monsters (2010) regia di Gareth Edwards USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

monsters (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MONSTERS (2010)

Titolo Originale: MONSTERS 2010

RegiaGareth Edwards

InterpretiWhitney Able, Scoot McNairy

Durata: -
NazionalitàUSA 2010
Generefantascienza
Al cinema nell'Agosto 2010

•  Altri film di Gareth Edwards

Trama del film Monsters (2010)

La trama racconta di una sonda della NASA tornata in New Mexico, con contenuto alieno, che ha iniziato a crescere e a contagiare il sud degli Stati Uniti. Un giornalista americano accetta di scortare un turista affinchè riesca a salvarsi e a scappare da quella terra.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,81 / 10 (61 voti)5,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Monsters (2010), 61 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

AMERICANFREE  @  31/07/2020 18:40:59
   5 / 10
La trama e' interessante ma lo sviluppo non mi e' molto piaciuto. Bella la location ma non succedde praticamente nulla, noioso e ripetitivo. Non lo consiglio

alex94  @  17/07/2020 12:09:40
   6½ / 10
Una pellicola sicuramente spiazzante ed in un certo senso anche coraggiosa,siamo infatti davanti ad un monster movie low budget che mostra ben poco le gigantesche creature, le quali si rivelano distruttive non tanto per loro natura ma in quanto costantemente attaccate dagli esseri umani, il fulcro del film inoltre, non sono loro ma la coppia di protagonisti e il loro rapporto.
A fronte di una certa originalità e di una buona recitazione, si fa sentire la mancanza di un ritmo più elevato e di qualche idea in più che sicuramente avrebbe vivacizzato la pellicola.
Nel complesso comunque un risultato più che discreto, regia capace, uso sapiente della computer grafica e personaggi ben delineati, se volete vedere un film di fantascienza diverso concedetegli una possibilità.

Konflagrator  @  04/08/2019 23:43:01
   7 / 10
Oh ma laggente non si stanca mai di buttare frustrazione sui film che non sono capolavori? È un film semplice e piacevole, niente guerre aliene né casini, è metaforico più che altro, e con un finale poetico. Fine.

Macs  @  24/06/2017 23:27:41
   6 / 10
Con pochi soldi Edwards realizza un buon film, lento ma mai noioso, con una eccellente fotografia, algida e crudele. Si pecca un po' di mordente, la storia non ha grossi sussulti e forse i protagonisti affrontano eventi eccezionali con un pizzico di nonchalance di troppo. Però la storia tutto sommato regge, il film è ben diretto, la realizzazione delle creature è un po' raffazzonata ma comunque non scandalosa. Mi piace il modo di dirigere di questo regista, di cui ho anche apprezzato il successivo "Godzilla": padrone del mezzo registico, non si lascia mai sfuggire il controllo sul film. Il rovescio della medaglia è però che nei suoi film le emozioni latitano un po', sono un po' insipidi, comunque meglio così rispetto a fare americanate e baracconate alla Michael Bay. Sufficienza piena anche se poteva essere migliore, con qualche colpo di scena in più e magari evitando certe sdolcinature.

Colibry88  @  17/04/2017 23:43:00
   5 / 10
Filmetto dalla trama apparentemente interessate che invece si rivela, scena dopo scena, una grande delusione. Una soap opera spacciata per un film di fantascienza. Attoruncoli noiosi danno alla pellicola un'aria davvero melensa e pesante. I presunti alieni appaiono raramente e comunque mai da protagonisti. Fa eccezione la sequenza finale, la quale tuttavia non riesce ad eliminare il fastidioso ricordo di tutte le sciocchezze viste prima di quel momento, tanto meno fa cambiare giudizio sul film. Una storia insapore.

LordWotton  @  03/01/2015 09:20:44
   6½ / 10
film low budget ma dall'ottima fotografia, fatto bene e particolare, non è la solita storia di alieni che invadono e il protagonista o interventi di altra natura, li sconfigge tutti. mi sembra un pò troppo sottovalutato dagli altri commenti.

topsecret  @  28/09/2014 22:57:59
   5½ / 10
Sinceramente questo lavoro di Gareth Edwards non mi è sembrato nulla di particolare, nè originale. Quello che sembra essere un film di fantascienza è più che altro una storia d'amore in un contesto estremo con l'aggravante di non avere nè grande appeal nè particolare brio, risultando alla fine un mero prodotto ludico come tanti altri.
Si apprezza comunque il tentativo di creare una certa atmosfera avendo a disposizione pochi mezzi e un manipolo di attori volenterosi, ma sinceramente non mi sembra abbastanza per una piena sufficienza.

ferzbox  @  26/09/2014 18:40:01
   4½ / 10
Dopo aver visionato "Godzilla" al cinema(che non è che mi abbia entusiasmato tanto),ho voluto togliermi la curiosità di vedere com'era il lavoro precedente di Gareth Edwards.
Delusione estrema; non solo perchè le scene con gli alieni sono assolutamente anonime e pochissime,ma anche perchè mi sono reso conto che la sceneggiatura,per quanto migliore a quella di Godzilla,risultava sempre insulsa.
Ma come si fa a concepire un film su un'invasione aliena dedicando l'intera storia al pellegrinaggio di due persone che si stanno innamorando? La pellicola è esattamente questo; un'uomo ed una donna che mentre girovagano per il Messico,tra una difficoltà ed un'altra,tra una confessione ed un'altra,tra una location e un'altra,si affezzionano sempre più......con la comparsa sporadica di qualche alieno gigante ogni tanto(e si intravedono soltanto).
La scena finale dovrebbe ricompensarmi dell'attesa?....ma per favore,ne ho visti 10.000 di film così....una presa per il culò bella e buona.....Poi diciamola tutta,Steven Spielberg con la scena di "Jurassic Park",quella dove compare il T-REX per la prima volta,aveva fatto molto meglio...e parliamo di un film che non sfruttava solo la CG,ma anche la robotica(senza dimenticare che uscì nel 1996).
Finita la visione l'ho cancellato dall'hard disk a seduta stante.....

9 risposte al commento
Ultima risposta 02/04/2017 17.48.31
Visualizza / Rispondi al commento
Giovans91  @  24/08/2014 19:00:35
   7½ / 10
Un grandissimo esordio del giovane regista inglese Gareth Edwards, che ha realizzato una pellicola di fantascienza interessante e coinvolgente con un budget ridottissimo. Ha creato da solo i ritocchi grafici e gli inserti digitali, sfruttando le potenzialità del computer. Un piccolo manifesto di amore per il cinema. Un genio!
Apprezzabile sia dal punto di vista della sceneggiatura che della regia. Anche se l'idea di base non sia del tutto innovativa, questo film riesce ad approfondire il dilemma del confronto con gli Altri. Il concetto di integrazione non vale solo per il rapporto tra umani e mostri, ma anche tra i nostri due protagonisti, donna e uomo.
Il film registicamente ha un potenziale enorme e non è un caso che Gareth Edwards sia stato chiamato per girare il nuovo film su Godzilla. Voglio complimentarmi anche per la buona performance dei due attori, Scoot McNairy e la bella Whitney Able.
Ho gustato e apprezzato questa delicata pellicola fino all'ultima e riflessiva scena finale.
Veramente un gran bel film. Da vedere.

alesfaer  @  21/05/2014 15:21:09
   7½ / 10
film a mio avviso molto sottovalutato. 1 modo diverso di raccontare qst tipo di ''storia''

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  17/05/2014 11:39:49
   4½ / 10
Prove generali per i mostri strambi di Edwards, peccato che non gli siano proprio venute benissimo e che per oltre la metà del film ci si stia a chiedere quando negli effetti comincerà il film.
Nessuno si aspetterebbe grandi introspezioni psicologiche da un film che si fregia di un titolo come "Monsters", il punto è che i grandi assenti sono proprio loro, i ca.zzo di mostri. Non puoi decidere di concentrarti sui protagonisti per i 3/4 del tempo e venirtene fuori con una noiosissima e banalissima love story, senza un briciolo di originalità, peraltro neanche richiesta.
Inutile, più che brutto.

Nudols85  @  10/05/2014 06:16:46
   6 / 10
Non un classico horror di fantascienza su alieni, anzi al di fuori del normale inizialmente promette bene per una storia che sembra aver qualcosa da dire poi lentamente vieni rapito dalla noia e capisci che il film vuole parare da tutt'altra parte della storia sono la relazione tra i protagonisti rapportati in quel determinato contesto. Movie a basso costo si denota chiaramente dal fatto le poche volte che si vedono gli alieni sono scene di notte in cui non si vede praticamente un tubo.
L'altro verso della medaglia una buona sceneggiatura e un ottima fotografia che caricano il film grazie ad alcune riprese di un certo realismo, così riescono a deliziare per alcuni tratti una pellicola (stranamente per il genere ) priva di azione e suspense a volte banale e prevedibile.
Avvertenze se guardate il film per il semplice fatto che si chiami Monsters, per vedere mostri e azione, avrete la più totale delusione.

BlueBlaster  @  30/03/2014 23:42:32
   4½ / 10
All'inizio pensi di trovarti davanti un film simile a "Cloverfield" ma senza foundfootage...poi tutto si riduce ad un film piatto e con attori poco capaci.
La trama è lenta e noiosa, la qualità è televisiva e se ne può fare tranquillamente a meno.

GianniArshavin  @  06/01/2014 17:51:43
   7 / 10
Gradita sorpresa questo Monsters,prima vera opera del regista Gareth Edwards. A metà fra "The Mist" e "La Guerra Dei Mondi" questa pellicola stupisce per profondità e innovazione.
La vicenda parla del viaggio dal Messico verso gli USA di due giovani ragazzi che dovranno attraversare il confine fra i 2 stati,nel 2016 diventato "zona infetta" per la presenza di una razza aliena. Questo incipit farà da sfondo a quello che la pellicola vuole comunicarci,con una storia d'amore mai eccessiva o volgare che nascerà fra i due protagonisti o le forti critiche sociali e politiche che non sarà difficile individuare durante la visione.
I mostri si vedono poco (un po come in "The Mist") e l'azione è totalmente assente,e questo potrebbe far storcere il naso a chi cerca un classico Monster-Movie,ma in compenso il realismo,i significati sociali e il finale rendono piacevole l'opera.
Il forte del film sono proprio le metafore,e come in "Discrict 9" si parlerà di emarginazione e chiusura delle frontiere (gli USA che erigono una muraglia fra loro e il Messico per non permettere agli "stranieri" di entrare nel paese);un altro tema è la violenza dell'uomo,che è più feroce di quella degli alieni(detta cosi può sembrare una soluzione già vista ma Edwards è bravo a reinventare un tema gia usato e renderlo ancora significativo).
Come già detto il finale è davvero ben fatto,e aiuta la pellicola ad elevarsi dopo una parte centrale lentissima,che diciamo è il difetto maggiore del film.
In conclusione lo consiglio a tutti quelli che vogliono un film maturo,senza l'obbligo di violenza e azione,che emozionerà e farà riflettere lo spettatore.
Contando che poi è un opera prima a bassissimo costo questo regista merita un occhio,soprattutto in vista dell'uscita del suo nuovo film: Godzilla.

Vlad Utosh  @  28/12/2013 14:31:17
   6½ / 10
Mezzo voto in più per l'impegno profuso e il coraggio di mettere mano a un progetto di questo tipo in concomitanza con uno scarsissimo budget. Ho trovato l'idea di fondo lodevole, alla fine siamo sempre noi esseri umani delle "bestiacce"!
I due attori principali sono abbastanza anonimi, a tratti il film è un po' noioso(manca la tensione e non ho percepito la curiosità e il coinvolgimento necessario verso l'ignoto) e qualche dettaglio sci-fi in più sulle creature non sarebbe guastato. Alla fine è proprio una pellicola incentrata maggiormente sui rapporti umani e chi si aspetta un monster movie classico probabilmente rimarrà deluso.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  09/08/2013 19:52:01
   8 / 10
Meno male che non ho dato retta alla media voto e ai commenti ignoranti di troppi utenti sottostanti perchè questo signori è veramente un film coi controcazzzi !
Sul web ne avevo sentito parlare come il miglior film low budget del 2010, bhe ora non so se è in assoluto il migliore ma è decisamente un gioellino , un po' cloverfield un po' the mist , Monsters tiene incollati allo schermo dall inizio alla fine senza mostrare praticamente nulla ( forse le critiche sono dovute essenzialmente a questo, ma se vi aspettavate jurassick park avete sbagliato film , non è certo colpa del regista! ) ma creando un clima di malinconia che culmina con lo spiazzante finale, vera e propria genialata del film !

L'unica pecca è forse il ritmo un po' lento nella parte centrale ma è necessario per mostrare il lato piu' intimo dei protagonisti, il loro crescente affiatamento fatto di sguardi e parole non dette...
NOn posso far altro che consigliarlo ma non aspettatevi mostri a go-go o il classico monster movie splatterone , vedetelo partendo dal presupposto che sara' un film drammatico che vi fara' riflettere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ce ne fossero di + di film del genere!!

5 risposte al commento
Ultima risposta 08/11/2013 12.50.45
Visualizza / Rispondi al commento
Manticora  @  03/07/2013 17:09:50
   7 / 10
Gareth Edwards esordisce con un film love budget, mostrando delle qualità, il vedo non vedo è il tema di tutto il film, d'altronde con 3 milioni di dollari bisogna giocare con l'immaginazione, inoltre gli alieni sono un pretesto, riuscito per approfondire la psicologia dei due protagonisti, il fotografo e la ragazza ricca e viziata. tutto sommato il film si lascia guardare, certo manca di spettacolarità, soltanto in due scene all' inizio (lo scontro a fuoco dei militari contro le creature) e alla fine il regista mostra realmente gli esseri tentacolari, che si rivelano innocui se non attaccati, interessante derivazione del punto di vista, mentre gli Stati Uniti vogliono tenere fuori più che gli alieni, i messicani. La critica sociale è implicita, finale girato a New Orleans distrutta da Katrina, rimandi a the road, musiche inspirate, bei paesaggi messicani, infine i MOSTRI SIAMO NOI. Perchè distruggiamo tutto per egoismo, sfruttamento o semplice crudelta e paranoia. In attesa di GODZILLA a cui Gareth Edwards sta lavorando, un film da rivalutare nel bene e nel male...

kastaldi  @  14/06/2013 23:20:29
   4½ / 10
Ero ancora galvanizzato dall'ottimo The Host, visto ieri sera in TV, e quindi mi sono gettato su quest'altro monster movie, pensando di trovarci qualche chicca... Mi sbagliavo. I mostri sono più o meno quelli della Guerra dei mondi, l'inespressività dei protagonisti, il ritmo troppo lento e le aspettative di trovarsi magari davanti ad un simil Cloverfield se ne vanno in fretta, rendendo veramente noioso questo film. Il mio livello di attenzione era pari a quello che avevo guardando uno degli episodi dell'ultima stagione di Lost, hai l'impressione che possa succedere qualcosa da un momento all'altro e invece non succede niente. L'idea di base era buona ma la realizzazione lascia molto a desiderare. Bocciato.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  29/05/2013 22:41:36
   7½ / 10
presenti spoiler

Film coraggiosissimo che lavora per sottrazione in un genere, quello dei monster movie (ma potremmo anche
metterlo nei disaster movie o negli apocalittici) che di solito punta tutto sul mostrato, sulla spettacolarità, sul confronto più o meno grandioso tra i protagonisti e, appunto, i mostri.
In questo film tutto viene tolto, asciugato. E non solo gli effetti speciali con i mostri che compaiono col contagocce o le battaglie quasi inesistenti ma anche in aspetti meno evidenti, ad esempio nella storia d'amore tra i due protagonisti, mai esasperata e, anzi, tenuta in sospeso fino alla sequenza finale (lei lo chiama per cognome fino alla fine) o nella recitazione degli attori, mai troppo esaltata. Anche il fatto di avere un'attrice di tale bellezza e non sfruttarne mai il corpo (malgrado in 2,3 situazioni lo si poteva prevedere) rendono Monsters un film veramente atipico, che toglie tutto quello che altri registi avrebbero messo in abbondanza.
Per colpa di alcuni detriti alieni arrivati sulla terra si formano tra il Messico e gli Stati Uniti degli esseri alieni, dei mostri, di notevolissime dimensioni. I governi creano una lingua di terra piuttosto ampia dove confinarli, la Zona Infetta. Un reporter deve riportare la figlia del suo capo dal Messico agli Stati Uniti. Doveva farlo via nave ma per una serie di coincidenze i due sono costretti ad attraversare la Zona Infetta a piedi o con mezzi di fortuna.
Quasi tutto nel film è post, tutte le zone che i due attraversano sono state già in precedenza o bombardate o distrutte dai mostri, i corpi che trovano, gli aerei, i carri armati, tutto. Non siamo in un post apocalittico come The Road, qui la battaglia è in pieno svolgimento ma c'è questa aria malinconica per cui in quasi tutte le scene che vediamo tutto è già successo. Torniamo al togliere anzichè aggiungere dell'inizio, questo è un film di spoglie e detriti, non delle battaglie che hanno portato a quelle spoglie e a quei detriti.
Molto affascinante il tutto con location da brividi e un profilo basso che a me è piaciuto moltissimo.
Il film è un lento on the road che più che soffermarsi sull'apocalisse si concentra, ma sempre sotto le righe, sul carattere dei due protagonisti, due persone che compiono questo viaggio verso la salvezza (?) e verso il ritorno a una vita che per un verso o un altro nessuno dei due ama.
I due attori sono davvero formidabili, lui, Scoot McNairy era già stato eccezionale con baffetti in Argo, lei, Whitney Able è una bellissima (in tutti i sensi) e piacevolissima scoperta.
Negli ultimi 10 minuti abbiamo forse i momenti migliori del film.
Prima, e la scena sembra quasi paradossale, abbiamo un incontro d'amore tra due mostri (perlopiù sono poliponi) di 50 metri d'altezza, quell'incontro d'amore che il regista ci ha sempre negato con i protagonisti lo abbiamo con questi essere enormi.
Poi, dopo la sequenza davvero ben strutturata e girata delle due telefonate contemporanee, proprio nel momento in cui anche lui e lei non ce la fanno a trattenere quel sentimento cresciuto a poco a poco in soli 3 giorni, proprio in quel momento arrivano i militari a salvarli e dividerli.
E qui invito tutti a rivedersi la prima scena perchè il finale che appare tronco in realtà non lo è affatto o se lo è non nella maniera che appare evidente a prima vista .
Davvero complimenti, la dimostrazione di come si può fare un film di genere eludendo lo stesso.Tanto che, alla fine, credo possa piacere più a un pubblico generico che ama le belle pellicole che ad un appassionato di genere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/08/2013 15.14.10
Visualizza / Rispondi al commento
TheLegend  @  13/03/2013 23:57:46
   6 / 10
Un film riuscito in parte che per alcuni aspetti convinci,mentre per altri delude.
Non vi aspettate tensione o azione.

Jolly Roger  @  19/02/2013 21:02:15
   7 / 10
Un film che pesca ampiamente da altri Monsters Movies o film apocalittici / distopici (del resto vanno molto di moda ora), ma che comunque riesce ad essere originale, perché non punta sugli effetti speciali e sul gore, bensì sulla vicenda umana dei protagonisti e del loro viaggio. Un viaggio che è tale sia in senso fisico - attraverso la Zona Infetta popolata dalla "creature" - sia in senso umano, attraverso l'evoluzione del loro rapporto.
Soprattutto il personaggio della protagonista femminile mi sembra molto curato, mentre il protagonista maschile è un po' sopra le righe e a volte contradittorio. Comunque anche lui subisce un'evoluzione: da paparazzo fotografo spregiudicato, man mano che attraversa la Zona Infetta diventa sempre più umano, comincia a vivere la situazione come una tragica condizione reale e non più come una storia immaginaria e distante, perché soltanto letta attraverso le pagine di un giornale. Significativa, in questo senso, la scena in cui lui, anzichè fotografare la bambina uccisa dalla Creatura, la copre con un giubbotto e pone dei fiori accanto a lei.
Il film è molto metaforico: contiene una forte critica verso la chiusura dei confini da parte delle grandi nazioni e in generale verso l'impiego dei mezzi militari per la soluzione dei problemi. In questo senso, il film sfocia addirittura in un buonismo un po' esagerato, quando lascia intendere che le Creature si arrabbiano solo quando vengono attaccate - quasi come se invece, ove lasciate stare, si comportassero come gattini che fanno le fusa.

Comunque il film ci sta: è il racconto di due persone normali che compiono un viaggio, per raggiungere la salvezza e tornare a casa, riprendere la propria vita....anche se, in fondo, entrambi i protagonisti non sono soddisfatti di quella vita che li aspetta a casa.
Il film è proprio giocato su questo parallelismo: il vecchio mondo protegge sé stesso con una enorme muraglia, che però opprime, esattamente come una vita che in fondo non è pienamente soddisfacente per chi la vive.
Nella zona infetta, invece, si libera l'istinto, il lato selvaggio che sta dentro. Si dimentica il proprio passato e forse, addirittura, si risveglia l'amore. Ma in fin dei conti, la felicità non sta né di qua né di là della barriera che divide la zona infetta e quella non infetta. La felicità nel mezzo, e dura un secondo, purtroppo breve ma insieme eterno, in cui due persone prendono il coraggio di dichiarare l'un l'altra il proprio amore con un bacio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 31/05/2013 13.38.14
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  10/02/2013 12:41:08
   4½ / 10
Mah, non mi ha entusiasmato, e sul finale mi sono cadute le braccia.
Niente di positivo da segnalare.

daniele64  @  09/02/2013 22:40:05
   4½ / 10
Bah! Se è un film di fantascienza è un po' troppo lento e pieno di incongruenze e non mi ha avvinto,se voleva essere una pellicola di critica sociale si poteva fare di meglio. Insomma non mi è piaciuto,salvo solo la fotografia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  09/02/2013 15:07:32
   6½ / 10
Interessante, film che prende spunti qua e la ma che alla fine tuttosommato incuriosisce. Un ibrido tra la guerra dei mondi e the road, forse a tratti eccessivamente lento ma si fa apprezzare per la tensione a tratti e per il risultato post basso budget. Bella la fotografia.

Piu che sufficiente. 6 1/2

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

MaxN  @  09/02/2013 03:13:04
   2½ / 10
La fusione tra la guerra dei mondi e the road, uno scempio totale!
Alcune cose solo al limite dell'inverosimile umano,
Dopo che vengono attaccati, la mattina questi si alzano e lui prende tutto
tranne che un arma!! ma diamine non stai facendo un giro al parco??!!
E' pacifista il protagonista??! mi sono rotto di queste mezze calzette di protagonisti
altro non sono che due emeriti imbecilli!!!
Il film non spiega quasi niente, vuole fingersi chissà cosa con una fotografia di ottima fattura ma con una storia gestita malissimo dove la noia regna sovrana.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/06/2013 22.44.48
Visualizza / Rispondi al commento
red88  @  08/02/2013 23:29:47
   8 / 10
perchè film banale? è un film di fantascienza realizzato con un basso budget che ci invita a riflettere sulla convivenza tra 2 spercie diverse, che può essere una metafora del rapporto con lo staniero

benzo24  @  04/01/2013 21:27:15
   4 / 10
Noioso e pretenzioso.

-Uskebasi-  @  19/12/2012 18:57:54
   8 / 10
Tutto quello che non credevo di vedere. Un film d'amore travestito da monster-movie. Lento, profondo e realissimo.
La morte non è niente a confronto dell'amore, può ritagliarsi solo un piccolo spazio iniziale che passerà inosservato, lasciando il bellissimo epilogo a chi di dovere.
Purtroppo non emettiamo una luce rosso fosforesciente quando siamo innamorati, dovremmo imparare dai mostri... ma a volte è troppo tardi per dichiararsi.
Un film di grande cuore e coraggio che può attrarre a se il pubblico sbagliato. Inaspettato.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/12/2012 13.11.25
Visualizza / Rispondi al commento
BuDuS  @  17/05/2012 08:50:29
   5½ / 10
È decisamente un film particolare perché, nonostante la trama attinga da altri film (di generi completamente diversi), risulta miscelata in modo inedito, piuttosto interessante.

Qui il lato fantascienza è usatosolo come "una scusa" ma, per tutto il resto, le ragioni alla base della storia potevano essere tranquillamente altre.

Secondo me lo si può anche guardare, senza grosse aspettative, ma comunque senza annoiarsi (se non a tratti).

La sensazione è che, con un qualche colpo di scena in più nella trama, che l'avesse resa più movimentata di quanto non sia, poteva risultare decisamente meglio.

Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  15/04/2012 03:43:55
   4 / 10
Il rischio di rimanere delusi da questo film è altissimo. Se poi ci mettiamo un doppiaggio surreale e mal fatto, privo di trasporto ed emozione, il film risulta come un insieme di immagini che annoiano dall'inizio alla fine.

Pochi protagonisti, banali nei dialoghi, mancanza quasi totale di emotività da parte degli stessi. L'idea di mostrare un ROAD HORROR FANTASY MOVIE senza mostrare direttamente i mostri, ma l'aspetto emotivo dei personaggi è molto interessante, ma qui realizzate malissimo e mal supportata dal doppiaggio che ne abbassa ulteriormente la qualità.

Un finale, che dovrebbe essere stato parte e più parti del film.

Personalmente, amando pur il genere, più volte sono dovuto tornare indietro e riprendere la visione, accortomi che mi ero addormentato. Disinteresse totale, voglia di arrivare comunque alla fine del film. Tempo forse perso.

Tra i pià brutti film che abbia mai visto. Lo salvo solo perchè penso sia stata buona l'idea (non la realizzazione) e pessimo il doppiaggio italiano (ma anche le espressività dei protagonisti non è eccezionale), pessima scelta poi cadere nella solita storiella d'amore... classica ... prevedibile sin dall'inizio.

floyd80  @  14/04/2012 14:31:54
   6 / 10
Bravissimi gli attori che per un film di genere è tutto un dire.
Lento e riflessivo la pellicola manca di empatia e lascia nello spettatore la sensazione di aver visto un film originale ma con una regia sprecata.

biosman2010  @  18/03/2012 22:42:28
   9 / 10
A parte il doppiaggio scandaloso a livello dilettantistico…
Film sorprendente, anche rispetto al genere e al titolo, per cui magari ci si aspettava qualcosa tipo "la guerra dei mondi", invece ha sorpreso per la sua originalità e per l'approccio assolutamente realistico.
La trama è caratterizzata soprattutto dalla relazione che si instaura tra i due personaggi piuttosto che dagli alieni ma ciò non risulta meno interessante e godibile, la bravura del regista è anche quella di far immergere lo spettatore nell'ambiente, far percepire quasi a pelle una quotidianità, le abitudini, la natura selvaggia di un paese per molti versi sconosciuto.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  17/03/2012 09:20:59
   6 / 10
film d'esordio coraggioso, è a metà strada tra un road movie e un film d'alieni.purtroppo lo svolgimento è di una lentezza esasperante.

DarkRareMirko  @  12/03/2012 00:05:07
   7½ / 10
In effetti più un dramma riflessivo ed intimista più che un horror/monster movie.

Cosa originale comunque; due bravi interpreti percorrono confini nazionali mai così insormontabili in una lotta contro la solitudine e i pericoli (che sono anche simbolici, a voler ben vedere).

Buoni sfx (seppur i mostri si vedano 4-5 minuti in totale), giusta atmosfera, ma il ritmo poteva essere un pò più sostenuto.

Indicato ed inquietante l'inizio (quello con i militari) girato in stile mockumentary.

Per essere un low budget si difende egregiamente, sia dal lato tecnico, sia come sceneggiatura.

gianni1969  @  04/03/2012 03:53:39
   7 / 10
fantascienza on the road,per un film originale,sicuramente risente dello scarso budget,pero mantiene interesse per l'intera durata. non male il polipone finale.

despise  @  29/02/2012 08:50:20
   5½ / 10
Un monster movie diverso, anomalo, per certi versi introspettivo.
A metà tra la denuncia di District9 e la desolazione di The Road... se guardato senza molte aspettative può sembrare addirittura piacevole, anche se la lentezza dello svolgimento limita di molto coinvolgimento dello spettatore.
Un low-budget senza infamia e senza lode.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CavaliereOscuro  @  20/02/2012 18:18:22
   4½ / 10
Non è un Horror nè un Thriller... non so che cosa sia. Noia mortale. Non accade mai nulla...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  11/02/2012 17:59:44
   4½ / 10
"Monsters" è sicuramente un film originale. Peccato che non sempre l'originalità vada a braccetto con la qualità, come in questo caso. Il film è abbastanza monotono in quanto l'azione è pressochè nulla, ci sarebbe quindi lo spazio per approfondire meglio i protagonisti (purtroppo la cosa viene fatta solo in minima parte) che vivono una particolare storia d'amore in cui per fortuna non ci si lascia andare ad eccessivi romanticismi che avrebbero reso il film ancora peggiore. Bisogna anche dire però che non è uno di quei film noiosissimi di cui si fatica a vedere la fine, una briciola di interesse rimane e in definitiva si può dire che, pur essendo insufficiente, non è da bocciare al 100%. Comunque se qualcuno cerca qualcosa di originale per me è molto meglio "District 9".
Rimarrà deluso chi si aspetta un film di mostri: i mostri appaiono un paio di volte in tutto il film.
Sono indeciso tra il 4,5 e il 5: gli darò 4,5 visto che mi aspettavo qualcosina di meglio.

willard  @  09/02/2012 10:46:25
   6½ / 10
Un altro esempio di fantascienza minimalista, senza grandi effetti speciali né superstar hollywoodiane, ma con una storia convincente che rende il film interessante e godibile.

I due protagonisti, persi in una zona infestata da organismi alieni, vivono la nascita di una loro particolare storia d'amore, senza scadere troppo nel romanticismo.

Ritmi un po' lenti, ma con momenti anche di estrema tensione, con riferimenti a qualche illustre precedente, da cui il regista Gareth Edwards ha sicuramente tratto ispirazione per realizzare una pellicola che diverrà sicuramente un piccolo cult per appassionati.

Oskarsson88  @  27/01/2012 19:34:35
   5½ / 10
mah francamente è un film che non dice nulla e in cui accade poco..i mostri quasi mai ci vengono proposti e ci sta..ma non si sente tensione per la loro presenza ed è un grosso deficit..anche la storia tra i due protagonisti è banale e scontata...seppur l'idea non sia così classica in quanto come genere fantascientifico esce un po' dagli schemi...solo che è piatto, nonostante la palese critica sociale americana..

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  21/01/2012 20:04:37
   6 / 10
Idea sicuramente buona ma non totalmente riuscita. Il regista tenta un nuovo approccio per la tematica delle invasioni aliene, peccato che manchi un sufficiente approfondimento dei personaggi.
Anche gli attori non mi sono parsi un granchè.
Alcune scene sono davvero riuscite e suggestive soprattutto nella parte finale del film.
Nel complesso appena sufficiente.

desertoceano  @  17/01/2012 18:34:53
   3 / 10
Io non capisco perchè si sprecano soldi per fare film così inutili e senza senso.

marco9777  @  11/01/2012 18:28:32
   6 / 10
se fuori nevica si può vedere anche questo film

deus  @  05/01/2012 21:25:17
   6½ / 10
Non capisco come altri dicano che il film non aggiunge nulla di nuovo, invece secondo me è proprio originale stravolgendo anche un po il genere,certo si distacca abbastanza dalla trama che avevo letto anche io, ma a conti fatti forse è meglio così, una storia d'amore in un contesto particolare, la scena finale poi coinvolge molto e alla fine qualcosa ti rimane...da pensare e da credere.

saffanu  @  02/01/2012 15:02:57
   7 / 10
Interessante, belle atmosfere, buon livello di tensione.
Si scrolla di dosso alcuni cliché e stereotipi.
Sviluppo della trama non banale.

L'impronta è decisamente realistica e poco Hollywoodiana,
tuttavia...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 18/03/2012 21.11.00
Visualizza / Rispondi al commento
Marbleface  @  31/12/2011 03:20:34
   1 / 10
fa semplicemente schifo anche perche non e nulla di quello che fa intendere di sembrare

IceKiller  @  12/12/2011 07:11:50
   3½ / 10
Parere personale: Queto film vuole trasmettere un messaggio, anche se parte col presupposto di avventura, mistero, mostri alieni, ecc.. al contrario espande solo le vicende personali dei protagonisti. Il finale vuole "insegnare la morale" di tutta la storia, ma "oramai" risulta insulso. Come il voto.. 4 - non bello anche se non paghi, e anche 1/2 voto peggio ad averlo pagato, evitabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Febrisio  @  28/05/2011 12:12:27
   5 / 10
Sapevo che Monsters non era il solito film, sperando in qualcosa di più scorrevole. Ho come l'impressione che se avessero riassunto il tutto in un cortometraggio di 10 minuti, avrebbe ottenuto più effetto. Se foste alla ricerca del solito monster movie, scegliete ad esempio the myst. Se voleste la moralina di fondo simile, scegliete il gigante di ferro o il più movimentato district 9.

Greengoblin  @  27/01/2011 11:45:30
   1 / 10
Film inutile,nel quale non succede nulla.Mi incuriosiva la trama,pensando a distruzione combattimenti fughe invece mi trova sta cac**a di film

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/01/2011 23:11:30
   6 / 10
Ha delle buone premesse questo film che tenta un aproccio diverso dai soliti film d'invasioni aliene. Fondamentalmente è una storia d'amore che non giunge al suo pieno compimento, molti i riferimenti socio-politici presenti (i muri, l'isolamento dal terzo mondo), ma quello che non mi ha convinto sono i personaggi, non tanto per demerito degli attori. Rimangono fino alla fine piuttosto evanescenti, forse anche dalla scarsa empatia che si crea tra essi, anche voluta, se consideriamo la scena finale tra gli alieni sottilmente ironica. Buono comunque dal punto di vista visivo, con momenti notevoli come il passaggio del muro e l'arrivo negli Stati Uniti: una paesaggio spettrale che ricorda molto The Road. Alla fine comunque rimane la netta sensazione di un'occasione mancata.

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  17/01/2011 13:42:05
   9 / 10
"Guarda... è la più grande costruzione che abbia mai visto. Una delle meraviglie del mondo. Mi viene da piangere, non so se lacrime di gioia o di tristezza". Una muraglia divide gli Stati Uniti dalla zona infetta, nel tentativo di contenere la minaccia straniera. Ma il mondo civile ha sete di tragedia, ha fame di disgrazie: buona nuova, nessuna nuova. Così un fotografo si avventurerà nella terra di nessuno per dare agli americani il loro comodo occhio sul mondo.
Stupendo viaggio nella natura, umana, biologica, sociale, sorretto da una fotografia divina e un'ottima interpretazione dei due protagonisti. Magistrale l'atto finale, in un gioco di specchi, tensione ed emozione che lascia basiti.
Palese la metafora e la critica di ogni confine nazionale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/03/2012 19.37.42
Visualizza / Rispondi al commento
Neurotico  @  08/01/2011 12:24:41
   3 / 10
Inutile e noioso.Una gran presa per i fondelli.Ma i mostri dove sono? storia d'amore melensa e poco credibile.Finale ridicolo.

Feffo  @  05/01/2011 21:53:36
   5 / 10
sono d'accordo con gli altri, ricorda sopratutto "The Mist" e un pò anche Cloverfield e District 9.. però è lento e coinvolge poco.. non è brutto ma neanche bello

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  07/12/2010 17:00:30
   7 / 10
Gradita voce fuori dal coro questo "Monsters",inconsueto prodotto che prendendo spunto da "Cloverfield", "The Mist" e "District 9" racconta di un prossimo futuro in cui gigantesche e pericolose creature aliene, a seguito di un incidente aerospaziale, si sono insediate in una zona posta tra Messico e U.s.a.
Il film di Gareth Edwards sorprende eludendo i clichè del genere, le apparizioni dei mostri sono dosate con criterio e la loro struttura non viene tenacemente celata ma addirittura resa nota già nell'incipit. Ciò che spiazza maggiormente è la quasi totale assenza di scene d'azione, il giovane regista antepone uno stile introspettivo a tematiche più tradizionali e adrenaliniche, favorendo lo sviluppo di una relazione sempre più intima tra i due protagonisti.
L'atmosfera ostile e minacciosa viene intrisa da una malinconia mai lacrimevole, lo script affonda con sensibilità nel faticoso passato sino a sancire un coinvolgimento verosimile tra un fotoreporter freelance e la figlia di un facoltoso editore, entrambi cittadini statunitensi desiderosi di rientrare nel proprio paese, costretti ad attraversare la cosiddetta zona infetta ove alberga il pericolo.
Non pesa neppure eccessivamente l'evidente carenza di fondi, le creature tutto sommato vantano il loro bell'ascendente vintage e i centellinati effetti speciali si lasciano apprezzare arricchendo alcune situazioni in cui la tensione si fa sentire con veemenza.
Sicuramente un bel film, ma ne stia lontano chi cerca un classico monster-movie.

BrundleFly  @  28/11/2010 10:29:12
   6 / 10
Mi è piaciuta molto l'idea di base della "zona contagiata" e della sonda NASA andata in frantumi al rientro sulla Terra. Per il resto, confermo quello detto già da qualcuno prima di me: il film non aggiunge nulla di nuovo, è eccessivamente lento (una lentezza che non ha un secondo fine tipo approfondimento psicologico o altro) e gli effetti in computer graphics sono piuttosto scadenti (a causa, credo, del budget ridotto).
Poteva uscirne un buon film, ma è uscito un minestrone confuso di serie B.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Fumoffu  @  20/11/2010 19:38:50
   3 / 10
Avvertenza: guardate il film solo se avete il sonno molto leggero.
Questo film ridefinisce il concetto stesso di lentezza. Dimenticate tutto quello che avete sempre creduto di sapere: se non avete visto Monsters non sapete cos'è un film insostenibile.
Ha quello che diventa in questo caso un complimento da fare al sig. Edwards, la capacità di non far succedere nulla dall'inizio alla fine. E potrebbe venir da dire: ma non succede nulla, allora si indaga sull'animo umano, sulle angosce della sopravvivenza, sul mondo invaso dagli alieni, sui sentimenti... su qualunque cosa si voglia togliendo anche ogni minima speranza di film che scorre? Nient'affatto! Il sig. Edwards riesce nell'impresa: nulla, MAI, forse è un genio e non l'ho capito.
Fa quasi tenerezza il tentativo di far strisciare nel sottofondo del film l'originalissma critica agli americani cattivi... sì, sono loro che buttano le bombe chimiche e ammazzano tutti ridendoci anche sopra, sono loro, ora sì che siamo tutti tranquilli, ora che lo sappiamo.
Perla: siamo nella zona infetta, c'è contagio alieno ovunque, calamaroni giganti che fanno pic-nic nella zona... e il protagonista:
"I fucili! Perché hanno i fucili!? Chiedigli perché hanno i fucili! Ma cosa ci fanno coi fucili!". Queste genialate di sceneggiatura non mancano mai, nemmeno nel film con l'aria così da film impegnato (nell'addormentare, forse).

Il finale con il parallelo...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

non è comico, perché è un sentimento troppo movimentato per il sig. Edwars re del nulla, è deprimente.
Non c'è un solo motivo per consigliare questo film, niente. Due tizi che fanno centinaia di chilometri parlando a tratti di un bamino solo e di un fidanzato, con alcuni calamaroni sullo sfondo che si vedono in un paio di scene. Credo che queste due righe riassumano e forse amplino anche un po' tutto il film.

P.S. Il mezzo punto in più è per la scena senza senso della donna pazza col carrello.

rob.k  @  30/10/2010 15:19:10
   5½ / 10
Un film che remixa tutti i film sull'argomento (un po' di Cloverfield, un po' di The Mist, un po' di The Road, qualche videogioco, un po' di guerra dei mondi, e si potrebbe andare avanti molto....). Il che ci potrebbe anche stare, il problema è che non aggiunge assolutamente nulla di proprio a questo remix. La trama è semplicissima, pure troppo, finale banalissimo e prevedibile. L'unico punto a favore è la buona qualità per essere un low cost. Peccato però non rimanga impresso nella memoria. 5 e mezzo di incoraggiamento.

Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  23/10/2010 01:17:37
   7½ / 10
Un film sugli alieni decisamente atipico. Non cerca la spettacolarizzazione con super effetti speciali, scene catastrofiche o invasioni di massa; si concentra invece sul rapporto tra i due personaggi che va evolvendosi lungo il loro viaggio.
Mi è piaciuto, soprattutto nella parte finale e quei pochi momenti di tensione sono davvero efficaci. Il budget è ridottissimo ma non ha pesato troppo sulla realizzazione.
Consigliato.

marfsime  @  13/10/2010 14:23:26
   7½ / 10
Un film che strizza decisamente l'occhio a "District 9" questo Monsters. Se non ho letto male è un film tv e debbo dire che il risultato è veramente molto buono..considerando anche i limiti di budget evidenti (gli effetti speicali sono scarsini). La storia però riesce a coinvolgerti pienamente..gli attori non sono male..la fotografia è più che buona..forse pecca un po di tensione..a parte qualche rara scena che ti tiene un po sulle spine c'è pochino sotto questo punto di vista..rimane comunque un buon film che consiglio.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/10/2010 00.37.02
Visualizza / Rispondi al commento
Xavier666  @  10/10/2010 14:01:08
   8 / 10
Un cloverfield politicamente impegnato e con una trama che non verte esclusivamente sui mostri, inseguimenti, riprese e violenze varie, ma soprattutto sui due personaggi abbastanza credibili e ben interpretati.
A me è piaciuto parecchio questo Monsters, soprattutto la parte finale.
Consigliato agli amanti del genere.

Gold snake  @  14/08/2010 00:06:10
   9 / 10
La fotografia è ben fatta, la trama coinvolge, possiede solo un paio di momenti di tensione ma possiede un sacco di idee assolutamente geniali.
Il finale io l'ho trovato geniale, anche se molti lo troveranno ridicolo.
Peccato che il regista avesse a disposizione un budget ridicolo ed i mostri sembrano dei giocattoli di gomma, ma il regista ha fatto il possibile ed è riuscito a sfruttare al massimo il budget a disposizione; più di così era difficile fare. Fortunatamente non si usa computer-grafica, se si riesce ad entrare nelle atmosfere del film il problema del budget sparisce.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1010958 commenti su 44482 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net