michael clayton regia di Tony Gilroy USA 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

michael clayton (2006)

 Trailer Trailer MICHAEL CLAYTON

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MICHAEL CLAYTON

Titolo Originale: MICHAEL CLAYTON

RegiaTony Gilroy

InterpretiGeorge Clooney, Sydney Pollack, Tilda Swinton, Tom Wilkinson

Durata: h 1.59
NazionalitàUSA 2006
Generethriller
Al cinema nell'Ottobre 2007

•  Altri film di Tony Gilroy

•  Link al sito di MICHAEL CLAYTON

Trama del film Michael clayton

Dopo aver passato 15 anni a lavare i panni sporchi dei suoi clienti più facoltosi, un avvocato di New York, Michael Clayton, affronterà i suoi ultimi quattro giorni di carriera che si riveleranno anche i peggiori…

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,31 / 10 (112 voti)6,31Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
Miglior Attrice non protagonista (Tilda Swinton)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior Attrice non protagonista (Tilda Swinton)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Michael clayton, 112 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

albert74  @  10/06/2018 22:25:03
   4½ / 10
è un film strano. L'ho trovato confuso, manieristico, dalla regia piatta e dall'incidere per eventi e per immagini del tutto disarticolati.
La confusione aumenta minuto dopo minuto e si travalicano, sovente, i limiti della noia.
il film non è lineare ma è cervellotico e prosegue in un'inutile involuzione di sottintesi, simboli, singhiozzi narrativi talmente convulsi da far perdere il filo dopo pochi minuti.
Risulta veramente complicato cercare di capire il senso, la trama, di questo pesantissimo film.
Certo gli attori sono buoni ma con una regia simile è impossibile non sbadigliare già dopo 20 minuti.
La totale mancanza di logica narrativa è interrotta solo nel finale ma troppo tardi.
Il film quindi fa inquadrato come una sorta di esperimento manieristico il cui fine è rendere oscuro e confuso il tutto per poi dipanare la matassa solo nel finale ma in maniera sbrigativa.
riduttivo definirlo un legal film. Si tratta di un film i cui intenti sono psicologici e di critica sociale ma probabilmente nessuno se ne sarà accorto e dopo poco si dimentica facilmente.
Rimane la sensazione di aver buttato quasi 2 ore in un film evitabilissimo. I salti temporanei, specie all'inizio, rendono il tutto ancora più indigesto.
Se il regista voleva trasmettere qualcosa non ci è riuscito o magari intendeva farlo con delle specie extraterrestri.

BuDuS  @  08/06/2017 20:15:38
   7 / 10
Avevo iniziato a vederlo appena uscito in DVD ma poi gliel'avevo data sù perché lo trovavo noioso.

Ora me lo ritrovavo spesso tra "i titoli da vedere nella libreria dei film disponibili" e ho voluto dargli un'altra possibilità.

Sì, inizialmente parte noioso, ma poi diventa abbastanza avvincente man mano che la storia si sviluppa.

Clooney l'ho trovato piuttosto convincente e il finale mi è piaciuto molto, non me l'aspettavo così.

Direi che merita di essere visto, con la consapevolezza che bisogna superare l'impasse iniziale.

wicker  @  01/02/2017 19:43:41
   7½ / 10
Buon thriller , un pò Siryana un pò Erin Brokovich ,Promised Land e l'uomo della pioggia.
Buon Clooney , serio e composto in un ruolo cucito per la sua figura magnetica e formale .. bene anche gli altri ,soprattutto la Swinton .
Trama ingarbugliata ma che prende , finale al cardiopalmo e emozionante..

Federico  @  17/05/2015 10:20:04
   6 / 10
banale e poco credibile soprattutto nel personaggio di Clooney. MI sembra poi che si sia messa tanta carne al fuoco per sopperire alla pochezza della storia. Resta comunque un film che scorre bene e che si può guardare in una serata passata sopra il divano.

alex94  @  30/07/2014 10:30:05
   6 / 10
Discreto thriller girato da Tony Gilroy nel 2006.
La trama non è niente male anche piuttosto originale ma il film non è mai riuscito a coinvolgermi ne ad interessarmi più di tanto finendo così per annoiarmi.
Buona la regia e la recitazione.
Un film realizzato piuttosto bene,merita una visione.

Matteoxr6  @  16/06/2014 00:22:51
   6 / 10
Non mi ha certo entusiasmato, ma nemmeno annoiato.

weareblind  @  28/01/2014 21:50:04
   5 / 10
Film scontato (la multinazionale cattiva e l'avvocato ravveduto, bah), attori sotto tono (per me l'Oscar è stato scandaloso), lento nello svolgersi, con diversi episodi poco chiari e pezzi di film che ci si chiede che scopo avessero. Non ci siamo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  03/01/2013 14:21:23
   5 / 10
Se devo tener conto di tutta la durata del film il voto ahime è questo. Molto brutta e confusionaria la prima parte, meglio come comprensibilità ed phatos la seconda con un finale alla fine perlomeno accettabile. Per il resto cloneey fa il suo interpretando un "mastino" legale, mentre risulta davvero incomprensibile ed assurdo l'oscar a Tilda Swinton.
Mediocre. 5

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  04/09/2012 12:41:09
   7 / 10
Buon legal thriller, solido e ben condotto, con un ottimo Clooney.
Se vi piace il genere, un paio d'ore spese degnamente.

marimito  @  10/03/2012 22:06:42
   6½ / 10
Un buona interpretazione di Clooney ; ottima quella di Tilda Swinton.
Il tema è ostico, quello delle multinazionali cui tutto si concede e tutto si perdona. In questo contesto la levata di coscienza del protagonista diventa la chiave di volta del lungometraggio.

CavaliereOscuro  @  05/03/2012 22:35:51
   8 / 10
Ottimo film, sotto tutti i punti di vista, dalla regia ben curata alla recitazione magistrale di tutti gli attori. Grande Clooney, grandissima Pollack e superbo Wilkinson. Storia molto interessante e ritmo un pò lento ma che non inficia la scorrevolezza del film. La scena finale è stupenda. Mi meraviglio della media così bassa di questo piccolo gioiello.

kako  @  25/02/2012 13:19:37
   7 / 10
buon legal-thriller. Una prima parte che stenta a ingranare ma poi è un bel crescendo fino all'ottimo finale. Storia e personaggi interessanti, ottime interpretazioni di Clooney, Tom Wilkinson e Tilda Swinton.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  12/02/2012 18:19:20
   7½ / 10
Un buon thriller, a tratti un po' troppo confusionario ma nel complesso superiore alla media.

Invia una mail all'autore del commento franx  @  23/01/2012 23:38:17
   8 / 10
Ebbene sì, 8, perfetto, come trasformare una trama banale (il tema della class action è ben sfruttata, ormai) in un puzzle i cui pezzi si vanno posizionando senza fretta a comporre un quadro perfettamente congegnato.
Tutte le tessere, nessuna è fuori posto, nessuna annoia: i pezzi della vita del protagonista, ciò che è estraneo alla vicenda, è tutto perfettamente incasellato.
Non si scende troppo nei dettagli, come un quadro espressionista, non servono perchè il tutto deve quadrare "automaticamente". Il contorno si aggancia perfettamente alla vicenda principale senza mai distrarla, ma, anzi, rendendola più umana.
Proprio come quando rovesci i pezzi del puzzle e, lì per lì, non capisci nulla: poi, pian piano che inizi a comporre, il tutto appare chiaro e ti coinvolge così tanto che inizi tu stesso a cercare quel particolare "successivo" che ti aiuti nella composizione.
E quando hai finito ti dispiace.
Ed è la stessa sensazione che ho provato guardandolo: peccato che è finito.
Cast magistrale con un Clooney in stato di grazia, mai visto.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  12/12/2011 11:15:36
   7½ / 10
Dopo "Syriana", la premiata ditta Soderbergh/Clooney torna con un altro film "impegnato" affidato alla regia di uno che di mestiere fa lo sceneggiatore, cucito su misura per il buon Clooney e la sua voglia di oscar. Rispetto all'arruffone e pretenzioso "Syriana", però, "Michael Clayton" gode di maggiore spontaneità e coesione narrativa (merito sicuramente di Gilroy, ma probabilmente anche della mano di un esperto del genere come Pollack). Certo i cliché del legal thriller ci sono tutti e sono messi pure in bella mostra, ma la narrazione è così convincente che la cosa invece di disturbare dà una certa sicurezza.
Tutto il contrario, in ultima analisi, dell'orrendo "Erin Brockovich" (sempre di Soderbergh), in cui il manicheismo ipocrita tutto governava ed opprimeva.
Bravissimi tutti gli attori, oscar meritato all'algida Swinton.

JB488  @  22/08/2011 02:15:20
   5½ / 10
l'ho trovato molto confusionario forse per miei limiti personali,in realtà non c'ho capito molto e di conseguenza trovo inammissibile l'oscar a quella algida,anoressica,inespressiva che tutti chiamano Tilda swinton,per non parlare degli interminabili inutili primi piani dello zio george..

76eric  @  05/07/2011 19:17:56
   6 / 10
La cosa che più mi sorprende di questo film è che ha ricevuto ben 7 nominations agli Oscar. Mah......
Uno dei tanti film di denuncia che non fà nulla di significativo per distinguersi dagli altri appartenenti al genere, anzi, trovo che ce ne siano molti a mio avviso superiori ( subito mi vengono in mente ad esempio Philadelphia, Erin Brokovich, il rapporto Pelikan).
Il film ha decisamente i suoi alti (pochini) e bassi ( per lo più): ad un inizio piuttosto interessante infatti segue una buona oretta di noia, di assoluta lentezza dove si fà difficoltà a seguire ed a capire dove voglia andare a parare, per poi regalare qualche sequenza che ti risveglia dal torpore fino ad arrivare finalmente al momento iniziale ed all' inflazionata conclusione. Insomma non nego che in alcuni frangenti ero tentato dal cambiare canale. Vabbè.....
Ottima fotografia, ottimo cast, devo dire che anche se apprezzo Tilda Swinton non so come sia riuscita ad aggiudicarsi l'Oscar di categoria ( mi sembra che dimenarsi in solitudine un pò per essere mandante degli omicidi ed imbellettarsi prima delle conferenze sia davvero scarno, inconsistente), una menzione la merita il grande, anzi grandissimo ( ahimè) Sidney Pollack ed ora veniamo a George Clooney........
Potrò anche sbagliarmi, per carità, ma riconoscendone il forse inarrivabile fascino del bel George, il quale a me ispira anche simpatia, non sono ancora riuscito a vederlo in un ruolo che lasci il segno. Forse si sceglie i film sbagliati....., non sò.
Ho apprezzato molto le sue interpretazioni in alcuni film di Soderberg come Ocean' s eleven, qui carismatico come non mai, poi ricordo ancora Syriana, La tempesta perfetta, persino Solaris ( film che non mi è dispiaciuto, tutto sommato) senza dimenticare Burn after reading, Out of sight ed ovviamente il film in questione; però forse il suo meglio non lo ha ancora dato. Chissà.....
Un film al quale nego da subito una seconda visione, che poteva essere migliore, ma che tutto sommato si merita la sufficienza. 6+ può bastare.

gemellino86  @  19/06/2011 22:56:12
   5½ / 10
Non sono riuscito a comprendere l'argomento principale di questo prolisso film. Ho capito che essendo una biografia dovrebbe essere incentrato tutto su Clooney (molto bravo) ma secondo me si dilunga troppo spiazzando così lo spettatore. Difficile sia da capire che da seguire. In molti punti è decisamente lento e noioso. Consigliato solo a chi ama i film particolarmente impegnati.

axel90  @  31/03/2010 13:49:19
   7½ / 10
Lento, noioso, prolisso, verboso... Si, Michael Clayton è tutto questo e anche di più. Ma si tratta di un legal thriller anzi no, di un film drammatico sensazionale, profondo e convincente. Niente virtuosismi, niente scene d'azione al cardiopalmo, niente eroi... Michael "lo spazzino" ha ripulito per 12 anni le magagne di clienti esercenti, da casalinghe disperate a politici zozzoni. Un film che è un viaggio, un viaggio nella scoperta della verità a se stante, una denuncia alla corruzione attraverso gli occhi di un uomo disilluso, spento e monotono. Una pellicola sorretto da una sceneggiatura convincente, una regia solida e pulita. Bravo Clooney e brava la Swinton (anche se l'Oscar mi è sembrato eccessivo).

Enry!!!!  @  12/02/2010 20:53:33
   8 / 10
Grandissimo thriller!!!
Da vedere!!

despise  @  18/01/2010 10:08:19
   7½ / 10
Un buon legal thriller, ben congegnato, sviluppato e recitato.
La trama sembrerebbe un pò intricata, ma alla fine tutte le tessere del mosaico tornano al loro posto...
Da vedere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

camifilm  @  28/08/2009 14:26:41
   7 / 10
Io l'ho trovato intrigante, ma solo se visto tutto e sino alla fine e ricordandosi delle scene sviluppate nel corso del film, che trovano giustificazione con la "resa dei conti".
Da vedere tutto, fino alla fine, e qui apprezzi quello che hai visto e magari non capito durante il fim... di alcune scene che sembra non abbiano legame tra di loro e ti puoi chiedere, ma che cosa è sta scena?
E' fatto bene. Interpretato bene. E con uno sviluppo interessante.

BlackNight90  @  12/08/2009 18:10:35
   6 / 10
Il disincanto e l'amarezza di un ottimo George Clooney che riparando le colpe i crimini degli altri troverà alla fine, in un finale liberatorio, se non un senso almeno una scappatoia con cui mandare avanti la sua vita; il cinismo e le angoscie di un fredda e brava Tilda Swinton. Un legal thriller che poco si discosta da altri esponenti del suo genere, convincono gli attori e i loro personaggi ma il ritmo latita, le emozioni pure in un intreccio verboso e stancante. Se Clooney ha scelto, giustamente, di buttarsi nel cinema impegnato, pensi di più a catturare l'interesse dello spettatore e si scelga un regista che non pensi soltanto al finale, che in questo caso è più che buono, ma anche al resto.

TheLegend  @  29/06/2009 23:29:11
   6 / 10
Un film come tanti del suo genere,però non annoia.

marfsime  @  29/06/2009 23:04:57
   7 / 10
Decisamente un buon thriller..magari un po' lento e compassato tuttavia riesce a coinvolgerti col susseguirsi degli eventi che man mano svelano le vicende su cui si basa la pellicola. L'interpretazione di Clooney è ottima..il film si regge molto sulla sua ottima interpretazione che definisco quasi magnetica.

Ps: non capisco chi dice che il film è incomprensibile..io l'ho capito benissimo sin da subito senza problemi..non mi sembra affatto un film intricato.

john_doe  @  14/06/2009 14:30:48
   4½ / 10
Mi dispiace, se sarò colto da un momento di follia lo rivedrò e spero di ricredermi, ma attualmente lo ritengo un film veramente incomprensibile. George Clooney insopportabile. Film evitabile

LoSpaccone  @  22/03/2009 20:53:40
   7 / 10
Non molto originale ma funziona, la suspence è costruita bene e George Clooney man mano che passano gli anni migliora, sia come attore che come regista.

paolo80  @  08/02/2009 20:09:52
   7 / 10
Buona la sceneggiatura, forse lo sviluppo é un po' lento, ma comunque sopportabile.
Riesce ad esser coinvolgente, ed inoltre é ben recitato; ha vagamente un "quid" di già visto, ma non annoia, anzi...
Da vedere.

Gastone  @  05/01/2009 18:25:21
   7 / 10
premetto che solitamente evito i film di clooney come la peste, che non ho gusti "strani" e che non ho mai visto uscire cosi' tanta gente dalla sala durante la proiezione (avranno visto un altro trailer, mah)

per me un buon film, si forse un po lento, ma decisamente si lascia vedere e non assonna come alcuni altri film

non un capolavoro, lo consiglio a chi vuole vedere un film un po diverso dal solito e sicuramente piacevole

Brundle-fly  @  11/12/2008 20:37:33
   9½ / 10
L'ANTI-BROCKOWICH SODERBERGHIANO
“Michael Clayton” è l’unico “legal-thriller” metafisico a me noto. Prodotto da Soderbergh, il regista Gilroy lavora incessantemente per sottrazione, cavandone fuori un’opera sommessa, dimessa, disadorna, spoglia al limite dell’underground. Un po’ Bresson e un po’ Michelangelo, per volare alti. Di Bresson c’è quell’insistere sulle scene madri sempre fuori inquadratura e fuori sceneggiatura, come se il canovaccio da rappresentare fosse ormai logoro e la realtà della natura maltrattasse i personaggi umani trascurandoli, non ponendoli al centro né dell’attenzione né dell’immagine. Noi non siamo i protagonisti di nulla. Invece di Michelangelo c’è l’esatto contrario: siamo proprio noi i protagonisti, antropocentricamente e senza alcun rimando interessante al contesto ambientale. Noi, infatti, siamo esseri autocoscienti e dunque gli unici ad avere consapevolezza dello sfascio generalizzato.
Il film è quadripartito: 4 giorni, 3 cavalli e un’esplosione del cavallo-macchina. I soliti rinvii biblici al veggente di Patmos e alla sua apocalittica tetra-rivelazione: ma in questo caso a cosa allude? Non c’è vittoria in Clayton, il suo essere Michael, “Michele”=”Chi come Di\o?” riceve una risposta ancora negativa. La rivelazione personale ricevuta da Clooney è che a lui, in quanto rappresentante d’una legge solo umana, NON è consentito il potere d’una redenzione retroattiva in favore di tutte le vittime che hanno già lastricato la Storia. Infatti il bisogno d'una salvezza radicale va spinto “sino ad arrivare all'idea di un assetto del mondo dal quale sarebbe eliminata non solo la sofferenza esistente, ma revocata anche quella irrevocabilmente trascorsa” (Adorno, “Dialettica negativa” [1966, 2004], p. 361).

Discussione proseguita su:
http://www.filmscoop.it/forum/search.asp?KW=Recensione+Michael&SM=1&SI=TC&FM=0&OB=1

Mauro Lanari

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  25/11/2008 21:15:43
   3½ / 10
Faccio i complimenti a chi ha dato più di 5 a questo film ed è riuscito ad arrivare alla fine senza problemi, visto che io l'ho trovato di una noia mortale. Clooney non pervenuto, l'attrice che ha vinto il premio Oscar come "miglior attrice non protagonista" del tutto anonima.

topsecret  @  02/10/2008 17:48:45
   6 / 10
Assolutamente d'accordo con il commento precedente.Il film,a mio parere,stenta a decollare e non e' nemmeno un thriller,mi sa di gia' visto.E non ho capito perche' l'oscar alla Swinton.C'e' di meglio in giro,comunque la sufficienza me la strappa.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Andre85  @  14/09/2008 15:05:12
   6 / 10
come genere non mi fa impazzire e non mi ha convinto fino in fondo questo michael clayton, un prodotto ben confezionato (bella fotografia e due grandi attori) ma lontano da filmoni come the insider

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento Giordano Biagio  @  07/09/2008 18:06:15
   8 / 10
Ottimo film sul piano dei contenuti, rispecchia realtà più che vere, sacrosante.

Un po' verboso e difficile da seguire, ma per forza di cose: vista l'imensa mole di informazioni che il film ha dovuto dare sui documenti e le procedure legali legati all'intreccio.

Grazie però al meccanismo narrativo della ricostruzione parziale, cioè dei 4 giorni raccontati dopo l'attentato a Michael, il racconto prende scorrevolezza e interesse.

donniemarko  @  02/09/2008 00:09:49
   6 / 10
la prima parte è veramente noiosa, lenta e a tratti incomprensibile; si risolleva leggermente nella seconda ora, il finale è molto interessante e spiega tutto. Ottima prestazione di tutto il cast, in particolare di tilda swinton

Alex2782  @  01/09/2008 22:59:53
   2 / 10
mi sono addormentato...inizio troppo lento e monotono...mi spiace ma è raro che mi addormento così ai film! mi spiace da come leggo che il finale era da vedere...ma dopo 50 minuti di pura lentezza non mi va neanche di vederlo!

Wally  @  14/08/2008 23:39:25
   5 / 10
Buona la recitazione e basta... la storia è qualcosa di già visto resa ancor peggio dalla sua lentezza! è una lotta per capirci qualcosa all inizio e soprattutto per non dormire... Peccato perchè Clooney mi piace molto come attore

anna..bertozzi  @  14/08/2008 10:01:53
   5 / 10
La trama del film è quella classica di un legal thriller, niene di originale o di complicato: non si capisce perchè quindi per la prima ora abbiano dovuto rendere tutto incomprensibile e lentissimo, costringendo lo spettatore a durissime lotte per capirci qualcosa, ma soprattutto per non addormentarsi!
Sottotono anche la prestazione di Clooney, che a dire il vero non mi è mai piaciuto,ma in questo film era proprio inguardabile: sempre la stessa espressione da pesce fuor d'acqua!

isacco  @  13/08/2008 20:13:52
   8½ / 10
Un gran bel film

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  01/06/2008 22:45:12
   9½ / 10
un film molto serio, non mi è sembrato noioso, attori da alto livello (wilkinson, swinton e niente male clooney) una regia raffinata e direi originale nel suo contesto, sono d'accordo un pò complicato però vale per un legal thriller

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/09/2010 12.38.41
Visualizza / Rispondi al commento
minoidepsp  @  26/05/2008 19:44:48
   6½ / 10
Se superate la parte iniziale senza addormentarvi e arrivate a vedere il finale il film è anche bello, altrimenti vi sarete almeno fatti una sana dormita.

SOLO  @  23/05/2008 19:21:33
   8 / 10
Lento, farraginoso, confuso, buio, poco dinamico, noioso. Queste le prime caratteristiche che affliggono il povero spettatore. Ma se si ha il coraggio e la fermezza nel superarle il film rimane impresso in ognuno di noi. Il ruolo di "pulitore" di Clooney è tanto ambiguo quanto sublime, nella sua unicità. Da vedere, dopo però esserne convinti e preparati alla sfida dei primi 10 minuti... (lenti, farraginosi, confusi, bui e bla... bla... bla...)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  30/04/2008 00:31:13
   6½ / 10
Tony Gilroy è un buon sceneggiatore (anche in questo caso lo dimostra) ma come regista di Michael Clayton mostra molti difetti da opera prima.

Il fim manca di ritmo narrativo, la storia è avvincente ma decolla molto tardi, lasciando lo spettatore per più di un'ora a vagare in un intreccio oscuro, lento e a tratti soporifero.
Certo tutte le file della trama si rintrecciano nella parte finale e tutto diventa chiaro e avvincente...........bisogna arrivarci svegli.

Inoltre il film è in limbo particolare volendo approfndire sia l'aspeetto legale ella vicenda sia quello umano del protagonista, finisce per lasciare incompiuti sia l'uno che l'altro.

Molti lati della vita di Miachel Clayton restano insoluti o comunque poco chiari e l'aspetto legale lo conosciamo solo in grandi linee verso il finale, ignorando o quasi la fase investigativa dell'avvocato "pazzo" che ci viene raccontata in modo abbozzato e noioso.

Splendide le interpretazioni di Clooney e sopratutto della Swinton che riesce a dare spessore e una ambiguità estremamente realista al suo personaggio pur essendo stato eccessivamente sacrificato da Gilroy.

Un film in chiaroscuro come la sua fotografia

superfoggiano  @  13/04/2008 23:04:13
   4½ / 10
Ricetta:
un po di sonno
una poltrona comoda
un cinema buio, silenzioso e non affollato
MICHAEL CLAYTON =
Ronf... ronf.... ronf... zzz...... zzzz..... zzzz...zzz....

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/05/2008 19.46.49
Visualizza / Rispondi al commento
Ivan_J_147  @  09/04/2008 20:29:46
   4½ / 10
Troppo, troppo lento...
Clooney è bravo, ma il film in sè è davvero noioso...

Kyo_Kusanagi  @  07/04/2008 15:26:27
   6 / 10
Nulla di eccezionale,buon Thriller a tratti noir,i primi minuti fai fatica a stare dietro alla trama,poi man mano si cominciano a mettere insieme i pezzi del puzzle e diventa più avvincente,peccato per il finale scialbo e scontato

avandelli  @  02/04/2008 14:29:13
   6½ / 10
si, come detto da werther il film è impegnativo e mano mano che si prosegue nella visione diventa sempre più chiaro. Convincente clooney, anche se come ritmo è davvero lento

werther  @  15/03/2008 18:58:55
   6½ / 10
Di certo un film impegnativo che si fa più chiaro con il passare dei minuti.Buona e significativa la trama oltre a un'ottima interpretazione di Clooney.

popoviasproni  @  05/03/2008 19:18:00
   7 / 10
Solido legal-thriller sugli ultimi giorni di lavoro di un deluso e stanco avvocato-faccendiere che si ritrova a dover scegliere di salvare tra un'amicizia o il lavoro.
Buona la regia, così come il montaggio e gli interpreti ... magari la sceneggiatura pasticcia un po' e si fà fatica a captare tutti gli intrighi immediatamente.
Media troppo bassa cmq.
Buon finale anche se un po' d'effetto.
Sempre bravo Clooney.

Invia una mail all'autore del commento NEO78  @  05/03/2008 18:50:00
   6½ / 10
non capisco alcuni commenti così negativi. Non avrà una trama ricca di colpi di scena ma nel complesso è un buon film. Le interpretazioni degli attori sono ottime così come le caratterizzazioni dei personaggi. Buono anche il montaggio senza punti morti ma il vero punto di forza sono i dialoghi brillanti e mai banali. Peccato per il finale scontato e frettoloso che rovina un pò quanto visto in precedenza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  05/03/2008 18:42:38
   7½ / 10
Grande interpretazione di Clooney prima di tutto e ottimo thriller politicamente impegnato. Clooney ne spacca di balate questo bisogna dirlo...
Solo un punto non mi è chiaro...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ceylon  @  05/03/2008 13:52:35
   7 / 10
Un legal thriller ineccepibile dal punto di vista tecnico forse anche per la collaborazione dei grossi calibri come Pollack e Clooney. Ottima direzione, tema piuttosto interessante sebbene oramai inflazionato e neanche così lento o pesante come mi aspettavo da alcuni commenti (certo il genere non implica mitragliate adrenaliniche alla Rambo). Certo non rimarrà nella storia ma Clooney è bravo come al solito nel personaggio e la nomination all'Oscar è piuttosto meritata. Non capisco l'Oscar a Tilda Swinton che ha davvero un ruolo marginale senza molti aspetti interessanti. Mah...
Saluti

Invia una mail all'autore del commento piernelweb  @  01/03/2008 19:56:23
   7½ / 10
Solido legal-thriller diretto con perizia dall'affermato sceneggiatore Tony Gilroy, qui alla sua prima regia, e interpretato da un buon Clooney ormai sempre più dedito al cinema-denuncia impegnato. Dopo un'introduzione che temporalmente è prossima alla conclusione del racconto, la regia ci riporta indietro di 4 giorni quando il faccendiere Clayton è ben lontano dal concretizzare gli avvenimenti e distante dalla sua crisi di coscienza. La sporca vicenda legata ad un diserbante mortale è "moralmente ineccepibile" e gestita, "tra colpi di scena improvvisi e dialoghi sapienti", con grande stile. La New York culla del male e di tutto il potere del mondo è immortalata da una fotografia gelida e argutamente impersonale. Ottimo tutto il cast ma menzione speciale (più che per il divo Clooney o il premio Oscar Tilda Swinton o il cinico calcolatore Pollack) per il sofferto Tom Wilkinson, autore di una prova davvero notevole. Mancano i lampi di regia che ne avrebbero fatto un capolavoro, ma la considerazione che l'Academy ha avvuto in occasione delle nominations è tutta meritata.

gei§t  @  24/02/2008 23:14:49
   7½ / 10
faticoso da seguire, abbastanza confuso per gran parte della sua durata... ma non appena tutto si rivela diventa un buon thriller. Niente di eccezzionale o particolarmente originale, ma comunque buono.

ChriS2k  @  21/02/2008 09:29:39
   3½ / 10
Film davvero scialbo e senza valore. Mi aspettavo di più per come era stato pubblicizzato e per il fatto che ci fosse Clooney.
Alla fine anche la caratterizzazione dei personaggi non regge.
Insomma meglio evitarlo ;)

Invia una mail all'autore del commento DonD  @  21/02/2008 01:58:32
   6 / 10
I primi minuti vengono elargite parecchie informazioni allo spettatore, di cui però (io personalmente) nn ci si capisce un po' nulla e crea confusione. Poi piano piano inizia a diventare tutto piu chiaro, film nn brutto, che però nn ha quel mordente necessario per renderlo un gran film.
A conti fatti nn mi ha fatto appassionare alla storia e nn è riuscito ad emozionarmi a dovere nei punti salienti.

steda  @  02/02/2008 14:37:40
   1 / 10
ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare...

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/02/2008 18.34.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  30/01/2008 10:48:35
   7 / 10
Clayton fa le " pulizie", risolve i problemi più scomodi di un grosso studio legale, è un uomo senza scrupoli e questo film racconta in parte la sua redenzione. Non però nella maniera più banale che ci si possa aspettare, ma con una buona e solida sceneggiatura il film è davvero credibile ed inoltre ben interpretato da tutti, grandissimo Pollack, ma soprattutto bravissima Tilda Swinton. Il finale poi è davvero convincente.
Un buon legal thriller che consiglio di vedere.

7HateHeaven  @  20/12/2007 17:34:19
   2 / 10
Noiosissimo. Trama scontata fin dal primo minuto. Colonna sonora inesistente.
Consiglio di portarsi il cuscino per la visione.
Risultato: uno dei film più brutti che abbia visto negli ultimi tempi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  08/12/2007 10:59:05
   7½ / 10
Michael Clayton e'uno dei migliori legal thriller degli ultimi anni:intrighi,complotti,denuncia e impegno civile,amalgamati attraverso una narrazione intricata e avvicente,sorreta da un'ottimo cast con in cima un magistrale George Clooney spalleggiato dal buon Sidney Pollack.
Sembra un film uscito direttamente da un romanzo di Grisham,ma al di la' di temi se vogliamo gia'visti e utilizzati nel corso degli anni,Michal Clayton e'un opera capace di splendere di luce propia:scritto e diretto alla perfezione dall'ottimo Gilroy,il film predilige lunghe sequenze dedicate all'introspezione dei personaggi a discapito dell'azione vera e propia.Assolutamente folgorante l'incipit iniziale,ottimi i dialoghi e ben strutturato il finale chiarificatore.Purtroppo al plot manca un pizzico di originalita'in piu',ma parliamo cmq di un prodotto imperdibile per tutti i fan del genere.

vale1984  @  03/12/2007 14:49:24
   4½ / 10
non ho pagato il cinema perchè mi ha fatto entrare un'amica ma vi giuro che volevo uscire...poteva non essere male ma non ha indagato nessun aspetto non ha impresso nessuna morale e non ha coinvolto. pesante...mo stavo quasi addormentando ed è la prima vo,ta nella mia vita che mi succede!

Sig. Chisciano  @  15/11/2007 17:51:20
   5 / 10
Onestamente non ho digerito molto questo film, è noioso e banale, la caratterizzazione dei personaggi è valida a mio avviso solo per il protagonista.
Poi non sopporto tanto che Clooney pensi di fare film di denuncia e ci proponga invece sta robetta con morale da due soldi.
"Faccio film come Ocean's.. per potermi permettere di produrre film come impegnati come questo" Erin Brockovich mi ha fatto abbastanza schifo perchè era troppo stereotipato, però forse denuciava molto di più di quanto fa sto Clayton. Insomma se non fai divertire con le immagini dovresti provare a farlo con i contenuti e, nonostante le promesse di Clooney il film l'ho trovato privo di spessore.

Rand  @  15/11/2007 14:55:42
   7½ / 10
Il film racconta senza spettacolarizzazione un fatto alquanto reale come credibilità,ben costruito,rarefatto ma compatto,il regista promette bene,Cloney risulta perfetto e convincente,uno dei migliori attori del panorama attuale,spero che faccia anche di più come interpretazioni future.
Il film risulta godibile e semplice,da vedere,qualcosa di diverso.

shock1  @  13/11/2007 17:11:42
   5 / 10
Thriller? nel genere c'è scritto thriller? C'è più thriller nella mia vita d'ufficio...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Max78  @  12/11/2007 15:42:08
   7 / 10
Film tosto, denso di parole, probabilmente anche troppe a tal punto da ipnotizzare lo spettatore, col rischio di rimanerne frastornati.

Eccezionale performance di Cloney, che trasmette il senso di malessere di stanchezza di un lavoro che logora nell'anima.

In definitiva non certo originalissimo ma godibile thriller dove spicca una buona prova d'attori.

gustavone  @  06/11/2007 21:37:22
   7 / 10
monumento celebrativo al bel George..

film piacveole..qualche bella idea originale..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
tanto di già visto..


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER...

attori comunque in palla..


da vedere..con l'avvocato..

Mario Sapia  @  02/11/2007 14:19:54
   4½ / 10
Poco originale, molto ingarbugliato, discretamente recitato. Clooney è bravo, mentre l'attrice che fa la parte dell'avvocatessa, non ricordo il nome, mostra un'unica espressione dall'inizio alla fine: quella di chi ha visto un alieno seduto sul water di casa. Il cameo di Pollack non è sufficiente a far fare al film il salto qualitativo che lo avrebbe distinto dalla media dei "legal", invero abbastanza in discesa.

hartigan85  @  28/10/2007 20:42:24
   7 / 10
buona storia, non banale come film...

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  27/10/2007 20:39:48
   5½ / 10
In verità vi dico, questo film è veramente palloso, non decolla mai a stento sono riuscito a seguirlo fino a metà. A parte l'inizio non ho trovato in esso alcun argomento di interesse

Gruppo COLLABORATORI gerardo  @  25/10/2007 15:41:40
   6 / 10
Film non particolarmente trascendentale. La struttura narrativa con flashback e ritorno al punto d'inizio, e relativo finale/scioglimento, è quanto di meno originale ci possa essere. Gilroy, che è un bravo e raffinato sceneggiatore, eccede nel rivestire di mistero i suoi personaggi, mistero fine a stesso, a mio avviso. Anche perché poi, nella seconda parte del film, è costretto a spiegare fin troppo didascalicamente quello che ha omesso nella prima.
Davvero poco convincente.

4 risposte al commento
Ultima risposta 25/10/2007 16.44.43
Visualizza / Rispondi al commento
debaser  @  25/10/2007 10:16:37
   5½ / 10
Non mi è piaciuto, nonostante l'ottimo avvio con una trama avvincente poco a poco il film perde di originalità di interesse e diventa prevedibile con un finale poco curato e frettoloso.

adg.az  @  24/10/2007 01:58:18
   9 / 10
Eheheh ma quante parole su questo film... se non è un bel giallo thriller questo non so qual è un bel thriller.. eheh
Ma quanti commenti sulla presunta "lentezza" del film e la "contorsione" della trama.. ma perchè è un pregio l'avere un ritmo incalzante o l'essere semplice e lineare?
Mah.. l'importante è che il film sia di qualità, questo lo è la trama non vacilla.
Eheh troppi videogiochi ragazzi, troppi videogiochi..!
Perdonate sono in vena sarcasmo, e non ho molto tempo per scrivere meglio ciaoo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  22/10/2007 14:22:47
   7 / 10
Non completamente riuscito, ma importante soprattutto da un punto di vista contenutistico, "Michael Clayton" appare come una pellicola di denuncia sociale che rifugge l'azione pura o il lato più glamour per calare lo spettatore in un racconto che apparentemente non aggiunge nulla di nuovo al genere, cioè la redenzione di un uomo senza scrupoli che gli eventi inducono a divenire paladino della giustizia, ma che ad un esame che non si limiti alle apparenze risulta evidentemente estraneo agli schemi arcinoti del genere.
Questo non solo perché si affida ad una narrazione piuttosto statica, fatta soprattutto di dialoghi con relativi approfondimenti psicologici, ma anche per l'impostazione generale della pellicola che oltre alle normali riflessioni di carattere etico/morale ci induce a ragionare sulla vita del protagonista, misteriosa quanto il suo lavoro, caotica e ricca di sfaccettature negative che una sceneggiatura non perfetta ammucchia con grande veemenza per poi non chiarirle in maniera perfetta in un finale piuttosto precipitoso.
Un film forse incompiuto,molto arzigogolato e complesso, a tratti addirittura noioso, ma al tempo stesso ben girato e ben interpretato (ottimo tutto il cast a partire da Clooney), sicuramente interessante e ricco di argomenti, impreziosito da un intenso primo piano finale, privo di parole ma denso di significati.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  21/10/2007 12:58:17
   7 / 10
Un buon thriller ed un buon Clooney. All'inizio risulta incomprensibile ma piano piano i nodi si sciolgono e permettono di rivelare la trama in tutto il suo insieme. Non un capolavoro, sicuramente accettabile.

Zurlistuta  @  20/10/2007 18:44:21
   6 / 10
Troppo lento, è questo l'unico difetto di un film con tanti buoni propositi, un'ottima interpretazione di George e un'ancora migliore pubblicità.

codino18  @  19/10/2007 11:07:41
   6½ / 10
Il film non è male, George bravo come sempre, l'unico appunto è una leggera lentezza nello scorrere.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  18/10/2007 12:58:17
   7½ / 10
Altro Film della Mostra veneziana, conferma la qualità eccelsa del Festival di quest'anno. Michael Clayton è un film solido, ben scritto e ben girato. Gioca per sottrazione e senza enfasi e retorica hollywoodiana racconta i crimini compiti da una multinazionale e le vittime, fisiche e morali, di tali crimini.
Il protagonista non è un eroe, ma un uomo con le sue debolezze e capacità. La caratterizzazione psicologica dei personaggi appare molto accurata, così come le loro interpretazioni. Composta da una parte iniziale e finale da portare come strumento nelle scuole di sceneggiatura, Michael Clayton è un film assolutamente da vedere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/10/2007 11.11.12
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andrea Lade  @  18/10/2007 02:13:05
   5½ / 10
Il film non è originale. Ennesimo film politico incentrato sul volto di un eroe hollyhoodiano che viene proposto in primo e primissimo piano quasi per tutta durata.
Una sceneggiatura complessa, quasi irritante e un'assenza di colonna sonora dilatano le 2 ore; la pur presenza scenica di Clooney non basta certo a creare un capolavoro o un film comunque di cui godere.
Ci si aspetta di più perchè il cast è ottimo, i personaggi sono ben delineati e chiari, ma l'intreccio è fitto di sottotrame e lento, lentissimo nel suo spiegarsi e dispiegarsi.
Finale che sa di già visto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  17/10/2007 17:14:23
   5½ / 10
non sono riuscito ad apprezzare molto qesto film e in particolare il protagonista che non mi ha preso per nulla...per carità niente da dire sul bravo clooney ma il su personaggio non mi ha affascinato...
oltretutto lo troviamo al centro di una storia non troppo originale...si nota anche la carenza di una degna colonna sonora...
bello il finale ma nella prima parte ci si annoia un po...
e pensare che forse il regista giusto per girare questo film era presente ma come attore!

Invia una mail all'autore del commento Dave69  @  17/10/2007 16:00:59
   5½ / 10
Sono rimasto deluso.
Dalla storia, dalle recensioni e dagli attori mi ero creato aspettative abbastanza alte.
In effetti la prova dei tre attori protagonisti mi è sembrata molto buona.
Ma ho trovato l'intero svolgimento del film farraginoso, poco coinvolgente e a tratti contorto. Secondo me, tagliando una buona mezzora, avrebbe potuto acquistare quel ritmo assolutamente assente. O comunque lo sviluppo avrebbe dovuto essere strutturato in maniera diversa, per catturare un'attenzione più continua.
Trovo che ce ne siano stati molti di film di denuncia di questi grandi studi legali molto più avvincenti e, ripeto, coinvolgenti.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettoeasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunno
 NEW
la vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethe new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001608 commenti su 43203 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net