il male non esiste (2023) regia di Ryusuke Hamaguchi Giappone 2023
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il male non esiste (2023)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film IL MALE NON ESISTE (2023)

Titolo Originale: AKU WA SONZAI SHINAI

RegiaRyusuke Hamaguchi

InterpretiHitoshi Omika, Ryo Nishikawa, Ryuji Kosaka, Ayaka Shibutani

Durata: h 1.46
NazionalitàGiappone 2023
Generedrammatico
Al cinema nel Dicembre 2023

•  Altri film di Ryusuke Hamaguchi

Trama del film Il male non esiste (2023)

Takumi e Hana vivono a Mizubiki vicino a Tokyo circondati dalla foresta. Quando vengono a conoscenza di un piano per costruire un sito turistico lì, sanno che ciò avrà conseguenze disastrose per l'ecologia e la pulizia della loro comunità.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (2 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il male non esiste (2023), 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

marimito  @  13/12/2023 19:11:33
   7 / 10
Nel recensire questo film partirei dalla fine, da un epilogo che lascia alla libera interpretazione di chi guarda definirne il contenuto, il significato più profondo, il messaggio dell'autore. Takumi parla poco, si relaziona poco con il mondo, anche con sua figlia, dimentica di andarla a prendere, la lascia vagabondare fra i mille pericoli del bosco, ha una infinita fiducia nella natura che conosce profondamente. Il male in questi luoghi non esiste o forse si o forse si è disposti a fare del male per poter preservare questi stessi luoghi e chi li vive, insomma tanti interrogativi per un lungometraggio che sulle prime stenta a decollare, ma che, quando lo fa, lascia a stretto giro tutti senza parole.

Thorondir  @  13/12/2023 13:18:51
   8 / 10
Dopo "As Bestas" di Rodrigo Sorogoyen e "Animali selvatici" di Cristian Mungiu, anche il giapponese Hamaguchi tenta la riflessione su un microcosmo rurale per analizzare la società e la natura umana in un senso più ampio e universale. Con lunghe inquadrature e carrelli in piano sequenza di diversi minuti, Hamaguchi ci immerge in questo Giappone montagnoso dove qualcuno vorrebbe tentare di rendere il campeggio qualcosa di lussuoso e per ricchi ("glamping"). La comunità locale si oppone e lo fa con buone ragioni (splendida l'assemblea cittadina con confronto diretto e faccia a faccia in contrasto con il meeting dell'azienda reso attraverso gli schermi dei vari device e della tecnologia della "spersonalizzazione"). In questo contesto le figure di Takumi e di sua figlia Hana sembrano essere l'esempio di un idillio da non infrangere e contaminare: ma naturalmente le cose sono più complesse e misteriose.

Dopo due film teatrali e sulla centralità della parola come "Il gioco del destino e della fantasia" e "Drive My Car", Hamaguchi qui gira un film completamente diverso: se è vero che il suo essere innanzitutto sceneggiatore emerge nelle due sequenze dialogiche più lunghe del film, per il resto è un'opera contemplativa, di stati e di stasi, di simbolismi che esplodono all'improvviso su un tappeto di sapientissima gestione di tempi, spazi, silenzi e suoni (splendida la colonna sonora). Le aspettative dello spettatore sono sempre costantemente sfidate e frustrate, il classico manicheismo del bene vs male ribaltato e messo in discussione, gli indizi disseminati hitchcockianamente qua e là come impronte nella foresta, il connubio immagini/suoni utilizzato per far parlare un ambiente che spesso dice più dei singoli personaggi. Perché in fondo è comodo e rassicurante pensare il mondo contadino lontano dalle città come placido, tenutosi lontano dal male che sembra emanare dalle megalopoli della contemporaneità (non a caso Tokyo): ma alla fine l'elemento centrale era, è e sempre restarà l'uomo con le sue tensioni irrisolte e irrisolvibili. Sempre e costantemente preda e cacciatore.

Un altro grande film di un regista ormai fuori dalla categoria del "promettente".

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bank
 NEW
bob marley: one lovebuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicinielf me
 NEW
emma e il giaguaro neroeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposo
 NEW
in the land of saints and sinnerskriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la zona d'interessel'anima in pacele avventure del piccolo nicolas
 NEW
le seduzionimadame web
 NEW
martedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)
 NEW
night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeper
 NEW
the cage - nella gabbiathe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giappone
 NEW
volarewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1047976 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net