la 25a ora regia di Spike Lee USA 2002
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la 25a ora (2002)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA 25a ORA

Titolo Originale: 25TH HOUR

RegiaSpike Lee

InterpretiEdward Norton, Barry Pepper, Philip Seymour Hoffman, Rosario Dawson, Anna Paquin, Brian Cox

Durata: h 2.14
NazionalitàUSA 2002
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2003

•  Altri film di Spike Lee

Trama del film La 25a ora

Monty Brogan ha solo più ventiquattro ore di libertà prima di entrare in prigione con un acondanna a sette anni per spaccio di droga. In questa ultimo giorno di libertà Brogan vaga per il suo quartiere in compagnia dei suoi due più cari amici e della sua ragazza riconsiderando la sua vita fino a quel giorno.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,10 / 10 (374 voti)8,10Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La 25a ora, 374 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
««Commenti Precedenti   Pagina di 5   Commenti Successivi »»

pumbadog  @  17/04/2010 10:54:10
   8 / 10
Amo i film di S.Lee e questo a mio avviso è il migliore.Ottima la prova dei '4'..il finale è la ciliegina sulla torta!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  09/04/2010 16:43:40
   8 / 10
Interessante film, insolito per Spike Lee, che segue le ultime 24 ore di libertà prima del carcere di un uomo che a causa di uno stupido errore si ritrova condannato a 7 anni.
Molto bello e triste, sopratutto per come risalta il dramma interiore di Norton (qui in una delle sue miglior prove), nella sua rassegnazione e nel suo pentimento per quello che avrebbe potuto essere ma che non sarà, in cui chiunque può riconoscersi. Grandioso il monologo iniziale ed il doppio finale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/11/2011 22.01.38
Visualizza / Rispondi al commento
ROBZOMBIE81  @  20/03/2010 14:39:07
   8 / 10
fabrisiello  @  11/01/2010 09:59:51
   8 / 10
Film eccellente.Il film descrive 24 ore di malinconia, di tristezza e di sofferta accettazione.I personaggi sono ben caratterizzati e definiti.Ambientazione perfetta con la macchina da presa che si muove tra locali di New York e nell'anima del protagonista.

Matis  @  07/01/2010 16:32:49
   7 / 10
Non mi ha fatto impazzire, ma c'è da riconoscere l'enorme bravura di tutti gli attori (i 4 principali) e la solidità e originalità dell'idea di Spike Lee. Molto triste e a tratti lento e noioso, però toccante e profondo.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  02/01/2010 21:53:27
   8 / 10
Non mi piace Spike Lee,il suo stile e la sua visione "urbana" delle storie che racconta ma La venticinquesima ora è un signor film!
Le ultime ore di libertà di uno spacciatore prima di essere spedito nell'inferno del carcere sviluppate in maniera eccellente, a tratti troppo lento e con scene quasi inutili ma con altre che sono veramente da antologia,dal famoso monologo allo specchio alla grande venticinquesima ora nel finale prima che tutto torni alla realtà. Lee dirige tratteggiando i personaggi in maniera impeccabile,tratteggiando fallimenti e speranze.
Bravi tutti gli attori,da Dawson a Hoffman anche se Norton e Pepper hanno qualcosa in più in questo film. Le musiche buone come anche la regia sicura e senza paura. Molto toccante e duro,è uno di quei film che ti danno qualcosa. Da vedere anche se non siete amanti di Spike Lee.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  02/01/2010 00:12:44
   7½ / 10
Non amo Spike Lee, sempre troppo verboso e prolisso, in questo caso però, essendo il film un'introspettiva su un personaggio, risulta essere quanto mai congeniale e adatto a raccontare l'analisi della vita che Monty fa prima di recarsi in carcere.

Sicuramente un affresco toccante e sopratutto un film che all'apparenza sembra costruito su Edward Norton mentre in realtà è un vero e proprio dramma corale.

Mi discosto invece su quelli che considerano questa una delle migliori interpretazioni di Norton, poichè penso che ci troviamo in presenza di un caso di miscasting.
Non si capisce per quale ragione Monty faccia certe scelte di vita, considerando il fatto di avere amici straricchi per quale motivo non chiederne aiuto? Forse per competizione? Forse per orgoglio? Forse per ripicca? Stranamente per quanto il film si soffermi sui personaggi non riesce a sviscerarne in pieno le contraddizioni.
Si insiste molto sulla faccia pulita di Monty, effettivamente Norton non è molto credibile, certo in American History o in Fight Club non si poteva dire lo stesso, perchè Spike Lee non lo rende un gangster? Forse per aiutare la simbiosi con il pubblico(tipico trucchetto hollywoodiano)? Insomma un pò non è fisicamente adatto, un pò ne fa un personaggio troppo pulito, non in cerca di redenzione ma solo di autocommiserazione e questo è forse il GRANDE LIMITE DEL FILM.

Norton non mi ha convinto ed è stato del tutto eclissato dalla Dawson e dal sempre mitico Hoffman.

Ad ogni modo chi ama Lee amerà alla follia questo film, per tutti gli altri è una seria riflessione sulla vita, peccato per l'eccessiva lunghezza e lentezza evidente sopratutto nella seconda parte e per una colonna sonora eccessivamente melodrammatica.

Alpagueur  @  19/12/2009 13:05:46
   8 / 10
Bel film, mi è piaciuto molto il finale (c'è mancato poco che tutto questo...), per nulla invece il monologo/sfogo davanti allo specchio (avrebbe dovuto evitare di dire blasfemità) e anche il discorso del percentile fra i suoi due amici d'infanzia che dialogano seduti al tavolo non mi ha trasmesso emozioni. L'America piena di contraddizioni, piena di paura, dove le armi vengono vendute liberamente e in cui ognuno non si fida del vicino di casa e nemmeno del suo cane perchè TV e giornali ti sbattono in faccia ogni minuto che il nero è cattivo che il portoricano è ancora più cattivo e il messicano va evitato più di tutti, dove tutti sono cattivi per cui devi difenderti, ecco quest'America si impersona perfettamente nel protagonista, soprattutto dopo le vicende del 2001 ed è questa la grande trovata del regista. Il finale tutto sommato triste è anche una esplicita ammissione della sconfitta di questo grande paese. Un ultima considerazione: il film proprone una visione troppo "catastrofica" del dramma umano del protagonista secondo me... voglio dire in fondo non è mica stato condannato a morte, e non è nemeno detto che in carcere ci debba lasciare necessariamente le penne. Invece per tutta la durata del film sembra quasi che se lui entra in gattabuia non ne debba più uscire. E' stato costretto allo spaccio per forze di causa maggiore, ma in fondo è un bravo ragazzo, con delle risorse non indifferenti, per cui chi ci vieta di dire che dopo i suoi 7 anni di carcere lui non si possa rifarsi una vita? Ne ha 31, uscirebbe a 38 anni, tempo davanti a se ne ha. In più sarebbe poi consapevole di aver espiato la sua colpa, mentre con la fuga in Messico gli sarebbe rimasto sempre il magone e non sarebbe più potuto rientrare nella sua città. Il lieto fine ci può stare comunque! (almeno per lui)

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/01/2010 23.59.05
Visualizza / Rispondi al commento
endriuu  @  01/12/2009 14:57:41
   9 / 10
è uno di quei film da mettere in loop per una vita.

kierkegaard1000  @  26/11/2009 13:56:05
   9 / 10
Davvero un film bellissimo. Realistico, crudo sotto certi aspetti...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mah.non.so.  @  20/11/2009 11:29:00
   8 / 10
Come ci si sente il giorno prima di perdere la libertà per un bel po di tempo (7 anni)?? Lo mostra Spike Lee in maniera ottima direi... Si ripensa alla propria vita e si tirano le fila del discorso: amicizia, amore, libertà, famiglia, tutto questo e altro viene trattato durante il susseguirsi del film.
Bravissimo Norton, e bellissima la Rosario, mi è piaciuto molto anche la figura dell'amico agente di borsa interpretato magnificamente da Barry Pepper

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Fanno storia il monologo allo specchio e il finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/11/2009 11.30.22
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  31/10/2009 23:29:58
   10 / 10
Tra i capolavori di Spike Lee; non so se sia un bene o un male che questo regista, complice un ottimo Edward Norton, sia riuscito a farmi risultare simpatico uno spacciatore di droga, ma già questo è senza dubbio un'ottima prova di maestria cinematografica.

Grandissimo cast (un'innocente/non innocente Paquin, una innocente che pare non essere innocente Rosario Dawson, un singolarissimo professor Philip Seymour Hoffman ed un camaleontico Brian Cox - indimenticabile sadica voce dello speaker del videogioco Manhunt - che con Norton aveva già lavorato in American History X mi pare), una fotografia che definire eccellente è dire poco, sequenze da antologia (il tutto sommato bonario, non troppo offensivo ed innocuo sfogo "razzista", ma di una parcondicio del razzismo, ne è un gran bell'esempio; se qualcuno trovasse offensiva tal sequenza gli rispondo di andarsi a vedere cosa dice Hopper a Walken riguardo all'origine dei siciliani in Una vita al massimo...) fan da cornice ad una vicenda un pò tragica, di vite alla deriva, ma dove comuqnue fà smepre capolino un pò di ironia ed un pò di tono bonario (anche quando chiede di esser malmenato Norton non rinuncia alla sua simpatia),

Davvero, un film epocale, riuscitissimo, una vera e propra esperienza, da non perdere.

rappayuz  @  29/10/2009 15:36:45
   10 / 10
Pur adorandolo, non sempre riuscivo ad accettare fino in fondo le opere di Spike Lee poichè trovavo in esse qualcosa di spudoratemente forzato. Lo so la cosa fa parte del personaggio che vuole spingere a pensare il pubblico, anche forzando. Credo che in questo film Spike abbia trovato il giusto equilibrio fra messaggio e narrazione. Rivedendo il film in DVD ho visto alcuni pezzi che sono stati eleminati dal montaggio finale. Ebbene sì, quelle scene avrebbero rotto ogni equilibrio! è incredibile la capacità che ha avuto di parlare dell'attualità senza nominarla mai: descrivere una fetta di globo (New York) per capire il mondo intero!

alex25  @  26/10/2009 14:50:42
   9½ / 10
Questo è uno dei film più belli che ho visto, Norton eccellente ma anche tutto il cast dalla regia all'ultimo attore merita veramente. Ambientazioni straordinarie, atmosfere forti... veramente un grandissimo film.

everyray  @  04/10/2009 13:36:21
   6½ / 10
L'ambizioso tentativo di Spike Lee di dare un'impronta tutta sue personale ad una New York post 11settembre nel quale il protagonizza analizza se stesso e la sua vita non si realizza pienamente nonostante la bravura di Norton....o molto probabilmente per le mie pretese che erano alla base di questo film!
Alcuni momenti sono geniali (Norton che guardando se stesso allo specchio denigra categorie di Newyorkesi stereotipati e racchiusi per categorie e razza!)
Fortunatamente il finale si salva con un epilogo molto poco scontato,ma nonostante ciò il film non mi ha fatto fare i salti di gioia,peccato!

Yuri Orlov  @  31/08/2009 16:54:29
   9 / 10
Tra poche ore Montgomery Brogan verrà arrestato con l'accusa di spaccio di eroina, e dovrà passare i prossimi sette anni della sua vita in carcere. Mentre si interroga su chi può averlo incastrato, ritrova i vecchi amici Francis e Jakob.

Straordinari Edward Norton ed il finale ambiguo del film: cosa sceglierà Monty?

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

bulldog  @  21/07/2009 03:21:00
   7 / 10
Non amo particolarmente Spike Lee ma questo è un ottimo film con un Norton ancora una volta in stato di grazia.
La scena dello specchio culto :-)

FurFante9  @  26/06/2009 11:05:31
   7½ / 10
Uno dei film più belli di Spike Lee, con un'ottima interpretazione di Edward Norton. Fantastico il monologo...ovviamente!

marco1309  @  28/05/2009 11:35:46
   8 / 10
grande norton come sempre, bella storia, splendido monologo..

Invia una mail all'autore del commento ufubiu89  @  17/04/2009 00:46:10
   10 / 10
questo film è bellissimo...norton fenomenale....finale mozzafiato.. un mix di ingrendienti per un capolavoro. da vedere per forza

pat3  @  06/04/2009 16:43:22
   9½ / 10
E' difficile trovare le parole giuste per commentare questo film di Spike Lee. Sicuramente è uno dei migliori del regista newyrkese (nato ad Atlanta ma cresciuto a New York) ed è uno dei miei preferiti. Il monologo di Norton allo specchio è da incorniciare, ma anche l'inquietante dialogo dei due amici di Monty (Pepper e Seymour Hoffman favolosi) davanti alla finestra dove si intravedono le macerie di Groun Zero è triste ma bellissimo. come toccante è il sogno finale di speranza per un epilogo diverso, da sole queste scene valgono l'intero film. Poi, se alla bellissima storia, aggiungi belle inquadrature, interpretazioni fantastiche da parte di tutto il cast (menzione speciale per Norton) e colonna sonora all'altezza, beh... assolutamente è un film da non perdere!

topsecret  @  02/04/2009 17:10:25
   8 / 10
Non sono molti i lavori di Spike Lee che ho visto, ma quei pochi mi hanno sempre colpito positivamente. Non è da meno questo film. Una pellicola forte, emozionalmente valida, ottimamente interpretata, ben diretta e che può contare anche su una fotografia decisamente convincente.
Da applausi il monologo allo specchio di Edward Norton, attore secondo me sottovalutato dalla critica, che mi ha ricordato molto quello di De Niro in TAXI DRIVER.
Un buon film che racconta una storia emozionale, non banale e senza ricorrere a facili ruffianerie.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheLegend  @  02/04/2009 05:31:56
   6½ / 10
non so,guardandolo è come se avessi avuto la sensazione di qualcosa di incompleto.
è una bellissima storia non c'è dubbio ma qualcosa non torna;è come se,in alcune sue parti, al film "manchino le palle" per dire veramente quello che pensa,o forse è solo rassegnazione come quella del protagonista.
l'interpretazione di Edward Norton non mi è parsa poi così favolosa però il film è tutto sommato discreto...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

giusss  @  18/02/2009 17:01:29
   8 / 10
Film magnifico, non perdetelo:)
Grande Edward Norton,perfetto!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  14/02/2009 15:29:22
   7 / 10
Un pò fastidioso e noioso questo film di Spike Lee ma tutto sommato gradevole. Qualche momento barboso ma alcune sequenze bellissime. Trama non facile da interpretare ma Norton se la cava discretamente. Nota positiva per la bellissima Rosario Dawson.

7 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2009 14.12.01
Visualizza / Rispondi al commento
Eratostene  @  14/02/2009 15:15:42
   8½ / 10
ottimo film davero di Spike Lee, il quale ci offre una visuale sulla società newyorkese post 11 settembre e ci fa riflettere su cosa fare della nostra vita, se fare soldi facili rischiando la propria libertà e felicità, o cercare di vivere una vita onesta fatta di sacrifici ma anche di soddisfazioni....esaminati anche la fiducia e l'amicizia, valori di cui ogni essere umano non può fare assolutamente a meno....attori strepitosi da Edward Norton a Philip Seymour Hoffman, da Pepper alla Dawson...regia impeccabile e sceneggiatura magnifica....un film assolutamente da non perdere

lucasscott  @  04/02/2009 19:57:09
   7 / 10
Sinceramente non mi ha colpito tantissimo... ottima comunque l'interpretazione di Ed Norton...

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/02/2009 23.04.42
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  02/02/2009 12:10:00
   8½ / 10
Davvero ottima questa pellicola di Spike Lee.
Storia originale, profonda ma scorrevole.
Recitazione, regia, colonna sonora e sceneggiatura sono ottime.
Edward Norton fantastico in questa interpretazione.
Bello il finale e fenomenale il monologo allo specchio.
Consigliato a tutti !!!

Invia una mail all'autore del commento Don Callisto  @  25/01/2009 15:12:10
   8 / 10
sisi, ottimo film, ke nn stanca, devastanti Norton e Seymour,poi un finale molto amibguo.. Spike lee con qst pellicola fa capire ke è uno tra i migliori registi del mondo!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

inferiore  @  08/01/2009 12:26:02
   8 / 10
Spike Lee mostra al pubblico un film compatto con una trama ottima e che emoziona per uno stile narrativo geniale. Il regista inserisce vari flashback all'interno del film per non farlo calare d'intensita, i dialoghi sono fantasti (il monologo di Monty allo specchio è fantastico e ricorda tanto Travis di 'Taxi Diriver') per arrivare ad una conclusione onnirica e fantastica.
Viaggio all'interno della società americana post 11 settembre, tutto lo svolgimento è privo di retorica e mai banale o scontato, strepitosa fotografia e un'altrettanto appassionante colonna sonora, sceneggiatura più che buona e la prova degli attori è da incorniciare, su tutti Norton.
Alla luce di tutte le osservazioni ''La 25ª ora'' è una grande film, nonchè uno dei migliori di Spike Lee.
Irrinunciabile.

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  16/12/2008 23:47:40
   9 / 10
Senza condizionarmi dai voti, metodo che sempre uso, dò a questo film un nove forte per vari motivi. Il film racconta l'ultimo giorno di libertà di Monty prima di andare in carcere per 7 lunghi anni, in cui il protagonista "cerca" di viverlo nel miglior modo : va a trovare il padre, radduna gli amici più cari più "veri" ad una festa e stare con la prorpia ragazza; ques'ultimo giorno che gli rimane vuole goderselo senza pensare che cosa gli succederà alla 25-a ora perchè è allora che la sua cambierà radicalmente nel senso negativo per cui come ha detto il suo amico Frank non gli resta che fuggire che nessuno non lo possa trovare, spararsi in testa è farla finita oppure affrontare la realtà, cioè soffrire/adattarsi al carcere per 7 anni.
I punti più forti del film sono : per prima sicuramente come tutti avete già notato il monologo di Monty allo specchio (sinceramente mi è venuta la pelle d'oca a rivederlo) con il quale si spiega che inizialmente lui dà la colpa a tutti cominciando dai semplici venditori cinesi di frutta/verdura ad arrivare persino ai suoi amici ed infine ... momento bellissimo in cui incolpa se stesso dell'accaduto "No. No, in **** a te, Montgomery Brogan. Avevi tutto e l'hai buttato via, brutta testa di c.a.z.z.o! ", ciò che condivido pienamente se l'ha cercata. Poi l'amicizia un altro pregio del film, abbiamo 3 amici diversissimi tra loro che sono legati solamente dal passato trascorso insieme e nulla di più, anche perchè ce lo fa vedere che non si vedono da tempo. I dialoghi, specialmente Jacob e Frank alla finestra con le bire in mano scena indimenticabile. Perchè è un film molto realistico senza eroi ed eroine o cose sopranaturali. Il finale uno dei più ingannevoli degli ultimi anni, confezionato con molta cura, il racconto del padre è al di sopra di tutto.
Aspetti negativi sono piùttosto trascurabili come ad esempio il comportamento dei poliziotti che hanno perquisito la casa di Monty - esagerati un pochino e tante altre cose di niente come anche la poca cura dei piccoli dettagli del film.
Secondo me Spike Lee questo è il suo miglior film che ha una marcia in più rispetto a Jungle Fever e Fa' la cosa giusta, perchè sembra più raffinato meno retorico. Tra gli attori impossibile fare un applauso a Edward Norton convincente/bravo/espressivo/grande attore insomma, poi anche lo sconosciuto d'allora Barry Pepper in un ruolo molto scostato dal solito repertorio un cinico agente di borsa tipico borghezuccio del c.a.z.z.o. - ottimo e non smetterò mai di lodare Philip Seymour Hoffman semplicemente un bravissimo attore molto versatile e originale nel resto tutti sono stati all'altezza . Fotografia buona. Regia seria nel trattare quest'argomento.
Che dire ... il film è certamente CONSIGLIATO

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Alex2782  @  28/11/2008 01:03:05
   6½ / 10
1 voto in più lo do una delle scene più belle in un film e cioè quella che parla allo specchio! eccezionale!!
per il resto il film risulta ben fatto come foto ma leggermente inconcludente...da guardare il film, ma da guardare e riguardare quella scena! bravo norton come al solito!

JOKER1926  @  10/10/2008 20:37:22
   7½ / 10
"La 25a ora" è un film apparentemente "aggressivo" e inconcludente…
Ma il lavoro di Spike Lee merita moltissimo, una miriade di pregi elevano il film allo spasimo.
Un viaggio nella mente di un uomo soggiogato dal destino o forse da se stesso…
Da questa "premessa" nasce il tutto, memorabile il Dialogo allo specchio di Monty Brogan (altro che Taxi Driver!), film che decolla subito: azione, sentimento, dramma, speranza, amicizia, cinismo, disperazione, ipocrisia, rabbia sono i primari "tasselli" della pellicola…
Il regista compie un grande film, Cast da favola (su tutti Edward Norton prestazione quasi impeccabile), applausi anche a Barry Peppe nelle vesti di Frank uomo cinico, imprevedibile, e soprattutto reale…
La fotografia è formidabile, difficile fare meglio, le musiche (soprattutto quella iniziale) accompagnano lo spettatore in un viaggio Ineguagliabile, lode anche per l'ultima colonna sonora assai leggera ma incredibilmente drammatica!
Le scene "armonizzano" ulteriormente il "mosaico" del regista, la scena iniziale, la scena della zuffa verso la fine, la parte finale sono sequenze intramontabili…
Non trovo difetti rilevanti nel film, il regista "mischia" per bene la sua "miscela", non ci saranno solo i soliti personaggi "duri" ma uomini apparentemente "grandi" (torna utile il discorso della ragazzina nel bar dopo aver bevuto lo Champagne, parole di elogio per Monty considerato un "vip"!), ma ovviamente "capaci" nei loro rispettivi mestieri, si "scontrano" diverse mentalità, la tenerezza e l'imbarazzo del professore deve fare i "conti" con la personalità eccentrica degli altri due…
Ottima regia affianca perfettamente, sistematicamente musiche bellissime a scene bellissime, il tutto sarà apprezzato da Me, viene a crearsi un "involucro" di emozioni che si mescolano con atmosfere magiche…
I dialoghi sono impeccabili, una delle più grandi positività dell'intero film.
La scena in cui entrano in "azione" i Boss è simile in parte a quella di "Cuore Selvaggio" ove c'è la rapina in banca, mentre la scena finale vagamente ricorda l'ultimissima e bellissima sequenza di "Allucinazione Perversa".
Film mai banale, ogni scena è di pregevole fattura, il finale è Sacrale Accademia…
Il nostro protagonista si "cimenta" nella metaforica, ipotetica "25a ora" ove è possibile "massacrare" il presente con un potenziale e "perfetto" futuro, il regista gioca completamente lo spettatore per poi "spegnere" perentoriamente le "magnifiche" "ambizioni" di Monty …
La "25a ora" è possibile, bisogna essere cinici e sfruttare saggiamente questa ultima chiamata…
Ma il protagonista ferma pacatamente e inconsciamente le sue "ipotetiche" "nuove teorie di vita" e si catapulta a testa alta nell'inferno tralasciando, o meglio abbandonando l'eventuale roseo futuro, esplode nella mente della massa compassione, sgomento, rabbia e delusione…

Monty doveva fare di meglio, ovvero doveva arrestare la sua megalomania, ma non è stato così, egli insiste e (attenzione alle scene del film) non si accontenta e finisce per sognare la sua realtà dopo aver passato tutto il tempo a sognare nella realtà il suo sogno…
Il dialogo dello specchio,l'ultima scena sono l'enfasi di questo abissale "teorema" di vita, degrado e miseria spengono il "fuoco" ma si spera che tale "elemento" un giorno riecheggi nelle tempie di Monty per un ritorno a testa alta dopo l'inferno del carcere; tutto passa, il mondo invecchia, modifica ma non uccide la Massiccia, Imponente, Roboante, Intramontabile Mentalità…

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/10/2008 23.32.02
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  26/09/2008 14:39:57
   4½ / 10
Lo vidi al Cinema.
Premetto che a me non ha fatto mai impazzire la Regia di Spike Lee.
In questo è ancora più contorta e sbiadita.
Film troppo lungo . noiosissimo e decisamente patetico.
Non sono riuscito neanche ad apprezzare l'interpretazione di Edward Norton.
che ho preferito di gran lunga in American Historyx.

trasko85  @  14/09/2008 20:29:42
   7½ / 10
un film molto bello con una storia commuovente e un grande edward norton...
gli manca qualcosa per essere un capolavoro...

nel senso che la trama forse in qualche punto è un pò piatta...

però consiglio di vederlo...

Lord_Trashone  @  04/09/2008 18:28:02
   8 / 10
Uno dei miei film preferiti, senza dubbio.
Ritratto di un uomo sull'orlo del cambiamento della sua vita che vuole e deve fare i conti con tutta la sua vita e sul passo che deve compiere: sopravviverà in prigione? E pèerchè è arrivato fino a quel punto? Chi è che l'ha tradito?
Ed Norton interpreta Monty, uno spacciatore di Brooklyn, che viene incastrato dalla polizia che gli trova dentro casa un bel pò di droga.
Monty da quel momento avrà solamente 24 ore per salutare chi vuole bene, i suoi amici, e dovrà fare i conti con il suo passato e il futuro.
Un film che ritrae una New York vera e cruda e ci fa fare una passeggiata tra le località più conosciute e alcune sconosciute
ai più. Sicuramente un film crudo evero che non ha ne pause ne tentennamenti.
Ottimo Spike Lee.
Film consigliato vivamente.
Mitica la scena "Fuck you" quando dallo specchio l'lalter ego di Monty inizia ad insultare tutto quello che odia di New York, e vi assicuro che è tutto realistico quello che dice, ci sono stato quest'estate ed è proprio cosi, i koreani che spiccicano due parole di Inglese, gli Italiani che vivono a Brooklyn nella zona di Bensonhurst e gli Indiani che guidano i taxi...

somberlain  @  24/08/2008 10:12:42
   8½ / 10
Ottimo film veramente.
Racconta le ultime 24 ore di libertà di un uomo condannato per spaccio di droga.
Molto introspettivo e psicologico, il film dipinge un ritratto perfetto delle emozioni e dei sentimenti dei vari protagonisti, riuscendo ad offrire un risultato molto realistico.
Consigliato vivamente.

rukawa  @  23/08/2008 18:46:26
   7½ / 10
Bel film... come sempre grande Edward Norton

Cardablasco  @  20/08/2008 18:34:09
   9 / 10
Tanto di cappello a questo film,Norton superlativo,la storia è bellissima angosciante,da viverla tutta d'un fiato con l'angoscia del personaggio,veramente ottimo

dagon  @  03/08/2008 20:56:21
   9 / 10
Quanto è bello questo film. Dialoghi, regia, interpretazioni, musica, fotografia... è tutto combinato alla perfezione. Finale da brividi. A mio parere il miglior Spike Lee

xxxgabryxxx0840  @  29/07/2008 21:16:51
   8 / 10
Veramente un bel film, con un Edward Norton sempre ad alti livelli

KILL 74  @  24/07/2008 11:07:38
   9 / 10
STUPENDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

bionduz  @  18/07/2008 14:26:35
   9 / 10
il migliore di Spike Lee... e tra i miei preferiti!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/01/2012 23.49.14
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  03/07/2008 17:20:30
   7½ / 10
Per quanto odi spike lee questo film è ben fatto,ma dai,già solo vedendo il cast ci sono tutte le premesse per un buon film,grandi norton e hoffman,avrei dato 10 per voto se durante il monologo allo specchio in mezzo a tutti quei vaffan***o ne dedicavano uno al regista,e visto che vuole fare tanto il ribelle perchè ne ha dedicato uno a gesù cris*o e non uno al D*O, tipo dei mussulmani?PAURA?

3 risposte al commento
Ultima risposta 17/09/2010 19.33.27
Visualizza / Rispondi al commento
vito corleone  @  30/06/2008 21:16:01
   8 / 10
Il film è veramente particolare.
Spike Lee con questa sceneggiatura non originale tratta dal romanzo di Benioff mette a nudo la paura di un uomo qualsiasi,in questo caso di uno spacciatore.
La paura di Monty (un eccellente Edwart Norton) è quella di andare in carcere per 7 lunghi anni della sua vita ed è quella di dover cancellare il rapporto con i suoi 2 amici veri (un broker e un professore ebreo), l'amore con la sua bellissima ragazza, e soprattutto la liberta' ed il rimpianto di non essersi sistemato prima nella vita in modo onesto.
Molto bello e significativo il monologo davanti allo specchio che dapprima vede il protagonista scagliare contro tutti,anche contro chi gli vuole bene,senza motivo,ma alla fine capisce che la colpa è solo sua (come dice anche Frank,stereotipo della arroganza e della franchezza); davvero significativo anche il sogno fatto in macchina in una 25esima ora immaginaria.
Lee ha ambientato il film dopo l'11 settembre 2001 inserendo nelle scene riferimenti che non erano previsti nel romanzo.
L'intreccio dei flash-back e flash-forward non è fatto molto bene,lo spettatore non riesce a capire bene il tempo della narrazione fino a che non finisce il film.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  08/06/2008 16:32:28
   9 / 10
Veramente bello, non c'è che dire, grande Spike Lee che dirige un ottimo Norton, per una volta un attore bianco, sì, ma che attore. Il film è grandioso, ben girato, costruito alla perfezione, con personaggi a tutto tondo, approfonditi, accattivanti. Per non parlare poi del finale, da pelle d'oca. E Lee non lascia da parte le tematiche che gli sono più care. Credo sia stato il film più bello di quella stagione.

Invia una mail all'autore del commento Dante  @  04/06/2008 00:00:59
   10 / 10
Bellisimo l'ho rivisto oggi e l'ho apprezzato ancora di più:c'è tutto in questo film rabbia,amicizia, disperazione, amore, nazionalismo, immigrazione, rapporto padre e figlio.....e poi la scena allo specchio che strizzza l'occhio a due grandi film del passato come Taxi driver e L'odio, memorabile!

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/06/2008 20.45.22
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento ITALO1988  @  22/05/2008 21:05:39
   8 / 10
Splendido film di Spike Lee. Gran cast, dove uno straordinario Norton conferma il suo incredibile talento, così come Hoffman.
Sequenze magistrali dalla prima all'ultima,gran colonna sonora e ottima fotografia.

rorai  @  08/05/2008 23:44:42
   7 / 10
Un bel film certo non un capolavoro 7, un 10 a rosario dawson invece!!!

mainoz  @  25/04/2008 10:57:46
   6½ / 10
Finalmente l ho visto, era un po che aspettavo.
Fa discutere, e non poco.
Niente da eccepire dal punto di vista della regia, degli attori, dei dialoghi, il film è ben fatto. Ma cosa dire del personaggio che interpreta Norton e di cosa insegna questo film, qual'è la morale che vuole trasmettere? Qual'è il sgnificato? Io ho visto uno SPACCIATORE dipinto quasi come un santo. Salva un cane ferito dalla strada, viene beccato con della droga in casa sembra quasi per errore (lasciamo stare su come vengono dipinti i poliziotti, delle carogne di primo ordine, non stanno forse arrestando uno SPACCIATORE?), perdona (non giustiziandolo) un traditore, manda a fan**** il mondo intero(sembra sia colpa della società che lui è uno spacciatore), scrive sul finestrino della macchina il proprio nome ad una bambino che vede in un autobus. Poi quelle continue inquadrature alla bandiera americana sulla macchina del padre quando Norton sta andando in prigione. Cosa significano? Che è colpa dell'America che lui sia uno SPACCIATORE? un povero SPACCIATORE indifeso.
Poi, nel dialogo (in casa) tra Seymour Hoffman (ancora una volta straordinario) e l'altro amico si parla anche di Ground Zero, cosa c'entra con il film?
Io non dico che tutti gli spacciatori siano degli s.tronzi b.astardi, ma neanche dei SANTI come sembra in questo film. Poi il finale aperto lascia molto a desiderare

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

16 risposte al commento
Ultima risposta 15/02/2010 16.07.58
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  02/04/2008 22:08:12
   8 / 10
Stupendo film di Spike Lee.
Bella la storia che si svolge in una New York visivamente colpita dopo l'undici settembre,e il regista non perde occasione per ricordarlo in qualsiasi momento,splendida la sequenza che ci mostra la desolazione del luogo dove prima c'erano le torri.
Per non parlare della meravigliosa scena in cui il protagonista manda tutti a "quel paese" davanti allo specchio. Strepitoso Edward Norton,da antologia la sua interpretazione che si unisce a quelle che ci aveva proposto in passato. Bravissimo anche tutto il resto del cast tra cui Pepper e Hoffman.
Il finale mi ha lasciato leggermente perplesso ma nel complesso è un ottimo film,forse il migliore del regista.

SlevinKelevra  @  16/03/2008 20:28:25
   8½ / 10
Davvero un film particolare ed avvincente. Molto molto consigliato

lampard8  @  16/03/2008 20:25:03
   9½ / 10
Film perfetto e a mio parere uno dei più straordinari realizzati dal 2000 ad oggi. Al di là della monumentale prova di Norton e della geniale regia di Lee vanno sottolineati i dialoghi spiazzanti ed efficacissimi(favoloso quello allo specchio di Norton). Superlativa anche la prova degli altri attori corollario. Fatico veramente a trovare un difetto a questa pellicola, una delle mie preferite e che non mi stancherò mai di visionare. Geniale la parte iniziale ed ancora di più il finale. Bellissima e sensualissima Rosario Dawson e geniale Hoffman nella parte del professore timido ed inesperto dal punto di vista sessuale.
A tratti commuovente e a tratti spiazzante, un film per me epocale.

AKIRA KUROSAWA  @  16/03/2008 14:39:53
   10 / 10
mamma mia sono ancora esaltato da questo film magnifico, forse il piu bello di spike lee..
allora gia la scena iniziale del cane, il monologo di norton allo specchio e il bellissimo finale lo portano gia all 8 pieno, valgono praticamente il film, poi la prova degli attori in maniera particolare il fenomenale norton lo portano al 9, se ci aggiungiamo poi altri particolari cm la stupenda musica, il montaggio, la voce fuori campo, la regia , la tensione ecc direi che arriva al 10 tranquillamente, un film stupendo, forse tra i piu belli dell ultimo periodo..fenomenale

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/06/2008 23.56.17
Visualizza / Rispondi al commento
§LifegoesoN§  @  15/03/2008 19:22:09
   7½ / 10
Davvero un gran bel film, Norton non si discute mai, sempre grandi prove...
Ottima regia di un maestro come Spike Lee e grande trama....
Da non perdere!

popoviasproni  @  12/03/2008 12:48:15
   9 / 10
Drammatico count-down verso la prigione per un giovane spacciatore che fà il bilancio del passato, del presente e ...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Grande prova di Norton!
Lee dipinge una New York dinamica, viziosa e violenta!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cory  @  07/03/2008 23:27:28
   8 / 10
grandissimo NORTON .
un film sull'amicizia quella con la A maiuscola.

balander  @  21/02/2008 03:16:48
   10 / 10
Un film stupendo che fà riflettere molto, bravissimo Edward Norton!
Ottimi i dialoghi (Il monologo davanti allo specchio fà paura!!), Ottima regia e un gran bel finale....insomma l'ho visto la prima volta da poco ed è subito entrato nella mia top list dei film preferiti!!!

Invia una mail all'autore del commento Napoli-89  @  20/02/2008 21:17:16
   10 / 10
veramente un gran bel film, Norton è eccezionale, molto, ma molto bravo

mixxkittin  @  09/02/2008 13:14:54
   10 / 10
Capolavoro.........

Vitto89  @  05/02/2008 15:59:43
   8 / 10
Bel film, adatto ad un pubblico adulto ( non per i ontenuti violenti o altro, ma proprio per capire il film fino in fondo). Attori bravissimi e ottima regia.

Invia una mail all'autore del commento nrgjak  @  04/02/2008 16:43:23
   9 / 10
un altro dei miei film preferiti, non c'è che dire. norton è perfetto, la regia ottima.
grande pellicola

Tony Ciccione90  @  26/01/2008 13:25:51
   9 / 10
Spike Lee forgia un film intriso del terrore post 11 settembre, un capolavoro che mi ha catturato fin dal primo minuto. Monty (un ottimo Norton), uno spacciatore, è condannato a sette anni di galera. Inizia allora a meditare sui suoi errori, a sospettare della sua ragazza e di suoi amici. A odiare tutto e tutti. Questo film, al contrario di molti altri che prendono in esame i problemi del carcere, specie le condizoni dei detenuti condannati a morte o all'ergastolo, è molto realistico. Sette anni di fronte alla morte o di fronte all'ergastolo non sono nulla. Ma, se ci si pensa bene, sono sette anni di LIBERTA' persi. Niente più affetti, niente più amore, niente più divertitmento, ma solo violenze e paura.
Ci sono alcune scene davvero suggestive, altre, come la ripresa sul vuoto di Ground Zero, che fanno rabbrividire.
Un film da vedere e rivedere, un vero e proprio capolavoro del nuovo millennio.
Sono stupito per la media così bassa.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/01/2008 15.22.45
Visualizza / Rispondi al commento
PulpGuy88  @  24/12/2007 12:58:46
   9 / 10
Siamo di fronte ad un capolavoro moderno senza ombra di dubbio.

Una storia struggente incanalata in una new york dipinta con un realisimo impressionante con tutti i suoi difetti e le sue contraddizioni che vengono messe in evidenza come non mai da un polemico Spike Lee.

Gli elogi per Norton li ho veramente terminati. E' un fenomeno che purtroppo viene molto sottovalutato a mio avviso. Uno dei più grandi attori del mondo, in assoluto.

Da vedere assolutamente.

Signor Wolf  @  23/12/2007 14:45:12
   7½ / 10
e bravo Spike Lee!! buoni attori, buona trama, un film campione di realismo, la prigione è davvero un brutto posto, specie se ci vai per la prima volta

the saint  @  09/12/2007 23:57:58
   7½ / 10
gran film! dialoghi bellissimi(monologo in primis), così come la caratterizzazione e l'interpretazione degli altri personaggi.. bella anche la colonna sonora,trama ottima, forse un pò troppo esagerato nella visione dei 7 lunghi anni che lo dovevano aspettare in carcere (ma dove andava a GUANTANAMANO?????????????????????????????) forse non ho capito io boh!! qualcuno mi dia una delucidazione se ha tempo...

5 risposte al commento
Ultima risposta 23/07/2008 15.47.12
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI julian  @  28/11/2007 16:01:04
   9 / 10
Vediamo... da dove cominciare ???
Allora innanzitutto vorrei ringraziare e nel contempo rimproverare gli utenti di filmscoop.
Ringraziarli perchè se nn avessi visto parecchi 9 e 10 a questo film con commenti che gridavano al capolavoro non l'avrei mai affittato e probabilmente l'avrei completamente ignorato.
Ma il rimprovero è d'obbligo a causa della media che, ora lo posso dire, è davvero scadente per uno dei capolavori del nuovo millennio.
Cmq parlando del film per cominciare voglio citare il cast intelligente di Lee:
nomi poco noti (eccezion fatta per Norton) ma tutti grandissimi attori.
Philip Seymour Hoffman con quest'unica interpretazione che ho visto già si guadagna il posto tra i miei preferiti, di Norton se n'è già parlato tanto ed è inutile che lo citi, grandissimo anche Barry Pepper, Brian Cox mi è sempre piaciuto e ottimi nomi anche Rosario Dawson e Anna Paquin.
Altro aspetto essenziale: la musica, penetrante, da pelle d'oca di Terence Blanchard.
Terzo aspetto: realismo della trama.
Sette anni di carcere pensateci. Nella falsità dei film il carcere nn viene quasi mai visto come una minaccia o una tortura, sette anni poi sono visti come una passeggiata, anche perchè di solito i protagonisti sono tizi tosti, duri, pompati che temono solo la morte o forse neanche quella.
Invece nella realtà la cosa è diversa: sette anni di vita buttati, sette anni strazianti passati dentro una cella con gente ostile che ti opprime.
E la 25a ora ci mostra tutto questo, Monty non è un duro che si fa sbattere dentro per mangiare e bere gratis, è un uomo più debole di quanto si pensi che ha commesso degli errori e deve pagarli nel peggiore dei modi.
Detto questo arrivo all'aspetto essenziale: la regia di Spike Lee.
Dopo aver elargito meriti agli attori, al compositore e a Benioff che ha scritto il libro, è giusto ora tener conto del lavoro più complicato: riportare su pellicola il romanzo, compito spesso infame e rischioso.
Insomma è importante capire che se un film è tratto da un bel libro, la sua bellezza dipende tutta dal regista, che cambia ciò che deve cambiare, conserva le scene per lui più suggestive, ne sacrifica altre e mette in risalto gli aspetti che gli sembrano più importanti.
Ebbene Lee in tutto ciò non fa una grinza: già i titoli iniziali sono uno spettacolo, le immagini velocizzate di New York di notte, lo straordinario monologo di Edward Norton davanti allo specchio che prende in esame tutte le etnie della grande mela e il finale, il grandioso finale.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Meraviglia !

5 risposte al commento
Ultima risposta 01/12/2007 18.02.59
Visualizza / Rispondi al commento
InSaNITy  @  17/11/2007 02:57:41
   9½ / 10
Ho amato questo film dall'inizio alla fine, e credo che lo rivedrò parecchie volte..per vari motivi.

Per la maestria del regista, che richiede sempre la nostra attenzione, senza concederci un minuto di distrazione. Come ad andare ad una mostra fotografica: è un film che va osservato, più che guardato.

Per la sceneggiatura: una storia semplice, amara sì, ma drammaticamente banale in una metropoli quale è New York..e nonostante ciò si guarda il film vivendo il suo scorrere con angoscia, la malinconia ti si attacca addosso, i personaggi sono caratterizzati divinamente, persino il cane riesce a trasmettere il suo dolore, e la sua finale rassegnazione a qualcosa che non può capire (e non perchè è un animale..a buon intenditor..)

Per il fatto che condanna, anche abbastanza duramente, l'ipocrisia che purtroppo c'è nel sistema della giustizia comunemente intesto: una persona ha commesso qualcosa di illegale guadagnandoci sopra, è vero...ma è non anche altrettanto ingiusto sbatterlo in un carcere dove i suoi diritti umani saranno calpestati..gettarlo letteralmente in pasto ai pesci, consapevoli di farlo? E' una domanda destinata a rimanere senza risposta, ma questo aspetto del film vedo che veramente in pochi lo hanno afferrato, e questo conferma ulteriormente il coraggio del regista, che non ha paura di frainteso.

Per uno dei più bei monologhi della storia del cinema degli ultimi anni..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Per un incipit elegantissimo e accompagnato da una colonna sonora sublime..

Per un finale che è semplicemente da toglierti il fiato:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il sogno americano intravisto, ma non raggiungibile.

Ecco, ho provato ad elencare alla rinfusa alcune delle ragioni..perchè rimanere lucidi ed analitici di fronte alle emozioni che trapelano da questo film, è veramente difficile.

Un capolavoro indiscutibile.

"Dal deserto si può sempre ricominciare"

Glendhi  @  15/11/2007 18:22:53
   10 / 10
Il miglior film di Lee tra quelli che ho visto. Grande parabola di vita.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento razza  @  29/10/2007 15:12:36
   10 / 10
non ho parole.veramente!monologo di monty UNICO grande S.Lee

chucknorris87  @  25/10/2007 11:55:20
   8½ / 10
Bellissimo... non per tutti però.

wega  @  16/10/2007 19:58:21
   8½ / 10
un'altro bel colpo di spike lee...l'ultimo giorno di libertà prima della condanna interpretata benissimo da norton,non mancano i personaggi chiave,gli amici,e la fidanzata e il padre.Memorabile la sequenza onirica durante il viaggio in macchina per il carcere,pellicola che tocca punti fondamenta dell'esistenza,buoni tutti i personaggi.

Sestri Potente  @  15/10/2007 19:51:21
   10 / 10
Ottima storia, ottima recitazione, ottima regia: il monologo davanti allo specchio è solo un appendice di uno splendido film, molto intenso e appassionante.

Gruppo COLLABORATORI ULTRAVIOLENCE78  @  28/09/2007 00:16:00
   8½ / 10
LA 25a ORA. L'ORA CHE NON C'E'. L'ORA DEL NUOVO INIZIO: QUELLO DI UNA VITA PULITA, FUORI DAL GIRO DELL'ILLEGALITA' E DELLE AZIONI ILLECITE; UNA VITA IMMAGINATA E ANELATA, CHE PERO' SVANISCE E SI INFRANGE CONTRO LA DURA REALTA'. MA E' ANCHE L'ORA DELLA SPERANZA, L'ORA CHE NON ESISTE FUORI, MA SOLO DENTRO DI NOI, E CHE NON MUORE MAI.
FILM MOLTO INTENSO, CHE SI CONCLUDE IN MANIERA CONCILIANTE NEL FINALE IN CUI PASSANO IN RASSEGNA TUTTI I SOGGETTI INSULTATI PRECEDENTEMENTE DAL PROTAGONISTA IN UNO SFOGO CHE, IN REALTA', AFFONDA LE SUE RADICI NELLA RABBIA CONTRO SE STESSO. BRAVO SPIKE...

superfoggiano  @  13/09/2007 18:22:31
   7 / 10
only for fan of spike lee
altrimenti questo film non vi piacerà molto

2 risposte al commento
Ultima risposta 21/02/2008 13.52.14
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Jellybelly  @  26/08/2007 09:38:14
   8½ / 10
Spike Lee dirige con maestria un film scritto divinamente, che riesce a toccare moltissimi temi senza mai perderne le fila: l'ambizione, l'amicizia, l'amore, il tradimento, il sospetto, la rassegnazione e l'utopia danzano attorno a Monty ed al suo mondo, sotto lo sguardo beffardo della locandina di "Nick mano fredda".
Una storia semplice, un caleidoscopio di emozioni ad animarla ed a renderla memorabile.

4 risposte al commento
Ultima risposta 26/04/2008 00.57.41
Visualizza / Rispondi al commento
risikoo  @  17/08/2007 23:34:12
   7 / 10
Il film è sicuramente ben fatto, Norton grandioso come al solito, però purtroppo mi sono annoiato non poco. Nonostante tutto è innegabile la qualità del "prodotto" nel suo complesso e la profondità del tema trattato.

Invia una mail all'autore del commento Atton  @  17/08/2007 23:24:08
   10 / 10
Uno dei più bei film degli ultimi anni. La completa maturazione di Spike Lee assistito da una fantastica fotografia e un'eccellente colonna sonora. Il regista afro-americano affronta in maniera sapiente il tema a lui più caro, e cioè l'integrazione razziale nella grande mela, presa come simbolo dell' America multietnica, e lo fa col solito sguardo cinico, ormai rassegnato, di chi sa che la completa integrazione è impossibile e che il sogno americano è un'enorme balla.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Interessanti e ben caratterizzati anche i personaggi secondari che arricchiscono la vicenda personale del protagonista.

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/06/2008 23.16.46
Visualizza / Rispondi al commento
cinemamania  @  17/08/2007 12:16:41
   9 / 10
Film bellissimo. Un bravissimo Spike Lee e una bravissima Anna Paquin, la scena più bella del film è il bacio in discoteca tra la studentessa e il professore.

polsiak  @  12/08/2007 21:30:18
   10 / 10
Film impressionante! Non tutti riescono ad apprezzare il film, per il tema delicato, e qualcuno potrebbe pure trovarlo un pò lento, anche se io non la penso affatto così. La regia di spike splende, ma splende ancora di più Edward Norton, dimostrando di essere un attore che va oltre la perfezione.
Il monologo è da antologia, è da mostrare a tutti gli aspiranti attori e dire:
"Quando arrivverete a questo livello non avete più niente da imparare".
E su questo punto nessuno può non essere d'accordo!


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Niente da aggiungere!

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/03/2008 15.01.54
Visualizza / Rispondi al commento
«« Commenti Precedenti   Pagina di 5   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abisso
 NEW
i figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempo
 NEW
western starsyesterday (2019)

995063 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net