phenomena regia di Dario Argento Italia 1985
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

phenomena (1985)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PHENOMENA

Titolo Originale: PHENOMENA

RegiaDario Argento

InterpretiJennifer Connelly, Daria Nicolodi, Dalila Di Lazzaro, Patrick Bauchau, Donald Pleasence, Fiore Argento, Federica Mastroianni, Fiorenza Tessari, Mario Donatone, Davide Marotta

Durata: h 1,50
NazionalitàItalia 1985
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1985

•  Altri film di Dario Argento

Trama del film Phenomena

ennifer, una ragazzina americana con la straordinaria capacità di "comunicare" con gli insetti, si trova in un collegio di Zurigo per studiare. Ma tra le verdi e tranquille vallate, si aggira un pericoloso maniaco necrofilo che uccide le ragazzine e nasconde i loro corpi...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,45 / 10 (185 voti)7,45Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Phenomena, 185 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Sestri Potente  @  18/04/2017 13:42:21
   5½ / 10
Le aspettative erano tante, peccato però che il trash tocchi dei livelli molto alti.
Ha ragione chi ha scritto che è il film di Argento più rappresentativo degli anni '80 (splatter, magia, dialoghi, etc...) ma anche l'interessantissima colonna sonora dei Goblin è stata gestita malissimo.
Tuttavia, il livello di tensione si mantiene sempre alto, e la mano del regista si vede.
Curiosa la scena del figlio girato che si ispira sfacciatamente a Don't Look Now!

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/04/2017 22.34.17
Visualizza / Rispondi al commento
Italo Disco  @  21/08/2014 18:51:59
   8½ / 10
Horror con grande sfoggio di sangue ed effetti splatter che mi ha piacevolmente colpito per l'uso naturalistico dei paesaggi svizzeri che infondono una certa inquietudine, in questo caso bravissimo il direttore della fotografia Romano Albani. Una giovine Jennifer Connelly si barcamena fra sonnambulismo, incubi ad occhi aperti e in un predatore di fanciulle, trovando riparo nel sempre eccelso Donald Pleasence e amicizia negli animali, in particolare gli insetti, piuttosto che nella bieca preside del collegio (Dalila Di Lazzaro) e nelle perfide coetanee scolastiche. Il ciclo delle situazioni scorre con sveltezza e la storia sembra ricordare SUSPIRIA per l'ambientazione collegiale, anche perché a inizio film Argento fa da speaker presentando la protagonista come nel film del '77, tuttavia la differenza fra i 2 film è abbastanza netta; anche questo è un film dell'orrore ma non ci sono più i giochi di luce e di colori come nel precedente e si respira di più aria da thriller anche se non mancano fenomeni paranormali come l'attacco delle mosche, ben realizzati in questo senso gli effetti visivi. Qualche tocco di umorismo (l'infermiera che non si sveglia neanche con le cannonate....) e l'amabile presenza della scimpanzé Inga. Una variopinta colonna sonora (Simon Boswell, Goblin, Fabio Pignatelli, Claudio Simonetti, Bill Wyman, Iron Maiden, Motorhead, Andi Sex Gang [dei Goblin e di Simonetti le mie musiche preferite]) e un finale incalzante con una Nicolodi che va fuori giri in un interpretazione esagerata. A proposito della fine, l'identità del killer mi ha fatto venire in mente NIGHTMARE 3 - I GUERRIERI DEL SOGNO, in pratica il metodo del concepimento di Patau e di Freddy in qualche modo combacia. Nel cast artistico ci sono anche Mario Donatone e il futuro divo delle serie tv anni 2000 Kaspar Capparoni qua ancora Gaspare. 11° posto nel box office italico 1984/85.

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/09/2014 15.09.17
Visualizza / Rispondi al commento
Severità  @  01/01/2014 22:40:07
   8 / 10
Ciao bimbi e rieccomi dopo una lunga pausa dalle recensioni. Questa volta cercherò di essere più completo, più profondo... insomma più di tutto. Quindi benvenuti al primo capitolo del CinemaCultura. Phenomena è un film del 1985 diretto da Dario Argento, ed è considerato da molti un film spartiacque nella filmografia di Argentiana. Perché da questo film in poi il Darione Nazionale incomincerà a fare ****** (almeno per voi), a parte l'episodio di 2 Occhi Diabolici. Incomincierà a far vedere più effetti, più sangue, insomma più splatter. E un mix di generi questo film, che spazia tra il fantasy, il thriller e l'horror. Questi elementi li abbiamo già visti (anche se in maniera sperimentale) egregiamente in Suspiria. La regia di questo film e la classica Argentiana dei tempi d'oro (e presente anche la Steadycam. Credo che Argento la usa la prima volta in questo film). La colonna sonora contiene anche pezzi metal (tra i quali gli Iron Maiden e i Motorhead) che mi sono piaciuti agli sbotti. Jennifer Connelly e Donald Pleasence spiccano su tutti, un po sottotono l'attore che fa il commissario e brava la scimietta. Cioè bimbi non avete idea dei rasponi quando la scimmietta fa quella cosa sul finale. Tirando le somme è un film in cui Argento fonde il suo vecchio stile (usato fino a tenebre) a quello nuovo che userà da questo film in poi. Ma tutto sommato il film e bello.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/09/2016 23.52.47
Visualizza / Rispondi al commento
Manticora  @  21/09/2012 11:00:49
   5½ / 10
Ho sempre pensato che Dario Argento fosse un regista sopravvalutato, la riprova che praticamente tutti i suoi film seguono uno stile che è praticamente rimasto identico negli anni, e questo non giova, perchè se negli anni 80 la caratterizzazione dei personaggi e la sceneggiatura di un film horror potevano essere semplici e schematiche con vistosi arrangiamenti che potevano all'epoca dare pathos o tensione all film non è possibile che un regista che viene definito "maestro" dai fan più rimbecilliti, al pari di Tarantino, continui ad imbastire sempre la stessa storia, ovvero un serial killer a scelta, maschio, femmina o altro, che uccide in maniera efferata le vittime, poi alla fine viene smascherato e muore, eccetera. La storia che si sarebbe potuta sviluppare in maniera migliore è anche insolita, considerando che è ambientata in svizzera, troviamo una giovanissima Jennifer Connely che interpreta la ragazza sola ma generosa, che possiede il potere empatico di farsi amare dagli insetti, l'inizio invece è un classico stile penoso, Argento mette la vittima di turno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il plot si sviluppa seguendo le indagini della polizia sul serial killer, che come al solito mostrano poliziotti inetti, mentre la nostra Jennifer dopo varie traversie

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
In un finale in cui la tensione cresce, almeno c'è il solito colpo di scena in cui come nel 50% dei film di ****** D'argento si scopre che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Conclusione dell'ennesima marchetta di ****** Argento ai fan, note positive sono gli effetti speciali, anche se la mano trafitta della prima vittima si vede che è mossa meccanicamente, il serial killer ha un aspetto veramente spaventoso, se si fosse mostrato di più avrebbe fatto più paura, storia risibile, l'ennesima comunque...

3 risposte al commento
Ultima risposta 21/03/2014 21.24.41
Visualizza / Rispondi al commento
C.Spaulding  @  13/06/2012 10:40:17
   8½ / 10
Ottimo film Di Dario Argento. La storia è bellissima così come la regia e la fotografia. Molte scene d'effetto...il bambino mostro è davvero inquietante. Un piccolo gioiellino anni'80. Per gli appassionati...da Vedere!!!.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/06/2012 11.27.44
Visualizza / Rispondi al commento
Max_74  @  28/02/2012 14:15:10
   9½ / 10
Il miglior Argento di sempre.
L'unico in cui tutti i protagonisti sono convincenti ( a partire dalla recitazione) la tensione è palpabile sin dai primi minuti (da antologia la sequenza iniziale con Fiore Argento) e una Svizzera cupa e ventosa che non vorremmo mai visitare.
Gran finale ed effetti speciali spesso artigianali ma eccellenti (vedi spoiler).
In gran forma anche i Goblin, con forse una delle loro più accattivanti colonne sonore dopo 'Profondo rosso'.
Risultati che Argento, in seguito, non riuscirà più a raggiungere eccetto forse il ritorno a Torino con 'Non ho sonno'.
Davvero, insieme a 'Magnificat' di Pupi Avati, l'ultimo grande horror italiano.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/08/2016 13.29.15
Visualizza / Rispondi al commento
maxpower  @  01/11/2011 00:27:02
   1 / 10
Dopo aver visto film come l'esorcista, carrie, shining, Un lupo mannaro americano a londra, Rosemary's baby, ecc... tutti più datati ma godibili e stupendi visti ancora ai nostri tempi, questo non è minimamente paragonabile...
Per me è un aborto di film, non c'è niente che si salva...
Poi i gusti sono gusti...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

6 risposte al commento
Ultima risposta 08/04/2015 19.59.15
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  11/04/2011 16:58:28
   8 / 10
Un film fiabesco e visionario commentato da una musica da oscar...
Accanirsi su incongruenze o presunte illogicità è da pacchiani.
Il cinema di Argento è unico e identificabile, e questo è la sua ultima ottima prova. La realtà è che questo tipo di film non esistono più

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/04/2011 20.40.36
Visualizza / Rispondi al commento
tris  @  24/12/2010 01:46:35
   3½ / 10
Non capisco come molti facciano a considerare questo film un capolavoro, basta farsi delle domande davanti a certe incongruenze coì improponibili:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 09/01/2011 03.24.40
Visualizza / Rispondi al commento
Charlie Firpo  @  09/11/2010 16:26:45
   7 / 10
Diciamo una buona prova di Dario Argento , una delle sue migliori pellicole , anche se a dire il vero sono ben poche o pochissime degne di merito , tutto il resto è di serie B e oramai è un regista del tutto e per tutto scoppiato.

Come in tutti i suoi film alcuni attori sembrano presi dalla strada , altro punto debole alcune scene troppo lente e banali , in pratica conversasioni che si potevano evitare , le musiche Metal poi non c'entrano niente con il film e infatti stonano.

Azzeccato il Prof Donald Pleasence riciclato da Hallowen

Il tutto però viene compensato dalla favolosa giovane Jennifer Connelly che buca lo schermo , anche se ancora inesperta , ed è il motivo principale per vedere questo film , ....... un vero colpo di fortuna per Argento ...... che sia stata suggerita dal grande Leone ? visto che cronologicamente c'era una volta in America viene prima ...........il dubbio è lecito !

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/11/2010 08.33.06
Visualizza / Rispondi al commento
76eric  @  15/05/2010 18:54:52
   9 / 10
Se si è fan di Argento, come nel mio caso, beh Phenomena è un film imprescindibile della sua florida cinematografia.
E' il suo thriller più horror e che più strizza l' occhio all' onirico.
Troviamo una splendida Jennifer Connely protagonista di questa specie di Suspiria 2, capace di comunicare con gli insetti e, che sarà aiutata da questi a scovare un misterioso assassino che semina morte e panico in una piccola e attraente zona della Svizzera, e più precisamente, all' interno di un college al femminile.
Però in qualche modo è anche un film citazionista della sua trilogia degli animali, in quanto questi ultimi, che in questo caso rappresentano "il bene", saranno il vero "ago della bilancia", nelle evoluzioni della vicenda. ( E non mi riferisco unicamente agli insetti).
Gli omicidi sono cruenti, alcuni momenti sono davvero spaventosi e il finale è uno dei migliori firmati dal regista.
Inoltre la presenza del Phon, vento tipico della zona ed il sonnambulismo di Jennifer tendono ad innalzare ulteriormente il livello di inquietudine e suspance.
Oltre a ciò il regista spinge sull' acceleratore esagerando con arti mozzati e corpi putrefatti divorati dalle larve. Dedicato agli splatterologhi più incalliti.
Nel cast da segnalare, oltre la protagonista il mio "feticcio" Donald Pleasance, Daria Nicolodi che qui vestirà i panni della villain e Dalila Di Lazzaro preside del College.
E poi come non menzionare la splendida soundtrack capitanata da quel tema principale composto da Claudio Simonetti che fà venire i brividi solamente a pensarci.
Detto questo, benchè il mio voto è pari a quello del capolavoro Suspiria, Phenomena non raggiunge quella vetta di "magicità" (intesa come colori e sensazioni) che contraddistingue la fantastica pellicola del '77.

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2010 21.07.25
Visualizza / Rispondi al commento
Mastermovies  @  09/05/2010 19:20:23
   9½ / 10
Uno dei migliori film di Argento in assoluto! Più che un horror sembra una fiaba nera grondante sangue dove la necrofilia ( ci sono vermi e cadaveri decomposti a palate) e il macabro contano più del sadismo di molti dei suoi film. Musiche magistrali di Claudio Simonetti, ottime interpretazioni, effetti speciali e make-up efficaci. Impredibile

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/05/2010 19.26.34
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  03/02/2010 00:47:35
   5½ / 10
Il film parte bene,ma poi purtroppo nel corso della durata diventa noioso e monotono,irritante in alcuni frangenti e ridicolo in altri.allungato inutilmente da dialoghi piatti e scene imbarazzanti.gli interpreti recitano da cani,inutile dire che si salva solo quella simpatica scimmietta.per fortuna la fine riserva una piacevole sorpresa,anche se non in grado di risollevare completamente il film.a parer mio ci sono troppi elementi mischiati tra loro che non riescono a creare l'atmosfera giusta per tirar fuori un horror come si deve,una miscela che non funziona e non convince a pieno.magari se non ci fosse stata la componente del paranormale sarebbe venuto fuori un piccolo capolavoro.comunque non c'è niente da fare,il periodo migliore di Argento è quello risalente agli anni '70,con i suoi thriller "poveri" ma intelligenti.

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/05/2010 22.30.07
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento monica83  @  30/11/2009 10:53:18
   7 / 10
Finalmente sono riuscita a trovare un film di Dario Argento che mi sia piaciuto e che non ho trovato ridicolo dall'inizio alla fine..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

7 risposte al commento
Ultima risposta 02/12/2009 22.49.19
Visualizza / Rispondi al commento
anthony  @  16/09/2009 17:58:39
   8½ / 10
1985
Bellissimo film di Dario Argento.
La tensione galoppa, gli omicidi sono realizzati perfettamente, le inquadrature e i movimenti di macchina hanno il solito e pregiato marchio di fabbrica, la fotografia è asciutta e azzeccata; gli ultimi 20 minuti della pellicola rappresentano una vera e propria Scuola di Cinema.
Il caro vecchio Dario pone fine alla sua "vera" carriera con questo affascinante thriller/horrror...
...in seguito dal nostro verrà realizzato solo un altro film guardabile (Opera)...

..ma poi sarà solo sciagura nauseabonda e pseudocinemucolo di serie ZZ ..e neanche della miglior specie (aborti quali "la sindrome di stendhal", "il fantasma dell'opera", "il cartaio" e "la terza madre" rappresentano la Pura Vergogna dell'ex maestro)

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/11/2009 15.25.33
Visualizza / Rispondi al commento
memo  @  06/05/2009 19:23:50
   9½ / 10
davvero bellissimo film horror.. uno di quelli che mi ha spaventato di piu e uno di quel genere che ormai (purtroppo) non se ne fanno piu

5 risposte al commento
Ultima risposta 08/05/2009 19.16.11
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR kubrickforever  @  21/04/2009 20:07:06
   7 / 10
Phenomena, l'ultimo vero film di Dario Argento.

3 risposte al commento
Ultima risposta 21/06/2009 23.00.18
Visualizza / Rispondi al commento
ROBZOMBIE81  @  09/03/2009 23:43:07
   5 / 10
una mosca detective???ma vi prego...e poi musiche metal a mio parere totalmente fuori luogo anche se di moda in quegli anni...soprattutto perchè mischiate con quelle dei goblin che sono totalmente differenti(e buone)...a me non ha creato il minimo della tensione se non negli ultimi dieci minuti...dialoghi spenti e noiosi e alcune scene messe li cosi in maniera confusa senza una logica dietro..a me il cinema di argento sembra sempre un insieme di sequenze messe li in qualche modo..boh..brava e perfida come sempre la nicolodi e il protagonista che ha recitato meglio in questo film è la tenera scimmietta...il voto è per gli ultimi dieci minuti..secondo me i capolavori sono altri ma i film di argento non li ho mai apprezzati molto..fulci e d' amato per me sono un altra cosa...

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2009 15.04.28
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI julian  @  01/03/2009 20:43:53
   5½ / 10
Questo invece non mi è piaciuto, le storie iniziano a ripetersi, qui in particolare pesca a piene mani da Suspiria riutilizzando l'intrigante ambientazione del collegio femminile.
Poco di interessante per tutto il film, ma spicca ancora la colonna sonora (Goblin ma anche Iron Maiden, Motorhead) parecchio singolare, con i toni epici del Power Metal.
Perfino il piacere della tensione, che ogni spettatore si aspetta da lui, non è rintracciabile nel film.
Non buono.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/03/2011 00.59.14
Visualizza / Rispondi al commento
GodzillaZ  @  06/02/2009 13:38:42
   6 / 10
Come sempre i film di Argento lasciano un pò di amaro in bocca. Ci sono SEMPRE cose che non hanno senso, assassini che nessuno becca mai e poi commettono leggerezze infantili ecc. Lo svolgersi della storia SEMPRE altalenante. Però SEMPRE regia, fotografia e ambientazioni stupende!

La colonna sonora, se ci riferiamo al CD, è stupenda, ma mi dite cosa c' entrano gli Iron Maiden nei momenti in cui sono stati collocati (a parte quando Sofì scappa dall'assassino, cioè la prima volta)?
Il tema principale (Goblin) che ha un tiro da paura, finchè Jennifer ,lentissimamente, segue la lucciola non ci stà proprio!
Chi riescie a capire la scelta per la quale c' è una delle canzoni più potenti dei Motorhead (Locomotive) finchè l' ispettore parla con un medico?!?!?!?

Ultimi 15 minuti davvero belli, anche se farciti di cose assurde.

3 risposte al commento
Ultima risposta 12/03/2011 01.01.18
Visualizza / Rispondi al commento
LoRe_91  @  22/01/2009 14:23:03
   5½ / 10
Non penso proprio che Dario Argento passerà alla storia x questo film... nel corso della narrazione molti alti e bassi, ma da uno del suo calibro mi sarei aspettato molto, molto di più...

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2009 15.02.00
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento wega  @  17/01/2009 15:40:20
   5½ / 10
Quasi il migliore Dario Argento. Fosse durato una mezzora in meno il voto sarebbe stato pienamente sufficiente, anzi la prima parte è pure da 8 ad essere sinceri, ma quasi due ore di film, di una tale noia.. Il cinema italiano ha avuto il suo psicologo Dino Risi: cinematograficamente utile; il suo sociologo Mario Monicelli: cinematograficamente utile; e lo specializzando entomologo Dario Argento: cinematograficamente inutile. Dopo una "prima fase para-hitchcockiana" e un paio di pellicole vagamente personali, arriviamo al 1985 che siamo già ormai in pieno riciclo di idee. Se non è uguale a "Suspiria" questa pellicola. Comunque, eccellenti le singole esecuzioni dei delitti, e bello il finale. La morale è: "..metteteci una scimmia, e il vostro film sarà un successo.". Scimmia che -strano per un film di Argento- recita peggio degli altri attori. Fuori luogo totalmente la colonna sonora.

14 risposte al commento
Ultima risposta 17/01/2009 20.36.45
Visualizza / Rispondi al commento
Tanner  @  15/08/2008 01:33:16
   6 / 10
Di eccezionale ho trovato solo la colonna sonora metal, qualcosa di davvero insolito e che mi va di elogiare.

Per il resto, il modo con cui Argento dirige le telecamere, il plot in alcun casi noioso, gli eccessivi colpi di scena (troppo numerosi e in rapida successione nel finale), la tinta fantasy data dalla vicenda degli insetti (oltretutto sfumatura tutto sommato inutile) rendono il film non volutamente "trash"...

Non mi ero mai occupato di Dario Argento e sto iniziando solo ora a guardare i suoi film, a mente lucida e fresca posso tranquillamente affermare che non mi piace e che questo Phenomena latita molto sul fronte horror (anche considerato l'anno di pubblicazione, che è praticamente quello in cui sono nato).

Non me ne vogliano i suoi fans.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/10/2008 22.34.10
Visualizza / Rispondi al commento
JOKER1926  @  19/05/2008 16:00:41
   8 / 10
Dario Argento nella sua carriera in linea di massima si e' dedicato al trhiller e ha confezionato anche qualche buon giallo...
Ma il Dario degli Horror e' stato tutto e niente; ha prodotto capolavori come "Suspiria" e "Phenomena" e allo stesso tempo e' stato discutibile con film (sempre di genere Horror) come la "Terza Madre"...
Quindi, ritornando a commentare "Phenomena" e' palese dire che e' insieme a Suspiria il miglior prodotto cinematografico del genere horror del regista.
Forse e' inferiore a "Suspiria", ma e' un confronto difficile e molto equilibrato...
Nella pellicola del 1985 Argento usa un arma micidiale: lo splatter.
Questa "arma" e' davvero micidiale, stessa "arma" il regista italiano usera' in "Suspiria" con magnifici risultati..!
Il film inizia in modo impeccabile, la tensione regna perpetua nella scena iniziale, una delle migliori di sempre.
Il film forse e' un po' troppo dispersivo, esso perde un po' di suspence per alcuni tratti, Dario cura in modo eccessivo e innoportuno la vicenda degli insetti e il film assume caratteri scientifici; a volte sembra un vero e proprio documentario sugli animali..!
Anche nella "Sindrome" film degli anni novanta del regista viene trattato il fenomeno ma in tempi ristretti...
Cio', invece, non avviene assolutamente in "Phenomena"...
Molte sono le scene dispersive del film, anche le stesse scene del sonnambulismo della protagonista sono molto noiose...
Il regista offre spazio anche agli insetti che rendono il film molto "fantastico", la paura quindi in alcune parti svanisce...
Gli omicidi sono discreti, bella l'idea della lancia, le recitazioni dei vari personaggi sono a mio parere buone, applausi alla Nicolodi che dopo l'impeccabile prestazione in "Profondo Rosso" si ripete (anche se in questa pellicola avra' meno spazio) a distanza di una decina di anni...
Film che presenta alcune scene un po' crude, il regista gioca molto sugli insetti e li riproporra' praticamente per tutto il film...
Pellicola interminabile, film molto lungo, a mio parere si potevano evitare alcune parti, da censura i lunghissimi dialoghi "informativi" fra la giovane ragazza e il professore che, haime' perdera' la vita..!
L'icona dell'assassino e' discreta, assassino cinico e crudele, Argento quindi confeziona un film inedito, vuoi per la trama, vuoi per gli insetti e soprattutto per gli omicidi che si verificano in modo grottesco e allo stesso tempo in modo spietato con le vittime macellate con arme micidiali..!
Film che per alcuni tratti, come accennato prima, abbandona i caratteri dell'Hororr per assumere caratteri fantastici e scientifici...
Per me cio' e' un difetto, ma comunque...
Film che e' molto lento, un elogio alla grande colonna sonora, ma non siamo ai livelli di "Suspiria" e "Profondo Rosso"...
Dario Argento comunque si conserva il meglio per la fine, l'ultima parte del film e' semplicemente da manuale dell'orrore, sangue, tensione, trash...
Quindi nel finale c'e' il colpo di Argento, sublime la scena delle porte di ferro..!
Finale molto sanguinoso con molti colpi di scena sublimati con tensione e sangue.
Argento per la prima e unica volta dara' all'assassino una "virtu'", chi vede il film puo' capire.
Tirando le somme "Phenomena" soddisfa pienamente lo spettatore che sara' "vittima" di colpi di scena (continui colpi) e sara' "ricoperto" di sangue e allo stesso tempo sara "allietato" dalla buona colonna sonora...
Argento in linea di massima confeziona un film con molti pregi e piccoli difetti che comunque pesano sulla pellicola e non gli permettono quindi di entrare nel "paradiso" del cinema Horror ma "Phenomena" e' un "anima" costretta a vagare per sempre nel "limbo" dell'orrore lontana putroppo (ma non di troppo) dalla "paradisiaca" opera della Madre Suspiriorum...

9 risposte al commento
Ultima risposta 16/02/2011 19.19.08
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  09/05/2008 16:43:22
   7 / 10
Mi dispiace andare controcorrente, ma non credo che "Phenomena" sia tra le più riuscite pellicola del maestro del brivido italiano.
Diciamocelo: la sceneggiatura non è nulla di speciale, anzi, il contrario direi. Le prove del cast, nel quale spicca una Jennifer Connelly bella, giovane e molto inesperta, raggiungono appena la sufficienza (meglio comunque di altri film). Argento è abile alla regia e alcune sue trovate sono davvero geniali, ma tutto ciò non basta a elevare la sua creazione ai livelli di horror eccezionali quale ad esempio "Suspiria", dove la tensione era più o meno onnipresente.
Il voto sarebbe 6,5, aggiungo un mezzo punto in più per le PHENOMENALI (muorivo dalla voglia di scriverlo) musiche dei Goblin, che contribuiscono a creare in alcuni tratti una deliziosa atmosfera oscillante fra il surreale e il paranormale.

P.S.
Piccola curiosità: Ho letto che sono stati utilizzati più di 40000 insetti, addestrati appositamente.

28 risposte al commento
Ultima risposta 22/01/2009 15.18.46
Visualizza / Rispondi al commento
sweetyy  @  22/01/2008 04:55:50
   8 / 10
Davvero un bel film... io che non adoro particolarmente Argento ( a causa di ste 3 madri) ero un pò scettica e invece sono rimasta piacevolmente sorpresa da Phenomena. il primo omicidio è spettacolare....e tutti quei vermi mi hanno fatto venire il voltastomaco.

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/01/2008 17.28.48
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore priss  @  12/12/2007 09:16:27
   6 / 10
l'ultimo film dignitoso di Argento, che comunque sta molto dietro i suoi veri lampi di genio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/12/2007 14.46.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  13/06/2007 00:28:02
   6½ / 10
più di così non riesco a dare ad un film che non dosa bene le emozioni e la tensione da infondere allo spettatore, riuscendoci solo nel finale!! infatti la prima parte l'ho trovata veramente noiosa, con alcune scene al limite del ridicolo! inoltre il cast è veramente pessimo a mio vedere, a parte la tizia pazza e la scimmietta!

devo dire però che il finale è veramente pieno di suspanche e ti tiene incollato allo schermo, forse perchè stanco dall'ora e mezza precedente!!

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/01/2009 19.58.55
Visualizza / Rispondi al commento
tarantino92  @  20/05/2007 21:24:41
   10 / 10
do dieci perchè è stato l'unico film che mi ha spaventato veramente tanto.l'unico che mi ha fatto paura.mamma mia che pauuuuuuuuuuuuuuuuraaaaaaaaaaa!!!!!!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/06/2007 20.53.30
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohà  @  17/04/2007 15:08:04
   5 / 10
Bah! Io sono basita dalle votazioni che vedo e dal fatto che Dario Argento abbia concepito un film tanto insulso.
Un professore esperto in entomologia, una ragazzina amante e riamata dagli insetti, un pazzo serial killer, un collegio frequentato da ragazze stupide all'inverosimile... (Come fa ad uscire, una, in piena notte, con l'incubo del killer?).
Per me niente suspance, niente batticuore, niente di niente)
Bocciato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 13/01/2012 21.50.46
Visualizza / Rispondi al commento
Ellis77  @  12/01/2007 14:57:40
   8½ / 10
Film che ha segnato decisamente la mia infanzia/adolescenza. L'ho visto a 10 anni ma mi ricordo come solo la locandina del film mi faceva rabbrividire tutte le volte che la vedevo esposta davanti al cinema del paese delle mie vacanze estive. Vero è che solo adesso lo posso apprezzare in pieno e che nell'87 ho inveito contro la mia sadica amica già patita di film horror che mi ha costretto a guardarlo...e rideva alle mie spalle.
Grazie a lei però ho iniziato a guardare horror a volontà e Argento rimane in assoluto uno dei miei registi preferiti e uno dei pochi in grado di farmi venire i brividini....
Tornando al film lo trovo veramente bello, ottima la scelta dell'ambientazione, la strutturazione e l'evolversi dela trama e dei personaggi. Meravigliose le musiche e alcune trovate veramente azzeccate!
Davvero un bel film..assolutamente da vedere e rivedere....almeno adesso che non mi copro più gli occhi con un cuscino!!

5 risposte al commento
Ultima risposta 26/03/2007 18.15.37
Visualizza / Rispondi al commento
Norman Bates  @  14/11/2006 14:25:44
   8½ / 10
è un film bellissimo, Dario colpisce ancora con un thriller/horror spettacolare. d'antologia la scena delle mosche.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/11/2006 19.01.03
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  13/10/2006 17:35:54
   8 / 10
davvero bello il finale, che non sto qui a spoilerare ma è ricco di colpi di scena e ottime trovate. non mi ha convinto nessun attore, nemmeno pleasance che reputo uno dei migliori e delle icone del genere. la connelly è già bellissima, certo recitasse pure oltre a guardare la telecamera con quella faccia di plastica sarebbe eccezionale, ma credo sia pretendere troppo. invece la bertuccia è incredibile, potrebbe dare ripetizioni al 90% delle scream queens attuali.
rimane uno degli ultimi validi del regista, una mezza favola nera ricca di atmosfera.

8 risposte al commento
Ultima risposta 30/12/2006 12.36.36
Visualizza / Rispondi al commento
John Carpenter  @  11/09/2006 23:06:37
   10 / 10
Per me dopo Suspiria è il miglior film di Dario Argento, il primo dei suoi film che ho visto e certamente quello che mi ha regalato più emozioni di tutti.
L'inizio veramente formidabile, prima una panoramica sui paesaggi, sui boschi, sulle cascate, poi un orrendo omicidio, con una splendida visuale in soggettiva. Il regista qui vorrebbe dire che perfino nei luoghi più belli, nei luoghi più sacri c'è il male, Il male è dappertutto, non perdona e raggiunge tutto e tutti (sembro un poeta!).
Poi la storia si sposta su Jennifer, ragazzina ispirata a Biancaneve (ricordate: è una fiaba horror con spruzzi di fantasy). Jennifer è sonnanbula e comunica con gli insetti. Bè va bè non c'è altro da dire questo è uno splendido film che ogni amante del cinema deve averlo visto almeno una volta.
La scena più bella è sicuramente quando Jennifer raduna tutti gli insetti intorno alla scuola. Poi è l'unico film dove tutti gli attori se la cavano egregiamente (fatalità sono quasi tutti stranieri) da Jennifer Connely a Donald Plaesance, anche la Nicolodi è brava.
Poi il finale è puro horror, ed entrerà nella storia del cinema horror sicuramente! [vedi-spoiler]


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

8 risposte al commento
Ultima risposta 26/10/2006 18.00.30
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Caio  @  20/06/2006 15:45:14
   8 / 10
Fantastico Phenomena, le atmosfere sono affascinanti ed inquietanti allo stesso tempo, e alcuni passaggi sfiorano addirittura il fantasy. Il finale è abbastanza terrificante, e la Connelly incantevole. Da non perdere, insieme a Suspiria e Profondo Rosso è uno dei capolavori del grande Dario quando sapeva veramente fare film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/08/2006 13.27.52
Visualizza / Rispondi al commento
filscoop  @  06/05/2006 00:19:31
   10 / 10
anche gli insetti adoravano la splendita jennifer,ancora un'altro 10 per Dario Argento. una storia contorta , tra horror e thriller , musiche impeccabili , che ancora oggi ,come quelle di profondo rosso, si fanno sentire .. capolavoro.

9 risposte al commento
Ultima risposta 20/08/2006 16.41.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  28/03/2006 20:40:27
   8½ / 10
Il miglior film di Dario Argento in assoluto!!! Mi è piaciuto tantissimo l’ho vsto 5volte!!! Belle anke la Jennifer Connelly e Fiore Argento. Comincia proprio come un thriller fatto bene e poi gli ultimi 30minuti sono uno spasso incredibile!!! Sangue, action, bambini sfigurati e tanto altro ancora x nn rovinarvi niente… Impedibile!!

9 risposte al commento
Ultima risposta 06/01/2007 10.47.10
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  27/03/2006 22:49:23
   10 / 10
sconvolgente,orribile il figlio della matta,jennifere connelly perfetta,gia' da piccola con labhirint mi aveva fatto sognare , un thriller allo stato puro,con momenti horror da vero genio !! secondo me un altro capolavoro di dario argento

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/08/2006 19.45.30
Visualizza / Rispondi al commento
Hugolino  @  26/11/2005 09:46:13
   8 / 10
Se questo film si guarda con gli occhi di un thriller/horror! si incomincia a dire:...che tontesa oppure ma non è possibile! se invece si guarda con gli occhi di un thriller/horror/fantastico si incomincia a capire la logica del film!
Una Jennifer Connelly in gran forma gia all'età di 13 anni! grandissima, davvero brava, anche Daria nicolodi in questo film recita davvero bene!
Il film ha davvero una bella trama è molto diverso dallo stile Argento, che qui dimostra di essere bravo sull'horror e gioca molto bene con la tensione!
I 40.000.000 di insetti usati nel film fanno molta impressione sopratutto la famosa scena verso la fine! Anche il bambino è un mostro fa troppa impressione!
Bravo Argento!

1 risposta al commento
Ultima risposta 26/11/2005 20.23.36
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Mormegil Darkbl  @  20/09/2005 20:14:04
   7 / 10
Un discreto film firmato argento. Non di derto il suo migliore: prima di certo vengono almeno Profondo Rosso, Suspiria, Inferno e Opera. Buoni alcuni spunti e colpi di scena (memorabile la scena del bambino che si volta di scatto e...) e comunque rimane un film che ancora porta i segni del grande argento prima del suo arcinoto declino. Da vedere!

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/12/2005 16.54.40
Visualizza / Rispondi al commento
Piergio  @  20/09/2005 19:29:25
   10 / 10
beh nn ci sono parole la favola gotika piu bella di sempre. ancora sinceramente non riesco a capire perche a 7.6 di media io gli do 10. a quelli che criticano molto argentogli dico solo che quando il maestro smettera di far film manchera un po a tutti fan e no perche apparte il cartaio lui e il grande alfred hanno saputo fare dei film che mai nessuno al mondo potra eguagliare, hanno avuto continuita, fare thriller non e facile per niente ma questi due maestri sono sempre stati a grandi livelli

3 risposte al commento
Ultima risposta 22/12/2005 12.45.03
Visualizza / Rispondi al commento
bussisotto  @  11/03/2005 10:38:32
   8 / 10
in un contesto non nuovo (un collegio femminile, già sede di "suspiria" dello stesso regista e di diversi altri films americani e non) Dario Argento imbastisce una delle sue opere più interessanti, giocando con uno dei temi a lui più cari (il contatto dell'uomo con la natura).
Violenza ed effetti sgradevoli, ottime musiche, personaggi interessanti, tra i quali spiccano il sempre bravo Donald Pleasence (l'entomologo) e la giovanissima ed (allora) semi-sconosciuta Jennifer Connelly.
Daria Nicolodi e Dalila di Lazzaro due presenze di rilievo.
in un piccolo ruolo l'allora esordiente Vittoria Belvedere (provate ad indovinare quando appare!)
con il successivo "opera" inizierà la fase discendente del regista.

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/06/2007 17.02.34
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  04/10/2004 15:16:05
   5 / 10
Primo passo falso di Argento. me lo ricordavo un film eccellente. poi l'ho rivisto; è una boiata pazzesca, con la regia a casaccio. Meglio tacere sulla recitazione.

7 risposte al commento
Ultima risposta 16/04/2005 21.16.48
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento pastapasta  @  30/08/2004 00:43:22
   8 / 10
scenografia un po antiquata ma il sonoro cosi angosciante e perfetto (secondo me il miglior sonoro in assoluto) lo rendono assolutamente unico

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/09/2004 12.32.40
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 HOT
1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)after midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghieraantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noida 5 bloods - come fratellidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy island
 NEW
ghostbusters: legacygli anni piu' belligrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnola vita nascosta - hidden lifel'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estateoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)promarequa la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrichard jewellrun sweetheart runsaint maudscherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspie sotto coperturaspiral - l'eredita' di saw
 HOT
star wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe gentlementhe grudge (2020)the lodgethe new mutantsthe other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo toloun figlio di nome erasmusuna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivivariumvolevo nascondermiwaves

1006238 commenti su 43641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net