niente e' come sembra regia di Franco Battiato Italia 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

niente e' come sembra (2007)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film NIENTE E' COME SEMBRA

Titolo Originale: NIENTE E' COME SEMBRA

RegiaFranco Battiato

InterpretiGiulio Brogi, Pamela Villoresi, Chiara Conti, Alejandro Jodorowsky, Sonia Bergamasco

Durata: h 1.12
NazionalitàItalia 2007
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2007

•  Altri film di Franco Battiato

Trama del film Niente e' come sembra

Un ateo e un credente si confrontano sulle domande a cui nessuno ha mai trovato risposta.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   4,04 / 10 (12 voti)4,04Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Niente e' come sembra, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  09/02/2019 22:31:28
   6½ / 10
Pur condividendo vari punti di vista qui ed in rete, il film non merita certi trattamenti, dai; Battiato, lo si è capito, intende il mezzo filmico a modo suo, un modo innovativo e usato in modo anticonformista.

Cosa interessante anche se non del tutto riuscita (come per Musikanten).

Saggia la scelta di limitare tutto sui 65 minuti; concetti interessanti, guest star prestigiose, ambizione, stile e tematiche personali e discutibili.

Vale un'occhiata, ma il film non è assolutamente mainstream.

Crabbe  @  02/11/2017 11:12:17
   1 / 10
Probabilmente il punto più basso toccato dal cinema italiano.
Intellettualmente nullo (ma pretenzioso!) e registicamente inesistente.

Niko.g  @  03/10/2015 13:18:52
   3 / 10
Signori miei siamo seri. Siam mica qui a scherzare a raccogliere ortiche.
Chi mi legge, sa cosa penso degli intellettuali che fanno cinema. Ne parlai commentando "Salomè" di Carmelo Bene e sono costretto a ribadirlo nuovamente.
Come si può pensare di girare e distribuire una roba del genere?... Come dite? Sì ho capito, Franco Battiato è quello che a Beethoven e Sinatra preferisce l'insalata, ma questa non può essere un'attenuante.
Non c'è peccato che lo spettatore pagante abbia commesso, per meritarsi una tale masturbazione cerebrale priva di struttura e di pathos.
Tematiche stimolanti, financo moralmente legittime su come mai, su come dove nel mondo, dove chi e perché quando, meriterebbero ben altra sede e ben altra forma per essere affrontate. Certo non un simile obbrobrio che con il cinema ha poco da spartire e che si fregia di un ritornello musicale ad insinuare che "niente è reale", una frase che dice tutto e niente, perché fondamentalmente stupida.

Hal11  @  21/11/2011 03:05:36
   3 / 10
Film inutile, ed anche presuntuoso. Salvo solo Jodorowsky.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  26/03/2010 20:40:43
   5 / 10
Terzo film di Battiato. Non dico che spero sia l'ultimo ma se vuole continuare la strada cinematografica dovrebbe cercare di tornare alle atmosfere e fruibilità del suo Perduto amor.
Meglio di Musikanten sotto il profilo della recitazione,comunque poco realistiche,ci sono pochissimi spunti di interesse e per la maggior parte della sua durata è un ibrido tra film e documentario che tenta di esporre analisi filoofiche supponenti ed irritanti.
Come detto da julian qui sotto,questo può anche andare bene per le magnfiche canzoni del cantautore catanese,ma in un film diventa tutto irritante ed inconcludente per tutta la sua durata. A dispetto del finale che sembra ridurre il film ad una gran perdita di tempo.
Dura pochissimo,però è pesantissimo. Battiato regista aveva sorpreso piacevolmente con il suo primo film ma adesso sta prendendo strade che non piacciono,presuntuose e quasi patetiche.

La cosa più bella del film,manco a dirlo,è la splendida canzone Niente è come sembra che è pure una delle mie preferite del cantante Battiato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/03/2010 21.49.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI julian  @  10/03/2010 00:30:52
   4½ / 10
Dispiace che uno dei film più presuntuosi degli ultimi tempi, insieme ai lavori di Infascelli, sia stato realizzato da un cantautore di indiscusso livello, tra i più interessanti e poliedrici di sempre nella storia italiana e in assoluto il mio artista preferito.
Il voler strafare, il voler cimentarsi in più campi, anche in quelli non di propria competenza, rispecchia proprio ciò che il Battiato che conosco io, quello della musica insomma, definirebbe a ragione sinonimo di commercializzazione e svendita al miglior offerente.
Cmq, pur se le sue comparse in tv sono pian piano aumentate, il caro Franco si è fortunatamente riconfermato un musicante di alto livello anche con la sua recente uscita, il più che discreto Inneres Auge.
Parlando del film, è una baldanzosa accozzaglia di filosofia, specie (anti)teistica, che si richiama più volte a Bunuel (citato esplicitamente La via Lattea, un pò meno L'indiscreto fascino della borghesia) e allo stesso Jodorowsky, evidentemente amico di Battiato - che magari gli avrà dato pure una mano a rendere più casinara l'opera.
Pochi momenti sembrano avere capo, ma cmq non hanno coda; la filosofia non può essere "discussa" in un film, deve essere colta intuitivamente, rappresentata metaforicamente non spiegata.
Si rischia, come è successo qui, di creare una sceneggiatura fatta di discorsi vuoti che girano in tondo, senza arrivare a conclusione, tipo quell'odiosissimo Nude Restaurant di Warhol dove però gli attori non parlavano di un *****.
Inutile dire che Battiato è riuscito ad essere molto più filosofico con pochi criptici versi di alcune sue canzoni, dai quali si schiudono mondi e interpretazioni infinite, anzichè con un intero film di un'ora e dieci creato ad hoc per seminare panico tra i credenti.
Il cinema, è ovvio, non l'ha capito, e ridicolo Ghezzi quando, nel libro allegato al dvd, tenta di metter pezze facendo paragoni arditi e apprezzando.
Attori quasi tutti pessimi, si salva Jodorowsky.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Rask  @  03/10/2009 13:21:46
   1 / 10
Riesce a peggiorare il pessimo. Dopo l'orripilante Musikanten se ne esce con un altro sputacchio senile pretenzioso, presuntuoso e filosoficamente ridicolo. Si crede l'unico intellettuale sincretico del momento, invece è un povero vecchio imbevuto di orientalismi e profondità a costo zero, per altro girate male. Le "innovazioni estetiche", poi. Un'accozzaglia di banalità e libere associazioni di un aterosclerotico che ha appena scoperto la filosofia e i dibattiti adolescenziali. Avere ancora il coraggio di riproporre argomenti vecchi quanto le corde di Aries, come quello del "se c'è un meccanismo dev'esserci un progettista", dopo anni di dibattiti biologici che lo seppelliscono, richiede un'alta dose di alienazione dalla cultura contemporanea.
Mi dispiace demolire così brutalmente un discreto musicista, ma la sua saccenza ignorante è insopportabile e va picchiata.

Il libro allegato con il dvd è ancora peggio!

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/10/2009 17.15.42
Visualizza / Rispondi al commento
bulldog  @  15/07/2009 23:48:33
   1 / 10
Battiato vai a lavorare.
Scrivi un libro piuttosto se vuoi parlare del senso della vita,i tuoi film non hanno senso di esistere.

Ciaby  @  01/03/2009 17:40:51
   6½ / 10
Viaggio metafisico di difficile digestione che offre bellissime riprese e splendida fotografia. Mi ha ammaliato così tanto da rubarne una scena per un mio cortometraggio. Ogni tanto si rivela troppo cervellotico

giumig  @  10/01/2008 19:07:35
   5½ / 10
un non film, perchè film non è. Un non documentario, perchè documentario non è. Questa opera di battiato potrebbe essere definita "lezione". Lezione sul pensiero orientale (e a detta di alcuni, io non me ne intendo, lezione fata male...), sulla dissertazione e sull'anima pensante. Alla fine rimane poco, qualche spunto interessante si ritrova nel dialogo ateo/spirituale, ma sinceramente certe cose andrebbero scritte in un libro e non filmate, male, con una cinepresa. Cmq il voto è piu che mediocre, sia per il coraggio di sperimentare (anche se mi sa piu di autocompiacimento), sia per l'attore protagonista davvero bravo e sia, come dicevo prima, per qualche spunto di riflessione.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/12/2007 15:11:04
   5½ / 10
Una serie di appunti, conversazioni e dissertazioni filosofiche in un film molto astratto non alla portata di tutti (sottoscritto compreso), ma interessante in qualche aspetto, come la lettura dei tarocchi di Alejandro Jodorowsky.

cinemamania  @  20/11/2007 13:19:00
   6 / 10
Questo film è un film che per chi ama i film americani pieni d'azione e meglio non vederlo. Per chi invece ama i film di pensiero e psicologici e anche non commerciali e metafisici è l'ideale.
A me è piaciuto molto, una storia molto semplice ma con una sceneggiatura molto colta e ricca di significato, come sono d'altronde anche le canzoni di Battiato.

5 risposte al commento
Ultima risposta 15/03/2010 15.10.41
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticato
 NEW
il re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassino
 NEW
morbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmus
 NEW
un lungo viaggio nella notte
 NEW
una intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007021 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net