse proiezioni mentali. Il ritorno alla realtà li cambia del tutto,li rende diversi. Qualcosa si rompe,forse per sempre (o forse no).
Lo Scienziato,che ha osato spingersi oltre,per una sorta di giustizia divina viene punito dalla polizia che lo cerca da anni.
Ma,anche se l'amore passionale si rivela essere fallace o magari sfortunato,il vero amore si rivela essere quello dell'amicizia in un finale bello,sognante,nostalgico e fuori dal mondo,in tutti i sensi.

La colonna sonora è magnifica:Wenders ha scelto alcuni tra i gruppi e i cantanti più famosi di sempre.Indimenticabili le scene nel deserto australiano con le note di Gabriel.
Il cast è bravissimo: da Sam Neill a Hurt,fino al mitico Von Sydow. Magnifica e sensualissima la compianta Solveig Dommartin che insieme a Wenders ha conribuito a dare nascita alla storia originale del film.


Sono anche convinto che si perde minimo la metà della sua bellezza,come disse il regista,se si vede la versione "ridotta".
A costo di sembrare e di essere presuntuoso ho idea che questo sia un film incredibilmente sottovalutato,un capolavoro da vedere che entra di diritto nella mia lista di film preferiti.

4 risposte al commento
Ultima risposta 05/04/2013 01.55.05
Visualizza / Rispondi al commento
lordsynclair  @  12/10/2009 23:54:59
   10 / 10
Suskis  @  20/11/2008 16:33:47
   5 / 10
Una delle colonne sonore più belle degli anni 90 sprecata in un film che ti annoia così tanto da non fartela nemmeno sentire. Comprate quella e lasciate perdere il film: la riascolterete fino a consumarla.

tabularasa  @  03/10/2008 20:46:43
   5 / 10
per essere il primo film del regista che vedo,tra l'altro anche uno dei più famosi mi ha lasciato deluso.non sono nuovo a film di autori del genere ma qui la storia oltre ad essere lenta non riesce ad attrarre lo spettatore.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  29/06/2008 22:43:01
   7 / 10
“Fino alla fine del mondo” è un film suggestivo e affascinante, ed è dotato di un impianto visivo davvero impressionante. Ma pecca di una prolissità a dir poco estenuante, che metterebbe a dura prova anche il più indefesso dei cinefili, nonchè di una struttura narrativa un po’ sconclusionata. Comunque è da vedere (soprattutto se si è amanti del regista tedesco): se non altro per la bellezza delle sequenze, alcune delle quali sono proprio notevoli.

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/11/2008 21.42.28
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  08/06/2008 13:26:55
   1 / 10
non dico niente; per qualcuno sarà un capolavoro, per me non lo è, perdita di tempo

benzo24  @  22/09/2007 12:49:26
   9 / 10
rimasi subito affascinato da questo film, dalla sua storia, dalla sua ambientazione, dalla sua colonna sonora. mi ricordo sempre con piacere la scena della fine del mondo con sottofondo peter gabriel e la sua blood of eden (all'epoca inedita.)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  03/02/2007 00:54:28
   6 / 10
Visivamente straordinario (10), un'allucinato viaggio virtuale che sembra portare ovunque e alla fine si perde in un'esercizio stilistico di bella calligrafia.
Onestamente insopportabile e prolisso in piu' parti, dura quanto una vita, e come essa puo' essere a tratti una meraviglia o un'inconcepibile fregatura

4 risposte al commento
Ultima risposta 26/08/2009 20.15.41
Visualizza / Rispondi al commento
Max Ophuls  @  28/09/2006 15:52:48
   8 / 10
La memoria in immagini tridimensionali, veri e propri filmati con una eccezzionale impressione di realtà...
Un film con delle tematiche scientifiche, psicanalitiche, filosofiche interessanti anche se difficili.
La trama incuriosice e avvolge di pensieri inquietanti...
Un atmosfera sempre surreale ma con delle macchie di vero quotidiano che fanno sentire di più il film...
Mi sembra di aver colto tra le numerose vicende il problema di come vincere il passato, il suo tormento che acceca...come ritornarlo a vederlo senza lebarriere delle difese patologiche...
Film da non sottovalutare...

Invia una mail all'autore del commento franx  @  31/07/2006 16:01:05
   5 / 10
Signori, il culto delle immagini sì, ma qui esci davvero sfiancato.
L'ho visto tutto, ma mi sono davvero sforzato.
Non mi è piaciuto un granchè.

ds1hm  @  10/05/2006 14:20:17
   8 / 10
resto sempre affascinato dai film di Wenders e sempre per lo stesso motivo: ci sono ambientazioni uniche, dei ritmi cadenzati e delle immagini che sembrano raggiungere la propria mente unicamente attraverso un filtro di idee e di simboli di rara efficacia. ma nello stesso tempo resto sempre ugualmente un pò deluso e anche in questo caso sempre per lo stesso identico motivo: stai lì a guardare un film, ti aspetti sempre quel qualcosa di eccezionale di cui avverti continuamente la necessità ma che non arriva mai, manca l'elemento distintivo di un buon film in un film stupendo, quel cambiamento di ritmo o di intensità che a Wenders credo sia sempre mancato e che gli ha purtroppo impedito di diventare un grande artista universalmente riconosciuto. Un grande potenziale ma forse con eccessivo autocompiacimento.

mies  @  16/09/2005 14:19:46
   10 / 10
Action painting allo stato puro. Pittura astratta. Fotogrammi on the road....il divenire.......Colonna sonora pazzesca. Il miglior William Hurt!

viagem  @  08/09/2005 09:24:55
   8 / 10
A me questo film è piaciuto parecchio, anche se non sono ancora riuscito a vederne la versione integrale. Un road movie in cui l'accostamento di musica e fotografia è pressocchè perfetto. Scene meravigliose in alcune città europee e nel deserto australiano. La colonna sonora è meritevole già di per se:REM,U2,Costello,Nick Cave,Talking Heads,Patti Smith, Lou Reed...tutti assieme!!!

Gruppo REDAZIONE maremare  @  08/09/2005 03:04:33
   8 / 10
Il film più pretenzioso di Wenders fu un clamoroso flop al botteghino.
E' noto il massacro della distribuzione che l'ha ridotto dela metà rispetto alla versione originale, stravolgendo la storia. Rivedendolo nella versione integrale, nonostante la lunghezza, lo si apprezza maggiormente.
Contiene alcune delle più belle scene dirette dal regista ed una colonna sonora splendida.

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2007 14.39.30
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

(im)perfetti criminalia declaration of loveacque profonde (2022)after loveagainst the iceali & ava - storia di un incontroaline - la voce dell'amorealtrimenti ci arrabbiamo (2022)ambulanceamerica latinaamma's way - un abbraccio al mondoananda (2022)anima bellaanimali fantastici: i segreti di silenteapollo 10 e mezzoarthur rambo - il blogger maledettoassassinio sul nilo (2022)atlantis (2019)bad roads - le strade del donbassbe my voicebeautiful mindsbelfastbella ciao - per la liberta'belli ciaobig bugbla bla babybocche inutilibrotherhood (2021)calcinculocaliforniecaveman - il gigante nascostoc'era una volta il criminecitta' novecentoclean (2020)c'mon c'moncorro da tecriminali si diventacyranodakotadarklingdio e' in pausa pranzodoctor strange nel multiverso della folliadownfall: il caso boeingdownton abbey 2: una nuova erae' andato tutto benee buonanotteennio: the maestrofellini e l'ombrafemminile singolarefinale a sorpresa - official competitionfleefragilefresh (2022)full time - al cento per centofuriozagenerazione low costghiacciogiovanna, storie di una vocegiulia - una selvaggia voglia di liberta'gli amori di anaisgli amori di suzanna andlergli anni belligli idoli delle donnegli occhi di tammy fayegli stati uniti contro billie holidaygold (2022)hope (2019)hopper e il tempio perdutohotel transylvania 4 - uno scambio mostruosoi cassamortarii cieli di alicei segni del cuoreil discorso perfettoil filo invisibileil legionarioil lupo e il leoneil male non esisteil mondo a scattiil muto di gallurail naso o la cospirazione degli anticonformistiil palazzoil peggior lavoro della mia vitail ritratto del ducail sesso degli angeliil tempo rimastoil truffatore di tinderio e lulu'io lo so chi sieteio restoio sono veraitalia. il fuoco, la cenerejackass foreverjimmy savile: a british horror storyking - un cucciolo da salvarekoza nostrakurdbun - essere curdola cena delle spiela cena perfettala crociatala donna per mela fantastica signora maisel - stagione 4la fiera delle illusioni - nightmare alleyla figlia oscurala grande guerra del salentola macchina delle immagini di alfredo c.la notte piu' lunga dell'annola nuova scuola genovesela promessa: il prezzo del poterela scuola degli animali magicila tana (2021)l'accusal'altro buio in salalambl'arma dell'inganno - operazione mincemeatl'audizionelaurent garnier: off the recordleonardo - il capolavoro perdutoleonora addiolet's kiss - franco grillini storia di una rivoluzione gentilelicorice pizzal'incendiaria (2022)lizzy e red - amici per semprel'ombra del giornoluigi proietti detto gigil'ultimo giorno sulla terralunana - il villaggio alla fine del mondomancino naturalemarry me - sposamimartin luther king vs fbimatrix resurrectionsme contro te: il film - persi nel tempomemory boxmistero a saint-tropezmoonfallmorbiusnavalnyno exitnoi duenotre-dame in fiammeocchiali nerionly the animals - storie di spiriti amantiopen arms - la legge del mareour fatherparigi, 13 arr.parigi, tutto in una notteperdutamente (2021)petrov’s flupiccolo corpopopower of romequando hitler rubo' il coniglio rosaquel giorno tu sarairadiograph of a familyred rocketreflectionsarura - the future is an unknown placescream (2022)seance - piccoli omicidi tra amichesecret team 355sempre piu' bellosenza fine (2021)settembre (2022)sonic 2 - il filmspencerstoria di mia mogliestrawberry mansionstringimi fortesul sentiero blusulle nuvolesundowntakeawaytapirulanthe adam projectthe alpinistthe batmanthe bunker gamethe contractor (2022)the king's man - le originithe last rave - a free party storythe lost city (2022)the northmanthe tender barthe tragedy of macbeththe wall of shadowsthey live in the greytintoretto - l'artista che uccise la pitturatra due mondi (2021)tromperie - ingannotroppo cattivitrue motherstutankhamon. l'ultima mostraun altro mondo (2021)un eroeun figlioun mondo in piu'una famiglia vincente - king richarduna femminauna madre, una figliauna squadrauna storia d'amore e di desideriouna vita in fugaunchartedunderwater - federica pellegrini
 NEW
unwelcomevecchie canaglievesuvio - ovvero: come hanno imparato a vivere in mezzo ai vulcanivetrovoyage of time - il cammino della vitawindfallwyrmwood: apocalypsex (2022)you won't be alone

1029373 commenti su 47620 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

IL PEDONEUN GRANDE AMORE DA 50 DOLLARI

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net