paradise beach - dentro l'incubo regia di Jaume Collet-Serra Usa 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

paradise beach - dentro l'incubo (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PARADISE BEACH - DENTRO L'INCUBO

Titolo Originale: THE SHALLOWS

RegiaJaume Collet-Serra

InterpretiBlake Lively, Óscar Jaenada, Sedona Legge

Durata: h 1.26
NazionalitàUsa 2016
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 2016

•  Altri film di Jaume Collet-Serra

Trama del film Paradise beach - dentro l'incubo

Una surfista rimane bloccata su uno scoglio a pochi metri dalla riva, con una ferita alla gamba. Braccata da un famelico squalo bianco, la ragazza dovrà trovare il modo di salvarsi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,79 / 10 (58 voti)5,79Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Paradise beach - dentro l'incubo, 58 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/07/2019 14:55:37
   6 / 10
Uno dei rarissimi shark-movies che, nonostante l'idea tremendamente limitativa e per forza di cose derivativa dal genio di Spielberg, riesce ad essere teso ed avvincente dall'inizio alla fine nonostante i cedimenti nella seconda parte in quanto a credibilità ed americanate.
E' tutto un ottimo gioco di regia, essenziale, visivamente spettacolare, ed accorta nell'utilizzo della location e nello smuovere la staticità generale della situazione, e recitazione, con una protagonista perfettamente calata nel ruolo sia a livello fisico che psicologico, e lontanissima dalla stupidità media di questo genere di personaggi.
Comunque da ribadire netto contrasto di tensione tra la prima parte in cui lo squalo è solo suggerito, e la seconda dove questo viene mostrato continuamente nei suoi ripetuti attacchi ossessivi alla protagonista.
Solo per dimostrare come la dinamica imposta da Spielberg ad oggi non faccia ancora una grinza.

Semplice intrattenimento fatto con la testa, tutt'altro che il solito scadente brutto clone di turno, e probabilmente l'unico, dai tempi di "Blu Profondo", che nel genere abbia un vero valore in mezzo a tanto saturante pattume.

Per una seratina estiva.

Burdie  @  04/02/2019 00:32:37
   6½ / 10
...esperienza squalo alternativa

Jolly Roger  @  27/01/2019 22:09:03
   7 / 10
Vedo proprio ora che il regista è lo stesso dell'ottimo Orphan…
Comunque, The Shallows non è male, per niente :-) E' un film semplice, con una trama ridotta all'osso e che si spaccia un po' troppo per realistica, ma ha grosse forzature sul comportamento dello squalo (a cui quasi si attribuiscono connotazioni "psicologiche" che sembrano per nulla coerenti con gli istinti naturali della sua specie) e con un finale che è anch'esso una forzatura, ma sotto un altro punto di vista, quello della sospensione dell'incredulità, perché risulta davvero poco credibile.
Ma fa niente.
Dimentichiamoci per un attimo le forzature e tutto il resto – o, perlomeno, facciamo anche noi uno sforzo per ammetterne la teorica possibilità. Quel che resta è un film godibile, che riesce a creare momenti di forte tensione, con un buonissimo ritmo e un'ottima location (spiaggia e oceano splendidi, una goduria per gli occhi e per l'animo), con un sonoro che aiuta, insieme alle magnifiche immagini, a calarsi nell'estasi di quel luogo paradisiaco, creando un netto contrasto con le apparizioni, a questo punto davvero potenti, dello squalo, che incombe come una minaccia nascosta sotto la superficie, pronto a scatenare l'inferno.
Brava la protagonista (il film regge su di lei).

Basta paragoni con Lo Squalo di Spielberg. Non è che adesso non si possono più fare film sugli squali perché (ben QUARANTACINQUE ANNI FA peraltro) c'è stato Lo Squalo di Spielberg. Non si sente davvero il bisogno di paragoni.
Oltretutto, The Shallows ha un pregio rispetto a molti altri film di oggi in cui vediamo animali "cattivi" dalle dimensioni gigantesche ed irreali (tipo Anaconde di 50 metri, vari Megalodon, Pytons, Gatoroids e quant'altro). The Swallows mantiene una serietà che altri film non hanno, tanto che per certi versi mi ha ricordato i vecchi "beast movies" o "animal horror" che seguirono proprio Lo Squalo (Grizzly, Alligator, Piranha, Wild Beasts, the Pack…) anche se, ovviamente, manca il contesto di fondo (una cerca critica sociale) che quel filone degli anni 70 e 80 aveva come carattere distintivo. Lo squalo di The Shallows è, come gli animali di quei vecchi film, credibile sia per le dimensioni che per l'aggressività. Anche se, come detto, le forzature non mancano, specialmente nel finale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  26/01/2019 15:06:11
   5½ / 10
Nulla di nuovo, solita trama con la surfista Rambo. Bella la location.
Più che mediocre.

Lucio 1982  @  07/01/2019 23:13:13
   6 / 10
Visto stasera....solito 6 senza infamia ne lode
A parte la bellezza della protagonista e del paesaggio,nn c è molto altro di efficace a mio parere...
Lo squalo non fa molta paura....nota positiva la nn eccessiva strage da parte del mostro marino per fortuna e una nn ricerca di sangue a tutti i costi....
Per il resto niente di eclatante...forse mi ha deluso un po il finale troppo frettoloso....

DarkRareMirko  @  04/12/2018 22:10:17
   8 / 10
A me è piaciuto, l'ho trovato buono.

Impreziosito dalla bellezza della Lively e dalla maestosità della spiaggia (mai visto nulla di meglio), il film può contare su validi sfx e su di un'atmosfera niente male.

Intrattiene molto bene e, letteralmente, visivamente ammalia; che chiedere di più da un prodotto così?


Collet-Serra, autore di vari action, se la cava col mestiere; perfetto per staccare un pò la spina dal solito tran tran.

Light-Alex  @  25/09/2018 20:30:45
   4 / 10
Inizia abbastanza bene, con una buona fotografia della spiaggia ed una bellissima Blake Lively (gran parte della motivazione che mi ha portato a vedere il film).
Purtroppo è abbastanza difficile mantenere alta la concentrazione in un film praticamente con una sola protagonista (tra l'altro non particolarmente carismatica o dalla personalità approfondita), senza nessunissimo altro personaggio (a parte qualche figurina di contorno non caratterizzata e super stereotipata).
La sceneggiatura avrebbe dovuto avere dei gran colpi di genio per rendere interessante il film, ed invece non inventa nulla di nuovo ed infatti l'effetto soporifero è garantito, seppur il film sia breve.
Praticamente vedetevi il trailer e avete già visto il film. Oppure leggetevi il plot "ragazza viene attaccata da squalo e si salva" e risparmierete tempo e soprattutto vi risparmierete il finale americanata con quel pizzico di sdolcinatezza che non guasta mai.

Invia una mail all'autore del commento LorixTV™  @  10/09/2018 22:48:51
   7½ / 10
Uno dei migliori film sugli squali degli ultimi anni. La trama è originale e intriga ed anche l'ambientazione bella da vedere ma che nasconde un pericolo...ovvero il nostro squalo. Lo squalo è stato usato bene anche per quanto riguarda la CGI, anche se come al solito l'hanno reso gigante...ma va bé ci sta. La regia è ok, ma secondo me l'uso di questi slow motion è inutile e ti fa perdere il ritmo nelle scene.
Il finale mi è piaciuto anche se tende un po nell'esagerato, e poi va bé...la protagonista diventa Rambo.
Film da guardare...

TheSorrow  @  07/08/2018 11:12:06
   5 / 10
Ok fare un film su un attacco di un singolo squalo ad una singola persona ammollo non è facile, farlo durare un'ora e mezza mantenendo alta l'attenzione lo è ancora meno, ma la domanda che ci poniamo tutti è: se ne sentiva il bisogno?

Probabilmente no, anzi sicuramente no. Ma in fondo chi se ne frega? Gli squali sono tosti, c'hanno una fila di denti da far invidia a una cerniera e si muovono in maniera elegante e terrificante allo stesso tempo. Ben venga un altro film sui t-rex degli oceani. Però la jurassicworldite scorre forte nelle vene di questa pellicola e allora la creatura squalo da sola non basta, dev'essere anche un fetente squalo fissato che non molla un ca.zzo, tipo quegli automobilisti che ti devono superare per forza in terza corsia dell'autostrada anche se stai andando a 170, solo perchè gli stai davati e vaff.an****. Ecco sto squalo è così, c'ha na carcassa di mille tonnellate su cui smascellare ma fa l'incaz.zoso uguale perchè quello è il suo territorio di caccia e stic.azzi, dovessi stanarti col tritolo o imparare a camminare sulla terraferma, prima te stacco gli arti manco fossero stecchetti del Geomag e dopo te magno. Pazienza se sei carina e pesi 50 chili bagnata. Lascio imputridire l'altra carcassa pur di togliermi sto sfizio. E allora ecco che lo squalo parte con strategie stealth e attacchi degni di un navy seal perchè lui è un tipo tosto, c'ha i dentoni ma è pure un furbone mica da scherzi, bara perfino sulla cronometro a squadre!

Però alla fine muore. Lo so, è spoiler non segnalato, ma guardatelo 10 minuti sto film e poi ditemi che non avete già capito come andrà a finire. Anzi come si svolgerà ogni singolo minuto degli 86 totali. Ecco il problema cardine della pellicola sta tutto qui, poi lo squalo col Q.I. 170 ci può pure stare in un film di fantascienza dai. Ah non era un film di fantascienza dite? Massì, fa niente..

daniele64  @  01/08/2018 12:11:57
   5½ / 10
Ennesima pellicola sugli squali cattivi, che sembrano tornati di moda. Si tratta di un film ben girato da Jaume Collet - Serra, che genera naturalmente abbondante ansia e suspense (specialmente quando lo squalo non si vede!), ma che, dopo un avvincente inizio, perde colpi (non tensione!) vistosamente a causa di situazioni sempre più improbabili, sino ad un epilogo davvero incredibile. Oltretutto lungo tutta la pellicola ci sono parecchi particolari assai poco realistici (o peggio!), alcuni già fatti notare da altri, che dirò nello spoiler

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Discreta prova della protagonista assoluta Blake Lively e buona anche la realizzazione dello squalo. Bellissime le immagini da cartolina della costa australiana, spacciata per messicana... Però, in definitiva, per farla breve, la pessima seconda parte, con l'animale sempre più incavolato, non mi permette di arrivare alla sufficienza e perciò, nonostante la tensione che riesce a creare, gli do solo 5,5...

Norgoth  @  24/06/2018 20:48:53
   7½ / 10
Nulla di nuovo sotto il sole, a livello di trama.
Ciò che conta però è come è stato sviluppato, cioè bene. Teso ed avvincente, si partecipa all'agonia della protagonista nella sua lotta per la sopravvivenza contro uno squalo piuttosto coriaceo.
Ben girato, probabilmente anche questo contribuisce a renderlo coinvolgente.
Ottima Blake Lively.
Forse qualche esagerazione c'è, soprattutto nella parte finale, ma senza eccedere (e quindi rendersi ridicoli o trash).
Decisamente un bel film.

horror83  @  02/06/2018 17:39:28
   8½ / 10
Mi è davvero piaciuto tanto questo film. Da una parte mi piacciono i film sugli attacchi degli squali dall'altra questo film è fatto molto bene. non mi sono annoiata un secondo. Infatti è un film molto adrenalinico e che tiene col fiato sospeso. L'attrice protagonista regge bene tutto il film, il paesaggio è bellissimo e il regista è stato molto bravo anche a riprendere le piccole cose, es. tutta la preparazione della ragazza prima di entrare in acqua, e le riprese anche sott'acqua quando lei è sulla tavola da surf e e nuota per andare verso l'acqua più profonda. Lo squalo è fatto bene ed è bello grosso. Nello spoiler dirò invece i 2-3 difetti che ci ho trovato


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Per quanto riguarda un altro difetto ma non lo è

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  31/03/2018 13:55:10
   6½ / 10
Un'ora e mezza gustosa a cervello spento, funziona.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  20/05/2017 08:44:59
   7 / 10
Una semplice idea portata bene sullo schermo da un regista abituato al genere d'azione.
Malgrado ci sia una sola vera attrice non ci si annoia mai, tra qualche morso e le splendide immagini di quella costa.
Ecco cosa puo' fare un buon regista di un soggetto banale.

mauro84  @  04/05/2017 22:48:41
   7 / 10
Il film scelto per passar la serata, è questo drammatico. Già visto dite? forse vero? io mi sono risposto a queste domande, dalla prima immagine di questa spiaggia, mi sono perso nel guardarla, nel veder i dettagli, nell'isolarmi come ha fatto lei, per ritagliarsi sto Ruolo.
Ambientazione, fotografia degna di tale luogo, reale.
La trama seppure semplice, bella, e ben caratterizzata, senza pause, suspence, con quel voler sopravvivere a tutti i costi... Le esagerazioni fanno parte del gioco.

Semplicemente Blake Lively, icona, diva, l'attrice per il quale si vede sto film, per le sue fisicità, per il suo fascino, e forse ho scoperto in lei, che in fondo sa recitare, ci destreggia, parla poco, parlano i fatti, parlano quello che ha "scelto di fare". Promossa

Il regista crea un prodotto, forse già visto, forse qua e là esagerato, ma degno. Ha scelto una location perfetta, una attrice perfetta, ha voluto, forse, vincer facile ....

Piaciuto davvero, non tutti i film con gli squali, fanno sto effetto, questo a parte qua e là ha trasmesso quel senso di realismo, che mancava, e qua lo ho ritrovato.
I 2 pezzi musicali messi, belli, adeguati al tema.

Film consigliato.

fabio57  @  13/04/2017 11:08:01
   6½ / 10
Anche se la trama non è certamente originale, il thriller è ben costruito, la suspense c'è e si sente. Location mozzafiato. Il cinema deve molto alla fauna marina, si pensi alla serie dello "squalo" alle piovre giganti , alle balene assassine e a tutti gli altri animali acquatici che hanno popolato i film degli ultimi 50 anni.

Niko.g  @  04/04/2017 21:31:56
   5 / 10
Inizio zoppicante.
Parziale riscatto nei minuti finali.
Non supera il test della sospensione dell'incredulità.

LaCalamita  @  04/04/2017 03:18:48
   2½ / 10
Brutta copia di 127 ore in poche parole.
A dire il vero il film non inizia neanche così male. Niente male il colpo d'occhio della spiaggia e la fotografia.
Purtroppo prende una piega troppo scema (americanata). E in ogni caso risvolti irreali a parte, il film si chiude in maniera troppo insufficiente. Con trame del genere è difficile realizzare un prodotto compiuto. 127 ore c'era riuscito a mio parere.
Ma allora perchè dare 2 e mezzo?? Semplice, Paradais Bich ha una cosa che 127 ore si sogna :


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/04/2017 02.25.51
Visualizza / Rispondi al commento
Sestri Potente  @  02/04/2017 22:37:42
   7½ / 10
A me è piaciuto un sacco, e mi ha ricordato tantissimo Buried: tensione sempre alta, belle inquadrature, e una trama, nel suo piccolo, avvincente.
Non c'è paragone con Lo Squalo, questo è un altro genere di film che in ogni caso funziona alla perfezione.
Se proprio vogliamo trovare un difetto, qualche esagerazione sul finale c'è... Ma fa parte del gioco.

Crabbe  @  25/03/2017 14:33:29
   6½ / 10
Discreto filmetto di intrattenimento con delle ottime ambientazioni e una brava protagonista.

Neurotico  @  11/02/2017 08:33:20
   5 / 10
Poteva anche essere un buon shark-movie, ma da quando, progressivamente, il regista ha calcato troppo la mano su situazioni assurde (l'ubriaco, la scena delle meduse o il duello finale, com'anche il videomessaggio), il film ai miei occhi ha perso di sincerità ed efficacia. E' un'americanata in fondo. Sarebbe stato interessante che la protagonista avesse avuto le allucinazioni. Occasione sprecata.

chem84  @  10/02/2017 10:05:29
   7 / 10
È fuor di dubbio che, al giorno d'oggi, produrre film convincenti sugli squali non è cosa semplice e, a dirla tutta, non è cosa semplice a partire dal 1975, anno in cui zio Steven diede origine (almeno per quanto riguarda la produzione mainstream e più conosciuta) e rivoluzionò la storia cinematografica in tema di selaciformi e affini.
Da lì in poi sono apparse sul piccolo e grande schermo una serie di nefandezze più o meno abominevoli (da cui escludo ovviamente i "meravigliosi" Sharknado) e alcuni (ma proprio pochi eh) prodotti a loro modo interessanti, ma che tuttavia non si avvicinano al capolavoro originale sopra citato.
Proprio in considerazione di quanto appena espresso, questo The Shallows (o Paradise Beach – Dentro l'Incubo per dirla all'italiana) suscitava in me (e penso pure in molti altri) più di una perplessità prima della visione, fattore che ha contribuito ancor di più a farmi apprezzare questo prodotto probabilmente più di quanto effettivamente si meriti.
Intanto vabbè, il regista non è uno sconosciuto qualunque, ma si tratta di tale Jaume Collet-Serra, già visto e sufficientemente apprezzato nei vari Orphan, La Maschera Di Cera e Unknown.
Alcune sue scelte si rivelano vincenti e la prima di queste (sempre che sia farina del suo sacco) è quella di giocarsi un all-in su Blake Lively e di puntare tutto su di lei, affidandole in toto tutta la baracca.
E lei risponde presente, mostrando già dopo un minuto scarso di essere uno dei motivi più che validi per proseguire nella visione che si fa subito accattivante grazie ad una serie di inquadrature e primi piani sapienti che il regista le dedica. Ma per fortuna non si limita solamente a questo, regalandoci un'ottima ambientazione tra le onde e le spiagge messicane (che in realtà poi sono australiane ma fa niente), con una bellissima panoramica iniziale che, in giornate fredde e piovose tipo queste, ti mette la scimmia di partire subito.
È chiaro che quando poi la vera minaccia incombe sulla sfortunata fanciulla che in realtà, come in tutti i film di pari genere, un po' se la va a cercare, il rischio ennesima boiata comincia a farsi strada, ma ben presto il regista riesce a tirarsene fuori, gettando le basi per quello che, soprattutto nella prima parte, diventa un buon survivor movie che, in alcuni momenti, mi ha ricordato, per analogia di situazione, il deludente Frozen. Per nostra fortuna (e anche sua) però la protagonista è decisamente meno cogliona degli incauti sciatori del predetto lavoro, anzi per certi versi è fin troppo wonder woman, fino ai limiti del credibile.
Il vero punto di forza comunque, a mio avviso, è stata l'abilità nello trasmettere quella sensazione di inquietudine, impotenza e tensione nei momenti in cui lei prova ad agire, con la minaccia dello squalo che, in una simile situazione, ti sfinisce a livello fisico e soprattutto mentale.
La breve durata poi aiuta senz'altro, così come alcune scene convincenti, come per esempio la saturazione della ferita con mezzi di fortuna e, nel complesso anche la realizzazione dello squalo che, nel complesso, non mi è dispiaciuta.
Ovviamente alcuni punti deboli ci sono e, in tal senso, lasciamo perdere alcuni comportamenti dell'animale che definirei quantomeno discutibili. In particolare mi riferisco alla sua cocciutaggine nel puntare la ragazza a tutti i costi, manco fosse il celebre Colombre di Buzzati, ma molto più probabilmente dietro a tanta prepotenza l'obiettivo era quello di trombarsela e quindi non me la sento di dargli torto.
La nostra Nancy poi un po' di credibilità se la gioca pure lei quando, con una gamba ko, si trasforma in Michael Phelps e anche la scena delle meduse non mi ha fatto proprio bagnare dall'entusiasmo.
Giunti a tre quarti di film, la sensazione che il finale possa giocare un ruolo fondamentale per il giudizio complessivo si fa strada e, in fin dei conti, non mi posso lamentare di come vanno a finire le cose, anche se la realizzazione del momento clou lascia un po' a desiderare.
In definitiva comunque il film risulta più che buono e, fattore da non sottovalutare, non vuol essere nulla di più di quel che effettivamente è, e cioè un prodotto di intrattenimento, durante il quale lo spettatore non si annoia e riesce pure a vivere alcuni momenti di discreta tensione

markos  @  25/01/2017 19:46:34
   5 / 10
Non paragonabile con lo squalo del 1975.
Gnocca la protagonista, ma il film non decolla, per non parlare della scena.
Molto bella la spiaggia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Macs  @  24/01/2017 19:25:14
   5 / 10
Non ci siamo, filmetto un po' inutile che a parte le grazie della protagonista ha poco da offrire. Il personaggio fa cose senza senso nella situazione di pericolo in cui si trova, e lo squalo pure. Non mi è dispiaciuta la scelta di unire natura e tecnologia, con i vari inserti di messaggistica e telecameristica, ma nel complesso un film ben sotto la sufficienza e immediatamente dimenticato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento DarthCloud23  @  13/01/2017 23:25:52
   5½ / 10
Il film non è male ma mancano alcuni elementi che lo rendano un po' originale e meno noioso. Comunque uno dei migliori film con gli squali degli ultimi anni.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

TheGame  @  05/01/2017 14:02:35
   2 / 10
Ma vi immaginate se per sbaglio il primo "Jaws" fosse stato fatto così?

Ah si, la protagonista è potta almeno.

maxi82  @  28/12/2016 18:58:34
   5½ / 10
Film da pregi e difetti...c'è una balena da divorare ma meglio la fica di turno...brava la protagonista è bei paesaggi..finale un po' esagerato..w il gabbiano..buona suspence !!! Miliardesimo film di squali che rispetto a molti questo si salva,si lascia guardare e non è ridicolo

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  26/12/2016 22:06:21
   6 / 10
Film semplicissimo con il solito grande squalo bianco cattivissimo.
La storia è moderna con WhatsApp , FaceTime, la Gopro e l'orologio digitale subacqueo ma la solfa è sempre la stessa...

camifilm  @  25/12/2016 01:15:30
   5 / 10
Lo squalo. Quello era un film.
Già era esagerato quello. Questo è assurdo.
Uno squalo attacca una surfista, le fa un graffio e continua la lotta per divorarla, quando potrebbe benissimo cibarsi della balena morta che galleggia li vicino. Poi dai il gabbiano con la spalla stile arma letale (cit.). Poi l'ubriaco ...il finale ...fortuba dura poco e almeno non passano inosservate le belle scene a mare aperto, anche lo squalo è ben fatto. Non annoia, ma non appassiona.

John Carpenter  @  17/12/2016 13:13:29
   5 / 10
Pensavo peggio e invece si lascia guardare anche grazie alla protagonista Blake Lively, e agli effetti speciali migliori dei soliti shark-movies.
voto 5 solo per il gabbiano.

Febrisio  @  09/12/2016 09:45:13
   4 / 10
Non capite nulla... devo proprio spiegarvelo, lo squalo se ne sta li non per difendere il suo bottino o la zona di caccia, ma perchè anche lui è innamorato della bellissima protagonista. Anche perchè sennò non mi spiego come mai appena metta una mano in mare rischia la vita, come qualsiasi altra forma di vita... umana. Ridicolo l'accanimento di questo squalo, tanto da togliere ogni credibilità. Se poi aggiungiamo l'ubriaco e i due surfisti ignoti, le scelte di lasciare isolata la protagonista non giova per niente. Si lascia vedere per le meravigliose immagini in acqua. Finale stupido.
Miglior come attore non protagonista, il gabbiano.

BrundleFly  @  22/11/2016 01:09:02
   6 / 10
Un film dalla bella copertina, ma dal contenuto mediocre.
Belli i paesaggi, le riprese in acqua e...il corpo della protagonista. Per il resto una sceneggiatura piena di assurdità e con un finale patinatissimo.
Da vedere giusto per spegnere il cervello 90 minuti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  27/10/2016 23:14:53
   7 / 10
La storia di The Shallows é più che essenziale, propone semplicemente una situazione disperata di una donna in acqua con uno squalo bianco che non le dà tregua. Lo squalo é l'altra faccia di una natura bella e rigogliosa, che ti attira nelle sue spire cn panorami mozzafiato e colori sgargianti, per poi osservare anche il lato oscuro e ostile di sè stessa. Il film è di una semplicità assurda a livello narrativo, ma funziona bene innanzittutto ad un'ottima regia di Serrat che tiene sempre alto il ritmo e non concede punti morti nella sua visione. Altro punto a favore è la Lively: sostiene bene sulle sue spale l'intero peso del film con un'intepretazione non solo dal punto di vista fisico, ma riesce a tenere bene le redini del personaggio senza mai andare fuori le righe. Un film che presenta un meccanismo ben oliato e fila via liscio come l'olio.

dagon  @  09/10/2016 22:07:25
   4½ / 10
Che bufala... film inutile, che procede per accumulo di frescacce, per concludersi in maniera (in)degna

massy1979  @  08/10/2016 20:15:45
   5½ / 10
Bella la fotografia, bello il panorama , bella la protagonista..brutta la storia che non trasmette emozioni e davvero troppo inverosimile .

antoeboli  @  23/09/2016 14:06:25
   6 / 10
Paradise beach è quel filmettino da sabato tra amici , quando non si ha che fare della serata , e non si vuole arrovellarsi il gulliver(cit)
Fare un fim sui squali oggi è più rischioso che farneu no sugli zombie , visto che almeno a mio parere , non esiste nessun altra pellicola che possa aver contrastato in tantissimi anni 'lo squalo' di Stefano Spielberg .
Collet-Serra è di sicuro un regista talentuoso , ma qui si dimsotra troppo passibile a quello che vuole l utenza media di oggi : mare , spiagge belle , bei culi e tette, qualche ****ccione......e ovviamente azione e squalo .
Tecnicamente è davvero brutto per alcuni versi , come l abuso non necessario di rallenty , con pompamento di musiche che potevano essere non usate per molte scene .
Proprio queste cose vanno a far si che la tensione vada in brodo ,e non bastano invece le scene con litrazzi di sangue , che quelle sono la cosa più riuscita a livello visivo .
Si ci sarebbe anche la locations , ma quella fa punto a se stante , perchè si è bellissima .
Molto bella e per nulla male l attrice protagonista , che ho letto sto periodo è molto rischiesta.Regge da sola il film è per questo basterebbe a premiarla per il suo impegno , in un film di certo non semplice considerato il ruolo e cosa ha dovuto fare.
tra l altro è un bello spettacolo anche da guardare ;)
Non mancano nel film alcune scene trash americanate , come il finale (vedi spoiler)
Prendetelo come un discreto fim da intrattenimento.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  22/09/2016 09:44:27
   7 / 10
Molto ben diretto e ben scritto, malgrado alcune soluzioni narrative improbabili.
Un piacevole film di intrattenimento, senza troppe idee, ma efficace, con tempi equilibrati e il giusto tasso di tensione.

Giovans91  @  17/09/2016 11:43:56
   7 / 10
Jaume Collet-Serra rispolvera attraverso Paradise Beach - Dentro l'incubo un sottogenere dell'horror chiamato eco-vengeance. Il risultato è un coinvolgente thriller di stampo avventuroso orchestrato con professionalità tra tesa attesa, spettacolarità nelle immagini e momenti di terrore.
Il film un po' forzato ed esagerato in alcuni momenti, soprattutto nel finale, ma è uno dei migliori shark movie in circolazione, inoltre ben interpretato dalla sola Blake Lively.

TheLory  @  17/09/2016 09:56:17
   6½ / 10
Visto che il genere è inflazionato non stenderei un walter veltroni pietoso su questo film. Più di così non si potrebbe fare, quindi per i discreti momenti di ansia che procura lo promuovo, senza togliere che non sia imperdibile ovviamente.

Colibry88  @  16/09/2016 02:42:58
   5 / 10
Incuriosito dal trailer sono corso a vederlo. Nel complesso non è bruttissimo e qualche momento interessante c'è eccome; purtroppo però le assurdità e le forzature sono senza numero e l'eccessiva intelligenza e caparbietà dell'animale protagonista finiscono per rendere il tutto oltremodo inverosimile. Si avverte un forte senso di finzione. Tutto è esagerato. Poi ahimè l'uso smodato della computer grafica contribuisce a smorzare ogni quizzo di tensione. Una mezza delusione. La Lively però se la cava abbastanza bene.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  14/09/2016 10:11:39
   6½ / 10
Non mi è dispiaciuto affatto questa pellicola sulla squali.

Allen90  @  07/09/2016 02:06:11
   6 / 10
Ovviamente nell'approcciarsi ad un film del genere si è consapevoli che non potrà reggere rosee aspettative.
Un semplice survivor movie che scade un po' nell'assurdo (potevano fare di peggio) ma che, per gli spettatori che cercano questo tipo di film, può risultare un buon passatempo per un serata tra amici in cui si vuole qualcosa che ti tenga incollato alla poltrona.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  06/09/2016 21:14:53
   5½ / 10
Brutta copia DEL FILM (inutile dire quale). Non lo consiglierei.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  06/09/2016 19:57:38
   5 / 10
Film di intrattenimento senza troppe pretese.
Certo non resterà a molto nella mia memoria, ma si lascia guardare per una serata senza pensieri.
Bellissima la spiaggia, dignitosa la prova di Blake Lively.
Nulla di originale.

Invia una mail all'autore del commento AxelFoley  @  05/09/2016 11:33:17
   6½ / 10
Inizio col sottolineare che queste tipologie di film DEVONO avere un pò di forzature, altrimenti non potrebbero esistere, saremmo qui a parlare di Paradise Beach come un documentario sulle bellissime spiagge in Messico e sulla possibilità di trovarci degli squali che se fai di tutto per farti mangiare forse ti aggrediscono, diversamente si fanno un giretto e se ne tornano al largo. Ovviamente la parte antagonistica del film, lo squalo appunto, DEVE avere una mente abbastanza fine per incutere timore, e deve fare qualcosa in più che nuotare in acque basse.
The Shallows però non vuole strafare e risultare troppo artefatto come alcuni film di questo genere usciti negli anni trà il capo-stipite e forse ancora il migliore di questi action-monster movie, Lo Squalo, e i più recenti Blu Profondo o Bait.
Jaume Collet-Serrà che abbiamo già visto all'opera con gli action movie, ci sà fare, difficilmente è banale e sà bene cosa proporre al pubblico; Anche quì infatti prova a spingere l'acceleratore sui dettagli oltre lo squalo, crea un ambiente paradisiaco con un gran fotografia e stupendi paesaggi, rievoca la bellezza della stagione calda e tenta di pizzicare lo spettatore con gli effetti sonori dell'acqua e dei rumori ambientali tipici del luogo quasi esasperati per far percepire quella tranquillità e serenità che poi vuole ribaltare furiosamente con l'arrivo in scena dello squalo. Cerca inoltre di avvicinarsi sempre di più al confine della realisticità degli eventi e non si discosta mai troppo da esso rischiando di cadere nel banale o nell'impossibile: ad esempio il fatto che lo squalo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Poi alcune piccole forzature ci sono ma non sono cose che ti fanno dire: " e se vabbè, mò gli crescono le ali e vola", come in "Bait" ad esempio...

Blake Lively è molto brava come attrice, ma forse la scelta per interpretare questo ruolo è sbagliata. Con il suo sguardo fine e leggiadro, e il carattere da ragazza per bene non rievoca sicuramente la ragazza lottatrice e dura che richiederebbe lo script...tutto sommato però se la cava.

Le scene girate con lo squalo sono veramente ben fatte e ricche di pathos.
Citazione anche per gli effetti sonori...sembra di essere veramente in acqua con un gigante che ogni volta che si avvicina crea terrore.

gemellino86  @  05/09/2016 10:01:52
   6 / 10
Thrillerino senza pretese. La protagonista è carina ma non sa recitare tanto bene. Tensione quasi inesistente e dialoghi passabili. A mala pena sufficiente per me.

neverhood  @  05/09/2016 00:36:39
   3 / 10
Attratto da qualche recensione positiva letta qua e la su internet, ho voluto vedere questo film. Che dire...non voglio neppure sprecare altro tempo nel commentarlo. Pessimo sotto tutti i punti di vista: erano anni che al cinema non vedevo un aborto simile.
Tra l'altro, se non fosse per il rallenty usato massivamente dall'inizio alla fine, probabilmente sarebbe durato 30 minuti in tutto.
Inverosimile sotto tutti i punti di vista
...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
...

tensione zero, trama -5, effetti nulli, splatter ancora meno.
Unica cosa che si salva, le tette e il **** della protagonista.

amsterdam  @  04/09/2016 09:53:37
   5 / 10
Quando si guarda un film del genere, una delle cose più importanti è la credibilità, e qui purtroppo ce n'è ben poca. Come in molti hanno già rimarcato, il comportamento dello squalo è assolutamente inverosimile, tant'è che a momenti sembra essere uno spietato Jason o un Michael Mayers a caccia della preda, invece di una bestia bruta. Tuttavia, il clima di tensione che si respira durante il film e l'immedesimazione nella protagonista salvano, in parte, la baracca. Negli spoiler le mie perplessità:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

sandrone65  @  03/09/2016 19:45:54
   6½ / 10
Non è male questo Paradise Beach, è ben girato e la tensione non cala mai. L'interprete è piuttosto brava. Ha il grosso problema di un'eccessiva mancanza di realismo che urta un po'.

melop  @  02/09/2016 09:17:56
   5 / 10
Un film che deve avere avuto un budget miserissimo.. praticamente tutto girato in mezzo al mare e su uno scoglio..Uno squalo che pare avere un conto in sospeso con la protagonista tanto la vuole azzannare a tutti i costi pur avendo un intero cetaceo morto da spolpare peraltro molto più facile da prendere... Una ragazza a cui uno squalo le azzanna una coscia ma fortunatamente non le stacca la gamba ma le fa solo una brutta ferita... Uno squalo che addenta l'acciaio come se fosse formaggio (capisco che i suoi denti siano forti ma... a tutto c'è un limite).. Uno squalo che teme le meduse... Mah insomma mi sono già espresso sulla valenza del film..

CyberDave  @  29/08/2016 15:37:38
   6½ / 10
Ennesimo film su quello che è il mio animale preferito, lo squalo.
Questa volta, un pò come in open water, si decide di puntare sulla sopravvivenza del/la protagonista piuttosto che su una serie di attacchi del re dei mari.
Fare un film, quasi interamente, su un solo attore non è mai facile , soprattutto non annoiare lo spettatore e cercare sempre scene che abbiano un minimo di senso logico potrebbe essere difficile.
Secondo me la forza del film sta nel senso di ansia e angoscia che riesce a trasmettere per tutto il film, non ho smesso un attimo di guardarlo con estrema attenzione e con grande trasposizione, segno che il regista è riuscito in questo non facile scopo.
Altra nota positiva la location, le inquadrature, gli attacchi e tutto ciò che era "da guardare", davvero bellissimo come impatto visivo.
Ciò che invece non funziona granchè sono alcune scelte della protagonista e alcune idee di base.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In ogni caso voglio premiarlo perché mi ha davvero catturato come pochi altri film del genere, sa creare e mantenere la giusta tensione per tutta la durata, i luoghi fantastici e le inquadrature mozzafiato rendono davvero piacevole la visione.
Lo riguarderò sicuramente.

Mildhouse  @  27/08/2016 21:43:34
   6½ / 10
Visivamente niente da eccepire , a partire dagli effetti speciali che risultano piuttosto realistici e a tratti impressionanti, mentre per quanto riguarda gli eventi che vengono narrati siamo sotto la sufficienza.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

InvictuSteele  @  27/08/2016 00:20:02
   3½ / 10
Un film senza idee che cerca di far presa sulla leggenda de Lo Squalo di Spielberg, ma lì siamo su altri livelli. Questo film non ha senso alcuno, non ha mezza idea azzeccata, è privo di tensione, non c'è sangue, non ci sono dialoghi, lo squalo si vede un paio di volte di sfuggita, per poi giungere a un finale grossolano che non sa di niente. Un progetto senza trama che non intrattiene nemmeno, certe idee andrebbero stroncate sul nascere e invece vengono addirittura prodotte e portate in tutto il mondo. Inutile.

Manticora  @  26/08/2016 12:09:49
   7 / 10
Onesto survivor movie, gli echi dello squalo ovviamente si sentono ma Jaume Collet Serra prende una strada indipendente,concentrandosi sulla protagonista. Blake Lively è strepitosa,il valore aggiunto,vuoi per lo charme che apporta alla storia,e anche la sua storia personale risulta credibile,una ragazza precisa,inteligente e forte,un pò DISPOTICA come dice l'autista messicano che le ha dato un passaggio. Ovviamente la spiaggia da sogno è un altra protagonista del film,perchè la sua stessa percezione muta per la protagonista,assieme ai comprimari

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Perchè poi OVVIAMENTE c'è lo squalo,che non si vede per quasi metà film,per poi apparire nel finale,l'uso della CGI è riuscito,un pò meno con i delfini,di cui francamente si poteva fare a meno,ma certo per il budget di 17 milioni di dollari il film riesce ad essere credibile. L'attesa della sopravvissuta sopra lo scoglio,Nancy,è un altro valore aggiunto,è ferita,è stanca,e assetata e affamata,lo scandire del tempo alla bassa marea e all'alta marea è un escamotage narrativo efficace,non ci sono momenti morti,perfino la compagnia del gabbiano serve ai fini della storia. Nel finale certo il confronto si fà inevitabile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Certo essendo un film la sospensione di incredulità gioca spesso a favore della storia,che certo porta ad un finale che sembra scontato ma non lo è.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
E di questi tempi non è poco.

Wilding  @  25/08/2016 22:28:16
   7 / 10
Nulla di nuovo ma il film scorre via e piace.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  03/08/2016 10:01:40
   6 / 10
Nulla di nuovo riguardo lo scontro uomo/natura. Se poi si parla di squali famelici diventa ancora più difficile tirare fuori qualcosa di interessante dal cilindro, ed infatti "The Shallows" è un prodotto che potrà giusto esaltare gli estimatori più duri del genere in quanto povero di spunti originali.
La trama è ridotta all'osso, con la bella Blake Lively solitaria surfista incosciente nell'assaltare l'ultima onda nel cristallino mare di una suggestiva location messicana. Dopo una breve infarinatura del personaggio, inerente un problematico passato famigliare, il regista Jaume Collet-Serra (nella sua filmografia - tra gli altri- il buon "Orphan" e il pessimo "La maschera di cera") si concentra sullo scontro tra la ragazza e il bestione affamato.
Lascia abbastanza perplessi la testardaggine dell'animale, il quale fa la posta alla potenziale vittima per un numero di ore a mio parere eccessivo. Gli attacchi sono tuttavia ben studiati e il moderato uso della cgi evita di ridurre il tutto a una buffonata. Tra citazioni dovute e fortunose quanto instabili piattaforme di salvataggio si dipana così un duello tra astuzia umana e forza bruta. Non c'è lo spunto fenomenale ma il divertimento non manca e la Lively (personalmente già apprezzata in "Le Belve" di Stone) si dimostra sempre all'altezza.

john doe83  @  18/07/2016 19:32:39
   4 / 10
Film della durata di un ora e 18 che risulta comunque noioso, lo squalo è fatto bene ma la storia e Blake Lively (con quella faccia da pesce lesso) deludono e non poco. Finale ridicolo
Una vera delusione...

topsecret  @  07/07/2016 22:28:15
   5½ / 10
Sono un po' indeciso sul voto da assegnare a questo film, sia perchè mi aspettavo qualcosa di più "realistico" in stile OPEN WATER (che per inciso non mi aveva entusiasmato più di tanto) e sia perchè le scene "speciali" con lo squalo (che fa tanto Spielberg) hanno una esagerazione alla base che alcuni potrebbero trovare fastidiosa. In più, bisogna calcolare che ci sono scene che si contraddicono l'una con l'altra, e questo di certo non aiuta, e il livello di tensione è abbastanza contenuto, anche se alcune scene producono un certo effetto. Quello che non è in discussione è la fisicità prorompente della protagonista, Blake Lively, che da sola fa guadagnare qualche punto ad un film, tutto sommato, guardabile che però non può vantare nè grande originalità nè grande fantasia (balena morta ALLA DERIVA a parte)e nè eccessivo appeal, nonostante l'unico grande scenario marino presente che potrebbe trasmettere una certa inquietudine ma anche una certa staticità. Regia sufficiente e ritmo abbastanza cadenzato che certamente non permette allo spettatore di annoiarsi.
Prodotto ludico da una botta e via.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/07/2016 15.13.57
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore brucia
 NEW
cena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)
 NEW
daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini man
 NEW
ghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno più bello del mondoil mio profilo migliore
 NEW
il paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my life
 NEW
l'immortale (2019)
 NEW
l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydolls
 NEW
qualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new york
 NEW
un sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995105 commenti su 42518 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net