l'immortale (2019) regia di Marco D'Amore Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'immortale (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'IMMORTALE (2019)

Titolo Originale: L'IMMORTALE

RegiaMarco D'Amore

InterpretiMarco D'Amore, Giuseppe Aiello, Salvatore D'Onofrio, Giovanni Vastarella, Marianna Robustelli, Martina Attanasio, Gennaro Di Colandrea, Aleksey Guskov, Nello Mascia

Durata: h 1.56
NazionalitàItalia 2019
Genereazione
Al cinema nel Dicembre 2019

•  Altri film di Marco D'Amore

Trama del film L'immortale (2019)

Il corpo di Ciro sta affondando nelle acque scure del Golfo di Napoli. E mentre sprofonda sempre più, affiorano i ricordi. I suoni attutiti dall’acqua si confondono con le urla della gente in fuga. E' il 1980, la terra trema, il palazzo crolla, ma sotto le macerie si sente il pianto di un neonato ancora vivo. Dieci anni più tardi, ritroviamo quel neonato ormai cresciuto, mentre sopravvive come può alle strade di Napoli, figlio di nessuno. Ricordi vividi di un'educazione criminale che l'hanno reso ciò che è: Ciro Di Marzio, l'Immortale.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,78 / 10 (30 voti)6,78Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'immortale (2019), 30 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Attila 2  @  04/06/2020 12:45:51
   7½ / 10
Spin-off della serie Gomorra,attesissimo da tutti i fan,per conoscere la sorte di Ciro Di Marzio.Forse scontato ma hanno fatto bene.Come film ha una trama molto simile a quella della serie ma puo' vederlo anche uno che non ha ancora visto la serie.Il colpo di scena e il finale portano il tutto a un livello superiore

peppe87  @  24/05/2020 11:52:13
   6½ / 10
2 puntate di gomorra, finale emozionante

Goldust  @  18/05/2020 10:17:42
   7 / 10
Come film a se stante non aggiunge molto alla serie tv, se non la parte di un giovane Ciro e della sua forzata educazione criminale, affrontata con vari flashback. Lo stile è quello del serial ed i personaggi pure, visto che siamo in Lettonia ma la lingua numero 1 è sempre il napoletano: con questi elementi D'Amore si crea la sua confort zone andando sul sicuro e, pur confermando di amare troppo il suo personaggio tanto da non fargli compiere un passo falso che sia uno, neanche a dieci anni, conduce in porto un buon prodotto che non risente del passaggio dal piccolo al grande schermo. E, cosa non secondaria, firma una pellicola dall'anima propria che può tranquillamente essere vista in modo a sè stante rispetto a "Gomorra" ( ovviamente i riferimenti al serial non mancano ma nessuno di essi è decisivo, se si eccettua quello iniziale ovvero l'epilogo dell' episodio finale della terza serie ).

Noodles71  @  02/05/2020 23:23:40
   7 / 10
Dopo la sua presunta morte nel finale della terza stagione di "Gomorra", Ciro Di Marzio ritorna in scena con questo spin-off che funge da collegamento con la prossima stagione della fortunata serie tv. Marco D'Amore dopo aver diretto un paio di episodi di "Gomorra" debutta al cinema e lo fa in maniera abbastanza convincente. Il film racconta parallelamente i fatti che seguono dopo la "morte" del protagonista e la sua infanzia in una piccola gang criminale. Furba e riuscita operazione commerciale ma il film non è male ed il finale è scoppiettante...

TheLegend  @  23/04/2020 19:54:33
   7 / 10
Una puntata doppia di gomorra.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/04/2020 19:21:33
   6 / 10
L'immortale da un lato riporta in auge un personaggio che in fondo non aveva più molto da dire. La Lettonia di D'Amore non differisce visivamente dal Gomorra televisivo. Quindi è difficile scindere la serie da questo film, tanto da doverlo considerare un'episodio allungato della serie stessa. Dall'altro lato, per gli stessi motivi di cui sopra, il personaggio dell'Immortale gioca proprio su queste caratteristiche, cioè un personaggio che non aggiunge quasi nulla a ciò che già si conosceva, ad esclusione dei flashback della sua educazione criminale, la parte più interessante. Come affermato nel film stesso, Ciro è un uomo solo, non desidera più niente, condannato a dover vivere e convivere con la morte senza mai raggiungerla. In Campania trent'anni prima come la Lettonia attuale, Ciro proverà le stesse amarezze, percorrendo le stesse tappe di un viaggio che porta solo dolore. Non lo considero un brutto film, ma certamente non ha avuto il coraggio di distaccarsi completamente dal format televisivo, soprattutto a livello narrativo. Ci sono degli aspetti positivi come il rapporto fra Ciro e Bruno, ma non sufficiente ad elevarlo da quel lavoro diligente che è.

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  18/04/2020 17:30:24
   7 / 10
Dunque, non si discosta molto dalle dinamiche della serie TV ma D'Amore inserisce un elemento vincente, il parallelismo della sua vita da bambino, veramente un ottima narrazione a tal proposito, questa variante impreziosisce un opera che altrimenti sarebbe stata quasi inutile, al netto del fatto che Ciro è ancora vivo, ma questa non è una sorpresa visto che è il soggetto principale e che il film si intitola "L'immortale" appunto. Per il resto regia discreta e un paio di trovate niente male.... il finale è fisiologico e irrinunciabile. Bravo Marco!

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  18/04/2020 12:28:28
   7½ / 10
Si respirano, ovviamente, le magiche atmosfere di Gomorra con apparizione anche di Genny Savastano. Ciro invece è sempre più Ciro, forse troppo silenzioso stavolta e perennemente con la sigaretta in bocca. C'è qualche buco-salto nella sceneggiatura a tratti decisamente poco verosimile, ma è comunque un opera di tutto rispetto.
Bello il finale

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  16/04/2020 01:04:28
   7 / 10
Ero molto scettico, ma alla fine questo spin off di Gomorra dedicato a Ciro di Marzio, detto l'immortale, convince.
In tutte le stagioni di Gomorra è sempre mancato un pezzetto di storia: quello dell'infanzia di Ciro di Marzio. L'abbiamo conosciuto agli ordini di Pietro Savastano, ne abbiamo seguito le gesta criminali in numerosissime puntate in televisione.
Marco d'Amore decide di raccontarci le storia in un film che passa per il cinema e che fa anche buoni incassi. Nel film, il corpo esanime del protagonista viene ripescato da una barca di pescatori, di nuovo in vita Ciro si trasferirà in Lettonia come intermediario tra i camorristi napoletani e la mafia russa. Giunto a Riga viene accolto da Bruno,lo sguardo tagliente ed al tempo stesso impenetrabile che l'attore Marco d'Amore rivolge a Bruno ci fa immediatamente comprendere che tra i due uomini esista un antico e sospeso contenzioso. E' solo durante il dipanarsi della storia attraverso l'uso sapiente dei flashback che lo spettatore potrà scoprirne le ragioni.
La regia è in perfetta linea con quelle televisive, di gente più esperta come Sollima o Comencini ed è sorretta da un direttore della fotografia altrettanto competente come Guido Michelotti.
Non ha il ritmo di Gomorra, è decisamente più lento, in particolare nella prima parte, ma non mancano le scene violente che hanno reso Gomorra celebre; né la durezza del linguaggio che è stato un altro elemento di forza della serie.
La prova degli attori è di buon livello e convincono tutti, come già si era confermato in Gomorra Marco D'amore nei panni dell'immortale Ciro è bravissimo, si porta sulle spalle l'importanza del suo personaggio e non fallisce.
In conclusione, un film apprezzabile, è andato anche leggermente sopra le mie aspettative.

Biasx  @  15/04/2020 09:22:22
   5½ / 10
Film poco coinvolgente, piatto e a tratti anche noioso. Per quanto, se fosse stato stato solo per la parte "ricordo", avrebbe raggiunto un'ampia sufficiente. Ho visto anche lo stesso D'Amore un po' giù di corda (a parte che le sue battute si riducono sì e no ad una cinquantina di parole in tutto). Ma in realtà un po' tutto l'universo Gomorra è ormai lontano anni luce da quella che fu la straordinaria prima stagione. La speranza è che la prossima sia davvero quella finale.

everyray  @  13/04/2020 11:01:08
   7 / 10
Sebbene scettico ho comunque preferito guardare questo spin-off per capire cosa si potesse fare del personaggio di Ciro Di Marzio dopo la capitolazione in gomorrra la serie.
L'inizio non mi ha convinto del tutto e per certi versi la storia è abbastanza lenta e in alcuni passaggi addirittura pasticciata ma è utile per chi ha seguito con passione le stagioni di Gomorra per capire meglio il personaggio è fare un passaggio all'inizio della vita del protagonista e capirne meglio gli aspetti caratteriali.
Finale degno di Gomorra,mi ha fatto alla fine apprezzare di più tutto il film!

markos  @  30/03/2020 21:42:05
   7½ / 10
Per i fan di Gomorra, è da vedere assolutamente.
Ottimo esordio di D'amore alla regia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  26/03/2020 16:44:36
   6½ / 10
Spin off che racconta le origini del personaggio di Ciro Di Marzio.
Sembra un lungo episodio di Gomorra. Buona la regia, coinvolgente la parte finale, un po' lenta la narrazione.
Adatto agli appassionati della serie.

antoeboli  @  25/03/2020 12:23:57
   7 / 10
Film che racconta il presente e il passato della vita di Ciro di Marzio successivamente al finale della terza stagione di Gomorra.
Uno spin off che non è solo un enorme puntata di un telefilm,ma che presenta nuovi personaggi ma anche ahimè situazioni di sceneggiatura trite e ritrite,che almeno nella serie venivano dilazionate col tempo.
Regia veramente ottima,non sembra quasi che ci sia Marco D'amore tra l altro esordiente in questo caso,ma proprio il regista Sollima.
Sceneggiatura come detto abbastanza traballante,specie nella prima ora,ma riesce a riprendenrsi alla grande nell ultim mezz'ora con un finale forse che qualcuno direbbe scontato,ma io ho trovato emozionante al punto giusto.
Come sempre tracce azzeccate,in un misto di hip hop napoletano e pizzico di musica dance del periodo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

werther  @  24/03/2020 15:34:17
   7 / 10
Uno spin off ben fatto sul personaggio di Ciro della serie Gomorra, il film è ben strutturato nella sceneggiatura e ben recitato dai protagonisti. La trama nonostante sia abbastanza lenta è interessante e spiega in maniera abbastanza approfondita le origini del personaggio. Non manca qualche colpo di scena.

wicker  @  23/03/2020 19:58:14
   6 / 10
mezzo spin -off ,con la storia della giovinezza di Ciro, mezzo continuazione della quarta stagione di Gomorra , il film di DiMarzio sembra voler mettere la parola fine alla saga e lo fa con avvenimenti che portano alla quadratura del cerchio sia personale sia nel regolamento di conti fra nemici .
Il film non aggiunge nulla di nuovo a quanto già visto in una serie che soprattutto ell'ultima stagione non sembrava più avere nulla da dire .. qui è la giusta conclusione senza lodi ne difetti .
l'importante è che finisca così ogni di più a questo punto è superfleo

dagon  @  20/03/2020 09:21:22
   5 / 10
Bah solita "pappa" di gomorra: droga, alleanze, tradimenti ecc.ecc. in più un concetto di partenza per me assolutamente indigesto (pertanto anche il finale).

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  19/03/2020 11:52:55
   6½ / 10
Ne píú ne meno una puntata di Gomorra un pó piú lunga.
E' un sei che si alza a 6.5 per il finale...

fashion_live  @  16/03/2020 19:15:27
   6 / 10
Guardabile considerato il coinvolgimento della serie. L'evoluzione della storia è alquanto irrealistico. Consigliato ai fautori della serie mentre passabile per chi la serie non l'ha vista

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  14/03/2020 23:43:20
   7 / 10
Tutto sommato, per essere uno spinoff della serie TV Gomorra, è venuto bene. Ok, D'Amore si diverte a fare il Ryan Gosling della situazione stando zitto metà del film e limitandosi ad occhiate feroci, ma l'infanzia napoletana del personaggio è davvero ben fatta e la qualità delle riprese è quella del serial TV (che non è affatto male). Non so se avrei preferito vedere questo materiale meglio sviluppato in un'intera serie. Vedremo come proseguirà nella quinta stagione di Gomorra.

Jokerizzo  @  31/01/2020 08:44:17
   7½ / 10
Non male...anche se mi aspettavo qualcosa di più!

Er pomata  @  09/01/2020 23:39:52
   8 / 10
Grandissimo film. Marco D'amore straordinario anche dietro la macchina da presa. Successo meritato, aspettando la nuova serie.

andrea9002  @  05/01/2020 20:04:17
   8 / 10
Voto 8 perché ho visto la serie, 7 se preso singolarmente... Ottimo spin off, molto ben riuscita la parte di Ciro bambino, davvero ben ricostruita l'ambientazione... Non male anche gli appuntamenti sul Ciro di oggi, soprattutto psicologici che chiariscono e spiegano molto del percorso che ha dovuto affrontare questo orfanello per stare al mondo, in una realtà dura ma fatta anche di buoni sentimenti e amicizia...
Bravo Cirú! Mò vojamo l'altro spin-off... Genny Savastano!
Ahahah buona visione

piripippi  @  13/12/2019 00:18:09
   7½ / 10
non dico nulla su questo flm e nemmeno faccio lo spoiler perche lo ritengo un gan film , un appendice di gomorra ricca di copi di scena e ben fatta. consigio agli amanti di vederlo

Wilding  @  12/12/2019 18:21:22
   7 / 10
Tutto secondo lo stile della nota serie tv e di uno dei suoi personaggi principali. Ottimo per i fans della serie.

the saint  @  11/12/2019 12:14:23
   5 / 10
bah.. ormai sembra un po' telefonato come trama!
Ciro devo dire molto loquace come sempre.. avrà detto 10 frasi in tutto il film.
è uno spinoff della serie di Gomorra! (l'unica idea degna del film)
però a livello di trama e azione in generale, siamo lontani dalla prima serie di Gomorra..
siamo un po' alla frutta, d'altronde come in tutte le serie di successo, si cerca di tirare avanti con le puntate per monetizzare.

FABRIT  @  10/12/2019 13:50:36
   7 / 10
Ciro è tornato, ecco dov'è finito, ecco la sua vita da bambino...
praticamente una nuova puntata di Gomorra al cinema.

GreatJohn96  @  09/12/2019 23:11:01
   7 / 10
Un film ben confezionato e che approfondisce a dovere il personaggio di Ciro, facendo allo stesso tempo da ponte per la quinta stagione. Tramite dei suggestivi flashback ci viene mostrata la sua vita da bambino, intrecciando in modo equilibrato passato e presente, dove tutto alla fine giunge. Il comparto musicale è forse il migliore del decennio per quanto concerne una produzione cinematografica italica e D'Amore si riconferma capace dietro la cinepresa

barcella88  @  09/12/2019 09:47:28
   7 / 10
ottimo se si immagina come a una puntata di una serie TV, al cinema secondo me perde un po di effetto.
comunque sicuramente godibile per gli amanti della serie Gomorra.
Bravissimo il ragazzino che interpreta Ciro da bambino

lucasssss  @  09/12/2019 09:11:03
   6 / 10
non mi ha entusiasmato, film lento e piatto

appena sufficiente

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008805 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net