l'ultimo ultras regia di Stefano Calvagna Italia 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

l'ultimo ultras (2009)

 Trailer Trailer L'ULTIMO ULTRAS

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film L'ULTIMO ULTRAS

Titolo Originale: L'ULTIMO ULTRAS

RegiaStefano Calvagna

InterpretiStefano Calvagna, Mauro Meconi, Rossella Infanti

Durata: -
NazionalitàItalia 2009
Generedrammatico
Al cinema nel Settembre 2009

•  Altri film di Stefano Calvagna

Trama del film L'ultimo ultras

Uno spaccato della vita sportiva vista con l’occhio della tifoseria organizzata. La storia racconta di un uomo che, durante uno scontro con un gruppo di tifosi dell’altra squadra, uccide accidentalmente un ragazzo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,29 / 10 (17 voti)3,29Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su L'ultimo ultras, 17 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

codino18  @  10/12/2013 14:01:04
   5½ / 10
Per carità lungi da me il candidare questo film all'oscar, ma in 40 anni ne ho visti molto ma molto peggio.Un po' ingenerosa questa media...

C.Spaulding  @  09/07/2012 17:09:22
   6 / 10
Il problema con i film di Calvagna è che sono fatti con un budget bassissimo quindi ne risente la buona riuscita del film questo in particolare poteva essere un ottima pellicola perchè il soggetto è buono e nonostante i difetti regge bene e non annoia...è vero la recitazione è pessima e questo influisce molto. Un sei d'incoraggiamento ci sta dai.

Trixter  @  20/02/2012 22:20:14
   4 / 10
Film piuttosto scadente che ha del salvabile solamente nell'interpretazione di alcuni dei coraggiosi attori. L'autore-regista-protagonista offre, probabilmente, la sua peggiore prova in tutti e tre i ruoli. Recitazione biascicata e sotto tono, regia maldestra e quasi amatoriale, sceneggiatura superficiale. Ne esce fuori una pellicola molto noiosa, animata solamente da qualche patetica scaramuccia tra improbabili tifoserie.
Insomma, nel complesso L'Ultimo Ultras è un'opera davvero scadente. Spero che per Calvagna si tratti solamente di un infelice incidente di percorso.

lulù massa  @  18/12/2011 17:21:09
   1 / 10
ma perchè invece di fare sto film i soldi non li hanno dati in beneficenza!!????

El Piccio  @  26/10/2010 13:55:09
   1½ / 10
Fa pietà ma per una serata con gli amici qualche risata te la fai.. certo che racconta il mondo ultras in maniera pietosa

Wen0m  @  13/09/2010 14:55:27
   3 / 10
Non si salva praticamente nulla.

A partire dal titolo, un ridondante "L'ultimo Ultras" che è completamente fuori luogo, oltre a essere totalmente falso. Continuando con la storia, banale e assolutamente poco attinente a quello che voleva essere forse l'intento del regista (del mondo ultras questo film non mostra proprio niente), e con le interpretazioni, clamorosamente non all'altezza nemmeno di un film amatoriale.

Peccato, perchè un film bello su questo tema sarebbe veramente interessante.Questo purtroppo è ingodibile. Tre

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  09/09/2010 20:02:30
   3 / 10
ci sarebbe da dire "no comment"...ma calvagna sta bene? perchè un film del genere come fai a commentarlo...è come sparare sulla croce rossa....
il tre è di stima perchè altri film dello stesso regista tipo "il lupo" pur non essendo capolavori, si sono lasciati vedere...

tapae74  @  10/06/2010 17:38:16
   3 / 10
Recitazione pessima, girato male e storia inverosimile... e con il mondo ultras c'entra poco! Siamo messi male se questo è il cinema italiano...

DarkRareMirko  @  24/02/2010 04:33:23
   5½ / 10
Tra i meno riusciti lungometraggi di Calvagna, assieme a Il lupo; il film è forzato, mal recitato, prolisso, a tratti macchinoso, ma ad ogni modo più o meno si lascia vedere sino alla fine.

Bello l'incontro tra il regista e Schevcenko.

Un film che parte già male nelle premesse, nella storia, nello sviluppo e nella conclusione della stessa, risultando troppo ambizioso, mal diretto, mal raccontato.

Un mezzo buco nell'acqua, purtroppo, nella carriera di questo decoroso regista italiano.

Invia una mail all'autore del commento Il Cartaio  @  20/01/2010 19:31:55
   2 / 10
Da grande amante di calcio e cinema quale sono non posso che apprezzare ogni tentativo di "matrimonio" tra queste mie due passioni. A volte il matrimonio riesce come nel caso del comico "L'allenatore nel pallone" o del drammatico "Ultrà"... altre volte invece il connubio genera un vero e proprio disastro come in questo caso!!!! Il film di Calvagna è un fallimento completo, le uniche cose che si salvano sono le prime 5 lettere del cognome dell'attore/regista... CALV... che possiamo utilizzare per il giudizio finale del film ovvero CALVARIO!!!! In primis praticamente di calcio se ne parla per 3 min. poi il resto è una specie di fiction sulla vita del protagonista, in secundis (come direbbe Canà) tutto il resto... le 2 o 3 rissette tra tifosi sembrano una prova di Giochi Senza Frontiere, i dialoghi sono ai limiti del ridicolo per non parlare della recitazione.... vi dico solo che il miglior attore del film è Shevchenko. Dulcis in fundo un finale che è un insulto all'intelligenza umana, talmente ridicolo ed inverosimile che sarebbe troppo anche per Beautiful. "L'Ultimo Ultras"... di Ultras ha solo la schifezza e per quanto riguarda "L'Ultimo"... bè, sicuramente questo è l'ultimo film di Calvario/Calvagna che guardo!

cheguevara  @  09/01/2010 13:48:34
   4½ / 10
Scadente, non sono un esperto di regia, fotografia, inquadrature ma mi sono sembrate molto ma molto superficiali. La storia non si sforza di avere un minimo di credibilità e diventa banale e ridicola, il calcio e gli ultras diventano cornice e non argomento centrale. Certo non ti fa addormentare si riesce a seguire abbastanza ma è una grande occasione sprecata per affrontare una tematicha importante ed interessante. Film da dilettante.

JOKER1926  @  23/12/2009 17:03:53
   4½ / 10
"L'ultimo Ultras" di Stefano Calvagna (attore e regista allo stesso tempo) è una pellicola che si basa sul mondo del calcio, del tifo (anche se a volte il movimento Ultras funge solo da contorno ad una storia a sfondo drammatico che, purtroppo, in modo involontario, cade nella banalità.); il protagonista del film in pratica è scappato dal suo passato e in un altro posto cercherà di stare sempre nel suo "mondo" ovvero quella degli Ultras e si "intrufolerà" fra gli spalti di altre tifoserie…

Stefano Calvagna confeziona un film molto scadente, il tema potrebbe essere interessante ma la sceneggiatura e gli attori sono un pesantissimo handicap.
Partendo dalla trama possiamo notare tutta la modestia di questo film, la storia è davvero improbabile, con il tempo il tutto diventa ancora più ridicolo sfiorando il paradossale; certo a tratti "L'ultimo Ultras" riesce a colpire grazie alla drammaticità (forzata) e insomma lo spettatore giocoforza si affezionerà al protagonista, ma oltre questo scialbo pregio il film non entusiasma tantissimo arrivando ad un epilogo finale immensamente assurdo e sbrigativo (quasi da fiction!); è inutile dire che era possibile fare di meglio, Denoto una serie incresciosa di negatività e pochissime positività, su tutte il ritmo abbastanza sostenuto.
Anche tecnicamente il film è da criticare, la regia non riesce minimamente a creare uno stralcio di realismo nelle zuffe e inoltre anche la fotografia non è perfetta.

Pellicola che ha goduto di una discreta pubblicità, ma come spesso accade con regia e attori di terza/quarta fascia fare incassi e trovare fama è un'impresa…

enter  @  19/12/2009 15:57:59
   2½ / 10
non so se chiamarlo film,cmq e veramente ridicolo..forse nemmeno una fiction e così scarsa a questo film;talmente ridicolo che in certi casi mi ha fatto anche ridere...scontri ridicoli..da paese e 2 minuti x tutto il film,il protagonista e tutta la combriccola in qualsiasi situazione era una vera e propria recitazione,quando dico che il cinema italiano e scadente non mi sbaglio..consiglio di vederlo x farvi due risate...

9 risposte al commento
Ultima risposta 24/12/2009 15.20.55
Visualizza / Rispondi al commento
NandoMericoni  @  11/12/2009 14:41:57
   2 / 10
un film, se cosi si può chiamare, insulso. Pieno di banalità, attori cani (calvagna in primis) dialoghi assurdi e dulcis in fundo musiche oscene.
Dispiace perchè film come the football factory, this is england o cass, solo per citare gli ultimi anni, dimostrano come sia possibile fare cinema di qualità sul genere con pochi mezzi.

movie  @  19/10/2009 11:58:19
   1 / 10
Già l'ammissione di aver guardato questo film ni provoca imbarazzo.

Una storia senza capo ne coda, girato in una giornata (compreso il montaggio, orribile).

Un pedaggio insulso alla tifoseria più becera (lo stesso attore/regista/factotum è oggetto di DASPO e ben noto alle forze di polizia).

Non riesco ad immaginare cosa possa muovere una produzione a tirar fuori un film del genere (o, meglio, ci riesco benissimo ma me ne guardo bene, non vorrei mi mandassero una troupe per scoprire che ho i calzini turchesi) .

Da evitare a tutti i costi.

Gruppo COLLABORATORI maxpayne230  @  11/09/2009 00:27:29
   4 / 10
Pessimo film italiano e a tratti veramente imbarazzante. Stefano Calvagna dirige, scrive e interpreta un film volgarotto e rozzo, con recitazioni al limite del ridicolo, sviluppi narrativi che urlano "Clichè!" ai quattro venti e scene completamente insensate che compaiono in maniera veramente, ma veramente assurda

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un finale che non può nemmeno essere considerato beffardo, tanto è ridicolo. Il film è stato inoltre pubblicizzato come "Spaccato della società sportiva violenta e della tifoseria organizzata", ottimo specchietto per giovani in cerca di sangue cinematografico. Peccato che sia un film drammatico e che di scene di tifoseria ce ne sono appena tre minuti. Da dimenticare.

FABRIT  @  06/09/2009 09:25:45
   3 / 10
Calvagna scrive ,dirige e interpreta questo film,un po megalomane forse....a parte questo, il film con gli ultras e il loro mondo c'entra pochino,sembra di vedere la solita fiction con sullo sfondo il mondo del calcio e i cattivi violenti!E poi dialoghi e situazioni imbarazzanti,sembra un film girato in 2 giorni...attori improponibili...film da evitare!!

3 risposte al commento
Ultima risposta 24/09/2009 11.46.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013444 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net