piano forest regia di Masayuki Kojima Giappone 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

piano forest (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film PIANO FOREST

Titolo Originale: PIANO NO MORI

RegiaMasayuki Kojima

Interpreti: -

Durata: h 1.37
NazionalitàGiappone 1997
Genereanimazione
Al cinema nell'Agosto 1997

•  Altri film di Masayuki Kojima

Trama del film Piano forest

All'inizio della stagione estiva Amamiya Shuhei, un ragazzo di quinta, si trasferisce in una cittadina rurale dove si trova la scuola elementare Moriwaki. Shu Ŕ pieno di speranza e di ambizioni, ma non passa molto tempo prima che venga preso di mira dal bullo della sua classe, Kimpira, e viene quindi coinvolto in una sfida: suonare un pianoforte che si trova nel profondo di una misteriosa foresta accanto alla scuola. Questo lo farÓ incontrare con un altro bambino enigmatico di nome Ichinose Kai che sembra l'unico in grado di far uscire un suono da quel pianoforte misterioso...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,83 / 10 (3 voti)6,83Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Piano forest, 3 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

topsecret  @  29/03/2015 18:48:47
   6½ / 10
Il sacro fuoco dell'arte.
Ennesimo manga portato al cinema, ben congegnato sotto il profilo della realizzazione visiva con una grafica colorata e semplice e una caratterizzazione dei personaggi piuttosto lineare e schematica, oltre ad una morale di fondo che seppure non originale è comunque efficace allo scopo.
Storia di amicizia ma anche di musica, di genio creativo e di emozione, di impegno ma anche di passione che scorre in maniera fluida, anche se non mancano le ingenuità di fondo. Dotata anche di un pizzico d'ironia, il film di Kojima si lascia seguire senza fatica, regalando una visione discreta e comprensibile.

horror83  @  09/04/2014 08:17:56
   7½ / 10
Veramente molto bello questo cartone di Masayuki Kojima. So che in Italia molti film non arrivano, (e questa cosa mi fa girare le scatole), ma sul fronte dei film d'animazione giapponesi noto che qualcosa è arrivato, quindi mi fa molto piacere, anche se penso che non sia arrivato tutto quello che è arrivato in altri paesi (es. Germania o Francia), siamo sempre il fanalino di coda per tutte le cose. Mi sono informata che molte opere dello Studio Ghibli sono arrivate da noi anche dopo 20 anni dall'uscita in Giappone, (cioè mi fa pensare che l'Italia non è tanto aperta verso l'estero, tranne che per gli Stati Uniti d'america. Io dico: "Invece di far arrivare anche dei film demenziale dall'America, perchè non si concentrano pure sul resto del mondo, dove ci sono dei bei film? Mah!"). Quindi il fatto che questo cartone l'abbia trovato in italiano per me è stato un miracolo!!!!. Ho fatto questa piccola premessa perchè per me è una vergogna che molti film non arrivino in Italia (però nel resto d'Europa sì). Ora passo al cartone: Una storia che mi è piaciuta molto e ben fatta. Stavolta si parla di musica, più precisamente quella del pianoforte, e ci sono questi due bambini che la vivono in modo opposto. .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Buoni i disegni e i colori. Penso che sia un cartone che può piacere anche ai grandi.

speXia  @  03/06/2012 01:01:46
   6½ / 10
Ho trovato qualcosina di troppo infantile in Piano Forest, film che comunque si lascia guardare con piacere.

Piano Forest, ispirato ad un manga che (almeno credo) non è mai uscito in Italia, è una storia di amicizia abbastanza classica, ovvero, un incontro tra bambini diversi ma destinati a legare un gran bel rapporto. E il fascino di Piano Forest non sta tanto nella storiella d'amicizia, ma nelle due diverse interpretazioni date alla musica: un modo per primeggiare sugli altri, insegnato forzatamente fin dalla nascita (per Shuhei), oppure una vera e propria passione che permette di sfuggire dalla dura realtà (per Kai).
Inutile dirlo: i disegni sono ottimi, così come i brani musicali che compongono la splendida soundtrack, tra l'altro eseguiti da Vladimir Ashkenazy.

Sì, come ho già detto, è anche un po' infantile. Ecco, al contrario di filmoni come quelli di Miyazaki, che possono piacere a chiunque, questo è più adatto ad un pubblico dai 12 anni in giù. Inoltre, la trama è sempre lineare e senza momenti particolarmente emozionanti, e qualche personaggio è un po' stereotipato/buttato lì (il bullo ciccione, la ragazzina del gabinetto).

"[...] oppure fai vedere a tutti il pisello."
Ecco, quello potevano anche evitarselo...

Tutto sommato è un film assolutamente guardabile, e, soprattutto, ascoltabile.
Stranamente, è stato distribuito in Italia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013564 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net