il colpo della metropolitana regia di Joseph Sargent USA 1974
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il colpo della metropolitana (1974)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL COLPO DELLA METROPOLITANA

Titolo Originale: THE TAKING OF PELHAM ONE TWO THREE

RegiaJoseph Sargent

InterpretiWalter Matthau, Robert Shaw, Martin Balsam, Hector Elizondo

Durata: h 1.44
NazionalitàUSA 1974
Generepoliziesco
Al cinema nel Settembre 1974

•  Altri film di Joseph Sargent

Trama del film Il colpo della metropolitana

Quattro banditi, con la precisione cronometrica, assaltano la metropolitana di New York e si impadroniscono, dirottandolo, del vagone Pelham 123 con a bordo 17 passeggeri e un controllore. Per liberare gli ostaggi chiedono un milione di dollari altrimenti li uccideranno a uno a uno. Dell'operazione è incaricato il tenente Garber che, trasportando il denaro al vagone, intuisce le mosse dei banditi e li affronta sgominando la banda.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,15 / 10 (36 voti)8,15Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il colpo della metropolitana, 36 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  11/07/2018 15:31:14
   8 / 10
Thriller claustrofobico e psicologico di ottima fattura, stemperato dall'ironia spesso tagliente del sempre ottimo Matthau. Film di genere come questo non ne fanno quasi più: a conferma di ciò, il pur fedele remake datato 2009 ( "Pelham 123", pur confezionato da uno specialista come Tony Scott ) si assesta ad un livello decisamente inferiore. Non perdetevi la chiusa finale da Oscar, e la faccia del buon Walter!

Mic Hey  @  22/06/2018 06:22:07
   7½ / 10
..Uhm.. Dopo aver visto il remake moderno (quello con J.Travolta) mi aspettavo qualcosa in più da questo del 1974, che certo è un discreto film ma molto lineare, solido, prevedibile e senza particolari guizzi.. ma un finale favoloso e il solito grande W.Matthau fanno salire il voto di almeno un punto !

BlueBlaster  @  30/06/2017 15:05:34
   7 / 10
Nulla di indimenticabile come la media farebbe credere, risente degli anni ma devo dire che la storia non era niente male e la recitazione neppure.

TheSorrow  @  22/02/2016 19:40:11
   9½ / 10
Oltre che fonte d'ispirazione per Tarantino (i nomi di Reservoir Dogs) e per millemila altri film sul genere ostaggi usciti successivamente (e mai più allo stesso livello, aggiungerei io) "The taking of Phelam 123" è uno dei massimi esempi di cinema dosato con sapienza, in cui tensione e trama procedono a braccetto fino ad un finale che è impossibile non definire come "perfetto", iconico e spiazzante nel suo essere al di là del genere, eppure così squisitamente al posto giusto. Magistrale insomma.
Vorrei spendere due parole anche per il cast,Balsam e Shaw manco a dirlo sono eccellenti, così come ottimo è pure il cast di contorno... ma Matthau! bè lui è qualcosa di irraggiungibile, l'arma in più se così si può dire: eppure spesso ci si dimentica di quanto questo attore abbia dato al cinema, grazie ad una mimica facciale unica ed indimenticabile. Fenomenale, così come fenomenale è il finale del film. Capolavoro.

Gabo Viola  @  19/01/2016 18:46:48
   6 / 10
Film abbastanza invecchiato e dal ritmo lento, ci sono diverse cose che non tornano. Nel complesso apprezzabile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

_Hollow_  @  11/05/2015 13:05:58
   10 / 10
Qui starò anche esagerando, lo ammetto spudoratamente. Probabilmente non è un capolavoro assoluto, ma nel suo genere è forse il mio film preferito. Ci sono scene che, di tanto in tanto, mi sarà rivisto decine di volte.

I giapponesi.

I secondi finali. Matthau che riapre la porta dopo lo starnuto e l'ennesimo "salute!", con quella sua espressività meravigliosa, la dissolvenza in chiusura con l'inizio della musichetta a fare da commento .... la perfezione. Il classico esempio della tesi di Palahniuk di come la perfezione sia insita nell'attimo.

Quindi insomma, anche se il film potrebbe non esser nulla di rivoluzionario, il modo in cui è costruito, il suo ritmo, i dialoghi e le scenette comiche ... tutto contribuisce a renderlo memorabile. E non ce la faccio a dar di meno. Già solo per quel finale da vedere e rivedere in eterno.

Mr.Bowie  @  18/01/2015 14:46:17
   8 / 10
Tarantino lo adorava tant'è che si ispirò a questo ( ma anche ad altri ) film per i nomi in codice utilizzati ne "Le Iene" e come biasimarlo? Un esempio di cinema vecchio stampo, quando ancora si facevano le cose serie :-), un thriller ad alta tensione, ben girato ( Lo sconosciuto Joseph Sargent sembra quasi Sam Peckinpah dei tempi d'oro ) caratteristico con interpreti che calzano a pennello e un racconto perfetto. Il remake purtroppo non è all'altezza ma non serve, se volete vedere un vero poliziesco/thriller questo film farà al caso vostro e poi Martin Balsam...uno che è sempre stato fondamentale, decisivo, un trasformista pur non ricoprendo quasi mai ruoli da protagonista, la sua scomparsa negli anni '90 fu un momento triste.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  29/10/2014 11:55:09
   9 / 10
Se penso al pacchiano remake apparso di recente al cinema (Pelham 123) mi viene quasi da ridere. Il colpo della metropolitana è un thriller come non se vedono più: teso, avvincente, con una trama che dosa sapientemente le notizie calando passo passo le carte in tavola. Cuoricini a profusione per Matthau, attore non sempre celebrato a dovere, qui splendido come sempre.

pak7  @  03/06/2014 10:42:37
   8½ / 10
Pellicola davvero grandissima, negli anni 70 questi film non erano certamente banali come quelli di adesso, gli effetti speciali non esistevano (o erano meno marcati), e il decorso della storia riusciva ( e riesce) a intrattenere gli spettatori fino alla fine. Il colpo della metropolitana è forse uno dei migliori film action anni 70 che ho visto, con uno strepitoso Walter Matthau e un contorno di co poptagonisti di tutto rispetto.

bm_91  @  29/03/2014 10:36:14
   8 / 10
Ottimo thriller-poliziesco coinvolgente senza cali di tensione, Robert Shaw e Walter Matthau dominano la scena, con quest'ultimo che come era successo in "Chi Ucciderà charley Warrick" dimostra di essere un attore estremamente versatile.

DogDayAfternoon  @  03/03/2014 21:36:31
   8 / 10
Thriller poliziesco in perfetto stile anni '70, uno di quei film da guardare con nostalgia ripensando al cinema che non c'è più. Ha molti aspetti comuni con "Quel pomeriggio di un giorno da cani" dell'anno successivo, come ad esempio la trama, le atmosfere, la sottile ironia, la goffaggine dei poliziotti. Un film che non lascia un attimo di respiro, ritmo serrato dal primo all'ultimo minuto con una buona dose di tensione; molto credibile Robert Shaw nelle vesti del killer spietato, un po' meno Matthau: non sono un grande estimatore dell'attore, non dico che qui si sia comportato male ma lo vedo meglio in film più comici, nella parte del tenente di polizia stona un po'. Con un altro attore sicuramente mezzo punto in più l'avrei dato, film che mi ha colpito in maniera fortemente positiva e che riguarderò spesso con piacere.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  18/01/2014 19:39:24
   9 / 10
Strepitoso thriller che ha ancora moltissimo da insegnare a certi dilettanti contemporanei, dalla costruzione della tensione alla caratterizzazione di tutti i personaggi, anche quelli minori. Grandissimi tutti gli interpreti, con matthau e Shaw a farla da padroni.

guidox  @  18/11/2013 22:25:20
   7½ / 10
quasi 40 anni per questo film, che rimane convincente e appassionante e sembra non risentire troppo dell'età, a parte qualche ingenuità registica che però è perdonabilissima.
affascinante ed emozionante come sempre l'atmosfera che crea vedere la New York anni 70.
alcune punte molto cariche di ironia lo rendono ancor più piacevole alla visione.

clint 85  @  21/09/2013 00:53:17
   7 / 10
Un film invecchiato abbastanza bene.
BELLO

peppe87  @  29/06/2013 02:09:41
   7 / 10
bello, specie l'ultima scena tutta da ridere

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/08/2012 18:26:06
   8 / 10
Penso che all'epoca lo spunto era a dir poco pazzesco e quasi improponibile ma il film di Sargent (credo l'unica regia degna di nota di una carriera da onesto artigiano e non di più) riesce nella difficile impresa di rimanere abbastanza plausibile e tenere una tensione costante per tutto il film in cui a margine, ma con frecciate ben dirette, mette alla berlina l'establishment politico, riottoso a farsi carico delle patate bollenti. Matthau poi è impareggiabile e la sua ultima espressione prima dei titoli di coda è da Oscar.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  07/06/2012 15:40:32
   8 / 10
Geniale dal primo all'ultimo minuto e senza un singolo attimo di noia.
Teso, veloce, claustrofobico, divertente, senza fronzoli. Indubbiamente uno dei migliori thriller degli anni 70, in parte fonte di ispirazione per il capolavoro Tarantiniano "Le Iene" (protagonisti che si chiamano con nomi di colori).
Storia originale e messa in scena con gran classe, tempi morti e lungaggini del tutto assenti, montaggio perfetto, suspense alle stelle, grandi prove attoriali (con Shaw e Matthau che dominano la scena), e dialoghi secchi, efficaci, e il più delle volte conditi con un'ironia assolutamente irresistibile.
Cinema che oggi veramente ce lo sogniamo. Peccato che il regista Sargent venga ricordato più per il vomitevole "Lo Squalo 4" che per questo thriller magistrale.
Troppo dimenticato. Da recuperare nella maniera più assoluta.


Riporto un paio di scambi di battute giusto per far capire a che tipo di film ci si ritrova davanti:

Via radio.
Matthau: "... chiama gli agenti al traffico, predisponi il dispositivo novecentoundici"
Stiller: "che succede Zeke?"
Matthau: "non ci crederai..."
Stiller: "lo sai che credo a tutto"
Matthau: "hanno sequestrato un treno"
Stiller: "... ... non ci credo"


Sempre via radio, Shaw e Matthau discutono sul riscatto:
Shaw: "sono le 2 e 24 tenente vi restano ancora 49 minuti"
Matthau: "sia ragionevole la prego ci stiamo mettendo tutta la buona volontà ma sarà tutto inutile se il tempo che ci da è insufficiente"
Shaw: "49 minuti"
Matthau: "c'è il municipio sa che significa quando entra in ballo la burocrazia?"
Shaw: "49 minuti"
Matthau: "... senta, l'orologio ce l'abbiamo anche noi ma non risolveremo niente se lei SEGUITA A RIPETERE 49 MINUTI!"
Shaw: "48 minuti"

Leonardo76  @  04/02/2012 00:06:36
   9 / 10
Uno dei tanti film che ho scoperto grazie a FilmScoop. Piccolo gioiellino con scene decisamente comiche (la visita dei giapponesi alla centrale operativa, il sindaco praticamente uguale a quello dei Simpson) ad altre molto drammatiche. Finale un pochino prevedibile ma cmq godibile. Concordo con chi ha scritto che ci si affeziona anche ai personaggi minori


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/02/2012 11.59.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  11/01/2012 10:12:16
   7½ / 10
Ottimo poliziesco ricco di suspence e diretto da Joseph Sargent che probabilmente realizza il prodotto migliore della sua carriera!
Sia il personaggio del commissario che quelli dei banditi sono caratterizzati a dovere e tra la freddezza e la calma apparente di Shaw e la follia di Travolta nel recente remake vince sicuramente la scelta dell'originale!

Oskarsson88  @  03/12/2011 14:20:58
   7½ / 10
Sicuramente un buon film, anche se segue dei binari per certi versi prevedibili. Comunque originale nell'idea, e tiene alta la tensione senza disprezzare qualche sprazzo umoristico. Promosso.

7219415  @  03/12/2011 11:59:35
   8 / 10
bel poliziesco!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  01/12/2011 14:09:57
   7½ / 10
Bel thriller. Sceneggiatura solida, ottimi interpreti e ritmo sempre alto.
Scene curate e anche i dialoghi mi sono piaciuti.
Nessuna forzatura e pochi o quasi nulli gli eccessi.
Merita di essere visto.

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/12/2011 16.53.16
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE maremare  @  18/05/2010 19:02:51
   8 / 10
Un thriller coinvolgente e ben ritmato

Sig. Chisciano  @  18/05/2010 18:47:51
   8 / 10
Ottimo Trhiller-Action solido e coinvolgente fino alla fine. Senza inutili forzature e colpi di scena poco credibili.

BrundleFly  @  09/01/2010 09:43:27
   7 / 10
Probabilmente non riesco a dargli più di 7 per il fatto che avendo visto prima il film di Tony Scott, alcune cose mi erano già note. E' comunque un buon film che in alcuni punti regala momenti di vera suspense. Rispetto al remake perde in azione e i nel fatto che i due personaggi principali non vengono approfonditi pienamente.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Certo la regia non è delle migliori e le interpretazioni sono scadenti (tolti ovviamente i due protagonisti), ma nel complesso è pienamente sufficiente.

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  26/10/2009 01:50:39
   8 / 10
Bel film, decisamente superiore al suo remake.

l'espressione di matthau nel finale è impagabile eheh.

LEMING  @  24/06/2009 08:20:36
   7½ / 10
Buonissimo film d'azione con buone interpretazioni ed una trama scorrevole e fresca, che ti attira inconsapevolmente per scoprire come finisce, ....questo è un esempio di come si possa girare un film bello, intricato senza nessuna banalità e con poca violenza (che invece abbonda nei film del genere, di adesso).
Consigliato, grande Walter Matthau
Lemming

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  15/05/2009 14:33:56
   7½ / 10
Non ricordavo che in questo film Quentin tarantino ha preso un notevole spunto utilizzandolo nel suo lavoro "Le Iene"... ( i nomi dei banditi! )

Un incisivo poliziesco dove si intuisce che la giustizia ha una marcia in più. Ritmato da un Walter Matthau in gran forma, un film girato molto bene, azzeccato e coinvolgente soprattutto nelle scene centrali della pellicola. Ottimo cast e buon montaggio a supporto di una sceneggiatura molto ben architettata. Da settembre uscirà nelle sale il remake con la regia di Tony Scott con Denzel Washington e John Travolta.

4 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2009 14.46.23
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  12/05/2009 16:53:50
   7½ / 10
"Il colpo della metropolitana" è una bellissima pellicola cinematografica del lontano 1974; il regista (Joseph Sargent) riesce a proporre un film molto entusiasmante con tanta azione e con un ritmo pressoché frenetico.

"Il colpo della metropolitana" presenta una sceneggiatura semplice ma compatta con (quasi) nessuna forzatura; il regista non regala grandissimi colpi di genialità ma in linea di massima la storia, la dinamica, insomma lo svolgimento dei fatti non è mai banale.
Altra grande nota positiva di tale film è senza alcun dubbio il cast, gli attori dunque nel complesso danno sfoggio ad interpretazioni molto buone.
La fotografia, i dialoghi, la musica vanno, in fine, a formare l'estrema armonia del film di Sargent.

Il finale della pellicola è molto buono, e, nell'ultimissima scena, il regista "idealizza" un fantasioso, bizzarro, quasi umoristico finale che non può non deliziare lo spettatore.

"Il colpo della metropolitana" è un film molto sottovalutato, poco conosciuto; ma tale pellicola è stata una totale "fonte" di ispirazione per vari registi, anche lo stesso Tarantino ha preso diversi (e importanti) spunti da questo film, i nomi in codice, gli omicidi e altro.

"Il colpo della metropolitana" a differenza di altri film (come "Cani arrabbiati") del tempo non punta sulla violenza bensì sulla "tattica".
Il regista insomma non vuole trasmettere al pubblico solo la "rozzezza" dei quattro criminali ma vuole introdurre nel suo lavoro i movimenti e le tattiche dei personaggi, il film infatti potrebbe essere etichettato come un Poliziesco, spesse volte gli ostaggi sono messi da parte, i riflettori sono puntati sulla "partita" a distanza fra il crimine e la polizia, le telefonate, le minacce, i ricatti, i "bluff"…

Sargent è stato dunque quasi impeccabile e dona al pubblico una sontuosa pellicola a tratti davvero poco prevedibile e "incorniciata" da tanta, tantissima suspence.

13 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2009 20.39.15
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  01/03/2009 12:55:52
   8½ / 10
Uscito lo stesso anno dello straordinario "Cani Arrabbiati" di Mario Bava, questo poliziesco dell'allora esordiente e oggi sconosciuto Joseph Sargent è davvero un film bellissimo e indimenticabile per certi versi. Sorprendente nella semplicità della narrazione e intelligente nello sfruttare una sceneggiatura che descrive perfettamente i suoi personaggi e i colpi di scena, risulta geniale anche nel fatto di servire quasi immediatamente allo spettatore la via di fuga dei sequestratori, per poi negarla senza indugio per un qualsiasi problema. Presente una feroce critica alle istituzioni e alle forze dell'ordine, che vengono mostrate allo spettatore per quello che sono: individui grotteschi pronti a salvare degli ostaggi motivati esclusivamente dal fatto di guadagnare voti e consensi.
Il ritmo è frenetico, la tensione non altissima ma il film si lascia seguire alla grande fino alla fine. Merito anche degli attori bravissimi, in particolare Walter Matthau e il suo sguardo finale e Robert Shaw.

Importante spunto per "Le Iene" di Tarantino, in particolare per l'utilizzo dei nomi in codice e dei comportamenti dei sequestratori. E' anche in produzione un remake con Denzel Washington e John Travolta, certo non raggiungerà questo livello visto anche chi c'è alla regia.

5 risposte al commento
Ultima risposta 22/06/2018 06.43.59
Visualizza / Rispondi al commento
anthony  @  30/10/2008 21:39:34
   9 / 10
Il Colpo della Metrepolitana è un thriller che lascia il segno...anzi, un vero e proprio solco nella mente e nell'anima dello spettatore; e questo perchè di rado, in una pellicola del genere, si erano visti dei personaggi tanto caratterizzati sul lato psicolgico ed emotivo. A fine visione ti rimane quel non so chè, fatto essenzialmente di tristezza e rimpianto...solo per non avere avuto il tempo necessario per restare ancora un po' con persone che a conclusione di tutto ti sembra di conoscere già da molto tempo....
Raramente mi era capitato un fatto del genere in seguito alla visione di un film....come se pezzi, parti e lati differenti di quelle persone non riuscissero più a staccarsi dalla mia pelle e dalla mia testa...
A questo aggiungete scene al cardiopalma di prima scuola e tensione che si taglia letteralmente con il filo del rasoio...
Un film incredibilmente bello che, non so perchè, abbia avuto il destino relegato e solitario della caverna dell'indifferenza.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/11/2008 10.06.09
Visualizza / Rispondi al commento
ippo70  @  12/10/2008 17:47:01
   9½ / 10
Un thriller con suspense di notevole efficacia, personaggi attendibili,e diversi colpi di scena .

inferiore  @  27/09/2008 20:03:03
   9 / 10
Bellissimo, ottima trama e straordinarie interpretazioni! Film duro, diretto, con una certa ironia! Guardatelo e votatelo perchè lo voglio in top 50! Anche se non centra, un saluto al povero Paul Gnuman!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/09/2008 20.39.44
Visualizza / Rispondi al commento
harold  @  09/06/2008 15:22:17
   9½ / 10
Da un romanzo di John Godey, Joseph Sargent trae uno splendido thriller tutto ambientato nel sottosuolo newyorchese, con rapide puntate anche all'esterno. Teso come una corda di violino, non privo di una certa ironia, con i personaggi tratteggiati splendidamente e una regia priva di fronzoli. Cast da urlo. Matthau al solito impagabile; Shaw in uno dei ruoli chiave della carriera; Balsam perfetto; Elizondo, anni prima di Pretty Woman, è eccellente. Splendida la colonna sonora, in parte ripresa in Payback, con Mel Gibson.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  27/11/2007 09:41:28
   9 / 10
Il nome del regista semisconosciuto potrebbe indurre a ignorare questo poliziesco splendido degli anni '70. Ma in realtà "il colpo della metropolitana" è un film memorabile, tensione costante e attori leggendari.
Sarebbe bello che qualcuno lo distribuisca in dvd, come hanno fatto con l'altro grande poliziesco interpretato da Walter Mathau (chrley Warrich del maestro Don Siegel), almeno prima dell'arrivo del solito inutile remake.

Bellissimo.

testadilatta  @  27/11/2007 09:15:24
   10 / 10
UN MIO CULT PERSONALE.
Sargent dimostra di valere quasi quanto Don Siegel... e questo è un complimento enorme.
Tensione costruita magistralmente, sceneggiatura ottima e attori di un altro pianeta.
Oltre a Matthau, attore dalle mille facce, cito Robert Shaw, uno dei miei attori preferiti.
In conclusione un film da vedere assolutamente e da far vedere ai tanti registi mediocri di oggi.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutantsthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001200 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net