la bottega che vendeva la morte regia di Kevin Connor Gran Bretagna 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la bottega che vendeva la morte (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA BOTTEGA CHE VENDEVA LA MORTE

Titolo Originale: FROM BEYOND THE GRAVE

RegiaKevin Connor

InterpretiPeter Cushing, Ian Bannen, Margaret Leighton, Ian Carmichael, Diana Dors

Durata: h 1.37
NazionalitàGran Bretagna 1973
Generehorror
Al cinema nel Marzo 1973

•  Altri film di Kevin Connor

Trama del film La bottega che vendeva la morte

In un negozietto di oggetti usati si alternano parecchi compratori che, in modi diversi, tentano d'imbrogliare il proprietario. Il titolare della bottega è un distinto vecchietto. Agli acquirenti che cercano di truffare l'anziano signore accadono fatti terribili e misteriosi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,26 / 10 (21 voti)6,26Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La bottega che vendeva la morte, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DankoCardi  @  20/09/2020 23:42:43
   7 / 10
Sono particolarmente legato a questo film perchè all'epoca mio padre andò a vederlo al cinema e quando ero piccolo me lo raccontava. Si tratta di un raffinato horror britannico di quelli dove vediamo poco sangue ma in compenso l'atmosfera cupa e claustrofobica non ci abbandona mai. La Amicus in linea con il suo stile, produce una pellicola ad episodi dove, soprattutto nella cornice, non manca l'ironia e in questo caso una buona dose di moralismo che non guasta (siate sempre onesti). 1 episodio (che guarda caso in questi film antologici è sempre il più lungo) è un buon mix tra i thriller italiani dei primi anni '70 e l'orrore; bravi gli autori ad inserirci un riferimento allo spiritismo "fai da te" che all'epoca andava molto di moda; 2 episodio, indubbiamente il migliore, che prende spunto dal sociale, dai fallimenti nella vita e le scelte sbagliate, la Amicus ci è sempre andata a nozze con queste cose, fino ad arrivare ad un finale del tutto inaspettato; 3 episodio, il meno incisivo e più ingenuo, forse messo lì a posta per rilassarci un attimo tra un orrore e l'altro, comunque carino; 4 episodio molto di atmosfera e con buoni effetti speciali. Insomma un delizioso horror vecchio stile di una volta. Oggi magari risulterà un pò datato...ma quanto ci mancano la Amicus e la Hammer!

alex94  @  08/08/2018 15:14:28
   6 / 10
Una discreta pellicola ad episodi prodotta dalla Amicus.
La prima storia probabilmente è quella meno originale,abbastanza scontata alla fine,si salva solo grazie a David Warner che regala una buona interpretazione,il secondo è a mio avviso il migliore,non sin capisce bene dove voglia andare a parare ma riesce a regalare delle sorprese,e pò vabbé c'è Donald Pleasence....
Il terzo episodio è così e così buona l'idea di fondo,ma è penalizzato da uno sviluppo troppo ironico e poco horror,non male la chiusura comunque.
Piuttosto classico l'ultimo,non male ma troppo piatto per lasciarsi ricordare.
I quattro episodi sono tenuti insieme da una simpatica storia di cornice dove vediamo Peter Cushing (mostruoso come al solito) nei panni di un negoziante che punisce i clienti disonesti....
Una pellicola nel complesso carina,non una delle più riuscite in questo genere ma piacevole da vedere.

ferzbox  @  15/05/2014 16:50:48
   6½ / 10
Sulla falsa riga dei film di Freddie Francis,vale a dire pellicole orrorifiche divise ad episodi e collegate da una cornice portante,spunta nel 1973 questo film di Kevin Connor.
Prima di vederlo avevo dato una sbirciatina ai vari commenti,notando che non è stato apprezzato da parecchi utenti,ma sinceramente io non l'ho trovato così malvagio; se devo dirla tutta l'ho reputato persino più valido delle "Cinque chiavi del terrore" e quasi allo stesso livello degli altri film di Francis(ho detto quasi).
Pensavo molto peggio....
Espongo dei brevi giudizi sui vari episodi che compongono la pellicola.

EPISODIO 1

In termini di sceneggiatura l'ho reputato il più debole di tutti.
La storia non è per nulla originale,ultra stereotipata e prevedibilissima...nonchè priva di tensione.
Bruttino.

EPISODIO 2

Questo invece è stato davvero figo....non si capisce,ne dove voglia andare a parare, ne come possa finire.
Infatti il finale mi è piaciuto assai.
Non mette paura,ma di questi film nessun episodio mette paura,sono solo racconti grotteschi per estimatori delle storielle macabre,però la storia di questo mi ha garbato....abbastanza originale e meno scontata di quanto si possa credere.

EPISODIO 3

Va bhè,qui ritorniamo ai luoghi comuni.
Storiella godibile,ma anche questa decisamente scontata; forse non quanto la prima ma poco ci manca.
Bhà....carino via....

EPISODIO 4

Non è il peggiore per la sceneggiatura,ma dal punto di vista emotivo mi è risultato il più anonimo.
Non scontato ma moscietto.
Anche se non è girato male non riesce ad intrigare più di tanto.

CORNICE

Discreta durante gli intervalli tra un episodio e l'altro,però perde molti punti nel finale sciocco con il ladro....

In definitiva è un filmetto che per gli estimatori del genere è d'obbligo,non propriamente scarso,ma nemmeno eccessivamente emozionante....si guarda tranquillamente e sa presentare qualche momento abbastanza interessante.








topsecret  @  31/03/2014 14:27:08
   5 / 10
Manca la tensione, manca il brivido, manca il fascino a questo pseudo horror ad episodi targato anni'70.
Il primo è piuttosto anonimo, carente su tutti i fronti a parte l'espressività del protagonista, e non regala alcunchè.
Nel secondo, la faccia beffarda di Pleasence offre alcuni spunti a sorpresa che sembrano ben fatti, mentre nel terzo episodio è lo humor nero a farla da padrone, risultando quasi grottesco per la rappresentazione dei personaggi.
L'ultimo scivola via senza colpo ferire e senza ravvivare il ritmo che già balbettava in corso d'opera.
Nel complesso, un film che non annoia ma nemmeno esalta, lasciando lo spettatore con un po' d'amaro in bocca.

dagon  @  26/11/2013 20:52:48
   5½ / 10
Ancora un film ad episodi sulla falsariga de "Le 5 chiavi del terrore" e "Racconti dalla tomba", però, al di là dell'atmosfera sempre affascinante degli horror inglesi dei primi anni '70, non c'è molto altro di avvincente.

BlueBlaster  @  08/11/2013 13:37:30
   5 / 10
Sinceramente pensavo meglio visto che spesso si dice sia il miglior film della Amicus, la casa di produzione che ispirò la serie televisiva "Tales from the crypt", ma comunque sono sempre affascinato dai film ad episodi anche se hanno 40 anni sul groppone!
Quattro episodi in bilico tra commedia nera ed horror in puro stile inglese, le storie non sono male ma manca qualcosa non so forse alla regia.
Il primo episodio ha di buona l'interpretazione di David Warner (una faccia perfetta per gli horror) ed il cinismo degli omicidi.
Il secondo è con Donald Pleasence ed è abbastanza strambo, quasi inquietante verso la fine a causa del volto della figlia di Donald Pleasence ma anche delle sue capacità attoriali(la vera figlia che è brutta da far paura con dei lineamenti appuntiti).
Il terzo parla di una medium e di uomo che deve farsi scacciare un essere diabolico dalla spalla, carina idea e abbastanza divertente però mediocre alla fine dei conti.
Ultimo un episodio dallo stampo più horror gotico che sa di poco e gioca sopratutto su atmosfere e scenografie classiche.

Ho visto sicuramente di meglio su questo genere (tipo "I racconti della tomba"), ma anche di peggio, e non lo consiglio a meno che non siate patiti di questo tipo di film.

pinhead88  @  18/09/2013 19:39:15
   2 / 10
Già dai titoli di testa ci si illude di poter assistere ad un grazioso horror vecchio stampo, ma purtroppo già dopo tre minuti l'illusione evapora immediatamente lasciando spazio ad una serie infinita di infantilismi e noiosissime banalità.
Quattro episodi uno più brutto e stupido dell'altro, forse l'episodio più dignitoso è l'ultimo, ma pur sempre mediocre nel suo contesto.

sweetyy  @  09/10/2012 03:05:09
   7 / 10
Episodi collegati ad un negozio di oggetti usati.
Bella la seconda storia, inquietante e macabra, ottimo anche il finale.

lupin 3  @  11/03/2012 15:23:48
   7 / 10
Leonardo76  @  09/12/2011 06:17:12
   5½ / 10
Simile come stile al telefilm "ai confini della realtà" è quasi più una commedia che un film del terrore. 1° episodio: il più sanguinolento ma anche il più banalotto 2°: il più divertente e con un buon colpo di scena finale 3°: troppo grottesco e finale scontatissimo 4° simile al film 1408 (stanza maledetta) non regala particolari emozioni (il cattivo è molto meno mostruoso del principe Carlo). In definitiva non è un brutto film ma solo obsoleto, poteva regalare qualche brivido ad un 14enne negli anni '70 primi '80. Mezzo punto in più per la presenza di Peter Cushing.

caillebot  @  15/09/2010 19:02:43
   7 / 10
devo dire che mi sono imbattuto in questo filmetto per caso,e al di là delle mie iniziali scarse aspettative,la visione è risultata in fondo gradevole e stimolante.
Apprezzabile l'immancabile vena ironica "british" che attraversa l'intera opera,ottima la fotografia e le scenografie(specie nel quarto episodio), ottimi gli attori (autentiche perle le presenze dei "giganti" Pleasence e Cushing); il secondo episodio è evidentemente il più inquietante e riuscito, più debole anche se gradevole il terzo,molto interessante il quarto, con l'originale e riuscita presenza di Sua Maestà Carlo II Stuart...Ciò che più rende apprezzabile questo prodotto, rispetto alla filmografia anche "di genere" attuale,è la cura riservata alla fotografia e alle scenografie, la buona sceneggiatura e gli ottimi dialoghi, la preparazione degli attori e un gusto "gothic"estremamente raffinato che oggi si fa tanto rimpiangere....

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  30/11/2009 14:55:44
   7 / 10
Un gioiellino gotico di macabro umorismo... Cushing è davvero inquietante ps citato in un episodio-tributo di Dylan Dog

phemt  @  04/10/2009 12:59:19
   6 / 10
Horror ad episodi con una spruzzata di humor tipicamente inglese che segna l’esordio registico per Kevin Connor che avrà però una carriera priva di spunti ragguardevoli…

Banale, canonico e prevedibile il primo episodio, tanto che si intuisce facilmente dove andrà a parare dopo nemmeno un paio di minuti…
Interessante il secondo episodio con un trio di attori notevoli (soprattutto Bannen), una sceneggiatura di buon livello, una coppia padre figlia (anche nella realtà) veramente inquietante e un colpo di scena finale non troppo sorprendente ma di discreto effetto…
Il terzo episodio abbandona l’horror e si butta più che altro nella commedia e pur strappando qualche sorriso non convince più di tanto…
Abbastanza canonico anche il quarto episodio nobilitato però da una buona scenografia e da una riuscita fotografia…

Nulla da segnalare o che spicchi più di tanto nel complesso, l’impressione è che il film sia invecchiato maluccio, probabilmente al tempo faceva più effetto, comunque non me la sento di dargli un’insufficienza!

GodzillaZ  @  02/04/2009 13:35:17
   7½ / 10
Quattro storie di fantasmi legati a particolari oggetti.
La disonestà degli uomini rappresentata con "l' occasione fa l' uomo ladro" si paga...molto cara!
Ho visto il film quasi svogliatamente e invece poi mi è piaciuto davvero.
Le storie sono molto diverse, diverse personalià, diverse le presenze.
Su parte del film aleggia quella sottile ironia tipica degli inglesi...ma non mancano momenti dove il macabro prevale.
Consigliato a chi piace il cinema vagamente gotico e surreale di quegli anni.

éowyn_3  @  09/01/2009 11:09:44
   7 / 10
interessante espediente per raccontare storielle dell'orrore non sempre ad alto livello. comunque godibile

marfsime  @  01/08/2008 15:12:33
   4½ / 10
Sostanzialmente d'accordo con Joker sia sul commento che sul voto..secondo me è un film sopravvalutato. C'è anche da dire che non amo particolarmente gli horror ad episodi..ma aldilà di questo tutti e 4 sono abbastanza insipidi..privi di tensione e realizzati in maniera mediocre. Il primo quello dello specchio è abbastanza banale e noioso..il secondo quello dell'uomo che vende fiammiferi e lacci si salva in extremis con un piccolo colpo di scena finale ma rimane abbastanza mediocre globalmente..il terzo della veggente è di una banalità sconvolgente mentre l'ultimo quello della porta che apre una nuova dimensione è forse il meno peggio di tutti. Tuttavia globalmente per come è stato girato e per la qualità degli episodi non mi sento di consigliare questo film.

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/04/2009 13.39.00
Visualizza / Rispondi al commento
statididiso  @  11/05/2008 19:58:08
   6½ / 10
carino. delle quattro storie soltanto la seconda non mi ha convinto. la presenza di Peter Cushing nobilita il film. L

voto: 6,5

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/02/2009 11.55.52
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  02/05/2008 14:01:49
   4 / 10
"La bottega che vendeva la morte" è un film poco famoso e, nel suo piccolo, è terribilmente sopravvalutato...
Trama semplice con un vecchietto "fregato" dai suoi "clienti"…
Tutti questi "graziosi" "clienti" sono "pronti" ad entrare in scena, sono pronti a "rubare", ad aggirare il "povero" anziano… (alcune scene nella bottega sono accettabili, si tratta di "pillole" di banalità e di stramberia! Sono divertenti!)
Film diviso in quattro episodi, la tensione scarseggia e, l'unico pregio della pellicola (piccolo pregio) è la buona colonna sonora iniziale...
Episodio n° 1:
E' certamente molto scadente come gli altri che seguiranno e, il nostro protagonista sarà costretto ad uccidere persone per il suo "padrone", (il protagonista si arrende già dal primo momento, non fa "resistenza" e si concede facilmente al "signore" che gli fa' proposte sinistre, il "signore" ordina lui di "macellare" le persone che gli fanno visita…) effetti speciali che autodistruggono questo film in modo mostruoso, ci si mette anche il regista che seleziona personaggi banali (l'uomo dietro lo specchio è troppo grottesco!)...
In linea di massima c'è pochissima tensione e, l'episodio è molto lento e prevedibile...
Voto: 4

Episodio n° 2: Sul piano dei dialoghi è certamente impeccabile (relativamente parlando...), il tema è sempre quello di "fregare" il "nostro" buon vecchio.
La dinamica dell'episodio è scadente e, poco entusiasmante, il finale è immensamente ridicolo e banale...
Voto: 4

Episodio n° 3: Dopo due episodi molto scadenti Kevin Connor completa l'opera e confeziona un banalissimo episodio con protagonista una vecchietta nelle vesti di una veggente...
Il risultato sarà scadente, gli effetti speciali completano in perfetto modo il disastro cinematografico...

Voto: 2

Episodio N° 4: l'unica persona che non ha "fregato" il vecchietto si salverà, l'unico onesto troverà salvezza (dopo che anche lui ha rischiato di morire si intende!)...
Le ambientazioni di questo ultimo (finalmente) episodio de "La bottega che vendeva la morte" sono discrete, buona trovata di "aprire" una nuova dimensione (in questo caso una dimensione "arcaica", remota...) in un semplice salottino grazie ad una porta...
Ma, in linea di massima i risultati sono sempre andanti e, la tensione (punto principale dei film horror) manca!
D'altro canto è difficile creare molta tensione (in ciò in Italia e nel mondo discreti risultati gli ha ottenuti solo il "buon" Dario Argento)...
Voto: 4.5
Tirando le somme possiamo dire che "La bottega che vendeva la morte" è un flop immenso ed è portato a livelli "mostruosi" (relativamente parlando, in Italia questo film è sconosciuto...) dalle poche (e uniche) persone che hanno visto questo "monumento" dell'orrore pensando che la pellicola nel 1973 fosse il top assoluto, inimitabile e, irraggiungibile; in pochi anni un regista italiano manderà alle ortiche tutte queste opinioni, concezioni "estremistiche" e, molto superficiali...
Anche con pochi soldi si può produrre un buon film, bastano le idee, la famosa vena "artistica" (e non è facile!)...
Quindi questo film britannico è da censura... (per non parlare dell'ultima scena del film, in essa si toccano i livelli più bassi del cinema mondiale…)
Flop totale anche (anzi, soprattutto) per la fotografia e effetti speciali…

Non trovo particolari pregi, posso trovare ed analizzare solo un mare di raccapriccianti difetti che, non sono "giustificabili" visto che riguardano tutti la dinamica e la "tecnica" cinematografica del film che è prodotto in un epoca recente (in grosso modo), e, quest'epoca gode di tutte le varie tecniche e maledettissimi "macchinari" cinematografici!
FIlm molto povero e scadente, (i film "vecchi" purtroppo, con la nuova "mentalità" vengono sopravvalutati a prescindere...) ripeto, si salva solo la colonna sonora (ma scherziamo!?!? in quasi due ore ho trovato solo questo punto di "forza" in questa pellicola..?), gli attori sono discreti ma essi recitano su un palco di plastica (palco poco idoneo... Questa è una metafora...)

javier91  @  14/02/2008 13:21:49
   8½ / 10
Bello questo film.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/02/2008 14.44.48
Visualizza / Rispondi al commento
andrea9002  @  14/09/2007 12:59:55
   8 / 10
Rivederlo oggi non fà propio lo stesso effetto di allora, rimane un film molto bello e a tratti molto "gotico" nelle atmosfere... sorprendente anche il finale!
Per i cultori dell' horror.

orsetto_bundi  @  10/03/2006 21:00:35
   9 / 10
Potrei stare ore ed ore a parlare di 'sto film perkè insieme a "Suspiria" di Argento è il mio horror preferito ed è uno di quei film ke ha segnato la mia adolescenza nei lontani anni '80.......troppo grandiosoooooooo !!!!!!!
Non è molto konosciuto kome merita, ma......sekondo me è il miglior horror del panorama britannico e tra i primi 10-15 horror della storia del cinema, sikuramente il migliore realizzato ad episodi........
DA VEDERE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/06/2008 10.27.00
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1899 - stagione 1
 NEW
a letto con sartreacqua alle cordeacqua e aniceaiuto! e' natale!amsterdamanataranche ioannie ernaux - i miei anni super 8avatar - la via dell'acquababylon (2022)belle & sebastien - next generationbigger than us - un mondo insieme
 NEW
billie eilish: live at the o2black adamblack panther: wakanda forever
 R
blondeboiling point - il disastro e' servitobones and allboris - stagione 4brosc'era una volta in italia - giacarta sta arrivandocharlotte m.: il film - flamingo partychiaraclose (2022)coldplay: music of the spheres - live broadcast from buenos airesconfess fletchcut! zombi contro zombidampyrdiabolik - ginko all'attacco!
 NEW
domino 23 - gli ultimi non saranno i primiemancipation - oltre la liberta'eoernest e celestine - l'avventura delle 7 notefairytale - una fiabafallforever young (2022)fortuna grandaglass onion - knives outgli occhi del diavologodland - nella terra di diograzie ragazziguardiani della galassia: holiday specialhellholei migliori giornii racconti della domenicail corsetto dell'imperatriceil gatto con gli stivali 2 - l'ultimo desiderioil grande giornoil mio amico massimoil mio nome e' vendettail mio vicino adolfil piacere e' tutto mio
 NEW
il primo giorno della mia vitail principe di romail prodigioil ritorno (2022)il talento di mr. crocodileimprovvisamente nataleincroci sentimentaliio sono l'abissoio vivo altrove!ipersonniajung_ela californiala fata combinaguaila ligne - la linea invisibilela prima regola
 NEW
la seconda viala signora harris va a parigila stranezzala timidezza delle chiomeladri di natalele otto montagnele vele scarlatteleaveliam gallagher: knebworth 22l'innocente (2023)l'ispettore ottozampe e il mistero dei misteriliving (2022)lo schiaccianoci e il flauto magicol'ombra di caravaggiol'uomo sulla stradam3ganma nuitma tu, mi vuoi bene?maria e l'amoremasquerade - ladri d'amoreme contro te: il film - missione giunglamiracle - storia di destini incrociatimonicamunch - amori, fantasmi e donne vampironannynapoli magicanarvik: hitler's first defeatnatale a tutti i costinel nostro cielo un rombo di tuononessuno deve saperenezouh - il buco nel cieloniente di nuovo sul fronte occidentale (2022)notte fantasmaone piece film redorlando (2022)perfetta illusionepinocchio di guillermo del toropiovepoker faceprincess (2022)
 NEW
profetiquesta notte parlami dell'africaragazzacciorapiniamo il duceritratto di reginariunione di famiglia - non sposate le mie figlie 3saint omersanta luciascare package ii: rad chad's revengesi', chef! - la brigadespaccaossastoria di un uomo d'azionestrange world - un mondo misteriosotango con putin
 NEW
terezinthe christmas showthe fabelmansthe fearwaythe good nursethe great busterthe land of dreamsthe leechthe mean onethe menuthe pale blue eye - i delitti di west point
 NEW
the planethe woman kingtori e lokitatre di troppotre minutitriangle of sadnesstrieste e' bella di notteun anno, una notteun bel mattinoun vizio di famigliauna mamma contro g. w. bushuna notte violenta e silenziosauna voce fuori dal corovicini di casawar - la guerra desideratawhitney - una voce diventata leggendayakari: un viaggio spettacolare

1036685 commenti su 48797 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BEAST (2011)CANOACOLD LAZARUSDRUNKSFAY GRIMHUNTERS - STAGIONE 2IL RE DEGLI SCACCHIIT'S IMPOSSIBLE TO LEARN TO PLOW BY READING BOOKSLAMBORGHININED RIFLEON THE COUNT OF THREEVATICAN GIRL: LA SCOMPARSA DI EMANUELA ORLANDI

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net