una notte al cimitero regia di Lamberto Bava Italia 1987
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

una notte al cimitero (1987)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film UNA NOTTE AL CIMITERO

Titolo Originale: UNA NOTTE AL CIMITERO

RegiaLamberto Bava

InterpretiGregory Lech Thaddeus, Lea Martino, Gianmarco Tognazzi

Durata: h 1.01
NazionalitàItalia 1987
Generehorror
Al cinema nel Dicembre 1987

•  Altri film di Lamberto Bava

Trama del film Una notte al cimitero

Dopo un furtarello in un supermercato, cinque ragazzotti scappano con un furgone ma si impantanano in una strada secondaria. Riparatisi finalmente in una fatiscente locanda, vi notano una curiosa sfera di vetro piena di soldi e gioielli: secondo l'oste, si tratta del premio per chi riuscirÓ a trascorrere una notte in un terreno sconsacrato...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   3,31 / 10 (16 voti)3,31Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Una notte al cimitero, 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

antoeboli  @  20/12/2017 00:57:06
   5½ / 10
Vorrei premiare questo film con una sufficienza , però mi contrasta molto l 'aver visto un film horror , che può essere paragonato a una puntata di piccoli brividi , dove la paura è assente , e una recitazione di bassa lega rovina il tutto .
Tra i pregi che posso citare , ci sta la regia di Bava che si mantiene su buoni standard , la colonna sonora e gli effetti speciali che non sono fantastici , ma neanche da buttare nel cestino .
Se proprio potevano redenrlo originale potevano usare il finale che ho pensato , che poi non si è rivelato quello (vedi spoiler)
tra gli attori va citata la presenza del figlio del grande Ugo Tognazzi, Gianmarco .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cinematografo  @  09/12/2016 17:38:08
   3 / 10
Brutto, brutto, brutto...insignificante b movie horror...Bava ma cosa hai combinato?

BlueBlaster  @  08/03/2015 14:56:45
   3 / 10
Questo film è una mèrda, la cosa più bella sono la locandina ed il titolo!
Mi è passato davanti mille volte e non l'ho mai guardato perché universalmente considerato una schifezza, siccome di schifezze ne ho comunque viste parecchie volevo scoprirlo sulla mia pelle...chi lo sa se magari le critiche sono state troppo dure!?
Ma niente da fare, mi tocca dare ragione alla media ed alle critiche perché da salvare c'è davvero poco.
Prima cosa Lamberto Bava si dovrebbe vergognare di infangare il nome del padre e cambiare cognome per dirigere roba del genere che con l'horror non ha nulla di che spartire.

Diciamo che l'idea di base ci sarebbe e se la sceneggiatura fosse stata più curata il film avrebbe avuto almeno un senso ed una certa originalità...il viaggio spazio-temporale (che il finale, interessante sulla carta e spesso riutilizzato in futuro, ci spiega), le location da giostra dell'orrore in stile labirinto, lo stampo grottesco e semidemziale, le citazioni ecc...
Peccato che tutto sia campato in aria, non si segue ne la strada della comicità pure ne quella dell'horror, e le scene che vediamo sono un miscuglio di idee confuse e mal curate.
La cosa peggiore comunque sono le interpretazioni (e con loro i doppiaggi) come accadeva inevitabilmente nelle produzioni italiane dell'epoca...e poi che non mi si venga a dire che in Italia non abbiamo buoni doppiatori, in Italia non abbiamo buoni attori (salvo rari casi)! Se questo film fosse stato doppiato dalle nostre buone voci il risultato sarebbe stato un B-movie trash ma almeno gustoso dagli amanti di quel genere.
non è che questo film non si possa vedere, questo film non si può sentire!

Cercando gli aspetti positivi possiamo riscontrare qualche atmosfera riuscita con delle location semplici ma efficaci,una colonna sonora discreta,la fotografia (pur sempre televisiva) che spesso ci azzecca ed un paio di make up trash a loro modo gustosi.
Però manca totalmente ogni accenno di tensione o paura, i dialoghi sono un orrore, gli effetti speciali ridicoli e la regia incerta...è pur vero che questo era una piccola produzione televisiva a bassissimo budget e quindi per certe cose si può chiudere un occhio ma dover chiudere anche le orecchie è troppo!
Mi ha ricordato molto il remake de "La maschera del Demonio" sempre di Lamberto bava ossia il vero e proprio schiaffo artistico che diede a suo padre.
Non c'è dubbio che ci sia di peggio perché se si è di bocca buona qua e là si può apprezzare qualcosa ma nessuno potrà mai dire che sia un film che merita di essere visto...lo spirito giusto sarebbe quello di vederlo a tempo perso per ridere , mezzi ubriachi, assieme a degli amici càzzoni dediti al trash ossia merce rara al giorno d'oggi.

alex94  @  13/06/2014 17:38:43
   4½ / 10
Horror piuttosto infimo realizzato da Lamberto Bava,il film è il classico b-movies horror per adolescenti anni 80, la trama non sarebbe neanche male ma è sviluppata male,la regia e le interpretazioni sono pessime ed gli effetti speciali sono mediocri,nonostante questo il film diverte abbastanza e si fa seguire fino in fondo.

Macs  @  14/03/2014 21:36:13
   4½ / 10
Nella sua inettitudine e ingenuità, in fondo si lascia guardare, anche solo come reliquia dei favolosi anni '80. Fino a tre quarti di film è quasi inguardabile, si risolleva leggermente nel finale. La bionda è carina ma la smettesse di masticare il chewing gum anche solo in una scena.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  01/02/2014 18:17:32
   3 / 10
Horror di Lamberto Bava brutto, ma veramente brutto, ma veramente veramente brutto!

lampard8  @  10/07/2013 12:57:39
   2 / 10
La croce dalle sette pietre al confronto è un film di Bunuel

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/05/2020 18.38.22
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  05/03/2013 11:45:34
   3 / 10
La prima parte del film serve a tentare di creare attesa e tensione, proponendo una location cupa e ansiogena che però non sembra sortire grande effetto. In seguito abbiamo la classica apparizione di comparse truccate da mostri che però rimangono in vista per pochi minuti offrendo qualche gag di humor grottesco. Il finale è qualcosa di indescrivibile per bruttezza e illogicità.
Nel complesso questo pseudo horror di Bava non offre nulla che valga la pena sottolineare, perdendosi in una mare di scempiaggini senza verve.
Se cercate paura e spavento quì non ne troverete.

krueger419  @  04/03/2013 16:26:42
   1 / 10
il peggiore film italiano mai realizzato!
i dialoghi sono a dir poco osceni...
la sceneggiatura è ridicola, scene a caso
la trama è inaccettabile, piena di buchi e per certi versi suscita il riso...
la regia... lamberto bava è un incapace....
ma la cosa che fa più incazzare sono gli attori, non hanno uno spessore psicologico e recitano malissimo...

C.Spaulding  @  07/06/2012 23:00:32
   4½ / 10
Pessimo lavoro di Lamberto Bava...che noi tutti sappiamo sa fare di meglio. Purtroppo il film è brutto per vari fattori. La regia sembra fatta da ragazzini, la recitazione fa schifo così come i dialoghi. Si salvano solo gli effetti speciali (neanche troppo belli). Nel complesso un film mediocre.

vodici  @  17/02/2011 11:23:55
   1 / 10
Davvero non vale la pena soffermarsi su questo film di Bava jr. Tutto davvero troppo brutto per essere vero: regia, storia, fotografia… per non parlare della recitazione… Da evitare assolutamente!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  07/06/2010 16:06:24
   3½ / 10
Secondo film di Lamberto Bava, lo definirei il suicidio perfetto per chi vuole guadarlo :-).
Una boiata assurda, un film horror trash che non ha dignità, con dei dialoghi e una sceneggiatura non da horror di serie b, ma dell'ultima serie esistente.
L'analizzare il film e molto semplice: salviamo le buone ambientazione (il bosco affascina sempre) circondato dà buone atmosfere, il resto si perde piano piano nel nulla e nell'insensato, c'è poco sangue, i trucchi sono fatti malissimo, dialoghi e recitazione pessimi, insomma non si salva praticamente nulla.
Da evitare, perdete solo del tempo.

DarkRareMirko  @  27/08/2009 23:42:50
   4½ / 10
Riguardo al ciclo a cui appartiene (A cena con vampiro, Fino alla morte, ecc.) c'è pure di meno ben riuscito, come per l'appunto il trashissimo A cena col vampiro.

Qui qualcosa sarebbe pure tra l'accettabile e il medio (tipo certi sfx) ma, come spesso accade in questo tipo di produzioni, nessuno tra gli attori pare rpendersi sul serio e quindi il film si evolve male come già malvagie ne eran state le premesse.

Fino a circa metà della sua durata si lascia pure guardare, poi la banalità e la ripetitività delel situazioni aumentano facendo subentrare la noia riguardo l'incauto spettatore.

Un giovane e bravo Gianmarco Tognazzi non aiuta purtroppo a risollevare le sorti della pellicola, nemmeno mediocre a dirla tutta.

Per afecionados dell'altalenante regista figlio del grande Mario.

everyray  @  08/01/2008 16:07:22
   3 / 10
ho la videocassetta di questo film-spazzatura che più che un horror è un comic-horror-grottesco,che paura non fa,ma ridere si...

bussisotto  @  02/04/2007 10:49:46
   3 / 10
Sfruttando i soldi forniti da ReteItalia, Lamberto Bava realizzò un POKER (come venne definito all'epoca) per la tv di film ispirati alla paura in genere. A tutt'oggi, queste quattro ciofeche rappresentano uno dei momenti più bassi del cinema horror italiano di sempre.
"Una notte al cimitero", il primo della serie, è probabilmente anche il + stupido, seppure la sfida con "A cena con il vampiro" sia piuttosto dura!
Nonostante l'ambientazione simpatica, il film è un collage di sequenze assolutamente inutili, prive di tensione, spesso coinfluenti in un umorismo (umorismo?) di bassissimo livello.
I 5 protagonisti sono espressivi quanto la Bellucci, la Marini e la Cucinotta (che, almeno, sono belle!), poveri Gianmarco Tognazzi e Karl Zinny, bravi altrove!
La presenza di Lino Salemme è dignitosa.
Bava utilizza la telecamera in maniera amatoriale.
Una schifezza.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  12/12/2006 22:42:25
   4 / 10
Ragazzi ne ho visto uno dietro l'altro , prima la casa dell'orco adesso questo .
Mamma mia che mattonata di film , questi ragazzi sono proprio inutili , evitatelo se potete .

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013296 commenti su 44758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net