l'isola di arturo regia di Damiano Damiani Italia 1962
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'isola di arturo (1962)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'ISOLA DI ARTURO

Titolo Originale: L'ISOLA DI ARTURO

RegiaDamiano Damiani

InterpretiVanni De Maigret, Reginald Kernan, Key Meersman, Luigi Giuliani, Gabriella Giorgelli, Irene Petrucci, Aldo Vinci

Durata: h 1.30
NazionalitàItalia 1962
Generedrammatico
Al cinema nel Dicembre 1962

•  Altri film di Damiano Damiani

Trama del film L'isola di arturo

Arturo Ŕ un ragazzo di quindici anni. Non conosce nulla del mondo all'infuori della sua piccola isola, che Ŕ Procida. Dalla nascita vive solo: Ŕ orfano di madre e il padre Wilhelm gli fa solo rare visite. Un giorno Wilhelm torna a casa, accompagnato dalla dolce Nunziata, sposata poche ore prima a Napoli. Da queste seconde nozze nasce un bambino. Frattanto Arturo s'innamora di Nunziata.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,00 / 10 (1 voti)7,00Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'isola di arturo, 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

dagon  @  17/10/2015 13:16:40
   7 / 10
Damiani si cimenta con la trasposizione cinematografica di un romanzo per certi versi infilmabile. L'opera della Morante è, prima di tutto, una raffinatissima ed acuta opera di introspezione psicologica, fondata sul groviglio di emozioni del protagonista nei suoi rapporti con padre e matrigna. La finezza delle pagine dell'autrice è impossibile da riportare sullo schermo, per cui il regista si limita a portare sullo schermo la vicenda, riducendola un po' all'osso, ma perdendo, inevitabilmente, i pregi maggiori del libro. A differenza di Zurlini, che aveva fronteggiato un problema simile con la successiva trasposizione de "il deserto dei tartari" ma che era riuscito comunque a realizzare una pellicola con un suo fascino peculiare, seppur diverso da quello del capolavoro di Bassani, Damiani realizza un buon film, girato con una certa eleganza, ma che spreca troppo dell''eccezionale materiale da cui partiva.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013333 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net