rosencrantz e guildenstern sono morti regia di Tom Stoppard Gran Bretagna, USA 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

rosencrantz e guildenstern sono morti (1990)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film ROSENCRANTZ E GUILDENSTERN SONO MORTI

Titolo Originale: ROSENCRANTZ AND GUILDENSTERN ARE DEAD

RegiaTom Stoppard

InterpretiTim Roth, Gary Oldman, Richard Dreyfuss

Durata: h 1.57
NazionalitàGran Bretagna, USA 1990
Generegrottesco
Al cinema nel Luglio 1990

•  Altri film di Tom Stoppard

Trama del film Rosencrantz e guildenstern sono morti

Mentre il triste principe di Danimarca si arrovella sulle mura del castello di Elsinore, due bizzarri personaggi che rispondono (alternativamente?) ai nomi di Rosencrantz e Guildenstern si aggirano nei paraggi, impegnati in capziosi esercizi dialettici. E quando il capocomico giunge a corte per allestire la recita escogitata da Amleto, entrambi finiscono per rimetterci - pressochÚ inconsapevolmente - il collo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,80 / 10 (23 voti)7,80Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Rosencrantz e guildenstern sono morti, 23 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  31/03/2023 22:50:24
   7 / 10
Originale rivisitazione (tratta da un'opera teatrale) di un classico di Shakespeare andando oltre Shakespeare. Rosencrantz e Guildenstern, personaggi marginali, sono qui i protagonisti, e dai margini guardano al centro, non tanto dell'Amleto, che resta sempre sullo sfondo, ma al centro della rappresentazione, fino al centro dell'esistenza stessa.
Masturbazione intellettualoide fine a sé stessa? Forse. Ma che c'è di male a masturbarsi per il gusto?

Goldust  @  03/08/2018 12:03:37
   5½ / 10
Un pistolotto di meta-teatro autoreferenziale e grottesco, inusitatamente lungo. Parte bene nel presentare i personaggi e le loro relative fantasticherie concettuali, dove la messinscena della vita si fonde con il sogno e dove i colpi d'ala di grande ingegno non mancano ( i cognomi dei nostri continuamente interscambiabili, anche da loro stessi; le grandi scoperte dell'umanità di Galileo o di Archimede che si presentano agli occhi di un disattento Rosencrantz senza che questo ne intuisca la reale portata). Poi il gioco di rimandi e buffonerie sparse si fa stucchevole, e non si vede l'ora che la pellicola finisca. Grandi performance di Oldman, Roth e Drayfuss, comunque.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  13/02/2016 23:25:51
   7 / 10
Leone d'Oro a Venezia a parte, è un'interessante riflessione sulle figure marginali del teatro ossia della vita. Personalmente mi pare troppo visibile quanto nasca da una piéce teatrale (e forse al cinema non c'era affatto bisogno di portarla). Ci sono tante idee, di cui molte originali e volendo divertenti, che però si dilungano un po'noiosamente (per non parlare dei lunghi giochetti di parole e delle scenette alla Stanlio e Ollio).

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  18/12/2015 18:15:30
   8 / 10
Ingiustamente passato alla storia come uno dei più grandi abbagli del Festival, in realtà è stata l'occasione di premiare il Magritte della scrittura, Venezia di scelte inopinate e scellerate ne ha fatte sopratutto di recente ma non fu quello il caso, tuttavia quell'anno (escludendo il gioiellino della Campion) in concorso c'era uno dei più grandi capolavori della settima arte firmato Scorsese che si dovette accontentare della regia.
In scena Stoppard porta il teatro dell'assurdo si adegua allo stile rivoluzionario dello Shakespeare post Amleto che si prefiggeva di sottolinearne l'illusione del teatro, in Amleto fa un'operazione simile a quella di Enrico IV, estrapolarne una costola. Shakespeare tra le mani si è trovato uno dei più grandi attori non protagonisti della sua opera, Falstaff, riproposto anche in seguito per la gioia della Regina, Stoppard non fa altro che spostare l'obiettivo da Amleto a 2 cortigiani incanalandoli in dialoghi nonsense, intellettualmente eruditi ma che hanno il sapore di farsa, la stessa azione è soggetta ad un gioco di illusione, cambi scenici improvvisi e irrisolti, uno dei più grandi omaggi al bardo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 18/12/2015 21.30.33
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  26/05/2015 00:53:47
   5 / 10
Per me è un film troppo pretenzioso, teatrale e grottesco...
Non c'è dubbio che alcuni dialoghi e concetti siano al limite del geniale ma il tutto mi ha stancato velocemente e mi è risultato pesante.
Ottima la prova dei due grandissimi attori protagonisti al loro periodo d'oro.
Comunque non è un'opera che consiglio, da vedersi se appassionati di "metateatro" o di Amleto.

5 risposte al commento
Ultima risposta 28/05/2015 13.31.25
Visualizza / Rispondi al commento
_Hollow_  @  30/03/2014 05:16:24
   10 / 10
Metateatralità all'ennesima potenza, ma in un film.

Puro teatro dell'assurdo perfettamente reso su pellicola.

Esistenzialismo, destino, casualità, mancanza di senso. Due (tre) attori eccellenti.

Non si può chiedere di meglio.

Lory_noir  @  10/09/2013 19:30:22
   7 / 10
Molto carino, con picchi di genialità e non-sense.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  30/06/2013 14:46:09
   5½ / 10
Fastidioso, comunque si lascia guardare.

Invia una mail all'autore del commento RubensB  @  04/01/2013 21:06:35
   6½ / 10
Pillole di filosofia da prendere con un buon caffè.

Oskarsson88  @  07/12/2010 15:34:45
   4½ / 10
inferiore  @  07/05/2009 07:42:29
   9 / 10
Semplicemente geniale commedia filosofica con interessantissimi spunti intellettuali.
Tim Roth e Gary Oldman si equivalgono alla grande con due interpretazioni queasi perfette. Dialoghi perfetti e divertenti che spesso si basano su giochi di parole, fotografia ottima, regia rivedibile ma allo stesso tempo efficace nel dare un tocco di spessore ai personaggi che nell'Amleto di Shakespeare ricoprivano un ruolo marginale ma che nella rivisitazione dell'opera teatrale dello stesso Stoppard fungono da protagonisti.
Nella mia settimana febbricitante con orari di sonno stravolti sono riuscito a pescare casualmente nel palinsesto di Italia uno questo splendido film, che stranamente viene mandato in onda alle quattro del mattino. Come direbbe qualcuno: ''I misteri della vita''.

quaker  @  18/09/2007 23:49:16
   8 / 10
Affabulante, scanzonato, lezioso al punto giusto, rilegge Shakespeare dicendo, con ironia, qualcosa di nuovo. Forse in qualche passaggio è un po' nebuloso e confuso, ma alcune scene sono frutto di vera e propria maestria registica e scenica. In particolare quando entrano in scena gli attori diretti da "the player" Richard Dreyfuss: quest'ultimo dei tre protagonisti mi è parso il migliore.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  24/07/2007 23:21:56
   7 / 10
Forte è la sensazione del Puro esercizio di stile, tuttavia le performance e i personaggi di Roth e Oldman, con la loro vena farsesca, rendono il tutto tutt'altra cosa che il Privilegio Accademico e per Puristi che darebbe a intendere... oltretutto il personaggio di Amleto ne esce ridimensionato e (forse) dissacrato nella sua volubilità.
Ovviamente gli interpreti sono eccellenti, e la regia è quella di un degnissimo autori passato dal teatro al cinema (e si vede).
Ma mi permetto di dubitare che, leone d'oro a parte, questo film sarà ricordato negli annali

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  17/07/2007 15:30:53
   9 / 10
Bello, grottesco, divert4ente e tragico. Il per come, centrale ed essenziale in quasi tutte le storie, impallidisce di fronte al perchè. Così tra sofismi e quasi-scoperte scientifiche non si può far altro che continuare con il gioco delle domande, mentre le risposte sono ormai agli angoli degli occhi, invisibili ormai all'occhio che le confonde con lo sfondo.
Stupendi gli attori.

Beefheart  @  24/03/2007 16:37:43
   7 / 10
Eccezionale commedia che racconta la storia di due personaggi minori dell'Amleto di Shakespeare; Rosencrantz e Guildestern, per l'appunto. Non propriamente immediato e fluido, può risultare un po fumoso in alcuni passaggi ma, al contempo, vanta un'ottima fattura in termini di fotografia, costumi e scenografie; il tutto ha un taglio, obbligatoriamente, molto teatrale ed intorno al teatro ed al concetto di recitazione ruota più di un'ironica riflessione. Ubriacanti i dialoghi e grande prova degli attori che in un'apoteosi di giochi di parole, doppi sensi e situazioni incerte si lasciano accompagnare dallo spettatore attraverso gli eventi, a volte importanti e a volte drammatici, mantenendosi e mantenendolo piacevolmente ispirato sino alla fine. Notevole.

Alexandra99  @  09/10/2006 12:17:37
   9 / 10
Adatto a chi gia' conosce anche se per grandi linee la storia del principe Amleto, questo film prende come protagonisti del dramma gli amici del principe.
Inutile dire di come l'ho trovato geniale, le interpretazioni mi hanno lasciato a bocca aperta, e certe piccole introduzioni che rendevano il film quasi comico...
Compresa la loro morte, che mi ha portato a rivedere quel pezzo più volte...
Grandi Roth ed Oldman.

cineRix  @  02/06/2006 15:00:17
   10 / 10
E' senza dubbio il film più bello della storia del teatro a cinema...
al di là dei paradossi, Stoppard costruisce una macchina di notevole complessità narrativa in cui i giochi intellettuali manifestano uno studio approfondito non soltanto dell'amleto, ma dell'intera storia del teatro, anche di quello moderno (il concetto di osceno = oskenè = fuori scena, che ha tanto ossessionato il nostro CB).
DA VEDERE ASSOLUTAMENTE!

ds1hm  @  12/05/2006 14:26:34
   9½ / 10
film molto bello. ho impiegato una vita per ritrovarlo ma alla fine ho ricevuto la bellissima conferma del piacere che ne provai alla prima visione (qualche anno fa). un film davvero singolare.

Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  11/12/2005 23:17:36
   8 / 10
Bellissimo e freschissimo, ma senza esagerare. Non mi pare quel capolavoro che si pretende sia, ma vederne di film così. R e C, personaggi (intercambiabili???) di sfondo nelal famosa tragedia del grande bardo, assurgono qui al ruolo di assoluti protagonisti, gettando nell'ombra quel piccolo principe Amleto, che con la storia della pazzia ha sempre un po'esagerato, ammettetelo. E non era neanche troppo simpatico.
R e C diventano protagonisti senza capire bene perchè, percome e percosa.E vivono la loro avventura capendoci poco o niente, esattamente come lo spettatore, che raramente riesce ad arrabattarsi. E diciamo che, sebbene si pretenda sia un film perfetto, qualche difetto ce l'ha. Il regista gira un po'troppo intorno al concetto di guardato/guardante, e a volte incastra più livelli di punti di vista da far male alle sinapsi. E le premesse della prima magnifica ora non vengono mantenute sino in fondo, giacchè il film cala lentamente d'interesse. Anzi, diciamo che non è la seconda parte ad essere piattina, ma la prima ad essere troppo esplosiva.
E il gioco delle domande, mio dio che roba bella... Quelal sì che è una partita a tennis come si deve, non quella noiosissima di antonioni!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR kaiser soze  @  07/11/2005 13:50:33
   10 / 10
16/17 anni.
Malato e obbligato a stare a casa.
Non so come entro in possesso della videocassetta, e ansioso di combattimenti di cappa e spada do il via al videolettore.
Una *****... La mia prima immpressione è stata "ma che cacchi di film orrendo è"...
Costertto a casa dall'influenza, e senza grandi cose da fare, decido di riguardarlo il giorno dopo. Ed è amore, vero, intenso, profondo.
Per la surreale storia di due compagni che si interrogano sulkle cose della vita.
Due attori che sono da applausi solo per le facce fuori dall'ordinario.
Una storia che è un capolavoro.
L'ho amato.
E resta uno dei miei film preferiti.
Da vedere assolutamente, non ci sono scuse...

Gruppo REDAZIONE maremare  @  01/10/2005 10:06:08
   9 / 10
Rivisitazione del dramma shakespeariano per eccellenza, il film è un sottile gioco intellettuale sull'evento meno conosciuto e più omesso dell'Amleto.
Chi erano Rosencrantz e Guildenstern e cosa si voleva da loro?
Un film centrato sulla struttura teatrale del dramma, con la figura di Amleto, una volta tanto, sullo sfondo.
Da vedere.

KANE  @  12/09/2005 12:23:15
   10 / 10
geniale , un capolavoro, consiglio a tutti di vedere questo stupendo film!!!
un film di un intelligenza unica, di una simpatia eccelza, di una profondità abissale!!!
il film si articola in pensieri,parole, domande e risposte , un và e vieni tra la realtà ( la scena) e la fantasia (o la verità?)... un film interpretato da tre ottimi artisti che con questo film entrano di diritto nell'olimpo dei grandi attori : Tim Roth, Gary Oldman, Richard Dreyfuss!!!!
il film è un capolavoro della dialettica, dello stile shaekspiriano, un apoteosi dell'ironia e del non senso!!
spero di avere incuriosito qualcuno!!!!

6 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2006 14.00.31
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Lot  @  11/09/2005 18:36:32
   8 / 10
Un pò di sano onanismo intellettuale.
Ogni tanto non può fare che bene.

Voto: 7.5

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050681 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net