la moglie di quella notte regia di Yasujiro Ozu Giappone 1930
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la moglie di quella notte (1930)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Titolo Originale: SONO YO NO TSUMA

RegiaYasujiro Ozu

InterpretiOkada Tokihiko, Yagumo Emiko, Ichimura Mitsuko, Yamamato Togo

Durata: h 1.05
NazionalitàGiappone 1930
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1930

•  Altri film di Yasujiro Ozu

Trama del film La moglie di quella notte

Il grafico Shuji commette un furto per procurarsi il denaro necessario alle cure della figlia malata: se sopravvive fino all'alba, sarÓ fuori pericolo. Mentre con la moglie veglia il sonno della bambina, arriva un poliziotto per arrestarlo, ma, compresa la situazione, decide di aspettare fino all'alba.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,50 / 10 (1 voti)7,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La moglie di quella notte, 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento wega  @  17/10/2009 16:11:36
   7½ / 10
"La Moglie di Quella Notte" di Ozu esula un po' dalla filmografia del grande regista giapponese. il titolo originale ("Dalle 9 alle 9", difatti mi aspettavo tutt' altro film) è più adatto per questo film muto nonostante l' anno di uscita (1930). La trama è molto semplice: escludendo i nomi, un uomo con moglie e una figlia che è malata, compie una rapina per pagare le cure alla bimba. Un poliziotto lo intercetta, si finge un tassista, lo porta fino a casa e poi entrerà per arrestarlo. La figlia è moribonda, deve superare la notte e il padre non vuole lasciarla. La moglie sguaina (piccola licenza cappa e spada giapponese)velocemente la pistola del marito e tenta di trattenere il poliziotto per dar occasione al marito di fuggire; azione che non riuscirà, di suo, a compiere. Capita la drammatica situazione, il poliziotto aspetterà fino alle 9 del giorno dopo, e quando la bimba si sentirà meglio procederà con l' arresto dell' uomo che non opporrà resistenza, forte della lezione appresa e della speranza di un futuro più roseo. Tra Hitchcock per il dettaglio di scena, e uno sguardo ai primi gangster-movie americani, e qualche locandina originali di films oltreoceano (che gran cinephile oserei dire), il regista ne fa un dramma con tutta la sensibilità ozuiana del caso senza tralasciare il tema caro dell' accettazione, né la Bontà intrinseca nell' uomo; positività che Ozu manifesterà sempre con un linguaggio filmico a prediligere film girati di giorno con un sole splendente. Qui invece il regista sceglie una messinscena claustrofobica e notturna per metà. Semplicità della storia a parte, che cosa ha di grande questo film? La grandezza del suo autore; sin già dalle prime esperienze. Mi riferisco soprattutto nella direzione degli attori, in una pellicola scarsissima di didascalie in cui basta guardare la recitazione e il contesto per capire tutto quello che c' è da capire. Un buon film.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010789 commenti su 44444 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net