ragazze interrotte regia di James Mangold USA 1999
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ragazze interrotte (1999)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film RAGAZZE INTERROTTE

Titolo Originale: GIRL, INTERRUPTED

RegiaJames Mangold

InterpretiBrittany Murphy, Clea DuVall, Jared Leto, Angelina Jolie, Winona Ryder

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 1999
Generedrammatico
Al cinema nel Gennaio 1999

•  Altri film di James Mangold

Trama del film Ragazze interrotte

Susanna annota in un diario le riflessioni, gli episodi, i giudizi sulle sue giornate al Claymoore Hospital. I pensieri e le parole tengono insieme i frammenti di due anni passati, dal 1967 al 1969, in un ospedale psichiatrico in mezzo ad altre creature malate. Ragazze difficili, implose, e donne adulte, affettuose e dure. Lisa, la leader sociopatica del gruppo, Daisy, vorace consumatrice di polli arrosto e di lassativi. Polly, una elephant-girl con il volto ustionato.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,40 / 10 (86 voti)7,40Grafico
Migliore attrice non protagonista (Angelina Jolie)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Migliore attrice non protagonista (Angelina Jolie)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ragazze interrotte, 86 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

massy1979  @  18/06/2016 19:19:34
   9 / 10
la versione femminile di QUALCUNO VOLO' SUL NIDO DEL CU****...personaggi particolari che creano una loro individualità indipendente

Crabbe  @  08/03/2016 16:40:30
   6 / 10
"Ragazze Interrotte" è in pratica il capolavoro di Milos Forman al femminile, svuotato però di profondità ed intensità.

hghgg  @  28/01/2015 17:56:59
   7 / 10
Winona Ryder decide di portare su grande schermo le vicende di tal Susanna Kaysen, anno 1999. Dopo aver collaborato col tizio che aveva acquistato i diritti per la trasposizione delle memorie della Kaysen la Ryder divenne produttrice esecutiva del film (in realtà era il suo manager il produttore esecutivo, ma vabè, fa quasi da prestanome) con i pieni poteri sul film. Il risultato è che la Ryder si sceglie il regista (uno senza troppa personalità e purtroppo per il film senza nemmeno troppo talento), si piglia il ruolo principale (eh questo era ovvio) e sceglie personalmente anche la principale co-protagonista, quella Angelina Jolie a cui questo film (e conseguente Oscar di quei Geni dell'Academy) ha lanciato una carriera mediocre ma indubbiamente pluri-milionaria.

Inoltre credo proprio che Uinona si sia scelta pure la colonna sonora. Si perché il film è ambientato alla fine degli anni '60 e la Ryder, che di musica è fine intenditrice, ha anche tutto il suo bel background familiare-culturale uscito fuori (anche) da quegli anni e la scelta dei pezzi è perfetta. In più una chicca "a-temporale" ossia "How to Fight Loneliness" degli Wilco, meravigliosa canzone che fece da singolo di lancio per l'allora nuovo disco della band di Jeff Tweedy quella perla di "Summerteeth" uscito quello stesso anno. Per inciso, gli Wilco (o "i Wilco" fate voi) sono una delle band preferite dalla Ryder e, sempre per inciso, piacciono un bel po' anche a me.

E la scelta di un pezzo simile tanto legato al suo "io" personale è anche un buon esempio per capire cosa è venuto fuori da questo film: un ibrido tra la biografia di Susanna Kaysen e una sorta di specchio o semi-autobiografia che riflette la fragilissima psiche della Ryder nel 1999. Come detto da lei stessa in varie interviste dell'epoca, un film da lei sentitissimo in cui ha riversato molto di se stessa, appunto.

E sull'interpretazione della Ryder non c'è molto da dire, è una buona prova anche se non tra le migliori in assoluto di un'attrice che ha saputo dare molto di più ("L'età dell'innocenza" in un contesto qualitativo d'altronde infinitamente superiore) ma in fondo anche molto meno (tipo "Alien Resurrection").

Come detto a formare la coppia femminile più tossica possibile in quel momento, insieme alla fricchettona-strafattona più simpatica di tutta Hollywood c'è Angelina Jolie, che nel '99 ci dava ancora dentro di brutto (chissà che avranno combinato 'ste due...). Bei tempi quelli, prima che cominciasse a sfornare un esercito di marmocchi con il segreto intento di conquistare il Mondo, nello stile di Prof e Mignolo. L'Angelina Jolie di questo film ci ha dimostrato che chiunque interpreti anche solo discretamente un fuori di testa dentro un manicomio sarà premiato con la "massima onorificenza" ergo l'Oscar, anche se non si chiama Jack Nicholson e recita infinitamente meno bene di Jack Nicholson; in effetti essere un tantino più gnocca di Jack Nicholson avrà aiutato con i vecchi bavosi dell'Academy.

Be comunque la Ryder e la Jojolie sono sempre un gran bel piacere per gli occhi anche se belle sfatte (e fatte) come in codesta pellicola. Inoltre funzionano bene come coppia e sono forti di una buona intesa che ha forse migliorato la percezione delle interpretazioni di entrambe nello spettatore.

Brava anche Brittany Murphy (un'altra che credo ci dasse dentro parecchio in un film più tossico che mai anche se di droga non se ne parla mica) che nulla ha da invidiare alle altre due in quanto a bravura, di sicuro non in questo film.

In generale però tutte le ragazze sono in parte e fanno un buon lavoro. Partecipazione di lusso per Vanessa Redgrave e partecipazione simpatia per Uupi Goldberg mentre Jared Leto già nel '99 era più bravo come attore che come musicista e la Ryder, che ripeto è fine intenditrice, giustamente gli spacca la chitarra e lo mette davanti alla macchina da presa.

In tutto questo non ho capito bene cosa facesse in realtà Mangold, tranne che dirigere il tutto senza un minimo guizzo o un po' di personalità, escluse due o tre scene molto riuscite anche se almeno una di queste mi sa di improvvisazione càzzona delle due fattoidi protagoniste.

Il problema grosso del film invece sta nella sceneggiatura che più va avanti e più scivola nello scontato, nel retorico, nella ricerca della facile commozione, nelle frasette del càzzo e nel buonismo, con alcune scene davvero troppo sdolcinate e un finale molto deludente a discapito di una prima parte perlomeno molto gradevole. La scrittura del film e lo sviluppo narrativo rimangono a mio avviso mediocri e sono la cosa peggiore di questo lavoro tanto quanto la soundtrack è la cosa migliore.

Scena STRA-CULT a cui ho anche accennato poco più su: Winona & Angelina che DEVASTANO "Downton" il famoso pezzo interpretato nel 1964 da Petula Clark. Davvero, lo devastano, due campanacci mostruosi, Winona (che fa la voce solista) sembra un mix tra Topolino e le stonature del Captain Beefheart più ubriaco ma quando entra Angelina con i controcanti t'arriva dritto come un treno l'effetto "gesso che stride su una lavagna" creando un indimenticabile impasto vocale degno dei Byrds o dei Beach Boys (appena alzati la mattina dopo una notte di bisboccia selvaggia però) e lasciandoci il ricordo di un duetto mitico che vi farà sembrare il timbro del Totem musicale mio e di Winona (il Maestro Tom Waits) più soave di quello della Callas :D

La scena comunque mi piace davvero molto perché in un film che vira forzatamente sul buonismo e la melassa è forse la sequenza più spontanea, vera e genuina di tutto il film e si vede proprio che la Ryder e la Jolie càzzeggiano come non mai, e due risate qui me le sono proprio fatte.

Film comunque promosso ben oltre la sufficienza per i seguenti motivi: buone interpretazioni delle attrici, grande colonna sonora, naturale simpatia per Winona Ryder (anche in virtù dei gusti musicali sopraffini della signora in questione) e una regia si impersonale ma in fondo non mediocre, peccato solo per un ritmo non perfetto e una sceneggiatura quella si mediocre.

Buon film in ogni caso, una volta lo si può vedere con piacere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  21/12/2014 11:55:18
   9 / 10
"Perché tu lo sei già, morta, Liza. Non interessa a nessuno se tu muori perché è da tanto che sei morta. Il tuo cuore è gelido. Ecco perché continui a tornare sempre qui. Tu non sei libera, hai bisogno di questo posto per sentirti viva. Sei patetica."

James Mangold ci regala una versione al femminile di ''qualcuno volò sul nido del cuculo''. Una ragazza di nome Susanna, dopo aver tentato il suicidio, viene ricoverata in un ospedale psichiatrico. Qui fa amicizie con altre ragazze della sua età : ragazze 'interrotte'', la cui maturazione psichica è stata arrestata da traumi, abusi o paure. Vengono tracciati vari profili psicologici : c'è Lisa, la ragazza cinica e sessualmente promiscua. in aperto conflitto con le autorità, Polly, la ragazza tarchiata dal destino infame della diversità, e Georgina, la tenera ''eternabambina'' che vive nel fantastico mondo di oz.
La protagonista del racconto inizia un viaggio alla scoperta di ''se stessa'', abbandonano lo scetticismo e l'insicurezza, riesce a rivivere il proprio dolore. Viene proposta come intreccio anche una interessante storia d'amore fra Susanna ed un ragazzo-corteggiatore (anche se tale storia poteva essere approfondita meglio).
Il film è decisamente commovente. Mi ha trascinato emotivamente dall'inizio alla fine. Mi ha fatto rivivere l'esperienza del dolore e della sofferenza. Il clima anni '60, la denuncia sociale al manicomio inteso come ''luogo di mera detenzione e isolamento'' viene fatta passare attraverso un linguaggio ''tranchant'', tagliente. Non sono risparmiate crude scene di efferatezza. Viene anche affrontata la tematica del suicidio e dell'autolesionismo. Un film per tutti, ma in particolare per le persone sensibili che si interessano della ''sofferenza umana'' su un piano non solo psicologico, ma anche antropologico.
Spettacolare l'interpretazione di Angelina Jolie. Una stella all'inizio del suo successo, la definirei.
Da vedere assolutamente.

impanicato  @  10/11/2014 00:22:59
   7 / 10
Non capisco perché paragonare questo film con il capolavoro di Forman. Solo per il tema trattato? Ok, quello é uno dei migliori film della storia cinematografica, ma é inutile fare comparazioni.
Questa é una pellicola che ha i suoi pregi ed i suoi difetti.
I difetti sono una regia non troppo impeccabile ed originale per i miei gusti, i molti stereotipi e la ricerca dell'hollywoodanata.
I pregi sono soprattutto la caratterizzazione dei personaggi, davvero ben fatta, e la recitazione da parte di un ottimo cast. Ottime la Jolie, non so se l'Oscar fosse meritato, e la stessa Ryder.
Non mi si venga a dire che la trama é banale o che gli intenti iniziali con quelli finali sono contraddittori, é tratto da un libro autobiografico e, per quanto ne so, non é stato stravolto nulla.
Quindi, per me, questo film non é il top, ma é godibile.

Charlie Firpo  @  04/11/2014 09:23:51
   7 / 10
Bel film che si avvale di un ottimo cast, l' oscar per la Jolie è sicuramente meritato qui senza dubbio in una delle sue migliori interpretazioni e molto brava anche la Murphy (la ragazza dei poli)

Da vedere, dura due ore ma scorrono via molto bene.

dkdk  @  15/03/2014 20:24:35
   6½ / 10
Film interessante, ma che non ha quella marcia in più che l avrebbe fatto diventare un film da ricordare.
Buoan recitazione nella media tutto il resto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  28/02/2014 13:59:18
   6½ / 10
Versione al femminile di "Qualcuno volo' sul nido del cuculo"... ovviamente con risultati molto diversi.
Conosciamo alcune giovani donne "difficili" che vivono nelle loro piccole stanze tra incubi e ossessioni. Il film procede tra un episodio e un altro senza particolari guizzi emotivi.

Chemako  @  18/02/2014 19:22:44
   6½ / 10
harlan  @  15/02/2014 20:32:41
   6½ / 10
quasi fac-simile di qualcuno volò sul nido del cuculo, non presenta sicuramente la sua stessa capacitá di coinvolgimento e soprattutto di veicolare pensieri e sensazioni. tuttavia è comunque un buon film, sicuramente con un certo spessore ed una certa dinamica concettuale.
scorre bene e la scena in cui le protagoniste vanno nella casa della ragazza dei polli è davvero notevole.
bello anche il finale...

Woodman  @  16/07/2013 18:36:51
   6½ / 10
Diretto da un regista poco incisivo, senza una precisa identità d'autore, questo sopravvalutatissimo film procede benino nella prima parte, crolla in modo tremendo proseguendo nella caratterizzazione dei personaggi (non si contano poi i momenti già visti, i buchi nella sceneggiatura e qualche dialogo imbarazzante, per esempio quello nel cortile innevato con Jared Leto) e si risolleva nella magistrale scena della letale provocazione della cinica Jolie alla ragazza dei polli. Colpisce anche il modo freddo con cui viene trattata la tragica conseguenza. Perde colpi di lì in poi fino ad un pre finale da urlo e una conclusione decisamente media. E' difficile che Winona Ryder sfiguri, e qui non fa eccezione, aiutata poi da un cast di prim'ordine (Ci sono anche Whoopi Goldberg, Vanessa Redgrave e la prematuramente scomparsa Brittany Murphy). Angelina Jolie non mi piace, e lo dico sempre chiaro e tondo, per questa sua bella interpretazione ci stava forse più una sola nomination. E la vittoria poteva andare ad esempio alla stupenda Samantha Morton di "Accordi e disaccordi" o alla grande Toni Collette del "Sesto senso". Ma non mi scandalizza tanto la vincita della Jolie quanto sapere che d'altra parte una come la Thurman non ha mai portato a casa la statuetta. Stesso discorso che vale per attrici mastodontiche come Julianne Moore, Ellen Barkin (nemmeno mai nominata) e la sempre oscurata Jennifer Jason Leigh (il cui passato con la faccenda dell'atroce fine del padre è meglio non venga rivangato, ne nuocerebbe altra gente), a mio parere l'attrice più straordinaria della sua generazione. Discorso degli oscar femminili a parte, il film in questione è stato un indubbio successo di pubblico specie fra i più giovani, porta sullo schermo un personaggio, Lisa, ben scritto (ma è l'unico), ci regala una colonna sonora di Mychael Danna assai bella e un terzetto di sequenze da ricordare. Ma il risultato finale non rende giustizia a plot e collaboratori, dato che il tutto si risolve in un tradizionale prodotto hollywoodiano che nulla toglie e nulla aggiunge al Cinema. Un film che arricchisce ma non rivoluziona, una trama ambiziosa e potente sfruttata appena discretamente (e il romanzo da cui è tratto non era una cattiva base) con una sceneggiatura che non giova alle intenzioni. Magnificato irragionevolmente, non ci si prenda in giro e si eviti del tutto qualsiasi paragone col capolavoro di Forman, troppe volte tirato in ballo.

Non da evitare, non da assaporare, non da ricordare. Non necessario.

MonkeyIsland  @  15/06/2013 20:22:36
   6 / 10
Avendo già visto Qualcuno Volo Sul Nido Del Cu**** fatico a salvarlo visto che pare essere una copia sbiadita, ma il film in fondo soddisfa.
Che dire sull'oscar della Jolie? Probabilmente uno degli oscar più regalati di tutti i tempi (ma si sa gli oscar sono una cosa falsissima).

3 risposte al commento
Ultima risposta 16/06/2013 16.19.11
Visualizza / Rispondi al commento
Matteoxr6  @  02/06/2013 18:08:31
   6½ / 10
Purtroppo a tratti cede un po' e per certi versi tanta di ricalcare troppo l'impronta di "Qualcuno volo sul nido del cuculo" (confronto ovviamente insostenibile).
Mi sono piaciute invece le interpretazioni delle protagoniste e trovo meritato l'Oscar ad Angelina Jolie per merito anche della scarsa concorrenza di quell'anno.

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  10/02/2013 19:05:04
   6½ / 10
Ok, avete ragione. Le critiche sono sensate e fondate e centrate. Ma ogni tanto è bello anche guardarsi qualche storia in pace, senza guardare troppo ai difetti, ma considerandone i pregi che sono, come tutti hanno osservato, un cast difficile da dimenticare e qualche bel tocco di sceneggiatura. Gli ospedali psichiatrici americani affascinano sempre, per quell'atmosfera di pacata maledizione esistenziale, per quella necessità di sdrammatizzare una realtà instabile e delicata, quella della malattia mentale. "One flew on the cuckoo's nest" è il punto più alto, "Girl, interrupted" sta a metà. Scade in molti punti, ma si risolleva in alcuni altri. Non mi sento di polemizzare troppo, amo la Ryder e la musica anni Settanta. Nonché l'America, nella sua banalità e nel suo cattivo gusto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR faith81  @  27/11/2012 21:03:52
   4½ / 10
Bà non riesco a capire cosa ci sia di rilevante in questo film che meriti sia un commento che una recensione che un'accenno agli Oscar...Tutte le attrici, compresa ahimè la simpaticissima Whoopi, hanno recitato molto male.
L'Oscar alla pazza, isterica e sessualmente confusa faccia di marmo - labbra di gommone Jolie è uno schiaffo all'espressione artistica del vero attore
In pratica volevano fare un Nicholson 2 versione femminile e invece hanno tirato giù uno scempio... Ma Winona è proprio impetita, e daje che ancora la scritturavano per fare filmetti a buon costo...Quella non è capace neanche di sorridere davanti ad una cinepresa, figuriamoci tirare fuori tre battute di seguito.
Brutti gli sguardi, brutte e indigeste le scene "drammatiche" in cui lei e Jolie si confrontano e parlano del significato della vita e delle loro difficoltà...
Ma davvero stiamo parlando di un premio Oscar, ma scusate, quell'anno non c'era niente di meglio da premiare?
Delusione totale, l'ho voluto vedere per capire perchè ste labbra gommate siano diventate cosi famose e dopo questo film ho capito che non è per la recitazione, quanto per la faccia da volpona zoccola bisessuale che si porta dietro.....
Evviva, complimenti!

BlueBlaster  @  31/07/2012 01:33:47
   6 / 10
Film sicuramente per ragazze e meglio se adolescenti un pò schizzate come nel film...a mio avviso un pò sopravvalutato ma comunque accettabile.

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  23/01/2012 10:33:46
   5½ / 10
Per anni ho sentito: ahhhh questo è un film meraviglioso, bellissimo.

Mah, mi è sembrato un filmetto caruccio... ma incompleto.
Poteva approfondire molto di più la tematica psicologica o quella del manicomio, invece rimane superficiale.

Non mi ha convinto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  10/01/2012 16:34:30
   4½ / 10
Questo seconde me è un film di una superficialità disarmante. Copia sbiadita del capolavoro con Jack Nicholson, cerca di imitarne le atmosfere sostituendo il cast con un gruppo di ottime protagoniste purtroppo malamente sprecate.

Me lo consigliavano in molti, io ancora devo capire bene cosa ho visto: dentro c'è un pò di tutto, peccato che Mangold non sappia mai che strada intraprendere. Una critica alla psicoanalisi? Un inno alla libertà? Un film sull'amicizia? O un insieme di tutto questo retto, in piccola parte, dalla bravura delle attrici? Io mi dirigo sicuramente verso quest'ultima ipotesi. Pochissimi contenuti, buttati via in una storia addirittura improbabile.

4 risposte al commento
Ultima risposta 23/01/2012 11.54.14
Visualizza / Rispondi al commento
gantz88  @  05/01/2012 08:00:36
   7 / 10
buon film, vale la pena vederlo

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Peter Lyman  @  02/12/2011 13:56:20
   6 / 10
Molto sopravvalutato questo film, l'unico merito va alle attrici Ryder e Jolie, per il resto è una ciofeca abbastanza ruffiana, con personaggi privi di spessore e che non trasmette niente. Deluso ancora di più dalla presenza di Jared Leto, personaggio nel film totalmente inutile. Film troppo pervaso da scene di finto buonismo, l'unica scena geniale è quella della gelateria. Sceneggiatura molto noiosa, col risultato di un film barcollante. Promosso a pelo, grazie alle due attrici.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  09/10/2011 15:27:11
   7 / 10
Un buon film, questo "Ragazze interrotte" (visto a scuola). Interpretano benissimo le due protagoniste Ryder e Jolie, un film scritto tutto sommato bene e diretto altrettanto bene. Secondo me non è notevole, ma è comunque apprezzabile e molto interessante.
Penso che se la sceneggiatura fosse stata data in mano ad un maestro, sarebbe potuto venire ancora meglio. Discreto.

kako  @  31/08/2011 02:59:52
   9 / 10
splendido film, una sorta di Cucu.lo al femminile con ottime interpretazioni di Winona Ryder, Woopy Golberg e Angelina Jolie (attrice che solitamente non mi piace). Storia toccante e molto ben realizzata, mi ha veramente entusiasmato e coinvolto pienamente per tutta la durata, facendomi riflettere e avvicinare molto ai personaggi. unica pecca forse di questa gran pellicola, che ne abbassa il comunque eccellente giudizio, il finale un po' troppo paradio*

Oskarsson88  @  25/05/2011 10:33:35
   6 / 10
Seppur piuttosto mieloso e buonista nel finale, sono proprio quelle le scene che infondono maggior speranza e maggiori emozioni riguardo alla vicenda vissuta da Susanna...ho trovato la prima parte un po' irritante e decisamente troppo urlata. Penso ci siano anche qualche buco nella sceneggiatura di troppo (Lisa fugge un giorno si e uno no) però grazie ad un epilogo incalzante riesce ad arrivare alla sufficienza. Film più tenuto in vita dalla Rider e dalla Jolie piuttosto che dalla trama stessa....

Laisa  @  23/04/2011 03:26:36
   9 / 10
ottimo film, splendida come non mai la Jolie

la_gradisca  @  27/03/2011 19:39:25
   7 / 10
Film discreto, non proprio aderente al libro di Susanna Kaysen.
Affronta comunque onestamente una realtà poco conosciuta.
Secondo me, assolutamente esagerato il Premio Oscar alla Jolie, a questo punto non meno lo meritava Winona Ryder.

gemellino86  @  14/02/2011 19:35:36
   8½ / 10
Un film che fà riflettere sulla realtà di certe cose. La storia di una ragazza depressa che per fare amicizie viene costretta dai genitori a stare in una specie di manicomio. Da notare un ottimo cast di attori dove spicca una straordinaria Jolie.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  29/11/2010 15:05:54
   7 / 10
Ok, l'oscar mi è parso un regalone, ma le ragazze di questo film sono brave nelle loro parti. E'vero che c'è qualche stereotipo, ma è comunque tratto da una dolorosa storia vera. Peccato per alcuni taglietti che non hanno poi migliorato granchè.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Febrisio  @  15/11/2010 21:08:24
   7½ / 10
Fare un film con la Jolie, è come andare dritto verso un flop. Troppo esagerata, a volte sembra venire da un altro mondo. È difficile collocarla in una storia tra noi comuni mortali.
Ragazze interrotte invece colpisce per pazzia e normalità. Vite che passano da una all'altra, come se fosse qualcuno a decidere chi è pazzo, e chi è normale. Chi fa il pazzo? Chi è normale? Chi è pazzo? e chi fa il normale?
Film che fa suo punto di forza i dialoghi e le intepretazioni, mentre la parte visiva rimane meno curata.

Cannibal Bunny  @  04/11/2010 15:05:59
   7 / 10
Una sorta di QUALCUNO VOLO' SUL NIDO DEL CUCULO in versione femminile. Perfette le attrici e ben caratterizzati i loro personaggi, soprattutto la Jolie (anche se quel look non le si addice per niente), che tra l'altra ha vinto l'Oscar per la parte, che non fanno assolutamente sentire la lunghezza della pellicola. Molto bello.

pumbadog  @  16/04/2010 10:22:26
   8 / 10
..la verità fa male,molto male,in modo particolare a persone emotive e molto sensibili....ce ne fossero di più in giro...da vedere e bravissima A.J.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  09/11/2009 14:49:55
   7 / 10
Teso drammone al femminile diretto dal sempre accorto Mangold, non privo di stereotipi ma capace di catapultare lo spettatore in un folle microcosmo di solitudine e dolore che non si dimentica facilmente. La prova della Jolie oscura quella di ogni altra attrice presente, anche se la sensibilità della Ryder avrebbe meritato maggior attenzione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/01/2010 00.53.12
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  25/09/2009 00:35:25
   10 / 10
Strepitoso film con superbo cast all women al seguito (tutte bravissime, sia la Murphy che la Ryder, sia la Jolie, Oscar strameritato, sia la Goldberg, che non mi è mai piaciuta motlissimo come attrice, ma che qui davvero offre una prestazione molto convincente, passando per una sempre ottima Vanessa Redgrave e una brava Clea Duvall); si cita abbastanza chiaramente Qualcuno volò sul nido del cuculo, ma praticamente il film è sullo stesso piano del magistrale lavoro di Forman.

Tra i maschi vale la pena citare un otitmo Leto, lo stesso di Requeim for a dream e Fight club, qui un pò irriconoscibile.

Ottimi gli scavi psicologici su ciascuno dei personaggi (il personaggio della Jolie è particolarmente riuscito, il suo misto tra cinismo infinito e fragilità è veramente ottimo), di fortissimo impatto emotivo certe sequenze (come quella dell'impiccagione).

Nessuna di tutte le ragazze presentate però a mio avviso si può definire totalmente positiva (anche il personaggio interpretato dalla Ryder infatti sul suo diario scriveva cose crudeli sul conto delle altre internate); 2 ore che lettaralmente volano, una valanga di emozioni, ottima regia, per un film che non si dimentica.

DA VEDERE.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  17/09/2009 00:53:00
   6½ / 10
La Jolie monopolizza l'attenzione..il resto è solo contorno

Lory_noir  @  28/06/2009 13:41:18
   9 / 10
Mi è piaciuto proprio tanto. Il genere rientra proprio nei miei gusti, le attrici sono bravissime, ognuna diversa dall'altra, con una storia da raccontare anche con soltanto poche battute. Winona Ryder e Angelina Jolie sono straordinarie, alternano momenti simpatici e tendenti al comico a momenti molto drammatici che coninvolgono e commuovono. Lo consiglio tantissimo, gli do un voto così altro perchè mi è piaciuto veramente tantissimo e voglio che si distingua dai film che ho votato otto o otto e mezzo perchè quelli sono un pò più frequenti ma questo mi ha colpito proprio tanto.

FurFante9  @  29/05/2009 11:50:38
   7 / 10
Bravissima la Jolie, brave anche altre attrici non protagoniste. Personalmente a tratti l'ho trovato un pò noioso, ma merita!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  29/05/2009 11:19:14
   4 / 10
"Il tempo a volte si muove in avanti e poi indietro...non si controlla!"

Ma per favore...

A parte Angelina ( Splendida e bravissima ) di questo mezza scopiazzautura di capolavori del passato non salvo nulla.

Tuonato  @  27/05/2009 01:02:17
   7 / 10
Versione al femminile di "Qualcuno volò sul nido del cu****", il film è un buon lavoro di Mangold - ottima la colonna sonora fine anni 60 - con un cast di spessore.
Bravissime le 3 attrici principali(Ryder, Jolie, Goldberg) anche se a fine proiezione rimane un senso di insoddisfazione.
In definitiva è fin troppo scolastico e la trama è senza particolari sorprese, ma con una tematica del genere - ennesimo film sui manicomi - forse è difficile riuscire ad essere originali e trasmettere messaggi non banali.

TheLegend  @  22/05/2009 03:06:24
   5½ / 10
Film che non mi ha trasmesso molto e che non ha niente da offrire se non qualche buona interpretazione e qualche rara buona scena.
Il film mi ha praticamente annoiato per tutta la sua durata,troppi buchi nella sceneggiatura e tropppo pochi i fatti approfonditi bene.
media asagerata per questo film a mio avviso.

John Carpenter  @  18/05/2009 02:12:33
   9 / 10
Questo è uno dei miei film preferiti, come il fratello "Qualcuno volo sul nido del cu****". Non raggiunge i fasti di quel film, ma a me è piaciuto moltissimo. La coppia Ryder/Jolie è perfetta così come lo sono tutti gli altri attori, in grandi o piccole parti. Un film che merita di essere visto al più presto.

John.

elmoro87  @  25/02/2009 14:09:11
   8 / 10
davvero un gran bel film incentrato sulla difficoltà per certe persone di rapportarsi col mondo reale e rinchiuse come pazze in un istituto... molto brava e molto bella la Ryder, molto buona l'interpretazione della Jolie... come ha detto qualcuno qui sotto, è l'adattamento femminile a "qualcuno volò sul nido del cu****"... ovviamente non dello stesso spessore, sono lontani anni luce, ma anche questo è un buon film...

inferiore  @  08/02/2009 02:05:58
   5½ / 10
No, no, non ci siamo proprio per niente.
Buchi di sceneggiatura infiniti, dialoghi che dovrebbero essere profondi ma non lo sono, questo ''ragazze interrette' si rivela una bufala.
Il paragone con il film di Forman non regge, quest'ultimo tende a mettere in luce gli aspetti negativi del sistema psichiatrico americano mentre la pellicola di Mangold approfondisce maggiormente la psicologia dei personaggi/pazienti. Interpreti obbiettivamente molto, molto bravi, montaggio interessante e salvabile la scelta di inserire pezzi musicali anni '60 - '70 a fare da colonna sonora.
Fatto sta che il tutto non mi convince, poteva essere infinitamente più valido, non è una bocciatura piena ma la sufficienza la troverei esagerata. Infatti il film ha eterni punti morti, scorre lento e non riesce nell'intento di commuovere lo spettatore.
Nel contesto una frase che mi è piaciuta particolarmente è la seguente:
''La follia siete solamente voi o io amplificati.''

§Vale§  @  05/02/2009 18:56:15
   8½ / 10
Si potrebbe definire una versione al femminile del magnifico "Qualcuno volò sul nido del cu****". A me è piaciuto molto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Strepitosa l'interpretazione di Angelina.

paride_86  @  20/01/2009 03:04:37
   5½ / 10
Anni '60: una giovane ragazza che ha appena tentato il suicidio accetta di farsi ricoverare in una clinica psichiatrica per sottoporsi a delle cure.
Per tutto il primo tempo "Ragazze interrotte" prosegue come una versione al femminile di "Qualcuno volò sul nido del cu****", ovvero descrive la triste situazione dei manicomi in quel periodo, i metodi che venivano usati e la scarsa attenzione per le reali patologie del paziente. Dice allo spettatore che una depressione può essere scambiata per follia, o che si possa essere internati anche per motivi come "promiscuità" sessuale: mi spiego meglio, il film si schiera inizialmente (e giustamente, vista la condizione dell'epoca) contro la clinica psichiatrica, affrontando temi sociali che nel secondo tempo cederanno il passo a quelli personali delle ragazze ricoverate.
Poi invece fa retromarcia, e gli infermieri "cattivi" diventano buoni, i metodi utilizzati non sono più iniqui, ma danno i loro frutti; insomma, tutto cambia al cambiare dell'atteggiamento della protagonista, come a dire che quello che prima era visto come "sbagliato" e poco consono ad una buona deontologia medica era solo frutto della malattia di Susanna e del suo atteggiamento riluttante verso psicologi e infermieri.
Ma tutto questo non è vero perché Susanna all'inizio è stata fiduciosa verso il personale della clinica e verso i metodi utilizzati, quindi il finale che riabilita i medici è straordinariamente contraddittorio, anche perché adesso sappiamo bene com'erano le condizioni dei manicomi a quel tempo!
Invece il finale tende a colpevolizzare i malati perché

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Tutto questo poteva essere credibile in un film che avesse affrontato escusivamente le storie personali delle ragazze (tutte interpretate da attrici convincenti, specialmente Angelina Jolie), ma ambientare la storia negli anni '60 significa fare una scelta sociale precisa da cui non si può più prescindere, vista la situazione degli ospedali psichiatrici dell'epoca.
Situazione che la pellicola affronta in maniera ambigua e poco definita.

topsecret  @  12/01/2009 22:22:01
   6½ / 10
Una pellicola interessante che pone l'accento sulla condizione psicologica di ragazze, fondamentalmente fragili, costrette a subire la propria patologia. Molto intense le protagoniste che offrono una prova convincente. Il film risulta però essere lento in alcuni passaggi e rischia di distogliere l'attenzione di chi guarda. Merita comunque una visione.

6 risposte al commento
Ultima risposta 12/01/2009 23.10.04
Visualizza / Rispondi al commento
marfsime  @  17/12/2008 01:57:03
   7 / 10
Un buon film che fa riflettere sulla psiche umana..chi sono le vere pazze? Le ragazze dell'istituto o la società stessa che le interna e di fatto non comprende i reali problemi delle stesse e non sa come guarirle? La pellicola a tratti pecca di eccessiva lentezza anche perchè dura un paio d'orette..ma riesce comunque ad intrattenere e a risultare interessante. Grandissima prova recitativa delle due protagoniste con una Jolie "follemente" bella e carismatica..consigliato.

goodwolf  @  20/10/2008 23:59:11
   7 / 10
Un bel film con dei personaggi ben caratterizzati (le attrici principali, soprattutto, il resto un pò meno),.. perfette nei loro ruoli le due donne protagoniste. Il film scorre nonostante la sua lunghezza, ma ho il difetto di non decollare mai. Rimane però interessante e ne consiglio la visione

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  05/10/2008 19:35:35
   7 / 10
Film che, a parte l'interpretazione della Jolie, non ha molto da offrire.
E' molto probabile che non abbia dovuto fare eccessivi sforzi per riuscire nel ruolo di Border Line, ma vale la pena di vederlo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  26/09/2008 14:56:48
   6½ / 10
Film d’ambientazione ospedaliera che all’epoca dell’uscita in sala conseguì parecchi consensi e che permise ad Angelina Jolie di accappararsi l'Oscar quale miglior attrice non protagonista.
“Ragazze interrotte” è tratto dalla vera storia di Susanna Kaysen,interpretata dalla brava Winona Ryder,internata per due anni in un manicomio nonostante le sue problematiche non fossero legate a disturbi mentali ma al suo anticonformismo ed alla voglia di sperimentare,attitudine tipicamente legata al periodo adolescenziale.Le analogie con “Qualcuno volò sul nido del cu****” sono inevitabili,anche se in questo caso ci troviamo di fronte ad un prodotto molto meno ispirato che spesso rimane in superficie senza realmente colpire nel segno.
Mangold dirige un cast quasi tutto femminile di notevole bravura,ma fatica ad affrontare con la giusta profondità il messaggio di fondo,spesso cadendo in banali stereotipi per rappresentare le proprie protagoniste.In alcuni punti riesce però ad emozionare coinvolgendo lo spettatore con sequenze forse un poco ruffiane ma funzionali.
La pellicola parla d’amicizia,tradimento e di come sia sottile il filo che separa la follia dalla normalità,tanto esile da indurre in errore,soprattutto in un periodo in cui un atteggiamento di ribellione poteva essere interpretato come un disturbo della psiche.
Nel complesso il film si lascia apprezzare,ma Mangold conferma ancora una volta di essere un buon regista che non riesce a fare il grande salto di qualità,attenendosi al compitino e solo in rare situazioni capace di uscire dagli schemi precostituiti.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/09/2008 10.43.11
Visualizza / Rispondi al commento
Cliff72  @  21/09/2008 20:00:24
   7½ / 10
Buon film, ottimamente interpretato, che fa riflettere e che coinvolge nonostante sia a tratti un pò lento.
Merita senz'altro una media cosi alta.

giulymovie  @  10/09/2008 19:06:01
   8½ / 10
veramente un bellissimo film che fa riflettere e con interpretazioni eccellenti

Supergiaf  @  08/09/2008 14:06:38
   7 / 10
Non un capolavoro ma un bel film al femminile.Non si capisce pero' la gravità del disturbo della Rider che la manda in una clinica psichiatrica.Le altre protagoniste si erano da manicomio (specie l'inquietante Angelina Jolie) ma lei che cosa aveva di cosi' grave?

ReginaDiCuori  @  31/08/2008 17:24:00
   8 / 10
Bellissimo film...nonostante la sua durata non annoia mai...superlative le due protagoniste! da non perdere

Sestri Potente  @  07/07/2008 10:19:18
   7 / 10
Bel film di manicomio, con due protagoniste davvero all'altezza. Credo che la Jolie viva di rendita da questa interpretazione, talmente disturbante da incutere timore a chiunque. Tornando alla storia, forse si doveva approfondire maggiormente la figura dei genitori, ma in ogni caso la situazione è molto chiara.

manera4  @  31/05/2008 20:39:10
   10 / 10
Questo film,tratto da una storia vera; rappresenta in pieno le paure le ansie di chi viene rinchiuso ospedale psichiatrico:,le paure,e le perplessità.
La protagonista viene rinchiusa senza spiegazione,ne del medico, ne della famigliari.
Storia dura ma estremamente reale.
Brave tutte le attrici.

balander  @  23/04/2008 01:19:45
   8½ / 10
Gran bel film!!! Da vedere!!!!
Bravissima la Jolie....

The Passenger  @  22/04/2008 00:16:25
   9 / 10
Tratto da una storia vera credo sia uno dei film girato in ambienti unicamente femminili che più riesce a non far pesare appunto tale peculiarità, fra immagini poetiche e altre di violenza pura e ancora pazzia e diversità

davvero stupendo!

popoviasproni  @  04/04/2008 12:40:10
   8 / 10
Grandi performance recitative per uno spaccato del mondo femminile giovanile che trasuda traumi, ansie e disagi in un mondo che non ha tempo per i loro spazi.
Vibrante e drammatico!

lupin 3  @  16/03/2008 18:25:37
   4 / 10
Un mezzo mattoncino...
La prima parte del film è davvero pallida, mentre la seconda metà prende una gradazione più colorita, ma non basta.

Invia una mail all'autore del commento TheKissOFaDown  @  10/02/2008 15:45:56
   9½ / 10
ottimo cast , trama eccezionale.

luca2012  @  05/11/2007 00:05:11
   7½ / 10
Questo film sarà anche furbo e semplicistico, ma mi è piaciuto molto. Anch'io ho una personalità borderline, ma Susanna (W. Rider) tranne i salti temporali (anche nel futuro, ma questo non è essere pazzi è essere sensitivi) non aveva niente di anormale. Però è irreale perchè a quei tempi l'elettroshock era all'ordine del giorno per gli psicopatici, invece qui solo Lisa (A. Jolie) lo subisce.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/11/2007 00.15.04
Visualizza / Rispondi al commento
giusss  @  15/09/2007 20:49:39
   7½ / 10
Bel film,interessante..e poi aggiungerei che del disturbo borderlaine,che soffre la protagonista interpretata da Winona Ryder,ne conosco parecchi in giro che ne hanno i sintomi,ma perchè non li rinchiudono questi!??eheh..:-P
A parte gli scherzi,film bello:-)

quaker  @  10/09/2007 17:16:00
   8½ / 10
Questo film non ha niente a che vedere con il mitico cu**** di M. Forman. E' invece un gran bel film drammatico, bene interpretato e ben diretto, su alcune giovani donne ricoverate in una clinica psichiatrica del New England fra il 1968 ed il 1970. Tratto da un best seller di tal Susanna Kaytes, che racconta un'esperienza personale di internamento è stato realizzato anche grazie alla tenacia di W. Ryder (anche lei passata da ragazza per questa terribile esperienza).

cinemamania  @  16/08/2007 13:55:37
   8 / 10
Bellissimo film Oscar meritato per Angelina Jolie.

Gruppo COLLABORATORI fidelio.78  @  26/03/2007 16:25:39
   5 / 10
Per carità! La media dell'otto per un film facile facile in cui l'approfondimento psicologico è stato preso dal Bignami...
Le due attrici se la cavano, ma la storia sa di già visto e tutto fila come da copione americano.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/11/2007 13.33.30
Visualizza / Rispondi al commento
John Locke  @  30/01/2007 13:38:52
   4 / 10
Inutile e malriuscita scopiazzatura al femminile di Qualcuno volò sul nido del cu**** ( per certe scene si può veramente parlare di plagio).
Wynona Rider imbarazzante, retorica che traborda in tutto il film con la conclusione di una paraculaggine sconcertante verso i poteri forti.
Jolie comunque abbastanza azzeccata nel ruolo.
Da evitare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  22/08/2006 12:12:55
   8 / 10
ragazze al limite in un mondo che sta cambiando.
eccezionale cast tutto al femminile.
un ottimo film.

6 risposte al commento
Ultima risposta 05/10/2006 08.43.50
Visualizza / Rispondi al commento
Living Dead  @  19/08/2006 17:34:19
   8 / 10
Visto per caso e ne sono rimasto sorpreso.
Attrici veramente all'altezza e regia solida.
Buono l'intreccio, senza dubbio un film da vedere.

AMERICANFREE  @  19/08/2006 17:31:11
   8 / 10
davvero un ottimo film.........le attrice bravissime in ruoli nn semplice.DA VEDERE

risikoo  @  16/08/2006 17:53:22
   6½ / 10
Bravissima la Jolie, brave anche altre attrici non protagoniste, per il resto è un film che strizza un pò troppo l'occhio all'ottimo film di Forman e che a mio avviso non decolla mai. Personalmente l'ho trovato piuttosto noioso.

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  16/08/2006 17:40:36
   4½ / 10
Flaccida storiella fortemente voluta da Winona Ryder, poveretta, che parrebbe essere tratta da una storia vera ma si rivela una squallida scopiazzatura di "qualcuno volò sul nido del cucu.lo". Le interpreti fanno del loro meglio, che non è comunque abbastanza per risollevare questo filmaccio. Oscar alla Jolie come miglior attrice non protagonista, che in seguito ha dimostrato di esserselo meritato con interpretazioni sublimi in capolavori del calibro di Tomb rider 1 e 2, original sin e Mr. e Mrs. Smith.

5 risposte al commento
Ultima risposta 15/09/2007 22.49.56
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  20/07/2006 13:15:47
   6 / 10
Ho riguardato più volte la pagina: 9 di media e comunque su 15 persone, quindi non 2 o 3. Boh...e che ha di tanto speciale? Se lo votassero un centinaio di persone, probabilmente la media si assesterebbe sul 7 o giù di lì, ma 9 non esiste proprio!

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/10/2006 02.32.31
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento alessiofarrell  @  20/04/2006 18:30:16
   10 / 10
E' bellissimo....... vedetelo al + presto....
Un cast perfetto dalla Rider alla Jolie alla piccola parte di Jared Leto alla grandissima interpretazione dell'attrice nera (ke non ricordo il nome) che interpreta il personaggio della dottoressa Valery!!!!!
Bellissima la storia....un finale perfetto.... da vedere subito!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/10/2006 01.25.47
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento gei§t  @  27/02/2006 22:08:31
   8 / 10
lunatika  @  27/02/2006 20:36:06
   10 / 10
bellissimo film...bravissime le attrici,sopprattutto la jolie ke prima di vedere qst film la odiavo adesso invece mi piace moltissimo come attrice

otomstuah  @  01/02/2006 06:48:54
   10 / 10
Per me questo film è eccezzionale, le attrici recitano stupendamente una condizione che non è certo facile da sostenere, considerando che è la reale storia della scrittrice Susanna, meravigliosamente interpretata da una fantastica Winona Ryder, bravissima anche Angelina Jolie perfettamente calata nel personaggio.... assolutamente da vedere!!

yellowcard  @  24/12/2005 18:05:38
   10 / 10
vivi79  @  07/12/2005 10:56:04
   9 / 10
bellissimo
bravissime le attrici....
superba la jolie

Gruppo COLLABORATORI Invia una mail all'autore del commento elfavy  @  25/10/2005 18:01:34
   8 / 10
volubilis  @  05/10/2005 14:16:12
   5 / 10
Un po' deludente

Mariospa  @  14/07/2005 15:16:52
   9 / 10
bellissimo film

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

17 anni (e come uscirne vivi)a good american
 NEW
acqua di marzoaeffetto dominoaldabra: c'era una volta un'isolaassalto al cielo
 NEW
baby bossbleed - piu' forte del destino
 NEW
boston - caccia all'uomochi salvera' le rose?
 NEW
ciao amore, vado a combattereclasse zdall'altra parteellefalchi
 NEW
famiglia all'improvviso - istruzioni non inclusefast and furious 8ghost in the shell (2017)god's not dead 2 - dio non e' morto 2gomorroide
 NEW
guardiani della galassia vol. 2i am not your negroi called him morgani puffi: viaggio nella foresta segretail diritto di contareil padre d'italiail permesso - 48 ore fuoriil pugile del duceil segreto (2016)il viaggio (2017)in viaggio con jacquelinejohn wick capitolo 2
 HOT
kong: skull islandla bella e la bestia (2017)la cura dal benesserela legge della nottela luce sugli oceanila meccanica delle ombrela mia famiglia a soqquadrola parrucchierala tartaruga rossa
 NEW
la tenerezzala vendetta di un uomo tranquillola verita', vi spiego, sull'amore
 NEW
l'accabadoral'altro volto della speranza
 NEW
lasciami per semprelasciati andare
 NEW
le cose che verranno
 NEW
liberelibere, disobbedienti, innamoratelife - non oltrepassare il limitelogan - the wolverineloving - l'amore deve nascere liberomal di pietremister universomma love never diesmoda miamoglie e maritomothers (2017)non e' un paese per giovaniomicidio all'italianaovunque tu saraiozzy - cucciolo coraggiosopasseriper un figliopersonal shopperphantom boypiani parallelipiccoli crimini coniugalipiena di graziapino daniele - il tempo restera'planetariumpower rangersquestione di karmarosso istanbulsfashionslam - tutto per una ragazzastrane stranierethe belko experimentthe most beautiful day - il giorno piu' bellothe ring 3the rolling stones ole', ole', ole'! - viaggio in america latinathe startup
 NEW
tutti a casa - inside movimento 5 stelleun altro meun tirchio quasi perfettounderworld - blood warsvedete, sono uno di voivi presento toni erdmannvictoriavieni a vivere a napoli!virgin mountain
 NEW
whitney (2017)
 NEW
wilson (2017)

954254 commenti su 37081 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net