la farfalla sul mirino regia di Seijun Suzuki Giappone 1967
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la farfalla sul mirino (1967)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LA FARFALLA SUL MIRINO

Titolo Originale: KOROSHI NO RAKUIN

RegiaSeijun Suzuki

InterpretiShishido Jo, Koji Nanbara, Isao Tamagawa

Durata: h 1.32
NazionalitàGiappone 1967
Generenoir
Al cinema nell'Agosto 1967

•  Altri film di Seijun Suzuki

Trama del film La farfalla sul mirino

Una potente organizzazione criminale si scaglia contro un killer che ha mancato un ordine: non ha ucciso la vittima predestinata, perché una farfalla si è posata sul mirino del fucile facendogli sbagliare obiettivo. Per difendersi il killer elimina tutti i componenti della banda.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   9,00 / 10 (6 voti)9,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La farfalla sul mirino, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  21/03/2020 11:28:03
   8 / 10
Non c'è niente di scontato in quest'opera maledetta di Suzuki, che alla prima visione pare confusa e delirante in molti suoi passaggi. Ma c'è tutto il messaggio anarchico e consapevole di un movimento di new wave cinematografica che con il passare del tempo l'ha reso giustamente una delle pellicole di riferimento del genere "hitman", non solo giapponese ( hitman più che Yakuza, che qui è come la nostra mafia, c'è ma non si vede ). Più che nella linearità del racconto e dei comportamenti stravaganti dei protagonisti ( la convivenza forzata tra i killer proprio non si spiega ) conta la messa in scena senza fronzoli del regista, il suo modo di girare secco ma allo stesso tempo elegante, i personaggi complessati che filtrano perennemente con la morte. Come la si metta è un film che non può lasciare indifferenti e che anzi può risultare a tratti disturbante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  03/04/2017 22:31:45
   8½ / 10
La storia è puro e semplice pretesto, semplice e lineare come un normale film di genere. Ciò che Suzuki compie gradualmente è una copleta destrutturazione della narrazione. Il contesto diventa sempre più irreale fino a diventare un incubo delirante dove vengono assecondate le emozioni rispetto alle azioni dei personaggi. E' proprio questo andamento sincopato della storia che rende La farfalla sul mirino un qualcosa di straniante. Le nuove tendenze del cinema autoriale europeo ed il cinema di genere americano come il noir, vengono fusi in una miscela esplosiva piena di tonalità eterogenee. Segno che a quell'epoca anche il Giappone era al passo con le altre cinematografie mondiali.

rockyeye  @  17/11/2014 23:31:48
   10 / 10
Nel '67 il maestro del cinema pop Giappone SUZUKI gira il sue secondo capolavoro dopo Tokyo drifter. Un'opera surreale,grottesca è fondamentale che anticipa quel capolavoro che è Velluto blu di Lynch. Straordinario sotto ogni aspetto, dallo splendido bianco e nero alla recitazione del protagonista, all' assoluta perfetta anarchia della regia di Suzuki! CAPOLAVORO

Gabo Viola  @  26/10/2011 00:23:02
   9½ / 10
Quello che rende grandioso i giapponesi è la loro capacità di assimilare stili e moderne istanze, anche europee e americane, attraverso i colori e i tempi narrativi del sol levante. Suzuki vola alto con questa pellicola, fondamentale per la filmografia nipponica più sghemba e disarticolata.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  03/05/2011 10:59:28
   9 / 10
Suzuki Seijun confeziona un film dalla trama semplice e asciutta, ma che dal punto di vista dello stile è estremamente ricercato, originale e innovativo. Egli si spinge così in là con il suo montaggio essenziale e privo di continuità, con la sua messa in scena teatrale, irreale, a tratti parodistica; con le sua vena estetica e stilistica visionaria (basti pensare alla scena in cui lo smarrimento del protagonista viene rappresentato con la pioggia e gli insetti disegnati sulla pellicola in maniera stilizzata), da fornire alla Nikkatsu il motivo per liberarsi finalmente di un autore così scomodo e controcorrente. Con l'accusa di girare film incomprensibili, infatti, dopo aver sfornato questo capolavoro Suzuki sarà costretto a un esilio forzato di 10 anni dal mondo del cinema. E ciò è un delitto che grida vendetta, perchè il regista era probabilmente nel suo momento più ispirato e all'apice del suo percorso creativo.

Questo film è una visione praticamente obbligata a chiunque voglia avere una discreta conoscenza del cinema giapponese. Una perla geniale, violenta, erotica da non lasciarsi scappare.

Guy Picciotto  @  02/03/2010 17:49:55
   9 / 10
Un delirio acido impressionante, il capolavoro di Suzuki.
Tecnica registica troppo oltre per l'epoca, sperimentazione visiva a supporto di una trama noir vagabonda e leggiadra.
La verità è che il suzuki di questo film fa accademia di estetica, in pochi se lo potevano permettere, ed è questo il reiterato appeal di questa regia eccentrica e omicida: 68 era arrivato anche in Giappone e si vede.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcriminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
famosafantasy island
 NEW
gamberetti per tutti
 NEW
ghostbusters: legacy
 NEW
gli anni piu' belligretel e hansel
 NEW
greyhound: il nemico invisibileil ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnello
 NEW
l'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
nel nome della terranon si scherza col fuocooutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
stay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutants
 NEW
the old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusvivariumvolevo nascondermi
 NEW
vulnerabiliwaves

1006339 commenti su 43733 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net