lo straniero senza nome regia di Clint Eastwood USA 1972
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

lo straniero senza nome (1972)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film LO STRANIERO SENZA NOME

Titolo Originale: HIGH PLAINS DRIFTER

RegiaClint Eastwood

InterpretiClint Eastwood, Verna Bloom, Marianna Hill, Mitch Ryan, Jack Ging, Stefan Gierasch

Durata: h 1.45
NazionalitàUSA 1972
Generewestern
Al cinema nel Settembre 1972

•  Altri film di Clint Eastwood

Trama del film Lo straniero senza nome

Nella piccola cittadina di Lago, arriva un misterioso straniero senza nome. Abile pistolero, viene ingaggiato per difendere il paese da tre banditi che stanno per uscire di galera, ma quando sarà il momento penserà solo a consumare la sua vendetta...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,17 / 10 (44 voti)7,17Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Lo straniero senza nome, 44 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

hghgg  @  29/03/2015 11:25:28
   7½ / 10
Dopo un esordio alla regia non certo tra i più memorabili Clint Eastwood cerca di imprimere una svolta alla sua carriera dietro la macchina da presa tuffandosi nuovamente nel genere che lo aveva lanciato nella storia del cinema in qualità di attore. Decide insomma di rinnovare l'epopea cinematografica ormai al tramonto del Western del suo maestro Leone e di Peckinpah e lo fa con uno stile molto più originale di quanto forse molti non credano.

Con "High Plains Drifter" Clint Eastwood unisce ai prevedibili richiami all'ormai classico western leoniano uno stile e delle idee tutte sue e assolutamente originali; sfruttare l'insegnamento del maestro e aggiungerci un tocco personale e bisogna dirlo piuttosto affascinante, in un film che capolavoro non è ma che lascia presagire una indubbia capacità dell'uomo con o senza sigaro nel dirigere film, un'abilità confermata, seppure con qualche basso di troppo e meno alti di quanto si creda (parere personale), nel corso dei decenni.

Tra l'altro, e non è difficile notarlo, "High Plains Drifter" col cinema di Sergio Leone non c'entra una mazza. Anzi vista la cruda e quasi cinica violenza che permea il film (la resa dei conti finale, lo stupro nel fienile dopo 10 minuti, i flashback dell'omicidio dello sceriffo, sequenze lunghe, secche, violente) ed esplode nel finale sembra quasi più vicino al western di Peckinpah (c'entra poco anche con lui ovviamente, intendo rispetto a Leone).

Tutte le citazioni al maestro Leone che Eastwood riprende come un'iniziale "Coperta di Linus" per lanciarsi a capofitto e a modo suo nel western si citano in un attimo: la ripresa del personaggio dello "Straniero senza nome" che viene dal nulla e nel nulla sembra ritornare, pistolero infallibile e identità cinica, misteriosa e silenziosa; e la primissima parte del film, i campi larghissimi che aprono la pellicola, l'arrivo dello straniero al villaggio, lui che stende in un attimo i tre pistoleri che gli rompono le pàlle. Ecco, la ripresa vera e propria di ciò che erano stati gli insegnamenti di Leone finisce qui di fatto.

Ed è proprio all'inizio, quando Eastwood cerca di omaggiare colui che l'aveva lanciato nell'empireo, che il film zoppica di più: la regia di per se avrebbe anche creato sequenze interessanti ma davvero qui i dialoghi, la narrazione, la sceneggiatura sono troppo forzati e troppo assurdi anche per il Western e basta vedere come attaccano briga i tre pistoleri, ma dai... Molto meglio quando Eastwood imprime al film uno stile diverso e delle idee più personali; bravo a rendersi conto di non essere Sergio Leone, non ha certo la sua tecnica e i suoi virtuosismi dietro la mdp e nemmeno la capacità di creare determinate atmosfere, Eastwood dirige il film con uno stile crudo, secco ed estremamente efficace che, in un modo o nell'altro, diverrà un suo marchio di fabbrica. "High Plains Drifter" è un film semplice nella sua cruda e spietata violenza e nella sua sete di vendetta.

Aiutato dalla fotografia davvero ottima (esaltante nell'infernale scontro finale) e dalle stranianti musiche che rappresentano uno dei maggiori certificati di originalità di questo film Eastwood con questo stile registico riesce a realizzare sequenze di grandissimo impatto che restano impresse nella memoria: i due flashback del brutale omicidio dello sceriffo, la città tutta dipinta di rosso, il colore della follia, e lo scontro finale di notte, tra le fiamme, in cui di nuovo uscito dal nulla "Lo straniero senza nome" uccide brutalmente e spietatamente i suoi tre nemici, senza mai rivelare il fine delle sue azioni.

Davvero eccezionali le scene in notturna a cui la regia di Eastwood e l'ottima fotografia donano un'atmosfera straordinaria, ultraterrena in una sorta di inafferrabile ibrido tra cinema Western e il Thriller più inquietante. Un Western straniante e apocalittico, così potremmo definire "High Plains Drifter" e la chicca è che Eastwood si prende anche il lusso di spezzare il velo di mistero del suo personaggio nel colpo di scena che chiude il film. Insomma i giusti omaggi al maestro li ha anche fatti poi però ha preso una strada tutta sua.

Originale, ripeto, ma comunque non geniale. Qui non c'è il Genio, qui non c'è la Rivoluzione del genere, Eastwood non è Altman (nello specifico l'Altman di uno-due anni prima) Eastwood non vuole certo distruggere il genere dall'interno, è semplicemente uno che ha voluto dare qualcosa al genere che lo aveva reso grande come attore anche in qualità di regista, è riuscito a farlo senza dimenticare il passato ma donando al Western un'impronta tutta sua, personale, originale, memorabile.

Il film nel complesso è tutt'altro che un capolavoro ma ha il suo interno elementi molto validi. Un bel film, un saggio di cinema western molto particolare e decisamente poco imitato nel futuro. Il primo film di valore del Clint Eastwood regista che nel Western si confermerà grande altre due volte raggiungendo col maturo e crepuscolare "Unforgiven" la vetta della sua carriera.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006208 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net