the cloverfield paradox regia di Julius Onah USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the cloverfield paradox (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE CLOVERFIELD PARADOX

Titolo Originale: THE CLOVERFIELD PARADOX

RegiaJulius Onah

InterpretiGugu Mbatha-Raw, Elizabeth Debicki, Daniel BrŘhl, Ziyi Zhang, Chris O'Dowd, David Oyelowo, Aksel Hennie, John Ortiz, Roger Davies, Jordan Rivera

Durata: h 1.42
NazionalitàUSA 2018
Generehorror
Al cinema nel Febbraio 2018

•  Altri film di Julius Onah

Trama del film The cloverfield paradox

In un prossimo futuro, una spedizione spaziale conduce esperimenti su una base satellitare per risolvere la crisi energetica in cui versa la Terra, tanto grave da essere prossima a degenerare in uno stato di guerra diffusa. La spedizione Ŕ composta da un team internazionale che comprende una cinese, un'inglese, un americano, un russo, un tedesco, un irlandese e un brasiliano, e la tensione della politica terrestre arriva a intaccare anche gli equilibri interpersonali sulla base.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,04 / 10 (23 voti)5,04Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The cloverfield paradox, 23 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

markos  @  09/08/2020 19:24:39
   5½ / 10
Mi aspettavo qualcosa di più. L'unica cosa che approfondisce è come siano arrivate queste creature sulla terra.

biagio82  @  09/03/2020 22:26:00
   5 / 10
come successo per 10 cloverfield lane anche questo film avrebbe dovuto essere un film indipendente, ma che hanno ben pensato di agganciare alla scemenza del 2008.
l'idea dei paradossi e degli universi alternativi può spiegare gli alieni ed il mostrone visti nei film precedenti, ma anche qui gli agganci sono fatti pigramente e il film si salva solo negli effetti speciali, per il resto è tutto un grosso meh...
la storia convince poco, una versione con variazioni di punto di non ritorno (che già non mi è piaciuto più di tanto) aggiungiamoci poi le interpretazioni abbastanza deludenti degli attori e parecchie parti morte.
come ciliegina sulla torta poi aggiungo le proporzioni sbagliate del mostro di cloverfiled in chiusura a dimostrare la poca voglia di agganciare a cloverfiled il film, come se fossero stati costretti, in quanto l'unico effetto del film realizzato male.
in sostanza, non orrendo quanto cloverfiled, ma lontanissimo da 10 cloverfield lane, da vedere giusto magari per completezza, ma nulla di imperdibile

maxi82  @  28/10/2019 12:22:01
   4½ / 10
Non vedo collegamenti con i precedenti a parte la scena finale..per il resto non mi ha convinto...troppo forzato!!! Sembrava più la falsa copia di punto di non ritorno

krystian  @  08/10/2019 18:56:01
   7 / 10
A me non è dispiaciuto, anzi, ha una trama intrigante e abbastanza originale e, benché non sia stata sfruttata al meglio (il potenziale c'era tutto!), il risultato è un prodotto che intrattiene e coinvolge. Non conto i collegamenti col primo Cloverfield perché nemmeno lo ricordo…

DankoCardi  @  07/10/2019 13:08:54
   6 / 10
Nel 2008 JJ Abrams e Matt Reeves realizzano quel piccolo capolavoro fanta-horror che è Cloverfield. Questo film televisivo (per lo meno coprodotto dagli stessi Abrams e Reeves) tenta di camparci di rendita dando una pseudo spiegazione dell'apparizione del gigantesco mostro protagonista del primo capitolo, ma vi riesce solo in parte ed in maniera anche un pò forzata (vedi spoiler). Alcune cose risultano alquanto confuse e non ben sviluppate...come il braccio dell'irlandese. Tuttavia la pellicola si salva grazie ad una impeccabile realizzazione tecnica e ad una convincente prova degli attori. Il primo impatto è deludente ma probabilmente una seconda visione lo rende più apprezzabile, benchè non sia un film che meriti di entrare nell'olimpo del cinema. Alla fine risulta senza infamia e senza lode, ma onesto. Sufficienza risicata.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alesfaer  @  15/06/2019 13:56:42
   6 / 10
DISCRETO ma nulla piu

mauro84  @  13/06/2019 23:26:25
   7 / 10
Film di serata scelto, segue la saga, apprezzato in larga sua veduta, definito horror, in parte è vero ma in altra gran parte è la fantascienza che comanda, anch'essa è di buon contenuto e piace così.
Trama fantascientifica\horror nel complesso buona ed di buon contenuto a livello scenografico e sopratutto fotografico. Carente in parte le location scelte.
Buon prequel.

Gugu Mbatha-Raw: la "diva" nera piace, ha il suo fascino ed interpreta
David Oyelowo: si vede poco ma si prende i suoi meriti interpretativi.
Elizabeth Debicki: si fa piacere,ha fascino ed carisma. Buona prova
Daniel Brühl : la sua presenza piace, interpreta, si adatta pienamente al genere.

Il regista, nuovo, emergente, firma con questo il suo effettivo primo film, lo fa in modo buono, positivo per me, buono come scenografie "horror", cura la fotografia ed gli effetti speciali. Ha buone probabilità di far carriera, ho visto buone cose.
Regia positiva.

Finalmente ha "spiegato" qualcosa finalmente di questo Cloverfield !!

Questo film prende il suo spazio, è un piacere per gli occhi. Consigliato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

floyd80  @  07/06/2018 10:33:12
   3 / 10
Il vero paradosso è che sono arrivato alla fine del film senza staccarlo prima, anche se la tentazione era tanta.
Va bene tutto: gli universi paralleli, l'acceleratore di particelle, il caos...ma qui la sceneggiatura è davvero ridicola, le reazioni dei personaggi sono senza logica e la regia non sa dove andare a parare e poi il collegamento con gli altri Cloverfield è tiratissimo.
Peccato perché i primi due capitoli mi erano piaciuti, ma questo film è inguardabile.

Remington  @  08/05/2018 11:39:21
   5 / 10
Tante le idee interessanti alla base di questo cloverfield paradox, sfruttate però in maniera mediocre e a tratti davvero imbarazzante. Una formula, questa, tristemente abusata nel cinema di recente memoria, con particolare accanimento per quanto riguarda il genere sci-fi (che adoro).
Un paio di scene genuinamente inquietanti e l'ottima performance di Daniel Bruhl sono tra i pochi pregi del film.

LucaT  @  29/04/2018 06:23:56
   4½ / 10
Della saga frammantaria di cloverfield
io personalemnte salverei solo 10 cloverfield line
-per ora anche perche non si sa ci siano possibili ulteriori capitoli-
perche mantiene interesse e migliora durante la visione
sfonciando in un buon finale
cosa che comunque il titolo e l'appartenenza del film aveva gia svelato
facendo capire cosa fosse vero e cosa no
fulcro principale del film e quindi davvero un peccato
a me il primo cloverfield non è piaciuto anzi lo trovo sopravvalutato come pochi
questo al contrario ha un suo stile nella storia e si lascia comunque guardare
anche se lo trovato un film non cosi ben fatto o interessante

topsecret  @  28/04/2018 22:21:24
   5 / 10
Arrivati al terzo film ormai si può parlare di serie, ma questa di CLOVERFIELD passerà alla storia come una delle poche che presenta ogni volta un capitolo diverso che apparentemente si discosta uno con l'altro in maniera quasi netta.
Questo PARADOX non mi ha convinto, sia perchè mi è sembrato confuso, soprattutto nella prima parte, e sia perchè non riesce a rendersi accattivante nel suo procedere, con situazioni e personaggi decisamente prevedibili.
A mio avviso, il peggiore dei tre, finora, capitoli.

barone_rosso  @  25/02/2018 22:46:23
   5 / 10
Filmetto mediocre, in linea col secondo e, ahimè, anni luce lontano dal primo.

dagon  @  19/02/2018 22:13:26
   5 / 10
Bah... inutile... i collegamenti con Cloverfield sono, a esser buoni, prestestuosissimi. Un filmetto di fantascienza che non ha alcun motivo di interesse.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/02/2018 22:02:07
   5 / 10
Cloverfield è un franchise particolare. Ci sono riferimenti fra le varie pellicole ma sempre presi alla lontana e da un certo punto di vista appaiono quasi forzati. In questo caso la scrittura è molto lineare, non annoia e riesce ad intrattenere. Tuttavia manca completamente di originalità, attingendo a piene mani da altre pellicole di genere. E la cosa più grave è che malgrado cerchi di creare delle svolte o colpi di scena, nulla è inaspettato e purtroppo è di una prevedibilità sconcertante. Se dal punto di vista visivo c'è una certa cura, Cloverfield paradox è assente nella sostanza, prigioniero in qualche modo della stessa struttura che si è creato.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  19/02/2018 12:17:01
   4 / 10
Trionfo di luoghi comuni e scoppiazzature da molti film del genere....unica cosa interessante la spiegazione "astrofisica" dello scienziato di turno di quello che poi sarebbe effettivamente successo.

Aztek  @  18/02/2018 17:35:18
   5 / 10
Film che vuole essere il prequel di Cloverfield, ma che si poteva tranquillamente fare a meno visto che la storia non porta a niente di interessante e l'ho trovata abbastanza noiosa per gran parte. Dopo The Ritual e Bright ennesimo film di basso livello partorito da Netflix

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/02/2018 17.43.40
Visualizza / Rispondi al commento
Veppe96  @  17/02/2018 11:17:55
   3½ / 10
Tremendamente noioso, lungo ed insensato.
Ad un certo punto ho pensato che fosse la parodia di un qualche film ambientato sulla classica navicella spaziale terrestre in orbita per una missione di vitale importanza. A tratti demenziale, a tratti trash/gore. A tratti thriller e a tratti fantasy, ma da quello che leggo voleva essere un Horror. L'intera pellicola non vive di una propria essenza, ma trae spunto da tanti (troppi) generi diversi, ricreando un Melting Pot assolutamente evitabile, stucchevole e mal gestito. Come mescolare acqua ed olio e pretendere che i due liquidi non si organizzino chimicamente su due diversi strati, ma che diventino un'unica cosa (non so, CocaCola per esempio).
Film senza un'anima.

Recitazione sufficiente (i personaggi sono ben caratterizzati, ma non si crea quel legame empatico che dovrebbe svilupparsi, per esempio credo non sia fregato letteralmente a nessuno della morte dei personaggi o del compagno di Ava completamente isolato sulla Terra che avvisa di non far ritorno sul Pianeta a causa di una enorme minaccia), effetti speciali e fotografia ottima. Manca letteralmente tutto il resto, in primis una trama sensata e ben organizzata.

Non ero a conoscenza di questa serie di film "Cloverfield", ma a quanto pare ho incominciato (giustamente) dal primo in ordine temporale della storia, ma anche dal più brutto. Tralasciando poi che l' unico elemento realmente riconducibile alle altre pellicole sta nell'ultimo minuto di visione, quindi può essere benissimo visto come a sè. Spero ne valga la pena recuperare gli altri, per completezza personale. Ah, ma dove sta nel film questo gran "paradosso"? Due realtà alternative che sembrano convivere ed interagire in una stessa letteralmente senza alcuna spiegazione? Ma qualcuno dei produttori si è realmente chiesto cosa sia un Paradosso con la P maiuscola in Logica e in Filosofia?
Sconsigliato fortemente.

jason13  @  13/02/2018 18:39:36
   3 / 10
Mi e' capitato poche volte di dover interrompere la visione a meta' film ed andare direttamente al finale seppur capendo pochissimo...ma la noia e il disinteresse che mi ha lasciato la prima parte non mi ha permesso di sprecare altro tempo.

Jumpy  @  09/02/2018 19:05:29
   6 / 10
Parte molto bene: atmosfere che ricordano vagamente Alien, bellissima fotografia, effetti speciali il giusto senza strafare.
Dopo la prima ora di film però... inizia un po' ad annoiare, situazioni bene o male già viste e straviste, nulla che realmente colpisca, affascini.
Buono come puro intrattenimento per gli appassionati di fantascienza e del "filo conduttore", più che saga, Cloverfield.

Manticora  @  09/02/2018 11:07:06
   6 / 10
Diciamo che Netflix ha fatto un altro dei suoi colpi, acquistando Paradox dalla Paramount per 50 milioni di dollari. La major ha ripianato le spese per il film, che sarebbe stato un flop al botteghino, mentre Netflix ha aggiunto un altro mattoncino al suo muro di contenuti in streaming che continua a crescere. Inoltre nonostante il costo, sul breve periodo, qualche settimana il film farà comunque recuperare i costi e diventerà profittevole per la piattaforma. Al di là di questo il film non è granchè, ma in parte me lo aspettavo. Il regista è un semi-esordiente che grazie ad una sceneggiatura con situazioni poco credibili ma che avvincono il pubblico più ingenuo si fà seguire nella costruzione di una vicenda che gioca con le dimensioni parallele.
Strizzando ogni tanto l'occhio all'horror e giocando neanche tanto abilmente con la tensione narrativa la vicenda procede su binari canonici, che però alla lunga stancano. Non c'è mai un guizzo, una invenzione narrativamente geniale, da Alien a Life e perfino Cloverfield non si capisce neanche bene dove andare a parare, JJ Abrahms è un imbonitore che ha costruito buona parte della sua carriera e potere produttivo semplicemente nel saper ingannare il pubblico, anche con mezzucci scontati, per quanto mi riguarda. Il cast è un valore aggiunto, oltre a Daniel Bruhl c'è anche Zang Ziyi( la tigre e il dragone) il film infatti è per un pubblico GLOBALE dato che ogni personaggio che si trova sulla stazione spaziale viene da un paese diverso, e quindi si empatizza, anche se maggiormente con la scienziata inglese, l'americano, la cinese e naturalmente il tedesco e il russo. Comunque l'unico guizzo e nell'ultima inquadratura, dopo che il marito urla

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Quindi FINALMENTE al terzo film c'è un collegamento con Cloverfield.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/02/2018 12.24.58
Visualizza / Rispondi al commento
albert74  @  08/02/2018 23:04:56
   6½ / 10
il film è confezionato molto bene ma non mi ha convinto per nulla. L'ho trovato poco coinvolgente anche se recitato bene e con buoni effetti speciali. Tutto mi sa di già visto, si allude molto a diversi film del genere. Mi sarei aspettato qualcosa di meglio.
Si può guardare ma senza grosse aspettative.

TheGame  @  08/02/2018 14:05:56
   3 / 10
La signora Fantascienza ha sporto denuncia per molestie. #metoo

BlueBlaster  @  08/02/2018 11:53:29
   5½ / 10
Ennesima fregatura per quanto concerne la progressione dell'antologia Cloverfield.
Pure in questo caso la storia ha pochissimi legami con il primo capitolo...sembra a questo punto che vengano prese sceneggiature varie e gli venga piazzato dentro qualche elemento atto a collegare il tutto, tuttavia in questo film vengono almeno chiarite le cause della presenza delle creature sulla Terra!
Il film è il classico sci-fi, poco horror oltretutto, con qualche rimando ad "Alien" e compagnia bella...si tirano in ballo tecnologie realmente esistenti e teorie quantistiche interessanti ma nel concreto però siamo davanti alla solita pellicola ambientata in una stazione spaziale con tutta una serie di incidenti e via dicendo.
La classica lotta per la sopravvivenza con esplosioni e situazioni patetiche riguardanti la protagonista.
Ci credo che Abrams non ha voluto fare uscire al Cinema una cosa del genere.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008708 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net