the dark (2018) regia di Justin P. Lange, Klemens Hufnagl Austria 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the dark (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film THE DARK (2018)

Titolo Originale: THE DARK

RegiaJustin P. Lange, Klemens Hufnagl

InterpretiNadia Alexander, Toby Nichols, Karl Markovics, Margarete Tiesel

Durata: h 1.35
NazionalitàAustria 2018
Generehorror
Al cinema nel Settembre 2018

•  Altri film di Justin P. Lange
•  Altri film di Klemens Hufnagl

Trama del film The dark (2018)

Una ragazzina divora carne umana e vive nella foresta dove Ŕ stata assassinata molto tempo fa. Un giorno incontra un ragazzo nascosto nel bagagliaio di una macchina e decide di lasciarlo vivo. Ma questa scelta la farÓ entrare in crisi e a porsi delle domande sul suo passato.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,58 / 10 (6 voti)5,58Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The dark (2018), 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Godbluff2  @  15/10/2022 13:56:11
   6 / 10
Il film è pure caruccio, piacevole, con alcuni bei momenti di fotografia... Ma è anche e soprattutto piatto. Tremendamente piatto.
Lodevole il suo voler ripercorrere la strada tracciata da quel capolavoro di "Lasciami Entrare" di Alfredson, che tuttavia gioca proprio in un'altra categoria, forse proprio un altro sport.
Avrebbe forse potuto essere un piccolo gioiello, ma a questo film manca qualcosa, gli manca forza espressiva e di sicuro pecca di una scrittura molto debole.
Il film mostra situazioni e racconta antefatti estremamente crudi, chiaramente, eppure non riesce proprio mai a dar loro la giusta forza; trasmette il "fatto" del dramma allo spettatore ma non gli trasmette "l'impatto"; personalmente non sono proprio riuscito ad entrare pienamente in empatia con i due giovani protagonisti, anche per via di una caratterizzazione psicologica che spesso pare solo abbozzata e uno sviluppo narrativo fin troppo lacunoso.
Eppure era iniziato bene, la sequenza e il dialogo nel negozietto sperduto e poi tutta la sequenza nel bosco che porta alla morte del maniaco, silenziosissima, in gran parte, ben girata con un'ottima resa d'atmosfera. La parte migliore del film.
Purtroppo, però, quando il film si concentra sul punto focale della vicenda, il rapporto tra queste due giovani e inguaiatissime vittime e ancor di più la riconquista della propria umanità (non solo morale e ideologica, anche fisica a quanto pare) da parte della piccola "zombie", come ho detto manca nel dar profondità al tutto.
Il percorso della protagonista, alla fin fine, non trova praticamente ostacoli e si risolve in maniera del tutto lineare, senza il minimo pathos; quelli che dovrebbero essere ostacoli o difficoltà vengono risolti immediatamente, quasi casualmente.
Non manca qualche riuscito momento di tenerezza, bello però più per lo spunto visivo dell'inquadratura che per altro, come nella scena dell'abbraccio, dove la costruzione dell'inquadratura, con le due figure decentrate su di un lato e il fascio di luce che li colpisce quasi diagonalmente attraversando l'intera stanza partendo dalla finestra, lasciando al buio il resto dell'ambiente, con un chiaroscuro molto netto, a me ha ricordato un deciso spunto alla Merisi, ma magari sono solo pazzo io eh.
La sceneggiatura, tuttavia, per l'intero film continua a lasciarsi dietro falle e buchetti, cose poco chiare (al di là della natura della protagonista, volutamente lasciata nel non-detto e va bene così) e approssimazioni. Però non è spiacevole da guardare, quantomeno dura 90 minuti e te ne fa percepire 60 un po' perché in fondo noioso non è, un po' perché è talmente vuoto che pare finire prima.
C'è stata l'intenzione di scrivere e girare una storia intima e delicata, ma il risultato dice secondo me che l'intenzione è stata mantenuta solo in minima parte.
Rimane un film carino, tutto sommato.

alex94  @  23/05/2019 19:17:54
   6 / 10
Difficile da valutare questa pellicola d'esordio dell'austriaco Justin P. Lange,dico difficile perché presenta un soggetto piuttosto interessante,tratta delle tematiche piuttosto forti (abusi su ragazzini) e lo fa in modo non scontato,raccontando il processo di riumanizzazione della ragazzina zombie dopo l'incontro con un ragazzo rapito ed orrendamente accecato da un pedofilo.
Bella la messa in scena e la fotografia,così come pienamente promossa l'interpretazione dei due giovani protagonisti che ben riescono ad immergersi con convinzione nelle parti.
Dove purtroppo la pellicola non funziona è nel ritmo (troppo fiacco) e nel fatto che non riesce a trasmettere emozioni,l'ho trovato troppo freddo,non coinvolge.... colpa anche della scarsa caratterizzazione del ragazzo probabilmente.
Mi ha lasciato un pò con l'amaro in bocca anche il trucco della zombie,abbastanza pietoso sinceramente.
Una pellicola sicuramente curata ma che purtroppo non mi ha trasmesso niente,cosa non positiva visto la tematica trattata.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/12/2018 19:42:54
   5½ / 10
La strada intrapresa da questo horror è improntata da una spiccata vena intimista ed incentrata sul percorso di riumanizzazione di questa ragazza/zombie vittima a sua volta di abusi sessuali. La condizione zombesca è diretta conseguenza della rabbia nei confronti del genere umano di cui si ciba. Alex, il ragazzo che salva involontariamente dalle grinfie di un maniaco pedofilo non rappresenta altro che il riflesso di se stessa, di quando era umana, riaccendendo in lei nullaltro che il recupero dei sentimenti umani come pietà e compassione. Non vedere quindi un altro essere umano solo come cibo.
Il film parte da uno spunto interessante, ha un personaggio forte fulcro del film e secondo me ha il Lasciami entrare di Alfredson come modello di riferimento. Rispetto a tale modello The Dark rimane indietro parecchio, perchè il personaggio di Alex è poco sviluppato ed inoltre il voler agire molto in sottrazione in sede di sceneggiatura alla lunga non paga proprie perchè privo di un lavoro psicologico di prima qualità come era Lasciami entrare. Idea buona con uno sviluppo mediocre.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  27/11/2018 16:01:25
   4½ / 10
L'idea di fondo poteva pure essere valida ma la realizzazione non è certo esaltante. Niente tensione, solo un paio di scene sanguinose; visione pesante nonostante la durata limitata. Sceneggiatura un po' lacunosa. Nel complesso risulta un mezzo pasticcio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  13/11/2018 11:43:38
   5 / 10
Si vorrebbe far leva sul rapporto esclusivo venutosi a creare tra due adolescenti vittime della violenza adulta, ma una scrittura banale nella definizione dell'interazione tra gli stessi, e la conseguente assenza di empatia con lo spettatore, rendono "The Dark" un film intrigante nell'idea di partenza ma piuttosto monotono nello svolgimento.
Alex è stato sequestrato da un maniaco omicida, accecato e -probabilmente- stuprato dall' uomo si incontra con Mina, a sua volta vittima di orrende vessazioni, ma con la peculiarità di essere defunta: è infatti una non morta che alimentandosi di carne umana infesta la zona boschiva conosciuta come la tana del diavolo.
La rivisitazione della figura dello zombie - senziente/ parlante- non è male, come il percorso verso una nuova umanità della ragazza. La trama, pur mancante della giusta poetica, trova ugualmente il modo di far brillare una certa dose di delicatezza; purtroppo la sceneggiatura farraginosa oltre che molto lacunosa permette un contatto solo di superficie con i due ragazzi, i cui traumi restano confinati sullo sfondo, come i sentimenti che li inducono ad avvicinarsi e a combattere contro un mondo deciso a non lasciarli in pace.
È una specie di "Lasciami entrare" con equilibrati ribaltamenti di ruolo e limitato carico emozionale. La buona chimica tra i due attori è sminuita da dialoghi poco incisivi e da un make-up improponibile che affossa la credibilità del "mostro". Dovrebbe essere un viaggio non dico straziante ma almeno commovente, la visione giunge invece disinnescata del giusto coinvolgimento con relativa sensazione di occasione gettata alle ortiche.

topsecret  @  08/11/2018 20:27:27
   6½ / 10
La totale assenza di elementi esplicativi per una spiegazione chiara e definita portano THE DARK a sembrare una sorta di favola nera, in cui è lo spettatore stesso che si pone delle domande e cerca di darsi delle risposte.
L'idea è interessante, si lascia seguire discretamente anche grazie a una realizzazione visiva di un certo impatto, l'ambientazione funziona nonostante non abbia nessuna particolarità evidente, il ritmo è volutamente rallentato in alcuni momenti e accelerato in altri dove la violenza lascia il passo ai flashbacks, all'introspezione e alla ricerca di una verità non scritta ma reperibile nella libera interpretazione di ognuno.
Un film discreto, di per sè non originale (se vogliamo vederci una sorta de LA BELLA E LA BESTIA) ma capace di intrattenere bene e incuriosire chi guarda.
Fattore gore poco presente, in compenso il make up appare ben fatto, i due protagonisti e la regia mi sono sembrati capaci e la storia merita una visione.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a' la recherchea passo d'uomoamazing - fabio de luigi - stagione 1anatomia di una cadutaancora volano le farfalleappendagearkie e la magia delle luciassassinio a veneziaasteroid cityballerina (2023)bersaglio d'amorecallas - parigi, 1958
 NEW
casanova operapop - il filmcassandroc'e' ancora domanicento domenichecimitero vivente - le originicinque stanzeclub zerocomandante (2023)
 NEW
con la grazia di un diodark harvest
 NEW
diabolik chi sei?do not disturb (2023)doggy styledogman (2023)
 NEW
doppia coppiadoppio passodream scenario - hai mai sognato quest'uomo?enzo jannacci vengo anch'iofair play (2023)felicita'fisherman's friendsfive nights at freddy'sflora and sonfoto di famiglia
 NEW
godzilla minus onegood vibesgorgonagran turismo - la storia di un sogno impossibileheartless - senza cuoreholiday
 NEW
home education - le regole del malehunger games - la ballata dell'usignolo e del serpente
 NEW
i limoni d'invernoi mercen4ri - expendablesil caftano bluil canto del pavoneil castello invisibile
 NEW
il cielo bruciail confine verdeil convegnoil faraone, il selvaggio e la principessail grande carroil lato oscuro della luz del mundoil libro delle soluzioniil meglio di teil migliore dei mondiil mio amico tempestail mio grosso grasso matrimonio greco 3il paese dei jeans in agosto
 NEW
il paese del melodrammail pi¨ bel secolo della mia vitail terrorista nella testain fila per duein the fireinfinitiio capitanojoika - a un passo dal sognokillers of the flower moonla caduta della casa degli usher - miniseriela chimerala festa del ritornola fortuna e' in un altro biscotto
 NEW
la guerra dei nonnila guerra del tiburtino iiila moglie di tchaikovskyla seconda chancela sediala verita' secondo maureen k.l'altra vial'esorcista: il credentel'imprevedibile viaggio di harold fryl'invenzione della nevelubol'ultima luna di settembrel'ultima volta che siamo stati bambinimafia mammamamma qui comando iomary e lo spirito di mezzanotteme contro te: il film - vacanze in transilvaniami fanno male i capellimimi' - il principe delle tenebremisericordiamurnapoleon (2023)nata per tenessuno ti salvera'non credo in nientenormalenyad - oltre l'oceanoold dadspain hustlers - il business del dolore
 NEW
palazzina lafpasolini. cronologia di un delitto politicopatagoniapaw patrol - il super filmpetites - la vita che vorrei... per tephobiapovere creature!quiz ladyreptileretributionriabbracciare parigirustinsaw xsick of myself
 NEW
silent night - il silenzio della vendettaslotherhouseslysoldato petersorella mortestrange way of lifesuitable fleshtalk to me (2022)thanksgiving (2023)the burial ľ il caso o 'keefethe creator
 NEW
the holdovers - lezioni di vitathe killer (2023)the marvelsthe new toythe nun 2the old oakthe palacethe pigeon tunnel - ritratto di john le carre'
 NEW
the piper (2023)titinatotally killertrenque lauquentrolls 3 - tutti insieme
 NEW
un anno difficileun weekend particolareuna sterminata domenicauomini da marciapiedevolevo un figlio maschioyuku e il fiore dell'himalaya

1045008 commenti su 50079 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

EL CUCOKILLING GAZAMIRANDA'S VICTIMNEXT SOHEEOOP SAGASI SALVI CHI PUO'!THE MARSH KING'S DAUGHTERTHE SOUND OF SUMMERTHIS IS MY LANDů HEBRONWHERE THE DEVIL ROAMS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net