lo squalo regia di Steven Spielberg USA 1975
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

lo squalo (1975)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film LO SQUALO

Titolo Originale: JAWS

RegiaSteven Spielberg

InterpretiRoy Scheider, Richard Dreyfuss, Robert Shaw, Murray Hamilton, Lorraine Gary, Chris Rebello, Jay Mello, Jeffrey Kramer, Carl Gottlieb, Susan Backlinie, Jonathan Filley, Lee Fierro, Jeffrey Voorhees, Craig Kingsbury, Phil Murray, Fritzi Jane Courtney, Belle McDonald, Ted Grossman, Robert Nevin, Peter Benchley, Dorothy Fielding, David Engelbach, Joseph Oliveira, Beverly Powers, Ayn Ruymen, Christopher Sands, Rex Trailer, Joe La Creta, Denise Cheshire, Steven Spielberg

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 1975
Generedrammatico
Tratto dal libro "Lo squalo" di Peter Benchley
Al cinema nel Dicembre 1975

•  Altri film di Steven Spielberg

Trama del film Lo squalo

Un enorme squalo bianco terrorizza una località marittima sulla costa atlantica degli Stati Uniti, seminando la morte tra i bagnanti. Un poliziotto del posto gli darà la caccia con l'aiuto di un pescatore e di un oceanografo.

Film collegati a LO SQUALO

 •  LO SQUALO 2, 1978
 •  LO SQUALO 3, 1983
 •  LO SQUALO 4, 1987

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,56 / 10 (281 voti)8,56Grafico
Miglior sonoroMiglior montaggioMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 3 PREMI OSCAR:
Miglior sonoro, Miglior montaggio, Miglior colonna sonora
Miglior colonna sonora (John Williams)
VINCITORE DI 1 PREMIO GOLDEN GLOBE:
Miglior colonna sonora (John Williams)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Lo squalo, 281 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

Thorondir  @  29/04/2024 12:15:26
   8 / 10
La tranquilla isola di Amity, la vita che scorre placida tra mare, sabbia e sole, gli affari, gli albergatori che pensano solo alla stagione turistica (e quindi ai quattrini), il sindaco che ha più a cuore gli affari che la vita delle persone: radiografia della società statunitense. Il lato politico in questo film di Spielberg c'è, per quanto solo superficialmente. Il centro è la lotta dell'uomo con l'animale (e la natura), l'ancestrale tentativo dell'uomo di dominare sulle più brute forze animalesche che ne mettono in pericolo la vita. Tema antico quanto l'umanità. Notevole il crescendo epico, l'utilizzo molto realistico del "mostro" (più di quanto non lo siano film simili oggigiorno), la gestione del sonoro, il climax dello scontro con l'uomo che si riafferma spietato cacciatore di morte. Certo, oggi la figura dell'oceanografo non sarebbe scritta come pronta a far fuori l'oggetto del proprio studio. Ma si sa, i film sono anche figli del loro tempo. E naturalmente c'è anche spazio per i soliti 5 minuti di menata retorica spielberghiana sull'eroe di guerra. Un'opera che nel suo genere ha decisamente segnato un punto di riferimento (e lo è tuttora). Nella storia del cinema per quanto mi riguarda la sua importanza cala non poco.

biagio82  @  17/08/2023 21:48:29
   9 / 10
questo è uno di quei film che mi sembra inutile e superfluo commentare...
che si può dire se non che è un filmone?
che ha creato un genere?
che le cose viste in questo film sono state ripetute così tante volte da diventare un clichè?
che ha una colonna sonora diventata nella storia e conosciuta anche da chi il film non lo ha visto?
davvero, non c'è molto da dire, è un film che va visto, è storia del cinema.

VincVega  @  04/08/2023 13:33:39
   8½ / 10
Grande film di Spielberg, sicuramente uno dei suoi migliori. Rivederlo fa sempre piacere e ormai si è detto tutto di questo classico, non mi voglio dilungare. Ecco, non ricordavo questa quasi perfetta divisione delle due ore di durata, sembrano quasi due film diversi, non che sia un difetto, ma è un dato di fatto (Prima parte: presentazione, nemico che non si vede, qualche morto, posizione politica per preservare il turismo. Seconda, i tre protagonisti vanno a cercare lo squalo). Altra cosa che mi ha sempre sorpreso di questo film, la mancanza di divieti sia in America che in Italia, ci sono diverse scene belle pesanti. Colonna sonora immortale, tensione spesso presente, gran ritmo, ottimi gli attori.

AgentSmith  @  24/05/2023 22:27:08
   9½ / 10
Un vero capolavoro.
Un film dove tutti hanno dato il massimo (e si vede).
La colonna sonora è ormai un classico.
Film da vedere e rivedere!

shark15  @  23/01/2023 21:09:34
   10 / 10
questo è e rimarrà sempre il mio film preferito sugli squali decisamente il migliore non solo della saga ma anche degli altri film sugli squali ovviamente resterà imbattibile e nonostante lo squalo Bruce sia meccanico è decisamente più realistico di quelli di oggi fatti in CGI una scena da brividi è l'attacco al bambino nonostante i bambini nei film di Spielberg non non vengono uccisi un altra cosa da brividi è l'indimenticabile colonna sonora resterà per sempre un Cult Movie con 3 bravi protagonisti Roy Scheider, Richard Dreyfuss, Robert Shaw

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Noodles71  @  23/01/2023 19:40:52
   10 / 10
Il capostipite per eccellenza del genere che ha saputo creare la fobia contagiosa di quello che c'è sott'acqua, la paura di nuotare in superfice e temere da un momento all'altro di intravedere una sagoma sotto di noi o una pinna che ci viene incontro. Lo vidi al cinema qualche anno dopo l'uscita e da quel giorno fino ad oggi la mia relazione con il mare non è stata più la stessa. Ogni tanto lo rivedo con piacere è quello che colpisce dopo quasi cinquant'anni è la tensione che Spielberg ha saputo creare grazie anche alla musica composta da John Williams con quel tema che è perfetto in quelle riprese subacquee. Una volta che il bestione viene rivelato con le sue mosse meccaniche fa palesare il peso degli anni e la mancanza di CGI a cui siamo abituati da tempo ma all'epoca anche "Bruce" era all'avanguardia. Il duello in mezzo all'oceano con lo sceriffo Brody, il biologo Hooper ed il cacciatore di squali Quint ci regala momenti di vero cinema e Roy Scheider, Richard Dreyfuss e Robert Shaw sono sempre stati perfetti nelle loro parti. Dei tre sequel girati si salva solo il secondo diretto da Szwarc con protagonista ancora Roy Scheider e poi una miriade di pellicole dedicate agli squali nel corso dei decenni ma nessuna ha saputo mai ricreare la tensione e la paura del solo ed unico capostipite.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  08/02/2022 18:58:58
   8½ / 10
Uno dei più famosi film di Spielberg, nonché un film che ha fatto la storia del cinema. Basterebbe questo per descrivere "Lo squalo". Se poi andiamo ad analizzare il film in sé (e soprattutto, lo contestualizziamo anche agli anni in cui è uscito) si capisce davvero perché tutti ne parlino così bene. Lungometraggio copiato più e più volte, ma l'originale rimane sempre uno, con tutta l'influenza che ha dato al cinema successivo.

weareblind  @  31/07/2021 21:06:27
   9½ / 10
Veramente un distillato di classe, musiche perfette, tensione alle stelle.

Rihanna2  @  24/04/2021 16:28:00
   10 / 10
Un Capolavoro assoluto. Tra i miti del cinema per eccellenza. Spielberg ha saputo creare una macchina perfetta di tensione. 3 Oscar meritatissimi e potevano essere di più. Da vedere e rivedere.

pak7  @  02/12/2020 13:48:48
   8 / 10
Eccellente lavoro di Spielberg, che regala agli spettatori quello che diventerà un cult di massa.
Pellicola decisamente ben scritta per tempi e ottimamente recitata dai 3 attori protagonisti.
La lotta finale tra il pescatore e lo squalo risulta epica, soprattutto per il significato simbolico intrinseco.

daniele64  @  13/11/2020 13:29:09
   9 / 10
Un pericolo mortale sta minacciando una zona ad alta vocazione turistica , ma i politici locali minimizzano il grave rischio per non rovinare l' economia ... No , non sto parlando del Covid 19 in Liguria , anche se potrebbe sembrare , ma di un gigantesco e famelico squalo bianco che ha deciso di soggiornare in pensione completa nelle accoglienti acque dell' immaginaria isola di Amity , sulla costa orientale degli States . La metto sulla battuta perchè è difficile dire qualcosa di originale su questo celeberrimo capolavoro di Steven Spielberg . Una pellicola che a distanza di quasi cinquant' anni mantiene inalterato il suo carico di grande spettacolarità e di terrorizzante suspense . La vicenda non ha tempi morti e la tensione è gestita alla grande , rimanendo sempre su livelli molto alti , con il feroce predatore marino che non si vede mai sino allo scontro diretto finale . Restano memorabili le inquadrature soggettive dell' animale che nuota sott' acqua tra i bagnanti placidamente sguazzanti prima degli attacchi letali ! Azzeccatissimo è il trio di protagonisti , in cui primeggia il guascone cacciatore di squali Robert Shaw , affiancato dall' ansioso poliziotto Roy Scheider e dal coraggioso naturalista Richard Dreyfuss . Ma le assolute protagoniste , come da titolo originale , sono le gigantesche fauci del famelico bestione meccanico , in grado di inghiottire un uomo intero ! Fondamentale poi per la perfetta riuscita di questa pellicola , è la colonna sonora di John Williams che , nella sua minimale semplicità ( è basata sull' alternanza di due sole note ! ) , contribuisce notevolmente alla creazione diel clima di ansia e terrore crescente che precede le apparizioni dello squalo . Un film completo , davvero ottimo , da 9 .

Alpagueur  @  25/10/2020 14:05:25
   7 / 10
Difficile trovare qualche cinefilo a cui non piaccia questa pellicola, considerata un 'cult'. Per quanto possa sembrare assurdo, mostro acquatico per mostro acquatico, pupazzo per pupazzo, gli ho sempre preferito "L'ultimo squalo" (1980) di E. Castellari e "Tentacoli" (1977) di O. Assonitis, ma è un discorso soggettivo, per via delle riprese subacquee e delle colonne sonore (Guido e Maurizio De Angelis nel primo e Stelvio Cipriani nel secondo). Le ho trovate decisamente più interessanti rispetto alla OST di John Williams, bravissimo compositore sia chiaro, ma che in "Jaws" non mi ha convinto molto, si la musica è inquietante ma non ha delle sonorità maestose (come ho trovato invece per es. in "Schindler's List" sempre di Spielberg...li Williams davvero ha fatto un capolavoro). Credo che la musica di Cipriani in Tentacoli (utilizzata anche in un paio di poliziotteschi degli anni '70) sia inarrivabile... e anche la scena di uno squalo bianco VERO che azzanna al rallenty l'enorme pezzo di carne usato come esca dai 3 ragazzi, nel film di Castellari, è davvero spaventosa (proprio perchè non è una finzione). Il film di Castellari beneficia tra l'altro delle riprese di Ramòn Bravo, un ottimo fotografo e nuotatore messicano che aveva filmato anche la famosa scena subacquea dello squalo tigre in "Zombi 2" di Fulci. Mentre la piovra gigante l'ho sempre considerata il mostro marino per eccellenza. Queste considerazioni per me sono doverose, perchè privilegio l'aspetto documentaristico in questi film ambientati in mare, con queste creature giganti che non sono mai esistite ne potranno mai esistere (nel film di Spielberg parliamo di un carcharodon carcharias di almeno 8 metri di lunghezza e 3 tonnellate di peso, così dice Quint al biologo, nel film di Castellari penso si arrivasse anche a 10 metri). Quindi dal momento che il mostro marino è pura finzione, un pupazzo, che si nota bene più volte, allora bisogna cercare di analizzare altri aspetti del film. Per es. in questo di Spielberg ho apprezzato le recitazioni, la tensione quasi costante per tutto il film e qualche citazione come quella di Quint, quando parla minuziosamente a Hooper del disastro navale della USS Indianapolis a cui era scampato... anche se sbaglia con le date e i numeri dei naufraghi e direi anche con gli squali che li hanno sbranati, dal momento che erano principalmente dei longimani o pinna bianca oceanici e non dei bianchi, comunque si tratta sempre di squali che attaccano l'uomo quindi la sostanza non cambia). Alla fine poi non è sembrato così enorme lo squalo, almeno nei dialoghi, perchè la famosa 'Deep Blue', femmina di squalo bianco incinta che tutti abbiamo visto, stava sui 6 metri e mezzo di lunghezza e sulle 2,5 tonnellate di peso, però appunto era una femmina ed era incinta...quello di "Jaws" è un maschio (più piccolo della femmina negli squali bianchi), e una volta che mette il muso fuori dall'acqua ben bene per ingoiarsi il povero Quint sembra essere decisamente più lungo degli 8 metri ventilati dallo stesso pescatore...comunque la fotografia e il montaggio sono buoni, gli effetti speciali diciamo pure, quindi il film è godibile e si lascia gustare tranquillamente. Il finale, ovviamente, non può che essere inverosimile, con quella bombola di ossigeno lanciata da Brody dentro la bocca del pesce e che poi cerca di "masticare" offrendo il bersaglio ideale allo stesso sceriffo dell'isola di Amity (inesistente) per farsi esplodere in mille pezzi, con immenso piacere del biologo che nel frattempo era rimasto sotto per nascondersi. Però le riprese subacquee non mi hanno convinto come in "Great white" di Castellari (ammetto di avere un debole per Ramòn Bravo) per non parlare della sequenza reale accennata sopra, e la musica non è nemmeno lontanamente comparabile a quella di Cipriani in "Tentacles"... de gustibus. Ma ripeto, i tre protagonisti Scheider, Shaw e Dreyfuss sono stati scelti da Spielberg in modo eccellente e interpretati a dovere. Per il resto è solo questione di gusti...si tratta semplicemente di scegliere se vi spaventano di più i denti seghettati e gli occhi (due palle nere prive di vita e che cominciano a roteare solo quando lo squalo ti morde come dice Quint nel corso del film) del grande squalo bianco o le ventose dei tentacoli della piovra gigante. Ovviamente, tenendo sempre bene a mente che questi film sono sempre fuorvianti...se volete documentarvi bene seguite i documentari, non abbracciate queste storie finte (per fortuna Spielberg ha avuto il buon gusto di evitare quell'orca spiaggiata che abbiamo avuto nel seguito di Swzarc del 1978). Lo squalo bianco non è così cattivo come lo si dipinge ma nemmeno così buono. Buon film da un punto di vista cinematografico, ma carente dal punto di vista documentaristico (ma ovviamente non era quello lo scopo di Spielberg no? come si sarebbe altrimenti potuto discutere negli anni a seguire della metafora sociale, delle paure primordiali, dei falsi miti sugli squali etc.)

Buba Smith  @  21/10/2020 23:56:07
   7½ / 10
Devo dire che è sempre un filmone.

Purtroppo il peso degli anni si fa molto sentire sugli effetti speciali. Anche se è incredibile per quanto fatto bene se pensato negli anni 70.

Bisogna guardalo con una prospettiva diversa.

XYX324  @  17/01/2020 16:13:41
   9½ / 10
Un intramontabile grande classico. Spielberg ha costruito una macchina da paura perfetta capace di inquietare lo spettatore dall'inizio alla fine soprattutto se è un film visto d'estate. Roy Scheider e Robert Shaw impeccabili. 3 oscar meritatissimi in particolare quello dedicato alla colonna sonora di John Williams. Da vedere e rivedere.

simonpietro92  @  16/12/2019 22:18:01
   8 / 10
Grandissimo film che non invecchia per niente nonostante la sua età. Tensione alta per tutto il film in particolare gli ultimi 30 minuti. Storico. Epico

kingofdarkness  @  14/03/2019 11:02:05
   9½ / 10
Capolavoro assoluto del cinema. Veramente. Sarò anche banale e scontato ma non c'è molto da dire riguardo questo film, se non che mantiene intatto TUTTO il suo fascino a oltre 40 anni dalla sua uscita.
Una storia realistica, cruda, paurosa nel vero senso della parola, senza fronzoli. La regia di Spielberg è impeccabile sia nella messa in scena che nella suggestività del girato. La tensione è talmente palpabile che la si taglia con un coltello. La figura dello squalo è gestita con maestria e non cade mai nel banale, tant'è che le sue apparizioni si contano su una dita della mano, ma ogni qual volta che ci si trova ad assistere ad una scena in acqua, l'escalation di ansia e paura raggiungono livelli al limite dell'attacco cardiaco. Il tutto corredato da musiche perfettamente azzeccate e da un'atmosfera magica che miscela terrore, avventura e nostalgia in un cocktail di emozioni sbalorditivo. Eccellenti anche le prove degli attori, tutti quanti perfettamente calati nelle loro parti. Magistrali i giochi di camera nelle inquadrature marine dal punto di vista dello squalo.
E' un film praticamente perfetto, e il fatto che non sia invecchiato di una virgola in tutto questo tempo e che ancora oggi sia considerato uno dei capostipiti del genere ne sono la chiara dimostrazione.

Neurotico  @  10/03/2019 16:28:30
   10 / 10
E' uno dei film della vita, uno di quei cult che mi hanno segnato l'immaginario e condizionato il gusto cinematografico. La tensione è incredibile dall'inizio alla fine, con sequenze capolavoro e uno Scheider superbo a rendere la paranoia e il terrore.
Da rivedere all'infinito senza stancarsi mai.

Light-Alex  @  07/09/2018 21:49:17
   7½ / 10
Per essere un film del 1975 ha delle scene veramente forti, effetti speciali perfetti e ottimamente conservati che trasmettono tutto il terrore del trovarsi di fronte un animale spaventoso che pare incarnare forze oscure sovrannaturali.
La regia si muove alla grande con l'alternanza di riprese sul pelo dell'acqua e in profondità affiancate da un sonoro/colonna sonora che hanno fatto storia, il tutto riesce nelle scene clou a trasmettere un grande pathos.

Un film che ha fatto la storia e conserva ancora la sua appetibilità (qualsiasi film sull'attacco degli squali saprebbe sempre di pallida imitazione/citazione).
Tuttavia osservo che nasce come un blockbuster, un film commerciale, quindi per quanto la regia lo elevi il contenuto resta molto sempliciotto. Inoltre inizia e finisce ottimamente ma ha una parte centrale un po' lenta (lo avrei allegerito di un quarto d'ora).

peppe87  @  05/09/2018 17:43:59
   8 / 10
questo spielberg farà strada

winning  @  28/08/2018 17:43:48
   10 / 10
Lo stato dell'arte cinematografica. Perfetto in tutto, attori, sceneggiatura, musiche,montaggio, regia (sopraffina). Impossibile fare di meglio , è impressionante questa pellicola con le sue inquadrature . Parliamo di un film del 75 che se ,riproposto oggi al cinema , avrebbe lo stesso effetto di 43 anni fa , capolavoro

Hagen di Tronje  @  19/08/2018 17:54:26
   9 / 10
Un film che costituisce, nel suo genere, un classico senza tempo.
Nonostante la prima parte possa sembrare un po' lenta nello sviluppo, la tensione non viene mai meno, soprattutto grazie al sapiente utilizzo degli attacchi dello squalo, che sono ben dosati ed inseriti nei momenti giusti.
La seconda parte, più movimentata ed avventurosa, è un autentico gioiello ed è arricchita dalle ottime interpretazioni degli attori.
Fra I personaggi il più riuscito è l'esperto e scontroso cacciatore di squali Quint, interpretato da Robert Shaw e protagonista di alcuni dei momenti migliori,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Ottima la colonna sonora di John Williams (premiata con l'Oscar).
Da vedere.

floyd80  @  10/07/2018 10:56:24
   10 / 10
Una pellicola perfetta non si dovrebbe aggiungere altro.
Secondo me la forza di questo film è nei dettagli, in quelle scene che sembrano inutili ma che in realtà costituiscono l'ossatura del capolavoro.
Avete presente la scena del protagonista che gioca con il figlio in cucina? E' cinema allo stato puro.
Oppure quando il regista si concentra sulla vita degli isolani dando al tutto un'atmosfera alla Hitchcock.
E poi la battuta: "Ci serve una barca più grande"?
Ok la smetto... la smetto.
Capolavoro.

Colibry88  @  02/07/2018 19:47:34
   8 / 10
È proprio il caso di dirlo: "Lo Squalo" è un cult che non passa mai di moda e, anche all'ennesimo passaggio televisivo (praticamente lo ripropongono ogni benedetta estate) suscita sempre curiosità; anche se ormai la trama è arcinota.

Non esito a definirlo il capolavoro di Spielberg. Il suo non-plus-ultra. Eccellente da tutti i punti di vista; dalla sceneggiatura alla fotografia fino alla stessa regia. Un film che è entrato prepotentemente nell'immaginario collettivo come pochissime altre pellicole hanno saputo fare. "Lo Squalo" è una vera e propria icona, una certezza. Buonissimi gli effetti speciali, di gran lunga migliori di quelli che verranno utilizzati nei successivi capitoli.

mauro84  @  27/06/2018 23:17:48
   8 / 10
Grazie a rete 4 recupero un grande cult del cinema, un kolossal!
Trama, scenografia, musica, fotografia e alta tensione, tutto al limite del perfetto.

Pochi,4 attori, un cast che oggi farebbe gara ai nostri mostri sacri del cinema d'oggi. Interpretazione top, difficile far altrimenti. Piaciuti tutti

Il regista, a 10 anni dalla sua lunga, carriera, che vive ad oggi, era già il maestro del cinema, aveva già scritto il suo kolossal, aveva già scritto la storia del cinema, un film drammatico ad oggi un cult, d'obbligo per chi ama sto genere.

Film meritevole, da Vedere senza ma e se! Consigliato !!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

jek93  @  06/05/2018 11:20:27
   8½ / 10
Per tutto quello che questo capolavoro di Spielberg ha rappresentato per il cinema a livello tecnico, di storia e di produzione cinematografica, non si può non dare un voto così alto.
Impressionante

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  13/12/2017 17:56:07
   7½ / 10
Spielberg è molto bravo a creare tensione. Film tecnicamente ottimo, divenuto un vero e proprio cult e capace di seminare un'autentica paranoia nei confronti degli squali. Un film che a distanza di decenni mantiene inalterato il suo fascino.

GL1798  @  02/11/2017 03:26:01
   8 / 10
la visione di questo film mi ha entusiasmato alquanto. La regia si è rivelata essere spettacolare come lo è stata la recitazione dei singoli attori. Lo consiglio vivamente a tutti i cultori del cinema. E' un capolavoro da non perdere per nessun motivo.
Il mio voto è 8

C_0_  @  28/08/2017 15:49:43
   9 / 10
E' un (quasi) capolavoro. Riesce a mantenere un clima di tensione costante solamente con le inquadrature dell'acqua in movimento e la musica di sottofondo. Gli attori poi sono tutti in palla. Ottimo.

Invia una mail all'autore del commento LorixTV™  @  18/03/2017 19:47:45
   10 / 10
FILM STUPENDO! UN CAPOLAVORO CINEMATOGRAFICO! Un film straordinario diretto dal solo ed unico Steven Spielberg! Lo squalo è molto realistico e fatto bene per essere un film degli anni 70. La musica è qualcosa di fantastico, ti da molta ansia e non sai cosa e quando succederà. Questo film me lo guardo di continuo, soprattutto d'estate, un film ad un livello irraggiungibile , indecifrabile ed epico. Non occorre dire altro.

Oskarsson88  @  30/09/2016 20:28:24
   7 / 10
Parte molto cazzuto, ma la parte centrale secondo me dilunga troppo, per poi ricogliere bene nel finale. A parer mio poteva durare un 20 minuti meno. Comunque innovativo per l'epoca.

fabio57  @  17/06/2016 15:26:18
   8 / 10
Capostipite di una lunga saga, in cui non tutti i capitoli sono riusciti, inaugura un filone interessante e nuovo per l'epoca,un incrocio tra la fantascienza , l'horror e l'avventura. Spielberg riuscì a dosare questi ingredienti in maniera esemplare, realizzando un riuscito cocktail di suspense, tensione e palpitazione che fece di questo film, un vero e proprio "cult" con tantissimi tentativi d'imitazione, perlopiù falliti. Indimenticabile anche la colonna sonora che si sposa magnificamente alle scene più "forti" esaltandone la carica emotiva.

GianniArshavin  @  01/04/2016 16:07:15
   8½ / 10
Lo squalo è senza dubbio uno dei migliori film di Spielberg, un'opera innovativa che ha anticipato i tempi e che ancora oggi non ha perso un'oncia della sua forza.
Tratto dall'omonimo romanzo di Peter Benchley , la pellicola ne segue a grandi linee la storia principale ,eliminando però tutti i messaggi del libro concentrandosi soprattutto sulla lotta fra uomo e animale. Questa scelta ha si privato la vicenda di una serie di contenuti molto interessanti e pungenti , tuttavia devo ammettere che su schermo la decisione ha pagato nettamente rendendo Lo squalo un film immortale.
Sicuramente quest'opera deve molto ,oltre alle tecniche di ripresa d'avanguardia , alla trovata del regista di non mostrare la bestia per buona parte della storia, rendendo la minaccia da essa portata ancor più tremenda;la tensione aumenta vertiginosamente grazie a questa scelta , e malgrado i tanti anni passati dall'uscita e i tanti epigoni usciti nel tempo la potenza orrorifica del titolo non è scemata per niente.
Da applausi è il protagonista del film,ossia lo squalo, realizzato in modo impeccabile,talmente bene che nonostante il timore che incute non vedi l'ora di rivederlo in azione.
Merita indubbiamente una menzione la colonna sonora di John Williams, ormai celeberrima e che si sposa in modo perfetto con lo svolgere dell'azione. Mi sembra banale dire che senza questo accompagnamento musicale il film non sarebbe stato lo stesso.
Di valore assoluto è anche il tris di attori principali , un trio che recita in modo affiatato e completo nella fase più importante della trama senza una sola sbavatura.
Infine chiudo sottolineando come lo Spielberg degli inizi fosse molto più crudo ed esplicito di quello che poi è diventato nel corso degli anni,e Lo squalo lo dimostra tramite due/tre scene molto cruente per gli standard del cineasta americano. Mi dispiace dunque notare come ,una volta visti successo e soldi, l'autore abbia deciso di abbandonare del tutto questo genere e le conseguenti scelte registiche "eccessive".

lucio marchini  @  01/12/2015 22:08:38
   8½ / 10
Grande film soprattutto per quei tempi! Per uno come me che ha quasi paura dell acqua non puo' non terrorizzare e rimanere impresso per sempre.....guardarlo ora non mi fa piu paura pero' genera sempre bei ricordi....

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/05/2022 16.38.20
Visualizza / Rispondi al commento
pernice89  @  18/11/2015 13:55:16
   8½ / 10
Poco da aggiungere a quanto è già stato detto. Gran bel film per l'epoca, con una tensione palpabile e bei dialoghi, soprattutto nella seconda parte. Arcinota la colonna sonora, che rende molto bene.

john doe83  @  17/09/2015 18:45:17
   8½ / 10
Un piccolo capolavoro che ha fatto la storia del cinema. Un beast movie con dialoghi mai banali, ottimi effetti speciali per quel tempo, un cast di ottimi attori e una colonna sonora entrata nella storia. Tensione crescente fino alla fine e la regia di un giovanissimo Spielberg che faceva già trasparire la sua classe dietro la cinepresa.

Charlie Firpo  @  14/07/2015 10:24:18
   9 / 10
Uno dei migliori film di Spielberg , un originale scontro marinaresco uomo-animale dove quest' ultimo ha le sembianze di un' mostruoso e feroce squalo bianco.

Pellicola entrata di diritto nella storia del cinema grazie ad un epico finale dove si fondono i ruoli al punto che i cacciatori diventano prede e la preda diventerà cacciatore, il tutto accompagnato da una memorabile colonna sonora.

Ottimi gli attori, su tutti Robert Shaw


Unico appunto, l'indecente ri-doppiaggio che come in tutti i casi rovina la visione di film cult come questo. suggerisco caldamente la visione della versione vecchia con l'audio originale.

AMERICANFREE  @  12/07/2015 21:38:40
   8½ / 10
Condivido la media di filmscoop, film cult che ho visto parecchie volte e ricordo molto volentieri.Sicuramente da vedere

davide corsico  @  08/05/2015 23:12:29
   8½ / 10
eccellente! che suspense, che emozioni, che musiche... non devo aggiungere altro. un must della cinematografia!

krueger419  @  05/10/2014 20:06:54
   3 / 10
Quando penso ad un altro film, penso immediatamente ad un altro horror animalesco. Ad un altro LIBRO horror animalesco di qualche anno dopo. Cujo.
Cujo è un romanzo di Stephen King che parla di un cane idrofono che attacca madre e bimbo e non da loro la possibilità di uscire da un furgone malridotto e scappare. Cujo ha delle premesse interessanti: prima di tutto la "situazione" è resa possibile grazie ad un insieme di avvenimenti quasi "programmati" da un Dio crudele, inoltre, ad inizio libro, c'è una sorta di panoramica di Castle Rock (il villaggio in cui è ambientata la vicenda). Ebbene, la panoramica implica un'attenta quanto precisa analisi dell'umore cittadino piuttosto giù a causa dei recenti omicidi per mano di un certo Frank Dodd che sicuramente mai scorderò siccome verrà smascherato in un altro libro di King, tale "La Zona Morta". Ma non è questo il punto. Il punto è che c'è un estrema contestualizzazione della vicenda. Un'attenta analisi nella comitiva cittadina. Qualsiasi situazione in quel libro viene ampiamente contestualizzata tramite flashback o tramite pseudo "paragoni" con qualche altra situazione magari felice a differenza della situazione che sta venendo descritta (non so se mi spiego). Ciò avviene in quasi tutti i libri di King, non ho ancora avuto l'onore di leggere l'ultimo (Mr. Mercedes) ma non penso che il Re abbia cambiato stile da un libro all'altro. Semmai si sarà evoluto ma va bé, basta divagare. Lo Squalo, proprio come Cujo, parla di una cittadina che viene presa di mira da un mostro (in questo caso, un enorme squalo bianco). Le premesse ci sono tutte per un cult... che però vengono terribilmente buttate nel cesso assieme ad dvd, allo scontrino, e alla tessera "Più" feltrinelli grazie alla quale ho avuto uno sconto su sto schifo. Ben 1,30 euro liquefatti e dispersi per i campi. Questo film presenta una cittadine più o meno felice che si appresta a trascorrere l'estate sulle rive del mare e improvvisamente iniziano ad affiorare corpi a galla. Corpi sventrati, scuoiati, mangiucchiati. E allora piano piano si arriva ad identificare il killer come uno squalo. Eh... bene. Ma i minuti passano inesorabili e tutta questa gran contestualizzazione non mi dice assolutamente nulla, mi annoia e basta. Ammetto che se avessi letto il libro intitolato "Lo Squalo", magari mi sarebbe anche piaciuto, ma vedere in televisione tutto questo surplus di prolisse cinematografica mi ha annoiato a morte e ammetto di aver pensato più di una volta di staccare il lettore dvd e buttarlo nella fornace vicino a casa mia. Credo di non essermi mai così annoiato in tutta la mia vita. Bé, il mio voto non si riferisce solo a questo, ma anche all'inutile quanto fastidiosa combriccola di personaggi ficcati di forza in questa vicenda. Li ho odiati più o meno tutti, soprattutto l'oceanografo. La colonna sonora mi è piaciuta assai e penso rientri nella mio top 10 colonne sonore dopo quella di Eyes Wide Shut ma prima di quella de L'insaziabile. Ma questo non centra. Però non penso sia totalmente da buttare. Anzi, è totalmente da buttare ma oltre che alla colonna sonora, ho apprezzato la regia di Spielberg... alle prime armi si, ma già un grande regista. Ah, giusto, sempre per quanto riguarda la contestualizzazione dei personaggi: una cosa che non sopporto dei beast movies (o chiamateli come vi pare), è l'impossibilità di creare una sorta di contesto alla bestia. Cioè, non tutti, se penso a film come Piranha di Dante o a The Breed (film di cacca, lo so) o anche Cujo, la contestualizzazione è presente, scarsa si, ma almeno sull'animale si sa qualcosa. Però, Lo squalo: uno squalo arriva e si mette a mangiare un po di gente. Eh grazie, vorrei saperne un po di più ma fa niente. Non riesco a capire come questo film sia sempre possa sempre essere stato adorato, divinizzato da chiunque, io non lo sopporto proprio. Almeno avessero fatto come nel film Cujo... hanno praticamente tagliato buona parte dell'introduzione panoramica e si sono concentrati maggiormente sul cane idrofobo per non annoiare e suscitare un minimo di interesse. Poi che abbiano pure cambiato il finale e lo abbiamo reso più buonista, questo è un altro discorso, ma per lo meno hanno scritto una buona sceneggiatura. No, per me de "Lo Squalo" si salvano solo gli elementi sopracitati ma per il resto è un no profondo come il Grand Canyon.

21 risposte al commento
Ultima risposta 10/05/2022 23.54.20
Visualizza / Rispondi al commento
marcogiannelli  @  05/09/2014 10:09:00
   10 / 10
attenzione, il commento contiene Spoiler
Capolavoro assoluto. Fino ad una settimana fa la mia selacofobia non mi ha permesso di vederlo, ma ora che ho annientato la mia fobia l'ho visto e sono riuscito a non morire d'infarto, anzi è stata una visione in tensione ma comunque tranquilla, senza mai sobbalzare dalla sedia.
Il film si divide in due parti per me, la prima parte ad Amity Island con Rob Scheider protagonista e la seconda con Robert Shaw protagonista, una parte su Amity Island e una sulla barca, una parte in cui il terrore è suscitato dal fatto che lo squalo non si vede (geniale l'idea), siamo noi lo squalo, e la seconda in cui lo squalo si vede ed il terrore è suscitato dalla sua resistenza, dalle sue dimensioni e dalla sua forza.
In ogni attacco si vede sempre di più il bestione in modo graduale.
Fantastico Williams e la sua colonna sonora, composta con due note sole; davvero azzeccata e una delle migliori della storia del cinema.
Ho parlato di protagonisti...tutti gli umani passano in secondo piano ed il vero protagonista è lui, lo squalo.
10 a Spielberg e a questo capolavoro, Beast Movie per eccellenza.

TheLory  @  20/08/2014 20:22:52
   8 / 10
Classico wafer alla nocciola movie, prodotto da spielberg e tutt'ora insuperato nonostante infiniti epigoni, scatarrate immonde realizzate al pc.
da vedere e rivedere, riempiendo la dispensa di golosi wafer, ovviamente.

Woodman  @  28/07/2014 23:56:39
   8½ / 10
Indimenticabile film sulla paura, genialissima trovata commerciale, divenuta poi modello a dir poco consumato e disfatto, rigirato in infinite salse, varianti, contestualizzazioni etc.
Uno dei risultati più alti raggiunti dal bonaccione di Spielberg, un film degno di portare il nome dei suoi primi tempi, ricchi di inventiva e passione.

Una storia oramai scolpita nei secoli, ancora densa di fascino oscuro, messa in immagini con la storica scelta di lasciare per buona parte del film invisibile l'assassino dalle mascelle implacabili.
Uno squalo, il simpatico Bruce, davvero impressionante, meraviglioso e tuttora terrificante. Una vera perla, da mettere nell'acquario personale, una volta apparso, sostituasi alla tensione, emerge la voglia irrefrenabile di vederlo sempre di più, ossessivamente. Come fossi ancora bambino.

Fra le tante scene entrate nell'immaginario collettivo: l'incipit ancora in grado di troncare violentemente il fiato, l'attacco al ragazzino, il dente aguzzo trovato nella barca affondata, le unghie di Quint stridenti sulla lavagna e la sua celeberrima presentazione, l'incalzante e frenetica prima battuta di caccia con i famosi galleggianti gialli, il terrorizzante racconto notturno di Quint, l'epilogo di magistrale coinvolgimento.

Un trio di attori passato ai posteri, con un gigantesco Shaw in una delle sue interpretazioni più mozzafiato, nonchè una delle ultime. Al solito ottimo e ambiguo, fragile e mite il compianto Scheider, mentre Dreyfuss vispo e simpatico.

Punti di forza a non finire -in primis la colonna sonora premiata con l'Oscar di Williams, assolutamente geniale ed eterna- per un film giustamente famoso, ma che oltre lo spettacolo, soprattutto visto oggi, pare non avere molto altro da offrire. Quello che fa, però, lo fa divinamente, innegabile.

Inutile consigliarlo, chi non lo ha mai visto?

alex94  @  17/07/2014 13:06:59
   8 / 10
Ottimo ed importante film diretto da Steven Spielberg nel 1975.
La trama per gli anni in cui è stato girato era sicuramente abbastanza originale ed è sviluppata molto bene,nonostante siano passati quasi 40 anni dalla sua uscita in alcune parti la tensione è veramente elevata.
Ottima la regia e la recitazione,assolutamente stupenda anche la colonna sonora.
Perfetti gli effetti speciali.
Per me è il miglior film di Spielberg,merita di essere visto almeno una volta.

Filman  @  17/05/2014 19:02:12
   9 / 10
Al centro di una densa confluenza di generi, tra avventura classica e horror elegante, viene eretto uno dei pilastri del thriller moderno, JAWS, primo capolavoro di Spielberg e trampolino metaforico per il regista per il vigoroso mondo di Hollywood.
L'importanza cinematografica di questa florida e formosa pellicola rispecchia in modo proporzionale la sua fama e la sua forza d'intrattenimento, veri fattori che lo hanno reso un punto fermo nel cinema mainstream e un blockbuster "classico" e ispiratore.
Costruito con tecnica e melodia narrativa, lo spartito del film in questione esprime una storia tanto semplice quanto fluida ed avvincente, riuscendo a creare intorno a sé un'aura terrificante ed esaltante (rappresentata da sequenze da cardiopalma, accompagnate da mefistofeliche musiche firmate John Williams), vero mezzo comunicativo, evocativo ed emozionale della pellicola.

DogDayAfternoon  @  17/04/2014 20:21:42
   8½ / 10
Unico nel suo genere, un thriller avventuroso che ha fatto scuola e che resterà per sempre intramontabile. La regia di Spielberg raggiunge qui forse la sua massima espressione, le riprese sott'acqua delle gambe dei bagnanti accompagnati dal celeberrimo e inconfondibile tema musicale sono tra le più belle e inquietanti della storia del cinema, per non parlare degli effetti speciali avanti almeno di vent'anni. Trama semplicissima e a tratti anche scontata ma che funziona alla perfezione grazie anche al formidabile trio Scheider - Dreyfuss - Shaw.

Non ho mai visto i seguiti, ma non credo si potrà mai raggiungere il grande lavoro di Spielberg.

venetoplus  @  15/02/2014 18:00:37
   10 / 10
Forse il film che piu' mi ha terrorizzato.. Visto al cinema da piccino, platea, prime file.. Terrore puro! Rivisto piu' e piu' volte.. Cinema allo stato puro..

horror83  @  15/02/2014 17:51:50
   9 / 10
Bellissimo. non so neppure quante volte l'ho visto, ma ha fatto storia questo film. ci hanno provato in tanti a fare un film con uno squalo assassino ma hanno tutti toppato. Questo film è inarrivabile. Se volete vedere il vero Squalo è questo! Quello di Steven Spielberg. Colonna sonora stupenda.

BenRichard  @  27/01/2014 00:08:54
   10 / 10
Capolavoro del cinema americano anni'70 firmato da un giovanissimo Steven Spielberg ancora alle prime armi (insomma in poche parole, un giovane genio)

Ancora oggi si fa valere, anzi, sono trascorsi quasi 40 anni e di questo genere con questo tema di base (squali) nessun altro film è riuscito in qualche modo nemmeno ad avvicinarsi a questo lavoro straordinario

Troppe emozioni questo film, tutte messe insieme
Un film che è passato alla storia, un cult assoluto!!!!!
Stupendo, indimenticabile, inimitabile
Tra i miei film preferiti di sempre!!!!!

Invia una mail all'autore del commento Alan Wake  @  01/12/2013 00:35:57
   9 / 10
L'importanza e la levatura cinematografica introdotte da Spileberg con questo film sono state, dal 1975 fino ai giorni nostri, riflesse attraverso rilevanti ripercussioni temporali. Affermato progenitore dei blockbuster moderni (e del cinema d'intrattenimento in generale) e con la fama di essere un grande innovatore del genere thriller, "Lo Squalo" ha fatto storia soprattutto grazie alla sua genuina e palpabile spettacolarità, inevitabilmente imitata nei tempi a venire.
L'ambita ed affollata località marittima dell'Isola di Amity viene minacciata dalla terrificante presenza di un enorme squalo bianco, causa mortale dell'enorme trambusto e disordine che nasce sulla ridente cittadina. Vedendo nell'allarmismo generale un pericolo per il proprio portafogli, il sindaco Larry Vaughn decide di tranquillizzare i turisti, che diventano, però, le successive vittime dello squalo e della noncuranza del sindaco stesso.
La caccia allo squalo, con apposita taglia, si apre: il capo della polizia Martin Brody, l'ittiologo Hooper e Quint, un burbero ed abile pescatore del posto, si offrono volontari.
Dall'inizio della storia, la quantità di alta tensione si accumula man mano che cresce l'inquietante presenza dello squalo, all'inizio quasi metafisica ed infine mostruosa e spaventosa. Passando dal genere Thriller, dal ritmo pulsante e soffocante, il film sfocia, successivamente, al centro dell'azione, trasformandosi in una spettacolare e frenetica avventura nel mezzo di un oceano che sembra essere sconfinato e senza vie di fuga.

L'epicità che emana la pellicola è stimolata da una forte originalità e una grande compattezza dell'insieme, partendo dalla regia di Spielberg e dal montaggio di Verna Fields, che insieme elaborano ottime novità, fresche e geniali, oltre che visivamente eccezionali. Monumentale anche la colonna sonora di J.Williams, il suo primo capolavoro musicale, che riesce a creare un ponte temporale in grado di unire temi e motivi di tipologia classica ad una nuova elaborazione sonora, più moderna e meno convenzionale.
Ogni elemento del film sembra essere sintonizzato perfettamente e senza forzature, attori compresi, la cui presenza e funzionalità rendono compiuta ogni scena. Il lato espressivo lascia ampio spazio ad un intrattenimento sensazionale che ha permesso a "Lo Squalo" di diventare, poi, un capolavoro del genere thriller.

Goldust  @  13/09/2013 08:54:39
   8½ / 10
Un film che ha fatto epoca, oltre la fortuna di un già bravo Spielberg. Azione e tensione narrativa si fondono perfettamente in quella che è una storia di amicia "forzata" ed una sfida dell'uomo al lato crudele della natura. La scena finale è consegnata agli annali del cinema, così come il tema musicale di John Williams.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  29/08/2013 12:17:21
   8 / 10
Rivisto da poco questo cult non mi ha delusa.
Ottimo cast e ottima gestione dei tempi di attesa da parte del regista.
Notevole e ansiogena la prima parte in cui lo squalo nemmeno si vede.

CyberDave  @  29/08/2013 00:57:03
   8 / 10
Ce ne sono stati tanti di film con protagonista il grande squalo bianco ma questo è sicuramente il Film, un cult fatto di una storia semplice ma con una tensione pazzesca dall'inizio alla fine, la musica poi fa il resto!!!
Imperdibile

Leonardo76  @  19/08/2013 20:39:06
   9 / 10
Dai per essere un film da incasso è ben fatto e gli effetti speciali non sono ancora fatti con il computer, lo squalo fa paura davvero e c'è pure un po' di splatter qua e là. I bambini nel film, pur presenti, non rompono le scatole allo spettatore come faranno in alcuni film di Spielberg.

gianni1969  @  19/08/2013 18:02:16
   10 / 10
capolavoro di tensione straordinario, senza quasi una goccia di sangue, con la musica entrata direttamente nella storia, e con solo due note!!!!

Domius  @  16/08/2013 20:44:09
   9 / 10
Bellissimo, tensione pazzesca *-*

sossio92  @  04/08/2013 00:14:09
   8 / 10
Trama semplice , ma gran film , stupende musiche , bei effetti speciali , ha dato vita e tantissimi film sugli squali (non solo della saga), belle scenografie , i 3 oscar son meritatissimi ...un cult da veder assolutamente ...

Spotify  @  11/07/2013 14:49:09
   8 / 10
Film magnifico con una trama oggettivamente molto semplice. Colonna sonora rimasta nella storia. I sequel manco lontanamente si avvicinano a questo capolavoro del cinema che ha terrorizzato il mondo intero tanto che parecchia gente nn entrava più in acqua. Gli attori bravissimi, primo su tutti Robert Shaw , magnifico nel ruolo del burbero cacciatore di squali Quint. L'animale ( nonostante il film sia del '75 è fatto benissimo anche se in alcune scene si vede un po' troppo che è meccanico. Grande thriller e GRANDISSIMO SPIELBERG.

jack98  @  20/03/2013 19:09:27
   9½ / 10
Uno dei film più belli che io abbia mai visto, thriller assolutamente spettacolare, un cult assolutamente da vedere.
Poi c'è da pensare anche alla semplicità della storia, quindi non c'è bisogno di fare trame supermega intricate, il fil è tutto lì ma c'è molto di più, uno dei più grandi film di spielberg!!!
Non gli ho dato 10 perchè, secondo me, il 10 si da solo al film perfetto, ma nessun film ne prima ne poi sarà perfetto oppure IL capolavoro del cinema.

ferzbox  @  09/03/2013 11:28:06
   7½ / 10
Il precursore delle minacce marine,nonchè il film registicamente più valido di tale categoria,diretto da uno Steven Spielberg ancora ai suoi primi lavori...
Pellicola drammatica che basta da sola senza necessitare dei seguiti venuti successivamente..."lo squalo" è questo....e tanto basta.....

Spera  @  18/02/2013 18:56:21
   8½ / 10
Ogni volta che guardo un film che non mi entusiasma di qualche regista che amo torno a rivedere qualche suo vecchio capolavoro come è successo questa volta con Linconl che mi ha spinto subito a rivedere Lo Squalo. I 2 film sono completamente diversi, è più un discorso di appagamento personale verso un dato regista. Qui siamo di fronte a un opera meravigliosa di suspance e tecnica tanto che potrebbe benissimo reggere il confronto con i capolavori di Hitchcock. Sceneggiatura ottima per un giovanissimo Spielberg pieno di idee: movimenti di camera, piani sequenza, vertigo, ecc raccontano la storia di questo squalo enorme che si spinge fino alle rive della cittadina di Amity.
Il tutto è accompagnato da una colonna sonora eccezionale rimasta famosa nella storia dei film thriller.
Attori al meglio da Scheider a Shaw a Dreyfuss, ti fanno assaporare tutto il brivido di aver a che fare con la bestia enorme e affamata.
Moltissime le curiosità riguardo questo film, se avete possibilità visionate i contenuti speciali. Rimarrete sicuramente sorpresi da come le immagini di squali veri e dello squalo meccanico si integrino alla perfezione nel film o di come il regista abbia girato tutte le scene realmente in mare senza l'ausilio di trucchi ricreati studio, a parte poche scene. Questa scelta è sicuramente stata più costosa, più difficoltosa e più lunga in termini di tempo ma è proprio lei a conferire quel terrificante realismo al film. Le immagini dei contenuti speciali evidenziano come deve essere stato snervante per il cameraman stare molto tempo in posizione per registrare la scena che si svolgeva sulla barca di fronte alla sua perchè soggetto alle vibrazioni del mare, allo spostamento della barca, della luce e altro ancora.
Spielberg ci mette del suo facendo emergere nella storia il comportamento cinico del sindaco e dei suoi sottoposti che pensano solo alla stagione estiva e ai soldi che avrebbe portato nelle loro tasche. Si evidenzia questo contrasto tra la cattiveria del sindaco che piuttosto di perdere i suoi soldi manderebbe al macello i bagnanti e la "cattiveria" dello squalo. Riflessione importante. Senza spargimenti di sangue siamo forse noi più feroci dello squalo che addenta per nutrirsi? Cult assoluto che ancora oggi rimane credibile anche dopo aver mostrato il terribile mostro. Lo squalo meccanico di Spielberg prende vita e fino alla fine è pronto a staccarti le gambe dal busto.

alepr0  @  04/10/2012 23:05:58
   7½ / 10
Film storico. Scena finale stupenda. Interpretazione dei personaggi ottime. Un must.

JawsFan  @  03/10/2012 13:28:34
   10 / 10
Il mio film preferito di Spielberg, per quante volte l'ho visto potrei citare tutte le battute a memoria, dalla prima scena all'ultima . Geniale la scelta di non mostrare subito lo squalo, lasciando intuire allo spettatore cosa succede sotto il pelo dell'acqua. Il bestione meccanico è fatto molto bene, grandissimi Roy Sheider, Robert Shaw e Richard Dreyfuss.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/10/2012 12.24.14
Visualizza / Rispondi al commento
paride_86  @  09/09/2012 23:38:56
   6½ / 10
Film dell'orrore che fa bene il suo lavoro e intrattiene degnamente lo spettatore.
Ci sono alcuni personaggi odiosi (il sindaco, il pescatore) e una bella colonna sonora che ha dei forti debiti con Psycho.
Nel complesso credo si tratti di un film parecchio sopravvalutato, specialmente quando viene paragonato a quelli di Hitchcock.

Venom88  @  25/08/2012 20:01:40
   8 / 10
Il terzo lungometraggio di Steven Spielberg è, a tutti gli effetti, il primo blockbuster della storia del cinema. Tratto dal libro di Benchley, il regista di Cincinnati, a soli 27 anni, confeziona il primo colpo grosso della sua fortunata carriera, grazie alla capacità di mantenere alta la tensione per tutta la durata della pellicola, sostenuta egregiamente dalla mitica colonna sonora di John Williams.
La prima idea originale, è quella di non mostrare lo squalo per buona parte del film, lasciando solamente intendere la sua presenza al pubblico. Nel proseguo della narrazione, ci è concesso di vedere solamente una pinna (falsa), poi un'altra, presumibilmente vera, lasciando lo spettatore alla domanda: quando si mostrerà lo squalo nella sua feroce interezza? L'esempio perfetto nel come creare suspense e al contempo, il punto forte del film, assieme al rapporto tra Brody, Hooper e Quint. Solitamente, sono un detrattore assoluto riguardo ai film relativamente poco fedeli ai libri da cui sono tratti, ma in questo caso no, anche se va detto, che Spielberg non manca tanto in fedeltà ( farà ben di peggio in questo senso con Jurassic Park stravolgendolo), quanto nel voler tagliare buona parte della seconda metà del romanzo. (vedi spoiler)
Di tutto questo ne beneficiano la tensione e la spettacolarità, rapendo l'attenzione del pubblico. In qualche modo ridotto l'approfondimento psicologico dei tre protagonisti, rimane comunque ben impressa la loro personalità, data anche dalla loro diversa estrazione sociale: Quint il marinaio benestante, ossessionato dagli squali e rispettato dagli altri isolani; il poliziotto Brody esponente della classe media, timoroso dell'acqua e convinto della presenza di un grande squalo sin dall'inizio; l'oceanografo e benestante Hooper che sembra ad ogni costo voler dimostrare di essere di più di un semplice riccone.
Tre uomini che si ritrovano a fronteggiare oltre allo squalo, le loro ossessioni. Solo due di loro ce la faranno.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/08/2012 11.45.18
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  26/07/2012 01:44:55
   8 / 10
Il beast movie per eccellenza...diffidate dalle imitazioni!
Già dai primi minuti si capisce con che livello di Cinema si ha a che fare...poi che piaccia o no la storia è un altro discorso!
A me piace molto, pieno di tensione e con una trama che ti prende...cult assoluto da vedere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  25/07/2012 15:15:49
   8½ / 10
Gran film che si merita tutta la sua fama anche dopo 30 anni dalla sua uscita. La storia è appassionante e la colonna sonora svolge alla perfezione il suo compito andando a creare tensione nei momenti giusti. Da lodare il fatto che anche visivamente risulti molto attuale e per nulla invecchiato, se si esclude lo squalo un po' troppo "plasticoso" che fortunatamente si vede poco.

Crazymo  @  23/07/2012 00:51:41
   9 / 10
Una colonna sonora che sale, una telecamera che serpeggia fra l'acqua ed una persona che affonda... Spielberg crea l'orrore, suspence incredibile, un capolavoro.

Dante69  @  20/07/2012 00:46:31
   8½ / 10
Semplicemente un capolavoro in tutti i sensi: la trama è ben studiata , bravissimi gli attori , bella fotografia , ottime scenografia e sceneggiatura , per non parlare poi dell'inquietante tema musicale che accompagna le entrate in scena dello squalo e che ha contribuito a far ottenere al film il premio oscar per miglior colonna sonora.Questo è uno di quei film ,secondo me , che è stato un esempio per molti film passati e presenti e spero che sia un importante punto di riferimento anche per opere future ,si spera XD. D'altronde non ci si poteva aspettare sennon un grande capolavoro firmato da uno dei miei registri preferiti ovvero il grande STEVEN SPIELBERG , consigliato proprio a tutti.Questa è la mia recensione personale dello squalo (1) , a breve spero di recensire l'intera saga nata da questo indiscusso capolavoro del cinema.

Atlantic  @  18/06/2012 12:27:26
   9 / 10
Il film che ha terrorizzato i bagnanti di tutto il mondo , il capolavoro di Steven Spielberg a cui si ispireranno serie di film simili ma mal interpretati ancora oggi.
Roy Scheider interpreta lo sceriffo Martin Brody , l'eroe e protagonista della vicenda.
Il film sarà seguito da tre sequel , sebbene nessuno sia paragonabile al primo.
Oltre al grandissimo Roy Scheider , il cast è accompagnato da Lorraine Gary che interpreta la moglie di Martin , Ellen Brody , e da Murray Hamilton il sindaco dell'isola di Amity dove lo squalo inizierà le sue vittime e rappresenterà da ostacolo principale.
Da segnalare poi un grandissimo Robert Shaw nei pannii del cacciatore di squali Sam Quint,, e un incredibile Richard Dreyfuss , nella parte di Matt Hooper , un biologo marino.
Scene da ricordare l'attacco iniziale alla ragazza , la scena dove Matt Hooper durante un'immersione si trova faccia a faccia con una vittima dello squalo e infine la parte finale , fino allo spettacolare finale.
Colonna sonora leggendaria di John Williams

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  11/05/2012 16:23:28
   9 / 10
Un film carico di tensione dal primo all'ultimo minuto, merita di essere annoverato tra i capolavori di Spielberg. Prova inconfutabile della sua bellezza (e del suo successo) sta nel numero spropositato di cloni scaturiti da questo film.
Bellissimo il motivo musicale che accompagna ogni entrata in scena dello squalo.

Keyser Söze  @  24/04/2012 10:15:08
   9½ / 10
Un vero capolavoro del cinema.

Lawrence  @  06/03/2012 19:06:15
   9 / 10
Stupendo film con un grande Roy Scheider, ma tutto il cast è stato all'altezza di questo capolavoro, un thriller originale, grande tensione e suspance, colonna sonora mitica, ottima regia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  24/01/2012 15:36:48
   7 / 10
Il film ha un grande pregio: la costruzione della tensione. Soprattutto fino alla notte sulla barca, "Lo squalo" potrebbe essere il thriller per eccellenza. Raccoglie l'insegnamento di Hitchock, praticamente sotto ogni aspetto del fare cinema, e lo traduce in una modalità di fare cinema inedita nel 1975, che appare ancora oggi insuperata, moderna, perfetta nei dettagli narrativi e tecnici.
"Lo squalo" però ha anche un duplice difetto. Quando appare il mostro, non sono tanto d'accordo con chi dice che cala la tensione (il Morandini): penso però che quello squalo di cartapesta sia datatissimo e appaia tanto più ridicolo a confronto di quanto la costruzione del film è invece attualissima (non salta, non si agita, non ha tensione muscolare, non ha guizzi: sta sostanzialmente fermo. Le immagini in cui sono stati usati veri squali non fanno che rendere evidente quanto sia finto). E - secondo difetto - un film dalla costruzione drammatica talmente efficace e coinvolgente, lascia poi un senso di amarezza per come si chiude. Vorrebbe essere "epico", vorrebbe rammentare "Moby Dick": ma sono solo tre uomini contro un predatore. Uno sopravvive, uno viene divorato, l'altro usa l'intelligenza e la sorte lo premia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  25/11/2011 19:39:14
   8½ / 10
Una delle creature più temute del cinema che ha spaventato una generazione.
Plauso al film di Spielberg, che riesce davvero a mettere su una storia che non annoia, che sa far attendere lo spettatore e lo mette in ansia per la comparsa del mostro. Quando la creatura appare , ovviamente la tensione scompare o comunque scema, ma il valore della pellicola non è assolutamente ridimensionato.
Ottimo film, stra consigliato ,ed evitate sequel e fil che copiano questo. Non valgono neanche 1\4 di questo!!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Peter Lyman  @  25/11/2011 19:30:39
   9 / 10
Assolutamente un capolavoro nel suo genere, costruito su una trama per niente scontata, che mette in tensione come pochi altri film "coetanei" hanno saputo fare. Sapientemente diretto da Spielberg, lo Squalo è uno di quei film che ancora oggi se visto ti impedisce per qualche tempo di entrare in acqua :) Vedere per credere

3 risposte al commento
Ultima risposta 26/11/2011 11.45.58
Visualizza / Rispondi al commento
Kymmy  @  16/09/2011 21:52:39
   9 / 10
Capolavoro di Spielberg, perchè terrorizza, entusiasta, emoziona ancora oggi. E poi perchè è un film di grande impatto, uno di quelli immortali, che come Arancia meccanica o Kill Bill non potranno mai avere un remake, perchè sarebbe una perdita di tempo inseguire uno stile, un'atmosfera o anche solo una battuta (in questo caso: ci serve una barca più grossa e figlio di p.. BOOM) che ha fatto storia rendendo mitologico titolo e artefice, separandolo dalla massa in qualche modo, distinguendolo per sempre. Finale indimenticabile, niente da dire sugli attori (quante parodie avranno avuto le unghie di shaw sulla lavagna e le seguenti parole: pe 10.000 dollari ve lo riporto e ve lo pulisco..?). Antologico.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

barone_rosso  @  27/08/2011 21:58:34
   7 / 10
Ammiro Spielberg, ma lo squalo non è fra i miei film preferiti. Visto diverse volte, sicuramente un buon prodotto, ma non mi ha mai trasmesso molto.

hideakianno  @  18/08/2011 01:14:02
   7 / 10
capostipite della formula tanto cara a spielberg ,azione frenetica e suspence a go go......con un piu un tocco di splatter tipico della decade..........imprescindibile come al solito la collaborazione di jhon williams che sforna un altra tema musicale che fara epoca......bravo scheider

Rockem  @  28/07/2011 16:23:54
   8 / 10
Vederlo per la prima volta dopo 35 anni abbondanti dalla sua uscita nelle sale ed esserne ancora affascinati, conquistati e ammirati...beh, è il segnale che questa è una grande pellicola! Suspance, horror, azione, commedia, tutto si mischia nella giusta misura, creando un epopea vibrante e coinvolgente quando i tre protagonisti sono da soli nel mare contro lo squalo. Si vede la mano di Spielberg...ma un voto in meno per il finale troppo ..."esplosivo"... forse un po' esagerato?

draghetta1989  @  03/05/2011 10:17:15
   6½ / 10
mah devo dire che lo squalo non mi è mai piaciuto molto... tra tutti i film di spielberg è quello che forse mi piace di meno; non metto in dubbio che a suo tempo fosse stato sicuramente un film di grande valore ma secondo me altre pellicole anche molto più vecchie si sono conservate meglio nel corso degli anni mantenendo inalterato il loro fascino. lo squalo no invece. rimane un buon film ma non mi da particolari emozioni, anzi piuttosto noioso ora come ora e solo la sua mitica colonna sonora salva la situazione; non mi piaceva in modo particolare nemmeno prima ma più passa il tempo e sempre meno mi colpisce... tra l'altro la tensione arriva proprio con il contagocce. consigliato sicuramente perchè ha fatto storia ma non lo trovo un capolavoro.

  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050681 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net