interstellar regia di Christopher Nolan USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

interstellar (2014)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film INTERSTELLAR

Titolo Originale: INTERSTELLAR

RegiaChristopher Nolan

InterpretiMatthew McConaughey, Anne Hathaway, Jessica Chastain, Wes Bentley, Casey Affleck, Michael Caine, Matt Damon, Topher Grace, Mackenzie Foy, John Lithgow, Ellen Burstyn, David Oyelowo, Bill Irwin, Elyes Gabel

Durata: h 2.49
NazionalitàUSA 2014
Generefantascienza
Al cinema nel Novembre 2014

•  Altri film di Christopher Nolan

Trama del film Interstellar

In un futuro imprecisato, un drastico cambiamento climatico ha colpito duramente l'agricoltura. Un gruppo di scienziati, sfruttando un "whormhole" per superare le limitazioni fisiche del viaggio spaziale e coprire le immense distanze del viaggio interstellare, cercano di esplorare nuove dimensioni. Il granturco Ŕ l'unica coltivazione ancora in grado di crescere e loro sono intenzionati a trovare nuovi luoghi adatti a coltivarlo per il bene dell'umanitÓ.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,58 / 10 (275 voti)7,58Grafico
Migliori effetti speciali (Paul J. Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliori effetti speciali (Paul J. Franklin, Andrew Lockley, Ian Hunter)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Interstellar, 275 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

libero1975  @  14/10/2017 00:59:37
   6 / 10
Si poteva fare di più

Giudicatore  @  01/10/2017 09:15:21
   7 / 10
La trama non e' male anche se a tratti i dialoghi sono sconclusionati .Ho notato che l'ambientazione "spaziale"( le navicelle spaziali e le tute spaziali per esempio)danno un po' sensazione di "finto" .

gano  @  07/09/2017 10:42:17
   5½ / 10
Rivoglio il vecchio Nolan, quello di Memento, The Prestige, Il Cavaliere Oscuro e, in parte, Inception. Sembra che più aumenti il budget più il buon regista sforni boiate.
Basare una filosofia di vita sulla legge di Murphy è un insulto all'intelligenza.
Voto 5 e mezzo di incoraggiamento. Eureka..!!!

3 risposte al commento
Ultima risposta 07/09/2017 16.26.45
Visualizza / Rispondi al commento
Tambo90  @  14/08/2017 03:22:05
   5 / 10
Devo dire che Nolan mi ha deluso tanto, l'ho trovato lento e dispersivo bella parte centrale, si parla di amore ecc...si parla di tutto e di niente insomma per me un pippone, troppo lento e dispersivo, finale sbrigativo ....

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

yeah1980  @  04/07/2017 11:44:09
   7 / 10
Amo Nolan, è un film precisissimo e ben girato, emozionante. Ma la trama fa acqua da tutte le parti.

Sestri Potente  @  11/04/2017 13:49:04
   10 / 10
Capolavoro di Nolan, che questa volta punta sulla fantascienza.
Piccola digressione: per il genere che rappresentano è lecito aspettarsi un paragone fra il famosissimo 2001 Odissea nello Spazio e Interstellar, anche se è impossibile fare un confronto fra i due. Personalmente tifo per Interstellar, che per il sottoscritto è il vero trionfo della fantascienza.
Tornando al film direi che si tratta di una bellissima storia, intensa ed emozionante, ricca di contenuti e di nozioni scientifiche. Soprattutto una storia fra un padre e una figlia...
Insomma, grazie Nolan.

DarkRareMirko  @  10/04/2017 23:16:24
   7 / 10
Sarei oltremodo falso ed ipocrita a non far notare le varie ingenuità presenti nel film, e do valore a commenti di utenti in rete che, appunto, sottolineano tali elementi; Nolan non ha mai peccato di tali leggerezze, che fan perdere molti punti al film.

Discorsi faciloni, scene palesemente sconnesse (almeno a tratti), poca chiarezza e passaggi sin troppo semplificati nuocciono esageratamente, ed una tale situazione sarebbe andata benino ad un regista alle prime armi, non certo ad un artistone come Nolan.

Di contro, poca noia, qualche passaggio riuscito (il finale con le spiegazioni sul tempo, in quella sorta di limbo, male non è), gran bel cast e buoni effetti.

Kubrick è solo omaggiato e c'entra molto poco; io, come spesso accade in sci-fi recenti (Event horizon, ad esmepio), ci ho visto più Tarkovskij.

A malapena discreto; è come aver a disposizione 100 (tra cast, mezzi, ecc.), ed avere come risultato finale solo 50...Sarebbe stato quasi più indicato, vista la quantità di elementi, creare una miniserie o una serie tv.

E' il film meno riuscito del dotato Nolan.

maxi82  @  13/12/2016 23:23:14
   7 / 10
Nolan non sbaglia mai,qualsiasi film fa c'è sempre qualcosa di diverso e innovativo:qui nonostante l'andatura lenta e le 3 ore del film passano alla grande coinvolgendo lo spettatore fino ad un buon finale inaspettato...nolan è una garanzia di successo

Azrharn  @  09/09/2016 13:32:16
   9 / 10
La fantascienza è solo astronavi e alieni? NO. Il film di Nolan ce lo dimostra. Intenso, profondo con un'ottima trama. Il ritmo potrà sembra forse lento ai più, de gustibus. Ottimo cast e buoni effeftti. Il miglior film del genere negli ultimi anni.

Zio81  @  02/07/2016 16:16:18
   5 / 10
Visto la media non mi permetto di andare sotto il 5. Ma film veramente noioso, americanata pazzesca e molto presuntuosa. Non consiglio la visione.

topsecret  @  25/06/2016 16:31:21
   7 / 10
Nolan si dimostra ancora una volta abile nel confezionare emozioni e storie che non risultano mai banali, anche se forse eccede un po' nella complessità di certe situazioni.
Non mi sento di dire che INTERSTELLAR sia un capolavoro del genere: ritmo altalenante, storia a tratti troppo cervellotica e durata oggettivamente eccessiva sono le caratteristiche non proprio positive che il film si ritrova. Ma la capacità del regista, l'incisività degli effetti speciali e la discreta performance del cast ne fanno un prodotto discreto che certamente non merita voti insulsi.

sabel  @  21/04/2016 12:18:44
   10 / 10
Film che mi ha lasciata letteralmente attonita. :-o
Veramente impressionante e visivamente incredibile… uno dei più bei film che io abbia visto, e non sono una cultrice della fantascienza. Non riesco a immaginarmi qualcosa di migliore. Il finale commovente mi ha lasciato con la pelle d'oca alta dieci centimetri. Belle anche le musiche che danno maggiore spessore alle scene, principalmente nel finale e nella sequenza delle… diciamo "montagne"!!!!!!

sirvioz  @  29/03/2016 07:41:40
   2 / 10
Questo film aveva un potenziale gigantesco. Buttato nella cloaca.
Scene strappacore, dialoghi insulsi/fuori contesto e americanate varie rovinano totalmente questa pellicola.
Avrei dato un 6 perchè tutto sommato si può guardare ma visto cosa poteva essere questo film, 2 senza pietà.

Matteoxr6  @  16/02/2016 04:26:52
   7 / 10
Diciamo subito che dopo "2001, odissea nello spazio", tutto il resto è una piccola cacchina, ma non è colpa di nessuno, lo sappiamo. Diciamo allora piuttosto che l'intento al momento della scrittura della sceneggiatura era ed è sempre stato puramente, squisitamente commerciale. Ora, se abbandoniamo per sempre il presupposto scientifico e ci lasciamo abbracciare solo dal "fanta", Nolan ha saputo orchestrare una regia panta rei, detto scherzosamente, in cui tutta la pellicola scorre che è una meraviglia, nonostante una fretta marchiana al momento della

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER. Inoltre, certo, Christopherino ha fatto di tutto per incastrare i pezzi del proprio mosaico, ma il risultato è stato comunque molto apprezzabile dal mio punto di vista. Non lo so, sono molto indeciso. Ripeto, la regia è ottima e nonostante la teleologia spudoratamente commerciale di quasi ogni aspetto del film, credo che il lavoro del soggetto sia molto apprezzabile. McConaughey fa il suo lavoro, la fotografia è valida e la colonna sonora non invadente. Mi turo il naso per le forzature retoriche (e non) e do sette, anche se so già che col trascorrere del tempo diventerà sempre più inadeguato fino a scendere a 6,5, per carità. Lo prendo come un racconto puramente fantastico.

Gabo Viola  @  15/02/2016 00:31:39
   6 / 10
Nolan è sempre lo stesso: tanto rumore per nulla. Le premesse c'erano tutte, da amante dello spazio e ogni possibile mondo parallelo che potrebbe schiudersi, ho visto questo film pieno di interesse. Vai c'è Mecchonaghi, meravigliose immagini in volo, ottima fotografia, ma aspetta...dov'è il film? Dove sono i personaggi, dove è la loro interiorità, dov'è il genere umano nei film di Nolan. Dopo Insomnia (sua opera migliore, ma è un remake), Prestige, inception e il pessimo cavaliere oscuro siamo davanti all'ennesimo gioco di prestigio, le tre carte di Nolan. Rossa vince. Nera perde. Rossa vince nera perde. E così viaggiamo un po' de qua un po' de là, andiamo nei pianeti che fanno invecchiare i cari, guardiamo i video, la terra si insabbia peggio dello strònzissimo caso watergate, ma ti accorgi alla fine del film che nulla realmente sta accadendo e forse Nolan è davvero il più grande discepolo di Melies di tutti i tempi. Siamo davanti ad un prestigiatore, un mago, non nel senso nobile di Welles in grado di nobilitare la storia e il vissuto dei personaggi, no, siamo di fronte al bancarellaro delle tre carte. La forma sopra la sostanza all'ennesima potenza. Davvero, i film di Nolan sono di una pochezza contenutistica imbarazzante, si cerca di rimanere nell'ermetico (inception) o di spiazzare lo spettatore (the prestige) o di far esplodere più palazzi possibili e giocare col vocoder (batman). Penso giustamente a Cronenberg mentre massacrava il cavaliere oscuro di Nolan, definendolo sempre e comunque un uomo in calzamaglia. Nolan è il regista più sopravvalutato del 21° secolo.

4 risposte al commento
Ultima risposta 08/01/2017 19.46.17
Visualizza / Rispondi al commento
gandyovo  @  08/02/2016 15:14:19
   6½ / 10
Ho visto Nolan la prima volta con Memento è mi è sembrata una grandissima idea. Ho visto ogni film successivo e mai mi sono piacuti come memento. Inoltre sembra sempre alla ricerca di stupire con sceneggiature che, dal mio punto di vista, sono troppo cerebrali e complicate. Non uno dei miei registi preferiti.

CyberDave  @  08/02/2016 00:03:01
   8 / 10
Come ogni film di Nolan alla fine della visione si ha la sensazione di aver visto un capolavoro...oppure una boiata pazzesca.
In questo caso, come quasi sempre mi è capitato si è davanti ad un mezzo capolavoro, leggermente inferiore a "Memento" a mio parere.
Grandissimo film, si parte da "il genere umano si estinguerà, andiamo a cercare un'altro pianeta", che detta cosi può sembrare una cosa assurda e sciocca, Nolan invece riesce a costruire sempre una cosa geniale dopo l'altra.
Sono d'accordo con alcuni utenti, ogni tanto bisognerebbe non farsi domande e guardare semplicemente il film, come in ogni film di Nolan infatti gli interrogativi sono molti e le interpretazioni personali anche, però credo che alla fine sia stato messo a posto tutto e sia stata data una spiegazione con un finale fantastico, preparato dall'inizio per stupire e lasciare allo spettatore la sensazione di aver visto qualcosa di geniale.
Mi è piaciuto davvero molto, sia a livello visivo ed estetico e sia dal punto di vista dei contenuti.
Assolutamente da vedere.

fabio57  @  29/01/2016 11:04:39
   7½ / 10
Improponibile il paragone con "2001 odissea nello spazio", con cui sembra volersi misurare Nolan.Il film di Kubrick era depositario di grandi interrogativi esistenziali, Interstellar è solo un fumettone pirotecnico, con stupefacenti effetti speciali, ma non veicola grandi messaggi, perlomeno questa è la mia interpretazione, L'invenzione di altre dimensioni anche se supportata da immagini cromaticamente efficaci, era già stata sfruttata in altri lavori cinematografici, come del resto la necessità di trovare in altri mondi possibiltà di salvezza per il genere umano. Bisogna, per onore di verità, comunque sottolineare il valore tecnico del film che si avvale di alcune invenzioni visive di grande suggestione,

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/02/2016 14.45.35
Visualizza / Rispondi al commento
Marco247  @  14/01/2016 16:36:02
   7 / 10
è indubbiamente un bel film, ti prende, ti intrattiene, ti fa sognare ed anche un pò emozionare. OK.

PERO'.....

però bisogna oggettivamente spegnere il cervello per guardarlo, e non si può nemmeno nascondersi dietro al fatto che sia un film di fantascienza.
troppe forzature, troppi avvenimenti inspiegabili, troppe domande senza risposta.

bravi gli attori, visione comunque consigliata (e non fatevi troppe domande perchè le risposte forse non le conosce nemmeno Nolan)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  14/01/2016 14:15:00
   7 / 10
Esercizio stilistico di Nolan, forse eccessivamente lungo per quello in grado realmente di offire ma certamente apprezzabile. Prodotto di qualitÓ, tuttavia il fim in alcuni punti puo' risultare ostico se non si Ŕ esperti di fisica spaziale. Forse ci sono alcuni paradossi irrisolti ma certamente un film da vedere per vari aspetti
Buono.

marfsime  @  11/01/2016 23:42:31
   8 / 10
Ottimo film di fantascienza che partendo da un'idea classica (le risorse del pianeta si stanno esaurendo) delinea una trama a tratti non semplice da digerire..che parla di viaggi spazio tempo..buchi neri..fisica quantistica. Ottimi effetti speciali..attori all'altezza..nel complesso un gran bel film.

matteino24  @  08/01/2016 19:28:33
   10 / 10
Buonasera. Mi son iscritto a questo forum soprattutto per commentare questo film dopo averlo visto su Mediaset premium. Un capolavoro pazzesco 3 ore di film eccezionali trascorse in totale estasi immerso nella musica e nello spazio, nelle stelle e tra le galassie nell'immensita' del tempo e nell'istintiva volontà e forza dell'uomo per la sopravvivenza, il che lo spinge ad esplorare l'universo alla ricerca di nuovi mondi e nuovi spazi dove continuare la specie. Un capolavoro assoluto non capisco i commenti negativi. Il film scorre a meraviglia e si lascia apprezzare in ogni istante coniugando pathos ed emozioni senza fine nello scorrere dell'immensita' dello spazio e del tempo

Fratuck89  @  08/01/2016 00:07:09
   10 / 10
Mai trovato un film che mi abbia portato così lontano, unendo realtà e immaginazione, porta su un altro livello, è un viaggio trascendentale oltre la realtà, oltre la vista offuscata, al di là di un muro, o almeno ci prova, e tutto questo è fantastico, da brividi! semplicemente il film che ho sempre sognato di vedere.
Non ho niente da aggiungere.

lo156  @  30/12/2015 09:39:55
   10 / 10
Davvero ma davvero ma davvero entusiasmante, appassionante e coinvolgente. Forse uno dei film più coinvolgenti, potenti e avvincenti di sempre.
Molti si sono lamentati dell'eccessiva durata, invece, per quel che mi riguarda, anche se fosse durato sette ore non mi avrebbe affatto infastidito. Tra buchi neri, relatività, dimensioni extra e tesseratti era come vivere in… "un altro universo"! Nolan è un GENIO (sebbene il film sia stato scritto assieme a Kip Thorne)!
E non parliamo di tutto il resto, come la magnificentissima colonna sonora, gli effetti speciali da centodieci e doppia lode, la fotografia, gli scenari a dir poco impressionanti e il buco nero!
L'unico "contro" che posso permettermi di annotare e l'inizio un po' troppo lento! Ma nulla di che! Passato quello, c'è un vortice di inevitabili emozioni fino al finale superlativo e commovente (e fortunatamente non troppo sdolcinato). Anzi, POTENTE! Ripeto, dura troppo poco per me!!!!!
Da vedere e rivedere all'infinito!

Charles Kane  @  29/12/2015 00:13:27
   6 / 10
Un Nolan che stavolta partorisce qualcosa di incompleto. L'eccessivo dilungarsi sui sentimenti del protagonista talvolta rende poco scorrevole la storia, inoltre la trama subisce di tanto in tanto delle forzature poco credibili. Guardabile, ma non aggiunge niente al genere nè alla filmografia di Nolan.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/12/2015 13.51.22
Visualizza / Rispondi al commento
polbot  @  20/12/2015 22:50:25
   6½ / 10
non mi sento di stroncare del tutto un film un po' troppo farcito e che forse osa troppo: "loro", amore 5D ed inesattezze/forzature scientifiche.... (soprattutto quando si vuol dare l'impressione che ttutto stia in piedi e che sei scientificamente solido..).
Ho però apprezzato una sceneggiatura che tiene in tensione ed un'atmosfera non solamente spettacolare, ma con un'intensità malinconica data da quest'ambientazione in una Terra in difficoltà.. che non vedevo da tempo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  10/12/2015 12:01:46
   6½ / 10
Ciò che mi spinge a dare un voto non eccelso a "Interstellar" è il problema di fondo, ovvero la sceneggiatura; non ci vuole un esperto di fisica, un arguto agronomo o un luminare dell'ingegneria aero-spaziale per notare le numerose forzature e le scempiaggini che Nolan -con il fidato fratello Jonathan- accumula senza alcuna remora durante l'intera visione.
Trattandosi di fantascienza si potrebbe anche soprassedere, il genere si pone già di per sè come incline ad accogliere situazioni impensabili per la mente umana, e la storia cinematografica in questo senso è piena zeppa di assurdità assortite. La critica però questa volta è inevitabile, fomentata dall'ambizione di un autore convinto di di aderire ad un canovaccio il più realistico possibile, fondando soluzioni proprie per dare coerenza ad uno script che partendo da spunti interessanti tramuta in discutibili più snodi, tra l'altro affossati da dialoghi mai ispirati e da "spiegoni" poco convincenti
Inoltre non mancano palesi ingenuità, che da un "costruttore" del calibro di Nolan non ci si attenderebbe mai.
Comunque, lasciando da parte pipponi cervellotici, spoiler e disquisizioni in fin dei conti sterili ci si può concentrare sugli aspetti salvabili, che non sono pochi.
Esempi: cast azzeccato, soundtrack suggestiva (ad opera di Hans Zimmer), visione dell'apocalisse per nulla in linea con ciò che conosciamo, buon intreccio in cui il tedio non ha mai il sopravvento nonostante una durata fiume (e magari piantiamola con queste pellicole infinite) in cui fortunatamente i passaggi da sbadiglio sono rarissimi, visione complottistica riguardo le missioni lunari. C'è poi la solita gigantesca regia di Nolan, con effetti speciali eccellenti e un digitale ridotto ai minimi termini, la fotografia è altrettanto curata, sia nel riportare il grigiore agreste dei campi, sia nell'immaginare un cosmo in cui a farla da padrone non sono solo lo scontato azzurro della Terra o l'accecante bagliore del sole.
Si crea poi una sorta di malinconia di fondo a me particolarmente gradita ed indispensabile in questa fantascienza intimista, lontana dagli eccessi kitsch di un qualsiasi "Star Trek" o "Star Wars". Si vorrebbe inquadrare un futuro possibile quindi, divelto però dalle soluzioni di uno script funzionale dal punto di vista dell'intrattenimento ma non in simbiosi con la spocchia di Nolan, il quale, si impunta nel voler spiegare tutto, quando invece lasciare qualcosa celato tra le inesplorate profondità del cosmo o nelle misteriosi leggi dell'esistenza avrebbe giovato. E quel finale, commovente ma allo stesso tempo fin troppo spinto nella sua ricercatezza, pur riannodando i vari fili, lascia dapprima spaesati, poi freddi.

10 risposte al commento
Ultima risposta 13/12/2015 15.10.41
Visualizza / Rispondi al commento
markos  @  17/11/2015 13:50:35
   8½ / 10
Christopher Nolan è un regista che mi piace molto. Ho apprezzato The Prestige, Memento e i vari Batman.
Questo è un bel film senza ombra di dubbio, grande colonna sonora, grandi attori, bellissimi effetti speciali e la lunga durata del film non annoia.
Consigliato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/12/2015 22.57.36
Visualizza / Rispondi al commento
Thorondir  @  13/11/2015 00:05:09
   4½ / 10
Lo ammetto, non sono un grandissimo estimatore di Nolan, ma questo non mi ha impedito di apprezzare (e amare) Memento e soprattutto The prestige. Di Interstellar ne avevo sentito parlare parecchio e alla fine mi sono deciso a vederlo: gli ho dato anche due chances, visto che alla prima aveva fallito. Niente da fare, per me è un film seplicemente pretenzioso, borioso, a tratti verboso e non riuscito. Passi la prima mezz'ora "familiare" totalmente priva di pathos (errore grave visto che è il nucleo centrale su cui si muovono 3 ore di film), passi il fatto che Cooper ha due figli ma sembra che gli importi solo di uno, passino le voragini di sceneggiatura grandi come un buco nero nella parte spaziale, passi la superficialità assoluta con cui Cooper viene preso per effettuare il salvataggio del mondo da un momento all'altro, passi l'americanata in stile Armageddon, passi la piattezza disarmante dei personaggi di corredo, passino le inasettezze scientifiche (ne ho lette diverse, ma questo è quello che più perdono ad un film di fantascienza), passino anche le indecisioni registiche di Nolan (e ci sono, soprattutto nell'utilizzo non proprio convincente della camera a mano e la gestione delle "scene action"), passi tutto questo e altro: ma dopo 2 ore e mezza non scevri già da problemi, vedere alla fine questa sorta di "quinta dimensione dell'amore" mi ha fatto veramente sbattere dalle risate. Una super*****la raramente vista al cinema negli ultimi anni. Quindi sono molti i motivi per cui non mi è andato giù il film: salvo la messa in scena, salvo le prove di McConaughey e della Chastain, il resto è per i miei gusti, esaltazione cinematografica per un film che non dice nulla.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  05/11/2015 20:58:25
   8 / 10
Nolan ha un talento particolare nel creare film molto strani e complessi, ma sempre piacevoli. Questo Interstellar per certi versi ricorda Inception, visto che anche qui lo scorrere del tempo è al centro della storia, ed anche qui il finale lascia aperti alcuni interrogativi.
Un film visivamente piacevolissimo, e che pur durando assai, non annoia mai.

GoodDebate  @  26/10/2015 00:19:24
   10 / 10
junior86  @  20/10/2015 17:18:55
   7 / 10
Quanto sentii la notizia dell'arrivo del film, anni fa, ebbi un colpo al cuore : Nolan + fantascienza = capolavoro annunciato!
La data tanto attesa arrivò e la sera che sedetti sulla poltrona del cinema ero pronto a gustarmi il nuovo lavoro di uno dei miei registi preferiti. Finito il film, uscito dal cinema mi sentivo come smarrito. Ora, a distanza di quasi un anno, me lo sono riguardato per la seconda volta e sono pronto a commentarlo.

Dicevo smarrito perché non me l'aspettavo così. Sembra un Nolan segato a metà. Questa volta ha voluto osare, e come ogni regista che osa andando oltre i propri limiti e cercando di conquistare più pubblico si rischia di inciampare...
I film di Nolan sono tutti caratterizzati da un profondo coinvolgimento narrativo dall'inizio alla fine che si sposa alla perfezione con la sceneggiatura, recitazione, colonna sonora, effetti sonori e fotografia. In Interstellar questo legame fra i vari fattori secondo me viene a mancare. Sia ben chiaro, è un bel film, ma non sembra lui a dirigerlo.

Pure le musiche del bravo Hans Zimmer non mi sono sembrate il top, anche se è vero che in sto caso ha usato un nuovo stile utilizzando quasi e sempre l'organo anziché i vari suoni bassi-elettronici che si sentono in Inception e nel film di Batman.

Sinceramente non mi spiego il budget altissimo, sicuramente non l'hanno speso principalmente nella realizzazione dei modellini delle astronavi perché, sinceramente, anche l'astronave di 2001 Odissea nello spazio li supera. C'è qualche notevole effetto speciale, ma niente di che. La città che si piega in due come un libro in Inception mi è piaciuta molto di più di tutti gli effetti speciali messi insieme in Interstellar.
Aggiungo anche che il personaggio di Matt Damon è stato caratterizzato male e secondo me ha rovinato ancora di più la narrazione.

Perché 7?
Perché alla fine dei conti è un film piacevole da guardare, recitazione ottima e bella storia, seppur molto fantascientifica.
Molto bello il concetto di tempo, quasi impossibile da immaginare, anche se il nero rimasto sull'astronave 23 anni l'avrei truccato un po' più vecchio, e non sembrava minimamente impazzito dopo così tanta solitudine in mezzo al nulla, in un altra galassia per giunta. Anche se sei addestrato per sopravvivere nello spazio per decenni con pochi individui (come si stanno addestrando alcune persone per la missione su Marte che chissà quando si farà), chiunque impazzirebbe nel restare da solo per così tanto tempo.

Comunque mi fa piacere che il genere fantascienza continui a proseguire, perché ormai si rischia sempre e solo di cadere nel banale.
Avrei evitato il finale in stile Disney e l' "Eureka!! della dott.ssa Cooper

ZanoDenis  @  16/10/2015 14:09:02
   5 / 10
Non posso farci nulla, non riesco a digerirlo proprio, una mattonata inutile, un baraccone pretenzioso al massimo, ma che succede a Nolan? Boh...
Lo vidi al cinema quando uscì, il primo giorno di programmazione, il mio entusiasmo era a mille, un regista come Nolan che ha fatto ben pochi passi falsi in carriera, con un cast incredibile, col grande McCounaughey fresco di premio oscar, Caine, che vabbè si descrive da solo quanto sia bravo, e molti altri come la Chainstain, la Hataway e Matt Damon che non sono esattamente gli ultimi arrivati. Non so, forse è proprio tutta l'aspettativa che avevo che mi ha fatto disprezzare il film, entrando al cinema mi aspettavo almeno qualcosa di ottimo, male che andava un film da 8, e invece no. Dopo la visione al cinema mi sono ripromesso di vederlo una seconda volta per capirlo meglio, prima di commentarlo per bene, ma non ci riesco, la mia voglia di rivederlo è pari a zero, preferirei guardare la tv spenta per 3 ore, piuttosto che rivedere questo film, mi dispiace, troppo, troppo mattonata per i miei gusti, e personalmente non ho trovato nemmeno validi motivi per rivederlo, non mi desta più nessuna curiosità.
L'inizio presagiva bene, anche se la durata della parte iniziale è comunque dilatata, ancora avevo buone impressioni, si approfondiscono discretamente bene i personaggi, si creano diversi rapporti tra di essi, si pongono le basi per un dramma ben strutturato.
E' quando il film dovrebbe esplodere in tutta la sua magnificenza, che fa un kaboom incredibile, per me floppando pienamente: con la scoperta del progetto della nasa iniziano le inverosimiglianze, gli enormi buchi narrativi, che non si adattano nemmeno alla buona atmosfera distopico/catastrofica che si era creata nella prima parte di film, forse è il viaggio nello spazio che però mi ha fatto detestare questo film, il momento in cui Nolan inizia a creare dei dialoghi di ingegneria avanzata misti a filosofia spicciola è forse la pietra tombale su questo film, da li in poi diventa insopportabile, troppa retorica buttata lì a caso, dialoghi riguardanti l'astronomia e l'ingegneria di cui sinceramente, da comune mortale ho capito ben poco, e di cui sinceramente non me ne poteva fregar di meno, poi i dialoghi continuano all'infinito, tutto stereotipato, tutto spiegato al minimo dettaglio, il che diventa fastidioso, Nolan non usa mezza sequenza evocativa, è tutto didascalico, spiegato al dettaglio, di una retorica terribilmente irritante, il perché di questa scelta probabilmente è da attribuire ad una esagerata commercialità del film che vuole attirare tutto il pubblico possibile, va troppo incontro allo spettatore, diventa quasi un film per bambini.
L'unica trovata che mi ha colpito probabilmente è stata la questione del tempo nei pianeti, anche questa questione è ricercata per commuovere e destare emozioni facili nello spettatore, però almeno questa Nolan se la gioca bene e riesce a toccare in parte l'animo, basti vedere la scena in cui McConaughey in ritorno dal pianeta pieno d'acqua guarda i video che gli hanno lasciato i figli, ecco quella è una scena con una buona potenza drammatica, ma traquilli, dopo questa scena si ritornerà alla mediocrità e alla sagra del banale.
E niente per 3 ore bisogna sopportarsi tutti questi dialoghi degni dei post-it di Francesco Sole, fino a quando si arriva finalmente al tanto atteso finale, dopo che McConaughey compie una missione di salvataggio in un buco nero, da vero e proprio eroe americano, passa in un altra dimensione e crea un bel pasticcio, ovviamente nell'altra dimensione serviva portarsi il robottino inutile che durante il film tentava di fare da spalla comica, fallendo miseramente, per poter dialogare con qualcuno, e spiegare tramite dialoghi i minimi dettagli allo spettatore, capacità evocativa: zero, sfruttamento dell'immagine: zero, boh veramente, un piattume pazzesco. Altra scena strappalacrime proprio sul finale, col padre rimasto giovane che vede la figlia ultranovantenne soffrire, degna di qualche soap opera di bassa lega.
Nemmeno tecnicamente mi ha fatto impazzire, buona la ricostruzione dell'astronave e dei vari pianeti, d'altronde con un budget del genere era anche ovvio, regia piatta, virtuosismi ridotti al minimo, in una space opera quantomeno bisognerebbe sforzarsi per regalare qualche bella sequenza allo spettatore, qualche goduria visiva ( e non voglio nemmeno tirare in ballo il capolavoro di Kubrick, cito solamente Gravity, dell'anno prima, che per quanto riguarda la regia e i vari movimenti di macchina può fare scuola e doposcuola a quest'ultimo polpettone di Nolan), niente, zero, anche dagli effetti speciali mi sarei aspettato di più, oltre qualche buona sequenza nei salti spaziali, nei buchi neri, cosa rimane? Piattume.
Le cose che salvo sono le comunque buone recitazioni dei personaggi, su quello nulla da dire, e tutto l'impianto sonoro, dalle musiche di Zimmer (lui non delude praticamente mai) ai vari suoni, tutti di ottimo livello, ma per il resto Nolan ha toppato alla grande, e non me l'aspettavo una caduta simile, perché è un regista che mi ha deliziato con diversi film, Following, Memento e The prestige li adoro, Inception, nonostante molti lo critichino, a me è risultato un gradevolissimo blockbuster, anche interessante, a differenza di questo. Il nolan post 2010 con quell'altra ****** del ritorno del cavaliere oscuro e con questo Interstellar mi lascia più indifferente che altro. 3 ore di polpettone retorico.

7 risposte al commento
Ultima risposta 16/10/2015 15.02.28
Visualizza / Rispondi al commento
Alberto091  @  11/10/2015 20:07:13
   8 / 10
Bello.
Nulla da spiegare per chi conosce Christopher Nolan,
per tutti gli altri consiglio veramente di guardarlo. Un film che lascia suspance. E quei momenti in cui il film diventa si ammutolisce (senza alcuna colonna sonora) è da brividi!!!!

Hyogonosuke  @  28/09/2015 00:45:14
   8 / 10
Consigliatissimo.
Grande impatto visivo ma non solo, a tratti anche commevente


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER,
difficilmente Nolan sbaglia un colpo.

Juza21  @  26/09/2015 23:41:43
   6 / 10
Sinceramente mi ha deluso un pò, interminabile fino a diventare quasi noioso...

david briar  @  19/09/2015 02:03:46
   7 / 10
Consiglio di leggervi questo enorme pipotto solo se avete visto il film,parlo di alcuni dettagli.Finalmente mi decido a valutarlo dopo una seconda visione,e c'è tanto da dire e da criticare.

Nolan è uno dei miei registi preferiti,uno degli uomini che più di 6 anni fa mi ha spinto ad avvicinarmi al cinema.Son sempre stato veramente gasatissimo dal suo cinema,tanto da metterlo nella mia tesi di diploma facendo collegamenti magari plausibili,ma pure un po' deliranti.
Dico questo perché son veramente dispiaciuto di aver trovato nei suoi ultimi 2 film i suoi 2 film più imperfetti,per quanto sicuramente fra i prodotti più interessanti del loro anno di uscita.Ma Nolan non è uno che di solito definisco interessante e basta,ed è evidente che anche lui voglia essere decisamente di più.

Il problema di "Interstellar" forse è proprio l'eccesso di ambizioni clamorosamente ridimensionato dalla voglia di toccare più pubblico possibile.Si avverte in alcune scene nel primo tempo,in cui si spera con un banalissimo e forzatissimo dialogo di riuscire a raccontare il declino dell'umanità verso l'ignoranza,magari ritenendo che un inforigurgito così spudorato basti a rendere tutto credibile.Ma non poteva mostrarlo semplicemente con un prologo introduttivo?O poteva catapultarci direttamente al suo interno in un momento attivo,come fa in "Inception",che pur con qualche difetto ha un intreccio e un "mondo narrativo" che si mangia questo film a colazione,sia per idee che per fascino.

I momenti fra padre e figli,e anche quelli col nonno(Lithgow è notevole) funzionano abbastanza bene,ma si presentano in continuazione nuovi difetti.Il modo in cui lo assoldano per partire non sta in piedi,così come la partenza stessa è troppo affrettata.Ora,non ho voglia di scomporre tutto il film per trovare ogni difetto,è già stato fatto da altri,ma comunque è praticamente tutto su quest'andazzo,con inforigurgiti didascalici,tematiche buttate li giusto per poter dire di averlo fatto;inutili lungaggini quando è evidente che a Nolan interessi essenzialmente un solo,unico grande tema.
Ed è l'amore,come spinta per l'evoluzione della specie,motivazione fortissima che costringe l'essere umano ad agire,a qualunque costo.Tematica presente da sempre in tutti i film di Nolan,che qui viene espressa alla massima potenza e con caratteri maggiormente universali,bisogna ammetterlo.

Il peccato che lo rende un'occasione mancata son tutte le inutili costruzioni che ci fa dietro.La parte con Damon è messa lì giusto per movimentare un po l'azione,ma assolve incredibilmente male questo compito,è una dilatazione che si poteva tranquillamente evitare perché si capisce fin da subito dove si andrà a parare.Cosi come le azioni di Casey Affleck non hanno alcun senso,ma avranno pensato che nessuno ci avrebbe fatto caso per un personaggio così debole.Il robot Tars ha un bel design,ma poteva anche stare zitto e sarebbe cambiato poco; giusto per citare un esempio recente,nulla a che vedere con l'umanità e la simpatia del Gerty di Kevin Spacey in "Moon".

Il cast,fra l'altro,penso sia il peggiore mai scelto da Nolan.La Hathaway è senza infamia nè lode,Mc ecc.,Chastain e Caine sono discreti,ma nulla di particolarmente incisivo.A parte il già citato Lithgow,l'altra grande interpretazione è quella della Burstyn,molto intensa nel poco tempo a disposizione.
E per quanto al cinema sia stato visivamente stordente,non è un'esperienza che mi ha particolarmente colpito,infatti mi ero dimenticato quasi tutto in pochi mesi(alcuni film di Nolan non li vedo da anni eppure ancora me li ricordo bene)e ho avuto bisogno di una visione successiva per poter capire se mi fosse piaciuto o meno.Certo,è innegabile che il montaggio sonoro e l'alternanza di silenzi sia magistrale,la visione dello spazio bella e dettagliata,con continui rimandi visivi a 2001,ma non c'è niente che non avessimo già visto.A parte l'ultima mezz'ora,che porta decisamente la pellicola su un altro livello emotivo.
Avrei voluto che tutto il film fosse come quell'ultima parte,mi è piaciuta tanto la rappresentazione del tempo come dimensione,finalmente qualcosa che ci faccia ricordare che è Nolan quello che abbiamo di fronte,c'è una forte tensione,il tema di Zimmer è molto efficace,la regia è notevole,il montaggio pure.Fila quasi tutto al posto giusto,miracolosamente,dopo più di due ore in cui l'andamento narrativo era costantemente farraginoso.
Mi chiedo,ma non avrebbe potuto sfruttare maggiormente il tempo come dimensione fisica per l'intreccio della sceneggiatura?Sarebbe stato molto più appassionante scoprire le cose piano piano,sarebbe potuto essere un crescendo continuo.Forse ci hanno provato ma era troppo complesso,oppure,e penso sia così,si è preferito uno sviluppo più lineare per il pubblico generalista.

Nella scena di (breve)riconciliazione con la figlia mi sono molto emozionato,sia per la sentitissima emozione,sia per l'intensità con cui viene rappresentata.E pensandoci è persino coraggiosa,un regista comune l'avrebbe enfatizzata molto di più,ma invece l'emozione risulta dolce amara,perché capiamo che una vera e propria riconciliazione ormai non è più possibile.

Quest'ultima parte sarà probabilmente l'unica cosa che mi rimarrà di Interstellar,cosa successa anche con TDKR(ma li c'era anche qualcos'altro degno di memoria).Nolan non ha mai sbagliato una conclusione,sarebbe però il caso che la prossima volta riuscisse a fare bene anche il resto.
"Interstellar" secondo me era un film che aveva bisogno di fare,e sentiva il bisogno di renderlo fruibile a tutti;ed ha spiegato davvero tutto,e difatti è troppo lungo,troppo lineare,troppo pretestuoso in svariati punti.Magari il film durante la visione funziona,non ci si annoia nonostante i problemi,ma non c'è stimolo alla riflessione dopo,perché ci da tutte le risposte.Non è incisivo,non è capace di entrarti nel cervello e farti riflettere a lungo come tanti altri titoli di Nolan.
Temo sarà il suo blockbuster meno destinato a lasciare il segno,ed è un peccato viste le potenzialità che offriva.Almeno nell'ultima parte è soddisfacente,anche se è impossibile nascondere la mia personale delusione.
Un film nel complesso buono,che soffre della difficoltà del suo autore nel conciliare la sua anima autoriale molto ambiziosa con la necessità di voler portare tutti al cinema.Gli è sempre riuscito abbastanza bene,e anche qui sarebbe ingeneroso dire che non ci sia riuscito;ma "Interstellar" è il secondo forte campanello d'allarme per Nolan in sceneggiatura.
Forse dovrebbe collaborare con qualcuno di diverso,o per una volta interessarsi ad un progetto che senta suo,senza occuparsi della scrittura ma solo della regia.Se continua così rischia di sprecare tanto,e sarebbe un vero peccato.
Certo,Nolan è sempre Nolan,ma dovrebbe ricordarsi che non sono solo i grandi finali che l'hanno reso quello che è..

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/10/2015 12.19.01
Visualizza / Rispondi al commento
Trixter  @  17/09/2015 09:17:26
   6½ / 10
Già il fatto che il film sia firmato Nolan, a mio parere, merita una visione. Il regista londinese si mostra molto coraggioso ed ardito, come già avvenuto per altre pellicola di grande impatto, come Memento, Batman Begins, Interception etc.
Sembra, però, che, in qualità di sceneggiatore, cerchi di osare sempre più, tanto da sfornare pellicola sempre più tortuose e di difficile comprensione. Ad esempio, riempie la logorroica sceneggiatura di Interstellar di inutili tecnicismi e paroloni che, alla fine, raffreddano emotivamente un'atmosfera che la glaciale fotografia e la noiosa ambientazione del film non aiutano di certo a riscaldare.
Interstellar non si presenta come particolarmente originale: i richiami a 2001:Odissea nello Spazio, Contact, Gravity ed altri mille fantafilm sono fin troppo evidenti.
Non mi ha convinto neppure la scelta degli interpreti: Matt Damon, con la sua tuta con cappuccio, sembra più un giocatore di baseball che uno scienziato-esploratore; la sbarazzina Hataway tutto pare fuorchè una scienziata, per non parlare del cowboy McConaughey: anche se regala un'ottima interpretazione, risulta difficile vederlo nei panni del "miglior pilota della NASA".
Nel complesso, Interstellar è un buon film di fantascienza ma, sinceramente, mi sembra eccessivo gridare al "miracolo" visto che, come detto, non è certamente esente da pecche, tanto tecniche quanto attoriali.
Comunque non spaventi la lunga durata: le 3 ore passano velocemente in quanto i colpi di scena sono ben dosati.
A mio parere, però, il miglior film di Nolan resta senza dubbio "The Prestige".

Cemmone  @  16/09/2015 13:00:15
   4½ / 10
Mah. Tocca una gran quantità di tematiche, amore, istinto di sopravvivenza, catastrofi ecologiche, rapporti famigliari, impulso all'esplorazione sia geografica che tecnologica-scientifica. Il tutto in salsa nazional-popolar americana, film per le grandi masse, tutto molto semplice, banalotto se vogliamo. Molte sono le boiate anche logiche presenti qua e là, e indigesti risultano i sermoncelli da quattro soldi di cui è disseminata la pellicola sui temi poco sopra indicati. Mi è parso poi che l'intenzione di solennizzare alcuni momenti topici, come ad esempio tutta la parte in cui è presente Matt Damon, o altri, ma sono tantissimi per essere ricordati tutti, ha a tratti provocato un risultato opposto, cioè di superficiale dozzinalità. Personaggi tutti senza un grande spessore umano, scontati, un McConaughey eroe o fico per forza. Di questo film non rimane nulla se non il mero intrattenimento che lo spettatore "subisce" spegnendo completamente il cervello.
Minestrone pretenzioso e dal sapore insipido.

mainoz  @  06/09/2015 09:55:19
   8 / 10
Interstellar è un viaggio..è surreale, complesso..onirico...ambizioso..profondo...Tremendamente emozionante. Da vedere e rivedere

alexilon  @  18/08/2015 01:58:30
   8½ / 10
Uscito dalla sala cinematografica mi son sentito spiazzato, un po' deluso e non appagato sufficientemente. Mi è sembrato di vedere qualcosa di incompleto.

Ho dovuto rivederlo una seconda volta per apprezzarlo, una terza per capirne meglio l'evoluzione dei personaggi...tutti i personaggi.
Poi una quarta perché mi piaceva sempre più nel rivederlo (e soprattutto ascoltarlo).
Una quinta prima di avere idee chiare su come valutarlo.

Interstellar è un'opera lirica, è costruito bene, orchestrato magistralmente e sonorizzato impeccabilmente.
Il contenuto non è riducibile alla sola sponsorizzazione dei fondi spaziali, ha un concetto profondo alla base delle tre domande fondamentali dell'uomo: chi sono, da dove provengo e dove sto andando.

Interstellar è la trasposizione cinematografica di un mio personale concetto


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

forse per questo lo sento intimo, sensato, bello esteticamente e profondo nonostante alcune americanate che potrebbero sembrare interferenze nel suo epico svolgimento.

Ci sono passaggi che sento il bisogno di vedere e rivedere, proprio come musica classica che non stanca mai.

Gli attori mi sono sembrati all'altezza, Damon non credo sia sprecato nel ruolo di Mann, gli ha dato la giusta caratterizzazione psicologica. Forse un po' troppo sproloquiante e ripetitivo, ma plausibile vista la sua condizione mentale.

McConaughey è bravo, molto bravo. Gli altri gli reggono il gioco egregiamente.

La storia della scienza e fisica trattate come barzellette, come qualcuno sostiene, è il classico ridimensionamento che si ottiene da un concetto scritto e ben descritto allo stesso rappresentato visivamente in alcune decine di minuti.
A qualcuno può dar fastidio, a me no. Sono conscio di vedere un film e non un trattato, sono incuriosito dal fatto che un fisico abbia partecipato con consigli e suggerimenti per darne maggior realismo e per questo sono grato ad Interstellar di avermi solleticato la curiosità di scoprire cose nuove o quantomeno avvicinarmi senza la pedanteria di un volume universitario.

Sulla lunghezza della pellicola sono addirittura dispiaciuto che non sia stata maggiore.
Eventi di tale portata, come quelli della visita a pianeti "alternativi" alla Terra, richiedeva probabilmente un'approfondimento maggiore. Ma tant'è, ciò che manca spesso è compensato dall'immaginazione che, come quella che accompagna un buon libro, aiuta a completare la bellezza di una storia.

Nonostante mi sia piaciuto tantissimo, mi "fermo" ad un otto e mezzo per alcune piccole pecche che avrei voluto vedere in modo diverso:



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Finito.
Scritto tutto di getto, esattamente ciò che penso di Interstellar 1 minuto dopo la quinta visione.

krystian  @  17/08/2015 19:24:39
   10 / 10
MAGNIFICO DALL'INIZIO ALLA FINE... PERFETTO!
COLONNA SONORA FANTASTICA.
C A P O L A V O R O

axel84  @  17/08/2015 15:17:44
   7 / 10
parto dal presupposto che Nolan mi fa impazzire e penso fortemente che sia uno dei migliori registi e sceneggiatori dei nostri tempi ;
film bello , non si puo' dire il contrario , le scene nei mondi soprattutto quello fatto totalmente nell'acqua sono davvero incredibili ;
attori perfetti , soprattutto i due principali davvero in forma ;
pero' purtroppo si perde molto nel finale , soprattutto la parte del fantasma ;
film troppo lungo quando invece sarebbe stato un capolavoro un po' piu' corto e con piu' mondi da esplorare .

marcogiannelli  @  10/08/2015 16:06:39
   8½ / 10
immagini e significati fortissimi, peccato che si perda un pò in alcune cose e non dica che fine faccia il figlio, ma davvero un grandissimo film

eruyomŔ  @  07/07/2015 19:03:12
   5 / 10
Molto ma molto delusa.
Tre ore interminabili, usate e gestite male, ai limiti del ridicolo sul finale, tra spiegoni allucinanti, melodrammi insopportabili, forzature di trama, personaggi inutili e raffazzonature posticce e francamente brutte, buttate là.
Mi spiace molto dirlo, ma mi aspettavo molto ma molto di meglio, la potenzialità era enorme, e il film parte anche bene, ma il confine genialità/mega vaccata è sottile, e lo si è oltrepassato.

Magari sbrodolare meno la prossima volta, meno carne al fuoco, meno temi, meno ruffianerie, più sobrietà e umiltà.

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/07/2015 06.56.37
Visualizza / Rispondi al commento
Dom Cobb  @  05/07/2015 17:15:28
   5 / 10
Sulla Terra, spazzata da continue tempeste di sabbia e da una "piaga" che stermina ogni tipo di colture, il cibo scarseggia e l'umanità rischia l'estinzione. Ma la NASA ha messo a punto una spedizione attraverso un wormhole per raggiungere dei pianeti che potenzialmente possono ospitare la razza umana...
Personalmente, non sono mai stato un fan sfegatato di Nolan, per quanto molti dei suoi film sia in grado di godermeli senza problemi (Insomnia, Inception e Batman Begins su tutti). Né tanto meno mi aspettavo che questo Interstellar mi avrebbe fatto cambiare idea; l'unica cosa che volevo, vista l'accoglienza di critica e pubblico e le evidenti ambizioni del film stesso, era rimanere impressionato e intrattenuto, e allo stesso tempo che mi rimanessero in testa alcune delle molte domande, alcuni dei temi che il film cerca di sviluppare.
Peccato allora che il tutto si risolva in una mattonata di tre ore che raramente esprime le sue potenzialità: nonostante alcune splendide immagini mostrate nei trailer, sono rimasto sorpreso dall'estrema monotonia dell'impianto visivo, che a parte qualche eccezione,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

non ha assolutamente niente da offrire. Tre sono i pianeti che gli astronauti vanno a visitare, e stupisce che Nolan si sia limitato a rappresentarli rispettivamente come una noiosa distesa d'acqua, una noiosa distesa di ghiaccio e un comunissimo deserto che ricorda tanto il territorio del Grand Canyon; per il resto, modellini che non sono niente di affascinante e immagini dello spazio profondo che si sono già visti milioni di volte prima sullo schermo, in cui la fa da padrone una fotografia perennemente fredda e, in qualche modo, scolorita.
Non aiutano a rendere la situazione migliore un Hans Zimmer che sforna una delle sue composizioni peggiori di sempre, noiosa e alle lunghe irritante, un ritmo incredibilmente dilatato e una sceneggiatura fin troppo "parlata", soprattutto nella parte centrale, che mi hanno reso faticoso arrivare fino alla fine.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tutti questi elementi rischiano di rendere le tre ore di visione un inferno di noia, ma per fortuna, qualcosa da salvare c'è: McConaughey si conferma l'attore migliore del cast, e le (poche) scene che condivide con la figlia sono probabilmente le parti migliori, le uniche dove vi sia un certo grado emotivo. Inoltre, l'ambizione che si cela dietro questa operazione è innegabile e, che il risultato finale piaccia o meno, da ammirare. Peccato solo che i temi trattati vengano letteralmente soffocati da dialoghi strapieni di tecnicismi e discorsi contorti e complicati, al punto che, dopo la visione, neanche ti rendi conto di cosa il film volesse veramente parlare.
In definitiva, non me la sento di giudicare Interstellar un vero fallimento, perché le intenzioni sono buone e qualche buono spunto ci sta, fra i quali una buona interpretazione del protagonista. Ma tutto il resto non è all'altezza e precipita nell'oblio della pesantezza e della monotonia.

Mic Hey  @  05/07/2015 05:10:01
   6½ / 10
Ogni film di Nolan è come una pesante martellata sui ******s.. se c'è a chi piace.. contenti voi..

Questo Interstellar possiede qualche buono spunto ma è peeeesaaaaanteeee da morire proprio come Inception !

In dettaglio:

-bravo il protagonista
-spocchioso e antipatico come sempre Caine
-MattDamon ? ahahahah non azzecca più un film dai BourneIdentity e forse è meglio che torni a fare il ladruncolo nella serie OceanEleven
-stupenda la realizzazione del pianeta fatto di sola acqua..
-simpatici e tecnologicissimi i robottini

Che dire.. come film di fantascienza è troppo zuccheroso e sentimentale ma se vi interessa vedere l'onda tsunami più alta della storia del cinema.. (!)

kastaldi  @  03/07/2015 17:05:55
   8 / 10
L'iniziale sgomento dovuto alla durata del film (circa tre ore) è stato parzialmente mitigato dall'apprezzamento che ho avuto nei confronti delle sue precedenti opere (Il Cavaliere Oscuro, Inception, Insomnia e Memento) ed è sparito man mano che il film procedeva. A tratti commovente e coinvolgente, i colpi di scena non mancano e le tre ore volano anche se effettivamente avrei preferito che certi aspetti venissero curati meglio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Mi ha ricordato Contact e chissà perchè mi aspettavo Jodie Foster al posto di Jessica Chastain comunque mi fa piacere che non sono stato l'unico a notare i robot a forma di monolito di 2001 e, non me ne vogliano i fan, anche un vago sentore di questo film in alcuni momenti. Matt Damon dimenticabile e secondo me sprecato.

Atrey  @  17/06/2015 18:23:49
   9 / 10
Film bellissimo da non perdere!

Invia una mail all'autore del commento franx  @  05/06/2015 10:25:03
   7 / 10
Non capisco perchè si insista a voler bucare l'universo e i pezzi di carta quando è sufficiente deformarli. Vabbè. Non mi piace un film che inizia dalla fine (togliendo anche un po' di pathos) inoltre ci sono alcune domande che sorgono spontanee...Perchè non è stato aperto un passaggio direttamente a destinazione? Fanno ischerz gravitazionali? Nonostante la precisione scientifica dovuta ad uno sforzo che finalmente qualcuno ha ritenuto necessario per non raccontare troppe *******, alcuni dubbi permangono. L'ipercubo è in alcune parti recitativamente esagerato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

dark shark  @  31/05/2015 14:15:44
   10 / 10
Il miglior film del 2014, guardatelo con attenzione: splendido!

mauro84  @  30/05/2015 22:29:28
   8 / 10
Finalmente riesco a recuperar sto gran film. Non lo si può definire il nuovo capolavoro di Nolan, per certi versi, vedi la fine lo è. La trama è unica, è un emozione unica dall'inizio alla fine.. la fisica quantistica come mai vista prima!
Se capite il finale avete capito il senso di tutto ciò.

Premio Oscar agli effetti speciali meritato!!

Matthew McConaughey, top attore, grande prova, meritava l'oscar, al centro del film, gli è mancato quella piccolezza per il grande passo.. eppure top in sto film!

Non sto ad elencar tutti gli attori, basta lui! il resto son piacevoli comparse anche famose di un grande film.

Nolan conferma le aspettative, Nolan è il regista del momento!

Non sapevo a cosa andavo incontro vedendolo, ora so' di aver visto un piccolo capolavoro di fantascienza moderno!

Da vedere per tutti gli amanti di fantascienza! Consigliato!!

Oskarsson88  @  25/05/2015 11:46:27
   6½ / 10
Tanti tanti soldi per creare tanti tanti presupposti e poi perdersi in un bicchier d'acqua o forse direi meglio perdersi in qualche wormhole.. insomma lascia un po' perplessi. Chiaramente intrattiene e visivamente è piacevole, ma gli manca di credibilità e non convince.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2015 04.22.12
Visualizza / Rispondi al commento
7219415  @  25/05/2015 01:41:04
   6 / 10
mah mah mah...tanto fumo e poco arrosto...non mi ha convinto per niente

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2015 04.22.49
Visualizza / Rispondi al commento
crimal9436  @  20/05/2015 07:35:07
   8½ / 10
Film lungo, ma non pesante. Indubbiamente originale come tutti i film di Nolan che non sembra aver esaurito il materiale innovativo nè la voglia di confezionare prodotti particolari, pensati per divenire capolavori, immaginati come fossero lasciti, testamenti.
Pur trattandosi di fantascienza la trama sembra credibile, sceintificamente solida, plausibile.
Il film è attraversato da un alone di tristezza, di malinconia, di ineluttabile realismo.
Indubbiamente un film da vedere.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  18/05/2015 22:01:40
   7½ / 10
Come dicono molti il film da fantascienza si trascende in sentimentale.
Però devo devi che mi ha emozionato strappandomi qualche lacrime
In due scene....quando il padre vede la figlia cresciuta alla sua stessa età.
e alla fine quando la figlia in fin di vita piu anziana del padre si incontrano

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/05/2015 20.15.22
Visualizza / Rispondi al commento
WildHorse  @  02/05/2015 21:21:24
   8 / 10
E come disse l'utente Sofiatrenk qualche commento più sotto, alle ore 17:07:09 del 22 aprile 2015: "Poche balle. Un film da vedere. Punto."
Come dargli torto? E' molto bello e, anche se del finale non c'ho capito niente, lo consiglio e gli do un bell'8.

Grande faluggi, i tuoi 1 ai film di Nolan sono una garanzia della loro bellezza! :D

Signor Wolf  @  02/05/2015 19:02:43
   7½ / 10
ho letto che il finale che aveva preparato il fratello era più semplice, concreto ed efficacie, invece l'ultimo quarto d'ora christopher nolan decide di buttarla in vacca, con l'amore che diventa una dimensione fisica, loop temporali insostenibili ed un finale incongruente mascherato da "difficile da capire" . Peccato perchè il 90% del film aveva tutti i pregi di questo mondo, poteva essere il nuovo 2001 odissea nello spazio, am invece no! sacrifichiamo la maestosità del film per generare un pò di gossip ed aumentare le vendite dei dvd con un finale raffazzonato

Hana Tsukishima  @  01/05/2015 12:18:17
   6 / 10
Il primo film dove mi sono accorto che, nonostante la bravura (Matthew McConaughey in questo caso) un attore stava recitando una parte. Stava recitando il ruolo di un altro. Perché é questo "Interstellar", un film profondamente spaccato in una dualità non armonica. E la spinta emozionale data dalle interpretazioni che non riescono ad amalgamarsi con i personaggi scritti, ne é l'amplificatissima prova messa sotto il naso di chi guarda

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERAd ogni modo, ottimi gli effetti. Le musiche di Zimmer sono sempre le stesse, e non tanto bene la fotografia che in alcune fasi sembra un plaid con tinte troppo scure e confusionarie.
Un film che non merita la fama che ha e che ti lascia una grossa sensazione di vuoto cosmico, come se una montagna (gli effettoni speciali), abbia partorito un una formica.
E' il momento di smettere di scrivere con tuo fratello, forse, Nolan?

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2015 04.48.58
Visualizza / Rispondi al commento
StIwY  @  30/04/2015 22:42:52
   6½ / 10
Deludente. Troppe lungaggini stucchevoli e piagnistei. Si trascende la fantascienza e si viene a creare un mix di sentimentalismo contrapposto a idee fantascientifiche strampalate fuori da ogni logica. Il personaggio dello scienziato pioniere che bluffa il mondo intero è veramente patetico e forzato cosi come lo è quello della sorella che in qualche modo avverte questa illuminazione nella sua camera d'infanzia, quasi fosse una eroina dei fumetti con poteri paranormali. Davvero un peccato, perchè la prima parte è molo intrigante, ma poi ci si perde in qualcosa di onirico e irrazionale che non ha nulla a che vedere con quanto ci si aspetterebbe.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2015 04.50.35
Visualizza / Rispondi al commento
davmus  @  28/04/2015 15:14:41
   8 / 10
Magari non mi ha emozionato come speravo, ma è certamente un gran bel film!

kastalya  @  26/04/2015 11:34:04
   5 / 10
Nolan con questo film per la prima volta mi delude....e non poco.
Buona l'idea di base ma sviluppata male con delle lungaggini davvero inutili!
Dialoghi in molti casi davvero stucchevoli ed eccesivamente prolissi.
Proverò a rivederlo una seconda volta...ma in un futuro molto lontano perchè la prima visione mi ha talmente annoiato che ci vorrà del tempo prima che mi torni la voglia di rivederlo....

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2015 04.51.39
Visualizza / Rispondi al commento
redtears  @  25/04/2015 17:57:35
   10 / 10
C'è poco da dire. Un capolavoro sotto tutti gli aspetti e uno dei migliori film che abbia mai visto negli ultimi anni. Nolan è sicuramente un visionario e sono qui che aspetto il suo prossimo film!

Federico  @  25/04/2015 11:41:22
   10 / 10
In questo caso il mio voto non è relativo alla qualità e all'importanza del film (ho letto alcuni commenti bellissimi ai quali non saprei proprio cosa aggiungere) ma è un infinito Grazie a un film di cui mi sono letteralmente innamorato. Grazie a Nolan che con i suoi film ha toccato temi misteriosi e proprio per questo in grado di fare sognare. Quindi film come "the prestige", "inception" e "interstellar" hanno, aldilà dei difetti presenti in ogni elemento terreno, un fascino irresistibile. I tre film che ho citato sono quelli che amo maggiormente di Nolan e in cui trovo diverse similitudini tanto da farmela vedere come una sorta di trilogia in cui il regista affronta temi fondamentali di cui spesso, ahimè, l'uomo di dimentica quando diventa adulto. Quale bambino non è rimasto incantato davanti a numeri di illusionismo, davanti al cielo stellato o magari sorpreso e incuriosito da quel mistero che è il mondo dei sogni.
Interstellar è un film che quindi non mi interessa giudicare con razionalità né tantomeno metterlo in paragone con capolavori più o meno datati. Sarebbe una cosa assurda come paragonare un grande amore di oggi con un grande amore del passato.
Devo dire che ho visto decine e decine di ore di documentari in materia di nascita dell'universo, galassie, buchi neri, relatività, possibili forme di vita su altri pianeti ecc ecc. e con questo film si chiude un po' il cerchio perché viene aggiunto calore in un mondo altrimenti freddo come quello dell'universo.
Il film, come detto, contiene delle inesattezze (un pianeta a ridosso di un buco nero che sappiamo avere una forza di attrazione alla quale nulla, neppure la luce, riesce a sfuggire) ma sono funzionali alla storia che Nolan ci vuole raccontare. Se poi uno vuole un documentario se ne vada a guardare uno delle decine che si trovano senza faticare troppo.
Gli attori sono straordinari, da McConaughey (da un po' di tempo in stato di grazia) a una meravigliosa Hathaway in parte e che riesce a rendere perfetto il senso della solitudine nella fantastica scena finale. Unica riserva sulla parte con Matt Damon che ho trovato, alla prima visione, persino fastidiosa. Credo sia dovuto al fatto che possiamo andare (almeno nella finzione) a distanze inimmaginabili ma certi vizi umani ce li portiamo dietro. E ci svegliamo da questo fantastico sogno.

Sofiatrenk  @  22/04/2015 17:07:09
   9 / 10
Poche balle. Un film da vedere. Punto

5 risposte al commento
Ultima risposta 02/07/2015 15.38.51
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  20/04/2015 02:44:09
   6 / 10
Non avrei mai immaginato che un film di Nolan sarebbe arrivato ad annoiarmi così tanto..
Come in Inception si soffre di eccesso di carne al fuoco, e si nota una voglia (o una smania) di riempire il film di filosofia da quattro soldi con alcuni eccessi assurdi

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e trovate che non ho gradito

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, qualche voragine di sceneggiatura


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

I paragoni a 2001 che ho letto sono pura eresia, e se proprio dobbiamo paragonare questo film a un altro direi che somiglia molto a Contact di Zemeckis (tra l'altro c'è sempre McCoso) e condivide con quest'ultimo anche i difetti.

6 risposte al commento
Ultima risposta 21/04/2015 13.50.52
Visualizza / Rispondi al commento
Sedizione  @  18/04/2015 19:39:33
   10 / 10
Ho visto questo film appena uscito al cinema, ma ho aspettato di rivederlo in bluray prima di recensirlo e devo dire che la seconda volta mi ha emozionato come nessun film ha mai fatto. Probabilmente molta gente non ha capito che in primis questo film non parla di buchi neri ma di amore ed è in quest'ottica che il film va visto e vissuto. Ovviamente tutto è orchestrato alla perfezione per questo scopo. Ottime musiche. Visivamente meraviglioso. Attori eccezionali. Ovviamente non un film facile o leggero... ma per me è un capolavoro e Nolan, a parte forse il Cavaliere Oscuro il Ritorno, non sbaglia un colpo!

sim2704  @  14/04/2015 08:44:24
   6½ / 10
bellissimi effetti speciali, originale la rappresentazione dei buchi neri. Forse qualche taglio qua e la (soprattutto all'inizio) lo avrebbero reso meno pesante

canepazzotanner  @  13/04/2015 20:09:29
   9 / 10
indimenticabile viaggio nello spazio-tempo in nome dell'amore.
Solita grande regia di nolan, musiche da brividi , Matthew McConaughey conferma ancora una volta la sua crescita (esponenziale) degli ultimi anni.
tre ore di film che volano via in un attimo.
Peccato per il finale che non mi è piaciuto e gli costa mezzo punto.

sarci83  @  12/04/2015 12:11:40
   8 / 10
Christopher Nolan è sicuramente il regista di maggior talento del panorama
cinematografico.
Interstellar nonostante la lunga durata ti tiene attaccato allo schermo per scoprire come andra' a finire.
L'unica cosa che non mi ha convinto e' il finale surreale ( scelta discutibile)

demarch  @  12/04/2015 12:06:01
   8 / 10
Beh che dire? un filmone sicuramente. regia, fotografia ed effetti speciali ottimi, ma forse un po'troppo complicato per chi non e'molto informato sulla fisica quantistica e le leggi scientifichissime. Ovviamente su un altro livello rispetto al già citato 2001, ma omunque consiglio a tutti la visione (bevetevi un caffettino prima che dura 3 ore)

pieroscoop  @  12/04/2015 10:46:47
   8 / 10
Film davvero affascinante, corposo ed impegnativo, forse troppo, Nolan deve necessariamente complicare il tutto e molte sfaccettature non sono semplici da comprendere. Un Mind-blowing fatto incredibilmente bene.

Colonna sonora fantastica.

Gualty  @  09/04/2015 20:26:56
   8½ / 10
Qualche intoppo nella sceneggiatura, qualche ingenuità evitabile che appesantisce lo scorrere della vicenda inutilmente e qualche scivolone saccente e arrogante di troppo fanno scivolare tra le dita la sensazione di essere di fronte a un capolavoro.
Senza ombra di dubbio un'opera immensa, coraggiosa, fin troppo forse, pretenziosa senza essere pretestuosa: è compatta persino nella sua - a volte inutile - contorsione e ritorsione su se stessa. Trova il coraggio, cosa che raramente succede, di cercare di spiegare ogni mistero cosmico\scientifico che sfiora e fa affiorare, convincendo per la maggior parte delle volte o quanto meno seducendo lo spettatore.
Inutile parlare della realizzazione tecnica che è mozzafiato.
Un film che, seppur non rimarrà nell'olimpo, ha saputo cogliere la sfida lanciata dai giganti. E seppur sia solo un nano, cerca di arrampicarsi su quella spalla!

faluggi  @  09/04/2015 00:05:25
   1 / 10
No no no no, nessuno mi spacci Interstellar per capolavoro, quando invece è l'ennesima troiata di quel megalomane di Cristoforo Nolano. È evidente a questo punto che l'orrido Cavaliere Oscuro - Il Ritorno ha distrutto qualunque talento di questo regista, che tutto sommato nella sua vita aveva sfornato qualche film decente come può essere un Inception.

Questo film è di una noia galattica, e di una stupidità cosmica, persino Matteo De Conaughi che tanto avevo apprezzato in True Detective, risulta irritante direto da Nolan. Poi una cosa che mai ho sopportato di Nolan, è che prende i soggetti semplici e li complica a non finire (per non parlare dei suoi soliti buchi neri di sceneggiatura che complicano il tutto), e con Interstellar si è superato; per metà film non si capisce un *****,

Non c'è molto altro da dire, se non che fa ****** polvere di stelle dal buscio, e sotto sotto siamo tutti d'accordo. L'unico pregio è che per una volta non c'è Christian Bale, detto anche Mr. Mono-espressività.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 23/12/2016 21.18.40
Visualizza / Rispondi al commento
Ironkarlo  @  07/04/2015 12:58:39
   9 / 10
Film spettacolare! Mi ha tenuto incollato allo schermo per quasi 2 ore senza stancarmi.
Lo consiglio a tutti, anche a chi non è appassionato di scienza.

5 risposte al commento
Ultima risposta 05/11/2015 09.47.33
Visualizza / Rispondi al commento
sagara89  @  06/04/2015 15:12:20
   9 / 10
uno dei migliori film di fanstascienza degli ultimi anni. scene a dir poco spettacolari, colonna sonora bellissima. storia affascinante. eccellente!

nazgul  @  06/04/2015 10:43:06
   5½ / 10
ero partito con un interesse elevato alle stelle nel voler vedere questo film ma mio malgrado mi son dovuto ricredere. Forse per la mia bassa cultura scientifica ,matematica, quantistica ma alla fine mi son perso nelle parole fantascientifiche e non sono piu' riuscito a seguire le loro teorie spazio temporali. Alla fine avrebbero poututo dire anche che sarebbero stati proiettati sopra una super*****la sprematurata e che sarebbero ritornati con uno scappelamento a sx e sarebbe passato come plausibile.

EstroForPreside  @  06/04/2015 02:47:03
   8½ / 10
Protagonista - azzeccato... Forse uno dei migliori a parer mio. Film basato su un futuro (forse molto lontano) di disastri e di sopravvivenza (resa come la voglia di vivere). Effetti speciali - da non credere, sono rimasto di stucco appena ho visto anche solo la prima parte... (spoiler1/che citerò) ... Le musiche sono alternate in base alla situazione e a ciò che accade, ti coinvolgono e, parlando a parole povere, non ti fanno dormire in sala cinema. Uno, forse l'unico dei tanti film che ho visto, dove dopo circa 3 ore di film, non ho fatto uno sbadiglio. Il finale è pressoché unico! Finalmente un finale degno di nota! ... Il mio voto dovrebbe avvicinarsi di più al 9, ma, per il momento resto sui miei "passi". Se devo dirla tutta solo una critica ho da fare per questo film, forse e dico forse, troppe animazioni, fatte si per allungare la durata del film e, troppo soffermate su un'unico obbiettivo (in qualsiasi scena dove raffigura lo spazio) se accorciavano sarebbe stato meglio, ma, per il resto tutto ok.
Che dire poi degli altri attori che vi erano all'interno?...lascio giudicare a voi che lo avete visto e a voi che lo dovete ancora guardare.
Per questo è tutto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

wallace'89  @  05/04/2015 22:14:39
   8 / 10
Il più difettoso e al contempo maestoso risultato raggiunto da(i) Nolan.
Puntano in alto come sempre e stavolta il referente è la fantascienza di stampo Kubrikiana ( le citazioni si sprecano) eppure il risultato è tutt'altro che un posticcio pastiche celebrativo della fantascienza che fu (benché sia comunque differente da quanto avreste potuto trovare in sala, etichettato con il genere, da almeno un decennio e più).
La sua fondamentale matrice è completamente nolaniana, si respira l'aria e la filosofia del suo cinema sospeso tra ambizione ed entertaining, guidato sopra tutto da uno spirito geometrico (escheriano?) che riveli i livelli della mente e i suoi paradossi.
Qui la mente e l'intelletto sfidano le leggi della fisica, del tempo e del possibile, come a stabilire una lotta dialettica tra l'uomo e la natura, e come questa sia dall'uomo (o da "altri"?) ri-plasmata.
E allora anche "l'amore", tra un padre e una figlia, può diventare una potente forza fisica in grado di rompere la terza dimensione e sfidare le barriere temporali.

Ed il cinema di Nolan trovare la quadratura del cerchio, rompere con la freddezza più razionalitica, diventare assurdo e più (in)credibile ed emozionale.

Se il film inizia (bene), permeato dalle tinte contrastate di una buona fotografia che detta mood, serioso as usual, ed atmosfera, piano piano scivola nel didascalico come Inception per spiegare allo spettatore le regole interne, per filo e per segno, del mondo finzionale inscenato che vuole a tutti costi fare i conti con la realtà. Ma stavolta l'intentio auctoris non stucca (evitando la sensazione di gioco fine a se stesso, come per certi versi Inception), invitando a seguirne la complessità.
Non sono i momenti migliori del film, puramente preparatori, ma sono in grado di non far perdere l'attenzione allo spettatore più curioso, procedendo verso l'ultimo atto, non prima di aver sfiorato il thriller e impennato la suspense (con dinamiche ed eventi, forse, non pienamente credibili da un punto di vista dello screenwriting) facendo precipitare le cose per il peggio.
Il montaggio da qui in poi non sbaglia un colpo intrecciando diverse linee spazio-temporali (da sempre vera cifra stilistica del cinema del regista), enfatizzato dallo score meraviglioso di Hans Zimmer, e avviando la pellicola verso un autentico segmento di cinema visionario come non se ne vedeva da anni, in cui la regia crea , letteralmente, spazi nuovi per il grande Schermo, sfiorando il sublime.

E il momento più pazzesco che pure rischia la retorica e il ridicolo, e proprio per questo si fa più amare incondizionatamente. La bravura degli attori aiuta a toccare le corde giuste e far sì che venga ascoltato un concetto importante, che mai si sarebbe pensato essere il cuore pulsante di questa nuova odissea spaziale che ci mostra come la razza umana potrà continuare a prosperare grazie o contro sè stesso. Bellissimo.

antoeboli  @  05/04/2015 17:28:32
   4 / 10
Da amante di 2001 odissea nello spazio e dei film di fantascienza, ho aspettato il bluray dell'ultima creatura di Nolan , e devo ammettere che andrò controcorrente , ma questo film è una vera delusione.
Regia curatissima , fotografia spettacolare , ed effetti speciali stupendi ma .....che secondo me non sono a livelli di Gravity , che usci tipo lo scorso anno.
Uno dei problemi è proprio la regia di Nolan che vuole essere a tutti i costi lentissima , troppi momenti morti e noiosi , e il tutto va a ricadere sulla durata ...che è troppo esosa .
Il problema però principale rimane nella trama , che sicuramente si può riassumerla cosi : un tipo va in cerca di nuovi pianeti abitabili per il prossimo futuro dell'umanità lasciando famiglia sulla terra .stop !
Questo fa capire quanto mi abbia deluso , perchè guardando il contenuto di questa storia , non ci sta niente che sia sbalorditivo , e la trama già pesante di suo tende ad annoiare ancora di più inserendoci di tutto quello che capita sotto tiro .
Nota di merito al sonoro di Zimmer , pura magia spaziale che commuove nel finale tra uno sbadiglio e l'altro .

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

addio fottuti musi verdiagadahamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)auguri per la tua mortebad moms 2 - mamme molto pi¨ cattiveborg mcenroecaccia al tesorocapitan mutanda: il filmcento annichiamami col tuo nomecold grounddaddy's home 2death ward 13detroitdirectionsdue sotto il burqaearth - one amazing dayegon schielefinche' c'e' prosecco c'e' speranzaflatliners - linea mortalefree firegeostormgifted - il dono del talentogli asteroidigli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil culto di chuckyil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil mio godardil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil senso della bellezzai'm - infinita come lo spaziojohnny gruesome
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala casa di famiglia
 NEW
la poltrona del padre
 NEW
la ruota delle meravigliela signora dello zoo di varsavia
 NEW
l'arte viva di julian schnabel
 NEW
l'assoluto presentelbjl'esodol'eta' imperfettalezione di pittural'insultolovelessl'ultimo sole della nottel'uomo dal cuore di ferromalarazzamazinga z - infinitymistero a crooked housemr. ovemusemy little pony - il filmmy name is emily
 NEW
natale da chefnever ending man - hayao miyazakinon c'e' camponut job - tutto molto divertenteogni tuo respiro
 NEW
once upon a time at christmaspaddington 2patti cake$pipý, pup¨ e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!
 NEW
poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesriccardo va all'infernosami bloodsaw: legacyseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 NEW
star wars: gli ultimi jedisuburbicon
 NEW
super vacanze di natalethe big sickthe broken keythe night watchmenthe paris operathe placethe square (2017)the void - il vuotothe wicked giftthor: ragnarokuna questione privata (2017)una scomoda verita' 2vasco modena park - il filmwe are x

965359 commenti su 38488 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net