le verita' sospese regia di Pamela Romanowsky USA 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

le verita' sospese (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LE VERITA' SOSPESE

Titolo Originale: THE ADDERALL DIARIES

RegiaPamela Romanowsky

InterpretiAmber Heard, James Franco, Ed Harris, Wilmer Valderrama, Christian Slater

Durata: h 1.27
NazionalitàUSA 2015
Genereazione
Al cinema nel Novembre 2016

•  Altri film di Pamela Romanowsky

Trama del film Le verita' sospese

Elliott, un tempo romanziere di successo, Ŕ alle prese con il blocco dello scrittore e con una forte dipendenza dall'Adderall, un forte farmaco che si usa per il trattamento della sindrome da iperattivitÓ e della narcolessia. Per distrarsi e sfuggire dai suoi problemi si sforza di addentrarsi nel caso di un omicidio d'alto profilo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,00 / 10 (3 voti)5,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Le verita' sospese, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Elfo Scuro  @  22/10/2017 02:07:52
   5 / 10
The Adderall Diaries, memoriale dello scrittore tormentato e dipendente da farmaci e droghe. Per anni incapace di concludere un nuovo romanzo, il protagonista è forzato a guardare dentro di sé quando il padre riappare all'improvviso e un caso di cronaca nera diviene lo specchio per analizzare la sua vita e il rapporto burrascoso con la figura paterna. Elliot quindi, riesce a completare il libro che diviene appunto, il racconto dell'assassinio mescolato alle sue vicende personali.
Opera prima di Pamela Romanowsky, che ha curato la sceneggiatura e diretto la pellicola, The Adderall Diaries è il racconto cupo di una redenzione, della presa di coscienza delle proprie responsabilità, di un viaggio dentro se stessi anche quando per arrivare nel profondo è necessario distruggere muri, ridisegnare scenari e smascherare vecchi sensi di colpa. Girato in un'attualissima Brooklyn (mentre il libro era ambientato a San Francisco), James Franco è un James Dean un po' hipster e un po' bohemien, perfetto scrittore maledetto, anima nera perennemente depressa, dedito alle droghe (Adderall è appunto un tipo di anfetamina che viene prescritto ai malati di ADHD) e al sesso a pagamento, fastidiosamente narcisista e rimasto intrappolato nell'ossessione dei propri traumi infantili. Il padre (Ed Harris) piomba nella sua vita, sconvolgendo la sua immagine pubblica, e facendo riemergere i fantasmi di un'adolescenza troppo mitizzata. Stephen trova conforto solo fra le braccia dell'affascinante Lana (Amber Heard), una cronista del New York Times, impegnata a raccontare il caso di cronaca a cui anche Elliott è interessato, perché convinto che potrebbe diventare per lui quello che "A sangue freddo" fu per Truman Capote. Immediatamente i due vivono una storia d'amore, piena di motociclette e tatuaggi, destinata a smorzarsi, come le sigarette che si fa spegnere sul petto.
Finché dura, infatti, la vita intima dei protagonisti invoca Cinquanta sfumature di grigio, facendo compiere alla pellicola una virata del tutto inaspettata. Le scene più forzate sono quelle in cui la coppia inciampa in tempistiche improbabili, oppure scivola clamorosamente in un eccessivo compiacimento del proprio autolesionismo.
Il gusto nascosto nel mostrare le turbe di Stephen, rivela un'indulgenza cupa e morbosa che distoglie l'attenzione dall'argomento principale. Solo alla fine affiora, come la punta di un iceberg, il fascino perverso e misterioso di The Adderall Diaries: la spietata franchezza con cui viene affrontato il tema della memoria. Generalmente lo spontaneo affiorare dei ricordi segue una logica riconducibile alle trame segrete dell'inconscio, funzionale ad una personale ricostruzione del passato. Cosa ricordiamo e cosa nascondiamo nell'oblio, in che modo la memoria seleziona eventi, dettagli, evoca o dimentica?
La storia del caso di cronaca - in cui l'imputato è interpretato da uno 'sprecato' Christian Slater - è lo specchio ideale per guardare in faccia il passato sovente inaffidabile e imperfetto; un caleidoscopio di sfaccettature necessario per rimirarsi e capire che a volte piuttosto che vittima si è stati carnefici. Elliott spala i chili e chili di fango, droghe e medicinali sotto i quali ha sepolto la verità, fino ad arrivare a chiedersi: "Fa più male il dolore che provochiamo o quello che subiamo?". Nel cercare un colpevole ai propri drammi esistenziali, quanto mentiamo a noi stessi? "Ti sei accorto dei particolari, ma non hai mai voluto guardare al grande quadro", dirà Neil (Ed Harris) a Stephen in un toccante dialogo padre-figlio. E sono i momenti con il padre quelli che elevano il racconto, ed innalzano l'interpretazione di Franco. Harris è perfettamente calzante, riesce a provocare rabbia e commozione nello stesso istante, è una bomba carica di frustrazione e compassione repressa.
Gli snodi più importanti della trama rischiano di perdere credibilità, o di scivolare nella banalità, forse per l'inesperienza della regista, o forse perché trasportare un libro sul grande schermo è sempre un lavoro di selezione e sottrazione. Una rielaborazione personale, che proprio come la memoria taglia, evidenzia, inverte, semplifica e ridefinisce, per costruire da capo una propria visione della realtà. E in questo caso, del libro.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  23/11/2016 11:01:18
   5 / 10
Film dall'idea di partenza interessante, ma che non riesce a decollare. La storia non e' raccontata in maniera coesa. Ritmo piatto.
James Franco e Ed Harris offrono una buona performance.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  01/06/2016 23:33:54
   5 / 10
Partendo dallo spunto di una vicenda processuale, il protagonista di The Adderall diaries, colto dal classico blocco dello scrittore, rielabora attraverso una sorta flusso di coscienza interiore i propri traumi passati ed un vissuto tormentato dove al centro di tutto c'è la figura del padre, come un padre di famiglia è imputato nel processo, accusato di aver ucciso la propria moglie ed aver occultato il cadavere. Questa sorta di parallelismo offre un incipit più che buono, ma la sceneggiatura non riesce a trovare la sua giusta coesione con i molti elementi che mette in gioco. Procede per tronconi paralleli senza che tali segmenti riescano a formare un corpo unico. In più l'andamento generalmente piatto e privo di una regia di pregio, fanno precipitare il film nell'anonimato più assoluto. Da dire che non è un soggetto facile per un esordiente.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

addio fottuti musi verdiagadahamerican assassinamori che non sanno stare al mondoassassinio sull'orient express (2017)auguri per la tua mortebad moms 2 - mamme molto pi¨ cattiveborg mcenroecaccia al tesorocapitan mutanda: il filmcento annichiamami col tuo nomecold grounddaddy's home 2death ward 13detroitdirectionsdue sotto il burqaearth - one amazing dayegon schielefinche' c'e' prosecco c'e' speranzaflatliners - linea mortalefree firegeostormgifted - il dono del talentogli asteroidigli eroi del natalegli sdraiatihappy end (2017)housewifei love... marco ferreriil culto di chuckyil domani tra di noiil figlio sospesoil libro di henryil mio godardil premio - non basta vincerlo devi anche ritirarloil senso della bellezzai'm - infinita come lo spaziojohnny gruesome
 HOT
justice leaguekeep watchingla botta grossala casa di famiglia
 NEW
la poltrona del padre
 NEW
la ruota delle meravigliela signora dello zoo di varsavia
 NEW
l'arte viva di julian schnabel
 NEW
l'assoluto presentelbjl'esodol'eta' imperfettalezione di pittural'insultolovelessl'ultimo sole della nottel'uomo dal cuore di ferromalarazzamazinga z - infinitymistero a crooked housemr. ovemusemy little pony - il filmmy name is emily
 NEW
natale da chefnever ending man - hayao miyazakinon c'e' camponut job - tutto molto divertenteogni tuo respiro
 NEW
once upon a time at christmaspaddington 2patti cake$pipý, pup¨ e rosmarina in il mistero delle note rapitepokemon: scelgo te!
 NEW
poveri ma ricchissimiprince- sign o' the timesriccardo va all'infernosami bloodsaw: legacyseven sisterssingularityslumber - il demone del sonnosmetto quando voglio: ad honorem
 NEW
star wars: gli ultimi jedisuburbicon
 NEW
super vacanze di natalethe big sickthe broken keythe night watchmenthe paris operathe placethe square (2017)the void - il vuotothe wicked giftthor: ragnarokuna questione privata (2017)una scomoda verita' 2vasco modena park - il filmwe are x

965480 commenti su 38488 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net