the human centipede regia di Tom Six Gran Bretagna, Olanda 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the human centipede (2009)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE HUMAN CENTIPEDE

Titolo Originale: THE HUMAN CENTIPEDE

RegiaTom Six

InterpretiAkihiro Kitamura, Dieter Laser, Andreas Leupold, Ashley C. Williams, Ashlynn Yennie

Durata: h 1.30
NazionalitàGran Bretagna, Olanda 2009
Generehorror
Al cinema nel Maggio 2009

•  Altri film di Tom Six

Trama del film The human centipede

Due belle ragazze americane sono in Europa per un avventuroso viaggio 'on the road'. In Germania però, la loro auto si guasta, e sono costrette a fermarsi in un bosco, di notte. Decidono di cercare aiuto in una villa isolata, e il giorno dopo si risvegliano in un misterioso e terrificante ospedale da campo insieme ad un uomo giapponese. In seguito, un anziano tedesco si presenta loro come un chirurgo in pensione specializzato nel separare gemelli siamesi, intenzionato a lavorare in maniera non propriamente professionale sui tre 'pazienti'...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,22 / 10 (76 voti)6,22Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The human centipede, 76 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  19/12/2020 16:30:58
   6½ / 10
Non avevo mai avuto l'occasione di vederlo, non che mi attirasse tanto. Ora però mi sono deciso di visionarlo ed effettivamente la bizzarria dello spunto iniziale è valida quanto folle. Ma non è tanto il tasso di gore che risalta, perchè ce n'è molto meno di quanto mi aspettassi, ma un tasso di cattivera e crudeltà sicuramente più alto nella media. Certamente questo livello alto è dovuto all'intepretazione di Dieter Laser, un volto che rimane impresso. Impossibile dimenticarlo.

Alpagueur  @  02/12/2020 21:52:09
   6½ / 10
Non male, ma avrebbe avuto bisogno di un finale migliore. Proprio come i film di Hostel, anche questo mira a scioccare, terrorizzare e respingere e proprio come un incubo, implori che finisca il più in fretta possibile. Questo film violento alza il livello quando si tratta di mixare grottesco e malesseri di stomaco, ed è una nuova folle svolta nel genere horror, ma ha elementi simili ad altri film come "Martyrs", "Hostel", "Pig", "Vacancy", etc. Che non lo fanno sentire così originale come avrebbe dovuto essere e ha finito per essere un loro rimaneggiamento anzichè superarli, ma sono felice di dire che non ha fatto schifo come i primi due sopraccitati e con quell'orrendo maiale che ci ha fatto arrabbiare, infastidire e frustrare a più non posso. Ho pensato che Dieter Laser interpreta qui un fantastico psicopatico e mi ha raffreddato fino alle ossa ed è un cattivo che potrebbe dare a chiunque incubi, ottimo lavoro! Inoltre essendo l'attore effettivamente teutonico, ha potuto calarsi perfettamente nel ruolo. Il cast di supporto era OK, ma a volte ha recitato in modo eccessivo, ma devo dargli atto di aver reso la loro orribile situazione cruda e non un contesto comico come avrebbe potuto essere. Il finale è stato un po' deludente ed anticlimax, davvero non pensavo che questo regista olandese sarebbe andato fino in fondo, ma ha confermato sicuramente il suo titolo, ad ogni modo porta un secchio per ogni evenienza! Hanno girato un sequel di questo film, nel 2011, diretto e sceneggiato sempre da Tom Six, che semplicemente non ha avuto senso dal momento che la storia non è proseguita dal finale di questo. Nel complesso non l'ho amato o disprezzato, ho solo pensato che fosse uno 'shocker' interessante, ben fatto, più audace della maggior parte dei film horror distribuiti nelle sale di Hollywood in questi giorni e do i miei complimenti al cast e alla troupe per questo. Sebbene "The Human Centipede" sia ambientato in Germania, le riprese principali si sono svolte nei Paesi Bassi a causa dei paesaggi simili dei paesi vicini. La casa di Heiter, dove si svolge la maggior parte della storia, era una villa nei pressi di Amsterdam trovata dal team di produzione. La proprietà era in una zona residenziale e non circondata da boschi come appare nel film, ma da altre case. Ciò significava che i realizzatori avevano qualche difficoltà a garantire che le altre case non apparissero nelle riprese. Prima delle riprese sono avvenute alcune trasformazioni della proprietà, come una sala cinema che è stata convertita nella sala operatoria del seminterrato di Heiter, con veri letti d'ospedale e flebo endovenosi affittati da un ospedale locale. I dipinti di gemelli siamesi che sono stati esposti in tutta la casa sono stati dipinti da Tom Six, che secondo lui ha contribuito all'atmosfera della casa. La scena della camera d'albergo all'inizio del film è stata girata in una suite d'albergo in un luogo vicino ad Amsterdam. Il film è stato girato quasi interamente in sequenza, cosa che secondo la Yennie (Jenny) avrebbe aiutato gli attori a sviluppare i loro personaggi durante il film. La scena iniziale, che comprendeva solo Laser e de Wit (il camionista), è stata girata l'ultimo giorno di riprese. Concludendo, anche se questo film mi è discretamente piaciuto, non gli ho dato un punteggio più alto solo perché a volte i dialoghi sono stati un po' troppo prevedibili e i poliziotti piuttosto stupidi. Ma vale la pena provarlo. OK, è un film di serie B ma, se stai cercando qualcosa di raccapricciante, sei nel posto giusto!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CyberDave  @  28/11/2020 14:55:10
   7 / 10
Questo film ha il pregio di essere sicuramente diverso dalla miriade di film usciti negli ultimi anni, si lascia seguire davvero bene per l'idea malsana del dottore.
Alcune scene forti ci sono, però mi sarei aspettato qualcosa in più, anche il finale abbastanza banale, arrivato senza troppa tensione.

Un film da vedere ma che non raggiunge i livelli che mi ero immaginato

Dracula  @  07/09/2020 08:20:53
   7 / 10
Mai visto nulla di simile, ai limiti dell'accettabile, però quando inizi a guardarlo non riesci più a smettere!!! Complimenti al regista per la trovata.
La scena in cui il ragazzo giapponese ... e poi lei... no comment!

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/09/2020 13.37.31
Visualizza / Rispondi al commento
MelissaCoché  @  08/07/2019 06:07:23
   7½ / 10
Eh che dire, qualcosa per accontentare chi ama le cose estreme, non è di certo il solito banale filmetto horror e non è per tutti, lo adoro

BenRichard  @  24/02/2018 19:39:33
   6½ / 10
Un film horror grottesco dalla trama improbabile ma che dopotutto riesce a reggersi in piedi abbastanza bene.
A livello tecnico non c'è molto da dire, un film senza infamia ne lode, si fa notare ovviamente il centipede umano in questo first sequence composto da tre persone. Più che altro tutto è molto concentrato a disgustare lo spettatore e fino a che punto è disposta ad arrivare la follia umana di una mente completamente contorta.
Un ottimo Dieter Laser nel ruolo del Dr. Heiter, anche se il suo personaggio finisce per diventare un qualcosa di un pò troppo sopra le righe.
Ho apprezzato il fatto che l'idea è talmente bizzarra che il film non si prende neanche troppo sul serio, creando alcune scene e dialoghi che tendono persino a far divertire e rubare qualche piccola risata.
Punto debole sono le scene finali, non gestite benissimo.
Adatto a chi si sente stufo di vedere la solita roba e vuole vivere un'esperienza piuttosto forte e completamente malata...altrimenti vi consiglio di starne alla larga.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  18/06/2017 16:14:02
   6½ / 10
Horror in sé abbastanza banale, ma che ruota attorno a un'idea interessante. Poteva essere realizzato meglio, ma nel complesso merita una visione da parte degli appassionati del genere.

ZanoDenis  @  12/02/2017 17:09:10
   7½ / 10
Matrice da horror classico, film sobrio nella sua realizzazione nonostante l'idea originalissima e quasi trash, un lento inizio per poi andare a sfociare nella follia totale, la scena delle scale da apice dello splatter, da brividi. Solo l'idea originale merita, però è realizzata ottimamente.

vinicio  @  19/02/2016 13:03:43
   8 / 10
film che cercavo da parecchio tempo, consigliato da vari amici, ieri sono riuscito a trovarlo casualmente in internet e me lo sono visto al volo... devo dire che il film mi è piaciuto molto in primis per la recitazione, soppratutto quella del chirurgo veramente perfetto nel suo ruolo, un po meno mi hanno convinto i due poliziotti, ma effettivamente niente di inguardabile... la location molto azzeccata il fatto che sia in mezzo a un bosco aumenta quella sensazione di claustrofobia che si respira in tutta la pellicola... il film non è esageratamente esplicito ma l idea di base è altamente malsana e in alcuni punti ho sentito il dolore provato dai protagonisti soppratutto nella scena quando salgono le scale.... poi il film ha veramente un finale atroce ma perfetto per un film del genere... film da vedere!!

horror83  @  12/01/2016 11:59:52
   6 / 10
Dato che amo il genere horror, ho voluto provare a vedere anche questo genere di film, che sarebbe il sottogenere torture. Tra tutti i sottogeneri horror è quello che mi piace di meno, che trovo disgustoso. Poi dipende da come il regista ti racconta la storia, non basta far vedere qualche tortura per dire che un film è fatto bene. Prima della visione avevo paura di rimanere scioccata come mi è successo con Martyrs, e invece più di tanto non mi ha impressionata! Quello che posso dire è che, se questo film (come per il secondo) molta gente dice che non è adatto ai deboli di stomaco, dico che non è vero! cioè questo film ha fatto stare male, o ha impressionato delle persone?????? Non voglio fare la snob ma a me in certi tratti mi ha fatto pure ridere!!!!!!! Cmq veniamo ai pregi e i difetti:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Come film l'ho trovato a tratti grottesco, quindi questo smorza la tensione e l'inquietudine. Peccato perché l'idea c'era ed era sconvolgente, però per come è stato fatto il film è venuto fuori un film sufficiente e basta!!!!

A chi piace il sottogenere horror delle torture lo consiglio ma non vi aspettate di rimanere scioccati più di tanto perché non succederà.

PS: il fatto che non sia stato distribuito in Italia non mi dispiace, perché non ci siamo persi nulla di straordinario. Lo reputo uno di quei film che fa tanto parlare, che lo guardi per curiosità e dopo la fine della visione capisci che non lo rivedrai mai più perché non è nulla di straordinario. infatti io gli do la sufficienza per l'idea del centipede, il resto non è un gran chè.

rikpse  @  31/07/2015 02:04:24
   6 / 10
innovativo, preferisco il secondo

faluggi  @  02/05/2015 02:32:13
   1½ / 10
Io veramente non capisco come si possano produrre certe aberranze. Pattumissimo torture-porn creato per far eiaculare gli appassionati di film orribili come Cannibal Holocaust (dove uccidevano animali veri per la gioia di questi nerdoni da manicomio). Il solo scopo di Human Centipede è sangue sangue sangue sangue... tre uomini collegati da ano e bocca, sai che bello!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  26/02/2015 11:18:48
   7 / 10
Sicuramente "The human centipede" un posticino nella hall of fame del cinema weird se l'è guadagnato senza dubbio alcuno. Merito di quella disturbante idea di base, efferata, disgustosa -e altri cento aggettivi degradanti ci starebbero bene- ideata da Tom Six, regista olandese di belle speranze e dalla sorella Ilona in qualità di produttrice.
Ma procediamo con ordine, l'incipit non brilla certo per originalità: due turiste americane forano una gomma della loro auto, sono bloccate nel bel mezzo di una zona boschiva e dopo essere state molestate verbalmente da un untuoso automobilista di passaggio si inoltrano tra gli alberi alla ricerca d'aiuto. Qui finiscono direttamente tra le braccia poco amichevoli del Dr. Heiter, concentrato di crudeltà pura, misantropo ed inquietante.
Il medico, una sorta di neo-nazista modellato sui deliri di Josef Mengele, ha un sogno, creare una creatura capace di autosostenersi collegando più corpi umani, per mezzo di un'operazione chirurgica delicatissima che vede le vittime unite tramite l'aberrante fusione tra ano e bocca.
Ovviamente la praticabilità scientifica è pura fantascienza, ma la violenza fisica (per lo più fuori campo) e quella psicologica (presente in dosi massicce) innalzano la trovata da becero b-movie in qualcosa di realmente angosciante e penoso, complice l'interpretazione sofferta della vittime e di quella squilibrata dell'iracondo mad doctor Dieter Laser, dotato di un indimenticabile volto da schizzato mentale.
Per essere un b-movie appare molto curato, sia negli ambienti asettici e minimali, sia nella fotografia spesso gelida. A mancare clamorosamente è una sceneggiatura all'altezza del resto: troppe incongruenze, troppi comportamenti illogici e soprattutto una presa di coscienza della vittima giapponese (il capobranco del "centopiedi") davvero tardiva e fuori luogo, seppur utile a dare ancora più drammaticità all'ultima immagine.
Film non per tutti, primo di una trilogia che dovrebbe vedere la conclusione a breve.

the saint  @  26/11/2014 19:33:20
   6 / 10
il 6 va solo all'idea malata e disturbante e alla bravura di Dieter Laser, per il resto mi viene da ridere a leggere molti dei commenti sopra il 7 e mezzo, che mi fanno pensare ad utenti più malati di me, alla ricerca dell'horror sfrenato:-)

insomma, come in ogni horror con idee alquanto originali, come Hostel, Martyrs, Audition, etc , mi trovo sempre i registi peccare sul solito aspetto della storia/trama che deve esser più curata, dai dettagli, ai dialoghi alla caratterizzazione dei personaggi!
Se questi 3-4 horror fossero stati diretti da registi esperti come Nolan, Fincher, etc etc secondo me sarebbero stati autentici capolavori e pietre miliari del genere !!

p.s e ora per non farmi mancare niente del genere malato/disturbante, dato che ancora non l'ho visto, mi andrò a ''gustare'' anche a Serbian Film!!

antoeboli  @  04/11/2014 15:44:55
   6 / 10
Film che si regge tutto sull'idea schifosa di ricreare questo dannato centopiedi umano ,e sulla follia del personaggio di questo dottore (ovviamente tetesco perchè se no era poco originale),che a tratti inquieta , a tratti diverte .
Dove una sceneggiatura raffazzonata (vedi spoiler) , cerca di mandare avanti un'ora e mezza di film , tra sangue , pus , escrementi e altre cose schifose , e ci riesce comunque , visto che forse queste scene gore , sono le uniche realizzate bene.
La regia è inesistente è piena di inesattezze tra una scena e l altra (vedi spoiler 2) , e il direttore della fotografia è in vacanza . Tutta la pellicola sembra uno di quei film di youtube a superlowbudget .
Nota di divertimento per alcuni dialoghi che sono fuori ogni schema , e fan solo sorridere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alex94  @  26/09/2014 13:30:14
   8 / 10
Ottimo film horror diretto da Tom Six nel 2009.
La trama inizialmente è molto classica,simile a quella di gran parte degli horror moderni ma dopo circa una mezz'oretta diviene piano piano sempre più folle,malata ed originale.
Abbastanza disgustosa e disturbante in alcuni momenti.
Buona la regia e la fotografia,convincente la recitazione.
Un film consigliato a persone non facilmente impressionabili.

Spera  @  11/07/2014 11:13:28
   7 / 10
Dopo i primi 20 minuti di idiozia e clichè ho capito che "the human centipede" nonostante i difetti è un horror con i contro*****.

Certo bisogna lasciare da parte forzature e comportamenti idioti dei personaggi ma questo risulta molto più facile quando il film regala coinvolgimento dopo poche battute.
Quando entriamo nella casa del nostro mad doctor capiamo subito di che pasta è fatto e di quanto malato e disturbato sarà il film, si comincia a credere che con un protagonista del genere lo spettacolo sarà garantito.
E così è stato.
Dieter Laser gioca il ruolo di un chirurgo pazzo misantropo specializzato in separazione di gemelli siamesi che fa degli esperimenti collegando essere viventi ano-bocca-ano-bocca formando delle agghiaccianti triplette, prima con i suoi cani e poi provandoci con gli essere umani.
Il film cerca di essere, chirurgicamente parlando, il più accurato possibile e direi che ci riesce piuttosto bene.
La scena in cui il medico spiega per la prima volta il suo esperimento ai tre malcapitati è davvero terribile.

Il signor Tom Six voleva trovare un soggetto da fuori di testa per farci inorridire tutti?
Beh devo dire che ci è riuscito: disturbante e disgustoso al punto giusto gioca bene tra mostrato e non procurandomi almeno un conato durante la visione.

"Nutrilaaa!!! Nuuuuutrilaaaaaaaaaaaaa!!!!!"

Solo una cosa non mi ha convinto per questo ho dato solo 7: le motivazioni.
Il nostro mad doctor non ha motivazioni forti e questo mi ha impedito di considerarlo un gran film: all'accusa "Lei è molto malato" lui risponde affermativamente, senza svelare niente sui perchè e sulle sue intenzioni.
Ok è pazzo ... ok non gli piacciono gli essere umani ... ma perchè questo esperimento, qual'è il suo intento.
Mi aspettavo molto di più, forse qualcosa di stampo filosofico, un grande discorso del medico sul suo operato e invece niente ... Si insomma mi aspettavo quella chicca che fa brillare la luce negli occhi e invece solo follia.

Ma va bene così, il centipede umano non si scorda anzi ... ora tocca al sequel.

Curiosity  @  05/07/2014 17:12:09
   7½ / 10
A me è piaciuto molto. Mi ha regalato tensione, ha un tema innovativo.

Bello. L'ho sempre consigliato agli appassionati in cerca di qualcosa al di fuori del mainstream.

GianniArshavin  @  28/05/2014 13:37:33
   7 / 10
Credo che per riuscire ad apprezzare al meglio "The human centipede" sia necessaria da parte dello spettatore una forte immedesimazione nella storia e nei personaggi , sorvolando sull'assurdità scientifica dell'idea di base; fatto questo il film potrà convincere , disturbare e spaventare .
Se sotto certi aspetti il lavoro dell'olandese Tom Six potrebbe essere considerato derivativo (cliché tipici come ruota dell'auto forata nel bosco in mezzo al nulla , casa isolata del pazzo maniaco ecc) , per quanto riguarda altri aspetti l'opera in questione è dannatamente originale , in primis grazie all'idea centrale del film , malata e innovativa a livelli spropositati se consideriamo il panorama odierno del genere.
Questo moderno "scienziato pazzo" , interpretato magistralmente dall'inquietante Dieter Laser , darà vita nella sua follia ad un progetto parecchio abominevole: creare un centopiedi umano unendo tre persone insieme. Questa idea malsana ci verrà propinata (un po a sorpresa devo dire) senza eccessivi spargimenti di sangue ma grazie soprattutto ad un'altissima violenza psicologica;infatti saremo continuamente disgustati , colpiti e spaventati dai violenti suggerimenti del regista , che non mostra nulla ma lascia intendere cosi bene da far star male ugualmente il pubblico.
Molto potente a livello concettuale e non solo è anche il degrado in cui lo scienziato farà cadere i poveri sventurati: oltre alla tremenda operazione , il folle tenterà di ridurre allo stato brado la sua creatura , palesando un chiaro disprezzo verso gli esseri umani.
La tensione è abbastanza alta in molte sequenze , e l'asettica ambientazione domestica è ottima per aumentare il senso di disagio e spersonalizzazione in chi guarda.
Benino il comparto tecnico , ma malgrado l'impegno si vede lo scarso budget a disposizione della troupe.
Malissimo invece alcuni assurdi comportamenti dei personaggi ed un finale troppo campato per aria e inverosimile nel suo sviluppo.
Nel complesso quindi "The human centipede" è un film originale , psicologicamente disturbante, surreale e un tantino ironico/trash , un mix vincente per Tom Six , purtroppo leggermente inquinato da alcuni comportamenti senza senso dei protagonisti francamente evitabili.

BlueBlaster  @  28/01/2014 15:32:58
   6½ / 10
Una variazione e riscoperta del genere "mad scientist" da parte dell'olandese Tom Six (che figura in ogni fase realizzativa della pellicola)...ancora una volta la dimostrazione che l'horror dell'Europa centrale/germanica risente del passato nazista (sperimentazioni con esseri umani di Josef Mengele e molti altri) quando si tratta di mettere su pellicola la pazzia umana.
Uno scienziato algido e calcolatore che sotto la "maschera" di illustre chirurgo nasconde una mente maniacale ed un sogno delirante.

L'idea è senza dubbio originale e malata, la messa in scena invece è purtroppo piatta e scontata...il ritmo non è il punto forte del film fino al finale che riaccende l'attenzione.
La fotografia è eccezionalmente nivea e trasuda una sensazione di freddezza che si abbina perfettamente con la mentalità e la (ir)razionalità dello scienziato.
Le scene sono forti con l'apice raggiunto dal fatto che le bocche siano unite all'ano e quindi le relative defecazioni che rendono disgusto solo a pensarci, nella parte finale il sangue abbonda senza scontentare nessuno.
Il versante principale su cui punta il regista è quello di creare un disagio psicologico e il protagonista giapponese, con relativo epilogo, ne è il portavoce...il chirurgo si paragona a Dio e disumanizza i tre malcapitati, non si vede la luce in fondo al tunnel di questo film ma solo una asettica e cinica realtà.
Si potrebbe anche pensare che vi siano delle metafore atte a criticare chiunque effettui o ipotizzi esperimenti sugli esseri umani...certamente qui è una situazione estrema ma di violazioni del "codice morale-anatomico" se ne sono viste in questi anni.
Dieter Laser (fratello gemello di Massimo Ranieri) è da paura in questo ruolo e funziona più che bene donando al personaggio la giusta glacialità merito anche dei suoi lineamenti taglienti.
La pellicola parte bene, rallenta pesantemente nella parte centrale e si rianima nel finale...se fossero riusciti ad inserire qualcosa in più saremmo di fronte ad un gran film ma in realtà di questo film di veramente buono rimane l'idea.
Darei sei ma la sensazione di "malato" che lascia merita un premio.

4 risposte al commento
Ultima risposta 29/01/2014 00.07.18
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento RubensB  @  17/01/2014 13:13:32
   6½ / 10
Idea originale, ottime interpretazioni, disgustoso al punto giusto.

Oskarsson88  @  15/01/2014 18:34:01
   6 / 10
Condivido abbastanza dei commenti. Da una parte un'idea originale e un chirurgo pazzo molto inquietante che sono dei valori positivi, dall'altra una realizzazione che segue uno schema molto classico di persone stupide e falle nella trama più o meno eclatanti. Ma soprattutto pecca un po' nello svolgimento dalla mezz'ora in poi..troppo statico. Però resta un'idea disturbante. Guarderò il sequel con curiosità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  06/01/2014 21:36:11
   7 / 10
presenti spoiler

Ho finalmente visto questo cult assoluto del sottobosco orrorifico e che dire, merita tutte le lodi ricevute (in mezzo alle tante, ma quelle ci sono sempre, stroncature e critiche).
Più che altro quello che fa la differenza in The Human Centipede è l'idea di partenza, tanto semplice quanto a modo suo innovativa, ossia il tentativo da parte di un pazzo chirurgo di creare una specie di mostro umano, una creatura abominevole ottenuta con la "fusione" di tre diversi esseri umani.
Siamo dalle parti del cinema del disgusto, del cinema umanamente repellente e ai confini con l'etica. Ma, come invece accadde in A Serbian Film, qui non c'è nessun moralismo o disgustoso superamento della suddetta etica, solo un film horror weird, molto weird, che parte da un presupposto molto estremo ma rimane prettamente film di genere.
Nei film horror contemporanei se funzionano anche solo due aspetti la pagnotta si porta a casa tranquillamente.
Se il primo era l'idea il secondo è la straordinaria caratterizzazione (e interpretazione insieme) del cattivo di turno, un chirurgo in pensione di una misantropia, una cattiveria e un senso di onnipotenza unici. L'attore, con quella bocca larga almeno 10 cm, è na cosa pazzesca, mi chiedo come quelle ragazze non siano fuggite appena l'hanno visto la prima volta.
Se devo dir la verità funziona quasi tutto, l'atmosfera malata, la strepitosa location della villa con clinica privata in cantina, il villain, quel poco di trama che c'è, il finale. Molte le scene riuscite come la spiegazione accademica dell'intervento, l'incredibile sfuriata coi poliziotti, la "creatura" che sale le scale tra dolori atroci. Ho cercato di pensare il meno possibile alla scena della (obbligata) coprofagia, solo l'idea è davvero troppo disgustosa.
Niente di eccezionale, più di un errore in fase di sceneggiatura come quando lei può scappare ma torna in cantina dall'amica, il primo poliziotto morto, impossibile, e soprattutto l'insensato harakiri del giapponese, quello sì vero e proprio disastro di scrittura. Fino a lì era stato il più combattivo, finalmente poteva farcela e che fa? pensa che ha trattato male i genitori e la moglie e s'ammazza, no no, assurdo (tra l'altro, non so se l'avete notato, c'è anche un errore proprio da bloopers quando il pazzo chiude la creatura al secondo arrivo dei poliziotti ma la porta rimane aperta. Poi il poliziotto invece dovrà sfondarla).
Questi sono i cult che servono all'horror e non è un caso che, ancora una volta, il film sia europeo.
Pronto per il seguito, promette bene.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/01/2014 14.34.29
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  13/10/2013 13:24:29
   7 / 10
Avevo sentito parlare di questo film dai tempi che era ancora in post produzione.
L'idea mi aveva incuriosito e aspettavo che uscisse nelle sale italiane (cosa che non è avvenuta...e non è difficile capirne il motivo).
Tempo fa un'amico me ne parlò male,ed insieme ad altre opinioni non proprio positive,non mi sono mai affrettato a vederlo.
Che posso dire.....si tratta di un film meno scedante di quello che mi avevano fatto credere.
La pellicola mostra un mix tra tensione e disgusto che riesce a tenere accesa l'attenzione dello spettatore fino alla fine.
Risulta un pò difficile pensare che....


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Comunque mi aspettavo un filmetto più scadente.
Il personaggio del chirurgo folle rendeva molto bene,riuscendo ad inquietare abbastanza.
Finale che posso definire agghiacciante...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Dalla fotografia e gli effetti speciali si nota leggermente il low budget....ma tutto sommato mi ha inquietato...
Per la regia ed alcuni aspetti tecnici non mi sentirei di arrivare oltre il "6 1/2"...però regalo mezzo punto in più per la tensione ed il disgusto che è riiscito a trasmettermi.
Chi ama gli horror fuori dalle righe un'occhiatina la può tranquillamente dare.
Sono curioso di spararmi il seguito...anche se mi pare di aver capito che è concepito in modo diverso...mhà,vedremo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 14/10/2013 13.32.42
Visualizza / Rispondi al commento
-Uskebasi-  @  08/09/2013 13:14:50
   7½ / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Occhio, perché questo è un horror coi controcojoni altamente fumanti. Non fa per niente paura sia chiaro, ma tutte le amiche affine all'amata emozione le genera in abbondanza: angoscia, tensione, inquietudine, fastidio, disgusto, rabbia, compassione. E crea il tutto senza andarci pesante con le immagini, senza esagerare, se non nell'idea ovviamente. Un'idea folle, scritta e diretta da Tom Six, dove un chirurgo specializzato nella separazione di gemelli siamesi, si rompe il càzzo e invece che dividere vuole unire, si dedica così a un esperimento a casa sua per creare lo Human Centipede del titolo.
Per questo ruolo non poteva essere scelto un attore più adatto, una specie di Massimo Ranieri tedesco che probabilmente nell'albero genealogico come antenati ha più rettili che persone.
Il risultato è allucinante, credo in vita mia di non aver mai augurato la morte come agli sventurati di questo film, alle 2 ragazze soprattutto perché, diciamocelo, il giapponese a confronto con loro era un Re. Purtroppo non mancano sia dei piccoli errori di regia, sia dei comportamenti molto discutibili dei personaggi, per non dire stupidissimi, ma nella bilancia dei pregi e difetti i primi sono più pesanti.
Bellissimo quando, più volte, le ragazze si tengono per mano durante l'agonia.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/09/2013 13.12.52
Visualizza / Rispondi al commento
Krasnodar  @  27/08/2013 12:26:41
   7 / 10
Una ventata di originalità direi , follia allo stato puro ! Il vecchio crucco poi , che personaggio..sicuramente un horror diverso dagli altri .

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  19/07/2013 20:36:50
   7 / 10
vedi recensione

krueger419  @  19/06/2013 13:04:48
   3 / 10
VARI SPOILER
Su questo film ho sentito molte opinioni escludendo quelle di Filmscoop... c'è chi addirittura lo definisce un Cult del cinema horror, chi lo elogia per la trama.. In effetti la trama intriga molto: il solito dottore pazzo che rapisce delle persone e gli fa passare le pene dell'inferno.. non originalissima ma comunque molto intrigante.. E così mi sono deciso a vedere questo film e che dire.. una totale delusione. Penso che la maggior parte delle persone che hanno commentato qui sotto, si siano solo sognate di vederlo, o magari ne hanno solo sentito parlare.. Anche sforzandomi non riesco a trovarci un solo pregio e non esagero.
Tutte le persone che lo definiscono un film malato.. ma lo hanno visto almeno? Se questo è un film malato allora non avete neanche sentito parlare dei VERI film malati come per esempio tanto per citarne qualcuno A Serbian Film o Martyrs.
Ma vabbè, andiamo avanti.. La cosa che colpisce maggiormente è la recitazione: a parte Dieter Laser, il dottore pazzo, tutti gli altri personaggi coinvolti non sanno proprio recitare.. le ragazze fanno proprio ridere e già dal loro primo dialogo al telefono, si capisce quanto siano incapaci. La regia non è così male: è brutta brutta ma non è il peggio, ecco perché do 3 e non 1. La sceneggiatura è a dir poco ridicola: è scontata e banale, il concatenarsi di eventi generato dalle scelte stupide dei personaggi: siamo circa a 5-10 minuti dall' inizio del film, le ragazze sono in macchina, si buca una ruota, arriva un tizio in macchina che parla tedesco, nella sua lingua dice loro che le ha viste in un video porno che ha a casa, loro lo capiscono, restano in macchina, il tizio se ne va e... cosa fanno le due ragazze? scappano.. nel bosco. Allora.. non sanno se il tizio ritorna, ma è certo che se corrono nel bosco si perderanno, davanti a loro c'è una strada asfaltata seguitela.. no, se corrono nel bosco lo sceneggiatore riesce a dare un senso al film.
E ok, magari poi il film migliora.. no: lo scienziato pazzo sta per addormentare le ragazze e il ragazzo asiatico, d'un tratto una delle due amiche riesce a sciogliere i nodi con i quali è legata servendosi dei denti.. bene ma lo hai capito solo adesso? Il dottore qualche minuto fa non era neanche nella stanza con voi, e tu ne approfitti adesso? Di queste scene utili solamente per far andare avanti il film ce ne sono moltissime.. Poi il finale.. Il primo ragazzo a formare la tripletta decide di uccidersi perché si rende conto che ha tradito i suoi valori provenienti dalla cultura nipponica... ma se vuoi proprio ucciderti per lo meno aiuta le ragazze attaccate a te a salvarsi.. no, l'ultima ragazza a formare la tripletta muore a causa delle infezioni e la ragazza in mezzo rimane intrappolata.. che finale stupido, senza un minimo di senso!
Ma adesso che vi ho praticamente spoilerato tutta la trama voglio farvi rendere conto di quanto questo film sia sopravvalutato: in alcune recensioni di alcuni siti, ho letto che questo film è splatter: mi dispiace deludere le vostre aspettative ma il regista ha deciso di risparmiare sul sangue finto. E la maggiore quantità di quest'ultimo è diluito con l'acqua della piscina interna.. budella? neanche un cm di intestino, si sente parlare e basta di unire bocca e ano, fine, la parte cruenta è finita.
A giusto, un'altra scena molto toccante e ripeto mooolto toccante consiste nel dottore che taglia la carne al sangue nel piatto e decide di non mangiarla perché è cruda. In poche parole, dello splatter si sente solo parlare.
Tom Six ha deciso di generare questo coso solo ed esclusivamente per far soldi.. è ovvio, altrimenti si sarebbe impegnato di più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  28/04/2013 18:43:28
   6 / 10
Uno dei tanti sei che ho dato oggi... "The human centipede" ha una buonissima idea di base, sviluppata tuttavia in una maniera un pò scarna, seppur originale. Non è il classico horror in cui i protagonisti vengono eliminati ad uno ad uno dal killer/fantasma/mostro di turno. La situazione qui è molto diversa. Riesce ad arrivare dignitosamente all'ora e mezza, allungandosi con scene di fughe, inseguimenti, perlustrazioni, che non fanno altro che aumentare la tensione e dare maggiore intrattenimento. Attendo di vedere il secondo capitolo, che secondo alcuni è anche migliore del primo.
Un peccato che questo film non sia uscito in Italia.

gianni1969  @  13/04/2013 01:07:52
   7½ / 10
inanzitutto l'idea di base e' geniale,lo sviluppo un po meno,ma cmq mi ha divertito,soprattutto la figura del chirurgo,volutamente trash,dalle recensioni pensavo fosse piu' splatter e disgustoso,ma forse chi e' rimasto inorridito da questa pellicola si aspettava un documentario sui millepiedi,solo cosi' si spiegano alcuni voti molto bassi.

steven23  @  21/03/2013 14:27:02
   6½ / 10
La sufficienza piena la meriterebbe solo per l'idea di base, malata fino al limite dell'immaginabile. Per il resto è un discreto film, tra l'altro nemmeno troppo esagerato (e parlo delle scene, non dell'idea di partenza) come temevo leggendo alcuni commenti.

john doe83  @  22/02/2013 19:12:20
   6½ / 10
Bel film horror, crudo e sadico. Storia interessante come se ne vedono poche in questo genere di film

onorium  @  17/02/2013 20:45:34
   8 / 10
Bel film, complimenti, ovviamente per chi ama il genere.Signori se non siete amanti del genere non votate invece di rovinare le medie dei film belli mettendo brutti voti!

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  31/10/2012 13:53:07
   7½ / 10
Pellicola malata , non capisco le persone che guardano questa pellicola e poi danno un voto negativo. Prima di vederlo vogliamo vedere di cosa tratta?
Preferiti il 2 ma anche questo e pura malattia.

Supercecco  @  03/10/2012 10:46:53
   7 / 10
FILM NON PER TUTTI..... FILM NON P... FILM .... F..... Uhm. L'ho visto quasi per caso un paio di anni fa da solo nella mia cameretta. Poi l'ho segnalato a vari miei amici che l'hanno visto, ora per noi è un cult. Ogni volta che esce la versione nuova ci ritroviamo a casa di qualcuno tutti insieme felici e lo vediamo. Ci fa schifo, ma siamo contenti. Film a dir poco stralunato con una gran interpretazione al limite del trash di Laser, che salva la pellicola di brutto. Boh, non vedetelo. Bello.

Invia una mail all'autore del commento Phelps  @  02/10/2012 23:13:34
   10 / 10
5.79 di media??? poi film come rushmore per citarne uno a casa ne ha 8.ma dai su sto sito sta perdendo veramente di credibilità. Horror con i controcaxxi.

barone_rosso  @  31/08/2012 20:57:57
   4½ / 10
No non ci siamo affatto, è un film che parte da ottime idee, ma date in mano a un incapace. Prima di tutti, l'idea del centopedi umano.
Ok che il medico è pazzo, ma siamo comunque in un film e lui è un MEDICO, specializzato in gemelli siamesi. Suona quindi completamente assurdo che un luminare della medicina, per quanto folle, colleghi fra loro esseri umani in un modo che per forza di cose non puo' funzionare (i due elementi dietro non possono sopravvivere in quanto privi di nutrimento e di acqua, quello davanti morirebbe per impossibiltà di svuotarsi, morti quelli dietro).
Uniamo a questo una trama abbastanza piatta e piena di solite situazioni prive di senso da film horror di serie B (perchè colpire il medico ma non ucciderlo? I poliziotti sono i piu' incapaci della germania? ecc ecc ecc...).

Peo88  @  25/07/2012 02:15:48
   6½ / 10
Solito discorso: mi e' piaciuta l'idea e la realizzazione del personaggio del dottore. La concretizzazione pero' lascia un po' a desiderare. Secondo me si meriterebbe un 5 1/2, ma do un voto in piu' perche' mi e' piaciuta la scelta di non far vedere troppe scene splatter ma solo di lasciarle intuire. Mancanza di fondi direte voi, ma personalmente penso che faccia piu' effetto ;)


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ale-V-  @  29/05/2012 16:50:34
   7½ / 10
Non è assolutamente facile partire da un'idea del genere e riuscire a mantenere l'attenzione alta per tutto il film senza mai cadere nel ridicolo. Six ce la fa alla grande. E' un film completamente fuori dagli schemi, che non segue (quasi) nessun clichè del genere. Anche se è difficile trovare un genere preciso a questo "The Human Centipede". Sicuramente contiene una buona dose di horror, le scene gore non mancano, anche se dosate nel modo giusto. C'è anche qualcosa riconducibile al thriller, le sequenze appunto "thrilling" non mancano. C'è anche un grosso lato drammatico che secondo me è quello che funziona maledettamente meglio.
Infatti Six (nonostante decida di ammazzare completamente i dialoghi usando come "testa" del suo millepiedi umani l'unico che non può interloquire con il dottore) riesce a dare forza al lato drammatico solo con gli sguardi e i pianti disperati degli attori.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

goodwolf  @  06/04/2012 11:28:48
   5 / 10
La tensione non manca, data la bizzarria del soggetto, ma il film é davvero poco curato e pasticciato. Ecco alcune assurditá :


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  04/04/2012 06:29:46
   6½ / 10
L'idea di base di questo film è geniale, ma purtroppo non si può dire che sia stata sfruttata a pieno. Poteva essere molto, molto più malato e disturbante, quando invece di scene memorabili praticamente non ce ne sono, giusto forse il momento in cui il giapponese defeca nella bocca dell'americana. Per il resto l'ho trovato in alcuni frangenti addirittura noiosetto e deludente, ma mi tengo sopra la sufficienza per premiare l'idea di base del film che è davvero troppo bella. Comunque il secondo sembra infinitamente meglio, e spero che possa compensare la parziale delusione per questo film.

Massive  @  29/01/2012 18:15:31
   3½ / 10
Che dire... Fatto male...

Ha una trama impegnativa, nel senso che non è semplice rendere un'idea del genere qualcosa di reale e inattaccabile... Appunto allora evitiamo. Banalissimo in alcune sequenze e piuttosto fastidioso in altre (a volte scappa anche qualche risata). L'ho visto per curiosità ma non ne vale la pena... Gli horror sono un'altra cosa...

sweetyy  @  24/01/2012 02:57:51
   6 / 10
Originale e perverso, il medico e il ragazzo giapponese i migliori del cast.
Inutile la presenza dei 2 poliziotti. Nel complesso incuriosisce ma nulla di che...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Zazzauser  @  23/01/2012 02:41:16
   6½ / 10
Non sono un cultore del genere e non m'aspettavo grandi cose da questo horror, che ho guardato in una mattina di sc.azzo incuriosito dalla nomea di "film particolarmente malato" che si portava appresso. Ma a mente fredda non posso che dare un giudizio positivo a questa pellicola di Tom Six, che sotto un'apparenza becera nasconde elementi interessanti. Le ambientazioni molto ben ricreate - pulizia, ordine ed eleganza dell'enorme villa del dottore che fanno il paio con le atmosfere sterili e malate delle sue sale operatorie - ed un personaggio protagonista vincente (un bravo ed inquietante Dieter Laser) sono al servizio di una storia che procede lentamente ma fa rimanere attaccati alla poltrona. Molto apprezzabile la scelta di non eccedere con lo splatter ed il gore - anche se avrebbero potuto spingersi un po' oltre con i dettagli dell'intervento chirurgico - ed il finale, a mio parere l'unico modo per coronare perfettamente l'epopea dei poveri protagonisti, è di una spietatezza agghiacciante, e reso ancora più tragico dalla distanza culturale e linguistica che separa i vari personaggi.
Di sicuro influenzato dal body horror di Cronenberg e dall'horror orientale (per cui nulla di particolarmente innovativo), ma comunque un film originale, che potrà anche non contare su una particolare qualità tecnica - la recitazione delle due ragazze è abbastanza scarsa, tralaltro - riesce a soddisfare.

Bobby Peru  @  29/12/2011 20:55:11
   5 / 10
Ma si da colleghiamo 3 umani dall ano di uno alla bocca dell altro. Una passeggiata di salute! Il risultato, forse anche grazie al budget (misero) è pessimo. Non è un horror, non è un comico, non è un grottesco.. non è niente. Metà film 2 protagonisti su 3 non possono parlare perchè hanno la bocca occupata ed il primo parla giapponese senza esser capito dal dottore (che idea felice). Due belle ragazze si perdono nel buio e chiedono aiuto bla bla bla..

Giudizio: pecoreccia l' idea e pecoreccia la realizzazione

catdog  @  20/12/2011 16:05:46
   5 / 10
Film scioccante in certi tratti inguardabile, in certi prevedibile, ed in certi banale.

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  05/12/2011 08:13:42
   7 / 10
Sono stato fortemente indeciso sul voto da dare a questo strano film.
Ci sono degli elementi che me lo hanno fatto apprezzare tantissimo: il personaggio del dottore (e l'interpretazione magistrale dell'attore), l'idea folle che viene portata avanti e realizzata, l'atmosfera malata (ben coadiuvata dalle ambientazioni), ed inoltre il film è molto coinvolgente e provoca una buona dose di immedesimazione.
Per contro la struttura del film è la più classica del genere, i colpi di scena mancano clamorosamente e soprattutto non sopporto più i soliti comportamenti idioti e completamente illogici dei personaggi. Questo mi fa abbassare il voto di un punto; senza trattare gli spettatori da deficienti, avrebbe potuto trattarsi tranquillamente di un 8 data l'originalità del progetto.
Comunque un film che si ricorda.

Invia una mail all'autore del commento ziokartella  @  01/12/2011 14:04:46
   6 / 10
Allora, premiamo l'originalità della situazione e l'interpretazione del medico pazzo, però obiettivamente il tutto poteva esere sviluppato meglio....a mio avviso l'unica vera utilità di questo film è aver posto le basi per il fantastico sequel!

speXia  @  14/11/2011 18:53:56
   8 / 10
Originale e molto perverso,essendo ambientato in una casa è anche particolarmente claustrofobico. Bravi gli attori e specialmente il Dottore che da solo reggerebbe tutto il film!
Direi che per gli amanti del genere un'occhiata la merita,intanto io aspetto la Full Sequence,che dicono sia mooolto più diturbante!

Mal  @  21/10/2011 01:08:36
   6½ / 10
Me l'avevano descritto come "l'unico film horror che ti fa stare veramente male". Con una presentazione del genere probabilmente mi ero fatta un viaggio io quindi la visione mi ha poi un po' delusa. Rimane il fatto che credo sia un film da vedere, per gli amanti del genere ma anche no (come me), per l'originalità della trovata.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tom Six con questo film dimostra di avere originalità - e forse anche una certa dose di follia - quindi aspettiamo il sequel, the full sequence, che a sua detta farà sembrare "The human centipede - the first sequence" come My little pony, per vedere di che cos'altro può essere capace!

pardossi  @  21/10/2011 00:07:36
   7 / 10
Sicuramente un film che lascia il segno, al pari di Martyrium e Hostel, un film malvagio e sadico da un idea di un malato, mi è piaciuto anche perchè sa coinvolgerti.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/10/2011 18.37.38
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  14/08/2011 10:21:45
   7½ / 10
Geniale prodotto di malvagità.
Accanto ai clichè convivono infatti figure carismatiche e perverse come il mefistofelico Mad Doctor e ovviamente la tripletta umana.
Anche la figura del giapponese, anche se all'inizio è fastidiosissima, assume pian piano rilievo fino alla climax finale (peccato non aver capito il suo discorso).
Straordinaria l'ultima immagine

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER Ma soprattutto imprescindibile è Dieter Laser, una versione inedita del Mad Doctor che quasi attira su di sé tutte le simpatie.
Regia convincente e asettica come l'operazione chirurgica che descrive. Forse manca un po' di suspance e azione in qualche tratto, ma glielo si perdona facilmente.

lupin 3  @  07/08/2011 17:00:42
   7½ / 10
Non la solita tiritera... idea originale.

cort  @  21/06/2011 15:39:48
   6½ / 10
mi è sembrato troppo diluito, poca tensione, poco sangue, poca perversione, troppi clichè tipici dell'horror(spoiler completo non guardare se ci tenete a vederlo) e un inspiegabile suicidio. lo salvano il doctor e l'idea generale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

mister_snifff  @  11/04/2011 16:15:37
   5 / 10
Dal titolo, trailer e pure la locandina mi aspettavo una di quelle porcate perverse tipiche dei giappi, invece non è altro che uno stantio z-movie dalla trama risibile, di quelli che una volta avrebbero avuto gloria nelle notti horror estive del vecchio Zio Tibia.

Invia una mail all'autore del commento Sil.blue  @  22/03/2011 22:48:40
   5½ / 10
un film perverso.. originale ma che è meglio nn lo vedano i deboli di stomaco..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  21/02/2011 23:28:10
   7 / 10
Originale dalla parte sua questo brillante horror! Ok, tralasciando ovviamente l'inizio con la macchina che non riparte, le protagoniste che cercano aiuto proprio dentro un bosco, e che fatalità entrano nella casa di un pazzo… per il resto, è un film che sa tenere alta l'attenzione per tutti i 90 minuti, non è banale e da metà in poi il film prende una piega che non mi sarei mai aspettato… sa essere angoscioso e fastidioso al punto giusto, e anche divertente!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ciaby  @  16/02/2011 20:59:49
   6½ / 10
FIlm che vorrebbe essere devastante o disturbante, ma che non ci riesce, pur avendo alla base una bella idea originale quanto malsana. Incoerente con passione, merita un plauso perchè non è uno di quei noiosissimi torture porn ma un horror cazzuto, cinematograficamente bruttino, ma sicuramente coinvolgente. Noia nella seconda parte, sebbene il finale sia perfetto in quanto angoscia e freddezza. A me, invece, il dottore è sembrato fin troppo sopra le righe.

4 risposte al commento
Ultima risposta 17/02/2011 12.52.55
Visualizza / Rispondi al commento
testadilatta  @  05/02/2011 10:06:32
   7½ / 10
Divertente dall'inizio alla fine, grottesco, spensierato.
Un plauso all'attore del mad doctor.
Unica pecca: avrei spinto ancora di più l'accelleratore sulle nefandezze dell'apparato digerente.
Da vedere.

Neurotico  @  07/01/2011 19:04:46
   10 / 10
Capolavoro assoluto per chi ha gusti malati e perversi.Culto horror dei nostri giorni.Finalmente una ventata di aria fresca nel panorama horror.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento nrgjak  @  19/12/2010 14:35:43
   4 / 10
Se accantoniamo l'idea originale del millepiedi umano, cosa resta? il solito horror girato con due soldi,attori imbranati, personaggi banali, situazioni viste e riviste così come lo svolgimento. La regia è insipida, idem il finale. Un voto in più per la perversione dell'idea di partenza, davvermo malata, che porta un filo di origianlità ad una pellicola a dir poco mediocre.
Si può comodamente evitare. Niente paura, niente splatter, solo un po' di schifo.

RedPill  @  30/11/2010 22:06:57
   5 / 10
Ok, va innanzi tutto premesso che i cliché del caso non vengono assolutamente stravolti, ci sono le solite belle figliuole, c'è il telefono che non ha campo, c'è la scelta illogica sempre e comunque, c'è la solita innata fiducia nel prossimo, c'è la gomma buca nel bosco di notte e c'è, com'è ovvio che sia, l'immancabile "lupo cattivo".Però questa volta c'è anche un pò d'originalità nel soggetto, e per un thrillerino dei giorni nostri è già un buon punto di partenza, data l'importante flessione subita dal "cinema della paura" negli ultimi anni.Purtroppo, lo sparuto cast non è certamente quello che si potrebbe definire "un buon conduttore di tensione", perciò, tra prolungati momenti di espressività innaturale e talvolta persino latente, l'unico capace di dimostrare un pò di concretezza nel ruolo, dandogli credibilità, è Dieter Laser, che riesce a concentrare le attenzioni su di sè, rispondendo bene alle caratteristiche di un personaggio, a mio avviso, ben congegnato.Qualcosa d'interessante - che difficilmente si riuscirà a riottenere dal futuro sequel, soprattutto in merito alla trama - c'è, ma è comunque ovvio che il profilo rimane basso... bella l'idea, troppa l'ordinarietà nello sfruttarla.

Stunter  @  20/11/2010 18:15:40
   7 / 10
Sarò che vado controcorrente ma a me non è dispiaciuto sto film , l'idea di base è molto buona , anche se si poteva fare meglio ma comunque sia è un fim che si lascia guardare . E' un pò matto , anzi , un pò tanto matto :) Grande l'interpretazione del vecchio chirurgo crucco che calza a pennello con la storia surreale e folle

masso4321  @  26/09/2010 01:11:26
   8 / 10
E' una ventata di originalità al pari di Martyrs ..con cui condivide la stessa cornice asettica della casa...Originale è il ritmo (che si trascina per chi è abituato a vedere i teen slashers schizzofrenici:avrà solo tre picchi di tensione in 90' minuti corrispondenti ai 3 tentativi di fuga)originale è l'atmosfera malatissima.I pochi attori sono dignitosi..e il dottore col suo "phisique du role" entra di diritto nel empireo cinematografico di genere degli scienziati pazzi.L'orrore è impalpabile e costante...ci sono scene gore...ma le situazioni che disturbano di più sono proprio quelle che non mostrano...ma alludono:gli scarabocchi disegnati del dottore che anticipano le finalità dell'operazione...la protagonista che fuggendo di stanza in stanza in un tentativo di fuga...continua a perdere fiotti di sangue da un braccio(ma la telecamera non si sofferma mai su quello direttamente) o la prima "evacuazione" del centipede umano.
Leggendo distrattamente la trama o maturando dei pregiudizi dal titolo..si può pensare a un divertissement grottesco e trashone...ma è qualcosa di più: la resa figurativa di questo centipede è molto efficace...e più che sconvolgere con la rappresentazione del mostro...la trama del film è centrata proprio sulle sfumature della follia,sul delirio di onnipotenza di questo dottore che partorisce dalla sua idea l'orrore più malsano e spietato...perchè totalmente privo di senso.E' reso molto bene il rapporto d'amicizia tra le due protagoniste (in tutti gli slasher degli ultimi anni..quando compare il villain..è un fuggi fuggi generale..ognuno per se..e dio ci salvi...qui in diverse occasioni viene mostrato il bivio sopravvivenza/sacrificio)ed ho trovato interessante la riflessione finale sul superamento dell'orrore:al capolinea arriva chi abbandona e si arrende e chi non è abbastanza forte.

jason13  @  07/09/2010 19:36:58
   1½ / 10
Amo gli horror e i thriller estremi....questo può disturbare per la pazza idea del Mad Doctor ma sinceramente è sfruttato girato e interpretato malissimo e alla fine cade nel ridicolo. Pessimo veramente.

BraineaterS  @  16/08/2010 19:16:10
   7½ / 10
La follia...Tom Six è un pazzo...il centopiedi umano! E ha già in mente il seguito, con 12 soggetti!!
Avevamo letto di questo film e lo stavamo aspettando con trepidazione, e dobbiamo dire che nonostante lo abbiamo apprezzato, non ha del tutto soddisfatto le nostre aspettative...Poteva essere più esplicito, poteva esserci più sangue e certe scene potevano essere più scioccanti (vedi scene della cacca)...
Abbiamo anche maniaci sessuali in macchina, due poliziotti imbecilli, e Massimo Ranieri nei suoi periodi peggiori nei panni del Mad Doctor...
Tutto sommato è comunque un buon film..per gli amanti del genere ovviamente...

trickortreat  @  30/07/2010 19:00:21
   6 / 10
Mah.. niente di che.. con una roba del genere si poteva fare un gran horror secondo me.. invece così non è stato, diciamo che l'idea non è stata sfruttata appieno. Interessantissimo comunque il centopiedi umano, veramente scioccante, soprattutto tenendo conto che la seconda persona si nutre degli escrementi della prima, e così via. Un film che poteva essere malato sul serio, ma che invece ha preso solo il raffreddore.

chem84  @  12/07/2010 14:02:43
   3½ / 10
Un film decisamente sconsigliato, che parte da una trovata tanto bizzarra quanto interessante, ma che ben presto cade nel ridicolo involontario e non previsto dal copione.
Apprezzata solo la figura del medico crucco, che almeno offre qualche spunto meritevole, contribuendo alla parziale realizzazione degli intenti del regista. Se l'obiettivo era infatti quello di provocare fastidio e turbamento nello spettatore, Tom Six ci è riuscito alla grande, anche se la maggior parte di queste sensazioni derivano principalmente dall'essersi resi conto troppo tardi che era meglio girare alla larga.
Non bisogna poi tralasciare la lentezza e la mancanza di guizzi significativi con cui la faccenda si trascina stancamente fino al deludente ma quanto mai atteso epilogo; ovvio non si pretendevano salti sulla sedia, tensione da infarto o effettacci degni dei migliori b-movie, ma nemmeno questa noiosissima calma piatta.

atreides  @  11/07/2010 10:18:39
   3 / 10
purtroppo ho avuto la sfortuna di vederlo, la cosa che mi preoccupa è il totale sadismo fine a se stesso che questa pellicola(grottesca) trasmette, ma questo tom six che messaggio ci manda? boh! l'unica cosa che salvo è l'interpretazione del chirurgo pazzo(dieter laser), davvero sorprendente, peccato predichi nel deserto..evitatelo....

pinhead88  @  25/06/2010 16:51:50
   6½ / 10
Piuttosto ridicolo e inverosimile in più punti,ma ci può stare.soprattutto perchè trattasi di un horror freddo e chirurgico di un'originalità senza pari,almeno credo,di cui al giorno d'oggi è davvero difficile trovarne. il Dr. Heiter fa la sua porca figura da cattivone tedesco sadico e perverso,poco convincenti invece gli altri protagonisti.notevole all'inizio,un po' meno nella seconda parte,ma rimane tuttavia un horror dignitoso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

16 risposte al commento
Ultima risposta 29/06/2010 11.58.10
Visualizza / Rispondi al commento
Lopan88  @  16/06/2010 12:59:14
   1 / 10
Concordo con l'utente sotto, questo film é malato ed é ideato da una persona senza dubbio malata.
Vorrei anche io vedere un millepiedi fatto da chi ha realizzato questo cesso improponibile

BrundleFly  @  07/06/2010 00:00:35
   2 / 10
Io farei un "millepiedi umano" con tutti coloro che hanno partecipato alla realizzazione di questo film.
Ma come si può anche solo pensare una roba del genere?!
Non si salva proprio niente: regia, recitazioni, storia (surreale al 100% )...nulla.
Partorito dalla mente di un malato. Ormai sembra che i registi horror...o pseudo tali, facciano a gara di chi riesca a realizzare il film più "disgustoso".
Dò un voto in più solo per quei pochi minuti di tensione all'inizio e basta.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Macs  @  02/06/2010 23:04:01
   6 / 10
Forse sarà che ho visto cose ben più sconvolgenti (che voi umani nemmeno potete immaginare), ma a me non è che abbia colpito più di tanto. Dò la sufficienza giusto perché l'idea è abbastanza originale, però insomma, potrebbe essere migliore. Al contrario di quanto afferma il commento qui sotto, a me non sembra poi un film così malato o disgustoso oltre ogni dire. Mi aspettavo ci andasse giù più pesante.

DarkRareMirko  @  23/05/2010 04:45:56
   8½ / 10
Film shockante, malatissimo, di una perversione e di un'originalità senza pari.

L'idea del millepiedi umano formato da 3 persone tra loro combacianti è di quelle che non si scordano; Dieter Laser bravissimo nel ruolo del mad doctor.

Tom Six, pure produttore, dirige il tutto in modo asettico e documentato, freddo ed impersonale, dando al film ancora più disorientamento.

Seppur il finale sia di un'inusitata spietatezza che poco lascia presagire sequel, il Full sequence è stato ad ogni modo annunciato per il 2011.

Sangue, viulenza, inquietudine, disgusto ed empietà a non finire.

Omaggi a Grotesque e a The Texas chainsaw massacre.

Un film bello tosto, non per animi candidi, dove idea di base e messinscena sono cattive allo stesso modo.

5 risposte al commento
Ultima risposta 29/05/2010 13.40.11
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento SaintSeiya  @  20/05/2010 22:47:31
   7 / 10
Ero partito un pò prevenuto, convito di farmi piuttosto due risate, invece ne sono rimasto piuttosto soddisfatto.
Consiglio a tutti gli amanti del genere di dargli un'occhiata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/10/2012 13.23.30
Visualizza / Rispondi al commento
marfsime  @  17/05/2010 23:58:24
   1½ / 10
Oh mio dio..ma cos'è questa roba? La trama è a dir poco ridicola..l'idea del dottore pazzo che vuole costruire la sua "creatura" è veramente assurda. Mettiamoci poi una regia mediocre ed una recitazione scandalosa ed il gioco è fatto. Nemmeno l'aspetto gore/splatter (l'unica cosa che avrebbe potuto salvare almeno in parte il film) è poi così accentuato..anche se qualche buona scena c'è. Mezzo punto in più rispetto all'uno solamente per la fantasia che il "regista" c'ha messo nel partorire questa roba..nel complesso bocciato senza appello.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013123 commenti su 44759 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net