taurus - toro regia di Aleksandr Sokurov Russia 2001
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

taurus - toro (2001)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TAURUS - TORO

Titolo Originale: TELETS

RegiaAleksandr Sokurov

InterpretiNatalja Nikulenko, Sergej Razhuk, Marija Kuznetsova, Leonid Mozgovoj

Durata: h 1.41
NazionalitàRussia 2001
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2001

•  Altri film di Aleksandr Sokurov

Trama del film Taurus - toro

1923: poco pi¨ che cinquantenne, Lenin si sta lentamente avviando verso la morte. Isolato e immobilizzato a causa della grave malattia che ha consumato il suo corpo e la sua mente, il grande leader Ŕ costretto ai margini di quella Storia che tanto ha contribuito a cambiare...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,10 / 10 (5 voti)8,10Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Taurus - toro, 5 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  24/04/2015 00:15:27
   9 / 10
Ottima seconda parte della quadrilogia su poteri che, già logori, si affacciano al declino.

Almeno in questo caso il protagonista non viene tratteggiato in maniera del tutto negativa (e Lenin a tratti pare fare pure autocritica) ed anche il finale, se non ottimista perlomeno sereno, pare confermare ciò.

Leonid Mozgovoy immenso, bravissimo, capace di un trasformismo estremo, non posso credere che sia lo stesso attore che nel film precedente impersonava Hitler.

Si riflette ancora sugli effetti che il potere ha sulle persone (Il sole sorgerà ancora dopo di me?).

Personalmente non mi ha affatto annoiato, anzi, i 98 minuti mi son volati; magari non è profondo come Moloch e Il sole (ed anche l'atmosfera è meno opprimente), ma è comunque un ottimo film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  20/11/2012 22:17:17
   7 / 10
Raramente ho sentito un film puzzare tanto di morte. Ma è assolutamente da rivedere e da integrare, Sokurov non è un autore facile.
Nell'immediato dico che ho preferito il Moloch.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/01/2009 23:29:57
   8 / 10
Con Moloch, Adolf Hitler inneggiava alla morte per esorcizzarla, senza rendersi conto che il declino del nazismo era iniziato in maniera inesorabile. Con Taurus vediamo Lenin nel rapido approssimarsi della propria morte. Un Lenin consumato dalla malattia nel fisico e nella mente, alla ricerca di una lucidità di pensiero ormai persa ed isolato dallo stesso partito in una villa di campagna. Un Lenin ormai ridotto a vera icona, sopportato più che servito come quei vecchi petulanti ed infantili. Il Potere ormai è fuori dalla sua portata e lo stesso Stalin, più che una visita di cortesia verso colui che lo ha innalzato ai vertici del partito, sfrutta l'occasione per visitare la sua probabile futura residenza. Malgrado una fotografia dai toni simili a Moloch, la scenografia è meno austera e rigorosa. Da sottolineare l'ennesima prova maiuscola di Leonid Mozgovoj nella parte di Lenin, confermando tutta la sua bravura dopo L'Hitler di Moloch.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  28/12/2007 18:17:44
   7½ / 10
classici silenzi da film targati "russia"...colori sempre cupi e scenografia tirata all'essenziale!
rimane,pero,un bellissimo film...si racconta di un "grande" costretto a diventare "piccolo"...e malgrado il suo potere,non puo far nulla contro la natura...

Gruppo COLLABORATORI Marco Iafrate  @  23/06/2007 22:02:38
   9 / 10
Incredibile ritratto di Lenin nei suoi ultimi mesi di vita quando la malattia si è ormai impossessata del suo corpo ma non ancora del suo cervello che caparbiamente continua ad aggrapparsi alla vita con l'arroganza propria di chi detiene il potere, da chi ha sempre deciso le sorti di un popolo, da chi viene accecato dal delirio di onnipotenza "Dopo che sarò morto il sole continuerà a sorgere? Soffierà ancora questo vento?".
L'autorità che, illudendosi, pensa ancora di avere durante la fase terminale della sua malattia, contrasta con l'indifferenza e l'ilarità che hanno le persone che si prendono cura di lui.
Il montaggio e la fotografia di Sokurov non danno respiro, esclusa l'immagine finale, quando le nuvole si diradano lasciando passare benefici raggi di sole che illuminano il volto ormai spento di Lenin, per il resto del film si respira un'aria cupa, nebbiosa, malinconica.
Emblematica la visita di Stalin al malato che rappresenta il passaggio del potere da un uomo ad un altro, l'uomo inteso come contenitore, chiunque sia non ha importanza, come da pensiero Tolstoyano "L'uomo serve come strumento inconscio per il conseguimento dei fini storici dell'umanità".
Purtroppo il film si trova, almeno credo, soltanto in lingua originale con i sottotitoli che penalizzano un pò i dialoghi sintetizzandoli.
Nonostante ciò, una grande opera da vedere per gli appassionati dei lavori del regista siberiano dove a prevalere sono la forza delle immagini, dei silenzi, delle parole, della poesia.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitalijudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwinnotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaytua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016480 commenti su 45275 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net