litigi d'amore regia di Mike Binder USA 2005
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

litigi d'amore (2005)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LITIGI D'AMORE

Titolo Originale: THE UPSIDE OF ANGER

RegiaMike Binder

InterpretiKevin Costner, Joan Allen, Erika Christensen, Evan Rachel Wood, Keri Russell, Alicia Witt

Durata: h 1.58
NazionalitàUSA 2005
Generecommedia
Al cinema nell'Aprile 2005

•  Altri film di Mike Binder

•  Link al sito di LITIGI D'AMORE

Trama del film Litigi d'amore

La tranquilla vita di provincia di Terry Wolfmeyer, moglie e madre, viene scossa dall'improvvisa scomparsa di suo marito. Terry si ritrova inaspettatamente sola, alle prese con una nuova, difficile situazione familiare, in cui deve far fronte alle personalitÓ non facili delle sue quattro figlie. Cerca pertanto consolazione nell'alcol e nell'affetto del suo vicino di casa, Denny. Questi, un DJ radiofonico un tempo campione di baseball, diventa poco a poco un importante punto di riferimento per lei e per le sue figlie. Le cose si complicano per˛, quando le ragazze si rivolgono a Denny non solo per risolvere i dilemmi romantici della madre ma anche i propri.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,14 / 10 (25 voti)6,14Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Litigi d'amore, 25 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

wicker  @  09/07/2018 12:44:54
   6½ / 10
Costner in una casa piena di donne si divincola tra mille problemi e situazione sentimentali .
Commedia dolceamara ben fatta anche un tantino rindondante nei contenuti .
Grande Joan Allen, nevrotica,lunatica e autentica mattatrice della pellicola .

DarkRareMirko  @  20/05/2014 01:58:01
   6½ / 10
Buon film con Costner (vi prego, non chiamatelo stella in disarmo, visto che è ancora bravissimo), al quale è stato ancora una volta cucito addosso il sottotema del baseball.

Binder dirige senza infamia ne lode, apparendo pure con attore; il tema della rabbia (che cambia le persone, i rapporti, ecc.) è trattato bene, interessando, ciò che manca all'opera è però un pò di vitalità e vivacità, visto che tutto pare smorzato ed inerto.

Carina la scena immaginaria della testa che scoppia; con i suoi limiti, un film comunque piacevole, innocuo, mite e ben recitato.

Se però il modello era American Beauty (citato da Costner negli extra), il risultato è ancora lontano...

romrom  @  12/01/2014 19:19:17
   6½ / 10
Visto per caso, non malaccio, interessante soprattutto la performance di Joan Allen,mentre Kostner fa per l'ennesima volta il ruolo dell'ex campione sportivo...ormai c'ha fatto l'abbonamento

Lawrence  @  04/04/2012 16:59:08
   6½ / 10
Commedia drammatica piacevole, gli attori sono tutti bravi, specialmente Joan Allen, anche Costner mi è piaciuto.
Il titolo italiano come al solito stravolge il significato dei film, facendolo passare in questo caso per la solita commedia banale, invece il film riesce ad essere anche profondo e toccante, seppur con qualche pecca sceneggiativa.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  12/01/2011 01:29:53
   6½ / 10
Tralasciando la consueta infamità dei titolisti nostrani, il film di Binder è un introspettivo dramma degli affetti eccessivamente teso alle scene madri ma che riesce a parlare della paura genitoriale con una certa sincera efficacia.
Nei limiti di una pellicola indipendente, ne esce uno spettacolo intimista più che dignitoso anche se resta principalmente un veicolo per due interpreti in splendida forma.

topsecret  @  21/01/2009 17:10:35
   6½ / 10
Un film godibile anche se poco originale, buona prova degli interpreti e sceneggiatura leggera, un po' stereotipata ma che comunque non annoia, nè esalta. Film da serata tranquilla.

bastet1973  @  21/01/2009 16:51:05
   7½ / 10
a me questo film è sembrato poco scontato, anche se la trama poteva sembrare banale, l'interpretazione dei personaggi, tutti mai eccessivi e sopra le righe, rende omaggio ad un ritratto della tipica famiglia americana che all'apparenza pare perfetta ma basta un evento per mandare in frantumi tutto il castello. Bravo Costner, spero lo facciano lavorare di più!

manera4  @  06/11/2008 20:14:43
   6½ / 10
Bello!Idea buona come il suo cast.

diamanta  @  12/08/2008 10:41:39
   6½ / 10
Film veramente carino beccato per caso ieri sera in tv appena cominciato, da vedere anche se credo,a lemo questa è la sensazione che ho avuto, sono rimasta un po' a meta' come se mancasse qualcosa...mah

metafisico  @  07/08/2007 19:25:25
   6½ / 10
film piacevole e divertente senza particolari pretese. Molto simpatico Costner.

Invia una mail all'autore del commento franx  @  18/07/2007 15:35:45
   7½ / 10
Una delle migliori interpretazioni di Kevin Costner, poco truccato, spesso con le occhiaie e la barba lunga, molto reale.
Stessa cosa vale per Lei, una cozza, non la solita passerona americana buttata lì per caso, anche in questo la scelta è assai reale.
L'idea è anche abbastanza originale e il finale del tutto inatteso.
Una donna viene abbandonata dal marito ed è sicura che se la stia spassando con la sua segretaria, così sicura che non vuole più sentirlo nè vederlo.
Come luoghi comuni e circostanze che nella vita ci sembrano note e già viste o quantomeno attese possano distogliere da quelle che sono soluzioni alternative del problema.

Lory_noir  @  17/07/2007 16:47:30
   6 / 10
Proprio come dice il commento relativo al voto, non male! Non mi aspettavo molto da questo film ma mi sn piaciute moltissimo, nn tanto le storie trattate, quanto le interpretazioni e il modo di trattarle: senza filtri e in un vortice di parole mai contenuto. Questa è la caratteristica migliore del film insieme alla bravissima Allen che riesce ad essere odiosa in una maniera incredibile senza stancare mai, non mi spiego il paradosso! Anche le ragazze sono abbastanza interessanti e le loro storie sn degne di accompagnare il film, a parte la storia della più piccola del tutto insipida e dalla recitazione traballante. Un film che non eccelle nè cade particolarmente nel ridicolo, un pò di tutti e due! La scena del brodino è geniale, quella in cui si fermano a parlare in mezzo la strada patetica e così via per tutto il film, una scena interessante, l'altra che distrugge quella interessante che l'ha preceduta. Dò la sufficienza visto che è un film che non ritengo di molto sotto la media delle commedie che si vedono in questo periodo. Guardabile, relativamente apprezzabile, difficilmente adorabile.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  18/11/2006 08:53:54
   6½ / 10
Questo film, a dispetto del titolo italiano, è interessante. Racconta i diversi modi di affrontare la rabbia, la paura e i dolori della vita da parte di una famiglia composta da madre e 4 figlie e da alcuni uomini/ragazzi che con loro intrecciano relazioni. J. Allen è molto brava, capace di suscitare davvero irritazione nello spettatore. Credibile e bravo anche Costner, nel ruolo dell'ex-giocatore di baseball con problemi d'alcol.
Le cose che non convincono sono una certa approssimazione della sceneggiatura in episodi importanti del film e l'orrenda voce fuori campo all'inizio e alla fine della pellicola che ci spiega ciò che si era già capito o si sarebbe capito dalle immagini.

frangipani79  @  03/08/2006 17:02:58
   7 / 10
Superata la riluttanza a vedere questo film, che consideravo, a intuito, una banale commedia, qualcosa mi suggeriva, però, che avesse una marcia in più.

Anche se quella marcia in più si è rivelata una seconda, il film è abbastanza godibile. Pieno zeppo di buchi nella sceneggiatura, frasi fatte e discorsi prevedibili, la storia però prosegue su diversi livelli e con risvolti abbastanza interessanti. La Allen, già vista nel bellissimo Pleasantville, rende bene la parte di Terry e così Costner. Le figlie sono un po' troppo Miss America tutte e quattro per essere credibili e a volte danno sui nervi.
L'ultimo quarto d'ora, dove il film si risolve con un colpo di scena, ripaga l'intero film, più gustoso nelle scene tristi che in quelle brillanti.
Consigliato, ma qualche scena noiosa da sopportare c'è.

Samsam  @  20/05/2006 17:31:01
   6½ / 10
Certo che non è un granché... ma ho visto di peggio. Comunque se volete vederlo, guardatelo in originale! La Allen risulta meno pungente, anzi meno fetente, che con il doppiaggio, ma più nella parte. La vera sopresa è Costner, che in inglese riesce ad essere abbastanza sensibile e credibile nella parte del bevuto moscio inutile e appiccicoso, e per uno che a volte proprio non sa recitare, è già tanto! :-) (Ah, se poi gli cambiassero quell'infame di doppiatore italiano... forse Kevin ci guadagnerebbe un altro punto...)
Il peggior difetto del film è che non approfondisce il dramma psicologico di chi passa un momento difficile come quello. Colpa della sceneggiatura, che affronta in modo leggero cosa vuol dire essere arrabbiati con una persona e poi per questo offre una facile soluzione finale...




Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

per me è sufficiente, da vedere in una serata già di per sé tranquilla

Giulio R C  @  20/12/2005 14:45:35
   5 / 10
Non mi ha convinto particolarmente, forse per alcune irregolarità nella sceneggiatura. Un film pieno di luoghi comuni del genere. Per chi si accontenta...

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  12/10/2005 19:01:47
   4 / 10
mi dispiace per kostner ma è un film piatto e vuoto, assolutamente da scartare....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  18/09/2005 14:06:37
   7 / 10
Una interessante commedia, che si classifica nell'ambito del cinema indipendente.
Il film, con molta semplicità oscilla tra dramma e commedia e racconta la storia di una donna abbandonata e il difficile superamento di una crisi.
Il regista (anche attore) interpreta il regista in radio che se la fa con la figlia della protagonista. Costner ancora una volta interpreta un ruolo (perfetto per lui) di ex giocatore di Baseball. La protagonista , Joan Allen, è bravissima.

Il film purtroppo ha qualche esagerazione nella sceneggiatura e meriterebbe sicuramente un punto in più se non fosse per quella fastidiosissima (e orribile) voce finale fuori campo.
Ma il resto del film è molto carino e il cast è ottimo.

Spiace ancora una volta che la distribuzione italiana sia così demente da trasformare il bel titolo originale (The upside of anger) e cambiarlo con un titolo così brutto e idiota, spacciando sto film per una semplice storiella d'amore da quattro soldi.

tore  @  02/06/2005 12:56:34
   7 / 10
Molto carino, finalmente una bella commedia senza volgarità!

Catwoman  @  12/05/2005 14:51:51
   6 / 10
Il film è noioso in certi punti e in altri molto pesante!Per il resto è ...normale!!!A dire la verita credo che non valga molto la pena andarlo a vedere...forse forse per Kevin Costner!Ma,forse neanche per lui,fosse almeno bello e senza quella panciotta!!!!

Invia una mail all'autore del commento bobby  @  03/05/2005 01:17:19
   1 / 10
Ma cos'è un film per favorire il suicidio?
Davvero stanno esagerando con film scarsi arricchiti da attori famosi solo per attirare l'attenzione.

justin81x  @  22/04/2005 22:39:03
   6 / 10
in parte ho trovato il film noioso,poi è andato migliorando!
un 6 è più ke giusto!!

lara93  @  22/04/2005 18:36:32
   7 / 10
Una gradita sorpresa, un film che riesce a coniugare bene dramma e commedia e con due attore, Costnea e Joan Allen, in stato di grazia.

Invia una mail all'autore del commento abacab  @  20/04/2005 12:07:22
   5 / 10
L'idea di base del film, sul come rabbia e rancore possano rovinarci la vita e impedirci di vivere con serenità e vedere con lucidità le opportunità che la vita stessa ci offre, poteva essere sviluppata in modo migliore.La sceneggiatura è tagliata con l'accetta e la recitazione a parte l'ottima Joan Allen è scadente e poco convincente.Il finale riscatta in parte il film e valorizza e sottolinea il concetto alla base della storia.Titolo "specchietto per le allodole" all'italiana.Commedia romantica? No dramma esistenziale.
Film da vedersi in tv quando non c'è altro di meglio da fare...

Invia una mail all'autore del commento Maria Lucia  @  18/04/2005 10:50:34
   6 / 10
Joan Allen (la madre) magnifica capace nei gesti e nelle espressioni di trasmettere allo spettattore qualunque emozione, il film vale la pena di vederlo solo per lei, ma sceneggiatura scarna che non approfondisce i sentimenti delle protagoniste; gli altri sono un effimero contorno a partire da Kevin Costner....(AH ! che nostalgia di "Balla Coi Lupi"....) ingrassato e fuori tono, idem per le attricette di contorno (le figlie) che sembrano capitate nel film per caso... si salva solo Keri Russell (Emily, conosciuta nella sit-com "Felicity" trasmessa quest''estate su Rai 2).

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

about endlessnessafter 2after midnight (2019)
 NEW
alessandra - un grande amore e niente piu'alpsantebellumbalto e togo - la leggendabombshell - la voce dello scandaloburraco fatalecambio tutto!charlie's angels (2019)cosa resta della rivoluzionecreators: the pastcrescendo - #makemusicnotwarda 5 bloods - come fratellidivorzio a las vegaseasy living - la vita facileel practicanteemaendlessenola holmesfamosafellini degli spiritigenesis 2.0ghostbusters: legacygreenlandgreyhound: il nemico invisibileguida romantica a posti perdutihoneylandil caso pantani - l'omicidio di un campioneil condominio inclinatoil giorno sbagliatoil meglio deve ancora venireil primo annoil principe dimenticatoil processo ai chicago 7il re di staten island
 NEW
imprevisti digitalijack in the boxla piazza della mia citta' - bologna e lo stato socialela prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala vacanza (2020)
 NEW
la vita straordinaria di david copperfieldlaccil'anno che verrÓlasciami andarele sorelle macaluso
 NEW
lockdown all'italianal'uomo delfinomai per sempre
 NEW
maledetto modigliani
 NEW
mi chiamo francesco tottimiss marxmister linkmolecolemorbiusnel nome della terra
 NEW
nomad: in cammino con bruce chatwinnon conosci papichanotturnoonward - oltre la magiaoutbackpadrenostropaolo conte, via con meparadise - una nuova vitaparadise hillsproject powerqua la zampa 2 - un amico e' per semprequattro viterosa pietra stellaroubaix, una lucerun sweetheart runsemina il ventosola al mio matrimoniostar lightstay still
 HOT
tenetthe book of visionthe gentlementhe new mutantsthe old guard
 NEW
the secret - le verita' nascoste
 NEW
trash - la leggenda della piramide magicatutto il mondo e' paleseun divano a tunisiun lungo viaggio nella notteuna intima convinzioneuna notte al louvre: leonardo da vinciundine - un amore per semprevivariumvulnerabiliwaiting for the barbarianswaves

1009408 commenti su 44222 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net