the last duel regia di Ridley Scott USA 2021
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the last duel (2021)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE LAST DUEL

Titolo Originale: THE LAST DUEL

RegiaRidley Scott

InterpretiMatt Damon, Adam Driver, Jodie Comer, Ben Affleck, Harriet Walter

Durata: h 2.22
NazionalitàUSA 2021
Generedrammatico
Al cinema nell'Ottobre 2021

•  Altri film di Ridley Scott

Trama del film The last duel

1386. Un cavaliere normanno torna dalla guerra quando sua moglie accusa il suo miglior amico di averla violentata. Il tribunale decide che a stabilire le sorti dell'accusa sarà un duello tra i due uomini.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,63 / 10 (8 voti)7,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The last duel, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  03/11/2021 15:57:08
   9 / 10
Ridley Scott, colui che ha avuto il merito di aver aggiornato il genere storico, proponendolo alle nuove generazioni in un'aspetto più appetibile e con un tipo di epicità moderna, ha avuto anche la responsabilità di prendere per mano questa sua creazione senza lasciarla andare. I risultati si sono visti in un totale rifiuto alle pieghe e deformazioni visive che questo neo-peplum stava prendendo negli anni 2000 e in una conferma di quella visione ideale/artificiale di un mondo pittoresco che non deve essere storicamente attendibile, come dimostrano i vari errori tecnici dei suoi film.
THE LAST DUEL è quindi la conferma di un un genere storico che accoglie i vezzi artistici, che fa parlare dame e cavalieri come dei personaggi di ventunesimo secolo e che esalta le scene di battaglia, lucidando il ferro, il sangue e la sabbia con l'uso del digitale.
Ma è anche molto di più.
Questo film il riconoscimento di alcune potenzialità di questo sotto-genere dopo decenni dalla sua nascita, potenzialità che coincidono con tematiche non solo sociali ma del tutto attuali.
L'ambigua coerenza che si ha nella messinscena di questa attualità attraverso una rappresentazione in costume è la grande, determinante, intuizione di questo capolavoro, che taccia alcune mentalità odierne di medievalismo e, con ironia della sorte, lo fa alla lettera.
Va constatato che al netto di tutte le criticità intrinseche del genere storico si tratta del suo apice nel cinema moderno, nonché di un caso più unico che raro in tutta la storia del cinema.

Specola  @  01/11/2021 14:57:31
   4 / 10
Spinto da un trailer che mi intrigava e dai commenti tutti positivi sono andato a vedere questo film.
Prima nota negativa la fotografia veramente pessima. Non è la prima volta che mi capita, (non capisco le motivazioni che stanno dietro a questa scelta) ma viene presa la decisione di mirare ad un prodotto finale totalmente sottoesposto. Cosicchè ogni singola scena risulta scura, buia, incredibilmente anche quelle girate di giorno sotto il sole. Nel momento in cui ci fai caso, comincia a diventare altamente disturbante seguire un film con questa scelta stilistica.
Ma veniamo al resto.
Non appena comincia il film e ci si fa prendere dalla trama arriva l'ulteriore aspetto sgradevole: la ripetizione degli accadimenti già visti dal punto di vista di tre personaggi.
Purtroppo si tratta di visioni ridondanti che non aggiungono una virgola a quanto già visto, per cui il film diventa immediatamente di una pesantezza infinita (anche per i temi trattati in codeste ripetizioni, un macigno sarebbe più leggiadro).
L'unico pensiero fisso per lo spettatore diventa dormire oppure andarsene.
Avendo una durata di 2 ore e 20 minuti diventa una tortura apocalittica arrivare alla fine.
Ovviamente la gioia di giungere al duello che sancisce la fine del film è indescrivibile, sai che stai per riappropiarti della tua vita e sei quasi con lui nel fango a lottare contro il cattivo.
Mai più.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wilding  @  21/10/2021 21:13:57
   7½ / 10
La resa è senza dubbio su altissimi livelli; il prodotto finale è bellissimo grazie a interpreti e regia, ma anche fotografia, suono, costumi... il tutto all'interno di una bella trama, un bel giallo medioevale, una storia vera. Ciò nonostante mi è sembrato mancasse quel qualcosa di coinvolgente, emozionate, empatico, da far spalancare la bocca all'uscita dei titoli di coda e rendere il film un capolavoro o quasi.

mrmassori  @  19/10/2021 10:15:49
   8½ / 10
Bellissimo Filmone del Mitico Ridley Scott. Il regsita ha portato in scena dei temi sempre molto attuali immergendoli in una trama cavalleresca dai toni epici e giata magistralente. E' un'opera che convince ed eccelle sotto molti aspetti e che grazie alla scelta di affrontare la storia sotto tre punti di vista diversi, (ispirato dal grande capolvoro di Kurosawa Rashomon), riesce a far precepire quanto ognuno veda e riporti i fatti secondo le proprie verità realtive e punti di vista che risultano eesere del tutto soggettivi e di parte.
SPOILER
Ma qua ci sono diversi aspetti interressanti come ad asempio il personaggio di Marguerite de Carrouges, interpretata da una carismatica, bellissima e molto brava Jodie Comer. La sua prospettiva sembra essere ambigua (come se avese finto per tutto il tempo), e a parer mio il suo agire nasconde il suo voler muovere le fila da dietro le quinte. Infatti, quando il marito si assenta si vede come lei sappia gestire benissimo sia dal punto di vista economico che logistico tutta una serie di cose del feudo che sono solo la punta dell'icerberg della sua intelligenza.

Ha saputo ammaliare Carrouges De Gris (Adam Driver ) un personaggio vile ma colto, leccapiedi ma che vorrebbe essere amico di Ian de Carrouges (Matt Damon), perchè credeva di poterlo avvicinare nuovamente al marito e per poter cosi mettere una buona parola con quel viscido di Pierre D' Alencon (Ben Affleck), anche se poi le cose sono andate diversamente come poi vediamo nel film.

E' una donna con le palle, e non vuole stare in silenzio si vuole ribellare e dare voce al suo dramma e alla vileza subita. R
E' da notare anche la prospettiva con cui venfgono narate le vicende, sempre sul filo del rasioi e con delle differenze che fanno capire come ognuna colga gli altri e se stessi in modo sensibimetete diverso.
Grandi inetrperetazioni da parte di tutto il cast, a Partire da Matt Damon che ha intepretato il rozzo e ignorante Ian de Carrouges ma che ha coraggio e valore da vendere a differenza di Carrouges De Gris che è un manipolatore e gioca dietro le quinte al sicuro dal campo di battaglia per arricchirsi e aquistire poteri anche a sue spese. Poi il personaggio viscido di Pierre D' Alencon esaltato da un Ben affleck ottimamente a suo agio in tale ruolo.

La fotografia è cupa e gelida, la colonna sonora non invasiva ma sempre sul pezzo,
scenografie perfettamente medievali e che ridanno bene il senso della storia
Il duello finale poi è un susseguirsi di emozioni e di tensione che va via via crescendo fino alla fine.

In definitiva è uno di quei film che sono pienamente riusciti e sono da godersi pienamente.

marcogiannelli  @  17/10/2021 11:06:07
   8 / 10
Leggo che esce un nuovo film di Ridley Scott, vedo che è un film storico ma non vedo il trailer nè leggo nulla.
Quindi scopro il topic del film quando effettivamente succede su schermo. E mi sorprende perché che il rapporto tra i due scudieri fosse centrale si capisce da subito, ma non il motivo di scontro definitivo.
E soprattutto la storia di Francia fa da sfondo alla storia che interessa veramente, una storia intima con pochissimi personaggi centrali. Un pò un rimando al primo Scott, I duellanti.
Ridley Scott sceglie una struttura a capitoli per restituire una prospettiva della stessa vicenda per ognuno dei 3 protagonisti. E per quanto questo possa risultare stucchevole, è proprio nella caccia nella differenza dei dettagli di ognuno che si articola la vicenda. Certo negli ultimi 2 POV ci sono alcune lungaggini, che, se tagliate, avrebbero riportato magari la durata allo standard.
Dietro alla vicenda cavalleresca, però, Ridley Scott ci butta un tema oggi attualissimo, quella della violenza sessuale. E la percezione nel '300 si avvicina molto a quella che c'è oggi, in quegli antri desolati fatti di persone retrograde. Un uomo del '37 con una visione ancora apertissima di un tema simile.
Bellissimi alcuni scenari, peccato per una cupezza forse esagerata, Ridley Scott dovrebbe ascoltare di più Barbero sul Medioevo.
Bravi tutti gli interpreti eccezion fatta per un macchiettistico oltre ogni limite Carlo VI.
Avrei da ridire su alcuni look ma si bilanciano quantomeno con dei costumi davvero peculiari.
Nella poca azione che possiamo vedere c'è una originalità sulla dinamica davvero non indifferente.

Manticora  @  16/10/2021 20:23:18
   8½ / 10
Probabilmente uno dei migliori film di Scott, dai tempi di Prometheus e soprattutto American Gangster. Il regista inglese riesce facilmente nella trasposizione dell'omonimo romanzo, narrando la storia dal punto di vista dei tre protagonisti. Il primo, Jean de Carrouges, con l'interpretazione di un rozzo, collerico e ignorante Matt Damon che dalle cicatrici al taglio di capelli fa suo il personaggio in maniera credibile. Il maschilismo e la misoginia che trapelano dal personaggio sono resi benissimo. Adam Driver invece interpreta Jacques de Gris, uno scudiero povero, ma più colto e raffinato, anche se rispetto al coraggio e al senso dell'onore di Carrouges De Gris è semplicemente UN LECCA****. Lo si evince nel suo rapporto con il suo "mentore" il Conte Pierre D' Alencon, con un odioso, *******, falso e ipocrita Ben Affleck, dal capello e barbetta bionda. Fondamentalmente un nobile annoiato e PUTTANIERE che si circonda di cortigiane e cortigiani. La vicenda ovviamente non sarebbe completa senza la controparte femminile, Marguerite de Carrouges, interpretata da una splendida, brava e ancora per poco conosciuta attrice come Jodie Comer. Il train d'union della vicenda parte dalla sua testimonianza, che porterà all'ultimo duello tra cavalieri in terra francese. La fotografia e scura, con gli schizzi di sangue che si stampano sulla telecamera, ottimi i costumi e le location, alcune mi pare prese pari pari da Robin Hood, sempre di Scott. Il resto del castè formato da caratteristi e terze linee, ma tutte efficaci. Buona colonna sonora, la sceneggiatura è scritta oltre che dallo sconosciuto Nicole Holofcener anche da Matt Damon e Ben Affleck. Il film nonostante duri 152 minuti è scorrevole e intriga, Adam Driver forse è un pochino inespressivo ma compensa abilmente.
"Non rimarrò in silenzio".

Giovans91  @  15/10/2021 15:54:48
   8½ / 10
The Last Duel è uno dei migliori lavori di Ridley Scott, che nonostante l'età continua a confermare la sua grande capacità nel saper gestire progetti di grosse dimensioni, senza però limitarsi al cosiddetto compitino.
Il film eccelle sotto tantissimi punti di vista e da un grande regista come lui non ci si aspetta altro: narrazione tripartita che racconta la storia da più punti di vista. Trattazione della tematica delle violenze toccante e delicata. Ottimo crescendo che ha come culmine lo spettacolare duello finale.
Basato su reali accadimenti, il film fa di questa narrazione tripartita il suo punto di forza, anche grazie ad una scrittura solida e interpretazioni di valore di tutto il cast stellare. Il climax è incredibile e quando la battaglia arriva si è incollati sulla sedia. Ridley Scott ha girato con estrema bravura e limpida chiarezza una scena di combattimento, bella non solo in quanto tale, ma per tutto ciò che rappresenta.
Nonostante la sua lunga durata, The Last Duel non pesa e alla fine della visione ci si ritroverà soddisfatti da un ottimo film, kolossal epico, e fa capire al mondo intero che Scott non ha perso lo smalto di una volta.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  08/10/2021 15:42:15
   7 / 10
Classe 1937, Ridley Scott con The Last Duel dimostra che riesce ancora a dirigere con classe i film. La messa in scena è visivamente molto bella ed impeccabile. Gli interpreti ben calati nella parti e con una storia che è un chiaro omaggio a Rashomon. Tre punti di vista per una serie di accadimenti che vengono svelati secondo lo sguardo dei protagonisti. Il fulcro sta in due sottotrame che più si evidenziano fra le altre: la prima è quella della violenza ai danni della moglie di Carrouge da parte di Le Gris che si conclude in un duello all'ultimo sangue per dirimere tale disputa con la certificazione divina di chi ha torto e chi a ragione. Ovviamente la donna deve sottostare a tale volontà, perchè essendo una proprietà privata del consorte non ha praticamente voce in capitolo. La seconda invece è meno visibile della prima e coinvolge il ruolo di Le Gris, conteso come protegè tra lo stesso Carrouge, uomo da campo di battaglia, ma poco portato aldifuori di esso e il vassallo del re Pierre d'Alençon. La verità è tutto sommato la percezione che si ha su di essa. Il regista inglese ha avuto picchi maggiori rispetto a questo film, però la resa è sempre su buoni livelli.

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/10/2021 16.31.34
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thieves
 NEW
atlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncarlachi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la mia
 NEW
climbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)
 NEW
e' stata la mano di dio
 NEW
encantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks out
 NEW
frida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)
 NEW
jazz noir
 NEW
l’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)
 NEW
la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminuta
 NEW
les choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred notice
 NEW
resident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherd
 NEW
sotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salinger
 NEW
un bambino chiamato natale
 NEW
una famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023216 commenti su 46690 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

AMBITION WITHOUT HONOURBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART ONEBATMAN: THE LONG HALLOWEEN, PART TWOBRUISEDDEATH SPADIE IN A GUNFIGHT - UN BUON MODO PER MORIREFINCHGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6GRAVE INTENTIONSIL PATTO CON IL DIAVOLOJUSTICE LEAGUE DARK: APOKOLIPS WARMARIA, FIGLIA DEL SUO FIGLIOMONSTER FAMILY 2MOTHERING SUNDAYMY HEART IS THAT ETERNAL ROSENON DORMIRE NEL BOSCO STANOTTE 2OOOPS! - L'AVVENTURA CONTINUAOUR LADIES - LE NOSTRE SIGNORESUPERMAN: MAN OF TOMORROWTHE DEMENTEDTHE FEMALE BRAIN - DONNE VS. UOMINITHE IRON MASKTICK, TICK... BOOM!VAMPIRE HOOKERSZANNA BIANCA E IL GRANDE KIDZEIRAMZEIRAM 2ZEROS AND ONESZUMAZUMA 2: HELL SERPENT

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net