il corriere - the mule regia di Clint Eastwood USA 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il corriere - the mule (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL CORRIERE - THE MULE

Titolo Originale: THE MULE

RegiaClint Eastwood

InterpretiClint Eastwood, Bradley Cooper, Laurence Fishburne, Michael Pe˝a, Dianne Wiest, Andy GarcÝa, Alison Eastwood, Taissa Farmiga, Ignacio Serricchio, Loren Dean, Victor Rasuk, Manny Montana, Clifton Collins Jr., Noel Gugliemi, Robert LaSardo, Eugene Cordero, Jill Flint, Paul Alayo, Lee Coc, Katie Gill, Sparrow Nicole, Scott Dale, Joe Knezevich, Charles Lawlor, Saul Huezo, Daniel Moncada, Austin Freeman, Jackie Prucha, Lobo Sebastian, Diego Cata˝o, Devon Ogden, Lee Coc, Monica Mathis, Ashani Roberts

Durata: h 1.56
NazionalitàUSA 2019
Generedrammatico
Al cinema nel Febbraio 2019

•  Altri film di Clint Eastwood

Trama del film Il corriere - the mule

Earl Stone, un uomo di circa 80 anni rimasto solo e al verde, Ŕ costretto ad affrontare la chiusura anticipata della sua impresa, quando gli viene offerto un lavoro per cui Ŕ richiesta la sola abilitÓ di saper guidare un auto. Compito semplice, ma, ci˛ che Earl non sa Ŕ che ha appena accettato di diventare un corriere della droga di un cartello messicano. Nel suo nuovo lavoro Ŕ bravo, cosý bravo che il suo carico diventa di volta in volta pi¨ grande e per questo motivo gli viene assegnato un assistente. Questi non Ŕ per˛ l'unico a tenere d'occhio Earl: il misterioso nuovo "mulo" della droga Ŕ finito anche nel radar dell'efficiente agente della DEA, Colin Bates. E anche se i suoi problemi di natura finanziaria appartengono ormai al passato, i suoi errori affiorano e si fanno pesanti nella testa, portandolo a domandarsi se riuscirÓ a porvi rimedio prima che venga beccato dalla legge... o addirittura da qualcuno del cartello stesso.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (18 voti)7,56Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il corriere - the mule, 18 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Buba Smith  @  19/02/2019 01:12:55
   5 / 10
Ma... Qua mi sembra che come spunta il nome di Clint, in automatico si alza la media.

Per quanto mi riguarda non supera la sufficienza. Non Ŕ sicuramente un film pessimo, ma non ci siamo. Una storiella banale di poco spessore che non dice un gran che.

dagon  @  18/02/2019 22:00:53
   6½ / 10
Non male, ma non tra i migliori del regista che, sicuramente, torna in carregiatta dopo l'orrendo "15:17". Mi è sembrato francamente inverosimile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Discreto comunque.

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/02/2019 11.34.57
Visualizza / Rispondi al commento
Elmatty  @  18/02/2019 10:01:45
   7½ / 10
Dopo il clamoroso scivolone del film precedente, Clint Eastwood torna con un film molto più vicino al suo cinema.
Il Corriere è un film molto classico, asciutto, senza troppi giri di parole, con un protagonista dove non nasconde i suoi pregi e difetti.
In questo è molto simile a Gran Torino ma le somiglianze finiscono qui, questa pellicola è un film diverso dal grande predecessore in cui Clint recitava anche la parte del protagonista.
Scorre bene, anzi scorre molto bene, non si assistono a grandi colpi di scena correndo su binari ben definiti dall'inizio alla fine.
La sceneggiatura è abbastanza brillante, di sicuro mai banale e non scade mai nei cliché, la costruzione del personaggio principale è ben congegnata mentre i personaggi secondari sono troppo bidimensionali, poco sviluppati ed aggrappati da un incipit che viene sviluppato poco o niente.
Tecnicamente è ben fatto: la regia di Eastwood è la solita regia concreta che cattura le emozioni degli attori in scena senza particolari tecnicismi ma il tutto costruito con una precisione quasi maniacale, colonna sonora scritta da Clint stesso come in quasi tutti i suoi film, fotografia buona ma non ricordabile.
Il Clint attore non si smentisce mai, nella sua monoespressività riesce ad essere...espressivo, c'è da dire che il personaggio scritto gli sembra cucito addosso, Earl Stone viene rappresentato davvero magnificamente da questo gran attore e regista che alla veneranda età di 88 anni vuole ancora dire qualcosa e lo dice davvero bene. Se devo trovargli un difetto lo identificherei in una sorta d'indifferenza generale da parte di Earl a tutto quello che gli succede, non so se la cosa sia voluta o meno ma, in alcune occasioni e situazioni, mi è parso troppo distaccato dal contesto.
Gli altri attori non vanno oltre la ordinaria amministrazione, sono tutti personaggi dimenticabili in fretta.
Il Corriere è un buon film ma non raggiungiamo i livelli dei migliori film di Eastwood, lontano da quel Gran Torino citato forse troppo frettolosamente, è un film molto semplice ma non per questo banale, gli manca solo un tocco di coinvolgimento in più che era presente nei film di Eastwood anche solo di 10 anni fa.
88 anni un po' si fanno sentire, non vedrei adesso un Eastwood che vuole ancora impegnarsi a fare pellicole complicate come produzione come potrebbe essere un Flags of Our Fathers.
Tra l'altro il finale mi è parso troppo buttato li.
Comunque un film che vale la pena di vederlo per vedere un Clint tornato in forma dopo "Attacco al Treno" da dimenticare assolutamente.

Manticora  @  17/02/2019 19:43:00
   8 / 10
Per me è il testamento spirituale di Clint, la parabola di un uomo non perfetto che si trasforma in un criminale per sbarcare il lunario. E ovviamente eastwood dismette i panni del duro anziano e si trasforma in un floricoltore repubblicano, privo di tatto, a tratti ingenuo, ma non stupido, accattivante quanto basta. Un vecchietto tranquillo che però non ha mai badato alla sua famiglia, perchè cercava solo l'attenzione dei clienti e del pubblico alle mostre floreali. La perdita di lavoro, casa e possibile pensione lascia il nostro Earl con il **** per terra, letteralmente, tranne il pick-up arrugginito con cui lavora. Parte tutto da qui il corriere, con Clint che costruisce le solite perfette dinamiche tra personaggi, grazie al suo collaboratore storico. Un film ingiustamente snobbato dall'Accademy, probabilmente per la prospettiva di Clint come personaggio negativo e a tratti pietoso, e invece è ancora una volta il miglior Eastwood dai tempi di Sully. Con comprimari di lusso, tra cui spicca ovviamente Bradley Cooper,accompagnato da Michael Pena e sottoposti di Laurence Fisburne. La vera figlia di Eastwood si presta per la parte della figlia, e Andy Garcia è un irriconoscibile cordiale ma invecchiato narcos, che tratta Earl in maniera cordiale. Un pò c'è lo spirito di Gran Torino, anziani che si relazionano tra loro, mentre i giovani hanno bisogno del cellulare anche per aprire una lattina. E la battuta più scorretta di Clint sui NEGRI diventa anche il vero significato dello spirito di Earl, un uomo pieno di difetti che però non si nasconde dietro il perbenismo e il radical-chic post-obama, pieno di retorica e soprattutto ipocrisia. La storia ovviamente ha un finale che non lascia scampo, ma è con l'ultima battuta che pronuncia Earl ammette implicitamente di aver fallito nella propria vita, e di essere pronto a pagare, per tutto. Non è il canto del cigno ma poco ci manca.
"colpevole."

BlueBlaster  @  17/02/2019 17:41:32
   6½ / 10
Non concordo con l'entusiasmo sparso per questa pellicola poco più che mediocre...
Bello rivedere Clint di nuovo in pista a quasi 90 anni sia dietro che davanti alla macchina da presa, la sua è una interpretazione buona e la storia raccontata essendo vera risulta interessante.
Però il ritmo latita, c'è molto moralismo ed un poca di noia, interpretazioni di contorno ai minimi sindacali (basta vedere Bradley Cooper).
Si lascia vedere e si dimentica...lontanissimo da "Gran Torino".

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/02/2019 17.52.46
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  17/02/2019 10:34:51
   9 / 10
Altra strepitosa pellicola di Clint Eastwood che dietro la macchina da presa davvero è infallibile (escluso la "sperimentazione" perdonabile di "Attacco al treno"). Ritmo perfetto, tutto funzione a meraviglia. Magistrale la sua prova da attore.

Venticello  @  17/02/2019 02:01:06
   7½ / 10
Il grande ritorno del vecchio maestro Clint Eastwood davanti alla macchina da presa. Che dire? Anche stavolta ha fatto centro. Si vocifera che questo sará il suo ultimo film in assoluto come attore? Io, con tutto il cuore spero di no!! Il film é bello: non é uno dei migliori di Clint, ma vale il prezzo del biglietto. Consigliato!

BADLANDS72  @  12/02/2019 10:57:21
   8½ / 10
toccante, delicato, magnifico, emozionante.
Clint, l'ultimo eroe di Hollywood, anche a 89 anni dimostra di essere un mostro di bravura, sia come regista che come attore.
Difficile fare un film con una storia cosi semplice e lineare. Il tocco del genio, ce lo mette lui, trasformando il tutto in un film emozionale e profondo.

marcogiannelli  @  12/02/2019 08:36:47
   7½ / 10
E' un film che fa tanto lascito di Clint al cinema (vedremo se così sarà). E' di certo un riscatto rispetto all'ultimo obrobrio uscito lo scorso anno e giustamente ha puntato su un progetto più che sicuro.
The Mule ha delle reminescenze di Gran Torino senza mai arrivare a toccarlo completamente.
Earl è un uomo particolare, gli piace ballare, in generale le donne, i soldi non gli dispiacciono, vive per le sue serate di gloria tra floricoltori.
Ma in tutto questo non ha mai trovato veramente spazio per la famiglia.
Ecco, non si capisce in realtà se Earl si penta di aver trascurato i suoi cari più prossimi ma sembra più no che sì.
Ma Earl comincia a fare da corriere per il cartello messicano senza quasi rendersene conto, fino quasi a compiacersene. Almeno fino a quando i rapporti sono cordiali.
Clint rimane classicheggiante nella regia di questo film. Si ritrova però a scrivere un personaggio davvero sfaccettato, anziano ma furbo e pieno di risorse con cui si empatizza in tempo 0.
E probabilmente il finale ci dice che Earl così male non è.
E quello sguardo in camera... grazie ancora

FABRIT  @  11/02/2019 17:47:46
   7 / 10
Assolutamente da vedere anche se il film è abbastanza lento e non siamo ai livelli di Gran Torino. Finale emozionante, e siccome potrebbe essere l'ultimo personaggio interpretato dal mitico Clint, correte al cinema!

ilgiusto  @  11/02/2019 09:37:58
   7 / 10
Bel film ma al di sotto delle mie aspettative.
Il plot è semplicemente perfetto la leggenda Eastwood, c'è il tutto il potenziale per sfornare un cult secolare. Peccato che la realizzazione sia (a mio avviso) poco curata.
Il Film manca d'intensità, la sceneggiatura è superficiale e ha qualche ingenuità di troppo, la colonna sonora è scadente, l'uso delle luci è praticamente assente.
Nel complesso dunque ne esce solo un buon film (il che significa essere parsec sopra Aquaman e prodotti mainstream del genere, ma questo è scontato) però, dato il potenziale, essere solo buono è una delusione.
Poi, certo, un 88enne che dirige e interpreta un film, ha vinto in partenza, soprattutto se si chiama Clint Eastwood, ma questo è un altro discorso.
Consigliato ma peccato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento williamdollace  @  11/02/2019 09:36:44
   8 / 10
Finché quella vecchia carrozza tiene, finché c'è carburante, non fermarti mai Clint.

Invia una mail all'autore del commento SPIZZDAVIDE  @  11/02/2019 01:17:10
   5½ / 10
Sono un grande estimatore di Clint Eastwood, ma questa volta con grande dispiacere devo criticare questa pellicola.
Il film è davvero troppo lento, piatto e privo di mordente.
Delusione totale specie perchè le mie aspettative erano comunque troppo elevate.

Sestri Potente  @  10/02/2019 18:44:37
   8½ / 10
The Mule è un film affascinante, con una trama forse un po' troppo lineare, ma comunque solido.
Clint Eastwood questa volta ci racconta la storia di Leo Sharp (questo il vero nome del personaggio), riadattandola al grande schermo.
Grazie Clint, forse The Mule non sarà un capolavoro, ma come sempre riesci a farci emozionare!

minoidepsp  @  10/02/2019 15:30:44
   9 / 10
Assolutamente da vedere, da tempo non vedevo un film di questo livello.
Tocca la corda dei sentimenti accompagnando il tutto con uno sguardo non indulgente sui difetti del protagonista Earl, corriere della droga improvvisato.

Invia una mail all'autore del commento palla78  @  10/02/2019 01:51:49
   6½ / 10
Buon film del mai domo Clint, che si ritaglia la parte del corriere "nonnino" della droga. Negli Stati uniti delle opportunità un nonno, dedito al lavoro, ma che, evidentemente, non ha mai messo via un dollaro, si ritrova ad ottanta (o novanta) anni senza un becco di un quattrino (come sia possibile non avere una pensione a quella età, non credo sia possibile), senza una casa e senza un lavoro!

Non c'è problema: il lavoro si inventa nella patria del capitalismo e via a fare il corriere della droga, con carichi sempre più grossi.

Due soldi in più da spendere lo fanno diventare goloso:




Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Inoltre non pensavo che quelli del cartello messicano fossero così compassionevoli...

Finale a tarallucci e vino:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ah, ah, ah....

rocksoff  @  09/02/2019 20:03:54
   10 / 10
Parte benissimo ma, avendo letto le (strepitose) recensioni, mi aspettavo qualcosa di più.
La seconda parte è....emozione pura.
Tutta la sala incredula, come non avevo mai visto prima.
Pietra miliare del Cinema.
Grazie Clint

5 risposte al commento
Ultima risposta 20/02/2019 14.53.56
Visualizza / Rispondi al commento
john doe83  @  09/02/2019 01:09:00
   8½ / 10
Clint Eastwood È il cinema. All'età di 88 anni sforna l'ennesimo capolavoro della sua carriera. Gli aggettivi per descrivere questa sua ultima fatica potrebbero risultare superflui, l'unica maniera per apprezzarlo è mettersi davanti allo schermo in silenzio e ammirare lo spettacolo.

9 risposte al commento
Ultima risposta 13/02/2019 21.33.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

10 giorni senza mamma7 uomini a molloa private waralita - angelo della battagliaalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vitaamici come prima (2018)anatomia del miracoloanimali fantastici: i crimini di grindelwaldanimasaquamanattenti al gorillabeautiful boy (2018)ben is backbenvenuti a marwenberninibird boxblack tide
 HOT
bohemian rhapsodybts world tour: love yourself in seoulbumblebeecalcutta - tutti in piedicapri-revolutioncartachesil beach - il segreto di una nottechi scriverÓ la nostra storia?city of liescold war (2018)coldplay: a head full of dreamscolette (2018)compromessi sposiconta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camillericonversazioni atomiche
 NEW
copia originalecoppermancosa fai a capodanno?creed iicrucifixion - il male e' stato invocatodinosaurs (2018)don't fuck in the woods 2dove bisogna staredragon trainer: il mondo nascostoescape room (2019)
 NEW
ex-otago - siamo come genovafriedkin uncut - un diavolo di registaghostland - la casa delle bamboleglassgreen bookhepta. sette stadi d'amoreholmes and watsonhunter killer - caccia negli abissii bambini di rue saint-maur 209i nomi del signor sulcici spit on your grave: deja vui villaniil castello di vetroil corriere - the muleil destino degli uominiil gioco delle coppieil grinch (2018)il mio capolavoroil primo reil professore cambia scuolail ragazzo piu' felice del mondoil ritorno di mary poppinsil sindaco - italian politics 4 dummiesil testimone invisibileil vizio della speranzain guerraisabellela befana vien di nottela donna elettricala douleurla favorita
 R
la notte dei 12 annila paranza dei bambinila prima pietrala scuola seralela vita in un attimol'agenzia dei bugiardilake placid: legacy
 NEW
landle ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucel'esorcismo di hannah gracelibero
 NEW
l'ingrediente segretolo sguardo di orson welleslontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksyl'uomo dal cuore di ferrom.i.a. - la cattiva ragazza della musicamacchine mortalimalerbamaria regina di scoziamathera - l'ascolto dei sassimenocchiomia e il leone bianco
 NEW
modalita' aereomorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimoschettieri del re: la penultima missionenelle tue mani (2018)nightmare cinemanon ci resta che il criminenon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menotti magicheognuno ha diritto ad amare - touch me nototzi e il mistero del tempoovunque proteggimi
 NEW
parlami di tepeppermintpiercing
 NEW
quello che veramente importaralph spacca internetred zone - 22 miglia di fuocoremirex - un cucciolo a palazzoricomincio da me (2019)ride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase la strada potesse parlarese son roseseguimisenza lasciare traccia (2018)spider-man: un nuovo universostyxsulle sue spallesummer (leto)
 HOT
suspiria (2018)the barge peoplethe final wish
 NEW
the front runner - il vizio del potere
 NEW
the lego movie 2: una nuova avventurathe old man & the gunthe other side of the windthe young cannibalstramonto (2018)tre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun piccolo favore
 NEW
un uomo tranquillo (2019)un valzer fra gli scaffaliun'avventuraupgradevan gogh - sulla soglia dell'eternita'velvet buzzsawvice - l'uomo nell'ombravoglio mangiare il tuo pancreas
 NEW
westwood. punk, icona, attivistawidows: eredita' criminalezen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

984824 commenti su 40866 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net