nekromantik regia di J÷rg Buttgereit Germania 1987
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

nekromantik (1987)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film NEKROMANTIK

Titolo Originale: NEKROMANTIK

RegiaJ÷rg Buttgereit

InterpretiDaktari Lorenz, Beatrice M, Harald Lundt, Susan Kohlstedt

Durata: h 1.27
NazionalitàGermania 1987
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1987

•  Altri film di J÷rg Buttgereit

Trama del film Nekromantik

Rob Ŕ un giovane che lavora in una ditta che si occupa di raccogliere i cadaveri dalle strade. Vive con la sua ragazza, Betty, con la quale condivide la passione per il collezionismo e la conservazione in formalina di arti umani. Un giorno Rob porta a casa un cadevere intero, iniziando un macabro menage-a-trois. Quando per˛ viene licenziato, la sua ragazza lo lascia, portandosi via pure il cadaverico amico. Rob quindi andrÓ incontro da solo all'estremo finale.

Film collegati a NEKROMANTIK

 •  NEKROMANTIK 2, 1991

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,91 / 10 (61 voti)6,91Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Nekromantik, 61 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Crimson  @  18/11/2008 20:47:46
   8½ / 10
Morboso? La vita cos'è...la morte come si contrappone(?).
Mi piace pensare a Nekromantik come un film sulla non paura della morte. Il menage a trois come una delle sequenze più romantiche che mi siano capitate di vedere. Sì romantiche. C'è cinema e cinema. Nekromantik è un b-movie, sostanzialmente, non adatto alle teste di *****. Io preferisco non essere di questa categoria e adattarmi al dato di fatto che mi piacciono le cose morbose. Cosa c'è che mi pone meno o più di quel dato di fatto automanifestantesi che è la rigenerazione del proprio essere in conformità della propria esistenza, esistente a se stessa? io trovo naturale conformarmi alla mia visione del cinema, che è come sentire, vivere certe sensazioni. Non è cinema artefatto, non è cinema d'effetto: in Buttgereit c'è una condizione che non spetta al qualunquista, allo s****to che vive di stereotipi. Vai a vedere 'braveheart' o un qualunque film del CAZ.ZO, non guardare 'Nekromantik' se vivi nella tua chiusura mentale del caz.zo. Il cinema è vita, è arte? non so, ma è vita, e sono felice di vivere con capolavori come questi che talora saltano alla mente, e non sono anticonformista, sono me stesso, non guardo te che cerchi risposte dal mainstream, non ti giudico, ma pretendo di essere me, e questa è soddisfazione, la trovo linearità con la coscienza e l'autocoscienza che precorrono al sapere che non raggiungeremo mai, nemmeno ad impegnarci. Buttgereit ha regalato grande cinema, sensazioni uniche, 'differenti'.

L'arte, le sensazioni uniche, un latino sgrammaticatissimo, questa è la nostra "storia d'amore".

Immortals Sum
Anni non vexaverunt me
Mille suboles certat contra a tyrannidem
Nus fons ad erevum est
Numguam Recessi
Per te natus sum et tu per me

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/11/2008 22.20.41
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1011114 commenti su 44513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net