il volo della fenice (1965) regia di Robert Aldrich USA 1965
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il volo della fenice (1965)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL VOLO DELLA FENICE (1965)

Titolo Originale: FLIGHT OF THE PHOENIX

RegiaRobert Aldrich

InterpretiJames Stewart, Richard Attenborough, Peter Finch, Hardy KrŘger

Durata: h 2.28
NazionalitàUSA 1965
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 1965

•  Altri film di Robert Aldrich

Trama del film Il volo della fenice (1965)

In seguito a un atterraggio di fortuna, un gruppo di persone, tra cui un ferito, attende i soccorsi in pieno deserto. Il ferito muore, ma dei soccorsi nessuna traccia. Uno dei superstiti Ŕ progettista areonautico e propone di costruire un velivolo di fortuna con i pezzi del relitto; l'impresa sembra pazzesca, ma viene portata a termine, nonostante altre morti.

Film collegati a IL VOLO DELLA FENICE (1965)

 •  IL VOLO DELLA FENICE, 2005

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (9 voti)7,56Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il volo della fenice (1965), 9 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  14/02/2020 14:54:16
   7 / 10
Il simposio della psiche umana con i suoi limiti, le sue fragilità ma anche la forza e l'istinto di sopravvivenza. In sintesi è questo quello che traspare nel film di Aldrich, ottimamente interpretato da tutto il cast e ben tratteggiato da una sceneggiatura solida e abbastanza dettagliata. E c'è anche un po' d'Italia con Gabriele Tinti nel cast e la canzone Senza Fine nella colonna sonora.
Il remake del 2005 non era male, questo però è un pelo migliore.

Goldust  @  08/07/2019 11:37:52
   7 / 10
Più che di avventura il film di Aldrich è un brillante trattato di psicologia spicciola e di arte di arrangiarsi, ambientato in una situazione di stress estremo come quella del disastro aereo. Non tutti i personaggi sono felicemente delineati o indimenticabili, eppure il regista è abile a far montare la tensione nervosa tra le diverse anime del gruppo, lasciando per un attimo sullo sfondo la violenza tipica del suo cinema. Grandioso Stewart in un ruolo sfaccettato e non completamente positivo, non comune nella sua lunga carriera. Certo, per iniziare la visione bisogna essere davvero predisposti perchè la messinscena nel deserto castra fin da subito l'azione e la durata ben oltre le due ore è quantomeno spropositata.

Neurotico  @  16/12/2012 20:37:11
   7½ / 10
Grande film d'avventura teso ed avvincente. Ottimo ritmo e una sceneggiatura robusta al servizio di attori staordinari (un peccato la dipartita prematura del personaggio di Ernest Borgnine, che era il più imprevedibile). Due ore e passa che trascorrono con grande fluidità.

edmond90  @  10/07/2011 10:16:49
   8 / 10
Ancora un ottimo prodotto da parte di Aldrich.
Il classico tema del gruppo di persone al centro di una situazione eccezionale(che Aldrich sfrutterà ancora nella sporca dozzina)si dimostra ancora una volta vincente.e la suspence viene garantita per tutta la durata della pellicola.
Contribuiscono ovviamente un pugno di grandi attori,tra i quali spiccano Stewart e un imbronciatissimo Borgnine.
I titoli di testa su fermo immagine hanno fatto scuola

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/01/2011 23:43:35
   7½ / 10
Emozionante avventura nel deserto per un gruppo di sopravvissuti ad un atterraggio d'emergenza!
Ho gia' visto il remake del 2005 e la prima differenza notevole a favore del film di Aldrich è la cura con cui vengono caratterizzati tutti i personaggi dal protagonista a quello che si vede meno...forse il "nostro" povero Italiano ferito!
Per piu' di due ore la tensione rimane alta grazie alla continua presenza di colpi di scena malgrado il finale sia gia' ipotizzabile da tempo!
Se aggiungiamo l'ottima prova di tutto il cast ne viene fuori un film davvero di notevole impatto emotivo!

LoSpaccone  @  06/08/2009 11:23:31
   7½ / 10
Per fortuna che il cinema non è fatto solo da raffinati e ricercati artisti ma anche da artigiani capaci come Aldrich, che sanno come prendere per la gola lo spettatore senza però scadere nella faciloneria. Il grande cast e l’ottima caratterizzazione dei personaggi, l’incisività dei dialoghi, la giusta attenzione per le dinamiche emotive e la tensione che nonostante la staticità dell’azione si taglia a fette, fanno de “Il volo della fenice” un film da non perdere per chi ama il vecchio cinema.

alexp79  @  09/04/2009 17:28:07
   7½ / 10
mi è piaciuto molto.....bellissimo il passaggio con i beduini,
peccato per....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  28/02/2009 12:50:40
   8 / 10
La disperazione di una decina di uomini letteralmente catapultati in un incubo fatto di sabbia e sole. Ennesimo bel film di Aldrich, bravo nel caratterizzare tutti i personaggi in una situazione che di ordinario ha ben poco.
Il film dura tanto, ma sebbene la scenografia sia sempre la stessa, riesce comunque a non scadere mai nella prolissità e proporre di continuo situazioni interessanti.
Un pò come in "12 angry men", anche qui si assiste ad una guerra di recitazione da parte di tutti gli attori, tutti in parte, tutti bravissimi, ma con un applauso speciale al grande Stewart, che riesce ad essere mattatore anche quando al suo fianco ci sono grandi nomi come quello di Finch e Attenborough.

Curiosità: l'unica donna del film appare come visione al più codardo dei malcapitati e dura pochissimi secondi.

Esiste un remake con Quaid, che vidi qualche annetto fa e di cui non ho un brutto ricordo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  05/05/2005 20:33:40
   8 / 10
Più che discreto film avventuroso di Robert Aldich.
Certo è sicuramente un film minore del grande regista, che proporrà + o meno le stesse situazioni in film decisamente migliori (pensiamo a "una sporca dozzina"o il bellissimo "non è + tempo di eroi").
Comunque rimane in testa per i colpi di scena e per la suspance praticamente costante in tutto il film oltre che per l'attentissima analisi psicologica effettuata da Aldrich sui personaggi del gruppo e sui loro comportamenti nella situazione critica nella quale si vengono a trovare.

Ma il vero punto di forza è il cast, dominato dal solito mitico James Stuart.
Rifatto recentemente con dennis Quaid al posto di Stuart e con una donna nel cast.


  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1014770 commenti su 44988 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net