la creatura del cimitero regia di Ralph S. Singleton USA, Giappone 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la creatura del cimitero (1990)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA CREATURA DEL CIMITERO

Titolo Originale: GRAVEYARD SHIFT

RegiaRalph S. Singleton

InterpretiDavid Andrews, Kelly Wolf, Stephen Macht, Brad Dourif

Durata: h 1.29
NazionalitàUSA, Giappone 1990
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1990

•  Altri film di Ralph S. Singleton

Trama del film La creatura del cimitero

-

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,26 / 10 (21 voti)5,26Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La creatura del cimitero, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

biagio82  @  28/06/2018 20:00:59
   4 / 10
brutto, lento, noioso e la creatura è realizata in modo ridicolo.....
per me non vale il tempo speso a guardarlo.....

alex94  @  30/04/2015 20:22:04
   6 / 10
Avevo sentito parlare malissimo di questo film ispirato ad un racconto di Stephen King ed invece secondo me non è così brutto,certo la trama è abbastanza banale e non particolarmente coinvolgente,però non annoia neanche mai,si lascia seguire,come intrattenimento funziona discretamente.
Praticamente assente lo splatter e la tensione, veramente molto idioti i vari personaggi.
Mediocre la regia e la recitazione,discretoccia invece la fotografia.
I difetti sono tantissimi,e ad essere obbiettivi questo film non raggiungerebbe la sufficienza,ma diciamo che mi sta simpatico e mi riporta alla mente piacevoli ricordi (lo vidi la prima volta a 5-6 anni),sufficienza regalata.

ferzbox  @  22/04/2013 16:34:23
   6 / 10
Ispirandosi al racconto breve "Secondo turno di notte",uno fra i tanti della raccolta "A volte ritornano" di Stephen King,il regista Ralph S, Singleton ci regalò,nei primi anni 90,questo modesto B-movie.
A dire il vero il film è solo ispirato al racconto..qui assistiamo ad una storia con la tipica creatura gigante e mostruosa che si aggira per il cimitero in cerca di vittime da uccidere...il racconto era più "astratto" e d'atmosfera....
Però che dire..se si ama il genere horror lo si guarda tranquillamente,non eccelle ma non è nemmeno accio...se invece si cerca qualcosa di particolare che esca dai soliti stereotipi, allora stategli alla larga...
Senza infamia e senza lode.

Jolly Roger  @  11/09/2012 10:10:53
   5 / 10
Bellissima location, davvero. L'ambientazione e la fotografia sono state curate moltissimo in questo film, i colori sono sporchi, l'ambiente è malsano, l'aria è opprimente. Una fabbrica di provincia, un capetto avido, condizioni di salute e sicurezza inesistenti, i topi sono ovunque. In una parola: il degrado. Un degrado che è sicuramente ambientale, ma che diventa anche morale, umano. Un degrado che penetra dentro le persone.
E, proprio come i topi nascono e crescono nello sporco, in questo ambiente di degradato nasce e sguazza La Creatura, una specie di incrocio tra un pipistrello e un ratto, di grosse dimensioni.

Tuttavia, il film presenta molti difetti: recitazione improbabile, trama troppo semplice, poco approfondimento psicologico. A volte si perde totalmente il filo logico. In una scena, ad esempio, un tipo impazzisce da un momento all'altro, così, senza nessun motivo. Allora ho mandato indietro il filmato di dieci minuti, pensando di essermi perso qualche cosa, ma no, il tipo è lì, calmo e tranquillo, finchè a un tratto impazzisce. Ma perchè?

Peccato, l'idea in generale era buona, anche se non originale.
Sono affezionato a questo film, lo avevo visto moltissimi anni fa e l'ho riguardato ieri, ma non è da sufficienza.

C.Spaulding  @  08/06/2012 12:14:42
   6½ / 10
Film discreto da un racconto breve di Stephen King. In una città del Maine vengono assunti degli operai per ripulire una fabbrica dai topi. Ma tra questi c'è una bestia immonda che miete vittime. Non è tra i migliori film presi da una storia di King ma nemmeno da buttare via. Da vedere senza pretese.

BlueBlaster  @  29/02/2012 00:45:04
   5 / 10
Film con molta infamia e poca lode, ma non mi sento di metterlo sul livello di altri utenti...
MA è VERO CHE:
La regia fa molta acqua (anche in senso stretto del termine) e la recitazione è molto pretenziosa, peccato che faccia pena.
Personaggi superficiali e stereotipati, dialoghi inesistenti, sceneggiatura con buchi neri, storia vista e rivista mille volte senza niente di nuovo.
Però in fin dei conti è uno dei tanti "animal horror" che hanno infestato il cinema dalla fine degli anni 70 ai primi 90...e del sottogenere ve ne sono di ben peggiori.
Ha a suo favore una più che discreta scenografia, qualche decente scena splatter e fotografia/sonoro non proprio da buttare...
Non voglio ne alzare ne abbassare la media quindi mi tengo sul 5...è un film da vedere senza aspettarsi niente e solo per gli horroristi onnivori.

elmoro87  @  29/08/2011 17:23:41
   1½ / 10
Abominio colossale, un horror talmente brutto che a stento può essere definito film...Una cag.ata abissale, con la trama più imbecille e insensata che io abbia mai visto... Spero vivamente che il racconto di King non c'entri niente con questa mostruosità, ma dato che l'hanno fatta uscire con la saga in dvd dei capolavori tratti da King, mi sorge un sospetto... Non guardatelo neanche sotto tortura!

76eric  @  30/03/2011 22:06:06
   7 / 10
Non avendo letto il breve racconto del Maestro dalla quale la pellicola trae spunto, il maggiore pregio del film si basa soprattutto sulle ambientazioni claustrofobiche sporche ed insalubri della filanda e soprattutto dei suoi adiacenti dintorni. Ce stanno i topi dappertutto.
Per essere un film del '90 si avvale di discrete scene splatter, ed ottimo pure il make-up della famelica creatura,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Finale super mega telefonato, comunque delle trasposizioni cinematografiche dei lavori di Stephen King sicuramente non è da annoverarsi fra le migliori, questo si, ma nemmeno fra le peggiori. Anzi..., il film si fa ben seguire.
Nel cast il mitico Brad Dourif nei panni di exterminator. Discreto. 7+.

Vimark  @  19/04/2010 20:41:32
   1 / 10
E' di una noia unica e non trasmette niente! Da subito si capisce che è meglio cambiare film... Evitatelo!

sally-rossella  @  28/07/2009 15:18:28
   2 / 10
Premetto che Sono sconvolta dai voti precedenti.Questo "film" non è altro che la storpiatura di un racconto di Stephen King lungo 18 pagine rappresentato con presunzione e evidente scarsa maestrìa in una pellicola di h.1.29 che presenta attori tristissimi e mediocri (eccetto Brad Dourif),tensione così nulla che alcune scene sfiorano il ridicolo e mi hanno persino divertito(ciò giustifica il mio voto,se fossero mancate anche le risa sarebbe stato un 1 secco).Sebbene questo film abbia ormai 20 anni è scandaloso per le riprese e per la scenografia e per tutto il resto compresa la musica.Sterile,inutile,insignificante .Singleton con questa pellicola sembra aver sputato sopra a un racconto del grande maestro del brivido.

Alexein  @  13/04/2009 21:10:08
   4 / 10
Per me si annovera tra le peggiori trasposizioni dei racconti di King. Storia dal ritmo inutilmente lento e con attori poco caratterizzati, salvo solo l'interpretazione di Brad Dourif e le location.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  06/03/2009 15:36:08
   6 / 10
Scorrevole, ben ambientato e mal recitato.
Si lascia guardare ma non è certo un capolavoro del genere.
Non annoia ma non mette nemmeno una grande tensione.
Consigliato soltanto agli amanti del genere.

DarkRareMirko  @  02/11/2008 12:28:49
   6 / 10
Sufficiente horror tratto da un racconto del grande Stephen King, che vede i suoi punti forti nell'atmosfera orrorifica ben riuscita, nel discreto make up della creatura e nelle scenografie, soprattutto quella della scena finale, tutta teschi ed ossa .

Discreti gli attori (e c'è anche Brad Dourif!), ma concordo con chi dice che i personaggi purtroppo non son caratterizzati al meglio; presenti anche piccoli problemi di sceneggiatura.

Ad ogni modo un horror (forse non tra i migliori tratti dai romanzi di King) che vale ad ogni modo assolutamente una visione.

topsecret  @  03/10/2008 21:16:07
   4½ / 10
La fortuna di King e di molti dei suoi racconti,si esaurisce quando questi vengono convertiti su pellicola. Ovviamente non tutti i suoi capolavori risentono di questo,ma la creatura del cimitero fa eccezione. E' un film che puo' essere tranquillamente dimenticato.

mr orange  @  18/09/2008 23:17:30
   6 / 10
un film che ha parecchi difetti, innanzitutto la caratterizzazione dei personaggi è molto elementare, sopratutto il capo ad un certo punto impazzisce di punto in bianco, i dialoghi e recitazione non sono da meno. per bilanciare il film dura poco, è molto scorrevole e stranamente non mi sono annoiato, ottime location.

sufficente

marco1309  @  09/02/2008 13:24:46
   4 / 10
mamma ke bruttooooo..non è possibile ke dalla maggior parte dei racconti di king escano film brutti..

marfsime  @  26/12/2007 16:43:20
   7 / 10
Un buon horror che ha il suo punto di forza nell'ambientazione molto cupa e claustrofobica. La storia di per se non è che sia particolarmente originale o articolata, anzi, ma come detto l'ambientazione salva la pellicola che altrimenti non sarebbe stata un granchè.

Voto:7

phemt  @  19/11/2007 15:05:47
   6½ / 10
Ispirato ad uno dei migliori racconti brevi di Stephen King (Secondo turno di notte) La Creatura del Cimitero è un horror nello stile “mostro nascosto nel buio di una location chiusa e gruppo di uomini che ne finiscono vittime” (alla Alien per intenderci senza stare a fare paragoni imbarazzanti)… Il film non è male e vive di alcuni ottimi momenti e situazioni azzeccate e la riuscitissima scenografia aiuta parecchio la resa complessiva…
Singletone però si prende troppe libertà narrative rispetto al racconto e tra l’altro va a perdersi quello che era il punto focale dello scritto di King (la pazzia “degenerativa”)… Probabilmente questi cambiamenti sono dettati dal voler rendere il prodotto più appetibile cinematograficamente parlando ma secondo me se si fosse attenuto a quanto scritto da King il risultato sarebbe stato migliore… Comunque gli appassionati dovrebbero dargli un’occhiata, il film si fa guardare senza problemi…

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  24/12/2006 17:37:25
   4 / 10
Brutto horror, molto lento e con personaggi caratterizzati malissimo. Gli attori poi mancano all'appello...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  26/11/2006 12:20:13
   8½ / 10
horror cult tratto da un breve racconto di king, con un'atmosfera cupa e soffocante. da non perdere.

Gogol  @  02/09/2006 15:07:21
   10 / 10
HORRO ALLO STATO PURO,non si riesce a tenere gli occhi aperti per il terrore,le scene girate nel cimitero sono da cardiopalma...tensione ai massimi livelli,il miglior film tratto da una storia di STEPHEN KING raggelante BRRR....

Attenti alla creatura...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandgli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammerun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1005144 commenti su 43502 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net